GLI ANIMALI : gli elefanti

1.     Come fanno 4 elefanti ad andare al mare in 500? Aspettano gli altri 496.

2.     Come ci stanno 4 elefanti in una 500 rosa? "2 davanti e 2 di dietro!". E 6 elefanti in una 500 rosa? "2 davanti, 2 dietro e 2 sul tetto!"

3.     E come ci stanno 6 elefanti in una 500 rosa? 2 davanti, 2 di dietro e 2 sul tetto!

4.     Perché gli elefanti vanno in giro in 500 rosa e non in bicicletta? Perché non hanno il ditino per suonare il campanello!

5.     Come si fa a sapere se ci sono degli elefanti in chiesa? C'e' la 500 rosa parcheggiata fuori!

6.     Come fa un elefante a scendere da un albero? Si mette su una foglia e aspetta l'autunno!

7.     Come fa un elefante a salire su un albero? Si mette le scarpe da ginnastica!

8.     Come si chiama il bar della jungla dove si dissetano gli elefanti? Bar...rito.

9.     Come si fa a far dire ad un elefante la parola ELEFANTE? Lo si manda nel deserto; qui gli vengono in miraggio le aranciate; poi si apre il frigo pieno di Coca Cole e lui esclama: E le fante?

10.  Come fa un elefante a montare su un ciliegio di 12 metri ? Sale su uno di 20 metri e salta giu'!

11.  Di cosa ha bisogno un elefante con la diarrea? Di tanto, tanto spazio!

12.  Cosa fanno gli elefanti alle 5 del pomeriggio nella foresta?. "Paracadutismo". "perché i coccodrilli sono piatti?". "perché alle 5 vanno in giro per la foresta!"

13.  Un elefante passando sopra a un formicaio lo distrugge per cui le formiche infuriate gli saltano addosso, ma lui con un colpo di proboscide se le scrolla tutte di dosso tranne una che gli rimane sul collo. Le altre da sotto le gridano: "Strozzalo!".

14.  Sono cosi' forte che posso sollevare un elefante con una mano sola... solo che e' difficile trovare un elefante con una mano sola! (Leopold Fechtner)

15.  Perché gli elefanti sono grigi? Per non confonderli con le fragoline di bosco!

16.  Che differenza c'e' fra le fragole e un elefante? Hanno malattie diverse. Le fragole l'orticaria, gli elefanti  gli orecchioni.

17.  Come fa un elefante a mimetizzarsi in un campo di fragole? Si tinge le unghie di rosso!

18.  Avete mai visto degli elefanti in un campo di fragole? No, perché si sono mimetizzati bene!

19.  Come si fa a vedere se un elefante e' entrato in un frigo? Si guarda se ha lasciato le orme sul budino!

20.  Come si fa a vedere se ci sono 2 elefanti nel frigo?  Ci sono due set di orme sul budino!

21.  Come si fa a vedere se ci sono 3 elefanti nel frigo? Non si riesce a tenere chiusa la porta del frigo!

22.  Come si fa a vedere se ci sono 4 elefanti nel frigo? C'e' la Cinquecento parcheggiata fuori.

23.  Perché ci sono tanti elefanti in giro per la giungla? Il frigo non e' abbastanza grande da contenerli tutti.

24.  Dove e' situato l'organo sessuale dell'elefante?  Nelle zampe: se ti calpesta sei fottuto!

25.  Che differenza c'e' fra un elefante indiano e uno africano? 3000 kilometri.

26.  Cosa dice un elefante quando vede un uomo nudo ?  Ma come fara' a bere?

27.  "Sono tutto orecchi" come disse l'elefante.

28.  Cosa usano gli elefanti come pantofole? Le pecore!

29.  Cosa usano le elefantesse come assorbenti? Le pecore.

30.  Cosa usano le elefantesse se vogliono avere una combinazione di assorbente e vibratore? Una pecora epilettica...

31.  Cosa usano gli elefanti come preservativo? I serpenti.

32.  Cosa usano gli elefanti come preservativo? I sacchetti della spazzatura!

33.  Perché l'elefante ha la proboscide davanti ? Perché se l'avesse dietro si infilerebbe le noccioline nel culo!

34.  Gli animali stanno salendo sull'arca di Noe'. L'elefante alla pulce: "Dai, non spingere!". La pulce all'elefante: "Scusa, non ti avevo visto!".

35.  Perché gli elefanti nella foresta si muovono tutti in gruppo ben serrato? Perché e' quello di mezzo che ha la radio! E perché anche i rinoceronti si muovono tutti in gruppo ben serrato? Per far credere agli elefanti che anche loro hanno la radio!

36.  Da che cosa ti accorgi che c'e' un elefante sotto al tuo letto? Dal fatto che il tuo naso tocca il soffitto!

37.  Come fa un elefante a guadare uno stagno? Si toglie le scarpe e saltella di ninfea in ninfea!

38.  Perché gli elefanti hanno la pelle rugosa? Perché non e' facile stirarli!

39.  Un topolino chiede ad un elefante che sta facendo il bagno nel fiume: "Vieni un po' fuori tu". L'elefante obbedisce controvoglia, ma il topolino subito dopo lo ferma: "Torna pure in acqua: volevo vedere se avevi preso tu il mio costume!".

40.  Cosa ti succede se ti viene addosso un elefante? Muori annegata!

41.  Cosa fa un elefante con le zampe in aria ? Lo sgambetto alle zanzare!

42.  Il direttore di un circo offre 1 milione a chi sara' capace di far inginocchiare l'elefante. Un tizio mingherlino si presenta e dice: "Io sono capace, ma mi serve uno sgabello". Glielo portano, il tizio lo mette dietro all'animale, ci monta su e tira una gran pedata alle palle dell'elefante, che si affloscia in ginocchio urlando di dolore. Il direttore e' costretto a pagare il tizio. L'anno dopo il circo ricapita nello stesso paese e ancora l'elefante e' al centro dello spettacolo. Ad un certo punto il direttore grida: "Chi riuscira' a far dire di si' e di no all'elefante vincera' un milione". Di nuovo si presenta lo stesso tizio. Il direttore gli chiede: "Va bene, ma mi raccomando non faccia male all'animale". "Certo che no" risponde il tizio. Questi allora si avvicina ad un orecchio dell'elefante e gli dice: "Ti ricordi di me?". E l'elefante fa cenno di si' col capo. "E vuoi che ti faccia lo stesso trattamento dell'altra volta?". E l'elefante fa cenno di no. E cosi' il tizio vinse il milione in palio.

43.  Partita di calcio nella foresta: Elefanti contro Insetti. Al fischio di partenza gli Elefanti partono all'attacco e in breve il punteggio e' di 3-0. Gli Elefanti continuano il pressing e alla fine del primo tempo siamo a 9-0. Negli spogliatoi l'allenatore cerca di rincuorare i suoi Insetti e prima di ritornare in campo annuncia di aver provveduto ad un cambio: la sostituzione della lucciola con il centravanti millepiedi. Il secondo tempo vede la rapida risalita degli Insetti grazie proprio all'abilita' del millepiedi e la partita finisce con il punteggio di 9-10 con vittoria finale degli Insetti. L'allenatore degli Elefanti, anche se a malincuore, va a congratularsi con l'allenatore della squadra avversaria: "Congratulazioni, siete i migliori, grazie soprattutto alla vostra punta che avete inserito in squadra nel secondo tempo. Ma come mai un giocatore cosi' eccezionale non lo mettete in campo gia' nel primo tempo?". E l'allenatore degli Insetti: "E' impossibile! Prima che si allacci le scarpe... ".

44.  Una formica si trova, a causa di una copiosa piovuta, dalla parte opposta di un torrente e non riesce a raggiungere il suo formicaio. Si rivolge ad una zebra: "Devo guadare il torrente! Amica zebra, mi potresti portare sulla tua schiena al di la' del torrente?". "Neanche per idea, ho paura dell'acqua e poi, hai visto che razza di corrente!". La formichina vede poi in lontananza un rinoceronte, si avvicina e gli chiede:  "Amico rinoceronte, saresti cosi' gentile da portarmi sulla tua schiena al di la' del torrente?". "Ma va a farti benedire! Non vedi che sto mangiando!". La formichina, molto triste, si allontana, ma ad un tratto vede un elefante maestoso ed imponente e gli chiede:  "Amico elefante, saresti cosi' buono e gentile da portarmi sulla tua schiena al di la' del torrente?". "Certo formichina, sali pure". L'elefante con tutta la sua possanza affronta la terribile corrente e porta la formichina sull'altra sponda. "Grazie, grazie amico elefante!". E l'elefante: "Grazie un corno, adesso spogliati!".

45.  Il leone, re della foresta, va in giro per la savana. Vede una zebra, la rincorre, la raggiunge e le sibila con tono da essere superiore: "Dimmi Zebra, chi e’ il re della foresta?". E la zebra con un filo di fiato e tutta tremante: "Sei tu mio sire". E il leone con tono da essere superiore: "Va bene Zebra, va pure, la tua fede ti ha salvato". Il leone riprende la sua passeggiata finche' non vede una gazzella; la rincorre, la raggiunge e le sibila: "Dimmi gazzella, chi e’ il re della foresta?". E la Gazzella, con un filo di voce e tremando gli risponde: "Maesta’, sei tu il mio signore". E il leone sempre con tono da essere superiore: "Va bene Gazzella, va pure, il tuo re ti fa grazia della vita". Il leone riprende la sua passeggiata finche’ arriva al fiume dove incontra l'elefante; gli si para davanti e gli fa: "Dimmi elefante, chi e’ il re della foresta?". L'elefante, evidentemente infastidito, lo guarda dall'alto in basso, poi lo afferra con la proboscide e lo scaglia lontano. Il leone si rialza e, zoppicando, gli si rifa sotto e gli grida con tono alterato: "Dimmi elefante, chi e’ il re della foresta?". L'elefante si gira di scatto, lo afferra con la proboscide, e lo scaglia ancora piu’ lontano. Il leone riesce, sempre piu’ a fatica, a rialzarsi con una zampa rotta e qualche costola incrinata, ma si rifa sotto all'elefante e gli grida: "Elefante, ma se non ti ricordi, e’ inutile che ti incazzi tanto!!!".

46.  Un topolino si e' infilato dietro una elefantessa e incomincia a incularla. Nel mentre un cacciatore spara all'elefantessa che lancia un barrito di dolore e il topolino: "Godi, puttana, godi...".

47.  Colmo per un elefante N.2: cantare a orecchio.

48.  Un uomo ama follemente un'elefantessa. Capendo che questo amore e' pero' anomalo decide di recarsi da uno psichiatra. Dopo mesi di costose cure finalmente lo psichiatra dichiara guarito il signore e gli comunica che non ha piu' bisogno di altre sedute psicanaliste. Il signore ringrazia il medico e prima di uscire dallo studio dice: "Le interesserebbe un anello di fidanzamento oversize?".

49.  Jack, avendo problemi di erezione, si reca dal dottore che dopo la visita gli dice: "Il problema e' che i muscoli del tuo pene sono malati! L'unico trattamento effettuabile e' una nuova terapia sperimentale". "Cos'e'?" chiede Jack. "Beh, consiste nel trapiantare i muscoli dalla proboscide di un elefantino nel tuo pene!". Jack ci pensa un po' e poi accetta. Un mese dopo l'operazione a Jack e' dato il via per usare il suo nuovo attrezzo. Prepara una romantica serata con la sua ragazza portandola al miglior ristorante della citta'. A meta' cena sente qualcosa agitarsi e ingrandirsi tra le gambe fino al punto di sentire male. Jack allora slaccia la zip dei pantaloni e subito il suo nuovo cazzo si lancia fuori, va sul tavolo, prende un panino e torna nei pantaloni. La donna all'inizio e' strabiliata, poi con un sorriso malizioso dice: "E' incredibile! Lo puoi fare di nuovo?". Jack risponde con gli occhi lacrimanti: "Beh, forse si', ma non credo che ci stia un altro panino nel mio culo!".

50.  Un balbuziente che abita in via Pomponazzi trova un elefante morto sulla soglia di casa che gli impedisce di entrare. Telefona alla polizia per farlo togliere: "P-p-p-ront-t-t-o P-p-oo-p-p-oolizia! C-c-c--c'e'  un e-e-e-elef-fante m-m-orto dava-a-a-anti ca-c-c-caasa mia!". La polizia: "Ci dica dove abita che veniamo a prenderlo". Il balbuziente: "A-a-abito in v-v-v-ia P-poo... P-p-poo... P-p-oo"  e imbestialito butta giu' il telefono perché non riesce a dire il nome. Fa passare 10 minuti, si calma e ritelefona:  "P-p-pront-t-t-o P-p-oo-p-p-oolizia! C-c-c-c'e' un e-e-e-elefante m-m-m-orto dava-a-a-anti a-a-alla m-m-m-ia po-o-o-rta!".  E il poliziotto:  "Ah e' ancora lei... se mi dice dove abita veniamo subito". Il balbuziente:  "S-s-sto in v-v-via P-p-pooo... P-p-p-poo... Poo..." e ancora piu' infuriato butta giu' il telefono. Passano tre ore e il balbuziente ritelefona: "Pr-r-ront-t-to P-poolizia! S-s-sono qu-quello dell'e-e-e-elefante!". " Allora ci dice dov'e' l'elefante?". " In v-v-ia Po". E il poliziotto: "E ci ha messo 3 ore per dire che sta in via Po?". "N-n-no c-c-ci ho m-m-messo tre ore per po-portare l'e-e-elef-fante da via Poo-pomponazzi a v-v--ia P-po!".

51.  Allo zoo e' stato operato un elefante. Il chirurgo: "Non e' che abbiamo dimenticato  qualche ferro come l'anno scorso?". "No i ferri ci sono tutti...oddio l'infermiera!".

52.  Come si impedisce ad un elefante di passare dal buco della serratura? Gli si fa un nodo alla coda!

53.  Cosa fa un elefante in autostrada? 8 Km/ora.

54.  Come si caccia un elefante blu? Con un fucile per elefanti blu, ovviamente! 

55.  Come si caccia un elefante rosso? Lo strangoli finche’ non diventa blu e poi lo colpisci con un fucile per elefanti blu!

56.  Come si caccia un elefante verde? Gli racconti una barzelletta sporca cosi’ diventa rosso, quindi lo strangoli finche’ non diventa blu e poi gli spari con un fucile per elefanti blu.

57.  Come si caccia un elefante giallo? Mai visti elefanti gialli!!

58.  Un elefante incontra per la prima volta un topo e con voce possente gli dice: "E ... quello cos’e’?". E il topo con una vocina flebile: "... e’ il musino". E l’elefante: "Cosa?! Questo e’ un vero naso!!" e barrisce come non mai, facendo ruzzolare il topino. Poi l’elefante chiede: "...e quelle?!". E il topino: "le..le...z..zampine!?". E l’elefante: "AHAHAH!!! Queste sono zampe!!" e pesta le zampe a terra facendo sobbalzare piu’ volte il topino. L’elefante continua: "e quelle...HIHIHI... Cosa sono?". E il topino: "le ore...orecchie!". E l’elefante: "OHOH!! Queste sono orecchie!!" e sventola i suoi orecchioni facendo quasi volare via il topino. Questo si rialza e dice: "S...ss...si’! Pero’ io sono stato taaaanto malato!".

59.  Perché gli elefanti hanno le scarpe da ginnastica rosa ? Perché quelle bianche si sporcano subito.

60.  Perché gli elefanti nuotano sul dorso ? Per non sporcare le scarpe da ginnastica rosa.

61.  Un giorno una giraffa ando' dall'amico elefante e gli disse: "Senti, ma perché hai un colore cosi' uniforme? Vedi come sono bella variegata e vivace, invece tu oltre che avere un colore uniforme lo hai pure smorto". E l'elefante gli rispose: "Che ti devo dire, sono fatto cosi'; d'altra parte meglio uniforme che "diviso"!"

62.  Che differenza c'e' tra un elefante con una sveglia attaccata alla coda ed una vergine? Nessuna, entrambi non vedono l'ora!

63.  Un tedesco molto tirchio e' in vacanza in Italia e desideroso di amore mercenario va in cerca di una puttana. Ma il prezzo e' troppo alto per lui finche' non capita in una vecchia megera che accetta per 5.000 lire. Giorni dopo il tedesco si sveglia con un gran prurito in sede genitale e preoccupato va dal dottore che gli diagnostica delle piattole. Il tedesco gli chiede: "Cosa essere piattole?". E il dottore: "Sono dei piccoli animali...". Il tedesco incazzato come una belva torna dalla puttana e le rinfaccia: "Tu mi avere attaccato piccoli animali...". E la puttana: "Ma, insomma, per 5.000 lire cosa volevi che ti attaccassi, degli elefanti?!?".

64.  Perché l'elefante e' grosso, grigio e grinzoso ? perché se fosse piccolo, bianco e liscio sarebbe un'Aspirina.

65.  Un elefante e' un mouse con un sistema operativo.

66.  Perché le anatre hanno i piedi piatti? Per spegnere coi piedi i fuochi della foresta. E perché gli elefanti hanno i piedi piatti? Per spegnere coi piedi le anatre fiammeggianti.

67.  Un metodo sicuro per scolpire un elefante e' quello di prendere dapprima un blocco enorme di marmo; poi di tagliar via tutto cio' che non assomiglia ad un elefante.

68.  Celebra quest'anno l' Hannibal Day. Prenditi un elefante per cena.

69.  Che ora e' quando un elefante si siede su un divano? E' ora di cambiare il divano!

70.  Cosa si ottiene dal tentato incrocio di un elefante con un topo? Un topo morto con un buco del culo di 30 cm di diametro.

71.  Quando gli elefanti combattono e' sempre l'erba a rimanere schiacciata. (proverbio africano)

72.  Non sei uno stronzo, sei una diarrea di elefante!

73.  Come tiri fuori un elefante dal lago? ...Bagnato!!!

74.  Le donne mi fanno lo stesso effetto degli elefanti: Mi piace guardarle, ma non le vorrei mai dentro casa. (William Claude Fields)

75.  Con la calma e la vasellina un elefante inculo' una gallina (Con la calma e un po' di fatica un elefante inculo' una formica)

76.  Come si uccide un elefante senza armi? Gli si va sul fianco sinistro e gli si fa: "Ehi, psi' psi'". Quando l'elefante gira la testa a sinistra, si corre sul lato destro e gli si fa: "Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a destra, si corre sul lato sinistro e gli si fa: Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a sinistra, si corre sul lato destro e gli si fa: "Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a destra, si corre sul lato sinistro e gli si fa: Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a sinistra, si corre sul lato destro e gli si fa: "Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a destra, si corre sul lato sinistro e gli si fa: Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a sinistra, si corre sul lato destro e gli si fa: "Ehi, psi', psi'". Quando l'elefante gira la testa a destra, si corre sul lato sinistro e gli si fa: Ehi, psi', psi'". E cosi' via. A forza di girarsi, la testa dovrebbe staccarsi dal busto.

77.  Un elefante, tutto orgoglioso del suo membro, si vanta nella giungla con gli altri animali: "Ma guardate qua che roba!! Quasi 2 metri!!! Mi arriva a terra!! Vi piacerebbe aver un affare come questo, eh??". Al che un piccolo volatile gli fa: "See... parla, parla... ma guarda un po' le proporzioni, fesso! Tu sei tanto grande e ce l'hai cosi'... io invece sono piccolo, ma sono tutto uccello!!!"

78.  Perché l'elefante attraversa la strada? perché e' il giorno libero della gallina.

79.  Che cos'e' che nella giungla ha due gambe grigie e due marron? Un elefante con la diarrea.

80.  Libri sugli elefanti. Editore americano: "Come produrre elefanti piu' grandi e di migliore qualita'". Editore giapponese: "Come produrre elefanti piu' piccoli ed economici". Editore francese: "La vita sessuale degli elefanti". Editore tedesco: "Breve trattato sugli elefanti. Parte prima o introduzione (23 volumi)". Editore italiano: "Una dieta equilibrata per gli elefanti". Editore islandese: "Come congelare e scongelare l'elefante". Editore canadese: "L'elefante, una risorsa federale o statale?". Editore inglese: "Gli elefanti che ho ucciso in safari". Editore svizzero: "La Svizzera ovvero il paese attraversato da Annibale con gli elefanti"

81.  Come si fa a dare la caccia ad un elefante? Ci si nasconde nell'erba alta e si fa il verso della nocciolina.

82.  Perché gli elefanti vomitano ogni volta che fanno la cacca? Vomiteresti anche tu se dovessi pulirti il buco del culo con il naso.

83.  Colmo per un elefante N.1: avere gli orecchioni.

84.  Come puoi riuscire a trasformare una gazzella in un elefante? Sposala.

85.  Qual e' la cosa grande come un elefante e piu' leggero di una piuma? L'ombra dell'elefante!

86.  Cosa succede se un elefante ti si siede davanti al cinema? Ti perdi la maggior parte del film.

87.  Cosa succede se un elefante si siede sulla tua macchina? Ti tocca comprare una macchina nuova.

88.  COME SI VA A CACCIA DI ELEFANTI:
I MATEMATICI per cacciare gli elefanti vanno in Africa, buttano fuori tutto quello che non e' un elefante e catturano un esemplare di quello che rimane.
I MATEMATICI ESPERTI provano a dimostrare in pratica che esiste un unico e solo elefante, prima di provare a dimostrare la precedente affermazione.
I PROFESSORI DI MATEMATICA dimostrano l'esistenza di un unico e solo elefante, e lasceranno agli studenti il compito di trovare e catturare l'elefante.
UN MATEMATICO MOLTO ESPERTO si chiude in una gabbia, afferma "dichiaro me stesso punto esterno alla gabbia" e cosi' facendo ha catturato tutti gli elefanti del mondo.
I PROGRAMMATORI andranno a caccia dell'elefante seguendo l'algoritmo A:  
   1.Andare in Africa
   2.Iniziare dal Capo di Buona Speranza.
   3.Andare costantemente verso nord, attraversando il continente da est ad ovest  
   4.Per ogni attraversamento:
        a.Catturare tutti gli animali che si vedono  
        b.Confrontare ogni animale che viene catturato con un elefante noto
        c.Fermarsi quando se ne incontra uno uguale  
I PROGRAMMATORI ESPERTI modificano l'algoritmo A mettendo un elefante noto al Cairo, per essere sicuri che l'algoritmo abbia una possibilita' di terminare.
I PROGRAMMATORI IN ASSEMBLY preferiscono svolgere l'algoritmo A camminando a quattro zampe.
GLI INGEGNERI vanno a caccia di elefanti andando in Africa, catturando tutti gli animali grigi che trovano e fermandosi quando ne catturano uno che pesi il 15 per cento in piu' o in meno di un elefante osservato in precedenza.
GLI ECONOMISTI non vanno a caccia di elefanti, ma credono che gli elefanti andranno a caccia di se stessi se verranno pagati sufficientemente bene.
GLI STATISTICI catturano il primo animale che osservano per N volte e lo chiamano elefante.
I CONSULENTI non vanno a caccia di elefanti, e molti di loro non sono mai andati a caccia di qualunque altra cosa, ma posso essere assunti con una tariffa ad ore per aiutare e consigliare chi voglia cacciare gli elefanti.
I POLITICI non vanno a caccia di elefanti, ma divideranno gli elefanti che tu hai catturato con coloro che hanno votato per loro.
GLI AVVOCATI non vanno a caccia di elefanti, ma seguono i branchi di elefanti e fanno causa a quelli che possiedono i campi che il branco attraversa.
I VENDITORI non vanno a caccia di elefanti, ma passano il tempo a vendere gli elefanti che non hanno ancora catturato e che saranno consegnati due giorni prima che apra la caccia.
I VENDITORI DI SOFTWARE spediscono la fattura per l'elefante prima ancora di catturarlo.
I VENDITORI DI HARDWARE catturano conigli, li dipingono di grigio e li vendono come elefanti-portatili.

CACCIA ALL'ELEFANTE: Occorrente: Una lavagna, un gessetto, una sedia, un cannocchiale, una pinzetta, un barattolo di vetro con coperchio. Esecuzione: Prendete un aereo ed andate in Africa. Sedetevi sulla sedia ed appoggiate la lavagna sulle ginocchia. Cominciate a scrivere un calcolo complicato e fate un errore di proposito, facendo finta di ignorarlo. Dopo un un elefante (è noto che gli elefanti sono bravi nel calcolo) vi si avvicinerà e vi dirà che avete fatto un errore, voi chiedetegli spiegazioni. Quando comincerà a spiegarvi il tutto voi fate un paio di passi indietro, guardate l'elefante attraverso il cannocchiale puntato al contrario. L'elefante vi apparirà piccolissimo. A questo punto non vi resta che catturarlo con la pinzetta e chiuderlo dentro al barattolo di vetro tappandolo ed avvitando bene il coperchio. E voilà, avete catturato un elefante...

90.  Elefante: un topolino progettato secondo le indicazioni del governo. (Robert Heinlein)

91.  Allo zoo è morto l'elefante. Il direttore cerca di consolare il custode che piange disperatamente. "Su, su... Ne compreremo un altro". "Sì, lo so... ma intanto la buca per seppellire questo la devo scavare io...". (Dylan Dog)

92.  Due giovani amici disoccupati leggono un annuncio su un giornale di un circo che cerca collaboratori. Disperati dalla carenza cronica di una occupazione si recano dal direttore del circo: "Buongiorno direttore, siamo qui per l'annuncio. Di che tipo di lavoro si tratta?". "E' un lavoro temporaneo. Venite che vi faccio vedere". Vanno in un capannone, il direttore li fa entrare e gli spiega: "Vedete quei due tubi laggiu'? Ecco, prendeteli e tirateli su e giu' per un paio d'ore. Io torno dopo con il vostro compenso". Dopo due ore il direttore torna e da' cinquantamila lire a testa ai due giovani. I ragazzi sono entusiasti: "Caspita! Cinquanta sacchi per due ore di lavoro. Grazie direttore!  Dobbiamo tornare domani?". "No, no, le seghe agli elefanti le facciamo solo una volta a settimana..."

93.  ELEFANTE: A un elefante che si era ferito ad un fianco non erano riusciti a mettergli il cerotto.  (IL DIZIONARIO DI GENE GNOCCHI)

94.  Un elefante si mangia un morso alla volta. (Gen. C. Abrams)

95.  Il sindaco di Catania decide di sostituire come emblema della citta' l'elefante di roccia lavica con uno vivo. Telefona a Moira Orfei e le chiede se ne ha uno da vendergli e Moira gli dice: "Ne ho uno che sta nel mio circo da 30 anni che e' bravissimo: se gli dici di alzare una zampa lui la alza; se gli dici di alzare la proboscide lui la alza; se gli dici di roteare la coda lui la rotea, ecc, ecc". Il sindaco e' contentissimo e cosi' il giorno della presentazione alla stampa del nuovo simbolo della citta' il sindaco si rivolge all'elefante e gli dice: "Dumbo, alza la zampa!". Ma l'elefante se ne sta fermo. "Dumbo, muovi la coda!". Ma l'elefante non si muove. Allora il sindaco telefona inviperito a Moira Orfei protestando. Moira arriva subito per controllare, si avvicina all'elefante e gli chiede la ragione del suo comportamento. E l'elefante: "Senti, Moira, finche' ero al circo lavoravo sodo; ora che ho trovato un posto al comune mi voglio godere la vita..."

96.  In un paese africano il capotribù decide di condannare a morte tutte le pulci. Allora queste si mettono a correre per non farsi prendere. Insieme a loro si mette a correre anche un elefante. Una pulce piu' curiosa delle altre gli chiede: "Scusami tanto, ma se tu sei un elefante che corri a fare?". E l'elefante: "Sì, ma se mi prendono però, sai che guai devo passare per provare che non sono una pulce?".

97.  Il seguente test, molto breve, e' composto da 4 domande e rivela se tu possa essere definito un "professionista". Le domande non sono molto difficili.
Domanda 1: Come fai a mettere una giraffa in un frigo?
La risposta giusta e': Apri il frigo, metti dentro la giraffa e chiudi il frigo.
Questa domanda verifica se tu tendi a fare le cose semplici in maniera eccessivamente complessa.
Domanda 2: Come metti un elefante in un frigorifero?
Risposta errata: Apri il frigo, metti dentro l'elefante e chiudi il frigo.
Risposta corretta: Apri il frigo, togli la giraffa, metti dentro l'elefante e chiudi il frigo.
Questa domanda verifica la tua abilita' nel pensare alle conseguenze delle tue azioni.
Domanda 3: Il Re Leone sta tenendo una conferenza per gli animali. Sono presenti tutti gli animali tranne uno. Quale?
Risposta corretta: L'elefante. L'elefante e' nel frigo.
Questa domanda verifica la tua memoria. Bene, anche se hai risposto sbagliato alle prime tre, ha ancora una possibilita' di dimostrare le tue capacita'.
Domanda 4: Devi attraversare un fiume. Ma di solito e' infestato di coccodrilli. Come fai?
Risposta corretta: Lo attraversi a nuoto. Tutti i coccodrilli sono alla conferenza del Re Leone.
Questa domanda verifica se tu impari in fretta dai tuoi errori.
Pare che questo test sia partito dalla Andersen Consulting. Secondo loro, il 90% dei professionisti intervistati ha risposto in maniera errata. Ma la maggior parte dei bambini dell'asilo hanno risposto correttamente a tutte le domande. Andersen Consulting conclude che questo risultato smentisce totalmente la teoria secondo la quale la maggior parte dei professionisti ha il cervello di un bambino di quattro anni.

98.  Due esploratori cercavano l'animale più raro della terra, l'elefantino rosa. Avevano chiesto dappertutto ma nessuno aveva saputo dir loro dove avrebbero potuto trovare l'elefantino rosa. Erano disperati quando un bel giorno, il Grande Mago di una tribù africana disse che sapeva dove si trovava l'elefantino rosa: "Dovete andare sempre diritto finché non incontrate un grande fiume. Non dovete attraversarlo. Dovete solo girare a destra e camminare finché non vi trovate davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là, dovete girare a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto troverete una sorgente. Riempite le vostre borracce perché ci sarà un po' di strada fino alla prima oasi. Entrate nel deserto e andate verso dove tramonta il sole. Quando arriverete all'oasi riempite di nuovo le vostre borracce. Allora dovete girare verso la stella polare. Alla fine del deserto troverete un'alta montagna. Salite e scendete dall'altra parte. Allora vi troverete in una valle. Dovete girare a sinistra. Dopo 1325 passi troverete un ruscello. Attraversatelo e girate a destra. Proseguite finché non trovate un cespuglio tra due palme. Là dovete girare a sinistra. Andate avanti fino a che non trovate davanti a voi una collina. Non dovete salire. Dovete solo girare a sinistra finchè non trovate una foresta. Entrate nella foresta e proseguite fino alla grotta. Là dovete girare a sinistra. Continuate fino ad uscire dalla foresta. Andate sempre dritto fino a trovare una foresta più piccola. Dovete attraversarla. Una volta usciti troverete due sentieri: uno che va verso destra e uno verso  sinistra. Voi dovete andare a sinistra. Arriverete davanti ad un lago e dentro il lago troverete una barca. Entrate nella barca (non vi preoccupate il proprietario è un mio amico) e andate dall'altra parte. Là dovete girare a destra. Arriverete davanti ad una collina. Sulla cima della collina troverete l'elefantino rosa.
Allora partirono. Andarono sempre diritto finché non  incontrarono un grande fiume. Girarono a destra e camminarono finché non si trovarono davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là,  girarono a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto trovarono una sorgente. Riempirono le loro borracce. Entrarono nel deserto e andarono verso dove tramonta il sole. Quando arrivarono all'oasi riempirono di nuovo le loro borracce. Allora girarono verso la stella polare. Alla fine del deserto trovarono un’alta montagna. Vi salirono sopra e scesero dall'altra parte. Allora si trovarono in una valle. Girarono a destra e si persero. Tornarono indietro e chiesero di nuovo al Mago. Lui gli disse: Dovete andare sempre diritto finché non incontrate un grande fiume. Non dovete attraversarlo. Dovete solo girare a destra e camminare finché non vi trovate davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là, dovete girare a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto troverete una sorgente. Riempite le vostre borracce perché ci sarà un po'di strada fino alla prima oasi. Entrate nel deserto e andate verso dove tramonta il sole. Quando arriverete all'oasi riempite di nuovo le vostre borracce. Allora dovete girare verso la stella polare. Alla fine del deserto troverete un’alta montagna. Salite e scendete dall'altra parte. Allora vi troverete in una valle. Dovete girare a sinistra. Dopo 1325 passi troverete un ruscello. Attraversatelo e girate a destra. Proseguite finchè non trovate un cespuglio tra due palme. Là dovete girare a sinistra. Andate avanti fino a che non trovate davanti a voi una collina. Non dovete salire. Dovete solo girare a sinistra finchè non trovate una foresta. Entrate nella foresta e proseguite fino alla grotta. Là dovete girare a sinistra. Continuate fino ad uscire dalla foresta. Andate sempre dritto fino a trovare una foresta più piccola. Dovete attraversarla. Una volta usciti troverete due sentieri uno che va verso destra e uno verso  sinistra. Voi dovete andare a sinistra. Arriverete davanti ad un lago e dentro il lago troverete una barca. Entrate nella barca (non vi preoccupate il proprietario è un mio amico) e andate dall'altra parte. Là dovete girare a destra. Arriverete davanti ad una collina. Sulla cima della collina troverete l'elefantino rosa.
Allora partirono. Andarono sempre diritto finchè non incontrarono un grande fiume. Girarono a destra e camminarono finchè non si trovarono davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là,  girarono a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto trovarono una sorgente. Riempirono le loro borracce. Entrarono nel deserto e andarono verso dove tramonta il sole. Quando arrivarono all'oasi riempirono di nuovo le loro borracce. Allora girarono verso la stella polare. Alla fine del deserto trovarono un’alta montagna. Vi salirono e scesero dall'altra parte. Allora si trovarono in una valle. Girarono a sinistra. Dopo 1325 passi trovarono un ruscello. Lo attraversarono e girarono a sinistra. Così si persero di nuovo. Tornarono indietro e chiesero di nuovo al Mago. Lui gli disse: Dovete andare sempre diritto finchè non incontrate un grande fiume. Non dovete attraversarlo. Dovete solo girare a destra e camminare finchè non vi trovate davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là, dovete girare a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto troverete una sorgente. Riempite le vostre borracce perché ci sarà un po'di strada fino alla prima oasi. Entrate nel deserto e andate verso dove tramonta il sole. Quando arriverete all'oasi riempite di nuovo le vostre borracce. Allora dovete girare verso la stella polare. Alla fine del deserto troverete un’alta montagna. Salite e scendete dall'altra parte. Allora vi troverete in una valle. Dovete girare a sinistra. Dopo 1325 passi troverete un ruscello. Attraversatelo e girate a destra. Proseguite finchè non trovate un cespuglio tra due palme. Là dovete girare a sinistra. Andate avanti fino a che non trovate davanti a voi una collina. Non dovete salire. Dovete solo girare a sinistra finchè non trovate una foresta. Entrate nella foresta e proseguite fino alla grotta. Là dovete girare a sinistra. Continuate fino ad uscire dalla foresta. Andate sempre dritto fino a trovare una foresta più piccola. Dovete attraversarla. Una volta usciti troverete due sentieri uno che va verso destra e uno verso  sinistra. Voi dovete andare a sinistra. Arriverete davanti ad un lago e dentro il lago troverete una barca. Entrate nella barca (non vi preoccupate il proprietario è un mio amico) e andate dall'altra parte. Là dovete girare a destra. Arriverete davanti ad una collina. Sulla cima della collina troverete l'elefantino rosa.
Allora partirono. Andarono sempre diritto finchè non incontrarono un grande fiume. Girarono a destra e camminarono finchè non si trovarono davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là,  girarono a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto trovarono una sorgente. Riempirono le loro borracce. Entrarono nel deserto e andaro verso dove tramonta il sole. Quando arrivarono all'oasi riempirono di nuovo le loro borracce. Allora girarono verso la stella polare. Alla fine del deserto trovarono un’alta montagna. Vi salirono e scesero dall'altra parte. Allora si trovarono in una valle. Girarono a sinistra. Dopo 1325 passi trovarono un ruscello. Lo attraversarono e girarono a destra. Proseguirono finchè non trovarono  un cespuglio tra due palme. Girarono a destra. Così si persero di nuovo. Tornarono indietro e chiesero di nuovo al Mago. Lui gli disse: Dovete andare sempre diritto finchè non incontrate un grande fiume. Non dovete attraversarlo. Dovete solo girare a destra e camminare finchè non vi trovate davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là, dovete girare a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto troverete una sorgente. Riempite le vostre borracce perché ci sarà un po'di strada fino alla prima oasi. Entrate nel deserto e andate verso dove tramonta il sole. Quando arriverete all'oasi riempite di nuovo le vostre borracce. Allora dovete girare verso la stella polare. Alla fine del deserto troverete un’alta montagna. Salite e scendete dall'altra parte. Allora vi troverete in una valle. Dovete girare a sinistra. Dopo 1325 passi troverete un ruscello. Attraversatelo e girate a destra. Proseguite finchè non trovate un cespuglio tra due palme. Là dovete girare a sinistra. Andate avanti fino a che non trovate davanti a voi una collina. Non dovete salire. Dovete solo girare a sinistra finchè non trovate una foresta. Entrate nella foresta e proseguite fino alla grotta. Là dovete girare a sinistra. Continuate fino ad uscire dalla foresta. Andate sempre dritto fino a trovare una foresta più piccola. Dovete attraversarla. Una volta usciti troverete due sentieri uno che va verso destra e uno verso  sinistra. Voi dovete andare a sinistra. Arriverete davanti ad un lago e dentro il lago troverete una barca. Entrate nella barca (non vi preoccupate il proprietario è un mio amico) e andrete dall'altra parte. Là dovete girare a destra. Arriverete davanti ad una collina. Sulla cima della collina troverete l'elefantino rosa.
Allora partirono. Andarono sempre diritto finchè non incontrarono un grande fiume. Girarono a destra e camminarono finchè non si trovarono davanti ad un grande albero più alto persino di una giraffa. Là,  girarono a destra fino al deserto. Un po' prima del deserto trovarono una sorgente. Riempirono le loro borracce. Entrarono nel deserto e andarono verso dove tramonta il sole. Quando arrivarono all'oasi riempirono di nuovo le loro borracce. Allora girarono verso la stella polare. Alla fine del deserto trovarono un’alta montagna. Vi salirono e scesero dall'altra parte. Allora si trovarono in una valle. Girarono a sinistra. Dopo 1325 passi trovarono un ruscello. Lo attraversarono e girarono a destra. Proseguirono finchè non trovarono  un cespuglio tra due palme. Girarono a sinistra. Andarono avanti fino a che non si trovarono davanti ad una collina. Girarono a sinistra finchè non trovarono una foresta. Entrarono nella foresta e proseguirono fino alla grotta. Là girarono a sinistra. Continuarono finchè non uscirono dalla foresta. Andarono sempre dritto finchè non trovarono una foresta più piccola. La attraversarono. Una volta usciti trovarono due sentieri uno che andava verso destra e uno verso  sinistra. Andarono a sinistra. Arrivarono davanti ad un lago e dentro il lago trovarono una barca. Entrarono nella barca e andarono dall'altra parte. Là  girarono a destra. Arrivarono davanti ad una collina. Sulla cima della collina trovarono l'elefantino rosa.
I due amici si misero a litigare. "È mio l'elefantino rosa", "no, è mio" "io l'ho visto per primo"" ma l'idea di cercarlo era mia" "se non fossi stato io a chiedere a quel mago". Insomma, per non farla lunga, dopo un lungo litigio, tirava l'uno l'animale verso di dalla proboscide, l'altro dalla coda e tira l'uno tira l'altro, l'elefantino finì per diventare blu.
(Con finale diverso: Insomma, per non farla lunga, dopo un lungo litigio, tirava l'uno l'animale verso di dalla proboscide, l'altro dalla coda e tira di qua e tira di là e tralallerolallerolallà)

99.  CACCIA AGLI ELEFANTI

Gli INFORMATICI cacciano gli elefanti con l'Algoritmo A:
1. Vai in Africa.
2. Comincia dal Capo di Buona Speranza
3. Dirigiti ordinatamene a Nord, attraversando il continente alternativamente da est e da ovest.
4. Durante ogni traversata,
a. Cattura ogni animale che vedi.
b. Confronta ogni animale catturato con un elefante campione
c. Fermati quando trovi una corrispondenza.

Gli INFORMATICI ESPERTI modificano l'Algoritmo A mettendo un elefante al Cairo per assicurarsi che l'algoritmo abbia termine.

I PROGRAMMATORI IN ASSEMBLER preferiscono eseguire l'Algoritmo A camminando in ginocchio.

Gli INGEGNERI HARDWARE cacciano gli elefanti andando in Africa, prendendo animali grigi a caso, e fermandosi quando uno di loro pesa quanto un elefante noto più o meno 15 per cento.

Gli ECONOMISTI non cacciano gli elefanti, ma credono che, se li si paga abbastanza, si cacceranno da soli.

Gli STATISTICI cacciano il primo animale che vedono N volte e dicono che è un elefante.

I CONSULENTI non cacciano gli elefanti, e molti di loro non hanno mai cacciato nulla, ma possono essere ingaggiati, un tanto all'ora, per dare assistenza a chi lo fa.

I CONSULENTI DI RICERCA OPERATIVA misurano anche la correlazione della dimensione del cappello e del colore delle pallottole con l'efficienza delle strategie di caccia agli elefanti, se qualcun altro identifica per loro gli elefanti.

I POLITICI non cacciano gli elefanti, ma dividono gli elefanti che tu prendi con gli elettori che hanno votato per loro.

Gli AVVOCATI non cacciano gli elefanti, ma seguono le madrie discutendo su chi abbia titolo legale sugli escrementi degli elefanti.

Gli AVVOCATI SPECIALIZZATI IN SOFTWARE affermano che posseggono una intera mandria di elefanti basandosi sull'aspetto e la consistenza di un escremento.

I VICEPRESIDENTI DI RICERCA E SVILUPPO cercano seriamente di cacciare elefanti, ma i loro staff sono fatti in modo da impedirlo. Quando il vice presidente riesce ad andare a caccia di elefanti, lo staff cercherà di assicurarsi che tutti i possibili elefanti siano già stati cacciati prima che il vice presidente li possa vedere. Se il vice presidente riesce a vedere un elefante, lo staff (1) si complimenterà con il vice presidente per la sua vista acuta e (2) assumerà altro personale per impedire che una cosa del genere possa accadere nuovamente.

I DIRIGENTI SENIOR stabiliranno un politica di caccia all'elefante basata sull'assunzione che gli elefanti siano proprio come i topolini, ma con una voce più profonda.

Gli ISPETTORI DI CONTROLLO QUALITA' ignorano gli elefanti e cercano gli errori che gli altri cacciatori commettono quando caricano la jeep.

I COMMERCIALI non cacciano gli elefanti ma passano il loro tempo a vendere elefanti che non hanno preso, da consegnare due giorni prima che si apra la stagione di caccia agli elefanti.

I VENDITORI DI SOFTWARE spediscono la prima cosa che prendono e mandano una fattura per un elefante.

I VENDITORI DI HARDWARE catturano conigli, li dipingono di grigio, e li vendono come elefanti desktop.

100.                Una formica ed un elefante trascorrono una notte di sesso. La mattina dopo la formica si sveglia e scopre che l'elefante e' morto di infarto... "Cazzo... per una notte di passione mi tocchera' scavare una fossa per tutta la vita!!!"

101.                E' risaputo che gli elefanti bevono piu' degli altri animali. Essendo dotati di una grande memoria essi devono bere per dimenticare !

102.                E come disse la formica agli elefanti: "Vi ho stravolti, vero?".

103.                Dopo una focosa notte d'amore il topo disse all'elefante: la prossima volta però stai tu sotto!!!!

104.                Diluvio universale. Noè cerca tutte le coppie di animali e le imbarca. Vedendo che si stava un po' stretti sulla barca e pensando che sarebbero stati ancora peggio se gli animali avessero cominciato a procreare, decide di togliere momentaneamente i pistolini ai maschi. Così fa e li mette tutti in una grande cesta. Alla fine del diluvio comincia a restituirli: "Di chi è questo??!!". Ed il leone risponde: "Mio!". "Di chi è quest'altro?". Ed il rinoceronte risponde: "Mio!". Fino a quando arriva il turno di quello dell'elefante, ma il pachiderma, distratto, non risponde. Dopo che Noè ha ripetuto più volte la domanda, la gallina si rivolge al gallo e gli sussurra all'orecchio: "DI' CHE E' TUO, DI' CHE E' TUO !"

105.                Tarzan corre per la foresta cercando di impaurire gli animali così da far valere il suo potere. Vede un ghepardo, lo insegue e lo blocca con una presa a gancio, e dice con vigoria: "Come mi chiamo iooo?" E l'animale impaurito: "Tarzan-Tarzan". Così entusiasta del suo incutere timore va alla ricerca di altri animali. Trovato un leone, lo cattura e gli urla: "Come mi chiamo iooooo?". E lui: "Tarzan, Tarzan!!!". E Tarzan soddisfatto se ne va. Ad un certo punto vede un elefante e cerca di bloccarlo per il collo; non riuscendoci cerca di farlo cadere, ma anche questo tentativo va a vuoto. Allora, incazzato nero, Tarzan si mette sotto all'elefante, comincia a sbattergli le palle e gridando gli chiede: "Come mi chiamo iooo?". Non sentendo alcuna risposta riprova: "Come mi chiamo iooooooooo?". Anche stavolta niente e continua a sbattergli le palle e a domandargli il suo nome. Allora l'elefante si gira verso la giraffa e le dice: "AHOOOOO, MA 'NVEDI STO STRONZO... CHE NUN SE RICORDA COME CAZZO SE CHIAMA E ME STA A ROMPE LI COGLIONI A ME!!!!"

106.                Ho saputo che ogni anno si utilizzano piu' di 6000 elefanti per fare tasti di pianoforte. Cazzo, ma allora e' vero che si possono ammaestrare per fare di tutto. (Mauroemme)

107.                Ha una memoria da elefante, mia madre... è un’elefantessa. (da "Il favoloso mondo di Amelie")

108.                La savana è tranquilla, si sente solamente il debole fruscio del vento in mezzo agli arbusti. All'improvviso la terra comincia a tremare, una nuvola di polvere si alza nel cielo, gli alberi cadono, tutti gli animali scappano terrorizzati. E' una mandria di elefanti che sta correndo a velocità folle. In coda alla mandria c'è un topolino che corre con un'aria alquanto entusiasta. Incuriosito un uccello gli si affianca in volo e gli chiede: "Ma dove state andando?". "Non lo so... però stiamo a fa' un casino!"

109.                Ieri avevo una cena importante con tutti i miei colleghi di lavoro. Ho fatto la spesa io e sono andato in centro in un negozio particolare e molto famoso che vende le cose piu' strane. Ho visto su uno scaffale delle scatolette di carne di elefante e mi e' sembrata una cosa strana e affascinante da fare per cena; cosi' ne ho comprato 10 scatolette. Ma arrivato a casa, mia moglie le apre e le trova tutte vuote. Allora, arrabbiato come un elefante, telefono al negozio e copro di insulti il venditore. Questi, per nulla impressionato, mi fa con tutta calma: "E' possibile, signore. Le sara' toccato il buco del culo!".

110.                "Dottore, vedo elefanti azzurri da tutte le parti!". "Uhm... ha gia' visto uno psicologo?". "No, le ho detto che vedo solo elefanti azzurri". (Mauroemme)

111.                Un elefante dice ad un cammello: "Ma hai le tette sulla schiena". E il cammello: "Ma guarda chi me lo doveva dire... uno con il cazzo sulla faccia...".

112.                Come fa un elefante ad entrare in un caffe'? Semplice! Dalla porta....

113.                Come si riconosce un elefante maschio da uno femmina? Dal fatto che la femmina ha le stringhe rosa.

114.                Due ragazzi senza lavoro vanno in un circo cercando un'occupazione e il direttore dice loro: "Un lavoretto ci sarebbe. Prendete questi due tubi e tirateli su e giu' per un paio d'ore". Loro eseguono e dopo due ore il direttore arriva e dice: "Basta cosi', tenete pure cinquantamila a testa" al che i ragazzi dicono : "Accipicchia! E non avrebbe per caso un altro lavoro per noi?". E il direttore: "Per ora no, le seghe agli elefanti le facciamo solo una volta al mese..."

115.                Un topo incontra un elefante: "Mmazza quanto sei grosso ! Quanti anni hai ?". L'elefante: "5, e tu così piccolo, quanti anni hai ?". E il topo: "Pure io ho 5 anni, pero'... un anno so' stato tanto male!".

116.                Una macchina della polizia ferma un TIR e chiede all'autista cosa sta trasportando. Lui risponde: "La mia merenda". Al che i poliziotti controllano e ci trovano un elefante. Allora chiedono all'autista: "Ah, cosi' lei a merenda si mangerebbe un elefante?". "Si', perché se lo mangio a cena mi resta sullo stomaco..."

117.                Un tizio va in una drogheria e chiede al commesso: "Vorrei un panino con due fette di elefante". Allora il commesso non sapendo cosa fare va nel retrobottega a chiedere al padrone che gli risponde: "Guarda che quello è matto, non dirgli niente e fagli un panino col salame, tanto non se ne accorge". E così è. Ma dopo 20 minuti il tizio rientra e si lamenta: "Mi prende per il culo ? Avevo chiesto due fette di elefante e lei mi da' il salame ?". Allora il commesso ritorna nel retro e poi gli fa un panino con la mortadella. La storia si ripete; prosciutto, coppa, formaggio ecc. Dopo 20 minuti il tizio rientra per l'ennesima volta lamentandosi ancora. Allora il commesso: "Senta, ha detto il padrone che per due fette l'elefante non lo incomincia!!".

118.                Un gioielliere, appena derubato, entra in una stazione di polizia per fare la denuncia. "E' stata una rapina incredibile comandante, un camion si è fermato davanti al mio negozio, e n'è uscito un elefante, il bestione ha rotto la mia vetrina con una zampa, poi con la proboscide ha succhiato tutti i gioielli, ed infine si è arrampicato nuovamente dentro il camion, che immediatamente è ripartito". Il commissario, molto stupito dallo strano racconto, chiede maggiori dettagli: "Potrebbe dirmi, se era un elefante indiano o uno africano?". "Non saprei, qual è la differenza?". "L'elefante africano ha le orecchie grandi, quelle dell'indiano invece sono più piccole". "Ma io non ho visto le orecchie". "E come mai?". "Perché quel bastardo si era messo una calza sul volto". (Bilbo Baggins)

119.                SEI TARMENTE BRUTTO CHE QUANNO TU' PADRE T'HA PORTATO ALLO ZOO J'HANNO DATO DU' ELEFANTI DE RESTO: La tua bruttezza è notevole e non riesco a guardarti nemmeno per un attimo.

120.                Gin: "Ciao, Fiz, io devo andare... devo cercare una trappola per topi". Fiz: "Perché?". Gin: "Perché devo avere un topo in casa". Fiz: "Come fai a dirlo? Il gatto si è innervosito?". Gin: "No, l'elefante è nel panico!". (Ale e Franz)

121.                In Australia un gruppo di scienziati ha provato a incrociare un canguro con un elefante. Adesso il giardino è pieno di buchi. (Mauroemme)

122.                Mi han chiesto quale fosse il verso dell'elefante, e io ho risposto: "Beh! La testa è il davanti, il culo è dietro". La risposta non è stata apprezzata, ma io giurerei che è così! Ingrati! (rafrasnaffra)

123.                Se vi viene chiesto di unirvi ad una parata, non mettetevi a marciare dietro gli elefanti. (Legge di Zisla)

124.                Perché gli elefanti non fanno il servizio militare? Perché hanno i piedi piatti. (Lopezzone)

125.                Febbre da cavallo: e' una normalissima influenza, solo che e' rapportata al peso ("per misurare un cavallo grande ci vuole un termometro grande"). All'Elefante, ad esempio, la febbre viene misurata con un palo della luce: se si accende la lampadina vuol dire che deve stare in riguardo per un po'. (Da "Ariafritta")

126.                L'altro giorno sono andato allo zoo con mia suocera. Quando siamo passati davanti alla gabbia degli elefanti, questi hanno cominciato a tirarle le noccioline. (Mauroemme)

127.                C'è una antica usanza, in Africa: certe tribù indigene dipingono di rosso le palle dell'elefante, perché dicono che così si possono nascondere più  facilmente fra i ciliegi. E pare che proprio accanto ad un ciliegio abbia tratto ispirazione Tarzan per il suo celebre urlo. (Mauroemme)

128.                Un missionario stava camminando per la giungla africana, quando vide un elefante sdraiato per terra. Si avvicino' e vide che l'elefante aveva un chiodo nella zampa. Vedere l'animale sofferente gli fece pena e decise di aiutarlo. Gli tolse il chiodo dalla zampa e subito dopo l'elefante si alzo' e guardo' con tanta dolcezza l'uomo che gli aveva salvato la vita. Gli diede uno sguardo tenero come per dire "grazie tanto" e poi si allontano', guardando l'uomo come se volesse dire "arrivederci". Il missionario lo saluto' e penso' "mah, chi sa se vedro' mai piu' quel simpatico elafante!!!". Passarono gli anni, e un bel giorno il missionario si trovo' in un circo. C'erano vari animali, cavalli, scimmie e anch elefanti. Ma l'attenzione del missionario fu attirata da un elefante che lo guardava nello stesso modo di quello che lui aveva incontrato tanti anni prima e che sembrava dire: "mi ricordo". "Mah, chi sa se e' quell'elefante simpatico, e' così simile a quello di tanti anni fa!" penso' il missionario. Finito lo spettacolo si reco' nel  retroscena del circo per salutare l'elefantino. Si avvicino' lentamente, gli accarezzo' le orecchie e a quel punto l'elefante lo afferro' con la sua proboscide e lo sbatte' per terra piu' volte, riducendolo in fin di vita. Insomma, e' chiaro che non era quello l'elefante.

129.                Qual è la differenza tra l'elefante e la coccinella? L'elefante ha gli orecchioni e la coccinella il morbillo... (Scirio)

130.                A San Francisco si puo' girare con un elefante al guinzaglio, ma e' vietato utilizzare mutande usate per spolverare la macchina. Pena il carcere.

131.                Barza esca to logica. Sono invitato ad una festa a casa d'amici. Sbaglio strada, arrivo tardi ed è già buio. Classica casetta di periferia, piccolo giardino, solo tre nani e mezzo. Ho con me una cassetta di birra, dono gradito per una festa scatenata. Suono, l'amico apre la porta e vedendomi urla "ELEFANTE!". "No, le fante non le ho prese, ho portato della birra". Lui grida ancora "No, no, ELEFANTE!" Io comincio ad arrabbiarmi. "Non le ho quel cazzo di fante. HO PRESO DELLA BUONA BIRRA". Sembra diventato pazzo, indicando la cassetta che porto in braccio continua ad urlare: "ELEFANTE.. ELEFANTE.. ELEFANTE". "Sono venuto in questa merdosa periferia, nella tua merdosa villetta del cazzo, alla tua  merdosa festa, portando una cassa di buona birra, e tu mi fai quest'accoglienza di merda? Allora sai cosa ti dico? MA VA' A CAGARE STRONZO!" E furibondo mi giro e me ne vado. SLHAAAASSSSSSSSS!!!!!!! Merda, sono scivolato su una gigantesca cacca. Sdraiato a terra in mezzo all'immenso escremento, tutto sozzo e con in grembo le bottiglie rotte della mia povera birra, urlo all'ex-amico. " NON  VOLEVO DIRE CHE DOVEVI CAGARE PROPRIO IN MEZZO AL VIALETTO, PIRLA". "Ma non l' hai visto? Poco fa avevi un elefante alle spalle, dicono alla radio che è scappato da un circo e .. ma dove vai? Ora è andato via.. almeno vieni a pulirti un poco.. sei tutto sporco e... aspetta amico..". Torno a casa guidando nella gelida notte con i finestrini del tutto aperti. Che serata di merda. (Bilbo Baggins)

132.                Parole crociate: 10 verticale: "Attraversò le Alpi e scese la penisola con gli elefanti". "Moira Orfei". (alfcas)

133.                Perché gli elefanti bevono cosi' tanto ? Bevono per dimenticare...  

134.                Un consiglio: se fate sesso con gli elefanti, non state mai sotto!

135.                Io mi occupo solo di grandi pulizie. Lavo gli elefanti del circo! (Bilbo Baggins)

136.                Un signore che non sa raccontare barzellette viene invitato ad una cena importante con persone che non conosce e vorrebbe poter fare bella figura raccontando una barzelletta originale. Mentre si cruccia del suo problema incontra un suo amico che invece sa raccontare molto bene le barzellette, gli espone il problema e l'amico: "ne ho una bellissima e nuova, senti qua": Laghetto africano in mezzo alla foresta, tanti animali intorno, scimmie, antilopi, leoni, in acqua coccodrilli, e bellissimi uccelli. Un elefantino esce dalla foresta e saluta tutti: "Ciao leone, ciao antilope, ciao uccellini, ciao coccodrilli", si avvicina alla spiaggia e mette il suo naso (la proboscide) nel lago per bere e...... ZAC il coccodrillo glielo mangia!!! L'elefantino guarda il coccodrillo e gli dice (qui dovete tapparvi il naso per cambio voce): "EI, NON MI HAI PROPRIO FATTO RIDERE!!!!". "Finita", dice l'amico, "Come finita... non capisco.....". "Fidati sara' un successo" e se ne va. La sera finita la cena il tipo dice: "Ei venite tutti qui che vi racconto una bella barzelletta!". Si forma intorno un gruppetto di persone e lui comincia: Laghetto africano in mezzo alla foresta, tanti animali intorno, scimmie, antilopi, leoni, in acqua coccodrilli, e bellissimi uccelli. Un elefantino esce dalla foresta e saluta tutti: "Ciao leone, ciao antilope, ciao uccellini, ciao coccodrilli", si avvicina alla spiaggia e mette il suo naso nel lago per bere e.... (IN QUELL'ISTANTE SI ACCORGE CHE DAVANTI A LUI C'E' UN SIGNORE SENZA NASO) CONTINUA BALBETTANDO A DISAGIO: "Beh, l'elefantino beve, glu, glu, glu, poi saluta tutti,.... FINITA". IL SIGNORE SENZA NASO LO GUARDA E DICE: (qui dovete tapparvi il naso per cambio voce) "EI, NON MI HAI PROPRIO FATTO RIDERE!!!!". (Walter Chiari)

137.                Successe a Passaparola: "L'animale in braccio alla dama dipinta da Leonardo. Inizia con la E". Risposta di un concorrente: "Elefante".

138.                Londra, primi del '900. Dallo zoo cittadino fugge un elefantino. La polizia lo cerca disperatamente. Giunge a Scotland Yard la telefonata di una signora: "Pronto, polizia?". "Si', signora, ci dica!". "Nel mio orto c'e' un animale strano, sembra un topo enoooorme!". "Ce lo descriva, signora!". "Ha due code, una davanti piccola e corta e una dietro grossa e moooolto lunga". "E che cosa sta facendo adesso?". "Sta sradicando una carota del mio orto con la coda grande ... oh ... ma ... santo cielo ... dove se la mette la carota???!". (da Uffa!")

139.                Qual è la differenza tra una suocera siciliana ed un elefante? Un velo nero in testa e circa venticinque chili... (Scirio)

140.                Perché gli elefanti marciano in gruppo? Perché quello nel mezzo ha la radio. E perché i rinoceronti anche loro marciano in gruppo? Per far credere che anche loro hanno una radio.

141.                L'altro giorno sono andato allo zoo. Mi sono divertito a prendere il toro per le corna e l'elefante per il naso. E' stato allora che la iena e' morta dal ridere. (DrZap)

142.                Un pianista sta suonando il pianoforte in un locale notturno con le luci soffuse e l'atmosfera fumosa. Entra un elefante, si siede accanto al pianoforte e inizia a piangere sommessamente. Il pianista dopo un  po' allora gli chiede: "Che ti succede? Hai riconosciuto la canzone?". E l'elefante, singhiozzando: "Oh, no, ho riconosciuto i tasti del pianoforte!"

143.                Non acquistate mai un elefante cocainomane. (Mirco Zilio)

144.                Un uomo dall'aria depressa e' seduto al ristorante. "Cosa c'e' che non va?" gli chiede il cameriere. "Il mio lavoro. Io sono quello che spala via la merda degli elefanti al circo. Tonnellate di merda ogni giorno, non lo sopporto!". "Ma perché non se ne va?". "Bravo, e lasciare cosi' il mondo dello spettacolo?". (Goldie Ivener)

145.                Che cosa disse l'elefante che usciva dal negozio di cristalleria? "Tanto col tempo s'aggiusta tutto !" (Bilbo Baggins)

146.                Annibale e Moira Orfei hanno qualcosa in comune: a nessun altro e' venuto in mente di girare l'Italia insieme a degli elefanti. (Alessandro Fullin)

147.                Un elefante non dimentica mai, ma che cos'ha da ricordare?

148.                Sono preoccupato, perché a volte quando m'ubriaco vedo degli elefantini verdi. Non starò mica diventando daltonico? (Bilbo Baggins)

149.                Giudicando dai sintomi, mia moglie deve essere malata d'elefantiasi. Infatti ha sia la paura dei topi che una memoria troppo buona! (Bilbo Baggins)

150.                La jungla e' in fiamme e tutti gli animali scappano. L'elefante che e' sempre stata una creatura mite e altruista vede un topolino che anch'esso fugge a tutto andare e gli propone di salirgli sul dorso per scappare piu' velocemente. Ovviamente il topolino accetta e via di gran carriera. Dopo un giorno di folle corsa l'elefante, stremato, si ferma ansimante. Allora il topolino scende, lo guarda impietosito negli occhi e gli dice: "OK, ti do il cambio".

151.                L'elefante ha partorito il classico topolino [studio aperto, italia 1]

152.                Come fai a sapere che ci sono due elefanti nel frigorifero? Lo sportello non si chiude.

153.                Cristalleria: esercizio commerciale dove alcuni esercenti incoscienti fanno entrare persino gli elefanti. (Bilbo Baggins)

154.                Al circo il numero degli elefanti non sono riuscito mai a farmelo dare. (borges)

155.                Un elefante chiese ad una cammella: "Ma perché hai le tette sulla schiena?". E la cammella rispose:  "E tu perché hai il pisello in faccia?"

156.                Dopo il grande successo della farfallina di Belen, anche Rocco Siffredi ha detto che si tatuerà un elefantino all'inguine ... senza proboscide !!! (Sergio Masse Massetani)

157.                Come trova un elefante una elefantessa distesa nell'erba alta? Molto attraente.

158.                Ho visto un elefante dormire supino. Poi Pino e' morto. (DrZap)

159.                Disse il coccodrillo all'elefante: "Ma perché non vuoi che ti faccia un pompino?" (Bilbo Baggins)

160.                Re Juan Carlos si rompe il femore cacciando elefanti in Botswana. Cosa ancor più divertente: è presidente onorario di WWF Spagna. (Francesco Cocco)

161.                Aranciata per pachidermi: eleFANTA. (Renato R.)

162.                Quando gli elefanti schiacciano il pisolino, il sig. Lino Piso ne esce molto malridotto. (DrZap)

163.                Dice l'elefante alla formica: "se non ti schiaccio mi dai la fica?". Dice la formica all'elefante: "si, ma hai tu il lubrificante?"

164.                Un elefante con la psoriasi va dal pachidermatologo? (Haarmann82)

165.                Tutte le mattine in Africa una gazzella si sveglia, sa che dovra' correre piu' veloce del leone per non essere divorata. Tutte le mattina in Africa un leone si sveglia, sa che dovra' correre piu' veloce della gazzella per non morire di fame. Tutte le mattine in Africa un elefante si sveglia e dice: "Ma dove va tutta questa gente!"

166.                Ma il barrito, non è un sale dell'acido Barroso ? Credevo che gli elefanti stessero solo in Asia, in Africa e nei circhi... (Renato R.)

167.                In Africa succede spesso che un elefante cade supino... e Pino muore sempre. (DrZap)

168.                Un elefante schiaccia un pisolino. Pisolino muore

169.                Auguro tanti buoni proboscidi per l'anno nuovo a tutti gli elefanti! (Walter Di Gemma)

170.                Ha ricevuto un'onorificenza per la sua difesa degli elefanti. Cavaliere dell'avorio... (Dino D'amico)

171.                Leggo testualmente: "Il morso di un tyrannosaurus rex avrebbe, su di un uomo, lo stesso effetto che se gli si rovesciasse addosso un elefante di medie dimensioni". Non capisco, dato che gli elefanti non mordono. Se, nella Jungla, tra le 14 e le 15, arrivassero dei tyrannosaurus rex col paracadute, penso che i coccodrilli sarebbero molto più alti, ma anche molto più corti. (Renato R.)

172.                Elefante del circo ruba frutta dal mercato rionale di Roma e fugge con i tre complici a bordo di una 500. (Pietro Diomede)

173.                Alle corse dei cavalli si vince solo puntando sui vincenti. Alle corse degli elefanti, invece, si vince anche puntando sui perDENTI (visti i prezzi dell'avorio). Altro modo inFALLibile per fare soldi è quello adottato dalle puttane. (Renato R.)

174.                Elefanti sempre più a rischio a causa dei bracconieri. Già predisposta una scorta per Giuliano Ferrara. (Michele Todaro)

175.                Scoperto in Sri Lanka il primo esemplare di elefante nano. Alto all'incirca un metro e mezzo condivide anche il barrito con Brunetta. (Michele Todaro)

176.                "Al circo Tom, tu una volta non facevi il domatore di pulci? Come mai fai il domatore di elefanti?".  "Sai con l`età mi si e' indebolita la vista!"

177.                Perche' gli elefanti sono tremendamente grandi, grigi, hanno due zanne, una proboscide e pesano quasi una tonnellata? Perche' se fossero piccolini, bianchi e rotondi, sarebbero un'aspirina. (Mauroemme)

178.                Elefante fugge dal circo e passeggia per le via di Roma chiedendo ai passanti: "Per caso avete visto Annibale?". (Rocco Simeone)

179.                Centinaia di mezzi pesanti bloccati alle porte della città per un po' di neve in Autosole. Chiudete gli occhi e provate ad immaginare Annibale, con gli elefanti, fermo a Rioveggio ! (Renato R.)

180.                Il simbolo del partito repubblicano USA è un elefantino. Sarà adottato da FI. Infatti, nel partito, ognuno si muove colla grazia di un elefantino nella cristalleria. (Renato R.)

181.                Dice un proverbio indiano: "Se davanti a te vedi tutto grigio, sposta l'elefante!"

182.                Qual è la pasta preferita di Dumbo? Le orecchiette.

183.                Le Regioni contro i tagli ! Le spending review sono come gli elefanti ! Piacciono a tutti, ma nessuno ne vorrebbe uno nel proprio orticello ! (Renato R.)

184.                Chiama una ragasa "bella" e no lo notera'. Chiama una ragasa "grassa" e lo ricordera' per sempre. Perche' elefanti no dimenticano. (Il Zingaro)