GLI ANIMALI: i gatti

1.     "Cara, neppure stasera hai portato fuori il gatto ...". Lei respiro' profondamente prima di rispondere: "Ma, caro ... lo sai ... il gatto e' morto da una settimana ...". "Beh, motivo in piu' per farlo ..."

2.     Il gatto di Cartier va a caccia di topazi.

3.     Se i gatti  quando camminano vanno gattoni gattoni, i coyoti come camminano? (Zuzzurro e Gaspare)

4.     La gatta frettolosa fece i gattini ciechi; quella lenta fini' sotto una macchina.

5.     Dodici gatti siamesi fanno 1 gatto sia...anno!

6.     Ho visto gatti intelligenti e intellettuali dar la caccia a topi di biblioteca.

7.     Cosa fa un gatto davanti all'edicola? Aspetta Topolino!

8.     Un tizio si vuole disfare del suo gatto e chiede aiuto ad un amico che gli consiglia: "Portalo  dalla parte opposta della citta' e abbandonalo li". Il tizio fa cosi', ma il giorno dopo il gatto si presenta alla porta di casa sua. Il tizio torna dall'amico che gli consiglia: "Porta il gatto in un'altra citta'' e abbandonalo li". Il tizio fa cosi', ma il giorno dopo il gatto si ripresenta ancora a casa sua. Il tizio ritorna dall'amico che gli consiglia: "Prendi la macchina, imbocca l'autostrada, esci al quinto casello, percorri la strada statale per 15 Km, poi prendi la terza stradina a destra e quindi la quarta a sinistra che porta nel bosco, quindi segui il ruscello dentro al bosco per 2 Km e abbandonalo li". Il giorno dopo i due amici si rivedono e quello che aveva dato i consigli chiede: "Allora, stavolta sei riuscito a sbarazzarti del gatto?". "Ma che scherzi? Anzi se non era per il gatto col cavolo che riuscivo a tornare a casa!".

9.     Due topi alla cassiera del cinema: "C'e' molta gente?". "No, quattro gatti!".

10.  In Cina sono in forte aumento i topi. Per forza non c'e' piu' Mao!

11.  Colmo per un gatto N.1: condurre una vita da cani.

12.  Una vecchia siede davanti al caminetto, quando ecco apparire una fata che le concede tre desideri. - Vorrei che questa casa tornasse bella com'era una volta. Colpo di bacchetta ed ecco fatto. - Ora vorrei riessere bella come ero in gioventu'.  Zakkete e fatto anche questo. - E come ultimo desidero che il mio gatto si trasformi in un bellissimo Principe Azzurro. Detto e fatto. Il Principe Azzurro si avvicina allora alla non piu' vecchia e cingendole la vita le sussurra: "Ti penti, adesso, di avermi fatto castrare eh?".

13.  "Ma perché la gente dice che i gatti sono falsi, crudeli e traditori?" chiede una signora al marito. "perché e' vero, gattina mia"  risponde lui.

14.  Ho visto gatti neri rincorsi da cani razzisti.

15.  Ho visto un topo di appartamenti inseguito da un gatto delle nevi.

16.  Il signor Pino va al mare con il nipote e la gattina che ha regalato a quest'ultimo. Il signor Pino si mette a pescare e il nipotino gioca. La gattina si tuffa in mare e va lontano, lontano, lontano. Il nipotino piange. La gattina va lontano, lontano... Il nipotino piange a dirotto. La gattina lontano... lontano... Il nipotino piange: Zio, zio valla a prendere, ti prego! e giu' lacrime, lacrime. Il cuore dello zio si intenerisce. Si tuffa e nuota, nuota. Ad un certo punto stanco non ce la fa piu' e annega. La gatta intanto e' tornata a riva da sola, sana e salva. Morale: "TANTO VA LA GATTA AL LARGO CHE CI LASCIA LO ZIO PINO".

17.  Due nani, di cui uno piccolissimo,  sono amici per la pelle, finche' quello piu' basso muore. Disperato, l'amico va a porgere l'estremo saluto dalla signora che gli affittava la camera: "Cosa faro' adesso, senza di lui ?". La signora, continuando cinicamente a lavare i piatti gli risponde: "Va' la', va' la': tutto passa". E il nano: "E' in camera sua per l'ultimo saluto, vero ?" La signora: "Vai pure, ma mi raccomando chiudi la porta!". Il nano va, torna dopo alcuni minuti ancora piu' triste; fa per andarsene quando si rivolge ancora alla signora, che continua imperterrita a lavare: "Signora, posso andare di nuovo a rivederlo ?". "Si', ma mi raccomando, chiudi la porta".  E il nano: "Ma signora,  perché mi domanda sempre di chiudere la porta ?". "perché e' la terza volta che il gatto me lo porta in cucina ..."

18.  "Pierino, smettila di cercare il gatto e vieni a mangiare lo stufato di coniglio!".

19.  Una donna telefona in piena notte, in preda al panico al medico: "Dottore! Mentre stavo dormendo a gambe larghe, mi e’ entrato un topo nella cosina!!". "Arrivo subito! Intanto lei mi aspetti con un pezzo di formaggio davanti alla sua... ehm...cosina’. Passano 10 minuti, entra in casa il medico e vede la donna con una aringa al posto del formaggio. "Ma cosa sta facendo!! Le avevo detto formaggio!!! FORMAGGIO!!! ". E la donna candidamente: "Si’, ma poi e’ entrato il gatto... ".

20.  "Papa', ho visto il gatto con un uccello in bocca...". "Si vede che e' meno schizzinoso di tua madre!".

21.  Pierino arriva a scuola piangendo. La maestra gli chiede cosa ci sia che no va e il bambino risponde: "Uhhh! Questa mattina la mia mamma ha annegato 6 piccoli gattini appena nati!". "Si', cio' e' molto triste, ma non e' una ragione valida per piangere". "Ma si'! La mamma mi aveva promesso che sarei stato io ad annegarli !".

22.  Perché quando accarezzate un gatto questo alza la coda? Fine del gatto!

23.  Cosa dicono due gatti quando fanno la pace? ...mici come prima!

24.  Dei ragazzi prendono per la coda un gatto, lo cospargono di benzina e gli danno fuoco. Allora il micio comincia a correre, ma tutto ad un tratto si ferma in mezzo ad una strada. perché? Era finita la BENZINA.

25.  Una mucca e' fortemente fissata che l'unica erba che puo' mangiare deve essere coloratissima. Un giorno vede un piccolo gatto che stranamente bruca un mucchietto d'erba datogli dal padroncino; allora lo va a scacciare e poi gli ruba l'erba. Morale: l'erba del MICINO e' sempre piu' verde!

26.  Cosa fa un gatto a 200 Km/ora sull'autostrada? Meeeeeaaaaaawwwwwhhhh....

27.  Due amici si incontrano dopo molti anni. Uno e' veramente mal combinato e ha un'aria depressa. "Mario, come stai? Ti vedo depresso...". "Depresso? Ti ricordi mia moglie Evelina? Mi ha lasciato per andare con un rappresentante di commercio e mi ha vuotato il conto in banca". L’amico lo abbraccia: "Non te la prendere... in fin dei conti hai i tuoi figli...". "I figli ? Mia figlia fa la squillo e non la vedo da tre anni... mio figlio e' gay...". L’amico comincia a diventare imbarazzato: "Ma allora sei solo a casa ?". "Casa? Quale casa?! Mi hanno sfrattato perché sono disoccupato e non pagavo l’affitto...". "Beh, direi che hai ragione ad essere incazzato...". "Incazzato... certo che lo sono... pensa che oggi un gatto nero mi stava tagliando la strada... mi ha visto ... si e' fermato... si e' grattato le palle ed e' tornato indietro!!!"

28.  Un automobilista si avvicina ad un vicino di casa un pomeriggio e gli disse: "Sono veramente spiacente, ma penso di aver investito il suo gatto. Posso sostituirlo?". Il vicino lo guarda bene e dice: "A dire la verita', dubito molto che lei sia in grado di acchiappare topi con l'abilita' che aveva il mio gatto".

29.  Notizia giornalistica: Pochi i presenti ieri sera alla conferenza sulla derattizzazione. C'erano solo quattro gatti.

30.  Due vecchiette conversano amabilmente sedute in giardino quando una di queste nota il gatto di casa che agitatissimo corre sul terrazzo, salta sull’albero, entra in una casa, scende nel giardino di un’altra casa, sale sul tetto di un’altra ancora... e dice: "Che strano il tuo gatto sta correndo come un pazzo!". "Eh si'... ha saputo che domani lo faccio castrare e sta disdicendo tutti gli appuntamenti!".

31.  Il gatto. Il gatto e' un animale che ha il corpo circondato da peli. Ha 4 zampe: due davanti per correre e due dietro per frenare. Comincia con la testa e termina con la coda, che segue il suo corpo e si ferma dopo un po'. E' un filino, perché ha i baffi che sembrano fil di ferro. Quando il gatto  ha voglia di fare i piccoli, li fa: diventa allora una gatta.

32.  La Storia della Creazione. Il primo giorno della creazione Dio creo' il gatto. Il secondo giorno della creazione Dio creo' l'uomo affinche' servisse il gatto. Il terzo giorno della creazione Dio creo' tutti gli animali della Terra affinche' servissero da cibo per il gatto. Il quarto giorno Dio creo'  l'onesto e duro lavoro affinche' l'uomo potesse provvedere al benessere del gatto. Il quinto giorno Dio creo' una pallina scintillante affinche' il gatto potesse o meno giocarci se lo voleva. Il sesto giorno Dio creo' la scienza veterinaria per tenere in buona salute il gatto. Il settimo giorno Dio penso' di riposarsi... ma aveva da svuotare la lettiera.

33.  Un Gatto e' stato squalificato alle Olimpiadi per... TOPING.

34.  Se e' vero che un gatto cade sempre sulle zampe e una fetta di pane cade sempre dal lato imburrato per terra, che succede se un gatto cade con una fetta di pane legata sulla schiena con il burro in alto? (Steven Wright)

35.  Mettiamo che io getti un gatto vivo nell'acido. Il gatto si scioglie e io cosa sono? Uno stronzo, d'accordo. Ma se prendo un cucchiaino di yogurt, lo ingerisco, distruggo con i succhi gastrici milioni di fermenti vivi. Lo sapete che i fermenti vivi al microscopio assomigliano a dei minuscoli gattini? Allora cosa sono? Sono un igienista. Ma che cazzo dite? Dovete dimostrarmi che quando strappate un ciuffo d'insalata non soffre. Ha il DNA come il gatto e i fermenti. Solo un astronauta che mangia pillole estratte dal petrolio mi puo' fare il culo e dirmi che sono uno stronzo. Ma voi no! (Beppe Grillo)

36.  Non capisco perché le donne amano tanto i gatti. I gatti sono indipendenti, non ascoltano mai, non vengono mai quando li si chiama, amano restare fuori tutta la notte, e quando sono a casa, tutto quello che vogliono e' di essere lasciati tranquilli a dormire. In altre parole, tutte le caratteristiche che le donne odiano in un uomo, esse le amano in un gatto.

37.  Ai gatti neri porta sfortuna essere attraversati da un'auto? (Paolo Cananzi)

38.  In un quartiere malfamato arriva un giovane gattino di primo pelo. Mentre passeggia per i vicoli del quartiere incontra un branco di gattacci spelacchiati che gli fanno: "Vuoi venire con noi che andiamo a scopare !!". Il gattino un po’ timoroso, ma ansioso di farsi accettare dal branco, li segue. Dopo poco arrivano sotto la casa dove ci dovrebbe essere una gattina ed iniziano a miagolare: "MIAOOO MIAOOO MIAOOO". Ad un tratto si apre una finestra ed un uomo incazzatissimo tira giu' un secchio d’acqua centrando il gattino. Questi non capisce bene cosa sia successo, ma gli altri lo incalzano subito: "Dai su, non preoccuparti che adesso scopiamo". Quindi si recano sotto un’altra casa e riinizia la scena: "MIAOOO MIAOOO MIAOOO". Si apre una finestra ed un altro uomo ancor piu' incazzato tira giu' una scarpa centrando in pieno il gattino. Questi, un po’ stordito, si guarda intorno come per andarsene, ma di nuovo gli altri gli fanno: "Dai su, andiamo in un'altra casa che scopiamo". Il gattino sempre meno convinto li segue e la scena si ripete identica per la terza volta. A questo punto il gattino, bagnato e pieno di bernoccoli, si gira verso gli altri gatti del branco e dice: "Sentite ragazzi... io scoperei un altro po’, poi andrei a casa !!"

39.  E' difficile riconoscere un gatto nero in una stanza buia soprattutto quando il gatto non c'e' (proverbio cinese).

40.  Un signore, esperto di opere d'arte, sta passeggiando per il centro quando vede davanti al negozio di un antiquario un gatto che sta leccando il latte da un piattino che riconosce essere molto antico e di inestimabile valore. Entra allora dall'antiquario e gli chiede: "Senta, ho notato davanti alla sua porta quel bel gattino. Mi sembra giovane ed arzillo e io ho proprio bisogno di un gatto simile per la mia casa infestata dai topi. Me lo venderebbe per 100.000 lire?". Il proprietario non ha problemi: "Certo, lo prenda pure, ne ho tanti". Allora il signore, facendo finta di essere scarsamente interessato, chiede: "Senta, non mi regalerebbe anche quel piattino su cui il gatto sta mangiando? Mi sembra che ci sia molto affezionato". E l'antiquario: "Mi dispiace, ma quel piattino lo tengo come portafortuna. Mi ha gia' fatto vendere 45 gatti!".

41.  Anch'io adoro i gatti! Scambiamoci le ricette. (I like cats, too. Let's exchange recipes)

42.  Io amo i gatti... hanno lo stesso sapore dei polli (I love cats...they taste just like chicken).

43.  Ho fatto il bagno al gatto. Nessun problema, a parte i peli che mi sono rimasti attaccati alla lingua. (Boris Makaresko) (Steve Martin)

44.  Cos'e' meglio di una gatta morta sul pianoforte? Una topa viva sull'organo.

45.  Se il gatto ha 9 vite, quanti fianchi ha?

46.  Il gatto: L'altra carne bianca. (Cat: The Other White Meat)

47.  A me i gatti neri mi guardano in cagnesco (Erminio Macario in "Totò contro i quattro")

48.  E' piu' bello dare che ricevere, specialmente se si tratta di gattini. (Bill Cosby)

49.  Un appuntato dei carabinieri torna a casa con un grande mal di pancia. Chiede alla moglie la borsa dell'acqua calda, ma purtroppo la borsa e' vecchia ed e' quindi bucata e perde acqua. Si rivolgono ai vicini: "Avete per caso una borsa dell'acqua calda da prestarci?". "No, purtroppo anche la nostra perde acqua. Ma a che vi serve?". "Per mettermela sulla pancia: ho un gran mal di stomaco". Allora il vicino gli consiglia: "Noi in questi casi usiamo il gatto...". "Ma come, il gatto?". "Si', e' un bel gattone grosso, peloso...". "Ma non e' che graffia?". "Nooo, e' buonissimo... Sulla pancia poi da' tanto caldo...". L'appuntato prende il gatto e se lo porta via. L'indomani il vicino sente suonare e va ad aprire la porta. Gli si presenta l'appuntato tutto graffiato in faccia, con nelle mani un fagotto in cui ha chiuso il gatto. "Ma che e' successo?" domanda il vicino. "Beh, guardi, fino a che si e' trattato di mettergli l'imbuto nel culo, lui c'e' stato... ma quando ho provato a versare l'acqua calda..."

50.  Il gatto con i guanti non acchiappa i topi. (Benjamin Franklin)

51.  Colmo per un gatto N.2: essere investito da una Topolino mentre attraversa la strada.

52.  Il gatto e' l'animale con cui si fa il salame felino. (Fichi d'India)

53.  Un gatto in casa e' segno di solitudine, due di sterilita' e tre di sodomia. (Edward Dahlberg)

54.  Chi e' riuscito a creare un capolavoro come il gatto, ha acquisito il diritto di sbagliare tutto il resto. Infatti. (Alessandro Morandotti)

55.  I gatti sono animali verso cui ho il massimo rispetto. I gatti e i non conformisti mi sembrano davvero i soli esseri in questo mondo che abbiano una coscienza pratica e attiva. (Jerome K. Jerome)

56.  Il mio gatto fa tutto quello che io vorrei fare, ma con meno letteratura. (Ennio Flaiano)

57.  Gli scrittori amano i gatti perché sono creature cosi' tranquille, amabili e sagge, e i gatti amano gli scrittori per gli stessi motivi. (Robertson Davies)

58.  Ai gatti riesce senza fatica cio' che resta negato all'uomo: attraversare la vita senza fare rumore. (Ernest Hemingway)

59.  La curiosita' uccide piu' topi che gatti.

60.  Dal veterinario: "Mi e' morto il gattino dieci giorni orsono, non avrebbe qualcosa contro i vermi?".

61.  Chiunque consideri non importante il protocollo non ha mai avuto a che fare con un gatto. (Robert A. Heinlein)

62.  Mai cercare di superare un gatto in testardaggine. (Never try to outstubborn a cat). (Robert Heinlein, Lazarus Long, "Time Enough for Love")

63.  Un gatto nero che vi attraversa la strada significa che tale animale sta andando da qualche parte. (Groucho Marx)

64.  Colmo per uno sfigato: vedere un gatto nero che si tocca le palle.

65.  "I tuoi gattini sono maschi o femmine?". "Maschi. Non vedi che hanno i baffi?" (Jean Charles)

66.  I gatti sono stati destinati ad insegnarci che in natura non tutto ha uno scopo. (Garrison Keillor)

67.  "Non tutti i gusti sono alla menta" come disse un gatto mentre si leccava il culo...

68.  Un signore, dovendo partire per lavoro, ha il problema di trovare qualcuno che gli custodisca il suo amatissimo gatto durante il periodo in cui starà via. Chiede la disponibilità di amici e parenti, e alla fine decide di affidarlo al proprio fratello. Qualche giorno dopo telefona per avere notizie della bestiola. "E' morto." dice lapidario il fratello. "Cosa?!! E me lo dici così?!!" urla l'altro alterato. "E come te lo dovevo dire? E' caduto da un albero molto alto e ha sbattuto la testa!". "Ma lo sai come c'ero affezionato! Era quasi un figlio per me! Potevi usare un po' più di tatto! Oggi potevi dirmi che era salito sul tetto della casa e che i pompieri stavano tentando di farlo scendere. Ti avrei chiamato domani e mi avresti potuto dire che c'erano state dei problemi e che lo avevate portato dal veterinario. Dopodomani mi avresti avvertito che era stato operato ma che non si sapeva ancora nulla; infine, con un certo garbo, mi avresti detto che erano intervenute delle complicazioni e che il mio micio non ce l'aveva fatta... Ecco come avresti dovuto darmi la notizia!". "Beh, mi dispiace molto che tu l'abbia presa così... non credevo..." "Va bene, va bene... Forse mi sono arrabbiato troppo... Cambiamo discorso... Come sta nostra madre?". "Nostra madre?". "Sì, nostra madre... Come sta?". "Mmm... E' sul tetto. I pompieri stanno tentando di farla scendere"

69.  Non importa di che colore e' il gatto, l'importante e' che prenda i topi. (Mao Tze Tung) (Confucio)

70.  Colmo per un gatto N.3: cadere in mare e azzuffarsi con un pescecane.

71.  "Qui gatta ci cova". "E cosa nasce?". "Un pesce gatto!"

72.  Rigide ed inflessibili regole da tenersi con i gatti trovatelli
I gatti non dovranno essere alimentati.
I gatti non dovranno essere alimentati eccetto che con croccantini.
I gatti non dovranno essere alimentati eccetto che con croccantini inumiditi con latte.
I gatti non dovranno essere alimentati eccetto che con croccantini inumiditi con latte tiepido, bocconcini ed avanzi di pesce.
I gatti non dovranno essere incoraggiati a considerare questa casa come loro residenza permanente.
I gatti non dovranno essere accarezzati, non si dovrà giocarci, né dovranno essere coccolati senza una effettiva e dimostrata necessità.
Ai gatti che vengono accarezzati, con i quali si gioca, e coccolati non dovrà assolutamente essere dato un nome.
Ai gatti con o senza nome non sarà permesso l'ingresso in casa a nessuna condizione.
Ai gatti non sarà permesso l'ingresso in casa salvo in determinati orari.
I gatti non verranno ammessi in casa salvo nei giorni che terminano con una vocale.
Ai gatti ammessi in casa non sarà permesso di saltare sopra o di affilarsi le unghie sulla mobilia.
Ai gatti ammessi in casa non sarà permesso di saltare sopra o di affilarsi le unghie sulla mobilia buona.
I gatti potranno saltare sopra tutti i tipi di mobilia ma dovranno affilarsi le unghie con il nuovo affilaunghie a tre rami da 100mila.
I gatti risponderanno al richiamo della natura fuori casa, nella sabbia del giardino.
I gatti risponderanno al richiamo della natura nella vaschetta plastica a tre sezioni riempita di lettiera rigorosamente di marca Fresh and Sweet.
I gatti risponderanno al richiamo della natura nella casetta-lettiera con 3 pannelli per la privacy, nel salone, e che nessuno passi nei dintorni.
I gatti dovranno dormire fuori.
I gatti dovranno dormire nel garage.
I gatti dormiranno in casa.
I gatti dormiranno in un cartone foderato da una vecchia coperta.
I gatti dormiranno nello speciale letto confortevole per gatti, con un cuscino di lana di agnello antiallergico.
Ai gatti non sarà permesso di dormire nel nostro letto.
Ai gatti non sarà permesso di dormire nel nostro letto, eccetto che ai piedi.
Ai gatti non sarà permesso di dormire nel nostro letto sotto le coperte.
Ai gatti non sarà permesso di dormire nel nostro letto sotto le coperte, eccetto che ai piedi.
I gatti non dovranno giocare sulla scrivania.
I gatti non dovranno giocare sulla scrivania vicino al computer.
I gatti sono diffidati dal camminare sulla tastiera del computer mentre l'umano lo sta p0o9lk,i8u7nhbgtr54vcfwe3zxswq2 USANDO!

73.  Ho visto gatti stare sempre in casa d'inverno perché fuori c'era un freddo cane.

74.  La Polizia di Stato sta valutando la possibilità di addestrare, altre ai cani, anche dei "Gatti Poliziotto". E' stato dichiarato che serviranno per acciuffare i topi d'appartamento. (Mauroemme)

75.  [Sull'aria di 'Alice' di De Gregori] Alice mangia i gatti e / i gatti cercan di evitarla / quando a loro col coltello / si avvicina / Irene e' dentro casa/ che si sta leccando i baffi / mentre Filippo il gay invece / e' sul sofa'/ e coi gatti la pelliccia si fara'... (Stefano Nosei)

76.  Il mio gatto non ha i baffi, ha le basette!

77.  Si narra della gatta di un certo Martìn, pescatore. Un giorno che Martìn aveva l'influenza, la gatta si ritrovò affamata e senza interiora di pesce con le quali banchettare. Che fare? La gatta salì su un'assicella che stava lì sul bagnasciuga (proprio dove il Duce diceva che avrebbe fermato gli inglesi: "Li fermeremo sul bagnasciuga!" Col cavolo!) e spingendo la spiaggia con la zampa riuscì ad entrare nel mare. Naviga, naviga, naviga, scivola scivola, scivola, col vento vaaaaa! Verso la liiiiiiiiibertàaaaaaaa!!!!!!!! Così almeno pareva alla gatta, che si mise subito ad allungare la zampa in acqua per prendere qualche pesciolino. Ma....che accadde? Così chiederanno i miei due lettori e mezzo, almeno due e mezzo! Il Manzoni fingeva di credere di averne solo venticinque, quel finto modesto. Accadde che un pesce cattivello e grandino, con bocca dotata di denti bel molati (erano...molari), agganciò la zampina della gatta e la staccò di netto...Aih, povera povera bestiolina! La gatta tornò faticosamente a riva sulla sua precaria imbarcazione, miagolando disperatamente. E buon per lei che si era levato un venticello, che spinse l'imbarcazione verso il bagnasciuga. I figli della parrucchiera (ma quale parrucchiera - direte voi - chi ha mai parlato di parrucchiera? Ne parlo io adesso, perché? Non si può?), che erano poi i padroncini della gatta, presero su la povera bestia, la portarono dal veterinario, e in seguito la accudirono con affetto anche se aveva tre zampe. La gatta, non il veterinario, il quale di zampe ne aveva quattro come tutti i veterinari. O no? In quella circostanza nacque un proverbio, che fu in seguito storpiato, e che ora dobbiamo restaurare come si fa con gli antichi dipinti. Eccolo qui di seguito, restaurato finalmente. Eccovi il proverbio originale: TANTO VA LA GATTA  AL LARGO, CHE CI LASCIA LO ZAMPINO.

78.  La curiosita' uccise il gatto, ma per un po' io fui un sospettato. (Curiosity killed the cat, but for a while I was a suspect). (Steven Wright)

79.  IL MOTORE A GATTO IMBURRATO  (Autore: Murphy, lo stesso delle famose Leggi).
Materiale Occorrente:
              Gatto (1)
              Fette di pane (1)
              Burro (50 g)
              Spalmaburro (1)
              Tappeti persiani antichi (1)
Realizzazione:
Prendere la fetta di pane e spalmare con cura il burro su UNA SOLA della due facce.
Attaccare il gatto SULLA FACCIA IMBURRATA della fetta di pane.
Lasciare cadere il tutto sul tappeto persiano. Note Bene che il tappeto DEVE essere ANTICO e PREZIOSISSIMO, piu' e' prezioso e piu' potente sara' il motore.
Ora, per note leggi naturali, il gatto cade sempre sulle quattro zampe e il pane cade, sui tappeti preziosi, SOLAMENTE dalla parte del BURRO.
Quindi l'insieme Pane Imburrato/Gatto rimarra' a mezz'aria roteando con velocita' crescente, cercando di rimettere ordine nelle leggi naturali.
Collegando opportunamente un generatore all'insieme Pane Imburrato/Gatto, si puo' ottenere corrente elettrica di potenza proporzionale alla quantita' di burro, all'area del pane e al valore del tappeto.

80.  La posizione del "gatto imburrato" richiede due requisiti fondamentali: assoluta assenza di allergie da latticini e un pavimento di linoleum. Se il pavimento di casa vostra è ricoperto di moquette a pelo lungo potrete comunque tentare di praticare questa posizione ricoprendola di teli di cellophane. Prima di tutto procuratevi un panetto di burro di grosse dimensioni (sommate il vostro peso e quello del partner e calcolate la quantità di burro da utilizzare come se doveste fare una crostata di mele di peso corrispondente) e provvedete a sgomberare dal mobilio una stanza della vostra casa a scelta. Ora potete cominciare a spalmarvi. Considerate questa fase come un’evoluzione dei tradizionali 'preliminari', avendo l’accortezza, se siete parenti prossimi di un macaco, di farvi una ceretta prima di cominciare (per evitare di passare il week-end a togliere il burro dai peli). Terminata questa operazione potete iniziare l’amplesso vero e proprio, da compiersi rigorosamente al suolo, che sarà reso insospettabilmente gratificante dall’effetto 'scivolata' prodotto dal burro. Le vostre evoluzioni sul pavimento di linoleum saranno di maggiore o minore intensità in base alla spinta impressa durante l’atto e dalla quantità di burro utilizzata. Vi chiederete, infine, cosa c’entra il gatto... provate ad imburrarne uno e vedrete che i suoi movimenti non saranno molto diversi da quelli che farete voi durante l’applicazione di questa tecnica.
UN CONSIGLIO PER LUI: Attenzione alla spinta. Foderate di gomma piuma gli eventuali spigoli per evitare di trovarvi, domani, senza fidanzata.
UN CONSIGLIO PER LEI: Se non riuscite proprio a tenere a freno l’istinto di cuoca che è in voi, vi è concesso di aromatizzare il burro con salvia o simili... (PsyDuck)

81.  IL MOTORE A GATTO IMBURRATO
------------------------------------------------------
DA: Fratelli della Costa Research Inc. A: Redazione C.S.M. c/o Wowbagger

OGGETTO:DUBBI!

Vorrei portare alla Cortese attenzione degli Esimi Pof.ri
.
Andrea Aparo
· Francesco Carriero
· Stefano Salvi
· Luciano Picerno

qualche dubbio sorto, sulla possibilità di realizzazione pratica del motore
a gatto imburrato.

I dubbi riguardano soprattutto le difficoltà oggettive nella realizzazione
fisica del modello di motore a gatto imburrato (di seguito riportato come
MotoreGI)

1) All'avvicinarsi del sistema gatto-fetta imburrata al punto di impatto, la
velocità uniformemente accellerata tenderà a crescere in maniera
esponenziale, rendendo così difficilmente attuabile il nutrimento del gatto
(*)
(* è stato prospettato è sperimentato l'uso di un cucchiaino montato su un
trapano elettrico da 5400 rpm con scarso successo)
Questa fase è ancora in fase di studio, ma non si prospettamo al momento
soluzioni attendibili.

1a) Si stà anche cercando un collante da mischiare al burro, fortemente
pelo-adesivo che non ne alteri i parametri di sporcabilità tappetica, in
modo da risolvere il problema di far si che a velocità di oltre 5000 rpm
(+o- 300 rpm) il sistema Gatto-Fetta Imburrata non si trasformi nelle
singolarità Fetta Imburrata sul Soffitto, Gatto uncinato alla faccia del
ricercatore.
N.B. si è prospettato che oltre gli 8000 rpm la singolarità gatto si divida
a sua volta in: Gatto Glabro Uncinato Alla Faccia Del Ricercatore e
numerosissime singolarità Pelo Aleggiante Nell'Aria del Laboratorio.

Non è dato sapere cosa succeda a tali velocità di rivoluzione alla
singolarità Fetta Imburrata. (sarabbero necessari diversi Mainframe in serie
per le molteplici variabili)
2) più IMPORTANTE!
Qui la discussione è sui postulati!
Secondo l'opinione di questo Centro Ricerche, (Fratelli della Costa Research
Inc.) non si è esaminato a fondo il postulato della teoria MotoreGI.
Posto a fondamento della teoria la Nota Legge di Murphy (non vogliamo certo
qui mettere in discussione le FONDAMENTA della scienza) Notoriamente e
fondamentalmente inviolabile,
dobbiamo quindi far notare che:

- Se il gatto viene nutrito (tralasciando i problemi di natura tecnica sopra
illustrati) e tenuto conto della sua velocità di rotazione nel sistema, ben
sarà impossibile evitare lo sporcarsi del prezioso tappeto (posto il ciclo
organico alimentazione/evacuazione).
E' QUI che risiede l'incertezza. Poichè secondo la nostra opinione La Legge
Di Murphy del Pane Imburrato, non si fonda (come apparentemente è facile
credere) sulla caduta NECESSARIA del lato imburrato sul prezioso tappeto, Ma
sul NECESSARIO SPORCARSI DEL TAPPETO STESSO!(sono concordi su questi i
principali studiosi di Murphologia)
Così il nutrimento e la successiva evacuazione del sistema Gatto,
Provvedendo sicuramente allo sporcarsi del tapeto, SODDISFEREBBE la Legge Di
Murphy, rendendo così INUTILE nel senso teorico il successivo stato di
sospensione del sistema Gatto-Pane Imburrato (*)
(* il gatto potrebbe quindi poi cadere in piedi, rimane quindi valida
l'altra legge per il sistema solo Gatto!)

In un linguaggio più profano, per i lettori meno tecnici, diremo che essendo
il Prezioso tappeto ormai sporco (*)
(* e notate che lo sarà sicuramente di più ed in maniera peggiore che se vi
fosse caduta la fetta di pane imburrato! facilmente dimostrabile calpestando
escrementi felini...)
non sarà più necessario alla fetta di cadere sul tappeto (essa vi sarebbe
dovuta cadere per sporcarlo! essendo esso (il tappeto n.d.r.) prezioso.
La Legge Di Murphy cesserebbe quindi di imporre la sua realizzazione e
quindi validità.

Siamo sicuri che tale critica, lungi dallo scoraggiare gli Esimi Colleghi,
possa aiutarli nello sviluppo di una formulazione successiva della Teoria
del MotoreGI.

Distinti Saluti

Fratelli Della Costa Research Inc.
(specializzati in Murphy's Law)

Prof. Long John Silver
Dott. Blue DJ

82.  Er Cane disse ar Gatto:
- Se famo er patto d'esse solidali
potremo tené testa a li padroni
e a tutte l'antre spece d'animali.
- Dice - Ce stai? -Ce sto.-
Ecco che 'na mattina
er Cane annò in cucina
e ritornò co un piccione in bocca.
- Me devi da' la parte che me tocca:
- je disse er Gatto - armeno la metà:
sennò, compagno, in che consisterebbe
la solidarietà?
- E' giusto! - fece quello.
E je spartì l'uccello.
Ma in quer momento er coco,
che s'incajò der gioco,
acchiappò er Cane e lo coprì de bòtte
finché nu' lo lasciò coll'ossa rotte.
Appena vidde quell'acciaccapisto
er Gatto trovò subbito la porta,
scappò in soffitta e disse: -Pe 'sta vorta
so' solidale, sì, ma nun insisto!

83.  Gatto, questo infido sconosciuto.
1) Quando torni a casa, il tuo gatto ti aspetta dietro la porta e  miagola mentre ti lucida le caviglie. Cosa vuole dire?
 a) Bentornato!
 b) Il telefono ha suonato 2 volte mentre eri via
 c) FAME!
2) Quando vai via, il tuo gatto ti segue miagolando. Ti sta dicendo:
 a) Non lasciarmi qui da solo, ti prego!
 b) Torna presto!
 c) E se mentre non ci sei mi venisse fame???
3) Il tuo gatto affonda le unghie nei tuoi polpacci. Cosa significa?
 a) E' un istinto primordiale insopprimibile
 b) E' un segno di affetto
 c) E' una richiesta di cibo
4) Dopo aver mangiato, il tuo gatto inizia a miagolare davanti alla  porta.
 a) Mi apri? Devo usare un attimo il vaso dei fiori...
 b) Voglio andare fuori a giocare!
 c) Andiamo un po' a vedere se i vicini hanno qualcosa di meglio da mangiare...
5) Il tuo gatto sta dormendo sulla sua sedia. Provi a prenderlo in  braccio, e improvvisamente ti porta via mezza faccia con un'unghiata e torna tranquillamente a dormire.
 a) No, è che avevi una zanzara posata sulla guancia...
 b) Stavo facendo un incubo!
 c) Non osare toccarmi se non te lo chiedo.
6) Quello scemo di un gatto si è rifugiato sull'armadio e non ne vuole sapere di scendere:
 a) Però, da quassù mi sento ancora piu' importante!
 b) Basta, ho deciso di farla finita, devo solo trovare il coraggio di non cadere sulle zampe
 c) Mio caro: o io, o il cane! E prova a tirarmi giù!
7) Miagolii disperati durante la notte:
 a) Che dolore! Maledette crocchette alla prugna!
 b) Figa! La sento! Arf!Arf!
 c) Così imparate a rompere i coglioni quando dormo...
8) Trovi il divano e i mobili completamente graffiati:
 a) 'sti mobili non si intonano con il mio pelo, cambiali!
 b) Trovami una gatta, altrimenti inizio anche a fare le interurbane mentre non ci sei
 c) Miiiiiii che potenza le unghie nuove!
9) Ti svegli e ti ritrovi un muso peloso a 2 cm dal naso:
 a) Avevo visto giusto: sei proprio brutto
 b) Baciami, stupido
 c) 'azz, stavolta ce l'avevo quasi fatta!
10) Il tuo gatto sparisce per una settimana, poi riappare come nulla fosse successo:
 a) Volevo vedere se venivi a cercarmi... Lo sapevo che per te non conto niente!
 b) , io ti chiedo mai dove vai???
 c) Ok, anche io sono contento di rivederti, ma dov'è il mio pranzo?

84.  Ci sono molte specie intelligenti nell'universo.  Tutte possiedono gatti.

85.  Perché non c'è un alimento per gatti al gusto di topo?

86.  Si sente "iii-oooo, iiii-ooooo" sul tetto: e' un gatto che fa l'asino.

87.  Il problema di un micino e' che quando cresce, sempre un gatto e'. (Ogden Nash)

88.  I gatti radioattivi hanno diciotto mezze vite.

89.  Oggi c'era un gatto che mi guardava in cagnesco perché gli ho fatto sfuggire il topo con uno scatto felino. (Guru) 

90.  Porti cosi' sfiga che quando un gatto nero ti attraversa la strada si tocca le palle!!

91.  Noi abbiamo due gatti, "Chairman Meow" e "Sir Lick a Lot". Sir Lick a Lot è il più furbo dei due. Gli ho insegnato a giocare a scacchi. In realtà non è proprio COSI' intelligente, visto che riesco a batterlo in due partite su tre. :-))) Chairman Meow d'altro canto, NON è roba da mensa. Voi potreste pensare che un gatto che vive da queste parti dovrebbe conoscere cose come l'aerodinamica. Apparentemente no! Il piano di appoggio della nostra mangiatoia per uccelli si trova a circa tre metri dal portico posteriore su di un palo di tre metri da 100x100, quasi liscio, con l'altezza del piano a circa 2 metri e mezzo (dal portico?) Ieri, Chairman è stato visto sul piano mentre studiava assiduamente le dinamiche del volo come se tentasse di applicarle ai felini ed alle piattaforme per dare da mangiare agli uccelli. Lo abbiamo osservato sedere tranquillamente mentre senza dubbio lavorava sulla fisica costruendo mentalmente la traiettoria desiderata sul suo profilo aerodinamico. Essendo io il più "esperto" membro della famiglia, sapevo già che lo sviluppo del volo di Chairman avrebbe avuto una grande somiglianza con un mattone. Comunque, la mia adorata mogliettina di 35 anni, stava mostrando qualche segno di preoccupazione. "ce la può fare?" "Beh", dissi io, guardando la nostra creatura pelosa sovralimentata e sovrappeso, "forse con una scala a pioli, o se ha mangiato quei fagioli cotti che ho lasciato nel suo piatto". Avevo appena finito di parlare, che mia moglie lasciò partire un urlo, visto che apparentemente Chairman aveva finito i suoi calcoli. E, contorta la coda, aveva iniziato a rullare per il decollo. Sfortunatamente i suoi calcoli o erano stati davvero pessimi, o aveva usato una base sbagliata. Raggiunto il Cso [cat stall/paws and tail extended] e iniziato a roteare a Cr [idiot cat liftoff speed]. Tutte e quattro le zampe uscirono mentre si librava sopra la cima del palo. Da qualche parte tra Vx e Vy fece conoscenza con Isaac Newton mentre Bernoulli non era neanche entrato in campo. Arrivando ad uno stallo completo a mezz'aria mentre, per un breve istante, potrei giurare che mi guardava con una specie di stupido sorriso in faccia prima di atterrare nel roseto. Il problema con Chairman è che non ha mai veramente imparato nulla. E se mai potesse radersi, non sarebbe con il rasoio di Occam. Nella sua mente, ne sono certo, sente che la gravità è stata particolarmente cattiva con lui ieri. E senza dubbio ristudierà il problema e ci proverà ancora.

92.  FISICO QUANTICO: e' un uomo cieco in una stanza buia che cerca un gatto nero. Che non c'e'.

93.  Tittums e' il nostro gatto, ed ha le dimensioni di un rotolo di soldini. Inarcava la schiena e bestemmiava come uno studente in medicina. (Jerome K. Jerome)

94.  Se i gatti potessero parlare, non lo farebbero. (Nan Porter)

95.  Gli artisti, i ribelli e gli introversi preferiscono i gatti; i soldati, gli estroversi e gli autoritari preferiscono i cani. (J.J. Rousseau)

96.  In casa c’era solo cibo per gatti e io non avevo nemmeno un gatto. (Groucho Marx)

97.  Nella prossima vita voglio essere un gatto. Dormire venti ore al giorno e aspettare che ti diano da mangiare. Starsene seduti a leccarsi il culo. Gli umani sono dei poveretti, rabbiosi e fissati. (Charles Bukowski da "Il capitano è fuori a pranzo...")

98.  Colmo per un gatto N.4: avere un freddo cane.

99.  I nostri sono dei bravi gatti. Sono stati castrati e privati degli artigli: in pratica sono come cuscini che mangiano. (Larry Reeb)

100.                I gatti sono... uno spreco di pelo. (Rita Rudner)

101.                La ragione per la quale non esistono topi angeli è che i gatti angeli esistono davvero! (Mel Brooks)

102.                Una signora porta il gatto dal veterinario, e questi le dice che il problema del micio sono i troppi peli che leccandosi (come fanno notoriamente i gatti) ha inghiottito, creando così un ''gomitolo'' nello stomaco. La signora: "Ma guarda, lo stesso problema che ha provocato tanti problemi di digestione a mio marito !!".

103.                Negli Stati Uniti le cifre riguardanti le vendite di cibo per gatti superano quelle riferite agli alimenti per cani e bambini. Viviamo decisamente nell’Era del Gatto. (Desmond Morris)

104.                Un gatto perde i peli soltanto in presenza di gente allergica. (Garfield) (Jim Davis)

105.                Se lasciate cadere da una finestra un gatto e una lampadina accesa, vedrete che arriveranno nello stesso momento a terra. Da ciò si deduce che i gatti vanno alla velocità della luce. In più i gatti atterrano sulle zampe. Le lampadine raramente.

106.                Sandocan aveva un gatto che si chiamava Sandogat?

107.                I gatti operai hanno sette viti?

108.                Quando e' sfortuna incontrare un gatto nero? Quando sei un topo.

109.                Non importa se un gatto è bianco o nero, finché cattura i topi. (Deng Xiaoping)

110.                Si incontrano due gatti, uno bello lustro e l'altro malmesso, con i denti  spezzati e bave rosse alla bocca. "Ciao, come stai?". "Eh, mica tanto bene...". "Ma che ti è successo? Ti ha investito una macchina?". "No, è che non fapevo che aveffero inventato il polmone d'acciaio!..."

111.                La gatta del mio fornaio fa i fusilli. (Paco Genovese)

112.                Legge di Boren per i gatti: Se hai dubbi, lavalo.

113.                Ho preso in ostaggio il micio di una facoltosa famiglia. Adesso voglio il risgatto!!! (Guru)

114.                Due gatti, Teo e Wizzy, stanno passeggiando su un marciapiede. Ad un tratto, poco lontano, una graziosa gattina mentre sta attraversando la strada, viene investita in pieno da un'auto e rimane morente, riversa sull'asfalto. "Mio Dio, ma quella e' Gaia!" urla Teo. E Wizzy: "Non lasciarti impressionare, quella fa sempre la gatta morta con tutti!".

115.                Parola d'ordine: Tanto va la gatta al lardo...che le viene il colesterolo! (James Tont)

116.                La gatta dei Bianchi ha ancora una volta fatto i gattini: questa è la quinta volta, e i Bianchi non conoscono più nessuno a cui regalarli. Così decidono di mettere un annuncio sul giornale locale: "OFFRESI GATTINI GRATIS". Quando la sera dopo il signor Bianchi rincasa, quale non è la sua sorpresa quando scopre la moglie svenuta, nuda sul pavimento, con il corpo ricoperto di lividi. Dopo poco, la donna riprende i sensi e si mette a singhiozzare: "Caro, mi è successa una cosa davvero terribile. Una banda di teppisti ha preso il nostro indirizzo dal giornale, e ha invaso la nostra casa! Dopo aver buttato all'aria il contenuto dei nostri mobili, e rubato tutti i valori, mi hanno spogliata, picchiata e violentata..." "Ma è davvero terribile cara! È un vero orrore! E' una cosa inammissibile! Ma dimmi... SI SONO ALMENO PRESI QUALCHE GATTINO?"

117.                La gatta frettolosa porta i gattini al fast-food. (Carlo Squillante)

118.                Nuovo acquisto... (di Marco Bini)
L'altro giorno ho fatto una follia, mi sono comprato un tritagatti d'occasione, di quelli come non ne fanno più. Lo so che non ne ho un vero bisogno, ma l'occasione era troppo bella per lasciarsela sfuggire. Un vero reperto d'archeologia industriale, pagato solo 450.000 lire da un antiquario di Vicenza.
Non so se ne avete mai visti, non parlo di quelli moderni a corrente con le parti lavabili in plastica. Sto parlando di un autentico tritagatti in bronzo della fine '800. Finemente istoriato con motivi allegorici, vi si può ravvisare il cerchio della vita dei felini, dalla nascita, passando per una giovinezza spensierata di caccia ai roditori e di gioco nei prati, per poi giungere alla maturità sorniona del sonnecchiare al fuoco di un camino, fino alla ineluttabile conclusione del grande vortice che tutti attende.
Pesante una cinquantina di chili (non deve essere fissato a terra come quelli del supermercato) ricorda un grosso samovar che poggia come una sfinge su quattro zampe ed è capace di due gatti di taglia grossa od una cucciolata di almeno 12 gattini. Sono da notare le 42 lame vibranti nell'alloggiamento principale orientate e sagomate come "denti di non ritorno". Disposte a gruppi di sette su sei file verticali, ogni fila si muove in senso opposto rispetto a quella che la precede, sì da spingere il gatto sempre nella stessa direzione, verso il basso.
Anche il coperchio è chiodato internamente per agevolarne la chiusura ed è dotato di un dispositivo a molla che mantiene sempre uguale la pressione man mano che i gatti vengono consumati, ed è pregevole il meccanismo di chiusura rappresentante una testa scheletrita di gatto tra le cui fauci può scorrere una lisca di pesce che funge da chiavistello.
Tra i cardini del coperchio è stato lasciato un piccolo spazio per far sporgere le code dei gatti. Dall'osservazione di quanta coda è ancora visibile ci si può fare un'idea di quanto manca alla conclusione; generalmente la coda cessa di muoversi quando ne rimane all'esterno ancora un terzo.
Alla base della struttura sono alloggiati due grossi cassetti larghi sovrapposti per asportare i residui. Il cassetto superiore ha il pavimento a rete metallica ed è di fatto un filtro che trattiene le parti più grosse e solide, mentre i liquidi e le minutaglie si raccolgono in quello inferiore.
Le pareti interne del tritagatti, cassetti compresi, sono in ceramica, per meglio resistere alle abrasioni e per una maggiore facilità di pulizia. Esternamente al tritagatti sono fissate due grandi ruote laterali ed all'interno di ciascuna corrono gioiosi 21 topolini che assicurano l'energia necessaria al movimento delle parti mobili, ma è sempre possibile incrementare la spinta con una manovella fissata sull'asse delle ruote.

119.                La gatta Mira, nata in Croazia ma di madre bosniaca e di padre serbo, correva allontanandosi da Zagabria. Si fermava la notte a dormire in un cespuglio, la mattina dopo catturava qualche topo campagnolo e qualche lucertola, correva ancora senza allontanarsi troppo dalla riva sinistra della Sava. Dormiva a volte in un fienile, acchiappava qualche uccelletto poco prudente, correva ancora e ancora. Intanto passavano i giorni.
     Vi chiederete: <Perché correva? Dove andava?>. Ebbene, la gatta croata (per modo di dire: i gatti se ne infischiano, dei confini e delle patrie!) era diretta a Praga, dove l'attendeva un posto di lavoro: la caccia ai topi, nella cantina dell'ipermercato La Grande Pera.  Prima, la gatta aveva lavorato a lungo a Zagabria, alle dipendenze del centro commerciale Maraska, ma alla fine non ne aveva potuto più. L'odore dello sljvovitz, il liquore di amarene tipicamente croato, diffuso specialmente di notte nella cantina del supermercato dagli ubriaconi addormentati, le provocava frequenti emicranie. Ora poi che era incinta, doveva assolutamente cambiare ambiente. Per fortuna, un cugino emigrato due anni prima nella bella Praga le aveva trovato un dignitoso lavoro lassù.
     Il viaggio era lungo e faticoso. La gatta arrivò in Slovenia, pernottò in un canile vuoto nei pressi di Lubiana, dormì vicino alle mucche in un allevamento, attraversò le montagne, entrò in Austria. e dopo varie avventure arrivò vicino a Klagenfurt.  Attraversò poi la catena dei Bassi Tauri, e continuò a correre.
     Vi parlo velocemente di questo viaggio, nomino appena alcune tappe del terribile percorso della gatta: lo faccio in fretta, saltando molti giorni e molte notti ed episodi particolari, per non stancarvi. Ma lei, la povera bestiola, si stancava eccome! Si sarà sentita sola e sperduta. Proviamo a metterci nel suo pelo!
     Nei pressi di Linz attraversò il Danubio, corse verso il confine con la Repubblica Ceca, percorse le Alture Morave. Certo, avrebbe viaggiato meglio in macchina, sul sedile posteriore, acciambellata su un maglione. Ma così almeno era libera, non dipendeva da nessuno.
     Era incinta, la bestiola. Qualcuno si chiederà: e il compagno, il padre dei gattini che dovevano nascere? Guardate che i gatti maschi s'infischiano totalmente del loro dovere di compagni e di padri. E' facile che covino le uova, allevino le gabbianelle e le facciano allenare per il volo, e che invece non riconoscano i figli naturali e non si prendano in nessun modo cura di loro.
     La gatta correva e correva, aveva la pancia più grossa ogni giorno, le riusciva sempre più difficile procurarsi cibo: le lucertole s'inerpicavano su per i muretti, gli uccelli cantavano e ridevano sui rami più alti degli alberi, i topi campagnoli si nascondevano nelle loro tane, i pesci erano al sicuro nei fiumi e nei torrenti. E ogni giorno la velocità della gatta Mira era più scarsa.
     Per fortuna, in una fattoria presso la dolce cittadina di Modrany, a due passi dalla Moldava e quasi alla periferia di Praga, una famiglia contadina diede alla gatta una ciotola di quel latte magro e leggero che resta quando si fa il burro sbattendo la panna nel fiasco, quel latte che una volta noi contadini veneti chiamavamo "latìn". Mira ne bevve quasi mezzo litro. Non era come i nostri gatti rincitrulliti, che mangiano solo scatolette e crostini. E forse sapeva che quel latte magrissimo  conteneva molto calcio, prezioso per le sue ossa e per quelle dei suoi gattini.
     Fu proprio lì in quella fattoria che i contadini, inteneriti vedendo la gatta incinta   ma anche desiderosi di essere difesi dai topi, la invitarono a restare con loro. I bambini l'accarezzavano, la signora contadina diceva: <Povera, povera anima, dove vuoi andare in queste condizioni? Resta qui. Ti prometto che i tuoi gattini, una volta cresciuti, potranno anche loro mangiare e lavorare nella fattoria.> E siccome anche il contadino era chiaramente d'accordo con la famiglia, la gatta decise di restare.
     Intanto il tempo era trascorso, per Mira era ormai il momento di partorire. In più, la corsa attraverso vari stati aveva accelerato lo. stato interessante. Le vennero le doglie. Partorì in una cassetta da frutta, foderata con una felpa nemmeno tanto vecchia. I contadini erano felici, e perfino il cane venne ad annusare i tre neonati e li leccò.
     Che avventura! La gatta croata, ma di madre bosniaca e di padre serbo, pressata dalla necessità, aveva corso per settimane, e aveva partorito con due giorni di anticipo. E qual era la nazionalità dei gattini? Ah, mai come in quella circostanza si poté affermare che    LA GATTA CHE AVEVA FRETTA FECE I GATTINI CECHI.

120.                Ci siamo comprati un gatto delle nevi. Gli diamo Kitekat ghiacciato. (Alfredo Accatino)

121.                I gatti raramente commettono un errore, e mai per la seconda volta. (Anonimo)

122.                Se si potesse fare un incrocio tra la specie umana e quella del gatto, si migliorerebbe l'uomo, ma si peggiorerebbe il gatto. (Mark Twain)

123.                Un gatto e una mosca cadono dal terzo piano.... mao - tze..... Tung !

124.                E' talmente brutta che, se si sdraia sulla spiaggia, i gatti cercano di coprirla con la sabbia. (Boris Makaresko)

125.                Un gatto che ha 7 vite e 9 code, ha 63 che cosa ? (DrZap)

126.                "I gusti son gusti" come disse il gatto leccandosi il culo.

127.                La gatta slovacca fece i gattini cechi. (Maurizio Tecli)

128.                Nostra figlia era arrivata a casa con un micetto randagio. Il gattino aveva subito preso il vizio di farsi le unghie sul divano del salotto. "Non preoccuparti" mi aveva rassicurato mio marito "Gli insegnero' io come fare al piu' presto". Per alcuni giorni mio marito con pazienza insegno' al gattino come fare: ogni volta che il gattino graffiava il divano, mio marito lo lasciava fuori dalla porta per insegnargli la lezione. Il gattino imparo' in fretta: nei suoi successivi 16 anni di vita, ogni volta che voleva uscire, graffiava il divano.

129.                Un gatto non chiede, prende. (Garfield) (Jim Davis)

130.                I gatti, come categoria, non hanno mai completamente superato il complesso di superiorità dovuto al fatto che, nell'antico Egitto, erano adorati come dei.(Pelham Grenville Wodehouse)

131.                Il gatto è il più gentile degli scettici. (Jule Lemaitre)

132.                Un gatto ti permette di dormire sul letto. Sull'orlo. (Jenny De Vries)

133.                Gatto: un leone pigmeo che ama i topi, odia i cani e tratta con condiscendenza gli esseri umani. (Oliver Herford)

134.                La reale opposizione che si puo' fare alla maggioranza dei gatti è la loro insopportabile aria di superiorità... (Pelham Grenville Wodehouse)

135.                Non esistono gatti comuni... (Colette)

136.                La GATTA PERSIANA e' un felino domestico che vive 24 ore su 24 appesa fuori della finestra. (dal "bestiario dell'impiegatto") (Gianni Zauli)

137.                Fu chiaro fin dall'inizio che ogni qualvolta c'era un lavoro da fare, il gatto si rendeva irreperibile. (George Orwell)

138.                Un gatto giunge alle porte del paradiso e San Pietro lo accoglie dicendo: "So che sei stato un bravo gatto, che non ha mai dato problemi al suo padrone. Chiedimi cio' che vuoi e lo avrai". Il gatto chiede un bel cuscino di raso per dormire, come quello che il suo padrone non gli aveva mai permesso di toccare. San Pietro acconsente e il gatto entra. Dopo un po' giungono alcuni topolini. San Pietro dice loro: "So che siete stati bravi sulla terra, non avete mai rubato il cibo nelle case. Chiedetemi cosa volete e lo avrete". I topi chiedono di avere dei pattini a rotelle, perché avevano visto dei bambini giocarci e da allora li avevano sempre sognati. San Pietro promette di accontentarli ed anche i topi entrano nel Paradiso. Il giorno dopo San Pietro incontra il gatto. "Ciao" gli fa "Andava bene il cuscino di raso che hai ricevuto??". "Certo, perfetto. Ed ho anche apprezzato molto il "pranzo servito su due ruote"!!"

139.                Colmo per un gatto N.5: essere inseguito da un topo d'albergo.

140.                Un gatto può subire un ratto?

141.                Come somministrare una pillola ad un gatto:
1) Prendete il gatto e sistematelo in grembo tenendolo col braccio sinistro come se fosse un neonato. Posizionate pollice e indice sui rispettivi lati della bocca del gatto ed esercitate una pressione delicata ma decisa finché il gatto apre la bocca. Appena il gatto apre la bocca, inserite la pillola in bocca. Consentite al gatto di chiudere la bocca, tenetela chiusa e con la mano destra massaggiate la gola per invogliare la deglutizione.
2) Cercate la pillola in terra, recuperate il gatto da dietro il divano e ripetete il punto n. 1.
3) Recuperate il gatto dalla camera da letto e buttate la pillola ormai molliccia.
4) Prendete una nuova pillola dalla confezione, sistemate il gatto in grembo tenendo le zampe anteriori ben salde nella mano sinistra. Forzate l'apertura delle fauci e spingete la pillola in bocca con il dito indice della mano destra. Tenetegli la bocca chiusa e contate fino a dieci.
5) Recuperate la pillola dalla boccia del pesce rosso e cercate il gatto nel guardaroba. Chiamate qualcuno ad aiutarvi.
6) Inginocchiatevi a terra con il gatto ben incastrato tra le gambe, tenete ben salde le zampe anteriori e posteriori. Ignorate il leggero ringhiare del gatto. Dite al vostro aiutante di tenere ben salda la testa con una mano mentre inserisce un abbassalingua di legno in bocca. Inserite la pillola, togliete l'abbassalingua e sfregate vigorosamente la gola del gatto.
7) Convincete il gatto a scendere dalle tende. Annotate di farle riparare. Spazzate con attenzione i cocci di statuine e vasi rotti cercando di trovare la pillola. Mettete da parte i cocci con la nota di re-incollarli più tardi e, se non avete trovato la pillola, prendete un'altra pillola dalla confezione.
8) Avvolgete il gatto in un lenzuolo e chiedete al vostro aiutante di tenerlo fermo usando il proprio corpo in modo che si veda solo la testa del gatto. Mettete la pillola in una cannuccia, forzate l'apertura delle fauci del gatto aiutandovi con una matita e usando la cannuccia come cerbottana posizionate la pillola in bocca al gatto.
9) Leggete il foglietto illustrativo del farmaco per controllare che non sia dannoso per gli esseri umani. Bevete un succo di frutta per mandare via il saporaccio. Medicate il braccio del vostro aiutante e lavate il sangue dal tappeto usando acqua fredda e sapone.
10) Recuperate il gatto dal garage dei vicini. Prendete un'altra pillola. Incastrate il gatto nell'anta dell'armadio in modo che si veda solo la testa. Forzate l'apertura delle fauci con un cucchiaino. Ficcategli la pillola in gola usando un elastico a mo' di fionda.
11) Cercate un giravite nella vostra cassetta degli attrezzi e rimettete a posto l'anta dell'armadio. Medicatevi la faccia e controllate quando avete fatto l'ultima antitetanica. Buttate la maglietta e indossatene una pulita e intatta.
12) Telefonate ai pompieri per recuperare il gatto dall'albero del dirimpettaio. Chiedete scusa al vostro vicino di casa che rincasando ha sbandato e ha fracassato la macchina contro il muro per evitare di investire il vostro gatto impazzito che attraversava la strada di corsa. Prendete l'ultima pillola dalla confezione.
13) Legate le zampe anteriori e le zampe posteriori del gatto con un corda e legatelo al piede del tavolo. Cercate i guanti da lavoro e indossateli. Inserite la pillola nella bocca del gatto facendola seguire da un grosso pezzo di filetto di manzo. Tenete la testa del gatto in posizione verticale e inserite 2 bicchieri di acqua in modo da assicurarvi che abbia ingoiato la pillola.
14) Dite al vostro aiutante di portarvi al pronto soccorso, restate seduti pazientemente mentre i dottori ricuciono le vostre dita alla mano ed estraggono i frammenti di pillola dall'occhio destro. Sulla strada per tornare a casa fermatevi al negozio di arredamento per comprare un nuovo tavolo.
15) Telefonate alla Protezione Animali per vedere se possono prendersi cura di un gatto mutante. Telefonate al più vicino negozio di animali per vedere se ci sono in vendita dei criceti.
(da IHU: 1/6/2003: "Istrice" <koala777@NO Spam katamail.com>

142.                Un sadico, un masochista, un assassino, un necrofilo, uno zoofilo e un piromane stano seduti in un banco di giardino senza sapere come occupare il tempo. Dice lo zoofilo: "Andiamo a prendere un gatto!". Dice il sadico: "Andiamo a prendere un gatto ed a torturarlo!". Dice l'assassino: "Andiamo a prendere un gatto, a torturarlo ed ammazzarlo!". Dice il necrofilo: "Andiamo a prendere un gatto, a torturarlo, ad ammazzarlo e a violentarlo!". Dice il piromane: "Andiamo a prendere un gatto, a torturarlo, ad ammazzarlo, a violentarlo ed appicciarlo!". Dice il masochista: "Miaoooo!".

143.                Nel discutere sui rispettivi meriti di cani e gatti, non trascurate il vantaggio di non dover portare a passeggio il gatto a 20 gradi sotto zero. (Doug Larson)

144.                Sai perché la gatta sta lontana dal lardo? Perché se no ci lascia lo zampino.

145.                Ho visto un gatto fare il bagno, ma siccome non sapeva nuotare è affo-gatto.

146.                Se i gatti hanno i canini, perché i cani non hanno i gattini?

147.                Come si chiama il gatto piu' pazzo del mondo? Gatto da legare. (Scirio)

148.                Il cane (Earl) da dietro la poltrona dove c'è il gatto (Mooch) in pieno relax: "Mooooch! E' la tua coscienza che ti parla". Il gatto alza il muso, ma subito torna nel suo completo oziare, dicendo convinto: "Non parlo mai con gli estranei". (dai "Mutts) (Patrick McDonnell)

149.                Mooch a Earl: "Sai, di tutte le creatute di questo mondo, solo il cane si è alleato con l'uomo". Earl a Mooch: "Già. Ha bisogno di tutto l'aiuto possibile!". (dai "Mutts) (Patrick McDonnell)

150.                I gatti istintivamente sanno quando il loro padrone si svegliera', cosi' lo possono svegliare dieci minuti prima. (Garfield)

151.                Sulle prime al mio gatto non piacevano le scatolette. Poi ho cominciato ad aprirgliele. Ora ne e' ghiotto. (Roberto Guidarini)

152.                Franz: "Io a casa ho una coppia di canarini...". Ale: "Io ho un full di gatti". (Ale & Franz)

153.                I gatti sono piu' furbi dei cani. Non c'e' verso di convincere otto gatti a trainare una slitta sulla neve. (Jeff Vald)

154.                Colmo per un gatto: vivere in una topaia! (Scirio)

155.                Per ogni gatto che ride c'è almeno un topo che prega. (Anonimo)

156.                E' stato inventato un nuovo tipo di propulsione: IL MOTORE A GATTO IMBURRATO. Il funzionamento è spiegato con la semplice applicazione di due regole, apparentemente inconciliabili:
1- Legge naturale - è noto che un gatto se lasciato cadere, da una finestra ad esempio, cadrà immancabilmente con le zampe a terra.
2- Legge di Murphy - è noto che se imburrate una fetta di pane e questa vi sfugge di mano, immancabilmente cadrà con la parte imburrata a terra
Ora: applicando sulla schiena di un gatto una adeguata quantità di burro accuratamente spalmata e lasciandolo cadere, cio' provocherà un conflitto fra le due Leggi enunciate più sopra e comincerà a girare vorticosamente. Applicando un adeguato meccanismo di trasmissione si avrà quindi una energia a basso costo e ad inquinamento zero.

157.                LA DIFFERENZA TRA CANI E GATTI. Un cane pensa: "Ehi, queste persone con cui vivo mi danno da mangiare, mi vogliono bene, mi danno un rifugio caldo ed asciutto, mi coccolano, e si prendono cura di me... Devono essere degli dèi!". Un gatto pensa: "Ehi, queste persone con cui vivo mi danno da mangiare, mi vogliono bene, mi danno un rifugio caldo ed asciutto, mi coccolano, e si prendono cura di me... Devo essere un dio!". (Xander)

158.                Come fare il bagnetto al gatto:
1. Spalancate la porta di accesso alla casa e la porta del bagno.
2. Avvicinatevi al water e verificate che sia perfettamente pulito.
3. Riaprite il coperchio se chiuso, e aggiungete lo shampoo.
4. Rintracciate il gatto e accarezzatelo dolcemente, mentre lo portate in bagno.
5. Con movimento rapido, gettate il gatto nel water, chiudete subito il coperchio e sedetevi sopra, affinché il gatto non possa scappare.
6. Il gatto stesso si agiterà e produrrà molta schiuma (non preoccupatevi, lo state facendo per la sua igiene).
7. Dopo un certo periodo di tempo, tirate l'acqua 3 o 4 volte. Ciò consentirà un efficace risciacquo.
8. Giunti al termine del bagnetto, sistematevi in una posizione defilata, accanto al muro, la più lontana possibile dal water. Con l'ausilio di un piede, aprite il coperchio in modo rapido.
9. Il gatto, perfettamente pulito, uscirà con una spinta notevole e correrà come un razzo verso l'esterno della casa, favorendo una ottimale e naturale aerazione ed asciugatura. (Mauroemme)

159.                Il gatto alla gatta: "Morirei per te!". E la gatta: "Quante volte?". (Fashanu)

160.                Ho visto un gatto color grigio topo.

161.                Il mio gatto è morto, è caduto nel pozzo. Credo fosse di qualche razza particolare cinese, perché quando è caduto si è sentito: "Maaaaaoooooo tse-TUNG!". (Mauroemme)

162.                Non bisogna mai indossare niente che spaventi il gatto. (Isabella Biagini)

163.                Leggi di C.H. Fish sul comportamento animale: Le probabilità che un gatto mangi non hanno alcuna relazione col costo del cibo nella sua scodella. Il tempo che impiega un cucciolo a imparare dove deve farei bisogni è direttamente proporzionale al costo del tappeto dei suoi padroni.

164.                Non mi piacciono le gatte da pelare. Provate voi a far la ceretta a un siamese. (da Katartiko3) (Flavio Oreglio)

165.                Castigat ridendo mores (I gatti casti muoiono ridendo)

166.                Gattam frettolosibus fecit gattini guercem... (Toto’ in "Totò a colori")

167.                I cani hanno dei padroni. I gatti hanno del personale. (Bilbo Baggins)

168.                Un cane pensa "ma guarda un po' l'uomo: mi da' da mangiare, mi fa le coccole, mi tiene in casa, si preoccupa così tanto per me: deve essere un DIO!". Un gatto pensa "ma guarda un po' l'uomo: mi da' da mangiare, mi fa le coccole, mi tiene in casa, si preoccupa così tanto per me: devo essere un DIO!".

169.                Quando li chiami, i cani vengono; i gatti, invece, hanno la segreteria telefonica. (Grizzly)

170.                Per un gatto fare la fine del topo e' un destino cane?

171.                Due gatti se ne vanno in giro per i giardini del quartiere, annusano tra la spazzatura, orinano sui cerchioni preferibilmente in lega, insomma, le solite cose. Ad un certo punto, uno dei due entra nell'elegante giardino di una villa al quale fanno la guardia un bel po' di feroci pitbull. Viene ben presto visto da uno dei cani che abbaia richiamando gli altri. Il gatto e' costretto ad una fuga precipitosa che si conclude sul muretto di cinta, alto abbastanza per metterlo al sicuro. Il secondo gatto vede il primo sul muretto e si arrampica a sua volta, raggiungendolo. Vedendo lo spettacolo dei cani che si affollano sotto il muro abbaiando, saltando e digrignando i denti, chiede all'altro: "Cos'e' tutta 'sta cagnara?". E l'altro: "Non so, non capisco tutto questo accanimento nei miei confronti". (3573 bytes free)

172.                C'era una volta una giovane gatta che sonnecchiava al sole, distesa comodamente sul bordo della fontana del villaggio. Un passero assetato, si posò accanto a lei, e la gattina aprì fiaccamente un occhio: "Hum!  Si disse...!  com'è magro, non vale la pena di mangiarselo". Ed il tempo passava, e altri uccelli si posavano accanto alla micia, ma lei non se ne dava pensiero, non trovandoli mai di suo gusto. Infine, divenne affamata, e vedendo arrivare un grasso piccione si decise, e spiccò un salto per acchiapparlo. Era ancora un poco assonnata, a tal punto che sbagliò il balzo. Così mancò il piccione e cadde dentro la fontana, dove s'inzuppò per bene. E sapete qual è la morale di questa storiella? Più i preliminari sono lunghi e piu' l'uccello e' grosso, e più la micia si bagna. (Bilbo Baggins)

173.                La mia gatta quel giorno lì non stava molto bene... dopo l'accoppiamento era con fusa. (DK-WAMP)

174.                I gatti robot hanno sette viti? (DrZap)

175.                Un cane è prosa, un gatto è poema. (Jean Burden)

176.                Cosa fa una gatta sotto una macchina di un bell'uomo? La gatta morta. (Scirio)

177.                Sapete perché il gatto è in grado di vedere al buio? Perché non è in grado di arrivare all'interruttore! (Bilbo Baggins)

178.                Non sapevo che anche i gatti si ammalassero di aviaria! Ora al ristorante avrò paura ad ordinare anche il coniglio! (Bilbo Baggins)

179.                Scappava come se fosse inseguito da un gatto delle nevi mannaro.

180.                Ma nel pomeriggio di un giorno da cani, i gatti vanno in crisi d'identità ? (Enotrio Pallanzo)

181.                Gatti pittori (notizia vera). A Wellington, la capitale della Nuova Zelanda, il pittore Burton Silver ha addestrato alcuni gatti a dipingere. Lui mette sul pavimento i vari colori opportunatamente preparati e i felini vi intingono le zampe anteriori scegliendoli secondo l'ispirazione e li stendono poi sulla tela. Quattro di tali "opere" sono state esposte in una galleria i cui esperti le hanno giudicate non molto dissimili da quelle... umane.
Commento di Silver di "Aria Fritta": Appena appresa questa notizia ho radunato i miei quattro gatti Billy, Fuffy, Micci, Bessy e li ho istruiti a dipingere. Devo dire che il risultato è stato a dir poco stupefacente. Billy ha dipinto un acquerello di una veduta balneare, dal titolo: "GATTEO MARE". Fuffy ha fatto un bellissimo ritratto di uno statista, dal titolo: "Giuseppe SARAGATT". Micci ha dipinto una stupenda veduta metropolitana, dal titolo: "GATTACIELO". Bessy invece ha fatto un quadro astratto con le sue orme, dal titolo: "GATTON GATTONI". (da "Aria Fritta")

182.                Inserzione giornalistica: Vera occasione. Vendo gatto usato, con ancora 5 vite.

183.                Inserzione giornalistica: Gatto molto furbo vende carte topo-grafiche.

184.                Cosa fa un gatto su internet? Va sui forum a caccia di topic! (MAO ZE-TUNG)

185.                Ho visto un gatto che guardava in cagnesco un topo.

186.                Venerdì un gatto nero mi ha tagliato la strada. Per fortuna avevo dello scotch, così l'ho riparata. (Guido Penzo)

187.                Sono preoccupato per le crisi di identità del mio gatto. Ultimamente mi guarda in cagnesco. (Mauroemme)

188.                Attenti che tutti i felini sono crudeli e spietati assassini. Fortuna che i gatti non sanno usare l'apriscatole perché se non gli fossimo utili, non credo ci permetterebbero di vivere! (Bilbo Baggins)

189.                La gatta frettolosa prende i topi al take-away.

190.                Un gatto si scontra con una mosca. Il gatto: "Mao". La mosca: "Tse". Lo scontro: "Tung". (Kon T. Amusse)

191.                Come si dice da noi in Veneto, sai quel proverbio ... "Quando il gatto manca ... si mangia il coniglio!". (Ottovolante)

192.                Mi torna in mente la storia del filosofo e del teologo, che erano impegnati in una disputa, ed il teologo usava la vecchia battuta sul filosofo che sembra un cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero, che non e' nemmeno nella stanza. "Puo' essere" rispose il filosofo "ma un teologo l'avrebbe trovato". (Sir Julian Sorell Huxley) (da: 'The Creed of a Scientific Humanist')

193.                Qual è la parte del gatto più pelosa? Quella di fuori.

194.                Non è vero che i gatti neri portano iella, sono i superstiziosi che portano iella ai gatti neri.

195.                Al vicentin non far sapere quant'è buono il gatto con le pere.

196.                La gatta Boemiana fece i gattini Cechi. (Pierluigi Cavarra)

197.                Se non volete che il gatto vi cammini addosso mentre dormite, beh, decidete di dormire in piedi. (G. W. Eskow)

198.                Mi era stato detto che l'addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni. (Bill Dana)

199.                I gatti sono tutti quanti liberi professionisti. (Sy Fisher)

200.                Un gatto arriva sempre quando lo si chiama. A meno che non abbia qualcosa di meglio da fare. (Bill Adler)

201.                Puo' un gatto avere 7 vite e 9 code? (DrZap)

202.                Gatto : allergene a quattro zampe.

203.                Tutti i gattini nascono berlusconiani. Ma dopo qualche giorno cambiano, perché aprono gli occhi. (Mauroemme)

204.                Valeria, dai, fai smettere il gatto... MIEOW MIEOW MIEOW. Valeria, cazzo, non riesco a DORMIRE, porta via il gatto MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW, VALEEEERIA, mi sta mangiando tutte le camicie e distrutto il divano buonooooo MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW MIEOW. Vi abbiamo trasmesso.... MICIONE IMPOSSIBILE. (Lillo e Greg)

205.                Famiglia genovese. Il padre è fissato col risparmio energetico e la sera tiene la luce spenta il più a lungo possibile. I figli si lamentano: "Dai, papà, non si vede più niente, accendiamo la luce!". Il padre: "Se ce la fanno i gatti dobbiamo riuscirci anche noi!". (Daniele Cena)

206.                Quali animali non hanno i denti canini? I gattini! (Bilbo Baggins)

207.                Un'azienda giapponese offre un traduttore che ti puo' far sapere cosa sta dicendo il tuo gatto. Posso dirvi gia' io che sono solo due cose: Dammi da mangiare" e "Vattene". (Jay Leno)

208.                Oggi è talmente caldo che i ghiaccioli si mangiano con la cannuccia!
Oggi è talmente caldo, che servono le racchette da neve per camminare sull'asfalto!
Oggi è talmente caldo, che appena si prendono fuori del frigo i termometri esplodono!
Oggi è talmente caldo che i polli si spennano da soli!
Oggi è talmente caldo, che i clandestini nigeriani tornano al loro paese per stare più freschi!
Oggi è talmente caldo, che il silicone va in ebollizione e le tette esplodono!
Oggi è talmente caldo che chi ha un albero vende la sua ombra a fette!
Oggi è talmente caldo che sono le code ad agitare i cani!
Oggi è talmente caldo che i gatti si fanno la ceretta!
Oggi è talmente caldo, che per rinfrescarsi la faccia va bene anche il minestrone bollente!
Oggi è talmente caldo, che le mutande vanno in pressione e il calore cuoce le palle!
Oggi è talmente caldo, che i vecchietti vanno al supermercato solo per sedersi sul banco dei surgelati!
Oggi è talmente caldo che i pattinatori su ghiaccio nuotano!
Oggi è talmente caldo che le donne nude si lamentano del loro vestito di pelle!
Oggi è talmente caldo che i carcerati si rallegrano d'essere al fresco!
Oggi è talmente caldo che all'inferno hanno acceso l'aria condizionata!
(Bilbo Baggins)

209.                Era cosí sfigato che tutti i gatti neri del quartiere, prendevano il taxi per attraversare la strada. (Big)

210.                Gattina vecchia fa buon brodo. (Proverbio cinese)

211.                Per un cane siete la famiglia e per un gatto siete il personale di servizio.

212.                Devo partire. Devo andare in America. Mi portero' dietro la mia gatta. Spero non abbia problemi col cambiamento di fusa... (DrZap)

213.                Luigino, 5 anni, va a visitare la nonna che vive in America. Nel cortile della villa della nonna ci sono molti gattini. Il bimbo va dalla nonna e dice: "Nonna, nonna! Mi dai un gomitolo di lana per far giocare il gattino?". E la nonna: "No, Luigino caro, qui i gatti non giocano con la lana, forse in Italia sì, ma non qui!". E il bimbo risponde: "Ma allora, nonna, perché il gatto fa miao in italiano??"

214.                Le streghe, volando, sul manico della scopa tenevano un gatto nero... anche lui era stregatto. (Renato R.)

215.                Possiedo un gatto un po' pazzo: e' bugiardo, ma intelligentissimo: insomma e' un MENTEgatto. (Renato R.)

216.                Ho visto un gatto volante... un felicottero! (Renato R.)

217.                Al gatto di una mia amica piace molto guardare la TV. Ieri sera si e' anche messa a giocare col telecomando. Si puo' dire che faceva zamping? (DrZap)

218.                Artigliere: gatto che si affila le unghie su divani e poltrone del padrone. (Bilbo Baggins)

219.                Le ricette di Bigazzi: il baccala’ alla vicentina. Prendete un gatto... (Falloppio)

220.                Le ricette di Bigazzi: il salame felino. Prendete un gatto... (Falloppio)

221.                Vicenza allagata. I gatti girano già in umido. (Spinoza.it)

222.                Odio i boy-scout: oggi uno ha aiutato un gatto nero ad attraversare. (puccio di luce)

223.                Sono preoccupato. Credo che il mio gatto persiano stia preparando un attacco nucleare su vasta scala. (Mu Ho)

224.                E dire che il tipo egiziano che mi aveva venduto il gatto persiano era stato molto chiaro: "E' un bel gatto, intelligente a suo modo, ma per carità lo tenga lontano dalle sacre scritture". (Mu Ho)

225.                Ultimamente il mio gatto persiano va più volte al giorno sul balcone e, seduto, mentre guarda immobile l'orizzonte, miagola disperatamente come fosse in calore. Ne ho parlato col veterinario e lui mi ha detto che evidentemente ho il balcone rivolto verso La Mecca. (Mu Ho)

226.                La nostra gattina e' decisamente poco intelligente: si tratta di un esemplare di gattotardo. (L'Innominato)

227.                Il mammifero più veloce in assoluto è il gattopardo. Ma anche i piccoli felini non scherzano. Quando mi assento un attimo durante il pranzo, rientro e lo trovo sul tavolo che mi ha già mangiato la bistecca nel piatto, e scappa in un gattibaleno... (Renato R.)

228.                La mia gattina e' una mangiona terribile ed e' bella grassa: si tratta di un esemplare di gattolardo (DrZap)

229.                Il gatto del mio amico Renato e' molto svelto e perverso: gli piace inculare gli altri animali specie le pecore: lo chiamano gattosardo. (DrZap)

230.                A furia di dare dolci al mio gatto è diventato un saccaromiceto. (rafrasnaffra)

231.                Ieri un gatto nero mi ha attraversato la strada. Insomma la iella e la bestia. (DrZap)

232.                "Gattina nera, bella micina, aspetta e spera, che gia' l'ora si avvicina. Quando saremo vicino a te, noi ti faremo spezzatino col pure'." (versione di "Faccetta nera" dell'anonima magnagatti)

233.                Torna a casa la moglie: "Caro, vuoi che chiami qualcuno per aiutarti a portar su il pianoforte?". "Non serve. Già fatto". "Hai portato da solo un pianoforte da sei quintali per quattro rampe di scale? Ma come hai fatto?". "Oh, semplice: l'ho legato al gatto e l'ho fatto tirare su". "Ma dai, come fa un gattino a portar su un pianoforte?". "Beh, in effetti l'ho dovuto frustare parecchio".

234.                Un gatto risolve tutto facendo le fusa ma un umano non può fare altrettanto con una birra... (Marialuisa Pavan)

235.                Tittums era il nostro micino, e aveva circa le dimensioni di un rotolo di soldini. Aveva la schiena inarcata e bestemmiava come uno studente di medicina. (Jerome K. Jerome)

236.                Il gatto ha un'opinione ben precisa sugli esseri umani. Non dice molto, ma ciò che dice è sufficiente a farvi venire voglia di non ascoltare altro. (J.K.Jerome)

237.                La streptomicina, uno dei primi antibiotici, e' così detta perché sperimentata inizialmente su una numerosa figliata di gattini ammalatasi per l'ambiente troppo stretto. (DrZap)

238.                In giardino c'ho un albero che ho chiamato genealogico. Perché ci hanno fatto la pipi la bisnonna, la nonna, la madre della mia gatta e la mia gatta. (DrZap)

239.                In Grecia i gatti sono più grossi e cattivi dei cani. Quando un cane incontra un gatto greco non può far altro che ... sgattaiolare! (DrZap)

240.                In questo periodo sono andati tutti in vacanza, perfino il mio gatto e' rimasto solo come un cane! (Priamo)

241.                Durante il miracolo dei pani e dei pesci chi godette di più furono i gatti. (DrZap)

242.                Qui in Grecia in spiaggia ho trovato un gatto. Poi ho guardato bene ed era un mouse. (DrZap)

243.                Io dico, cara amica casalinga del piano di sopra, perché cazzo ti vuoi sentire così figa da rimandare al sabato mattina le tue fottute pulizie? Ora per colpa tua un gatto a caso, il tuo, soffrirà. (Vincenzo Khenzo Prencipe)

244.                Svizzera, e' lecito sparare ai gatti. Ora si tratta di concedere il porto d'armi ai topi. (Lia Celi)

245.                La Svizzera ha dichiarato legittimo sparare ai gatti. D'ora in poi in Svizzera faranno i gatti coi buchi. (Frandiben)

246.                In Svizzera e' legittimo sparare ai gatti: "PULL!!". (Giggi Delirio)

247.                Via libera alla caccia ai gatti in Svizzera. Il gatto coi buchi. (Graziano Filonzi)

248.                Mia moglie e' preoccupata per il gatto in quanto le sembra troppo magro anche perche' e' sempre in giro fuori casa. Certo, le ribadisco io, non ti sei accorta ancora che va dai vicini di casa e gli fanno mangiare l'Herbalife? (Priamo)

249.                Nonostante il caldo, la mia gatta è sempre elegante: esce con la pelliccia. (ela)

250.                Creati gatti immuni all’aids. Ma, per sicurezza, continuate a bollirli. (darlene alibigie)

251.                Come fa un gatto esperto di informatica? SMAU. (Scirio)

252.                Ho visto un gatto vivere in una topaia.

253.                Dopo l'ici pagheremo la Mici. La tassa sul primo gatto. (Massimo Cavezzali)

254.                Quando dici la crisi (13). In giro ci sono meno gatti randagi del solito. (Cristiano Mix Micucci) (Mix) (Periferia Galattica)

255.                Svezia, abissino di quattro anni eletto gatto più bello del mondo. E' talmente bello che Bigazzi l'ha scelto per la copertina del suo ricettario. (Augusto Rasori) (guttolo)

256.                La differenza tra un uomo e un gatto? Nessuna, entrambi hanno terrore dell'aspirapolvere. 

257.                Inghilterra. Compra un gattino e lo da' in pasto al suo pitone, poi mette il video su youtube. Tremendi i miagolii del micio, traducibili con "figlia di puttana". (Andrea Chiorbaciov Bonechi)

258.                Roma, il gatto Tommasino eredita 10 milioni: "Portatemi Bigazzi arrosto". (Pierpaolo Buzza)

259.                Sono molto pericolosi i gatti inglesi nel freddo (cats in cool) (Mauroemme)

260.                Ho bisogno di una casseruola più grande. Il gatto in quella piccola non c'entra. Vabè, userò più burro. (Alf)

261.                Ma se gatta ci cova... la gallina che fa?

262.                Ho visto alcune gatte ballare il can-can. (DrZap)

263.                Lo sapevate che tanto va la gatta al lardo che il macellaio ha dovuto munirsi di lupara? (Nonciclopedia)

264.                POMICIONE - Grosso gatto toccatore. (Zap)

265.                Era una animalista incallita. Pensate che su Facebook, guardando il profilo della veterinaria scoprì che avevano 5 mici in comune. (Quozzamax ®)

266.                Smarrito gatto: colore verde ammuffito, spelacchiato, senza una gamba ma con tre occhi rossi. Adesso che ci penso, se lo trovate, tenetevelo. (Nonciclopedia)

267.                Statistica, ogni anno 15mila gatti uccisi per fare pellicce. Le riconosci perché quando passa un cane si gonfiano. (Lia Celi)

268.                Disse il gatto alla gattina: "Giuro che t'amerò finché sette morti non ci separino!". (Bilbo Baggins)

269.                Una volta quando il proprio gatto dava in escandescenze e combinava piccoli guai veniva messo in punizione in cantina in una scatola chiusa al buio. Da cio' il nome per le prigioni di 'gattabuia". (DrZap)

270.                Il gattino sta scrivendo: Buonanotte a-mici. (Esilarante Cacofonia)

271.                Il fe...lino e' un gatto vestito in modo estivo per ripararsi dal caldo? (Renato R.)

272.                E’ un gatto disordinato. Fa le rinfusa. (francescodevin)

273.                Mi e' semblato di vedele un gatto (Erwin Schrodinger)

274.                Due famiglie hanno entrambi dei gattini e abitano allo stesso piano. In pratica sono micini di casa. (Fabio Carapezza)

275.                La mia gatta sta sempre alla finestra... e' persiana.

276.                Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco (Beppe Bigazzi)

277.                Il mio gatto va a messa tutte le domeniche... infatti è GATTOLICO.

278.                Un micio che sniffa la coca è un droGATTO? (ilpuntodilello)

279.                Se due mici che si vogliono bene diventano amici, due conigli diventano aconigli? (DrZap)

280.                Tre amici magnificano le qualità "umane" dei loro animali. "Il mio pitt-bull capisce i danni prodotti dal colesterolo. Se gli dài una fetta di prosciutto, toglie la parte grassa e mangia solo il magro". Il secondo: "Anche il mio rotthweiler. Se gli dài una fetta di mortadella, toglie tutti i lardelli bianchi e mangia solo la parte rosa". Allora il terzo: "Il mio gatto conosce il pericolo delle bevande eccitanti. Se gli dài un cappuccino, beve solo il latte".

281.                Le mie battute piu' cattive sono quelle sui gatti... riconosco che sono veramente graffianti! (DrZap)

282.                Nell'antichita' la guerra fra i Persiani e i Micenei passo' alla storia come la terribile guerra dei due gatti. (DrZap)

283.                Ho scoperto cosa puo' uccidere con sicurezza un gatto con tutte le sue vite... un SUV 4x4. (DrZap)

284.                Alemanno si fa fotografare con un gatto. Il gatto dichiara : "Preferisco Vicenza". (Chr0m3)

285.                Dio ha creato i gatti per permettere all’uomo di accarezzare i felini. (Friedrich Nietzsche)

286.                Alice guarda i gatti e i gatti guardano Schrödinger con il cianuro. (Francesco Marini)

287.                L’indumento preferito dei gatti è la ca...micia?

288.                Una signora porta il gatto dal veterinario, e questi le dice che il problema del micio sono i troppi peli che leccandosi (come fanno notoriamente i gatti) ha inghiottito, creando così un ''gomitolo'' nello stomaco. La signora: "Ma guarda, lo stesso problema che ha provocato tanti problemi di digestione a mio marito !!".

289.                Se un gatto ha sette vite, quanti fianchi ha? (giuIysua)

290.                Instagram serve per fotografare cibo e gatti. In Veneto fanno una foto sola. (Manuel Bongiorni)

291.                Ieri ho visto 4 gatti in una topaia fare una gran cagnara. (DrZap)

292.                Io il mio gatto me lo porto sempre in vacanza con me, anche in crociera. Lo chiamano il gatto delle navi. (DrZap)

293.                Il gatto è un topos letterario. (Claudio Barzini)

294.                Melissa ex velina, dice che il fidanzato ha una pelle caliente: La Satta sul tatto che scotta! (Mariassunta Di Matteo)

295.                Quando il gatto non c'è, il topo in festa. (Gino Minoli)

296.                Io possiedo un gatto che gioca sempre con i topi. Cosa c'è di strano? Che il mio ci gioca a poker. (DrZap)

297.                Il felino si accorse troppo tardi della termocoperta incandescente. La gatta sul letto che scotta. (Roberto Venerando)

298.                In libreria: "Avete un libro sui gatti ?". "Certo, signore. Ma, pur contro il mio interesse, le consiglio di non comprarlo". "Oh bella ! E come mai ?". "E’ scritto da cani!"

299.                Hitler aveva un gatto. Come lui aveva i baffi e, come lui, per tutta la vita, si prodigò per il predominio della razza soriana. (Renato R.)

300.                E' morto il micio della mia vicina. Ora piange e dice che ne vuole un altro uguale. Ma cosa se ne fara' di due gatti morti? (Le Perle di un Pirla)

301.                L'unico gatto che scamperebbe ad una pallottola d'ARGENTO è il gatto con gli stivali: nessun fucile o pistola spara a 7 leghe di distanza. Ci vorrebbe un cannone, ma, viste le dimensioni del proiettile, occorrerebbe aprire un negozio di "Compro ARGENTO". Avuto poi il proiettile, bisognerebbe indurre Asia a convincere Morgan a sparare: l'unico in grado di ridurlo in "polvere". (Renato R.)

302.                Qual è il disturbo più diffuso tra i gatti? La miaopia!

303.                Conosco un gatto sempre ubriaco: ha sette viti (3 di sangiovese e 4 di barbera) (Renato R.)

304.                Il gatto dalle sette viti è di colore nero: Black & Decker.  (Renato R.)

305.                La crisi ha reso diffidenti anche i gatti. Una volta si lasciavano volentieri accarezzare sulla schiena, sotto la gola e sulla testa. Oggi, c'è chi palpeggia loro il cosciotto. Fanno bene ad essere diffidenti. (Renato R.)

306.                Sono normali manifestazioni di gattiveria. Si risolvono se fra voi esiste la micizia.

307.                Il mio gatto ama molto i vestitini che gli compro... specie le ca...micie! (DrZap)

308.                Uno sciame di api ha assalito il mio micio che ha rischiato lo shock anafigattigo. (Pier Carlo Aimone)

309.                A un gatto, le zampe possono fare un male cane? (Fabio Carapezza)

310.                Una ricerca afferma che i gatti pensano che l'uomo sia un gatto, ma piu' grande. Il gatto di Brunetta neppure quello. (George Clone)

311.                Se un gatto viene investito da un SUV 4x4 le sue vite, anche se sono 16, finiscono in un colpo solo. (DrZap)

312.                Pazzesco....stasera stavo finendo di mangiare la Bagna Caoda, tipica salsa piemontese a base d'olio e acciughe quando sono rimasto stupefatto che Balu', il mio gatto si fosse mangiato tutti i Topinialbur. (Mireno Comba)

313.                La mia ragazza voleva dei gatti, ma le ho concesso di avere solo dei funghi come animali domestici. Tanto alla fine sono sempre miceti. (Mariano Rizzo)

314.                Can che abbaia? Poco cotto. Gatto che abbia? Ha studiato. (pennuta)

315.                La mia gatta sta sempre alla finestra. È Persiana. (Francesco Iaci)

316.                Molti mici, molto odore. (Daniele Totolo)

317.                La mia gatta mi e' scappata ed e' finita sotto una macchina. Ora la devo chiamare gattamorta ? (DrZap)

318.                La mia gatta sta sempre alla finestra. È Persiana. (Francesco iaci)

319.                Nell'ufficio dove lavorava mia moglie avevano adottato un bellissimo gatto che tutti amavano. Era un impiegatto! (DrZap)

320.                Il Watercat è un gatto acquatico o era il gatto di Nixon ? (Renato R.)

321.                Stamattina Rigoberto, il mio gatto, s'è svegliato e ha cominciato a mordere e a graffiare. Gli ho mostrato una foto di Beppe Bigazzi. Mo' so' due ore che mi manda baci. (Anna Valentina Farina)

322.                Conosco delle persone che odiano i gatti e fanno loro tutti i maltrattamenti possibili. Sono persone piene di gattiveria! (DrZap)

323.                Come disse il veterinario al gattaro: "mo' son cats tuoi!". (Cristina Foti)

324.                Addestra il cane. Assinistra il gatto.

325.                Un gatto immerso nella vasca da bagno diventa... affogatto... (DrZap)

326.                Londra: la gatta avvelenata con l’antigelo si salva bevendo vodka. Ok, ma i topi dovresti cacciarli e non ballarci il ballo della steppa! (Bilbo Baggins) (Birbo Bicirossa)

327.                Il gatto, nonostante fosse tutto baganato dalla scrosciante pioggia, non faceva altro che mangiare acciughe........si era ACCIUGATTO!!! (Mireno Comba)

328.                Per fare il ritratto alla mia gatta, ho preso una mina morbida per il pelo, ma per gli artigli ho usato della graffite! (Cristina Foti)

329.                In casa c’era solo cibo per gatti e io non avevo nemmeno un gatto.

330.                1. Parigi, caccia alla tigre: avvistata questa mattina, il felino spaventa la capitale. (13-11-14, liberoquotidiano.it)
2. Parigi, il mistero del grande felino in fuga. Allarme declassato: "Solo un gatto molto grosso". (14-11-14, repubblica.it/Augusto Rasori) (Acido Lattico)

331.                USA. Gatto raffinato ruba 1.000 $ di caviale in un aeroporto. Un randagio si è intrufolato nel duty-free e si è fatto una vera e propria scorpacciata. L'impresa del felino è stata ripresa da una telecamera. Denunciato. Visto che è un randagio, voglio proprio vedere dove lo mettono ai domiciliari. (Renato R.)

332.                Ho visto un selfie fatto dal mio gatto... in pratica un autosgatto! (DrZap)

333.                Non urlate "Questa e' Sparta" al gatto solo perche' e' persiano!

334.                La Brambilla propone di equiparare i conigli ai gatti. A Vicenza lo fanno da secoli. (Ilario Moresco)

335.                Ho il cervello di un felino domestico, sono un mentegatto!!! (Gianfranco Verardi)

336.                Per sterilizzare il gatto quanto tempo debbo farlo bollire? (Satiraptus) (Ivonne Aurore)

337.                Quelli che si nutrono solo di vegetali e quelli fanatici dell'alimentazione a base di carne stanno sempre a litigare fra di loro: sono come vegani e vegatti! (Antonello Iaccarino)

338.                Confusa e felice... (Carmen Consoli) - Con fusa è felice... (la mia gatta) (Luigi Facchi)

339.                Bast, basta, per l'ennesima volta, anche ieri, porto il mio gatto alla fiera felina, e si sa che i gatti essendo parenti dei leoni sono fiere e quindi fiere feline,....ma lasciamo stare i funamboli, scusate i preamboli, arriva finalista e poi e poi primo, si piazza primo. La regola impone analisi delle urine e del sangue.... squalificato perché l'hanno di nuovo positivo al TOPING.... bast!!!!!!! un gatto TOPATO è il colmo. (Mireno Comba)

340.                Al CERN per catturare gli isotopi stanno addestrando gli isogatti !! (Sergio Masse Massetani)

341.                Ma un gatto, quando muore definitivamente, va al settimo cielo? (Simone Scaglioni)

342.                La coda nel gatto è l'organo principale di espressione delle emozioni. (Aldous Huxley)

343.                Australia: 2 milioni di gatti di troppo da far fuori. Hanno già contattato Bigazzi. (Soppressatira) (Paolo De Santis)

344.                Meno male che non sono nato gatto. Altre sette vite di merda come questa non le potrei sopportare.

345.                La castrazione rende il gatto tranquillo: pro ZAC! (Anna Laura Folena)

346.                Tanto va la gatta al lardo, che poi si lecca la colonnata. (Michele Laperuta)

347.                Da Catwoman a gattara e' un attimo!

348.                Il piatto preferito dai vicentini vegetariani e' il gatto' di patate. (DrZap)