I DEBITI

1.     Una bella donna puo' chiedermi qualunque cosa. Purche' dopo si sdebiti. (Roberto Gervaso)

2.     Un albergo della periferia ospita persone da varie parti del mondo, tra le quali un negro con un arnese di quaranta centimetri. Una donna un giorno lo vede e lo vuole, ma il negro chiede 10.000 lire al centimetro, allora la donna ci pensa, poi dice che ha solo 100.000 lire. Allora il negro accetta dicendo: "Va bene, ne infilero' solo 10 centimetri". Mentre stanno consumando vicino alla porta, entra una persona che urta il negro e questi finisce con l'infilarlo tutto. E la donna: "Siiii... facciamo dei debiti!!"

3.     L'unica cosa che oggigiorno si possa fare senza denaro sono i debiti. (Heinz Schenk)

4.     Un signore superdotato sta facendo pipi' in un vespasiano quando nell'urinatoio a fianco un altro signore si appresta a pisciare anch'egli. Quest'ultimo inizia a sbirciare la "bestia" che tiene in mano quell'altro che accorgendosene rimbrotta il guardone: "Che vuoi, che guardi?". Il signore che guardava distoglie lo sguardo, ma non puo' fare a meno di avvicinarsi e toccare con mano tanta grazia. "Cosa vuoi da me brutto culattone?" sbotta l'altro". "No, la prego, parli piano, non si faccia sentire, si', io so sono frocio". "E allora?". "Senta, io devo averlo, un cazzo cosi' grosso non mi e' mai capitato". Il signore distinto gli fa: "Ma vattene via, brutto schifoso". E lui: "No, la prego, senta, io ho 2 milioni in tasca, sono suoi se me ne mette appena un po' in culo, facciamo 2 cm, un milione al cm, ci sta?". L'altro ci pensa un attimo e poi accetta. Mentre il primo si abbassa i pantaloni il superdotato prende le misure per infilargli i famosi 2 cm, lo penetra appena appena, e quando i 2 cm sono arrivati a destinazione una terza persona arriva di corsa e aprendo la porta spinge di colpo alle spalle del signore con l'uccellone appoggiato al culo del frocio. La botta e' tale che il signore in piedi penetra completamente quello sotto che, ricevuta tanta grazia, urla: "SIIII, RIEMPIMI DI DEBITI!!!"

5.     Smemoratezza: Un dono di Dio concesso ai debitori per compensarli della loro poverta' di coscienza. (Ambrose Bierce)

6.     Non voleva debiti con la giustizia. Prima di salire sulla sedia elettrica pago' la bolletta della luce. (Mirco Stefanon)

7.     Se hai un debito di diecimila dollari e' affar tuo, ma se e' di un milione e' un problema delle banche. (Bertold Brecht)

8.     "Dottore, sto perdendo la memoria! Cosa mi consigliate?" "Fate dei debiti".

9.     "Sai come si finisce se non ti aiuta Cuccia?". "Strangolato dai debiti sotto i ponti?". (Ellekappa)

10.  Nel New Hampshire e' illegale vendere i propri vestiti per pagare un debito di gioco

11.  Esami di giurisprudenza: "Mi parli della ripetizione dell'indebito". "Si ha ripetizione dell'indebito quando chi ha pagato il non dovuto lo ripaga di nuovo". (dal libro 'Il diritto alla rovescia' di Lina Bigliazzi Geri)

12.  Il presidente Oscar Luigi Scalfaro ha dichiarato di voler un'Italia forte e stimata. Forse non sarà forte, ma in Europa è già molto stimata: stimata tre milioni e mezzo di miliardi di debiti. (Striscia la notizia, 9 Maggio 1994)

13.  Berlusconi tra un po' farà un botto pazzesco, perché è un uomo che è Cavaliere del Lavoro ma dovrebbe essere chiamato cavaliere dell'Apocalisse perché c'ha quattromila miliardi di debiti. Ma come fa uno a fare quattromila miliardi di debiti? Io dovevo 300.000 lire a uno, mi dormiva sul pianerottolo se non gliele davo. (Beppe Grillo)

14.  Benedetti siano i giovani, perché loro sara' il debito nazionale. (H. Hoover)

15.  E' solo non pagando i propri conti che uno può sperare di vivere nella memoria dei commercianti. (Oscar Wilde)

16.  E' molto iniquo farmi pagare i miei debiti - non avete idea del dolore che ciò provoca. (George Byron)

17.  AMERICA. L'ultima voga TV è un quiz intitolato DEBITI. Chi vince, vede saldati tutti i propri debiti. Si tratta di rispondere a domande sullo spettacolo. Potremmo mandarci qualcuno del Governo a concorrere per l'Italia. Se vince, si ripiana il debito pubblico. Magari Veltroni: qualche videocassetta l'ha vista. Un'idea che collimerebbe con le sue posizioni politiche. E' Veltroni infatti ad aver proposto nuovi Gratta e Vinci per aumentare il gettito fiscale. Ehi! E allora perché non un 740 abbinato alla Lotteria? Ogni 740 ha un numero progressivo, come un biglietto della Lotteria. A capodanno c'è l'estrazione. Se viene estratto il tuo 740, vinci un miliardo. Non so voi, ma io pagherei le tasse più volentieri. (Daniele Luttazzi) (in 'Tabloid')

18.  Un tizio pieno di debiti sta meditando il suicidio. Il suo più caro amico tenta, invano, di dissuaderlo. Insieme, discutendo, arrivano alla scogliera. Poi, l'aspirante suicida si lega il masso intorno al collo, bacia l'amico e si lancia. Tocca l'acqua e l'amico lo vede riemergere e annaspare furiosamente, mentre grida: "Tirami fuori, presto!!! Aiutami!". Subito lo aiuta a uscire dall'acqua, lo abbraccia piangendo ed esclama: "Che bello, hai cambiato idea!". "No, è che la' sotto c'è un tizio al quale devo 150 milioni".

19.  Avevo contratto debiti di gioco. Praticamente mi ero rovinato a <<Palla avvelenata>> ....poi certi tipacci mi avevano tirato dentro in un giro di <<Strega comanda color .....>>. (Claudio Bisio & Rocco Tanica)

20.  E' vero: ho un debito con mio padre. All'incirca un cucchiaino di sperma. (J.B.)

21.  Siamo fatti l'uno per l'altro: io ho i soldi, tu i debiti. (da "Il sarto di Panama")

22.  Ma i tuoi ti hanno lasciato un patrimonio genetico o un debito genetico?

23.  Tu navighi in internet? E io navigo nei debiti... (Anna Maria Barbera)

24.  Noi spesso paghiamo i nostri debiti non tanto perché è soltanto giusto che lo facciamo, quanto per facilitare i prestiti futuri. (François de La Rochefoucauld)

25.  Ho molti debiti; non possiedo nulla; il resto lo lascio ai poveri. (François Rabelais)

26.  Che farei io se vincessi il superenalotto? Beh, per prima cosa pagherei tutti i debiti. Cosa farei col resto? Beh, che aspettino. (Mauroemme)

27.  Shmul Kirshgortner è furente per il mancato pagamento dell'ultima partita di merce inviata sei mesi prima al suo cliente ed amico Mordkhe Meirson. Chiama il suo segretario e gli chiede di scrivere un duro telegramma di sollecito . Il segretario prepara il telegramma: "Gentile signor Meirson, aspettiamo da sei mesi il pagamento delle nostre spettanze. Se lei non salderà il suo debito entro due giorni dalla presente, noi adiremo le vie legali! Cordiali saluti. Shmul Kirshgortner & Partners". Shmul Kirshgortner legge il telegramma e dice al segretario: "Lei non ha esperienza, caro giovanotto. Tutte queste parole a cosa servono ? Lasci, scrivo io il telegramma". Prende un nuovo modulo e vi scrive: "'Nu???". Tre giorni dopo arriva la risposta di Mordkhe Meirson: "Nu, nu! ! ! ". (da L'ebreo che ride) (Moni Ovadia)

28.  "Da che mondo è mondo i debiti li pagano tutti" "Gli imperatori, no". (da "Romanzo criminale")

29.  I vecchi debiti non si pagano; i nuovi si lasciano invecchiare. (Benito Mussolini)

30.  Debito pubblico : un debito mostruoso, che pagheranno le generazioni future. (ecco perché i bambini appena nati piangono disperatamente)

31.  Oggi bisogna avere qualche occupazione. Se non avessi i miei debiti, non avrei nulla a cui pensare. (Oscar Wilde)

32.  La gratitudine è un debito che di solito si va accumulando, come succede con i ricatti: più paghi, più te ne chiedono. (Mark Twain)

33.  Fra industriali: "Io mi sono fatto dal nulla, non ero nessuno e guardami adesso: ho più di cento milioni di Euro di debiti". (Mauroemme)

34.  Un tizio confida al suo amico: "Porca troia, ho preso migliaia di euri in prestito a diverse persone e mi stanno cercando dappertutto, non so cosa fare!". "Senti, fatti crescere la barba, così non ti riconosceranno". "Cazzo, sapessi quanti debiti ho nella versione 'barbone' ". (Mario)

35.  I creditori hanno miglior memoria dei debitori. Chissà come mai. (Benjamin Franklin)

36.  La Fiorentina? Non la vendo, piuttosto la disintegro con le mie mani. Il fatto e' che io muoio di crediti, non di debiti. (Vittorio Cecchi Gori)

37.  Beati i giovani, perché erediteranno il debito pubblico. (dal Vangelo di Padoa-Schioppa)

38.  Saddam ha infine pagato... tutti i debiti per le armi che gli avevano venduto gli americani. Ma per farlo ha dovuto mettersi in mano agli strozzini! (Bilbo Baggins)

39.  Un tizio deve avere molti soldi da un creditore. Dopo molti tentativi andati a vuoto di costringerlo a saldare il suo debito decide di impietosirlo inviandogli la sua foto con i 6 piccoli figli e allegando una scritta: "Ecco perché ho bisogno che voi mi paghiate". Poco tempo dopo il tizio riceve una lettera dal creditore a cui e' allegata un'altra foto di una bella e scollacciata ragazza. La scritta dice: "Ecco perché non riesco a pagarvi".

40.  Il mio piano riduce il debito nazionale, e molto rapidamente. Così rapidamente, di fatto, che gli economisti temono che resteremo senza debito per la pensione. (George Bush in un discorso radiofonico, 24 febbraio 2001)

41.  I debiti non basta farli: bisogna anche dimenticarli. (Roberto Gervaso)

42.  Ma come fa l'Alitalia ad avere così tanti debiti? Non pagheranno mica lo stipendio anche ai piloti automatici? (Ottovolante)

43.  Berlusconi ha affermato che non è vero che i debiti di Alitalia saranno sulle spalle di tutti gli italiani, ed ha ragione: saranno a carico solo di quelli che pagano le tasse. (Mauroemme)

44.  Era negro, ma voleva essere bianco, guadagnava miliardi, ma aveva una barca di debiti, non era uomo, ma nemmeno donna... Insomma che cozza era? (Dita Lino)

45.  Mi hanno clonato tutte le carte di credito. Adesso, da qualche parte, c'e' un truffatore sommerso di debiti. (Roberto Gavelli)

46.  Per spiegare ai nostri figli o al giardiniere o al barista di turno (o ad alcuni clienti) la dinamica di questa crisi...:-))
Heidi è la proprietaria di un bar a new York. Per incrementare le vendite, decide di offrire ai clienti - per la maggior parte ubriaconi perdigiorno - la possibilità di bere pagando in seguito. Tiene i conti su un taccuino, concedendo in pratica agli avventori un mutuo subprime.
Quando la voce si sparge, i clienti affollano il bar di Heidi. Le vendite esplodono. Approfittando della libertà dei clienti di pagare con comodo, Heidi aumenta il prezzo per vino e birra, le bevande più richieste. I suoi profitti crescono.
Un giovane e dinamico consulente della banca locale si accorge che i debiti degli avventori sono una garanzia per il futuro, e così aumenta il credito di Heidi presso la banca. Non ha ragioni per preoccuparsi, dato che vede i debiti degli alcolisti come garanzia collaterale.
Nella direzione generale della banca, esperti di finanza trasformano gli asset del cliente in Bevibonds, Alcoolbonds e Vomitbonds. I bonds sono poi piazzati sul mercato globale. Nessuno capisce cosa significhino i nomi, o come i bonds siano garantiti. In ogni caso, il prezzo continua a salire e si vendono alla grande.
Un bel giorno, malgrado il prezzo sia ancora in salita, un manager del credit- risk della banca (che viene poi licenziato perché pessimista) decide che è ora di richiedere il pagamento dei debiti contratti dai beoni al bar di Heidi.
Ma loro non possono pagare.
Heidi così non riesce a ripagare il suo debito bancario e fa bancarotta. I Bevibonds e gli Alcoolbonds crollano del 95%. I Vomitbonds hanno una migliore performance, e si stabilizzano dopo una perdita dell'80%.
I fornitori di Heidi, che le avevano garantito pagamenti posticipati e avevano investito nei bonds, si trovano davanti ad un disastro.
Il fornitore di vino fallisce, quello della birra viene acquistato da un concorrente.
La banca, invece, viene salvata dal governo dopo frenetiche consultazioni dei leader dei vari partiti che reperiscono i fondi necessari per l'operazione di salvataggio tramite una nuova tassa pagata dagli astemi... non fa una piega...!!!!!
Basta poco per esser furbi, basta poco oh! Basta pensare che son tutti deficienti... (da www.baltazar.it)

47.  Debitamente: comprare a rate rimborsandole regolarmente. (Bilbo Baggins)

48.  Derrata: ognuna delle rate del debito che abbiamo con il nostro salumiere. (Bilbo Baggins) 

49.  Radetzky era un incallito giocatore e, oberato di debiti di gioco, vendette il suo (futuro) cadavere a un tale che gli pagò i debiti e si impegnò a farlo seppellire tra gli eroi. Anch'io sono pieno di debiti ed ho incominciato a bucarmi. Spero che qualcuno compri il mio (futuro) cadavere e si impegni a seppellirmi tra gli eroi(nomani) (Renato R.)

50.  L’istituto bancario Vaticano è stato fortemente voluto da Benedetto XVI. Per rimettere a noi i suoi debiti. (Spinoza.it)

51.  Mio zio e' cosi' stupido che quando tempo fa annegava nei debiti si iscrisse ad un corso di nuoto. (DrZap)

52.  Napolitano: «C'è qualcosa di profondo che unisce tutti gli italiani». Il debito pubblico. (Micro Satira)

53.  Il Pd ha un debito di 62 milioni. Gli toccherà entrare in politica. (Assòcrate)

54.  Abbiamo il debito pubblico forte, ma gli italiani sono benestanti. (A Bruxelles, luglio 2011)(Silvio Berlusconi)

55.  Standard&Poor's declassa il debito pubblico italiano da A+ ad 'A puttane' (tuttele cazzate del presidente)

56.  Cara, questo è stato davvero un brutto anno, ma non temere, faremo lo stesso le nostre ferie. A proposito, tu preferisci andare sul monte di debiti o al mare di guai? (Bilbo Baggins)

57.  "Mio nonno collezionava monete d'oro, mio padre collezionava monete d'oro, mio zio collezionava monete d'oro…". "Ah, quindi immagino che anche tu collezioni monete d'oro…". "No, io pago i debiti di famiglia!"

58.  Ma il "tesoro di mamma" può essere utilizzato per ripianare il debito pubblico ? (Nespoli Matteo) (Kazzenger)

59.  Molti banchieri nel governo. Proveranno l'ebbrezza di stare dall'altra parte del debito. (venividiwc)

60.  A Natale un italiano su tre farà debiti per il cenone. Gli altri due li faranno per la cena. (Don Eugenio Iodice)

61.  Lo SPREAD tra pazienza che serve e pazienza che ho è in continuo aumento, mi stanno venendo due BUND così...Tutti a parlare del DEBITO PUBBLICO ma il mio privato mica scherza eh...Mi hanno dato la "TRIPLA C"...il "Come Cacchio Campo?". (Le Perle di un Pirla)

62.  Don Verze' ha rimesso a voi i suoi debiti. (Epitaffio sulla sua tomba)

63.  I debiti dello stato potranno essere pagati con i BOT. Ovvero con altri debiti. (Francesco De Collibus)

64.  Neonati con 32 mila euro di debito. Nell'utero c'e' la rete wireless e giocano a poker online? (Il Volo Del Mattino)

65.  I bambini italiani nascono con 32000€ di debito. La cartella clinica del neonato è stata rimpiazzata da una cartella esattoriale Equitalia. (Mauro Dech)

66.  Su ogni neonato italiano gravano 32000 euro di debito. Non è una buona scusa per cagarsi continuamente addosso. (Donnie Viglione)

67.  I neonati nascono con 32.000 euro di debito. Non mi pare poi tanto per essere stato 9 mesi dentro una donna. (Davide Kra Cerisola) (Umore Maligno)

68.  Chi muore paga tutti i debiti. (William Shakespeare)

69.  «Aha! E' impensabile che il dottor Berlusconi entri in politica. Deve occuparsi dei suoi debiti. Stia fermo, tanto prenderebbe pochi voti. Non siamo mica in Brasile.» Massimo D'Alema, 1983.

70.  Sino a poco tempo fa si negava la crisi, perché i ristoranti erano sempre pieni; poi abbiamo dovuto pagare il conto, e all'improvviso ci siamo ritrovati pieni di debiti. (Bilbo Baggins)

71.  Molte imprese, verso le quali lo Stato è debitore, si vedono recapitare cartelle di Equitalia. Oltre al danno anche la Befera. (LaPausaCaffe)

72.  Debito pubblico record; calano le entrate tributarie; l'Europa cerca un piano. Per i risparmiatori il quinto va bene. (Fabio Carapezza)

73.  Prima legge del DrZap sulla restituzione dei debiti. Piu' tardi si effettua la restituzione del debito e piu' tale restituzione sara' accolta con gioia. (DrZap)

74.  Vuoi essere ricordato? Lascia un sacco di debiti.

75.  Il Debito pubblico, insieme ai celeberrimi silenzio assordante e merda profumata, rappresenta uno dei più grandi ossimori dell'umanità. In pratica uno stato, che ricordiamo, in quanto stato può battere moneta, prende soldi a prestito dai suoi cittadini per pagare i loro stipendi e poi paga gli interessi sui prestiti con le tasse che i cittadini pagano sugli stipendi. I serpenti che si mordono la coda sono dei dilettanti, a confronto. (Nonciclopedia)

76.  Il nostro debito pubblico e' abbastanza grande... da badare a se stesso. (100%Carogna)

77.  Berlusconi: "Sono un imprenditore prestato alla politica". Monti: "Sono un professore prestato alla politica". Ingroia: "Sono un magistrato prestato alla politica". Grillo: "Sono un comico prestato alla politica". Favia: "Sono un cittadino prestato alla politica". Con tutti questi prestiti, non e' una sorpresa che ci ritroviamo pieni di debiti... (Giovanni Porta)

78.  "Siamo nei debiti fino al collo, ma comprano cacciabombardieri e sommergebili...". "Poveri, ma bellici!". (Vignazia)

79.  Maroni: "In Lombardia una moneta locale oltre l'euro". I cittadini potranno scegliere con quale valuta continuare a indebitarsi. (Gianni Zoccheddu)

80.  Perché in un' Italia piena di debiti i tedeschi vogliono Mario Monti come nostro Presidente del Consiglio? Perché...  è tassativo. (Bilbo Baggins)

81.  Spiantato, separato, pieno di debiti, ma in fondo un bravuomo: voleva vendicarsi sparando su un politico anziché tentando di diventarlo. (Lia Celi)

82.  Letta: «Pagheremo i debiti dello Stato alle imprese in autunno». Senza specificare di quale anno, ovviamente. (Gi_Gi_TO)

83.  Casini, dopo l'incontro con Monti, ha asserito che Monti ora si dedicherà alla fase 2: l'abbattimento dei debiti. Finora, infatti, ha lavorato all'abbattimento dei redditi...  (Renato R.)

84.  Pamela Anderson è stata costretta a vendere la villa di Malibù per evitare il crac. Che beffa: la super bagnina sommersa...dai debiti! (Renato R.)

85.  L'Italia e' un Paese attraversato da montagne di debiti e circondato da un mare di grattacapi. E' una repubblica fondata su un sistema che non mi ricordo come si chiama, ma fa rima con spintarelle e bustarelle. Vi proliferano molte forme di pubbliche mangiatoie. Agli italiani piace molto vivere nel caos originario, esistente prima della Creazione: la ragione e' sempre di chi strilla piu' forte, per cui qualcuno ha pensato di fare capitale d'Italia Chiasso, non sapendo che e' una citta' straniera. L'occupazione principale degli italiani di oggi e' quella di stringere i buchi della cintura. (zew)

86.  Insolvente. Privo di mezzi per pagare i debiti. Quanto alla mancanza di volontà di pagarli, in campo commerciale essa non viene definita insolvenza, bensì lungimiranza. (Ambrose Bierce)

87.  Buona notizia: tra i G7, siamo gli unici ad ACCELERARE. Cattiva notizia: troppi debiti: non abbiamo i soldi per FARE BENZINA. (Renato R.)

88.  Ha un debito con le suore: pignorata la pensione di invalidità di un autistico. E rimetti i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori, soprattutto alle suore, perché quelle si incazzano. (Carlo Trombetta)

89.  Tacopina torna alla grande, dopo i debiti del 2008. Ci sono 40 milioni di motivi per concedergli un'altra chance... (Renato R.)

90.  Ehi, a quel tipetto che aveva promesso i pagamenti dei debiti delle PA per il 21 settembre glielo dite voi che mancano 21,4 miliardi? (AlRobecchi)

91.  Forza Italia in rosso per 15 milioni; Berlusconi: “I debiti di FI li garantisco io”, un’autorità in materia. (Miguel Emmeemmequaranta)

92.  Marco Baldini: "Debiti di gioco ? Non ho paura per me, ma per mia moglie". A 'sto giro dev'essersi giocato anche lei... (Renata Toniazzo)

93.  Grecia: impossibile pagare i debiti. La Merkel chiama Renzi: "Ho sentito parlare molto bene della vostra agenzia di riscossione, Equitalia". (Michele Todaro)

94.  Mio zio che fa il fabbro e' cosi' scemo che pretende di saldare i debiti della ditta usando la fiamma ossidrica. (DrZap)