PSICANALISTI e PSICOLOGI  (v. anche PSICHIATRI)

1.  Paziente: "PerchÄ risponde sempre alle mie domande con una domanda?". Psicoanalista: "PerchÄ mi fa questa domanda?".  (Carlo Landini)

2.  "Ma perchÄ...perchÄ devi sempre incasellare le mie voglie animalesche dentro categorie psicanaliste?" egli disse, togliendole il reggiseno. (Woody Allen)

3.  Fui buttato fuori dall'Universita' il primo anno. Mi scoprirono mentre copiavo allo scritto di metafisica. Sbirciavo nell'anima del mio vicino. (Woody Allen)

4.  Aprirsi fa bene, ma squartarsi e' un po' eccessivo. (DrZap)

5.  Psicologi: medici che si fanno pagare (tanto) per dirti che tu sei tu.

6.  Un giovane, molto timido, una sera si reca ad un bar dove vede una bella ragazza sola in un angolo che beve la sua aranciata. Dopo aver raccolto tutto il coraggio il ragazzo si avvicina alla giovane e le dice: "Posso sedermi qui a chiacchierare  un po' con te?". Al che la ragazza, immediatamente e con un tono di voce altissimo, urla verso il giovane: "No, non voglio venire a letto con te, lasciami in pace!". Tutti i  presenti si voltano per osservare bene la coppia. Naturalmente il giovane, fortemente imbarazzato, abbandona il posto e torna sconsolato al suo tavolino. Dopo qualche minuto la ragazza si avvicina al tavolo del giovane e gli sussurra in tono accomodante: "Scusa per la chiassata di poco fa. Io sono una studentessa di psicologia e sto osservando le reazioni delle persone ad una situazione fortemente imbarazzante". Il giovane senza perdere tempo e a piena voce allora le grida: "Cosa? 100.000 lire? Meglio dormire da solo che con te!".

7.  Sirena dallo psicanalista: "Dottore, non mi sento ne' carne ne' pesce...".

8.  L'umorismo e' il piu' eminente meccanismo di difesa. (Sigmund Freud)

9.  Dallo psicanalista: "Ho sognato che, in una bella giornata di primavera, correvo felice in un prato pieno di fiori colorati, inseguendo una farfalla". "Evidente simbologia che denota una sessualita' distorta e perversa, non scevra da una marcata pulsione omosessuale! ... Vada avanti". E il paziente continuando: "Ritengo del tutto trascurabile il particolare che mi scopavo la farfalla". (Max Greggio)

10.          La psicanalisi e' un mito tenuto in vita dall'industria dei divani. (Woody Allen)

11.          Tutti quelli che credono nella telecinesi, per favore alzino la mia mano. (Emo Philips)

12.          Un tizio va dallo psicanalista e gli confessa: "Dottore, ho un problema. Faccio il salumiere e da anni non faccio altro che sognare di infilare il mio cazzo nell'affettatrice di prosciutti. Faccio piu' volte ogni notte questo sogno e non ne posso piu'. La mattina mi sveglio e sono distrutto. Mi aiuti: cosa debbo fare?". E il dottore: "Si' mi e' capitato un caso simile al suo: un venditore di hamburger che sognava di mettere il suo cazzo sulla piastra rovente. Io gli ho consigliato di farlo ed infatti dopo averlo fatto si e' bruciato in modo orribile il suo organo sessuale, ma da allora non ha piu' avuto quel sogno ed e' guarito. Le consiglio pertanto di fare altrettanto: metta il suo cazzo nell'affettatrice!". Qualche settimana dopo lo psicanalista incontra per strada il suo paziente e gli chiede com'e' andata. E il tizio: "Ho fatto come lei mi aveva consigliato ... ma ci hanno scoperto e ci hanno licenziato tutti e due: io e quella troia dell'affettatrice di prosciutti ..."

13.          Un uomo e una donna si conoscono, si piacciono e dopo un po' si innamorano e quindi decidono di sposarsi. Alla notte di nozze, nel letto della camera matrimoniale di uno splendido hotel, lei gli dice: "Per favore caro, trattami bene... sono ancora vergine!". E lui strabiliato: "Come e' possibile, sei stata sposata tre volte!". E lei: "Beh, il mio primo marito era uno psicologo, e l'unica cosa che voleva fare era parlarne. Il mio secondo marito era un ginecologo, e l'unica cosa che voleva fare era guardarla. Il mio terzo marito era un collezionista di francobolli... Dio quanto mi manca!".

14.          Ho flirtato con la psicoanalisi e la psicoterapia fin da giovanissimo. Ogni tanto mi ci riavvicino, con risultati a volte buoni, a volte meno buoni. Ma non ho mai pensato di diventare dottore. Mi contento di fare il paziente. (Woody Allen)

15.          Quando ero piu' giovane facevo analisi di gruppo perchÄ non mi potevo permettere quella privata. Ero il capitano della squadra di softball dei paranoidi latenti. La Domenica mattina di solito giocavamo noi nevrotici, divoratori di unghie contro incontinenti notturni. Se non avete mai visto dei nevrotici giocare a softball e' abbastanza divertente. Io di solito fregavo la seconda base, poi mi sentivo in colpa e tornavo indietro. (Woody Allen)

16.          "Dottore, ogni notte mi sogno una porta con una grande targa, ma grande, grande. E spingo e spingo, e sudo e sudo, ma non riesco ad aprirla". "Ma che c'e' scritto sulla targa?". "Tirare". (I Trettre')

17.          In California tutti o vanno da un terapista o sono terapisti, oppure sono terapisti che vanno da un terapista. (Truman Capote)

18.          Quanti psichiatri (o psicologi) servono per cambiare una lampadina? Uno solo, pero' la lampadina deve veramente volere di essere cambiata. (Ann Eve Ricks)

19.          Per smettere di bere ho provato con la psicanalisi. Ora bevo sdraiato su un divano. (Boris Makaresko)

20.          Un tizio si reca da un terapista con aria molto depressa e gli dice: "Dottore, mi aiuti. Ho 35 anni e non ho la minima fortuna con le donne. Per quanto ci provi ripetutamente i risultati sono disastrosi". Il dottore lo incoraggia: "Caro amico, questo non e' un problema grave. Bisogna avere fiducia in se stessi. La aiutero' a guardare dentro di se' e vedra' che i risultati saranno in breve eccezionali. Pero' la cosa piu' importante e' che lei ogni mattina si deve guardare allo specchio e con forte convinzione si deve dire: 'Io sono una persona eccezionale, divertente, intelligente e attraente'. Vedra' che nel giro di un mese i suoi problemi saranno risolti e un sacco di donne le ronzeranno attorno". L'uomo, contento dei consigli del terapista, lascia lo studio del medico. Passa un mese e il tizio ritorna con una faccia funebre dal dottore che gli chiede: "Allora? I miei consigli non hanno funzionato?". E il tizio: "Oh, no. Hanno funzionato, eccome! Sono circondato giorno e notte da donne favolose e sensuali". "E allora dov'e' il problema" gli fa il dottore. E il tizio: "Io non ho problemi. E' mia moglie che ne ha".

21.          Un libro di psicologia non ti e' di alcuna utilita' se sei in grado di capirlo! (Lucy) (Charles M. Schulz)

22.          perchÄ la psicoanalisi e' molto piu' veloce negli uomini? perchÄ quando devono tornare alla loro infanzia... gia' ci sono!

23.          Una donna soffre di continui mal di testa e non riesce a risolvere il suo problema fino a quando un'amica non le dice: "Carissima, il tuo e' un problema psicologico, ti consiglo di rivolgerti al mio analista, vedrai che lui trovera' una soluzione". La donna prende un appuntamento e lo psicologo le prescrive una cura particolare che consiste nel concentrarsi a fondo per cacciare il mal di testa dal cervello. Occorre mettersi le mani sulle tempie e ripetere in continuazione a bassa voce: "Non ho mal di testa. Non ho mal di testa. Non ho mal di testa...". Contro ogni previsione la cura ha un grande successo e la donna in pochi giorni risolve il suo problema. Il marito, stupito, decide di rivolgersi allo stesso dottore per ritrovare la virilita' di un tempo nei rapporti con la moglie. Dopo pochi giorni il marito si chiude qualche minuto in bagno, dopodiche' sfodera a letto una eccellente prestazione. La moglie e' molto contenta, ma anche incuriosita e dopo una settimana di prestazioni da ventenni, decide di spiare la sua seduta in bagno. Allora lo vede seduto sul wc, con le mani sulle tempie, che ripete: "Non e' mia moglie. Non e' mia moglie. Non e' mia moglie..."

24.          Il vero psicanalista delle donne e' il loro parrucchiere. (Ennio Flaiano)

25.          Lo psicanalista e' un uomo che per risolvere i propri problemi si finge capace di risolvere quelli altrui. (Alessandro Morandotti)

26.          Una certa psicanalisi e' il mestiere di lascivi razionalisti che riconducono a cause sessuali tutto cio' che esiste al mondo, eccetto il loro mestiere. (Karl Kraus)

27.          La psicanalisi e' quella malattia mentale a causa della quale essa si crede una terapia. (Karl Kraus)

28.          Psicoterapia: la teoria che il paziente, in un modo o nell'altro probabilmente guarira', e di sicuro e' un maledetto pirla. (H.L. Mencken)

29.          Ho una nevrosi classica e cio' da' molta sicurezza al mio analista. (Mirco Stefanon)

30.          Meglio dallo psicanalista che dal confessore. Per questo Ć sempre colpa tua, per quello Ć sempre colpa degli altri. (Marcello Marchesi)

31.          Quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? Nessuno. La lampadina cambiera' da sola quando sara' pronta.

32.          Quanti psicologi freudiani ci vogliono per cambiare una lampadina? Due. Uno tiene la scala e l'altro avvita il pene. Ohhh, scusa il lapsus, volevo dire la lampadina.

33.          La psicanalisi e' la malattia degli ebrei emancipati, mentre quelli religiosi si accontentano del diabete. (Karl Kraus)

34.          Alcune madri sono sedute in salotto davanti ad una tazza di the, parlando del piu' e del meno, ma inevitabilmente l'argomento finisce sui propri figli. Dice la prima: "Mio figlio mi vuole cosi' bene che per il mio compleanno mi ha regalato una crociera". Dice la seconda: "Anche il mio mi vuole cosi' bene che mi ha regalato un diamante". E cosi' tutte le altre. L'ultima allora dice: "Mio figlio mi vuole cosi' bene che, pensate, va dallo psicanalista tre volte alla settimana e per tutto il tempo non fa che parlare di me!"

35.          Devo portare il mio pesce dallo psicanalista: Ć depresso perchÄ Ć nato il primo aprile, ma non ci crede nessuno.

36.          Invece di andare all'analista, raccontargli i cavoli miei e pagarlo, potevo andare in giro, raccontare i cavoli miei alla gente ed essere pagato io. (Dario Vergassola)

37.          Ho detto a mia moglie che mi facevo vedere da uno psichiatra. Mi ha risposto che lei si faceva vedere da uno psichiatra, da un idraulico e da un barista. (Roger Daghenfield)

38.          Dopo un furto non andate nÄ dalla polizia, che non se ne interessa, nÄ dall'analista, a cui la cosa interessa solo in quanto sei tu che in realtł hai rubato qualcosa.

39.          Ho abbandonato la terapia perchÄ il mio analista cercava di aiutarmi alle mie spalle. (Richard Lewis)

40.          Uno dei motivi per cui vado dall'analista: ci sono giorni in cui il mondo sembra che ce l'abbia con me. L'altra sera sono andato al ristorante cinese. Nel mio biscotto della fortuna c'era scritto: "CREPA!".

41.          La psicologia e' una scoperta meravigliosa: fa sentire complicate anche le persone piu' semplici. (Samuel Nathaniel Behrman)

42.          PSICOLOGO: e' colui che guarda tutti gli altri quando una bella donna entra nella stanza.

43.          Uno psicologo ha inventato una nuova terapia di gruppo. Chiede ad ogni paziente quale soprannome ha dato alla figlia o al figlio prediletti. Un giorno il terapeuta lavora con un gruppo di donne, ciascuna accompagnata dal pargoletto o dalla pargoletta piŁ amati. "Lei, Anna, con che nomignolo si rivolge a suo figlio?". E Anna: "Lo chiamo spesso patatina". "Questo vuol dire che desidera soprattutto mangiare. E lei, Giulia?". Giulia: "Io a mia figlia ho dato il soprannome di acqua chiara". "Questo significa che lei, nel profondo del suo animo, nasconde il desiderio di nuotare. E lei, Marisa?". E Marisa rivolgendosi al figlio: "Dai Pipino, andiamo via che questo medico non capisce un cazzo!".

44.          Psicanalisti: Il nostro equilibrio va con gli alti e bassi dei pazienti. (Fulvio Fiori)

45.          Ho detto al mio psicanalista che tutti mi odiano. Mi ha detto di non essere ridicolo: non tutti mi hanno gił incontrato. (Rodney Dangerfield)

46.          Nella psicanalisi nulla Ć vero tranne le esagerazioni. (Theodor Wiesengrund Adorno)

47.          TERAPIA. Uno dei motivi per cui vado dall'analista: ci sono giorni che il mondo sembra che ce l'abbia con me. L'altra sera sono andato al ristorante giapponese, e nel mio biscotto della fortuna c'era scritto "Muori!". (Daniele Luttazzi) (in Tabloid)

48.          Uno psicanalista ha in cura un ebreo piuttosto mal messo. Questi gli racconta le sue ansie: "Dottore, non dormo da mesi. Ogni volta che vado a letto e spengo la luce, per qualche minuto tutto va bene, poi sento uno strano rumore provenire da sotto il letto. Lentamente il rumore aumenta, sento movimenti, sono certo che c'Ć qualche creatura maligna lł sotto in attesa che io mi addormenti per farmi del male. Accendo la luce e come per miracolo tutto cessa, i rumori, i movimenti, e sotto il letto non c'Ć nulla. Ma se mi ricorico e spengo la luce, tutto ricomincia. Passo le notti con gli occhi sbarrati, dottore!". Lo specialista ha gił inquadrato il disturbo del paziente e inizia una serie di colloqui. Ad un certo punto, perś, il paziente smette di presentarsi agli appuntamenti. Il dottore all'inizio pensa sia la normale fase di rifiuto dell'analista, poi capisce di essere stato mollato. Passa il tempo. Due mesi dopo, casualmente, i due si incontrano per la strada. Logicamente il dottore esclama: "Signor Cohen, ma lei vuole farsi del male? Non lo sa che se rinunzia a curarsi corre grossi rischi?". E Cohen, sorridendo: "Dottore, lei Ć veramente un bravo psicanalista, ma le sue cure ormai non mi servono piŁ, sono guarito!". Lo psicanalista non crede alle sue orecchie. Come puś un uomo essere guarito cosô improvvisamente da una patologia che richiede almeno un anno e mezzo di colloqui? Ma Cohen spiega: "Vede, dottore, sono andato a trovare il nostro Rabbino e raccontandogli della famiglia gli ho parlato del mio disturbo, di quella creatura sotto il mio letto... Il Rabbino, che Ć veramente un sant'uomo, mi ha detto: 'Isacco, figliolo, perchÄ mai ti complichi cosô la vita? Sega le gambe del letto, cosô quella creatura maligna non avrł piŁ posto dove stare!'. Io ho seguito il consiglio... e sono guarito, dottore!".

49.          Lo so che non sembro uno psicologo... se e' per questo neanche la mia ex ragazza sembrava una zoccola. (Renato Trinca)

50.          La psicanalisi, cara signora, Ć una pseudo-scienza inventata da un ebreo per convincere i protestanti a comportarsi come cattolici. (Ennio Flaiano)

51.          Molte donne del terzo mondo vengono in Italia per prostituirsi. Recenti studi psicanalitici hanno avanzato l'ipotesi che alla base di questo fenomeno vi sia un complesso paradigma libidico, radicato negli strati piŁ profondi e meno sondabili del subconscio e originato da dinamiche psichiche multistratificate strettamente connesse sia al substrato evolutivo individuale che a quello socioculturale - un paradigma concettualmente sofisticato e di difficile definizione teoretica ma estremamente possente, incentrato sicuramente su un forte senso di mancanza che si traduce, dopo molteplici elaborazioni la cui dinamica a tutt'oggi non risulta perfettamente chiara, in un'intensa attivitł sessuale. In attesa di ulteriori specificazioni, tali studi chiamano questa costellazione libidica cosô peculiare "invidia del pane".

52.          In una strada molto affollata un distinto signore Ć intento a fare un prelievo al bancomat quando, improvvisamente, viene aggredito da uno sconosciuto che per rapinarlo gli rifila una coltellata nell'addome. L'uomo stramazza a terra sanguinante invocando aiuto. Per primo interviene un avvocato che gli dice: "Questa Ć senza dubbio una rapina a mano armata con lesioni volontarie! Se mi lascia un acconto potrei difenderla!". Allora si avvicina un medico che, guardando in malo modo l'avvocato dice allo sventurato: "Questa Ć certamente una ferita da taglio! Inoltre quel sangue che esce a zampilli indica un'emorragia arteriosa... la aiuterei... ma non ho nemmeno i guanti e sa... con l'AIDS in giro...". Nel frattempo Ć accorso un sociologo che incomincia a inveire contro i bancomat e il sistema bancario finchÄ arriva uno psicologo che apostrofa tutti: "Ma siete tutti degli insensibili!!! Non vi rendete conto che bisogna immediatamente aiutare CHI HA FATTO QUESTO!!!"

53.          Da piccola faceva le sedute alla Barbie: non capiva perchÄ Ken portasse le mutande anche quando era nudo.

54.          Dallo psicanalista: "Dottore, vivo in un incubo. Parlo da solo tutto il giorno, senza sosta, non riesco a smettere...". "Ma mi scusi, perchÄ deve essere un incubo? Una quantitł di persone parlano da sole, non Ć il caso di disperarsi". "Dottore, non ha capito: il problema non Ć che parlo da solo, il problema Ć che sono tremendamente noioso!!!".

55.          Sui banchi di scuola, il bambino alla maestra: "perchÄ continuo a farla arrabbiare? Non posso farne a meno, signorina... Comunque arrabbiarsi e' sano e tiene lontani dallo psicoanalista!". (Luca Novelli) (nella strip "Il laureato")

56.          La psicologia non da' risposte, solo avvertimenti. (Il piacere) (A. Lowen)

57.          Esistono due tipi di donne: quelle che vanno in analisi e quelle che ti ci mandano.

58.          La psicanalisi Ć una scienza freudolenta.

59.          "Sei mai andato dallo psicanalista?". "E' lui che Ć venuto da me". (Franco Oppini)

60.          Lo psicanalista al paziente: "Innanzitutto mi dica perchÄ odia cosi' tanto suo fratello". Il paziente: "Ma io non ho fratelli". Lo psicanalista, seccato: "Senta, se non collabora, e' proprio inutile continuare...".

61.          Lo psicanalista al paziente: "Il solo fatto che lei sia cosi' perfettamente normale e' anormale!"

62.          La psicanalisi mi annoia. L'ultima volta l'analista si e' arrabbiato solo perchÄ, dopo essermi sdraiato sul lettino, ho puntato la sveglia. (Diego Parassole)

63.          Lo Psicologo.
E' uno studioso
Che al night ha come fine
Non guardar le ballerine
Ma la gente che ci va.
(Brunello)

64.          "Lei e' portato per la psicanalisi?". "Certo, vengo sempre portato come esempio di caso clinico!". (Mirco Stefanon) (Da 'Lotto per vincere')

65.          Due psicologi si incontrano: "Scusa, sai che ora Ć?". "No, ma possiamo parlarne...". (Amerigo Apetti)

66.          Jake e sua moglie hanno problemi coniugali e decidono di andare in terapia. Lo psicologo cerca di trovare una base comune su cui costruire la sua analisi e chiede: "Raccontatemi di qualcosa che avete in comune". Jake risponde per primo e dice : "Beh, a nessuno di noi due piace fare pompini!"

67.          Il mio psicanalista mi ha raccomandato tanto di evitare il piu' possibile gli stress, e cosi' ho smesso di pagare le sue parcelle.

68.          Una volta, passeggiando con un grande e saggio psicoanalista, incontrammo dalle parti di piazza Navona, un povero Cristo, quasi un  barbone, forse sulla cinquantina, che ciondolando qua e lł importunava i passanti inscenando una specie di mimo che simulava il suono di una chitarra... Il tizio sorrideva beato con un'aria un po' complice e soddisfatta e andava pizzicando i tasti della chitarra inesistente ed emettendo una melodiola con la bocca... Chiarisco che non chiedeva elemosina ne' era ubriaco, ma si contentava di rapire per un attimo l'attenzione di chi gli passava accanto.... gli bastava un incrocio di sguardo. La cosa un po' piŁ grave consisteva nel fatto che se qualcuno non gli concedeva quel secondo di sguardo, il tizio tornava alla carica finchÄ non otteneva una qualche reazione... gli bastava un vaffanculo o un sorriso. Il tizio che era con me, un grande e bravissimo psicoanalista, decise di spiegarmi la dinamica esistenziale del povero Cristo. Per semplificare riporterś ciś che ricordo delle sue parole in forma diretta.
PSIC.: < Vedi, quello Ć sicuramente nato in una buona famiglia e sarebbe cresciuto normalmente se da piccolo non fosse stato circondato da alcune tipologie di donna (non necessariamente la madre, anzi, probabilmente qualche zia o tata o roba del genere), che nell'accudirlo e nel vezzeggiarlo hanno dato preminente importanza alle sue espressioni corporali (cacca). Le beghine, dando troppa importanza troppo a lungo alla pupŁ del pargolo ( -Guarda che cacca bella che ha fatto "Pierino"-   oppure -  Mmm, quanta cacchetta!! Bravissimo "Pierino"!!!!... meriti un premio!!-), lo hanno inesorabilmente bloccato e condizionato a quello stato dello sviluppo psichico emotivo ed intellettivo che freudianamente viene definito "Fase Anale". Di per se' questa problematica non Ć particolarmente evidente, specie all'inizio della vita e tali soggetti possono arrivare anche all'etł adulta senza particolari apparenze, a parte una radicata IMMATURITA' non sempre evidente. Si possono riconoscere dalla spiccata tendenza "provocatoria" che si evince dal fatto che sono soggetti necessitati a provocare moti di vera stizza in chi gli sta intorno. Il piŁ delle volte possiedono dei talenti che non riescono perś a far maturare in reali capacitł operative (nell'arte o nella scienza) per via di quella immaturitł. Questo che abbiamo davanti ha, molto probabilmente, studiato musica e avrebbe potuto divenire un buon musicista se il suo sviluppo psichico fosse stato normale... Purtroppo Ć condizionato alla ricerca della gratificazione nel produrre la CACCA. Infatti, come puoi constatare, seppure in senso traslato, sta spargendo la sua MERDA (in forma di melodia mimata) tra i passanti provocando qualche reazione... e in questo trova GRATIFICAZIONE. Certo... questo poveraccio Ć stato rovinato in maniera disastrosa e pertanto Ć approdato ad uno stato schizofrenico evidente, ma ricordati che tra il nero e il bianco ci sono infiniti grigi, e bisogna che impari a distinguere tra chi ti sta intorno, barbone o professore universitario che sia, chi sta spargendo merda sotto qualsiasi forma o metafora. Non Ć molto difficile. Anche se col passare degli anni l'IMMATURITA' viene sempre meglio dissimulata, quello che non puś cambiare Ć la necessitł di PROVOCARE reazioni possibilmente di rabbia o semplice stizza. Quanto piŁ la persona si Ć socialmente evoluta, tanto piŁ e brava nel camuffare la sua MERDA, ma se ti fa incazzare, sempre di MERDA si tratta....> (repost di bear su TIU)

69.          Nessuno ha mai visto un cow-boy sul lettino di uno psicanalista. (John Wayne)

70.          Lo psicologo mi aveva detto di far uscire il mio bambino interiore e di dargli piŁ spazio. Ma Ć uscito ieri sera e non Ć ancora tornato. Devo iniziare a preoccuparmi???

71.          Non credo che l'analisi mi possa aiutare. Mi ci vorrebbe una lobotomia. (Woody Allen in "Stardust Memories")

72.          "Mamma, per favore... posso benissimo dirlo io, allo psicologo, come mi sento". (Mauroemme)

73.          Un signore incontra per caso un vecchio compagno di scuola, che porta a fatica sulle spalle una poltrona. "Ma cosa fai?", gli chiede stupito. "Stai traslocando?" "No - risponde l'altro - sono uno psicanalista e devo fare una visita a domicilio".

74.          Dallo psicologo. "Dottore, vede, mia figlia "Sara" Ć molto chiusa, fin dalla nascita". "Capisco, signora "Cinesca". (Dr. ICE)

75.          Dopo dieci anni di terapia psicologica, ho scoperto che quel che mi serviva veramente era solo una bella scopata! (Bilbo Baggins)

76.          Per colpa di gente come voi, la gente come me Ć costretta a stare in analisi! (Bilbo Baggins)

77.          Un paziente entra nello studio dello psicologo: "Dottore, ho un forte complesso di superioritł". "Non si preoccupi, io la guarirś". "Ma che cosa cazzo vuol guarire lei, inutile idiota". (Mauroemme)

78.          Il bello di chi ha studiato psicologia Ć che riesce a masturbarsi senza provare alcun senso di colpa, perś non riesce piŁ a mangiare una banana solo perchÄ ha fame... (Brancaleone)

79.          I piŁ illustri psicologi dicono che in ognuno di noi c'Ć una parte femminile e una parte maschile; se Ć vero, la mia parte femminile Ć profondamente lesbica. (Respect!) 

80.          Un tizio esce infuriato dallo studio dello psicologo gridando: "Ma che cavoli?! Sto incapace disgraziato dottore di merda dovrebbe curare il mio complesso di inferioritł?!!". (Pinokio)

81.          Per me Dio era uno psicopatico. Ha creato l'universo silenzioso, buio e freddo e poi lo ha riempito di polvere e di buchi neri. Come se non bastasse, ha creato gli esseri viventi in modo che per sopravvivere devono mangiarsi l'un l'altro, oltre a renderli soggetti a malattie e destinati a morte certa. Per fortuna che qualcuno, poi, ha inventato la psicanalisi. (Giulio Severini)

82.          La psicologia Ć quella scienza che ci aiuta a capire cosa gli altri pensano veramente di noi, e come fargliela pagare! (Bilbo Baggins)

83.          La segretaria avvisa lo psicologo che in sala d'attesa c'e' un uomo del tutto nudo, che pretende di essere ricevuto senza appuntamento. "Un uomo nudo? Potrebbe anche essere un caso interessante. Le ha per caso detto come si chiama?". "Afferma d'essere l'uomo invisibile". "Allora gli dica che non possa vederlo". (Bilbo Baggins)

84.          Universitł: uno studente si presenta per l'esame di psicologia. Il professore fa la prima domanda: "Mi dica, quali sono le basi della psicanalisi?". Lo studente: "La parcella!"

85.          Che differenza c'Ć tra uno psicologo e quello che lava i vetri ai semafori? Che il lavavetri potrebbe anche esserci utile! (Bilbo Baggins)

86.          Zelig: "Devo andare, non posso trattenermi". "Che devi fare?". Zelig: (che crede di essere un psicoanalista) "Ho un caso interessantissimo: 2 gemelli siamesi che soffrono di doppia personalita'". "E allora?". Zelig: "Sto per essere pagato da otto persone in una volta sola". (Woody Allen in "Zelig")

87.          Questo Ć un test psicologico utilizzato dai criminologi, Ć reale, non Ć uno scherzo. E' la storia di una ragazza. Mentre si trovava ai funerali della sua mamma, incontrś un uomo che non aveva mai visto prima. Improvvisamente vide in quell'uomo l'uomo della sua vita e il giorno stesso se ne innamorś... Qualche giorno piŁ tardi la ragazza uccise sua sorella. Per quale motivo ha ucciso sua sorella?
Pensateci 30 secondi prima di andare avanti a leggere.
Risposta: Lei sperava che il ragazzo si presentasse di nuovo ai funerali. Se hai risposto correttamente significa che pensi come uno psicopatico...
Questo test Ć stato ideato da un famoso psicologo americano, e permette di verificare se una persona ha la stessa forma di pensiero di un omicida. Molti serial killer, arrestati, hanno risposto a questo test con successo. Se non hai risposto correttamente tanto meglio per te! Se i tuoi amici hanno "indovinato la risposta", ti suggeriamo di tenerli lontani ...

88.          Sono stato in India e ho visto che lô i fachiri vanno spesso dallo psicanalista... perchÄ hanno un chiodo fisso che li tormenta! (DrZap)

89.          Oggi sono nero, perchÄ in occasione del mio secondo appuntamento, ho scoperto che lo psicologo aveva ceduto l'attivitł ad un centro estetico: cosô gił che c'ero, mi sono steso sul lettino e ho fatto una seduta di lampada! (Bilbo Baggins)

90.          Ma quanto piaci? Chi puś resisterti? Misura il tuo sex appeal con questo semplice test e decidi se lanciare una linea di intimo con il tuo nome.

1) Le forze dell'ordine ti chiedono spesso i documenti per poter staccare la tua foto ?
 Vero
 Falso

2) Quando ti interrogano, i professori lasciano entrare i fotografi ?
 Vero
 Falso

3) Un chewingum che avevi attaccato sotto al banco Ć stato venduto all'asta per quindicimila euro ?
 Vero
 Falso

4) A San Valentino la tua cittł ti ha dedicato un cd di canzoni sentimentali ?
 Vero
 Falso

5) Un chirurgo plastico si Ć specializzata nell'imitare i tuoi lineamenti ?
 Vero
 Falso

6) PiŁ di una persona ha dirottato un volo aereo per attirare la tua attenzione ?
 Vero
 Falso

7) Quando spiega, il prof si siede di fianco a te per essere certo che tutti lo guardino ?
 Vero
 Falso

8) Devi fare attenzione a dove metti piedi perchÄ la gente prova piacere a farsi calpestare da te ?
 Vero
 Falso

91.          Ai miei tempi, per cinque marchi ti curava Freud in persona. Per dieci marchi, ti curava e ti stirava i pantaloni. Per quindici marchi, Freud lasciava che tu curassi lui, e questo includeva una scelta fra due contorni. (da "Rivincite")(Woody Allen)

92.          Il mio psicologo da studente, per mantenersi agli studi ha lavorato come meccanico. L'ho capito, perchÄ  ha detto che il mio problema Ć un pistone che mi batte in testa! (Bilbo Baggins)

93.          Dallo psicanalista: "Lo so, ha ragione, dottore, dovrei cercare di rilassarmi, ma il rilassamento mi rende nervoso!"

94.          Qualche viaggio insieme su e giŁ nell'ascensore e la personalitł viene fuori meglio che sul lettino di Freud. (Dino Basili)

95.          Analista: psicologo che ragionando col culo attribuisce tutti i problemi dei suoi pazienti ad una loro mitica fase anale. (Bilbo Baggins)

96.          Conosci te stesso. (sull'architrave del tempio di Apollo a Delfi)(ripresa da Socrate)

97.          L'inconscio non conosce nÄ giudizi di valore, nÄ il bene e nÄ il male, e nemmeno la moralitł. (Sigmund Freud)

98.          Ad una festa ho incontrato uno psicologo ubriaco. Mi ha spiegato di sentirsi come un meccanico che non capisce niente di motori, ma lo stesso tenta di riparare le macchine, e quando ci riesce si chiede come diavolo ha fatto! (Bilbo Baggins)

99.          Ad una festa ho incontrato uno psicologo ubriaco. Mi ha spiegato che la personalitł schizoide ritiene d'essere l'unica dotata d'intelligenza, in un mondo per il resto popolato da idioti. In ogni caso non gli ho creduto, perchÄ chiaramente era un vero idiota. Come tutto il resto del mondo, ovviamente con la mia sola eccezione! (Bilbo Baggins)

100.       Ad una festa ho incontrato uno psicologo ubriaco. Mi ha spiegato che io potrei essere uno schizzoide, e mi ha fatto venire un dubbio. Sarebbe questo il motivo per cui da bambino mi divertivo a saltare nelle pozzanghere, per schizzare di fango chi mi stava vicino? (Bilbo Baggins)

101.       Lo psicologo, quando in un ricevimento galante entra una bella donna, guarda sempre le facce di tutti gli altri. (DrZap)

102.       Quando apro il frigo di domenica e lo trovo completamente vuoto si puś parlare di vuoto esistenziale? (DrZap)

103.       Dallo psicanalista: "Dottore, soffro di complessi di colpa. Qualsiasi cosa faccia c'Ć sempre qualcuno che mi rimprovera". "E da quanto le succede ciś ?". "Sono tre anni". "Ma si vergogni, non mi vorrł far credere che in tre anni non ha mai avuto il tempo di venire da me?".

104.       Marito e moglie sono seduti davanti alla TV guardando un programma di psicologia che spiega il fenomeno delle "mixed emotions". Il marito si volta e le dice: "Amore, sono certo che non troverai mai qualcosa da dirmi che possa farmi insieme felice e triste". E lei: "Di tutti i tuoi amici, tu sei quello che ce l'ha piŁ grosso". (Anonimo su friendfeed)

105.       Babbo Natale va dallo psicanalista, si sdraia sul lettino e dice: "Non credo in me stesso!".

106.       Io m'innamorerei pure di te, ma non ho piŁ soldi per la psicanalisi.

107.       Uno psicologo molto bravo tempo fa mi ha detto che il mio tipo di umorismo piace solo a persone intelligenti , discretamente colte e mentalmente elastiche. Faccio a tutti voi i miei complimenti. (Zap)

108.       In spiaggia gli psicologi si siedono dietro i lettini? (Kazzenger)

109.       Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Experimental and Social Psychology, parlare per sette minuti con una bella donna limita fortemente le capacitł cognitive di un uomo. Per fortuna non sono molte le belle donne in grado di conversare per sette minuti. (Renato De Rosa)

110.       Gli psicanalisti sono dei tizi che vengono puniti per non essersi accorti che l'ignoranza era meglio. (Felipe Dalia)

111.       Mi sento cosô rilassato, oggi. Cosô in pace con me stesso. Soddisfatto e senza pensieri... CosŇho che non va? (Woody Allen)

112.       "Oh, sei in analisi". Si' da 15 anni". "15 anni? ". "Si', adesso gli do un altro anno di tempo e poi vado a Lourdes". (Woody Allen in "Io e Annie")

113.       Non ti piacciono i test? Scoprilo con questo test. (IdeeXscrittori)

114.       La psicologa non ha dubbi: dimmi che gelato mangi e ti dirś chi sei!
Il cono con cialda Ć scelto da chi predilige unŇesperienza sensoriale completa non negandosi nulla, contando sulla sicurezza di un appagamento finale. Chi mangia il cono di solito Ć un tipo voglioso.
Lo stecco : a prima vista chi mangia questo tipo di gelato Ć una persona intraprendente. In realtł Ć un insicuro, ha bisogno che rimanga qualcosa di tangibile, lo stecco appunto, con cui giocare o anche solo da tenere in bocca.
Il ghiacciolo : si addice ad una personalitł effimera e indipendente, preferisce un piacere da gustare immediatamente. Questo tipo di persona tollera poco la frustrazione dellŇattesa.
Il biscotto Ć per chi ha bisogno di grande rassicurazione. Ú quasi la merenda preparata dalla mamma: il biscotto rimanda al bisogno di un surplus di nutrimento affettivo.
La coppetta : scelta di solito dai tipi piŁ controllati e misurati. Ú il formato preferito da chi non riesce a lasciarsi andare fino in fondo e concedersi un piacere (che a volte ĎsporcaË le mani o i vestiti), e da chi deve mantenere le buone maniere, anche con se stesso.
Le praline : sinonimo di personalitł moderna. Si tratta infatti di una scelta mordi e fuggi, caratteristica dei nostri tempi. Ú il gelato di chi ama portarsi una scorta di benessere, un piacere piŁ piccolo, non dilagante, ma ripetuto nel tempo. (Esilarante Cacofonia)

115.       Ho un amico meccanico molto depresso. E' andato dallo psicanalista e si Ć disteso sotto il lettino. (Mauroemme)

116.       La psicanalisi e' troppo cara: 100 euro per un lettino; quest'estate a Forte dei Marmi per la stessa cifra mi davano anche l'ombrellone. (Diego Parassole)

117.       La psicologia Ć riuscita a studiare la mente dell'uomo, ma non quella della donna. (Albert Einstein)

118.       Tesoro, rilassati! L'universo non sa neanche che tu esisti!

119.       Mi sono iscritto a Twitter perchÄ costa molto meno dello psicologo. (David Di Tivoli)

120.       Divenuti popolari ego, es e super-ego, Freud smise di andare al ristorante da solo per non pagare 4 coperti. (van deer gaz)

121.       Il mio analista dice che dovrei provare a fare yoga ... ma lo dice solo perchÄ Ć un disciplina in cui si sta zitti. (140caratteracci)

122.       Dopo un furto non andate nÄ dalla polizia, che non se ne interessa, nÄ dall'analista, a cui la cosa interessa solo in quanto sei tu che in realtł hai rubato qualcosa.

123.       Per produrre i videogiochi di oggi servono anche gli psicologi. Gli stessi da cui andrai in terapia quando ne sarai dipendente. (Iddio)

124.       Il meccanico molto depresso. E' andato dallo psicanalista e si Ć disteso sotto il lettino. (Mauroemme)

125.       Oh, no, non me la prendo mica a male. Mi ammazzo, ecco tutto. Se solo sapessi dov'e' andato in vacanza, il mio maledetto analista. Ma dov'e' che se ne vanno, tutti quanti, d'agosto? Ogni estate c'e' l'esodo degli analisti. E la gente rimasta in citta' impazzisce, fino ai primi di settembre. Ma poi? Anche se lo rintracciassi? Quel che gli dico gli dico, lui mi dice che e' un problema sessuale. Ma che cavolata! Come puo' trattarsi di un problema sessuale? Non facevamo piu' neanche l'amore. Beh, una volta ogni tanto. Ma lei pero' guardava la tivvu', durante il coito... e badava a cambiare programma, col telecomando. (Woody Allen in "Provaci ancora, Sam")

126.       Degli psicologi hanno posto la domanda "Cosa vuol dire amore?" a bambini dai 4 agli 8 anni:
1. LŇamore Ć quando esci a mangiare e dai un sacco di patatine fritte a qualcuno senza volere che lŇaltro le dia a te. (Gianluca, 6 anni)
2. Quando nonna aveva lŇartrite e non poteva mettersi piŁ lo smalto, nonno lo faceva per lei anche se aveva lŇartrite pure lui. Questo Ć lŇamore. (Rebecca, 8 anni)
3. LŇamore Ć quando la ragazza si mette il profumo, il ragazzo il dopobarba, poi escono insieme per annusarsi. (Martina, 5 anni)
4. LŇamore Ć la prima cosa che si sente, prima che arrivi la cattiveria. (Carlo, 5 anni)
5. LŇamore Ć quando qualcuno ti fa del male e tu sei molto arrabbiato, ma non strilli per non farlo piangere. (Susanna, 5 anni)
6. LŇamore Ć quella cosa che ci fa sorridere quando siamo stanchi. (Tommaso, 4 anni)
7. LŇamore Ć quando mamma fa il caffĆ per papł e lo assaggia prima per assicurarsi che sia buono. (Daniele, 7 anni)
8. LŇamore Ć quando mamma dł a papł il pezzo piŁ buono del pollo. (Elena, 5 anni)
9. LŇamore Ć quando il mio cane mi lecca la faccia, anche se lŇho lasciato solo tutta la giornata. (Anna Maria, 4 anni)
10. Non bisogna mai dire ĎTi amoË se non Ć vero. Ma se Ć vero bisogna dirlo tante volte. Le persone dimenticano. (Jessica, 8 anni)

127.       Quello che cerchi Ć dentro di te. Altrimenti Ć ancora nel frigo.

128.       PerchÄ lo psicologo ti fa sdraiare sul lettino, ma poi ti fa pagare la seduta? (Titeuf1996)

129.       Io mŇinnamorerei pure di te, ma non ho piŁ soldi per la psicoanalisi. (Charles Bukowsky)

130.       A Modena c'Ć un avvocato ogni 32 abitanti. A Modena c'Ć uno psicologo ogni 38 avvocati. A Modena c'Ć una escort che li conosce tutti. (140caratteracci)

131.       Alcuni pensano che dire agli altri di essere in psicoterapia dia loro un certo fascino. Questo, fateci caso, non accade mai coi proctologi. (waxen)

132.       Dovrei portare il mio orologio dallo psicologo. Ha degli strani tic.

133.       Cantante lirica si innamora del suo psicanalista: "Amami Alfreud!". (susdw)

134.       Anniversario della nascita di H. Rorschach, il piŁ geniale inventore di scuse della storia. "Hermann, cosa cazzo Ć quella macchia sul collo della camicia?". "Un esperimento di psicanalisi, cara. Tu cosa ci vedi?". (Francesco Brescia)

135.       Le parolacce sono piŁ terapeutiche di decine di sedute di psicoanalisi. (zew)

136.       Era lo psicologo di tutti e il paziente di nessuno. (occhicolormaredistrutti)

137.       Voglio superare la mia dipendenza dalla coca. Sono in cura da una pepsicologa. (Andrea Bertora)

138.       Vai dove ti porta il cuore. Vai dove ti guida il sesto senso. Vai dove ti trasporta l'istinto. Poi torna e vai dallo psicologo. (Tommy78)

139.       Psicologo: uno che guarda gli altri quando nella stanza entra una bella donna.

140.       Il mio precedente psicologo riteneva che avessi serie difficoltł a fidarmi della gente. (Andrea Bertora)

141.       Voglio superare la mia dipendenza dalla coca. Sono in cura da una pepsicologa. (Andrea Bertora)

142.       I migliori psicologi per la cura delle ragazze anoressiche si trovano ad Abbiategrasso. (DrZap)

143.       "Smettetela di cercare voi stessi che poi vi trovate e ci restate... di merda!!!!"

144.       Noi ridiamo e scherziamo ma fuori c'Ć gente che dice "pissicologo". (dondindan)

145.       Un mio amico riesce, con un'emissione brusca e rumorosa, dalla bocca, di aria proveniente dallo stomaco, a pronunciare la parola Wyoming. Ú quello che la psicanalisi definisce elaborazione del rutto. (Maria Luisa LaMolly Tegon)

146.       Psicologo passa un intero pomeriggio con i suoi 5 figli e rivaluta le cinghiate sul culo. (Rosaria) (Lercio)

147.       Dallo psicologo: "Sono 200 euro a seduta". "E se sto in piedi?". (DrZap)

148.       L'allievo: "Secondo questa autorevole rivista di psicologia spicciola, un buon genitore e' quello che ammette di aver sbagliato". Il saggio: "I tuoi genitori ammettono di aver fatto degli errori con te?". L'allievo: "I miei genitori se ne vantano, di aver fatto errori con me!!". (da Nirvana) (Roberto Totaro)

149.       Il mio terapista dice che mi faccio coinvolgere troppo nelle vendette. Lo vedremo, caro il mio terapista. (Giuseppe Rossi)

150.       Quando ci si innamora, la prima cosa da fare e' iniziare a mettere da parte i soldi per lo psicologo. (Snoopy) (Schulz)

151.       Il corpo umano e' fatto al 90% di acqua. Praticamente siamo angurie con l'ansia. (Io Ti Maledico)

152.       Gli psicologi mettevano in guardia: appellattivi come 'campione' o 'principessa' fanno diventare i figli narcisi. Quindi mio padre che mi chiamava 'testa di cazzo' lo faceva solo per il mio bene? (Satiraptus) (Paolo Parziale)

153.       La ragazza somatizzava il pene. Per questo andava in analisi: era ermafreudita. (Giovanni Caristi)

154.       Cara matematica, non sono uno psicologo. E' meglio se "I tuoi problemi" te li risolvi da sola.

155.       160 anni fa nasceva Freud. L'uomo che ha stravolto il concetto di festa della Mamma. (syndrome magazine) (Pretty Woman)

156.       PERCHEŇ HO CAMBIATO PSICANALISTA. IO: "Ho sognato di fare lŇamore con una donna dallŇaspetto anziano, molto piŁ anziano di me...". LUI: "Ah, ma Ć una chiara manifestazione del Complesso di Edipo: stava sognando di fare lŇamore con sua madre!". IO: "No, dottore, purtroppo era mia moglie".

157.       PERCHEŇ HO CAMBIATO PSICANALISTA 2
IO: "Ho sognato che pedalavo forte, sempre piŁ forte, davanti a me cŇera mio fratello maggiore, ma non riuscivo a superarlo".
PSICANALISTA: "Ah, ma Ć una chiara manifestazione del Complesso dŇinferioritł che nutre nei confronti di suo fratello!".
IO: "No, Ć che eravamo in tandem". (Umorismo Appena Colto)

158.       "Lei Ć bipolare" disse lo psicanalista all'orso. (Fabio Magnasciutti)

159.       PERCHEŇ HO CAMBIATO PSICANALISTA
IO: "Ho sognato di fare lŇamore con una donna anziana, molto piŁ anziana di me..."
LUI: "Ah, ma Ć una chiara manifestazione del Complesso di Edipo: stava sognando di fare lŇamore con sua madre!"
IO: "No, dottore, purtroppo era mia moglie". (Umorismo Appena Colto)

160.       PERCHEŇ HO CAMBIATO PSICANALISTA 2
IO: "Ho sognato che pedalavo forte, sempre piŁ forte, davanti a me cŇera mio fratello maggiore, ma non riuscivo a superarlo".
PSICANALISTA: "Ah, ma Ć una chiara manifestazione del Complesso dŇinferioritł che nutre nei confronti di suo fratello!"
IO: "No, Ć che eravamo in tandem". (Umorismo Appena Colto)

161.       Lo psicanalista al lettino vuoto: "Dunque, signor Amleto, la diagnosi e': non essere". (Fabio Magnasciutti)

162.       "Ti lascio perche' hai la sindrome di Peter Pan, sei sempre un bambino". "Ok, tanto tu hai la sindrome di Peppa Pig, sei sempre una paiala". (Luca Bozzato)

163.       Preferisco la psicanalisi alla confessione: non hai compiti a casa. (Sarś bre') (Pietro Gorini)

164.       Il marito: "Cara, questo è il secondo vestito che compri in un mese!". La moglie: "Che vuoi, il mio psicanalista dice che in me ci sono due donne: non vorrai che ne mandi una in giro nuda!"

165.       Fate bene a raccontare i vostri problemi alle cassiere della Esselunga: sono tutte laureate in psicologia (Ann O'Nym)

166.       Psicologia. Quattro italiani su 10 sono affetti da indecisione cronica, forse. (Lercio) (Stefano Pisani)

167.       A Jack lo Squartatore piacevano molto le persone aperte. (DrZap)

168.       Sono un medico specializzato in psicologia e devo confessare che a me piacciono molto le donne che si sbottonano con me. (DrZap)

169.       Super-io, io, Es. Ho fatto domanda per il ricongiungimento familiare. (Pietro Gorini)