Omaggio a Marco Tullio Cicerone

 

1.   Chiunque puo' sbagliare; ma nessuno, se non e' uno sciocco, persevera nell'errore.

2.   Non c'e' niente di cosi' ridicolo che non sia stato detto da un filosofo.

3.   L'avarizia in eta' avanzata e' insensata: cosa c'e' di piu' assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta?

4.   Questa lettera e' cosi' lunga perche' non ho avuto tempo per accorciarla.

5.   Sommo diritto, somma ingiustizia. ("De Officis")

6.   Un aruspice non puo' incontrare un altro aruspice senza ridere.

7.   Una stanza senza libri come un corpo senz'anima.

8.   Mi odino pure, purche' mi temano.

9.   La ragione dovrebbe dominare e l'appetito obbedire.

10.                     La fame il miglior condimento.

11.                     Non mi sembra un uomo libero quello che non ozia di tanto in tanto.

12.                     Nessuno e' cosi' vecchio da non poter vivere ancora un anno.

13.                     L'uomo il peggior nemico di se stesso.