SORDI E MUTI

1.     L'hai sentita l'ultima sui sordomuti? Neanche loro!

2.     Un contadino si accorge che di notte viene derubato delle galline per cui decide di chiudere il recinto dei polli con un lucchetto. Il giorno dopo  va a controllare e vede che il lucchetto e' stato scassinato. Allora mette 2 lucchetti, ma il giorno dopo i 2 lucchetti sono saltati. Grande decisione:  si apposta vicino al cancello nascosto nella paglia. Verso le tre di notte sente dei passi furtivi, poi qualcuno che armeggia con i lucchetti. Allora allunga un braccio e tenta di afferrare il ladro e lo prende per i coglioni e stringe. Il ladro si agita.  "Dimmi chi sei o stringo di piu'!" urla il contadino. Il ladro... niente. Stringe le palle a due mani. Una forza incredibile...  "Dimmelo! Bastardo! Dimmi chi sei!". Niente.  "Dimmi chi sei!!".  E il ladro, con voce flebile:  "Ugo... il Muto...".

3.     Cieco e sordo alla festa dell'ultimo dell'anno. Fuochi artificiali. Il cieco dice: "Bum bim bam". Il sordo: "Verde! Giallo! Rosso!".

4.     Un padre attende la nascita del suo primo figlio. L'ostetrico: "Purtroppo e' senza braccia". "Lo amero' lo stesso". "E' anche senza gambe". "Lo amero' lo stesso, in fondo e' figlio mio!". "Ma e' anche senza tronco". "Lo amero' lo stesso!". "Guardi, purtroppo e' anche senza testa". "Lo amero' lo stesso". "Mi dispiace: e' nato solo quest'orecchio". "Lo amero' lo stesso". "Gli parli piu' vicino: e' sordo!".

5.     Due amici si incontrano: "Sai, ho comprato un nuovo apparecchio acustico, e' molto bello, tecnologico e costa anche poco...". "Che modello e'?". "Sono le due e un quarto!".

6.     Un bambino nasce senza orecchie. Un parente continua a pregare: "Che Dio gli salvaguardi la vista...". E il padre: "perchŽ?". "Pensate un po' come fareste a mettergli gli occhiali!".

7.     PerchŽ i sordi mettono gli slip trasparenti alle loro donne? PerchŽ possono meglio leggere le labbra!

8.     Una signora sulla quarantina, ad un certo punto della sua vita, comincia ad avere un problemino alquanto fastidioso: le flatulenze sommesse. Questo 'malanno' le comincia a rovinare la vita sociale, l'ambiente di lavoro, si sente poco gradita, respinta, imbarazzata, le fa dappertutto. Cosi' si decide che non puo' continuare e va dal dottore: "Vede, sono un poco imbarazzata a dirglielo, ma, ecco, ho grossi problemi con i peti silenziosi, mi stanno rovinando l'esistenza. Pensi che anche durante la sua visita ho continuato a farli incessantemente, mi sento imbarazzatissima, cosa puo' fare per me?". E il dottore: "Prima di tutto vediamo di scegliere il suo nuovo apparecchio acustico....".

9.     Una signora dal dottore: "Dottore, non ci sento piu' bene; ad esempio non sento piu' le scoregge". "Ecco la ricetta". "E con questa sentiro' meglio?". E il dottore: "No, ma scoreggerete piu' forte!".

10.  Un muto cerca disperatamente un dottore che lo guarisca dal suo handicap. Un giorno gli dicono che esiste un dottore che per questa malattia fa miracoli e cosi' lo va a trovare. Spiegato il suo problema al dottore questi gli ordina di spogliarsi nudo e di piegarsi in avanti. Pur non comprendendo il perchŽ della richiesta il muto esegue le indicazioni del dottore e non appena si trova nudo sente un enorme membro che lo incula, per cui urla: "Aaaaahhh!". Il medico allora: "Bene, mio caro, ora potete rivestirvi ... e tornate domani per la B".

11.  Due muti decidono di raccogliere due puttane e di andare a divertirsi a casa di uno di loro. Ma mentre si dirigono verso casa uno dei due muti (col linguaggio dei gesti) dice: "Tu hai dei preservativi?". E l'altro: "No. E tu?". "No, neanch'io. Ma non ci sono problemi. Ne compriamo qualcuno in Farmacia".  Cosi' arrivati ad una farmacia il primo scende dall'auto, entra nella farmacia, ma poco dopo ne riesce dicendo (sempre a gesti): "C'e' un problema. Non riesco a far capire al farmacista cosa voglio". E l'altro: "Adesso ti spiego cosa devi fare per farti capire dal farmacista. Tu torni dentro, posi 10.000 lire sul bancone, ti apri la patta dei pantaloni, lo fai uscire e lo posi sul bancone vicino ai soldi". Il secondo muto rientra in farmacia, ma poco dopo ritorna affranto e sempre a gesti dice: "Non ha funzionato! Ho fatto come hai detto: sono entrato, ho posato i soldi sul bancone, ho aperto la patta dei pantaloni, l'ho tirato fuori e l'ho appoggiato sul bancone ...  e allora il farmacista ha tirato fuori il suo, l'ha appoggiato sul bancone e ha detto: 'Il mio e' piu' grosso' e si e' preso i soldi".

12.  PerchŽ i sordomuti si fanno le seghe con la mano sinistra? PerchŽ usano la destra per dire "aahhh mmhhhh".

13.  Un anziano accompagnatore turistico si incontra con un collega: "Dove vai domenica?". "Mah, devo andare ad Assisi... con dei sordomuti. Capirai, non l'ho mai fatto e sono preoccupato". "Ma no! Se i sordomuti alzano due dita, vuol dire che devono andare in bagno. Se mettono la mano di taglio sullo stomaco, vuol dire che hanno fame. Tutto qui. E' semplice". Arriva domenica e il gruppo parte. Dopo un po' di strada, l'accompagnatore vede che tutti alzano due dita. Fa fermare l'autista alla prima stazione di servizio e tutti scendono diretti verso la toilette. Dopo un paio d'ore di viaggio, l'accompagnatore vede che tutti fanno segno con la mano sullo stomaco. Fa fermare l'autista al primo ristorante e tutti scendono per mangiare. L'accompagnatore, oramai rilassato, fa ripartire la corriera. A un certo punto vede che sono tutti con la bocca aperta e il naso in aria. Non sapendo che fare, chiama col telefonino il collega anziano che gli chiede coma vada: "Ah guarda, fin qui tutto bene: hanno alzato le dita, e li ho portati in bagno; hanno messo la mano sullo stomaco, e li ho portati al ristorante; adesso, pero', sono tutti con il naso in su e la bocca aperta: non staranno male?".  "Ma no, stanno CANTANDO!".

14.  Ho visto una porta chiudersi in un ostinato mutismo...

15.  Il dottore al matto: "perchŽ lei sta qui in manicomio se ragiona benissimo?". "perchŽ sono sordomuto dalla nascita!".

16.  Beethoven era cosi' sordo che per tutta la vita ha creduto di essere un pittore. (Cavanna)

17.  Alcuni signori decidono di fare un corso di paracadutismo. Dopo un breve corso teorico, sull'aereo pronto per il decollo, l'istruttore ripete le ultime istruzioni: "Per aprire il paracadute, dovete premere il pulsante rosso. Se non vi si apre schiacciate il pulsante verde. Ma se proprio non vi si apre ancora, allora premete il pulsante giallo, e sicuramente il paracadute si aprira'". Giunti ad alta quota, il primo si butta, preme il pulsante rosso e il paracadute si apre regolarmente. Si butta poi il secondo, ma premendo il pulsante rosso, il paracadute non si apre.  Subito, ricordandosi di quello che aveva detto l'istruttore alla partenza, preme il pulsante verde, e regolarmente il paracadute si apre. Si butta poi un terzo paracadutista, ma dall'alto non si vede nessun paracadute che si apre. Si vede solo il paracadutista che agita follemente le gambe  e le braccia e che manda imprecazioni. Ma ... niente ... non si vede alcun paracadute aprirsi ... e lui continua la folle discesa ad altissima velocita' ... Al che l'istruttore chiama gli altri che si devono ancora buttare e dice loro: "Hei! Venite a vedere come va giu' il sordo!".

18.  Tre donne arrivano in Paradiso e San Pietro dice loro: "Quante di voi hanno tradito il marito? Chi l'ha tradito alzi la mano". Allora due donne alzano la mano. San Pietro dice: "Tutte e tre in purgatorio, anche la sorda!".

19.  A volte a Lourdes i film muti si mettono a parlare. (Romano Bertola)

20.  PerchŽ le scoregge puzzano? Per i sordi.

21.  Colmo per un sordo N.1: non sentire ragioni.

22.  Se sei muto ridi con gli occhi, se sei cieco ridi con la bocca. Se sei muto e cieco c'e' poco da ridere. (Roberto "Freak" Antoni)

23.  Una volta un muto molto saggio scrisse: "Io non parlo con gli idioti". (Max Strazzari)

24.  Tua sorella e' cosi' cretina che crede che il telefono senza fili serva ai sordi.

25.  "Basta la vista" come disse un sordomuto spagnolo.

26.  Un mafioso arruola un sordomuto per ritirare il pizzo dai vari negozianti cui garantisce la protezione. Ma dopo la prima settimana il sordomuto non si presenta con lĠincasso. Il mafioso lo intercetta con due suoi uomini: "Allora... dove sono i soldi?". Ma il sordomuto fa segno che non sente. Allora cercano un'assistente sociale che conosce il linguaggio dei segni per interrogarlo: "Domandagli dove sono i soldi?". Il ragazzo gesticola e il sordomuto risponde. L'assistente sociale traduce: "Dice che non capisce". I picciotti spianano le pistole sulla faccia del sordomuto e rinnovano la domanda: "Ora chiedigli dove sono i soldi!". Il giovane ripete i gesti e il sordomuto rispondendo a gesti segna che i soldi sono nel materasso a casa sua e che e' pentito e chiede perdono. "Cosa dice?" chiedono i picciotti. E l'assistente sociale: "Dice che vi potete fottere, mafiosi di merda!!".

27.  Una coppia aveva due bambini gemelli di cui uno sfortunatamente muto. La madre dopo infinite visite presso mille dottori decide di partecipare ad un pellegrinaggio a Lourdes. Prende il piccolo e parte. Giunta a Lourdes si mescola ai fedeli e prega intensamente quindi prende il bambino e lo butta nella vasca. Il bimbo incomincia ad annaspare e urla: "Brutta bagascia! E' fredda!". La madre travolta da una gioia incontenibile corre ad un telefono e chiama il marito: "Mario... Mario... miracolo! Il bambino ha parlatoÓ. E il marito: "Ah si' ?  E cosa ha detto?". "Mi ha detto bagascia, lĠacqua e' fredda!". "E ti ha detto poco... perchŽ il muto lo hai lasciato qui !".

28.  Un tizio va dal dottore e gli racconta della moglie: "Dottore,  ho l'impressione che mia moglie sia sorda perchŽ non mi sente mai la prima volta e sempre le devo ripetere le cose". E il dottore gli da' questo consiglio: "Bene, torni a casa e stando lontano da sua moglie 8 metri le dica qualche cosa. Se non ottiene risposta si avvicini a 6 metri e poi a 4, poi a 2 ...  cosi' possiamo renderci conto di quanto grave sia il difetto uditivo di sua moglie". Il marito ringrazia per il consiglio e tornato a casa si pone a 8 metri dalla moglie che sta in cucina a preparare una minestra di verdure e le dice: "Cara, cosa c'e' per cena?". Nessuna risposta. Si avvicina a 6 metri e rifa' la domanda. Nessuna risposta. Si avvicina a 6 metri e rifa' la stessa domanda. Nessuna risposta. Allora si avvicina ancora fino ad arrivarle alle spalle proprio dietro l'orecchio e le chiede ancora: "Cara, cosa c'e' per cena?". E la moglie: "Per la quarta volta, minestra di verdure!".

29.  L'ho sempre trovata una cosa stupida che i ciechi vadan in giro con gli occhiali scuri. E' come se i sordi andassero in giro coi tappi nelle orecchie.

30.  Un uomo e sua moglie sono in macchina e stanno litigando violentemente. Lei per la rabbia si sposta sul sedile posteriore e continua a litigare e a insultarlo. Nell'eccitazione della lite lei lascia la portiera posteriore aperta e ad un certo punto vola fuori. Qualche isolato piu' in la' un vicino che ha visto tutto lo ferma e gli dice: "Tua moglie e' caduta dalla macchina qualche isolato piu' in la' ". L'uomo guarda dietro verso il sedile posteriore ed  esclama: "Grazie a Dio! Credevo di essere diventato sordo!".

31.  Una vecchietta sull'autobus e' in piedi di fronte ad un giovanotto che mastica una gomma. La vecchietta lo osserva per alcuni minuti e poi si rivolge al ragazzo ad alta voce: "E' inutile che insista giovanotto... non capisco... sono sorda!"

32.  Ho fatto domanda di lavoro allĠAmplifon. Non mi hanno risposto... avevano lĠapparecchio spento. (Fabrizio Perfetti)

33.  E' morto un famoso sordomuto. Reverenti osserviamo un minuto di fracasso. (Romano Bertola)

34.  Non c'e' peggior sordo di chi e' sordo veramente. (Aldo, Giovanni e Giacomo)

35.  Al telefono: "Pronto, qui parla l'istituto dei sordomuti!". "Miracolo!".

36.  Ornella Muti e Alberto Sordi hanno fatto un film insieme ma... non riuscivano a capirsi!

37.  Lei: "Sta per arrivare una tromba d'aria o una tromba marina...". Lui (un po' sordo): "Chi e' che si tromba Daria e Marina?".

38.  "E' bello sentirsi bene...", disse il sordo. "Ma se non senti niente..." rispose il muto.

39.  Prima ero sordo, adesso...cammino! (Francesco Salvi)

40.  Due neosposi muti si mettono dĠaccordo sul da farsi per comunicare i propri desideri. Lui, se la desidera, le tirerˆ il seno destro una volta,  se la rifiuta quello sinistro 2 volte. Lei, se desidera lui, tirerˆ il sesso di lui una volta, se non lo desidera lo tirerˆ 250 volte.

41.  Ma i sordi stanno sempre in piedi perchŽ non sentono la stanchezza?

42.  Cartello stradale in Indiana (USA): "Silenzio, area con bambini sordi".

43.  Un sordo-muto...  molto legato al suo oculista? (Zap)

44.  I due si parlavano con gli occhi, ma siccome erano ciechi fu un dialogo tra sordi.

45.  Avete sentito la mia mancanza? Eppure tenevo il volume al minimo!

46.  Ho visto un muto dire ad un sordo che un cieco li sta spiando e un paralitico li sta rincorrendo!

47.  "Non ho parole" come disse un muto.

48.  SORDOMUTO TENTA DUE RAPINE MA NON RIESCE A FARSI CAPIRE. (Dai Giornali)

49.  Il noto signore che per primo al mondo ha subito con successo l'intervento di trapianto di mani va a trascorrere una vacanza presso una vecchia zia in campagna, molto sorda. Al suo arrivo saluta la zia novantenne porgendole la mano e la zia contraccambia il saluto senza dare peso allo straordinario evento. Allora il signore con pazienza spiega alla vecchia zia un po' sorda: "Guarda zia, ho avuto uno straordinario intervento di trapianto alla mano!". E la zia: "Come? ...all'ano?". Allora il tizio racconta alla zia lo straordinario intervento di trapianto subito e al termine la zia un po' sorpresa dice: "In veritˆ mi sembra che la bocca sia un po' storta!". Al che il tizio con l'ultima pazienza rimasta spiega che la bocca riguardo l'intervento proprio non c'entra ed allora la zia un po' dispiaciuta risponde: "Scusami Jacques, nel sentirti raccontare tutte queste cose fantastiche, ho perso la testa e mi sono fatta prendere la mano!"

50.  Un sordo perdendosi in un vicolo cieco, rimarrebbe ammutolito? (Maurizio Tecli)

51.  I sordi usavano nel secolo scorso la tromba di Eustachio, oggi gli apparecchi acustici sono piu' perfezionati. (Jean Charles)

52.  Le donne sorde non fanno l'amore perchŽ non se la sentono. (Graziano Marani)

53.  Un muto dice a un sordo: "Ma chi e' quel cieco che guarda il paralitico giocare a tennis?"

54.  Un mafioso va dal commercialista, e furibondo domanda: "Dove sono i tre milioni di dollari di cui si  appropriato?". Silenzio.  "Dove sono i tre milioni di dollari di cui si  appropriato?". Ancora silenzio. Allora la segretaria, presente nella stanza, spiega: "Signore, quest'uomo  sordomuto, non pu˜ capirla.... Potrei tradurre io". "Bene, gli chieda dove cazzo sono i miei soldi". La segretaria traduce, e l'uomo risponde a gesti: "non ne ho la minima idea". Il mafioso estraendo la pistola: "Gli richieda dove cazzo sono i miei fottuti soldi". La segretaria traduce, e il commercialista: "Ok, sono nascosti in una valigia sotto al cespuglio di rose del mio giardino". E la segretaria: "Dice che lei non avrˆ mai le palle per sparare".

55.  Che cosa sono un uomo e una donna che agitano in modo esagitato le mani? Due partner sordomuti che stanno litigando.

56.  Se i ciechi portano occhiali scuri, perchŽ i sordi non portano i paraorecchi?

57.  Un sordo  accusato di violenza carnale. Giustificazione: "Non ho sentito che diceva "no".

58.  Da quando sono diventato sordo non sento pi nemmeno la stanchezza.

59.  Il maggiordomo dice con aria compassata mentre apre la porta: "Da dove viene quel coglione del signor Conte?". "Dalla Amplifon, Ralph. Mi sono appena comprato un apparecchio per la sorditˆ". (Mauroemme)

60.  "Papa', papa', la sordita' e' ereditaria?". "Come dici, figliolo?". "Eh, papa'?". (Mauroemme)

61.  La mamma di Pierino sta andando a far visita a una sua amica che ha appena avuto un bambino. Il bambino  per˜ nato con una malformazione:  senza orecchie! Ovviamente la mamma decide di lasciare a casa Pierino per evitare figuracce e battutacce! Pierino per˜ insiste talmente tanto e fa tante promesse di esser buono che alla fine la mamma acconsente a portarlo. Arrivati a casa dell'amica Pierino davanti alla culla dice: "O fanciullo che tu possa avere una vista perfetta per tutta la vita, che tu abbia gli occhi di un falco, che tu possa vedere sempre stupendamente...". Le due donne sorprese chiedono al bambino come mai oggi  cos“ bravo. E lui: "Per forza, se diventa orbo dove li mette gli occhiali?".

62.  Il sordo peggiore di quello che non vuol sentire  quello che non ti fa neppure aprire bocca perchŽ  convinto di sapere giˆ tutto. (Dino Basili)

63.  Un facoltoso signore di mezza etˆ ha, da qualche tempo, seri problemi d'udito. Si decide finalmente ad andare presso uno di quei centri specializzati per la cura della sordita' e infatti dopo una serie di interventi il tipo acquisisce di nuovo l'udito di una persona normale. Contentissimo se ne torna a casa. Dopo un mese ritorna per un controllo dal dottore che gli dice: "Il suo udito  pressochŽ perfetto, immagino che anche i suoi familiari siano contenti del fatto!". Il gentleman molto calmo: "Oh, sa, non l'ho ancora detto a casa... Praticamente sto conducendo la stessa vita di prima, con la differenza che ora ci sento. La cosa ha prodotto i suoi frutti... ho giˆ cambiato testamento tre volte!!!"

64.  Due sordomuti meridionali convolano a giuste nozze. Inginocchiati lui e lei davanti all'altare attendono alla cerimonia. Il prete arriva al momento dello scambio degli anelli e cerca di farlo capire alla coppia. Guarda il marito e a piu' riprese entra ed esce il medio della mano destra in un cerchietto figurativo fatto col pollice e l'indice della mano sinistra. Lo sposo lo guarda, annuisce e arrossendo come un gambero fa con uno sforzo di gola: "U saccio... stasera!!!"

65.  Una coppia sta facendo l'amore e lui le dice: "Muoviti un poco, sorda schifosa!". "Si', anch'io ti voglio, amore". (Mauroemme)

66.  Sordo, muto, cieco, paralitico, mori' senza accorgersene. (Gabriel Bacri)

67.  Ci sono due vecchi pensionati che stanno andando in vacanza in Emilia-Romagna e si fermano a fare benzina. La donna e' sordissima e chiede sempre al povero marito di ripetere tutto quello che viene detto. Anche il signore che fa loro rifornimento e' un po' avanti con gli anni... Mentre fa il pieno chiede loro come trovano il tempo e il marito fa "Bello!". "Cosa ha detto?" chiede la moglie. "Ci ha chiesto se ci piace il tempo e gli ho detto di si'". risponde il marito. "Dove state andando?" chiede poi il benzinaio. "Verso Bologna" risponde il marito. "Cosa ha detto?" chiede la moglie. "Ci ha chiesto dove siamo diretti e gli ho detto che stiamo andando a Bologna" risponde il marito. "E da dove arrivate??" chiede ancora il benzinaio. "Da Milano" risponde il marito. "Oh, sono stato a Milano per anni, all'epoca ero fidanzato con una ragazza milanese, ma, se posso dirvelo, era la ragazza peggiore del mondo a letto!!!!". "Cosa ha detto?" chiede la moglie. "Che forse ti conosce" risponde il marito.

68.  Sulla panchina di un giardinetto, tre anziane signore stanno conversando. La prima sostiene che oggigiorno i fruttivendoli sono tutti dei ladri, perchŽ ai suoi tempi con solo cinque centesimi, si compravano dei bellissimi cetrioli, e con le mani ne indica le superbe dimensioni. La seconda concorda con la prima, e anzi ricorda alle altre che ai suoi tempi, con pochi centesimi, si prendevano anche delle splendide cipolle, e con le mani indica la grandezza di due grosse cipolle. La terza vecchietta purtroppo  un poco sorda, ma si dichiara ugualmente d'accordo con le amiche: "Non ho capito una parola, ma anch'io ricordo benissimo quel bel marinaio tedesco di cui state parlando".

69.  Una coppia che percorre una strada poco frequentata in auto si ferma per un guasto al motore. Essendo isolata la strada faticano a trovare la prima casa; vedono la luce accesa, bussano ma nessuno apre. Girano al retro e da una finestra scorgono la seguente scena: una donna con gonna alzata, mutande abbassate, si rade la parte intima con il rasoio; l'uomo ha un dito nel culo della donna e l'altro nella vasca dei pesci rossi. Spaventati e sconcertati si allontanano in cerca di un'altra casa per avere aiuto. Al secondo casolare, dopo aver bussato vengono accolti; il padrone chiede come mai non si siano fermati alla casa precedente; al racconto della scena vista, il tipo risponde, spiegando la scena: "Nessun problema; era la casa dei muti e dei sordi. Lei diceva a lui <Domani devi radere il prato!!!> Lui rispondeva a lei <Va a dar via il culo, domani vado a pescare!!!>.

70.  Gli anziani hanno tutta un'altra cultura. Ho detto a mio nonno: "Mangia cio' che ti senti". Ha inghiottito l'apparecchio acustico.

71.  Un tizio sordomuto deve tenere una conferenza e quindi decide di esprimersi a gesti verso un interprete incaricato di tradurre poi in parole verso il pubblico. Il sordomuto comincia facendo con le mani una figura sinuosa, poi toccandosi i baffi e agitando una mano. L'interprete traduce: "Signore ... e signori ... buonasera...". A questo punto il sordomuto fa il gesto di farsi una sega. L'interprete sconcertato gli fa segno di ripetere tutto da capo pensando di non aver capito, e cosi' avviene alcune volte, ma al solito punto l'interprete si ferma. Alla fine pero' capisce e traduce verso il pubblico: "Signore ... e signori ... buonasera ... e' con sommo piacere che ... "

72.  Davanti alla porta della chiesa c'era un mendicante con un cartello che diceva: "Sono cieco, sordo, muto, e credo anche negro". (Mauroemme)

73.  Dall'otorino: "Complimenti, signore, la sua prova uditiva  favorevole". "Eh?". (Mauroemme)

74.  Era cosi' sordo che per sentire il dolore si doveva mettere l'apparecchio amplificatore. (DrZap)

75.  Ho visto un paralitico muto in un vicolo cieco che faceva rumori sordi. (DrZap)

76.  Un sordomuto entra in una farmacia per comperare dei preservativi. Purtroppo non riesce a comunicare con il farmacista e sugli espositori non ci sono preservativi. Frustrato, il sordomuto alla fine si apre i pantaloni, piazza il pisello sul ripiano del banco e ci mette accanto un biglietto da cinque dollari. Il farmacista prende cinque dollari e li mette sul banco, quindi si slaccia i pantaloni e coe il sordomuto mette il pisello sul ripiano, quindi prende le due banconote e le infila nel portafogli. Esasperato, il sordomuto comincia selvaggiamente a maledirlo nel linguaggio dei gesti. "Hey", gli fa il farmacista, "se non sei capace di perdere, non dovresti scommettere". (Kirone)

77.  Un muto si fa le pippe con la mano destra perchŽ con la sinistra gode. (Mauroemme)

78.  Alberto Sordi e Ornella Muti han recitato nel film "non parlarmi, non ti sento" ? (Scirio)

79.  Un ragazzo incontra un amico che ha il viso tumefatto ed un braccio al collo. "Cosa ti  successo?" gli chiede preoccupato. "Beh, un colpo di sfiga. Ieri sera ho conosciuto una ragazza molto carina e l'ho accompagnata a casa sua. Lei mi ha fatto salire, siamo entrati nella sua camera, abbiamo messo un disco e incominciato a ballare un lento, molto stretti. Proprio in quel momento  arrivato suo padre... Vedi, lui  completamente sordo!"

80.  Qual e' la donna ideale del sub? La muta. (Mauroemme)

81.  Cosa disse un uomo alla donna sorda?  MI ODI ?? (Giulio Severini)

82.  Pubblicita': Hai problemi di sordita'? Telefona al nostro centro. Ti daremo tutte le informazioni di cui hai bisogno! (DrZap)

83.  Un tizio ferma alcuni passanti per un'informazione: "Scusate, c'e' una tabaccheria, o qualcuno che vende francobolli qui in giro?". "Si, si, c'e' il signor Giovanni, li', dall'altro lato della strada, ma faccia attenzione che e' sordo come una campana: gli parli a voce alta...". "Ah, ok, grazie, grazie, arrivederci". Entra questo tizio in tabaccheria e urlando a squarciagola: "SALVE! VOLEVO DUE FRANCOBOLLI PER DELLE CARTOLINE!". Il tabaccaio, inviperito: "MA COSA CA%%O URLA? NON SONO MICA SORDO!". Il tizio, incassando il premio "gaffe dell'anno" si scusa fra i denti, il tabaccaio continua... "Dure o morbide?". (Grizzly)

84.  Notizie giornalistiche: Arrestato un sordo. I carabinieri lo interrogano usando l'alfabeto braille.

85.  Mi sono fatto un altro buco nell'orecchio: ora si' che ci sento! (Gianfranco Petitti)

86.  Ma, soprattutto, pu˜ un sordo non sentire ragioni ? (Enotrio Pallanzo)

87.  Come si chiama una persona un poco dura d'orecchi? Molto forte! (Bilbo Baggins)

88.  Alcuni pensano che la sorditˆ sia un handicap perchŽ sono sotto l'illusione che stanno dicendo qualcosa degno di essere udito.

89.  Lavoro per una societa' che, tra le altre cose, fa servizi di segreteria per sordomuti. Ho chiamato una libreria presentandomi a nome della signora ns utente, dicendo che chiamavo io perchŽ lei era sordomuta, e che era interessata ad un libro e se era disponibile... La commessa mi ha risposto che non avevano EDIZIONI SPECIALI PER SORDOMUTI!!!! (Cass@ndra)

90.  Colmo per un sordo N.2: andare in banca per un mutuo. (Scirio)

91.  Era cos“ sordo che non sentiva nemmeno il dolore. (Giulio Severini)

92.  E' cos“ sordo che non sente ragioni! (Giulio Severini)

93.  Hai sentito? Il muto ha detto qualcosa al sordo e il paralitico l'ha vendicato! (Giulio Severini)

94.  La moglie al marito sordo che la tradisce 'Senti? Menti!'. (Giulio Severini)

95.  "Hai visto? - disse il muto al cieco - Il sordo c'ha sentito". (Giulio Severini)

96.  Colmo per un sordo N.3: sentirsi in colpa.

97.  Sordo cerca sordo per trovare un terreno d'intesa.

98.  "Non vedo l'ora", disse il cieco. "Non mi sento bene", disse il sordo. "Riga dritto" disse il gobbo.

99.  Tra moglie e marito: "Carla, secondo me hai problemi di udito, se va avanti cosi' saro' costretto a portarti dall'otorino!". "No, io ci sento benissimo e a Torino non ci voglio andare!"

100.                Non c' miglior sordo di uno senza le orecchie. (Flavio Oreglio)

101.                Da qualche tempo mi sento male. FORSE DEVO GRIDARE PIU' FORTE? (Bilbo Baggins)

102.                Le botte da orbi i cechi neanche le sentono. (Enotrio Pallanzo)

103.                La cieca di Sorrento, la muta di Portici e il gobbo di Notredame godevano del parcheggio riservato agli handicappati ? (Renato R.)

104.                Da giovane ho avuto una ragazza muta... ma aveva un culo che parlava! (DrZap)

105.                "Oh ma quel ragazzo  veramente muto?" "Boh, lui dice cos“". 

106.                "Io non capisco perche' quei ragazzi continuino a farmi dei gesti" "Chi? I due sordomuti?". (ChiaraDiGiorno)

107.                Lingua incomprensibile, se pronunziata a bassa voce: araMAICO. (Renato R.)

108.                I sordi sentono il freddo? (DrZap)

109.                Una ragazza Etiope cadde su una mina e rimase senza braccia, ma non se la prese  troppo, perchŽ tanto era sempre caldo e lei vestiva solo abiti sbracciati.  (Bilbo Baggins)

110.                Non  vero che tutti gli uomini raccontano le loro "avventure". Prendi i muti, per esempio, loro le scrivono. (BarbyeTurica)

111.                Le donne sorde fanno poco all'amore... perche' non se la sentono.

112.                Per un po' di tempo ho fatto il venditore porta a porta di apparecchi acustici. Ma non  andata bene: i clienti probabilmente migliori non mi hanno aperto. (Gian Carlo Moglia)

113.                Gaffe del prete ad un matrimonio tra sordomuti: "Chi ha qualcosa da dire parli ora o taccia per sempre". (DrZap)

114.                A Tokyo il primo bar dedicato alla masturbazione femminile a Bolgna il bar dedicato ai sordomuti, in entrambi si servono degli ottimi Mmmmmmm. (Alberto Betti)

115.                Cieco, muto e sordo. Ma questo che senso ha? (Baronda)

116.                I sordi non chiedono mai scusa... perchŽ non SI SENTONO IN COLPA!

117.                Una famiglia numerosa di non udenti vive in miseria in un'unica piccola stanza di una casa diroccata. Fra poco nei migliori cinema "Il calore dei sordi". (DrZap)

118.                Ma un rumore sordo, usa l'amplifon ?

119.                Non c'e' peggior sordo di chi non gliene frega un cazzo di quello che dici. (daniele villa)

120.                Scoreggiare senza fare la puzzetta e' mancare di rispetto ai sordi.

121.                In una villa milanese il padrone passeggia nel parco con il suo maggiordomo. Ad un certo punto, arrivati a una panchina il maggiordomo fa: "Siediti qui, vecchio pirla!!". E il signore: "Guarda che ti sbagli Battista, quello sordo  mio fratello!!"

122.                "Ascolta i miei consigli" disse il muto al sordo.

123.                "Nonna, hai 80 anni!". "Cosa?". "HAI 80 ANNI!". "Eh?". Avere 80 anni e non sentirli.

124.                "Non ho parole", penso' il muto.

125.                Le mani possono dire molto di una donna, tanto pi se  sordomuta. (Sarcastici4)

126.                Per osservare il sole, occorre un telescopio. Per ascoltarlo era sufficiente il sistema toleMAICO. (Renato R.)

127.                Tra lui e lei: "Amore, che hai? ti sento lontano...." "Alza il volume dell'amplifon". (Pater)

128.                Ma perchŽ gridi ÔaiutoĠ ai sordi e mostri cicatrici ai ciechi? (iovogliosoloesserefelice)

129.                Terremoto a Lourdes. Anche i sordi hanno sentito la scossa. (Michele Todaro)

130.                Una mia amica e' dirigente della Amplifon, guadagna bene, ma non e' soddisfatta. I sordi non fanno la felicita'.

131.                I ginecologi sordi dovrebbero essere capaci di leggere sulle labbra.

132.                All'ultimo concorso di masochisti tenutosi quest'anno a Roma si sono ritrovati in finale il concorrente russo, quello americano e quello italiano. Il premio sarebbe andato a chi avesse sopportato pi martellate nei cojotteri. Ha iniziato il russo: 1, 2, 3, 5... finchŽ il povero diavolo ha gridato: "Mierdev Rotobalev!" (Trad.: Merda, non ne posso pi!). E' stata poi la volta dell'americano: 1, 2, 3, 5, 8, 15, 20...finchŽ si mise a gridare: "Don't breakmyballs fucking shit bastards!" (Trad.: Basta, accidenti!). Finalmente  toccato al concorrente italiano: 1, 3, 8, 15, 30, 60, 80, 100... A quel punto i giudici hanno cominciato a preoccuparsi per il disgraziato... 120, 150, 180... finchŽ, ad un certo punto, il concorrente stremato  caduto, morto. Interessante la reazione del pubblico, rimasto a lungo in silenzio, finchŽ dapprima un sussurro, poi sempre pi forte si  levato dalla folla il grido: "Viva il muto!". (Mauroemme)

133.                I sordi sono gli atleti migliori per la maratona... non sentono la stanchezza! (DrZap)

134.                Chi va con lo zoppo impara a zoppicare. Chi va con il muto impara a mettere la muta. (DrZap)

135.                Aperto in Canada il primo ristorante per sordi. Molto richieste le orecchiette... (Giovanni Scimone)

136.                Canada, nasce il primo ristorante per sordi. Son tre settimane che chiamo per prenotare. (Marco Camillieri)

137.                Napoli arrestati 20 falsi invalidi. Il sordo telefona al cieco: "Vedi di avvertire il paraplegico, e digli di darsela a gambe levate".

138.                Se i ciechi mettono gli occhiali da sole, perchŽ i sordi non mettono i paraorecchi? (Tiziano Roversi)

139.                I ladri, che hanno visitato il negozio Amplifon di via S. Donato a Bologna, si sono dovuti accontentare di 50 e. In cassa, non c'erano altri sordi. (Renato R.)

140.                "Salve, vorrei una muta". "Da sub o da sposare?". (CaGiaVa')

141.                Non c'e' peggior sordo di quello che ci sente e intasca comunque i soldi della pensione d'invalidita'. (VaLentina) (Raffaele Avallone)

142.                Trovato sordo peggiore di chi non vuol sentire. (Lercio)

143.                Avete sentito? é morto il signor Amplifon. (Soppressatira) (EnzoFilia)

144.                Morto il fondatore di Amplifon. Almeno credo di aver sentito dire cos“. (Soppressatira) (Laura Barresi)

145.                Il mondo  un villaggio globale di sordomuti. (Antonio Panepinto)

146.                Mi sanguinano le orecchie e ci sento poco. Metter˜ l'assordente. (Giovanni Soldano)

147.                Una mia amica e' dirigente della Amplifon. Guadagna bene ma e' insoddisfatta. I sordi non fanno la felicita'.

148.                Mio nonno durante l'ultima guerra, fu richiamato alle armi, ma siccome era sordo, non sent“ la chiamata. (DrZap)

149.                Oggi ho scatenato il panico... sbadigliando in un istituto per sordomuti. (Armando Giuseppe Bonatto Minella)

150.                "Dottore, dottore, non mi sento bene". "Io non c'entro, deve andare dallo specialista otorino". (DrZap)