I NONNI

1.     Un bambino non parla fino a 3 anni quando improvvisamente dice: "Nonno" e il nonno poco dopo muore. Un anno dopo il piccolo riparla e dice: "Zia" ... e poco dopo la zia muore. In seguito il bambino smette di parlare ancora per un altro anno finche' un anno dopo dice: "Papa'" e poco dopo muore ... il postino!

2.     Fuori dalla sala operatoria: "Dottore, com'e' andata l'operazione di mio nonno?". "Operazione?!? Ma non era un'autopsia?".

3.     Cosa disse la mamma a Cappuccetto Rosso prima di mandarla dalla nonna? In bocca al lupo!

4.     Inserzione giornalistica: Scambio vecchia nonna ottantenne con 4 nipotine ventenni.

5.     La piccola Heidi dice al nonno: "Nonno, dai, tiralo fuori e mettimelo dentro che scopiamo". E il nonno: "Ma che dici piccola mia; non ti vergogni a dire tali parole con quella boccuccia di rosa?". Poco dopo la piccola Heidi dice al nonno: "Nonno, dai, tiralo fuori e mettimelo in bocca". "Ma che dici! Vergognati, che sconcerie!". Poco dopo la piccola Heidi dice al nonno: "Dai, nonno, tiralo fuori che ti faccio una sega!". E il nonno: "Ma Heidi, non devi dire tali nefandezze. Mai e poi mai farei un'azione cosi' turpe su una bella bambina come te!". E la piccola Heidi: "Insomma, nonno, fai quello che vuoi, ma tiramelo fuori dal culo che mi stai facendo male!".

6.     Un'intervista a Rockefeller (o ad Agnelli).  "Come ha fatto a diventare cosi' ricco?".  "Beh, quando avevo 9 anni trovai per terra 10 Cents. Con quei soldini comprai una mela. Invece di mangiarla la pulii ben benino e la vendetti per 20 cents. Con quei venti cents ne comprai 2, le pulii e le rivendetti per 40 cents".  "E poi?".  "Poi ricevetti notizia che mio nonno era morto e mi aveva lasciato un milione di dollari!".

7.     Un giornalista si reca in un paesino noto per la longevita' di alcuni suoi abitanti, per intervistare uno di questi ultracentenari. Passeggiando per le vie del paese, il giornalista vede un vecchietto che sta piangendo e gli chiede: "Mi dica buon uomo, quanti anni ha ?". "105 anni". "E perchŽ sta piangendo?". "Mi ha picchiato il babbo!". E il giornalista stupitissimo: "E perchŽ suo padre l'ha picchiata?". "perchŽ stavo facendo i dispetti al nonno!".

8.     Mio nonno e' un po' smemorato, ma gli piace darmi dei consigli. Un giorno mi ha chiamato in disparte e mi ha lasciato li'. (Ron Richards)

9.     Due amici s'incontrano. Il primo chiede: "Come mai sei cosi' giu' di morale?". "Beh! ieri e' morto mio nonno".  "Ma com'e'  possibile, ieri l'ho visto al parco". "Sai, ieri nella sua casa e' scoppiato un incendio e...".  "Ah... e' morto carbonizzato!".  "No... fammi finire. Stavo dicendo che e' scoppiato un incendio, ma i pompieri sono arrivati subito ed hanno aperto il telone di salvataggio. Mio nonno ha preso la rincorsa, si e' buttato dalla finestra e...". "Ha mancato il telone e si e' spiaccicato al suolo!". "Nooo... fammi finire, per favore. Mio nonno ha preso cosi' bene la mira che nel cadere sul telone e' rimbalzato ed e' andato a finire nella casa di fronte...". "Ah allora e' morto cosi'?". "No, perchŽ entrato in volo in una finestra aperta, e' cascato su un letto che l'ha fatto rimbalzare fuori dalla finestra e poi e' ricascato sul telone, che a sua volta l'ha fatto rimbalzare...". "Ma, insomma mi dici come e' morto tuo nonno?".  "Beh, visto che non si fermava piu' gli abbiamo dovuto sparare!".

10.  Tema: "Oggi ricorrono i morti". Svolgimento di Pierino: "Speriamo che mio nonno arrivi primo".

11.  Una volta mia nonna mi porto' a mangiare in una trattoria all'aperto; si mise a piovere. Ci mise tre ore per finire il brodo. (Mario Zucca)

12.  Mia nonna a 60 anni faceva 5 Km ogni giorno a piedi; oggi ha 80 anni e non so dove sia arrivata. (Ellen Degeneris)

13.  Una nipotina chiede all'anziana nonnina: "Nonna, che cos'e' un amante?". E la nonna gridando: "Santi numi!" corre verso la soffitta.

14.  Diventare nonno non e' niente; il brutto e' che ti tocca andare a letto con la nonna!

15.  Come si chiama la madre della madre di un figlio di nessuno? Nonnulla.

16.  I miei genitori mi mandano spesso a trascorrere l'estate dai nonni, ma io odio i cimiteri. (Chris Fonseca)

17.  Mio nonno era un duro. Un vero duro. Sulla sua lapide c' scritto: "Cazzo guardi?". (Daniele Luttazzi)

18.  Cosa direbbe mio nonno se fosse ancora vivo? Fatemi uscire dalla bara!

19.  Nel 1918 mio nonno cadde in battaglia. Poi si alzo' e fuggi' via!

20.  Un giorno Pierino torna a casa e chiede alla mamma: "Mamma, il nonno e' un meccanico?". La mamma perplessa per la domanda risponde: "Certo che no!". E Pierino ribatte: "E allora cosa ci fa sotto l'autobus?".

21.  "Mamma, il nonno non mi piace!". "Su, Pierino, se non ti piace, mettilo da parte che lo mangi piu' tardi!".

22.  "Mamma, posso giocare con il nonno?". "Certo, ma dopo rimetti a posto le ossa!".

23.  La maestra chiede ai suoi scolari se sanno quale sia la cosa piu'  veloce dell' universo. Carletto: "Il suono, signora maestra !". La maestra: "Bravo, ma c'e' qualcosa di ancora piu' veloce!". Giovanni (il secchione): "La luce!". Maestra: "Bravo, e' proprio la luce!". Sentendo cio', Pierino perplesso si rivolge alla maestra: "Ma come? la luce? la cosa piu' veloce che ci sia e' la merda!". Maestra: "Pierino, cosa dici!". Pierino: "E si' e' proprio lei! Pensi che ieri sera mio nonno e' andato al bagno, non ha fatto a tempo ad accendere la luce che se l'e' fatta addosso!".

24.  "Mamma, mamma, posso andare in bagno ?". "Si', Pierino, ti ci porto tra un minuto". "Puo' aiutarmi la nonna?". "PerchŽ ? ". "Le tremano le mani... ".

25.  "Mamma, mamma, quando avremo a cena la zia Edda?". "Zitto, non vedi che non abbiamo ancora finito tua nonna".

26.  "Nonna, nonna, cos'e' la morte; dai nonna, svegliati, dimmi cos'e' la morte!".

27.  "Papa', perchŽ la nonna e' cosi' pallida?". "Zitto, Pierino, e continua a scavare!".

28.  "Pierino, smettila di dondolare il nonno seno' impicco anche te!".

29.  Avevano un sistema imbattibile per avere rapporti senza figli: li mandavano dai nonni. (Anonimo)

30.  Tavolo: nonno di Pinocchio.

31.  Alcuni turisti stanno visitando un bel posto di campagna dove vorrebbero passare qualche settimana di vacanza. Il posto e' bello, ma e' pieno di zanzare. Il padrone di casa cerca di convincere i turisti in tutti i modi, ma il problema zanzare e' il piu' preoccupante:  "Ma vedete, se le zanzare sono un problema noi possiamo risolverlo spalmando di miele il nonno, cosi tutte le zanzare andranno da lui...". I turisti sono inorriditi:  "Che orrore, ma il vostro povero nonno si grattera' a sangue!".  "No di certo! E' paralizzato!".

32.  Due amici americani si incontrano. Uno fa all'altro: "Per chi voterai alle prossime elezioni ? Per i Democratici o per i Repubblicani?". "Votero' per i Democratici. Mio bisnonno era democratico, mio nonno era democratico, mio padre era democratico e cosi' anche io sono democratico!". "Ma che discorsi sono questi?! E se tuo bisnonno fosse stato un farabutto, tuo nonno un farabutto, tuo padre un farabutto, allora tu cosa saresti?". L'altro ci pensa un attimo, colpito dal ragionamento dell'amico. Poi ammette: "Beh, credo che allora sarei repubblicano!".

33.  Mio nonno era un uomo molto insignificante. Al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto. (Woody Allen)

34.  Mio nonno mi diceva sempre che noi sardi non siamo sottosviluppati. Siamo sviluppati sotto! (Lucio Salis)

35.  La nonna va a prendere il piccolo Pierino, suo nipote, allĠuscita da scuola e gli chiede cosa la maestra gli abbia insegnato. E Pierino: "Educazione sessuale. Ci ha insegnato cosĠeĠ un pene, la vagina, come avviene la fecondazione... ". La nonna rimane shockata, ma non ribatte. Arrivata a casa dice tutto alla figlia che non appare scandalizzata: "Ma mamma, siamo oramai al 2000. LĠeducazione sessuale fa parte del programma di studi!". Arriva la sera e la cena eĠ pronta. La mamma dice alla nonna di andare a chiamare il piccolo. La nonna entra nella camera di Pierino senza bussare e lo trova che si sta masturbando con gran vigore e allora gli dice: "Senti, Pierino, quando hai finito il compito a casa vieni a mangiare cheĠ la cena eĠ pronta! ".

36.  Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna. (Albert Einstein)

37.  "Mamma, mamma, perchŽ il nonno e' trasparente?". "Stai zitto, e piantala di giocare con la corrente elettrica".

38.  "Mamma, mamma, il nonno sta uscendo!". "Allora buttagli ancora un po' di benzina addosso".

39.  Ha voluto sposarsi col vestito della nonna. Era incantevole, ma la nonna moriva di freddo. (Boris Makaresko)

40.  Vorrei morire tranquillamente nel sonno, come mio nonno, e non urlando terrorizzato come i suoi passeggeri. (Bob Monkhouse)

41.  Un bambino si chiede come sia venuto al mondo e lo chiede al padre. Il padre dice: "Ti ha portato la cicogna, figlio mio". Il bambino non e' molto soddisfatto della risposta, cosi' va da suo nonno e gli chiede: "Come e' nato mio papa' ?". Il nonno risponde allo stesso modo: "Lo ha portato la cicogna". Il bambino chiede allora al bisnonno come sia nato il nonno. Il bisnonno placido: "L'ha portato la cicogna". Il bambino allora va in camera sua e comincia a prepararsi la valigia. La madre entra e, vedendolo impegnato a fare i bagagli gli chiede: "perchŽ fai la valigia ? Te ne vai ?". Il bambino la guarda in faccia e le fa: "Sicuro ! In questa casa non ci voglio abitare di certo, visto che gli uomini che ci vivono non vedono una topa da tre generazioni !!!".

42.  Un bambino usa un linguaggio molto scurrile a scuola, cosi' i genitori decidono di mandarlo in campagna dal nonno per imparare un po' di buone maniere. Mentre passeggia assieme al nonno, vedendo un toro montare una mucca, il bimbo esclama: "Guarda nonno, il toro si sta scopando la mucca !!!". "Nipotino mio, non si dice "scopare", ma "sorprendere", il toro ha sorpreso la mucca". Tutto bene, lezione assimilata. La sera tutta la famiglia tranne il bimbo sono in salotto davanti al caminetto. D'un tratto il bambino apre la porta e strilla: "Nonno, nonno, vieni a vedere !!! Il toro sta sorprendendo le mucche !!!". Risolini di compatimento aleggiano per il salotto, ed il nonno si rivolge al nipote: "Nipotino mio, cosa dici ?!? Non lo sai che il toro puo' "sorprendere" soltanto una mucca alla volta ?". "Nonno, ti dico che e' vero !!! Il toro sta sorprendendo tutte le mucche: si sta scopando il cavallo...".

43.  Un ragazzino racconta ad un amico della sua famiglia: "Il mio bisnonno ha combattuto contro Napoleone... mio nonno ha combattuto contro gli inglesi... mio padre ha combattuto contro gli americani e mio zio contro i Russi. L'amico commenta: "Sembra proprio che la tua famiglia non riesca ad andare d'accordo con nessuno!".

44.  Come diceva mia nonna davanti alle ceneri di mio nonno: "Se ti avessi ammazzato da giovane, ora sarei gia' uscita di prigione".

45.  "Papa', il nonno sta avendo un attacco epilettico nella vasca da bagno!". "Bene! Buttaci dentro il bucato e un po' di ammorbidente..."

46.  Un uomo va a trovare i nonni in campagna e arrivato alla fattoria vede il nonno seduto sul portico nella sedia a dondolo con nulla addosso dalla vita in giu' e gli chiede stupito: "Ehi, nonno, che stai facendo cosi' conciato?". Il nonno prima non risponde, poi alle domande insistenti del nipote confessa: "Sai, la settimana scorsa sono rimasto seduto qui senza camicia per tutta la notte e la mattina dopo avevo il collo rigido...". E il figlio: "Ancora non capisco...". E il nonno: "Beh, se rimanevo  tutta la notte qui nudo dalla vita in giu'... o almeno questa era l'idea della nonna!"

47.  Pierino e Ginetta sono a passeggio con il nonno quando vedono due cani che si stanno montando. Pierino domanda: "Nonno! Guarda cosa fanno quei cani?". Leggermente imbarazzato il nonno risponde: "Vedi Pierino che bravo quel cagnolino... Il suo amico si e' fatto male ad una zampetta e allora lui lo ha preso in spalla e lo porta a casa. Che bravo!". Pierino guarda perplesso e poi rivolto a Ginetta: "EĠ proprio vero. Ad essere buoni si finisce sempre che lo prendi nel culo!".

48.  "Mamma, mamma, c'e' rimasto ancora un po' di budino giallo?". "No, lo sai che la gamba della nonna non e' piu' infetta"

49.  Queste barzellette sopra gli ebrei le trovo molto tristi perchŽ il mio nonno e' morto alla fine della guerra in un lager... e' caduto ubriaco dalla torre di guardia!!!

50.  Il nonno chiama Pierino e gli dice: "Senti Pierino, dovresti farmi un piacere. Siccome io ho una reputazione da mantenere qui in paese mentre tu vai sempre in giro in bicicletta da paese a paese, non potresti fermarti una volta in farmacia e comprarmi una confezione di Viagra per me? Se mi fai questo piacere ti compro il motorino!!!". Allora Pierino si lascia convincere e dopo qualche giorno consegna la confezione al nonno. Il giorno dopo il nonno chiama Pierino e lo porta davanti al garage, apre e Pierino vede dentro una Harley fiammante... e felicissimo esclama: "MA NONNO!!! UNA HARLEY!!!! NON DOVEVI...". E il nonno dando una pacca sulla spalla a Pierino gli sussurra: "Non ringraziare me, ringrazia tua nonna..."

51.  Nonna e nipotina ventenne vanno dal dottore. Il dottore chiede: "Qual e' il problema?". E la nipotina: "Mal di gola...". Il dottore: "Va bene, si spogli". La nipotina: "Veramente e' mia nonna che sta male...". E il dottore: "Capisco: signora, tiri fuori la lingua..."

52.  Un distinto vecchietto inglese sta facendo lentamente manovra con la sua Rolls nell'ultimo posto rimasto nell'area di parcheggio, quando una velocissima spider rossa si insinua nello spazio occupando il parcheggio prima della Rolls. Saltando la portiera un giovanotto scende dalla spider dicendo al vecchietto: "Mi scusi, nonno, ma bisogna essere giovani e scattanti per fare quello che ho fatto io". Il vecchietto con flemma tutta inglese ingrana la retromarcia e schiaccia l'auto sportiva riducendola ad un ammasso di ferro vecchio. Quindi si rivolge al ragazzo e gli dice: "Mi scusi, giovanotto, ma bisogna essere vecchi e ricchi per fare quello che ho fatto io!"

53.  Cose d'altri tempi... mio nonno contadino lavorava cosi' tanto, ma cosi' tanto, che l'arrestarono per abuso di podere!

54.  Pierino e' in classe con i figli dei piu' noti ricconi d'Italia. La maestra fa comporre alcune frasi con la parola "probabilmente". Il figlio di Berlusconi: "Ieri il mio papa' mi ha portato a vedere i suoi impianti TV e mi ha detto 'con questi, PROBABILMENTE, raddoppieremo il capitale". Il nipote di Agnelli: "Ieri il mio nonno mi ha portato a vedeve la nuova catena di montaggio e mi ha detto: tutto questo un giorno, PROBABILMENTE, sara' tuo". Pierino: "Ieri ho visto mio nonno che passeggiava col "Financial Times" sotto il braccio... (pero', pensa la maestra, li pensavo degli zoticoni...) ...ma mio nonno non conosce l'inglese: PROBABILMENTE gli serviva per pulirsi il culo..."

55.  Dal mio fioraio le corone da morto le fa la nonna, cosi' si abitua all'idea. (Marcello Marchesi)

56.  Il nonno: "C'era una volta un albero di Natale gigantesco...". Il nipotino: "Sai che palle!". (Comix)

57.  Evviva: esclamazione usata quando ci si accorge che la nonna e' viva. (Riccardo Cassini)

58.  Il primo terzo della vita e' rovinato dai genitori. Il seconda terzo dai figli. E il terzo terzo dai nipoti.

59.  Dal Mulino bianco & c. "Sapete come e' morta la bambina del mulino bianco?". "Semplice le e' caduto un "tegolino" in testa!". E il padre lo sapete? Ha preso un "saccottino" di botte! E la madre? Purtroppo e' finita sotto le "Pale". E il nonno? E' stato mangiato dai "galletti". E la nonna? E' finita sotto alle "macine". E il bambino? Gli e' scoppiato un "bombolone" in mano!

60.  Un giovane sta per sposarsi e quindi chiede poco prima del matrimonio al nonno qualcosa sul sesso e soprattutto quante volte si fa sesso con la moglie. E il nonno: "Beh, i primi mesi si fa sesso anche piu' volte al giorno. Poi una volta alla settimana. Quando avrete 50 anni lo farete una volta al mese e quando avrete la mia eta' sara' molto se lo farete una volta all'anno". Allora, tu, nonno, lo fai una volta all'anno?". E il  vecchietto: "Beh, a dir la verita', io e tua nonna facciamo del sesso orale tutte le sere". "Sesso orale?". E il nonno spiega: "Lei va nella sua camera da letto e io vado nella mia. Lei mi dice: 'Fottiti', e io le rispondo 'Fottiti pure tu'.

61.  Eravamo poveri, ma cosi' poveri, che mio nonno aveva un pezzo di terra e non la lavorava nemmeno: la mangiava cosi' comĠera! (Lucio Salis)

62.  Due amici si incontrano e uno dice allĠaltro: "Pensavo che fossi in villeggiatura in campagna. Come mai sei tornato cosi' presto?". LĠamico spiega: "Dunque, il primo giorno che ero la' e' morta una delle anatre e quella sera la moglie del fattore mi ha cucinato zuppa dĠanatra per cena. Il giorno seguente e' morta una delle mucche e lei mi ha cucinato del roastbeef". "Continuo a non capire perchŽ sei tornato cosi' presto dalla tua  vacanza" dice lĠaltro. "Vedi, il terzo giorno e' morto il nonno del fattore..."

63.  "Il caro e...stinto" come disse il nipote buttando il nonno nella varecchina.

64.  Nonna Papera. Che animale e'? Questo e' facile, una nonna, cioe', una papera. Va bene, sei una papera? Chi ti dice niente! Quello che va meno bene, e non capisco, e' a che titolo una papera da' da mangiare alle galline, tiene le mucche nella stalla, mentre Clarabella, che e' anche lei una mucca, sta con Orazio che e' un cavallo. Poi si lamentano che non hanno figli! Questa anzi e' l'unica cosa che riesco a capire! A parte il fatto che io vorrei sapere chi munge Clarabella -oltre a Orazio naturalmente- Orazio poi, che e' un cavallo, pero' cammina su due piedi, fa il bipede, l'antropomorfo. Va bene. Ma allora perchŽ ha il giogo, il morso, il paraocchi? Il paraocchi va bene perchŽ Clarabella e' un cesso. Ma il morso? Ah, forse quando arriva di notte Clarabella coi tacchi a spillo, la guepiere, la frusta e dice: "Fa' il cavallo! Fa' il cavallo!" nelle loro notti sadomaso. Puo' darsi. (Claudio Bisio, "Quella vacca di Nonna Papera")

65.  Sole cocente. Vento caldo che secca la gola. Un cowboy cavalca tutto solo nel deserto, ha sete, molta sete. Finalmente un paese all'orizzonte e,  naturalmente, un saloon. Arriva di fronte al saloon, lega il cavallo ed  entra. Va al bancone, ordina da bere, beve. Dopo un altro paio di  belle bevute decide di rimettersi in viaggio, esce, ma il cavallo non c'e'  piu', gli e' stato rubato. Rientra nel saloon, si mette davanti alla porta, gambe divaricate e mano sul calcio della pistola e, lentamente, con voce  profonda e tagliente dice: "Se non mi ridate il cavallo, faccio quello che ha fatto mio nonno!". Poi si avvicina al barista, sbatte la pistola sul banco e guardandolo fisso negli occhi gli ordina da bere. Brusio di sottofondo, sudori freddi, scambi di occhiate impaurite tra i presenti. Alla fine decidono di ridargli il cavallo. Il cowboy finisce di bere, esce, e sale sul cavallo ritrovato. Un vecchietto si avvicina: "SCUSA, MA COSA HA FATTO TUO NONNO?". E il cow boy: "MIO NONNO? E' ANDATO VIA A PIEDI!"

66.  Mio nonno beveva cosi' tanto che quando e' morto lo hanno cremato... Ci hanno messo due giorni a spegnerlo. (Giorgio Panariello)

67.  Definizione: "La nonna del papa'". Risposta: "Morta". (Dal cruciverba di Lello Splendor (Giorgio Panariello) e Carlo Conti)

68.  So' Simone! Una volta la mi nonna mi ha portato con lei in gita sul lago. Li' c'era un bellissimo Luna Park e allora siamo saliti sugli autoscontri, io guidavo e la mi nonna era accanto. Ho cominciato a sbattere di qua e di la' contro tutte le macchinine che capitavano e anche contro i bordi della pista, la mi nonna si divertiva un monte, l'ho vista molto felice prima di svenire. A un certo punto ci hanno dato una botta da dietro cosi' forte, che alla mi nonna le e' partita la dentiera!  La dentiera ha fatto un volo di circa cento-centocinquanta metri e ha morso un signore sul sedere!  Quest'ultimo ha cacciato un urlo e poi si e' voltato verso la moglie e le ha detto: "Qui sul lago si sta bene, ma ci sono certe zanzare che ti mangiano vivo!". (Il bambino Simone ovvero Giorgio Panariello)

69.  Il Capodanno scorso sono uscito con una ragazza... "Ragazza", va be'... Aveva gia' una figlia... grande... che aveva gia' un figlio... Insomma, era una ragazza-nonna. Ma io non e' che fossi innamorato. La consideravo una nonna oggetto... (Carlo Denei dei Cavalli Marci)

70.  Cos'e' il ciclo storico? La bicicletta del nonno.

71.  La mia nipotina ha detto: "Com'e' fortunato il nonno: gli danno la laurea senza aver studiato!". (La moglie di Enzo Biagi, nel giorno in cui e' stata conferita la laurea ad honorem in Scienza della Comunicazione a suo marito) (Enzo Biagi)

72.  La maestra sta facendo lezione di scienze. Mentre sta spiegando i mammiferi fa delle domande agli studenti: "Pierino, sapresti farmi un esempio di un mammifero senza denti?". "Si'... mia nonna!"

73.  Un tale si siede a un tavolo del ristorante e ordina per antipasto crostini alle noci, per primo spaghetti al pesto e noci, per secondo scaloppine alle noci, per dessert una bella fetta di torta di noci e per finire un bicchiere di nocino. Arrivato al dessert il cameriere si decide finalmente a chiedere: "Permette una domanda?!?!". E il signore: "Prego...". "Per quale motivo ha ordinato un pasto intero a base di noci?!?!". "Deve sapere che mio nonno e` vissuto in buona salute fino alla venerabile eta` di 105 anni!!". E il cameriere incuriosito: "Mangiando noci?!?!?". "No!! Facendosi i cazzi suoi!!!"

74.  E SI' MI' NONNO C'AVEVA CINQUE PALLE ERA 'N FLIPPER (Commento sarcastico romanesco relativo ad una situazione difficile a verificarsi)

75.  Mio nonno ha 93 anni e vuole cambiare sesso. No, non nel senso di Amanda Lear, nel senso che ne vuole uno pi nuovo... (Lucio Salis)

76.  Mio nonno era talmente aggressivo che sulla sua tomba cĠe' una foto dovĠe' tutto incazzato e sotto cĠe' scritto in grande: ÇChe cazzo guardi?!È (Lucio Salis)

77.  Mio nonno aveva i calcoli. Con un'operazione glieli hanno levati in quattro e quattr'otto.

78.  Il nonno novantenne dal dottore: "Dottore, dottore, l'ho sempre duro!!". Il dottore guarda e poi dice: "Macche' duro... e' secco!!!"

79.  Una "numerosa" famiglia vive in pochi metri quadrati: padre, madre, sei figli (il pi grande ha 5 anni!) ed il vecchio nonno. Una notte si scatena nel paese un brutto temporale che, prima di tutti, sveglia il padre. Questi, non riuscendo a dormire, non trova di meglio da fare che svegliare la moglie proponendogli una "notte di fuoco". Questa fa un po' la sostenuta, tergiversa... dice: "Ma dai, caro... nel letto vicino dorme Marcolino... nella culla la piccola Lucia... non possiamo!!! ". Il marito, sempre pi infoiato, riesce a convincerla e finalmente fanno l'amore. Al momento del massimo godimento la moglie non si controlla pi e urla: "V E N G O O O " e subito il piccolo Marcolino, svegliato dalle urla e dal temporale: "MAMMAAA.....  DOVE VAI???!?!?!   VENGO ANCH'IOOOOOO!!!!" e il nonno dall'altra stanza: "MA DOVE ANDATE TUTTI CHE STA PIOVENDO?!??!?".

80.  Mio nonno era una persona veramente dolce. Quando  morto ha chiesto di essere caramellato.

81.  "Non vi da' fastidio ad essere nonno?" chiese un giornalista a Groucho Marx. Groucho: "Niente affatto. Cio' che mi da' fastidio e' di andare a letto con la nonna". (Groucho Marx)

82.  Mia nonna ha passato gli ottanta e non ha ancora bisogno degli occhiali. Beve direttamente dalla bottiglia. (Henny Youngman)

83.  Da bambino passavo le vacanze in campagna, dal nonno. Ricordo che quando gli scappava correva allegramente a farla nella vigna, pulendosi con le foglie di vite. Un giorno cercai d'imitarlo ma commisi un grave errore: lo feci - o meglio le feci - sulla riva di un fosso e mi pulii con le prime foglie che trovai. Erano ortiche. La volta successiva il nonno mi raccomand˜ di andare a farla vicino alle viti, e cos“ feci. Ricordo che mio zio si incazz˜ moltissimo: girava furiosamente per l'aia gridando "chi ha cagato nella cassetta degli attrezzi?". Ma la cosa peggiore fu pulirsi con le viti, molto pi doloroso che con le ortiche. (Mauroemme)

84.  Mio nonno non e' mai stato una persona di compagnia. Ci siamo accorti che era morto perchŽ russava meno. (Valerio Peretti)

85.  "Terra! Terra!" come disse mio nonno mentre mangiava l'insalata!

86.  "Mamma, mamma, nonno si sente male!". "Alza l'antenna!"

87.  Ricordo che un giorno ero alla fattoria del nonno e gli ho fatto una domanda sul sesso. Lui ha fatto una specie di sorriso e ha detto: "Invece di raccontarti che cos' il sesso, perchŽ non andiamo dove pascolano i cavalli? Cos“ te lo mostro.". Ci siamo andati e sul prato c'erano i miei genitori che facevano sesso. (Jack Handey)

88.  Quand'ero bambino, e nevicava, mio nonno mi diceva che era Ges che stava venendo....

89.  Nonno, se non la smetti ti strappo tutte le unghie e ci gioco a pulce. (Nico, "Mai Dire Gol")

90.  Nonno, se non la smetti ti sfilo la tibia e con la rotula ci gioco a golf. (Nico, "Mai Dire Gol")

91.  Nonno, se non la smetti ti sfilo la spina dorsale e ci suono lo zuffolo. (Nico, "Mai Dire Gol")

92.  "MARTAAAAAAAA! Come si chiama quel tedesco che mi fa impazzire?". "Alzheimer, nonna, Alzheimer!". (da "Lupo Alberto)

93.  Come ha fatto Cappuccetto Rosso a non distinguere sua nonna da un lupo? (Fabio Fazio)

94.  "Mio nonno diceva: 'Mimmo guardati le spalle...'  'Mimmo guardati le spalle...' ". "E come  morto?". "Gli hanno sparato in faccia!"

95.  Pierino torna a casa da scuola: "Hei! Nonna, sai che tornando a casa da scuola col babbo abbiamo investito una vecchietta?... nonna? ...NONNA?!?!?"

96.  Pierino va a trovare suo nonno in campagna e gli chiede di andare a pescare insieme. Si mettono quindi a cercare nel cortile dietro casa dei vermi. Ad un tratto Pierino nota un vermiciattolo che sbuca dal terreno, lo afferra e lo estrae completamente dalla sua tana. Il nonno allora gli dice: "Pierino, scommetto 10 euro che non riesci a rimettere il verme nella sua tana. Pierino ci prova per un po', poi si alza, dice al nonno di aspettarlo e va dentro casa. Dopo qualche minuto, ritorna con in mano una bomboletta di lacca per capelli, distende il verme, lo spruzza ben bene di lacca, aspetta qualche secondo che la lacca si asciughi e voila! il verme e' rigido come una matita. Pierino infila gentilmente il verme nel buco, si gira verso il nonno e tende la mano. Il nonno fa una bella risata e gli dˆ i 10 euro. Il giorno dopo Pierino ritorna dal nonno, ma la porta d'ingresso  chiusa. Si mette percio' seduto fuori nella veranda ad aspettarlo. Dopo un po' il nonno esce e senza dire una parola gli mette in mano un altro biglietto da 10 euro. "Ma nonno, dice Pierino, i soldi me li hai gia' dati ieri!". E il nonno: "Lo so, ma questi te li dˆ la nonna..."

97.  Mio nonno diceva sempre: e' meglio una bugia detta a fin di bene che 500 veritˆ. (Aldo in "Chiedimi se sono felice")

98.  "Senti me, mia nonna diceva sempre: meglio un fottuto, un bellissimo dove non c' un cazzo....no anzi: a che serve un bel piatto se non c' un cazzo dentro?". "...Vuol dire?". "Ma che ne so, mia nonna era arteriosclerotica, stava sempre a pisciarsi addosso". (da "Clerks")

99.  Quando mia nonna aveva il pisello era mio nonno. (Ruud Gullit)

100.                Mio nonno mi ha insegnato il segreto per avere una lunga vita: non fare niente che possa accorciarla! (in "Continuavano a chiamarlo Trinitˆ")

101.                I fuochi d'artificio, le girandole, / i canti e le grida, / l'eco degli hurra e degli evviva... / Eh... stasera al nonno gli tira eh??!! (Flavio Oreglio)

102.                A Roma. Ragazzetto: "A nonno,  c'hai l'anni der cucco!". Vecchietto: "A pise', a ricordete che mojono piu'  abbacchi che pecore vecchie".

103.                Nonno, ti spezzo le dita e faccio lo shangai, eh? (Aldo, Giovanni e Giacomo)

104.                Nonno, ti strappo la dentiera e ci faccio le nacchere. (Aldo, Giovanni e Giacomo)

105.                Nonno, ti spezzo il femore e gioco a cricket con la rotula. (Aldo, Giovanni e Giacomo)

106.                Nonno, ti strappo le scapole e ne faccio due posaceneri. (Aldo, Giovanni e Giacomo)

107.                La mucca  pazza; ma ci mancherebbe che non fosse pazza, Dio mio: prova a mangiare tua nonna sbriciolata nella farina che ti dan da mangiare. (Beppe Grillo)

108.                Mia nonna era una donna davvero in gamba. Ha sepolto tre mariti e due di loro stavano solo schiacciando un pisolino. (Rita Rudner)

109.                E' la foto del nonno. E' un po' mossa, ma il nonno aveva il Parkinson. (Giorgio Panariello)

110.                Un contadino bresciano chiama il veterinario per l'inseminazione artificiale della sua vacca. Quando arriva il veterinario a casa c'e' solo la nonna. "Buongiorno, - dice - sono il veterinario". "Ah, gia' - risponde la nonna - mi ha detto mio figlio che sarebbe arrivato lei per l'inseminazione della vacca". "Si' ". "Bene. Quella e' la vacca e quello e' il chiodo dove puo' appendere i pantaloni".

111.                "Mio nonno era un uomo del tutto insignificante" (Tit. orig.: "My Grandfather Was a Very Insignificant Man"). Registrato dal vivo al Mr. Kelly's di Chicago nel marzo del 1964 e quindi inciso con il titolo "My Grandfather" su Woody Allen e su entrambe le raccolte. Ci tengo a sfoggiare quest'orologio. Lo tiro fuori in continuazione. E' un orologio da taschino, antico, e mi dˆ un'aria da gentleman inglese. Eppoi mi torna utile, in analisi. E' un superbo orologio d'oro. Ne sono fiero. Era di mio nonno. Me lo ha venduto lui in punto di morte. In veritˆ mio nonno era un uomo del tutto insignificante. Al suo funerale, il carro funebre seguiva le altre macchine. Fu un bel funerale, per˜. Vi sarebbe piaciuto. Bellissimo. Fecero un grande rinfresco, in una grande sala per esequie, con suonatori di fisarmonica. Sul tavolo del buffet era imbandito il caro estinto... voglio dire, la sua effigie fatta con patate lesse, olive e ravanelli.

112.                Un ragazzo va dal padre e gli dice: "Papˆ, la nonna pu˜ restare incinta?". Ed il padre risponde: "Certo che no!". Ed il figlio allora esclama: "Cazzo! Se lo avessi saputo prima le sarei venuto dentro!".

113.                Un uomo decide di fare una visita al nonno di 90 anni. Parte di buon'ora al mattino, intenzionato a fermarsi un'intera giornata a casa sua. Durante la colazione a base di uova e pancetta affumicata che il nonno ha preparato per lui, nota nel suo piatto una specie di sottile pellicola. Cosi' chiede: "Nonno, sono puliti questi piatti?". Il nonno risponde: "Questi piatti sono puliti come l'acqua fresca li puo' pulire, continua e finisci la colazione". Nel pomeriggio, mentre sta mangiando degli hamburger che il nonno gli ha preparato per pranzo, osserva delle piccole macchioline nere nell'orlo del suo piatto, cosi' di nuovo chiede: "Nonno sei sicuro che questi piatti siano puliti?". Senza alzare lo sguardo dal suo hamburger, il nonno risponde, "Ti ho gia' detto che questi piatti sono puliti come l'acqua fresca li puo' pulire, basta non chiedermelo piu' ". Sul finire del giorno, dopo aver cenato e salutato il nonno, l'uomo si appresta a partire. Pero' nel momento in cui si trova davanti alla porta, il cane del nonno, che fino a quel momento era sdraiato sul pavimento, si alza e comincia a ringhiare impedendo all'uomo di uscire. Lui esclama: "Nonno, il tuo cane non vuole lasciarmi uscire". Senza distrarre la sua attenzione dalla partita di football che sta guardando alla televisione, il nonno grida: "Acqua Fresca" spostati e fai passare mio nipote!".

114.                Mi viene in mente la vecchia nonna malata che pregava sempre: "Oh Signore, fate morire i miei parenti, che sono cos“ stanchi di vedermi soffrire".

115.                Un ragazzino incrocia un anziano e gli dice: "Brutta cosa la vecchiaia, eh, nonno!!!". Al che il simpatico vecchietto gli risponde: "Si' figlio mio, ti auguro di non doverci mai arrivare!!!".

116.                "Pierino, devo dirti una cosa molto triste... la nonna... e' caduta dal balcone... e... e' salita in cielo...". "Minchia, che rimbalzo!".

117.                "Cosa? Lei vuole un altro giorno di permesso? E che scusa ha trovato, visto che giˆ quattro volte mi ha detto che doveva andare al funerale di suo nonno?". "Domani la nonna si risposa"

118.                "Buongiorno, sono venuto per rinnovare il passaporto di mio nonno". "E il vecchio?". "L'ho lasciato a casa perchŽ dormiva".

119.                "Se ti tocco che fai?". "Chiamo il nonno". " Se ti bacio che fai ?". "Chiamo il nonno". "Se ti spoglio che fai ?". "Chiamo il nonno". "Ma perchŽ proprio il nonno ?". "PerchŽ  sordo".

120.                Due bastardi di nipoti vogliono fare uno scherzo al nonnino. Sciolgono una pastiglia da "100" di viagra nel caffelatte e glielo portano da bere. Dopo cinque, sei cucchiaiate il nonnino dice che deve andare a fare pip“. Dopo un po' il nonnino esce dal bagno con il davanti del pantalone completamente bagnato. "Nonno cosa hai combinato ?". "Ma non so, l'ho tirato fuori per fare pip“, ma ho visto che non era il mio e l'ho rimesso dentro !!!!!"

121.                Prendevamo sempre in giro il nonno quando usciva per andare a pescare. Ma non ridevamo affatto la sera quando tornava a casa con una puttana rimorchiata in cittˆ. (Jack Handey)

122.                Nonni e nipoti vanno tanto d'accordo perchŽ hanno un nemico in comune. (Sam Levenson)

123.                Mio nonno fuma due stecche al giorno... forse ha un biliardo nel polmone. (De Angelis & Pozzoli)

124.                Forse l'inferno  dover ascoltare i tuoi nonni che respirano dal naso mentre mangiano un panino. (Jim Carrey)

125.                Mia figlia ha aspettato talmente tanto a nascere che sono diventato prima nonno. (Prof. Spalmalacqua)

126.                Parole crociate: Li portano al parco i nonni. CATETERI. (Claudio Batta)

127.                Come si chiama il nonno pi vecchio del mondo? Nonno Fenice! (Scirio)

128.                "Mio nonno e' un po' confuso". "perchŽ dici cosi'?" "perchŽ l'altro giorno ha visto Mastrota che vendeva le pentole in TV e ha detto: "Io voto per questo qui!". (Ficarra e Picone)

129.                Non  bizzarro quando vostra nonna chiama vostro nonno 'Nonno'? E tu sei l“: "E' pure tuo nonno? Dunque tu sei mia sorella? E sei pure la mamma di mio papˆ? Cosa cazzo  successo, in questa famiglia?!". (Eddie Izzard)

130.                La signora Beatrice, Nonna Trice per i nipotini, era una vera forza della natura. A settantott'anni suonati vedeva tutto, sentiva tutto, metteva bocca su tutto. Non solo. Era un mulinello, sempre di corsa, indaffaratissima com'era con le faccende di casa. Non si pu˜ certo dire che gravasse sui familiari, anzi, difficilmente la famiglia avrebbe tirato avanti cos“ bene senza il suo importante contributo!
Quando mor“, la prima ad accorgersi che qualcosa di essenziale era cambiato fu la titolare della lavanderia sotto casa, che si vide aumentata la quantitˆ e la varietˆ di indumenti che le venivano portati a pulire. Chiese lumi a uno dei componenti pi giovani del nucleo familiare. "Eh, siamo rimasti senza l'ava Trice. E pensare che cucinava anche cos“ bene", fu la risposta che la lasci˜ esterrefatta. (CSFA)

131.                La nonna va a trovare il nipotino neonato e arriva mentre il piccolo sta facendo il bagnetto. "Ah, ma  un maschietto! ... se la memoria non mi inganna..." (Mauroemme)

132.                Bambino di cinque anni pesa 70 kg. L'ha vestito la nonna. (Giuseppe Miccolis)

133.                La cosa pi difficile del mondo  far capire a tua nonna che la fame del mondo non ce l'hai tutta te.

134.                Per ogni gesto che compio, so che c' mio nonno che mi guarda da lass. Sempre affacciato a quel cazzo di balcone. (Scie Comiche)

135.                Se il babbo e la mamma diventano genitore 1 e 2, il nonno e la nonna diventano progenitore 1 e 2. E, "in progenitore", si sente aria di mummificazione. (Renato R.)

136.                Esiste un rimedio della nonna per tutto. Tranne che per dimagrire!

137.                Mio nonno preparava drink eccezionali. Mi mancano i suoi aperitavi. (donlione)

138.                Il mio nonno si faceva i cazzi suoi ed e' morto a 100 anni. Mia nonna invece non se li faceva ed e' morta a 40. L'ha uccisa lui. (Il Bastardo)

139.                Le frasi pericolose da pronunciare:
"Hai torto", detto a una donna.
"Non ho fame", detto a una nonna.
"Fai tu", detto a una parrucchiera.

140.                Da quando mia nonna ha saputo che con l'etˆ ci accorciamo progressivamente, vuole andare dal pediatra. (DrZap)

141.                Mio nonno aveva il pallino delle bocce. (Pozzoli e De Angelis)

142.                Oggi  la festa dei nonni, al mio ho regalato il viagra e mi ha risposto: "per scoparmi tua nonna mi serve un'esorcista!". (scemifreddi)

143.                Volevo posare una foto con mio nonno, ma non mi va di scavare. (Dark) (Elisio Marinelli)

144.                Ai bambini nati negli anni Cinquanta e Sessanta: ma come abbiamo fatto a sopravvivere?
Mi sono fatta un'idea, da nonna quale sono: oggi i bambini vengono protetti troppo. E forse anche per questo non crescono mai.
Il discorso  lungo, ci torneremo altre volte. Ma intanto condivido con voi lettori un brano messo a disposizione da Paolo Cohelo, noto scrittore spagnolo, dedicato a chi  stato bambino negli anni Cinquanta, Sessanta o Settata del secolo scorso. Vi divertirete a leggerlo.
1. Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza nŽ airbag
2. Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata speciale e ancora ne serbiamo il ricordo...
3. Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di piombo.
4. Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei medicinali, nei bagni, alle porte.
5. Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.
6. Bevevamo lĠacqua dal tubo del giardino invece che dalla bottiglia dellĠacqua mineraleÉ
7. Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che avevano strade in discesa si lanciavano e, a metˆ corsa, ricordavano di non avere freni. Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il problema.
8. Uscivamo a giocare con lĠunico obbligo di rientrare prima del tramonto. Non avevamo cellulari, cosicchŽ nessuno poteva rintracciarci.
9. La scuola durava fino alla mezza, poi andavamo a casa per il pranzo con tutta la famiglia 10. Ci tagliavamo, ci rompevamo un osso, perdevamo un dente, e nessuno faceva una denuncia per questi incidenti. La colpa non era di nessuno, se non di noi stessi.
11. Mangiavamo biscotti, pane olio e sale, pane e burro, bevevamo bibite zuccherate e non avevamo mai problemi di sovrappeso, perchŽ stavamo sempre in giro a giocareÉ
12. Condividevamo una bibita in quattro bevendo dalla stessa bottiglia e nessuno moriva per questo.
13. Non avevamo Playstation, Nintendo 64, X box, Videogiochi , televisione via cavo con 99 canali, videoregistratori, cellulari, computer É Avevamo invece tanti amici.
14. Uscivamo, montavamo in bicicletta o camminavamo fino a casa dellĠamico, suonavamo il campanello o semplicemente entravamo senza bussare e lui era l“ e uscivamo a giocare.
15. Si! L“ fuori! Nel mondo crudele! Senza un guardiano! Come abbiamo fatto? Facevamo giochi con bastoni e palline da tennis, si formavano delle squadre per giocare una partita; non tutti venivano scelti per giocare e gli scartati dopo non andavano dallo psicologo per il trauma.
16. Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo,semplicemente prendeva qualche scapaccione e ripeteva lĠanno.
17. Avevamo libertˆ, fallimenti, successi, responsabilitˆ É e imparavamo a gestirli.
La grande domanda allora  questa: come abbiamo fatto a sopravvivere?

145.                Istat, un italiano su 4 e' a rischio poverta'. Gli altri 3 hanno i nonni vivi. (Soppressatira) (Gigi Fabiano)

146.                All'ospizio si registreranno casi di nonnismo? (Nando Timoteo)

147.                Consigli della nonna: "Figliolo, colui che si sceglie la fidanzata perchŽ ha un culo grande e non per il carattere... sappia che in una anguria grande nessuno mangia da solo". Consigli del nonno: "Figliolo, colui che sceglie la fidanzata solo per il carattere e non per il culo grande... sappia che quando non c' anguria in casa, la si cerca altrove".

148.                La carne costa cara? Semplice, nonne mangi. (Zio Ematitos)

149.                Come reagiresti, dopo avere visto alla finestra del primo piano, una vecchia che si scaccola il naso, entrando in un ristorante e leggendo sul men "torta della nonna ?"

150.                "Mamma, la nonna fa parkour?". "No, figliolo". "Allora e' caduta dal balcone". (@brusiovirale)

151.                Mio nonno era un grande inventore, ha fatto la resistenza. (Walter Angelucci)

152.                Fu arrestato quando era ormai vicino alla pensione. Della nonna. (Manuel Cerfeda)

153.                Renzi dˆ colpa ai gufi, Salvini agli immigrati, Gasparri allo staff, Emanuele Filiberto agli hacker. Credibili come mio nonno che scoreggia e dˆ colpa al cane. (Satiraptus) (Mirko Landoni)

154.                6 giovani su 10 vivono senza reddito in casa coi genitori. E la nonna nel freezer. (Stefano Casabianca) (CoL-Lateral)

155.                "Nonno, tu hai fatto la guerra?". "S“, tesoro". "E chi ha vinto?". "La nonna".

156.                Emilio Fede: "Ho 8000 euro mensili di pensione, ma non mi bastano". Fossi in lui, licenzierei l'autista, il cameriere, la badante e assumerei una nonna per avere una consulenza su come si campa con 400 euro al mese. (Satiraptus) (Ketty Villanti)

157.                "Ho perso un altro dente!". "Mettilo sotto il cuscino e la Fatina dei denti ti porterˆ un soldino". "Due denti!". "Nonno, hai rotto i coglioni. La dentiera te la devi pagare coi tuoi soldi". (Marco Camillieri)

158.                L'unico ricordo che ho di mio nonno e' che era curvo e retto. (Sar˜ bre') (DrZap)

159.                Mio nonno diceva sempre "chi vivrˆ vedrˆ". E' vissuto fino a 100 anni, ma a quell'etˆ non vedeva pi niente! (DrZap)

160.                Spero aumentino la minima a mio nonno, cosi' posso comprarmi un frigo anche per il cibo. (Prugna) (Capsicum) (Fabrizio Gilli)

161.                "Non si finisce mai di impanare, diceva sempre la mia nonna.

162.                E quindi la festa dei nonni e' sia il 2 ottobre che il 2 novembre. (Capsicum) (Frandiben)

163.                Un nonno  qualcuno con l'argento nei capelli e l'oro nel cuore.

164.                Dice mia nonna che l'unica cosa che possiamo fare per migliorare la costituzione  mangiare dei bei piatti di polenta. (Fabrizio Baduino)

165.                "PerchŽ il nonno non risponde mai alle mie domande?". "Nicchia?". "Ma dai, sarˆ messo male ma non  ancora tempo di sotterrarlo". (@LoSparaCazzate)

166.                Mio nonno diceva sempre alla sua vecchia sorella: "Se un uomo ti corre dietro almeno non accelerare il passo!" (DrZap)

167.                Differenza di termini. Mio nonno, da giovane, in sintonia coi tempi, coi figli usava la cinghia. Invecchiando era diventato molto mite. Mio padre diceva: "Il nonno, da giovane, era un animale, da vecchio,  solo una povera bestia !". (Renato R.)

168.                Con chi va in giro la sigaretta quando diventa nonna? Con la nicotina.

169.                A Natale il nonno ha dato la busta ai nipoti. Risultato: oggi, 8 gennaio, mia figlia Vitto mi ha detto "Mamma, se ti servono soldi te li presto io!". (Arianne lapelouse)

170.                Ma... il nonno del nonno di Satana era il suo trisdiavolo? (Antonello Iaccarino)

171.                Quando stai male e qualcuno ti consiglia un rimedio della nonna, prima di tutto chiedigli se e' viva. (Spinoza.it) (The Aubergine)

172.                "Nonno, ti ricordi quando facevi l'amore?". "Certo, m'hai preso per un rimbambito?". "E quante volte lo facevi ?". "Quando tua nonna stava qui a badare a te anche tre volte al giorno". (Walter Angelucci)

173.                "Devo fare outing, ma ho paura". "Ma di che? Siamo nel XXI secolo, ancora sti pregiudizi?" "Mia nonna non accetterˆ mai un nipote vegano". (@sempreciro)

174.                Aveva convertito in digitale, i video analogici ritraenti i suoi nonni. Erano gli Avi dei suoi avi. (GdP) (Giuliano Gavagna)

175.                Se l'odore di fritto  reato, mia nonna deve scontare sei ergastoli. (Satiraptus) (Carlo Sabbatini)

176.                Una signora di 85 anni ha respinto il rapinatore a colpi di stampella. I rimedi della nonna. (Renato R.)

177.                Carletto corre dalla madre e tutto trafelato le dice: "Mamma, corri, nonno s' cacato addosso !". La mamma tranquilla gli risponde: "Non ti preoccupare Carletto, l'ho lasciato in giardino apposta". (Walter Angelucci)

178.                Under 35 italiani: 7 su 10 vivono ancora in casa coi genitori. Gli altri tre vivono a casa dei nonni (coi genitori). (Sciamano) (Luca Somazzi)

179.                Stanotte ho sognato mio nonno buonanima: m'ha raccontato cose dell'altro mondo. (Walter Angelucci)

180.                "Amore, il nonno gioca al Blu Whale??". "No". "Allora  caduto dal balcone...". (Andrea Sansoni)

181.                "Oggi sto da Dio". "Bravo nonno riposa in pace". (Sar˜ bre') (Roberto Correnti)

182.                Parla sempre dei suoi nipotini,  diventato nonnotematico. (Storpionimi) (Dino D'amico)

183.                Il nonno  un negazionista convinto. (Sar˜ bre') (Giuseppe D'Elia)

184.                Mio nonno vive con una discreta pensione, malgrado non abbia mai lavorato un giorno. Faceva il metronotte. (DrZap)

185.                Mio nonno ha una badante che proviene da un paese vicino alla Russia, che fa solo meta' delle ore perche' ha sempre il mal di testa. Lui dice che e' una emiucraina. (DrZap)

 

Per tornare allĠHomePage

Per tornare allĠindice degli Argomenti