Omaggio a Vujadin Boskov (1931-2014)

1.     Un giocatore con due occhi deve controllare il pallone e con due il giocatore avversario.

2.     Meglio perdere una partita 6 a 0 che 6 partite 1 a 0.  

3.     Rigore Ć quando arbitro fischia.     

4.     Gli allenatori sono come le gonne: un anno vanno di moda le mini, l'anno dopo le metti nell'armadio.    

5.     Quando Dio vuole palla entra in rete.    

6.     No serve essere 15 in squadra se tutti in propria area.    

7.     Io penso che per segnare bisogna tirare in porta.     

8.     Pagliuca uscô dall'area come cervo esce da foresta.     

9.     Benny Carbone con sue finte disorienta avversari ma anche compagni.    

10.  Noi siamo noi e loro sono loro.  

11.  Se vinciamo siamo vincitori, se perdiamo siamo perditori.  

12.  Io penso che tue dita buone solo per andare su Wikiquote.  

13.  Non ho bisogno di fare la dieta. Ogni volta che entro a Marassi perdo tre chili.  

14.  Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri.  

15.  Palla a noi, giochiamo noi, palla a loro, giocano loro.  

16.  Non si possono prendere quattro gol contro avversari che passano tre volte nostra metł campo.  

17.  Se uomo ama donna piŁ di birra gelata davanti a TV con finale Champions, forse vero amore ma non vero uomo.  

18.  Dopo pioggia viene sole.