Omaggio a Dario Fo, premio Nobel, ĎperchÄ, seguendo la tradizione dei giullari medioevali, dileggia il potere restituendo la dignitł agli oppressiË. (Motivazione del Premio Nobel per la letteratura 1997)

 

 

1.     Siamo nella merda fino al collo, ma e' per questo che camminiamo a testa alta. 

2.     Come ci sono oratori balbuzienti, umoristi tristi, parrucchieri calvi, potrebbero esistere benissimo anche politici onesti. 

3.     Com'e' triste Venezia. Si vede che non avete mai visto Monfalcone.

4.     Hey voi, leggendo questa barza credete di far-la Franca? E invece me la faccio io!!! 

5.     La Thailandia ha chiesto all'Unione Europea di avviare un nuovo rapporto commerciale: noi forniamo aerei Airbus in cambio di tonnellate di ottimi gamberetti, di cui la Thailandia e' grande esportatrice. E' improbabile che l'UE accetti lo scambio, ma potrebbe presentare una contro proposta: far pilotare gli airbus europei ai gamberetti tailandesi. (Fonte: Bangkok Post)

6.     Una buona notizia per i dipendenti pubblici tedeschi di sesso maschile: in caso di bisogno lo Stato passera' il Viagra. Buona notizia per le donne tedesche: in caso di necessita' lo Stato passera' un dipendente pubblico. (Fonte: TgCom)

7.     Massimo D'Alema ha dichiarato: 'I baffi non li taglio, neanche se vinciamo le elezioni'. Finalmente una chiara e precisa dichiarazione programmatica. Con questa sinistra le elezioni sono gia' vinte. 

8.     Fare satira a sinistra Ć pericoloso, i compagni non ti capiscono, ci sono cose che non si conoscono... 

9.     Ancora non si Ć capito che soltanto nel divertimento, nella passione e nel ridere si ottiene una vera crescita culturale. 

10.  Il riso Ć sacro. Quando un bambino fa la prima risata Ć una festa. Mio padre, prima dell'arrivo del nazismo, aveva capito che buttava male; perchÄ, spiegava, quando un popolo non sa piŁ ridere diventa pericoloso.  (da la Repubblica del 20 novembre 2006)

11.  Come diceva Orson Welles, per avere materiale sempre nuovo basta affidarsi alla cronaca. 

12.  La risata, il divertimento liberatorio sta proprio nello scoprire che il contrario sta in piedi meglio del luogo comune, anzi Ć piŁ vero o, almeno, piŁ credibile. 

13.  "Oggi la satira non c'Ć, Ć tutto affidato al sarcasmo verso i deboli e i sofferenti". Ben detto, testa pelata. 

14.  Quando un popolo non sa piŁ ridere diventa pericoloso.