Omaggio a Robert Lee Frost, poeta americano

1.     Il motivo per cui le preoccupazioni uccidono piu' gente del lavoro e' che c'e' piu' gente che si preoccupa che gente che lavora!

2.     Il cervello e' un organo meraviglioso. Comincia a lavorare dal momento in cui ti svegli la mattina e non smette fino a quando entri in ufficio.

3.     Giuria: dodici persone, riunite per un tiro della sorte, che determinano quale cliente ha il miglior avvocato. (o David Frost ?)

4.     Il diplomatico Ć un uomo che ricorda il compleanno di una signora e dimentica l'anno di nascita. (John Garland Pollard) (Robert Lee Frost) (Judy Garland)

5.     L'amore e' un desiderio irresistibile di essere irresistibilmente desiderati. (Robert Lee Frost) o (David Frost)

6.     Non sono confuso, sono solo mischiato bene.

7.     Nessuna lacrima nello scrittore, nessuna lacrima nel lettore.

8.     Posso riassumere in tre parole tutto ciś che ho imparato sulla vita: La vita continua.

9.     La tua casa Ć quel posto dove, se ci devi andare, sono costretti a farti entrare.

10.  La cosa piŁ importante nella vita familiare Ć cogliere un'allusione quando si fa un'allusione, e non farlo in caso contrario.

11.  Nelle liti non prendo mai le mie difese.

12.  La natura non porta a termine la sua opera: Ć caotica. L'uomo si sente obbligato a terminarla, cosô pianta un giardino e costruisce un muro di cinta.

13.  Buone recinzioni fanno buoni vicini. (da Mending a wall)

14.  Non ho mai osato essere radicale da giovane, temendo che questo facesse di me un conservatore da vecchio.

15.  Pensare non Ć essere d'accordo o in disaccordo: questo Ć votare.

16.  Il mondo e' pieno di persone ben disponibili, alcune ben disponibili a lavorare, le altre ben disponibili a permetterglielo.

17.  Lavorando fedelmente otto ore al giorno puoi diventare un capo e lavorare 12 ore al giorno.

18.  La miglior via di fuga Ć sempre attraverso.

19.  Mezzo mondo Ć composto di persone che hanno qualche cosa da dire e non possono dirla, e l'altra metł da persone che non hanno niente da dire e continuano a dirlo.

20.  Il modo migliore per venirne fuori Ć sempre buttarsi dentro.

21.  Perdona, o Signore, i miei piccoli scherzi su di Te, ed io perdonero' i Tuoi grossi scherzi su di me. (da 'Cluster of Faith', 1962)

22.  La felicitł compensa in altezza ciś che le manca in lunghezza.

23.  La poesia Ć un modo di prendere la vita alla gola. (da Comment)

24.  Due strade trovai nel bosco e io, | io scelsi quella meno battuta. | Ed Ć per questo che sono diverso. (citato in "L'attimo fuggente")