Omaggio a Johann Wolfgang von Goethe.

 

1.   E' meglio lasciare che accadano ingiustizie piuttosto che rimuoverle commettendo illegalita'.

2.   Un giorno la paura busso' alla porta, il coraggio ando' ad aprire e non trovo' nessuno.

3.   Pazzi ed intelligenti sono ugualmente innocui. I mezzi matti e i mezzi saggi, quelli sono i piu' pericolosi.

4.   Non basta sapere, si deve anche applicare; non e' abbastanza volere, si deve anche fare.

5.   I matematici sono come i Francesi: ogni volta che dite loro una cosa, essi la traducono nel loro linguaggio e subito e' qualcosa di interamente diverso.

6.   La vita appartiene ai viventi, e chi vive deve essere preparato ai cambiamenti.

7.   E' meglio fare la cosa pi piccola del mondo che giudicare piccola mezz'ora.

8.   L'amore e' una cosa ideale, il matrimonio e' una cosa reale; una confusione del reale con l'ideale non rimane mai impunita.

9.   Nulla ci illumina meglio sul carattere degli uomini del sapere che cosa trovano ridicolo.

10.                     La cosa piu' bella nei bambini e' il ricordo della notte in cui li abbiamo fatti.

11.                     Confrontare per l'ignorante un comodo sistema per dispensarsi dal giudicare.

12.                     La chiarezza una giusta distribuzione di ombre e di luci.

13.                     La tolleranza dovrebbe essere una fase di passaggio. Dovrebbe portare al rispetto. Tollerare offendere.

14.                     Se vero che la giovinezza un difetto, ce ne correggiamo in fretta.

15.                     Solo i deboli hanno paura di essere influenzati.

16.                     Un arcobaleno che dura un quarto d'ora non lo si guarda piu'.

17.                     Soltanto chi non ha bisogno n di comandare n di ubbidire davvero grande.

18.                     Non forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza.

19.                     Se un saggio fa una follia, questa deve essere grande.

20.                     Un uomo assennato non compie mai una follia da poco.

21.                     L'amore e' una cosa ideale, il matrimonio e' una cosa reale; una confusione del reale con l'ideale non rimane mai impunita.

22.                     Io non conosco me stesso, e comunque Dio non me lo permetterebbe.

23.                     Non esiste nulla di volgare che, espresso in modo spiritoso, non diventi umoristico.

24.                     Gli ind del deserto fanno voto di non mangiare pesce.

25.                     Oggi cosa intelligente sta nella minoranza.