Omaggio a Gabriele Tortuga Greco, autore di calembour, presente su Facebook

 

1.     Oggi ho conosciuto un Primario di un ospedale Secondario con interessi nel Terziario in un Quartiere dove spesso fanno Cinquina al lotto e si permettono capricci tipo la cappella Sistina in cantina anche se poi non sanno nemmeno i giorni della Settimana o riconoscere l'Ottobrina o recitare la Novena pagando la Decima.

2.     Avevo tre amiche cesse ...erano la trine inguardabile.  

3.     Sfera, cilindro, cubo...insomma i solidi noti.  

4.     Aspetto la ricorrenza dei defunti con grande trepidazione quasi fosse la: "notte prima degli esanimi".  

5.     Sô, lo ammetto, era una donna fisicamente tonica, ma purtroppo acida di carattere... la tipica soda caustica insomma.  

6.     Nel convento dei Benedettini di Trieste il motto Ć: "ora est la bora" .  

7.     Al dispensario, poichÄ NON pensano, in dispensa non hanno niente di indispensabile. Tutti i presenti sono quindi dispensati dal disperarsi. Ma se vi indisponete poi siate almeno disponibili alla disperazione. Ipse dixit.  

8.     Dopo aver vissuto per anni in navigazione sul sottomarino Nautilus, il capitano Nemo scrisse il suo romanzo autobiografico "100mila Seghe sotto i mari". Non venne apprezzato dalla critica. D'altronde si sa, Nemo profeta in patria.  

9.     I figli di quella sanguisuga benchÄ fossero educatissimi erano considerati da tutti figli di una mignatta.  

10.  A scuola dopo l'appello ricorrevo in Cassazione.  

11.  Quel negozio di ortaggi e verdure aveva l'insegna leguminosa. Verde pisello.  

12.  Da quando frequento quel locale mi si Ć riaccesa la speranza...Bar Lume.  

13.  Il fratello di mio padre Ć assai dissoluto. Lo zio Ć padre di tutti i vizi.  

14.  I Nazisti erano tutti mongoloidi. Infatti come simbolo avevano la spastica.  

15.  Solo l'8 Marzo il mio timido amico MIMMO OSA.  

16.  FESTA alle Donne. Per l'8 Marzo non fiori ma opere di pene.  

17.  Mia sorella ha piantato un carabiniere. Non ne Ć nato niente di buono.  

18.  Era stato politicamente corretto. Poi venne eletto e diventś politicamente corrotto.  

19.  Ultimamente quando va a Roma mia zia porta sempre Pia.  

20.  Gił, la gente di Perugia ha l'ombra Umbra.  

21.  Da adolescente la mia ragazza quando era arrabbiata con me mi prendeva a pugnette.  

22.  Prima di essere evirato capô nettamente che sarebbe stato in...castrato.  

23.  INVOLUZIONI. L'umanitł Ć passata dalla ricerca del Santo Graal a quella di un Auto Grill.  

24.  I legionari dell'antica Roma erano belli, ma solo per casus.  

25.  I politici italiani, prima o poi, arrivano tutti sulla cresta dell'onta.  

26.  L'apostata dopo aver cambiato la propria religione la notizia l'ha postata su FB. L'apostata l'ha postata.  

27.  Attenzione! Non andate in Medio Oriente. Di questi tempi agli occidentali posso decapitare cose sgradevoli.  

28.  Quando vado dal panettiere mi stupisco sempre quando sfila Tino.  

29.  Solo dopo essere stato all'Ikea con mia moglie, ho colto il significato profondo de: "La donna Ć mobile"...  

30.  La mia ex moglie la presi per il suo indiscutibile Q.I. Lei, invece, che mi prese per il Q.U., l'ho capito solo adesso.  

31.  Attenzione!!! Alcuni immigrati africani sono venuti in Italia solo per infettarci con l'Ebola. Lo so per certo, ne ho le provette!  

32.  Quando frequentavo il Liceo, non andarci era un Classico. Insomma, facevo un uso Scientifico delle assenze.  

33.  Monti dimesso e commosso. Io dimesso e all'osso.  

34.  Hai visto passare San Tommaso? Da qui no, mi dispiace...  

35.  Alice, una mia amica sarda, Ć magra come una acciuga, spesso mi ar(r)inga affttuosamente perchÄ faccio gli occhi da triglia.  

36.  In disaccordo su tutto mia moglie il giorno del matrimonio si Ć presentata con l'arbitro nuziale.  

37.  Da ragazzetto al Luna Park facevo di quelle scazzottate. Ciś accadeva soprattutto quando salivo sulle Montagne Risse.  

38.  In cantiere ormai nessuno si assume piŁ le proprie responsabilitł. E' tutto uno scarica badile.  

39.  E' dai tempi del liceo che voto Lega Nerd.  

40.  Le mie amiche Pia Dina mi hanno raccontato che il panettiere in ciabatte e seduto in cassetta ha detto alla moglie Rosetta: "Cara sau che voglio cambiare mestiere? Oramai questo filone Ć esaurito".  

41.  In casa Frankenstein tutte le sere, prima della nanna, i devoti pargoletti pregavano con un sentito: "Padre Mostro". Amen.  

42.  Trovo davvero sconcertante che TUTTI gli abitanti di Anzio siano Anziani.  

43.  Mi pare del tutto plausibile che in una comunitł di recupero per tossicodipendenti contano i fatti.  

44.  Lo ripeto sempre al mio maggiordomo: "Ambrogio, stasera servitŁ".  

45.  In Moldavia andava forte la Carpazio Benevolentiż.  

46.  Non capisco...dal fruttivendolo ho trovato la mela stark, la mela melinda, la mela renetta, la golden e la fuji...ma della mela tonina nemmeno l'ombra...ci sto perdendo il sonno zio can!!!  

47.  Io e la mia adorata cuginetta, ogni anno per le feste ci scambiamo con sommo gaudio un incesto natalizio.  

48.  Se sei giovane e non vuoi lavorare in Italia, fai una cosa, party!  

49.  Ti piacciono neri? Ti piacciono stecchiti? Allora sei sicuramente affetto da negrofilia!  

50.  Quando entro in quel supermercato ho una strana nausea e vengo sempre colto da Conad di vomito.  

51.  Ogni volta che imponevo le mani il paziente invece di guarire si aggravava... sô, sono tRaumaturgico. (GdP)  

52.  Durante il compito in classe di italiano i bambini di Satana abitualmente possono scegliere la traccia dell'anatema.  

53.  Indulgenti mitici. Sembrerebbe che nonostante il pessimo carattere, Polifemo poi era solito chiudere un occhio. (GdP)  

54.  L'imenottero la sera dopo aver mangiato, ma non ancora sazio, esce per bere spritz e buttar giŁ tartine, salatini ed olive farcite. L'apericena.  

Per tornare allŇHomePage

Per tornare allŇindice degli Autori