Omaggio a Flavio Oreglio, (Peschiera Borromeo, 26 agosto 1958), cabarettista e scrittore, laureato in Biologia

 

http://www.flaviooreglio.it/web/

1.     E' stato un attimo: ci siamo guardati e dopo mezz'ora eravamo gia' a letto. Io nel mio, lei nel suo.

2.     Ho visto. Ho visto gente vivere in baracche/ ho visto gente nutrirsi di rifiuti/ ho visto gente morire per strada: / vacanze di merda che ho fatto quest'anno.  

3.     Love Story. Un profumo nell'aria / dello champagne sulla tavola / un vestito sul tappeto / e nel mio letto tu: / cane di merda.  

4.     E' notte. / Un gufo mi guarda / la luna mi sorride / le stelle mi parlano / e le nuvole creano disegni di ogni tipo:/ la devo smettere di farmi le canne.  

5.     Noi. / Noi amanti perduti nella tempesta / noi amanti battuti dal vento / noi amanti frustati dall'uragano/ amore: / ma vaffanculo te e il picnic.   

6.     Amore. / Amore il tuo viso mi ricorda la bellezza scultorea di Poppea/ amore la tua tenacia mi ricorda la forza eburnea di Cleopatra/ amore la tua astuzia mi ricorda l'efebica astuzia di Messalina/ amore, c'hai fatto caso che mi ricordi solo delle grandi puttane.  

7.     Certo Ć difficile crederci / ma il verde che c'era ormai non c'Ć piŁ / e il grigio ha preso il suo posto / certo vorrei non fosse vero ma / ciś che c'era prima e ciś che c'Ć adesso / la linea Ć netta / la linea Ć irrimediabilmente netta / porca puttana mi hanno proprio rigato la macchina.  

8.     Quando parli. Quando parli lasci il segno / quando ridi lasci il segno, /con lo sguardo lasci il segno. / Caro il mio Zorro, hai rotto i coglioni!  

9.     Non Ć stato facile dirti "ti amo" / non Ć stato facile dirti "amore" / non Ć stato facile dirti "addio" / certo che il cinese Ć una lingua un po' del cazzo.  

10.  Non piangere cara / e cerca di capire / mi piace quando mi accarezzi il collo / adoro sentire i tuoi buffetti sulle guance / Ć bellissimo quando mi copri gli occhi e mi chiedi "chi sono?" / perś cazzo, quando guido non mi devi rompere i coglioni.  

11.  Avrei voluto avere il tempo di parlarti / avrei voluto avere il tempo di conoscerti / avrei voluto avere il tempo di capirti / ma cazzo, dopo due minuti me l'hai data.  

12.  Amore. /non ne hai mai abbastanza / sono le tre e mi dici spingi / sono le quattro e mi dici spingi spingi / sono le cinque e mi dici spingi spingi spingi / non ce la faccio piŁ / tre ore di altalena sono una gran rottura di coglioni.  

13.  Vedo. / vedo un camoscio / e gli stambecchi saltare / un'aquila vola in alto / e le marmotte zampettano circospette / amore, sei sicura che di qui si va a Rimini?  

14.  Ieri sera ti ho cercato tanto... / ...ho provato ovunque... / ...ma niente... / ...di te non c'era traccia... / ...sono andato a letto senza di te... / ...mi sentivo nudo... / ...e il vento passava sul mio corpo... / ...facendomi provare brividi di freddo... / ...ma dove eri finito?? / ...PIGIAMA DI MERDA!!  

15.  Suonai. Lei mi apri' con un sorriso. Non e' facile, provate voi.  

16.  Amore, / ti ho detto che due piŁ due fa quattro / ti ho ribadito che due rette si dicono incidenti quando hanno un punto in comune / ti ho spiegato il teorema di Pitagora / bene / adesso che sai la matematica puoi metterti a 90 gradi.  

17.  Amico, / ti sei fatto la barba, / ti sei messo il profumo, / hai comprato dei fiori. / E' la prima volta che vieni a puttane eh?!!!  

18.  Mi Ć bastato vederti da lontano, / per capire quanto era grande la tua bellezza./ Mi Ć bastato vederti da lontano, / per capire quanto gił ti desideravo. / Mi Ć bastato vederti da lontano, / per capire quanto ti avevo aspettata. / Mi Ć bastato vederti da vicino, / per capire: "Da lontano non ci vedo proprio piŁ un cazzo!!!".  

19.  SE  (Da "Il momento e' catartico")
Se lei ti morde un orecchio, ma quella "lei" Ć un rottweiler...
Se lei ti dice: "lasciati andare", ma tu sei appeso al cornicione...  
Se quando fai la barba la prima lama tira fuori il pelo, ma la seconda lo rimette a posto...
Se una mattina arrivi in anticipo al lavoro e pensi. "Che culo non ho trovato traffico", ma poi ti accorgi che e' domenica...
Se lei ha il reggiseno a balconcino, ma le mutande a saracinesca...
Se la fortuna Ć cieca, ma tu sulla fronte hai scritto "sono sfigato".in braille...
Se pesti una merda e dici: "Porta fortuna!", ma cazzo... in salotto!!
Se sei sano come un pesce, ma ti fanno un po' male le branchie...
Se ti sei montato la testa, ma non hai seguito le istruzioni...
Se la vita e' una ruota, ma sulla tua gira un criceto...
Se la prima volta che hai fatto l'amore e' stata un'esperienza unica, ma purtroppo e' rimasta un'esperienza unica...
Se giochi a nascondino, ma nessuno ti viene a cercare... 
Se lei ha il viso d'angelo, ma, cazzo!, Angelo Ć tuo fratello... 
Se hai un sogno nel cassetto, ma ti hanno fottuto la scrivania... 
Se tu rincorri il mito del fallo, ma lei rincorre il fallo del mito...
Se una sera decidi di fargliela pesare... e scopri che sono due chili!
Se hai vinto una vacanza a Capri, ma ci abiti da 30 anni...
Se dal tuo viso sprigiona una luce, ma e' solo perchÄ hai le dita nella presa...
Se ti domandi come mai Padre Pio assomigli cosi' tanto a Obi-Wan Kenobi...
Se il mattino ha l'oro in bocca, ma tu hai un termometro nel culo...
Se parli sette lingue, ma tutte in italiano...
Se lei ti tiene sulla corda, ma da' anche un calcio allo sgabello...
Se quando il gioco si fa duro, lei e' gia' andata via...
Se non ti entra la retro, ma nel retro ti entra...
Se a Capodanno hai trombato, ma poi hai capito che i proverbi sono solo una gran presa per il culo...
Se, messo davanti ad un sacchetto di tisana, ci metti solo due minuti per fumarla tutta...
Se hai preso il coraggio a due mani, ma poi guardi bene... e non e' il coraggio... e forse non servivano nemmeno due mani...
Se il Paese va a puttane, e sono tutti a casa tua...
Se succede tutto questo e tu riesci a mantenere la calma, mentre tutti attorno a te hanno perso la testa... forse non hai capito bene che cazzo sta succedendo.  

20.  E' primavera, e lo capisci dalle piccole cose:/ il vento che ti scompiglia i capelli e ti batte sul viso, / il colorato e incessante turbinio dei pollini; / e i bambini, i bambini che, finalmente liberi, / ti circondano con le loro grida acute e gioiose. / Ecco, arriva anche mia suocera, / cosô la rottura di coglioni Ć completa!  

21.  O ape, / tu voli di fiore in fiore, / prendi il nettare migliore / e lo porti all'alveare. / Poi esci e vai, / di fiore in fiore, / a prendere il nettare migliore / e lo porti all'alveare. / E poi di nuovo via, / di fiore in fiore, / prendi il nettare migliore / e lo porti all'alveare. / O ape, / va che fai proprio una bella vita di merda!!!  

22.  Ognuno. / Il pittore, dipinge la sua tela. / Il musico, compone le sue liriche. / Lo scrittore, elabora il suo romanzo. / Insomma, ognuno fa quel cazzo che vuole!!  

23.  I fuochi d'artificio, le girandole, / i canti e le grida, / l'eco degli hurra e degli evviva... / Eh... stasera al nonno gli tira eh??!!  

24.  Tu che mi parli del mandorlo in fiore... / Tu che guardi il cielo e mangi una mela... / Tu che salti, giochi, corri... e io corro con te... / Ma come cazzo si fa a scopare cosô ??!!!  

25.  Abbiamo analizzato le prospettive intrinseche /  della nostra storia... / Abbiamo messo a fuoco le ragioni ataviche/ del tuo IO, del mio IO e del nostro NOI.../ Abbiamo motivato le reciproche intenzioni/  per il conseguimento della nostra felicitł.../ Poi Ć logico che viene tardi/ e non si scopa... eh !!!  

26.  Silenziosa, entri nella mia camera, / palpi il mio corpo nudo, / finchÄ trovi il posto piŁ dolce e invitante, / e cominci a succhiare. / Zanzara di merda...!!!  

27.  Amore, / tu, presente del presente, / dove sei? Non sei qui.../ Tu, freschezza della notte, / dove sei? Non sei qui.../ Tu, calore del mio cuore, / dove sei? Non sei qui.../ VabbĆ, anche stanotte andrś a puttane !!!  

28.  Una ballata Ć un colpo di testicolo.  

29.  FIUMI DI PAROLE... Io e te seduti accanto in macchina / Sotto una pioggia battente / Parlare delle nostre incomprensioni / All'improvviso fuggire via da te / Senza dire una parola / Brividi freddi mi corrono lungo la schiena / E gocce di sudore mi imperlano la fronte / Il dolore mi fa contorcere / Come una foglia verde tra le fiamme / Mentre sto qui seduto tremante / L'universo intorno a me si espande. / Che brutta cosa la diarrea...  

30.  Vorrei disboscare l'Amazzonia per mettere a tacere Sting.  

31.  Non ho comprato una collana che mi piaceva perchÄ nel cartello "si infilano collane" non era specificato dove.  

32.  E' meglio un paraculo nel carro o un paracarro nel culo?  

33.  Discutere di un buco Ć confondere il culo con l'ozono.  

34.  Nel mondo la povertł aumenta di continuo, ma domani il sole sorgerł ancora. Nel mondo, le guerre mietono vittime, ma domani il sole sorgerł ancora. Nel mondo, la fame di ricchezza distrugge ogni cosa, ma domani il sole sorgerł ancora. Nel mondo... Certo che il sole se ne sbatte i coglioni di quel che accade nel mondo!  

35.  Se si aspettano tre ore ci si conosce meglio / Se si aspettano tre ore ci si parla di piŁ / Se si aspettano tre ore... / NON SI SCOPA PIU'!  

36.  Tu non sai cos'Ć l'amore... / Tu non sai cos'Ć la pace... / Tu non sai cos'Ć la natura... / ECCO, MI SONO FIDANZATO CON UNA DEFICIENTE!  

37.  Aveva una parola per tutti: "Vaffanculo!".  

38.  Ho solcato gli oceani profondi / ho superato le montagne piŁ alte / ho volato nell'azzurro del cielo / ma quando ti ho incontrato mi sono fermato / cazzo un vigile Ć sempre un vigile.  

39.  Immagino / la sua mano che si avvicina a me, / affusolata, / leggera, / esperta. / Dev'essere cosô che mi hanno inculato il portafoglio!  

40.  Ogni giorno un pettirosso si alza e vola. / Ogni giorno un canarino si alza e canta. / Ogni giorno una colomba si alza e tuba. / Non importa che uccello hai, l'importante Ć che si alza.  

41.  A quella festa c'erano uomini ricchi e famosi, / eppure tu guardavi me. / A quella festa c'erano uomini belli e focosi, / eppure tu guardavi me. / A quella festa c'erano uomini giovami e radiosi, / eppure tu guardavi me. / Cazzo, una volta che mi capita una gnocca, Ć strabica!  

42.  Annuso i tuoi capelli e sento l'odore dei campi di grano. / Sfioro le tue labbra e senti il sapore del Mediterraneo. / Soffio sulla tua pelle e sollevo nell'aria l'effluvio dei boschi. / Fatti una doccia una volta ogni tanto!   (?)

43.  Dormi amore, dormi, / mentre l'alba scopre appena i primi umori del mattino. / Dormi amore, dormi, / mentre i timidi colombi riprendono a volare. / Dormi amore, dormi, / tanto il coglione che va a lavorare sono sempre io!   

44.  Disse Pinocchio  << Caro Babbo Natale, riprenditi, / ti prego, l'animale>>. / Rispose Babbo Natale / <<Pinocchio, burattino di legno, / non volevi un animale per compagno?>> / <<Sô, Babbo, io volevo un gattino, / <<Ma il gattino purtroppo non c'era!. / <<Allora bastava un cagnolino, / <<Ma il cagnolino purtroppo non c'era!. / <<Senti, Babbo, va bene tutto, ma io un castoro / tra i coglioni non lo voglio!>>  

45.  Ho scolpito il tuo volto sulla roccia. / Che bello / Ho dipinto un quadro con la tua immagine. / Che emozione / Ho scritto poesie d'amore per te. / Che gioia / Ho inciso il tuo nome sul mio cuore. / Cazzo, che male!  

46.  I tuoi occhi blu e profondi / come il mare / la tua pelle dorata come la spiaggia / del mare / il tuo sorriso dolce come un tramonto / sul mare / Amore, ti ho mai detto che preferisco la montagna?  

47.  Due cuori e una capanna / cullati dal tintinnio della pioggia / accarezzati dal vento / il calore dei nostri corpi contro il freddo. / Certo che lo sfratto Ć una gran brutta cosa!  

48.  E' bello sentirti respirare, / E' bello sentirti gemere, / E' bello sentirti godere / Peccato che sono al di qua della parete!  

49.  Noi siamo come il mare e la montagna, / siamo come l'acqua e il fuoco, / siamo come il giorno e la notte. / Praticamente non c'entriamo un cazzo / l'un con l'altra!  

50.  Io voglio farlo / ma tu dici "No, aspetta" / Io voglio farlo / ma tu insisti "No, poi sara' piu' bello" / Io voglio farlo / ma tu continui "No, non e' ancora il momento" / Senti, Tesoro, / tu fai quello che vuoi / ma io adesso il paracadute lo apro!  

51.  Amore, /i tuoi occhi parlano, / le tue orecchie fischiano... / Spero che gli altri sensi siano normali...  

52.  Mentre mi parli / non riesco a guardarti negli occhi / senza abbassare lo sguardo... / Amore... rimettiti le mutande!  

53.  Ho sfiorato il tuo viso... Ho sfiorato i tuoi fianchi... Ho sfiorato il tuo corpo... Che mira di merda che ho!   

54.  La vedi la Luna?... / la prenderei e ne farei un diadema per te... / Le vedi le stelle?... / le prenderei e ne farei degli orecchini per te... / Vedi quei pianeti?... / li prenderei e ne farei una collana di perle per te... / Me la dai o devo sfasciare tutto l'universo!!!  

55.  Passano i minuti e tu non arrivi. / Passano le ore e tu non arrivi. / Passano i mesi e tu non arrivi. / Perś, Mi sono nascosto bene!!!  

56.  E' l'alba e guardi il mare, / E' il tramonto e guardi il mare, / E' notte e guardi il mare, / Povero Robinson!  

57.  Abbracciarti... / Stringerti... / Baciarti... / E non mi interessa se gli altri non approvano... / E non mi interessa se mi guardano male... / E non mi interessa se non sta bene... / E non mi interessa se stai dirigendo il traffico.  

58.  Cara / i miei occhi non vedono che te / e i tuoi capelli leggeri come il soffio del vento / i miei occhi non vedono che te / e i tuoi occhi scintillanti come zaffiri / i miei occhi non vedono che te / e il tuo corpo flessuoso e conturbante / cara, i miei occhi non vedono che te / perciś spostati che comincia la partita!!  

59.  Un'altra giornata di tensioni / un'altra giornata alla ricerca di emozioni / e poi, finalmente, arrivi alla fine / salire verso la tranquillitł e poi scendere / ancora salire verso la serenitł e poi scendere ancora / salire verso l'atteso riposo e poi scendere ancora. / Cazzo, avete finito di giocare con l'ascensore????  

60.  Al mattino, quando mi sveglio / tu sei vicino a me... / Quando sono in ufficio / sei davanti al mio computer... / quando torno a casa la sera / tu mi aspetti sul divano... / Bene / dal momento che non ti conosco / posso sapere che cazzo vuoi?  

61.  Guardo a destra e ci sei tu / guardo a sinistra e tu compari di fronte a me / guardo ovunque e tu ci sei sempre / Amore cazzo! Dimagrisci!!  

62.  Mi vieni incontro ma poi te ne vai / Cerco di afferrarti ma scappi via / ti riavvicini a me ma voli via di nuovo / Cazzo! Fermate 'sto Bungee jumping!!  

63.  Oggi ti senti diversa / tutto intorno a te sembra aver cambiato forma / ti senti molto calore in corpo / e la tua mente Ć libera da ogni pensiero / Visto cosa succede a cambiare spacciatore?  

64.  Era un infingardo, ma non trovava una finga neanche a pagarla a peso d'oro.  

65.  Non sono molto intelligente, ma mi salva la mia grande ignoranza.  

66.  Tu non hai cuore.... perś batti!  

67.  Va bene, / ti porto via da questo posto che ti fa paura. / Va bene, / fuggiamo da questo prato che Ć troppo grande. / Va bene, / lasciamoci alle spalle questo buio che ti opprime... / Senti, va bene tutto, perś poche storie, pagare ho pagato e adesso si scopa.  

68.  Fortunato / Mi guardo indietro / E sono molte le orme che mi precedono / Molte le tracce che seguono il mio cammino / Mi guardo indietro / E sono nitidi i tratti di un passaggio veloce / Chiare le impressioni di un passo sicuro / Mi guardo avanti / Nulla! / Allora mi guardo i piedi / Mi sa che ho pestato una merda!!  

69.  Matrimonio / Il matrimonio / E' dividere i piaceri e i dispiaceri, / I giorni felici e i giorni infelici, / La ricchezza e la povertł. / Il matrimonio / E' dividere l'amore per i propri figli, / Le speranze e le illusioni, / Le gioie e i dolori. / Il matrimonio / E' dividere ogni attimo della propria vita. / Il matrimonio / E' dividere, non unire.  

70.  Padri / Io che senza sua figlia / Non so come vivrei / Io che per sua figlia / Ho sacrificato la mia esistenza / Io che con sua figlia / Ho vissuto momenti bellissimi / Io che ora per suo volere / Non dovrei piŁ vedere sua figlia / Io che ho sofferto per molto meno / Io che ho pianto per molto meno / Io che sono stato male per molto meno / Penso di accontentarmi / Di trenta milioni.  

71.  Solidarietł / Il futuro Ć roseo / Non ci saranno piŁ / Discriminazioni razziali / Non ci saranno piŁ / Guerre di religione / Non ci saranno piŁ / I bianchi e i neri / Saremo tutti uguali / Sarł un processo lento ma duraturo / E raccomando a tutti voi / Di avere pazienza / Ma soprattutto / Di mantenere costante / La temperatura dei forni.  

72.  Cristina. / Cristina / Un filo sottile lega le nostre vite / Cosô distanti / Ma cosô saldamente unite / Cristina / Una corda tesa ci avvinghia l'uno all'altra / Cosô diversi / Ma cosô strettamente uniti / Cristina / Non hai mica un paio di forbici?   

73.  Ti vedo / Amore... guardo il mare...  e ti vedo / Guardo il sole... e ti vedo / Guardo la luna ... .e ti vedo / Guardo l'orizzonte ... e ti vedo / Amore ... con te davanti non vedo un cazzo !!!  

74.  Mi manchi, mi manchi, mi manchi, mi manchi, mi manchi... Ma che mira c'hai !!!? (Su un SMS)  

75.  Amico, tu che hai i piedi di piombo, tu che hai la testa di marmo, tu che hai il cuore di pietra, tu che hai le mani d'acciaio... ma proprio l'uccello di gomma dovevi avere... (Su un SMS)  

76.  Amore, / ti porterś via di qui / ti porterś lontano / lontano da questa cittł / lontano da quelli che conosci / e poi giŁ botte !  

77.  Spargerś petali di rosa ad ogni tuo passo. / Ricoprirś di miele il sentiero. / Verserś olii profumati lungo il tuo cammino. / Che cazzo, prima o poi dovrai scivolare! (Oreglio)

78.  Dicono: " lŇamore..." / Tu mi dici che mi ami / Tu mi chiedi se ti amo / Poi mi chiedi se ti ameroŇ per sempre / E mi dici che mi amerai per sempre / Amore...  mi lasci cagare in pace??!!  

79.  Ma come fai a dire che non ti amo piuŇ?? / Come fai a dire che non ti penso piuŇ?? / Ho solo aperto una scatola di fagioli...  

80.  Ti ho visto andare via / Senza dire una parola / Neanche un cenno / Un ultimo sguardo / Il tuo volto di ghiaccio / Mentre ti spingevo fuori dalla finestra...  

81.  Io mi alzo e penso a te / Io lavoro e penso a te / Torno a casa e penso a te / Merda! / Non mi ricordo piuŇ dove ti ho seppellito.  

82.  Non fare cosiŇ / Le tue parole mi confondono / I tuoi sorrisi mi stordiscono / I tuoi sospiri mi fanno mancare le ginocchia... hai mai pensato di levare lŇaglio dalla tua dieta??  

83.  Amore...lo sai / Per me sei sempre sopra ogni cosa / Ma per favore, adesso scendi dal lampadario.  

84.  Sei bella / Sei nuda / Sei davanti a me / Il tuo corpo qualcosa che copre ogni cosa / Di fronte a te tutto il resto sparisce / Amore... cazzo, levati davanti alla televisione.  

85.  Mi sveglio... / Il tuo profumo... / Le tue foto... / I tuoi vestiti... / Amore... la tua stanza veramente un gran casino.  

86.  Ti guardo... / I nostri ricordi / Le tue battute / Le tue risate / Amore... vuoi chiudere un poŇ quella cazzo di bocca.  

87.  Eccoti di nuovo liŇ... / Sensazioni strane / Emozioni diverse / Sognare / ...poi accendi il fuoco / Amore... per favore, smetti di fumare lŇerba.  

88.  Ricordo il nostro primo appuntamento / Ricordo il nostro primo ristorante. / Ricordo I profumi della cucina di mia madre. / Amore..., questo stufato fa veramente schifo!  

89.  E' notte. / Mi sveglio / Non sei qui con me, / Mi alzo / Fa freddo / Non sei qui con me. / Sono solo / Che strana sensazione / La nausea mi prende / Amore... chiudi la porta del bagno quando vai a cagare!   

90.  Chi sei? / Cosa vuoi dalla mia vita? / Cosa vuoi da me? / EŇ inutile... / ... non ho bisogno di unŇenciclopedia.  

91.  I tuoi occhi / Le tue mani / I tuoi capelli / Le tue gambe... / ...Se li spargo bene in giardino / Non ti troveranno mai piuŇ.  

92.  Amore / Sei solo tu che mi fai andare avanti / Sei quella che mi daŇ la spinta / Sei quella  che mi faraŇ arrivare / Dai... che siamo quasi arrivati dal benzinaio.  

93.  CosiŇ... allŇimprovviso / I tuoi occhi sono sorpresi / Le tue labbra serrate / Non riesci neanche a dire una parola / Amore...  potevi dirmelo che non sapevi nuotare.  

94.  Ti sento ansimare... / mi sorridi mentre il tuo respiro / si fa sempre piu' affannoso... / un gridolino ti si ferma in gola, / ti spezza il respiro / accenni un urlo... / ti fermi, poi cominci a gridare forte / sempre piu' forte... / respiri a fatica... sorridi, / sei felice, stai godendo... / mi guardi negli occhi / a bocca aperta / e di colpo ancora con piu' foga / urli, gridi, gridii ! / Ma lo vuoi capire una volta per tutte / che fai veramente schifo al karaoke !!  

95.  Se fossi pittore... ti dipingerei... / Se fossi cantante... ti canterei... / Se fossi poeta... ti scriverei... /ma purtroppo sono solo trombettista !  

96.  Se ti sei montato la testa, ma non hai seguito le istruzioni, 
Se pensi che Andalo sia uno dei sette nani,  
Se l'unica topa che hai visto Ć stata Minnie, 
Se la vita ti riserva tutto questo, amico mio, ricorda che tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio, ma appena Lui si volta, sono cazzi tuoi!  

97.  Provo qualcosa per te: i preservativi.  

98.  Poesia di Natale. La neve, / le luci, / l'albero... / Tutto qui quello che mi ricordo dell'incidente.  

99.  Qual e' il posto piu' strano dove l'ha fatto? 20 % sul materasso, 79 % sotto il materasso;  1 % nel materasso.  

100.                Processare Cesare Previti e' come cercare l'ago in un pagliaio: non solo non si trova l'ago, ma anche il pagliaio continua a spostarsi.  

101.                Maneggio: contrario di pedaggio.  

102.                "Ha mai partecipato ad un'ammucchiata?". "Lo chiede solo a me o a tutti noi?".  

103.                Sono qui, / su questa spiaggia dorata / con una ragazza stupenda / ma penso a te. / T'immagino / a casa mia, / riempirla con la tua presenza, / il tuo profumo spandersi ovunque. /  Ti vedo / che t'infiammi d'ardore / in un'esplosione / di luce e calore. / Sono qui / che mi tormento: / ti ho chiuso o no, gas di merda??  

104.                Ho preso due piccioni con una fava, e adesso? Mi cagano dappertutto!  

105.                Se pensi che il Rimmel sia la vilpe del deserto...  

106.                A volte ti sento cosi' vicina... / A volte ti sento cosi' lontana... / Certo che hai proprio un cellulare di merda!  

107.                Il tuo respiro mi inebria / la tua voce mi fa mancare / i tuoi sospiri mi fanno svenire, / che dici: togliere l'aglio dalla tua dieta NO?!  

108.                E' tornata la primavera e ci ha trovati ancora qui / Poi e' arrivata l'estate e ci ha trovati ancora qui / Quindi, puntuale, e' arrivato l'inverno e ci ha trovati ancora qui... / Mai visto uno sciopero dei treni cosi' lungo.  

109.                Sono solo, di notte, per la strada. / Un anziano mi consiglia di andare a casa. / Una donna passa e mi dice: "Su con la vita". / Un bambino mi prende per mano e mi accompagna in un bar... / Certo che in questo posto i cazzi suoi non se li fa nessuno.  

110.                Lo so, c'e' molta dolcezza nel sorriso di un bambino / Hai ragione... c'e' molta tenerezza negli occhi di un anziano. / Certo... puoi trovare della poesia nello sguardo di un randagio. / Pero' siccome questi sono 40 mq / adesso, tu, tuo figlio, tuo nonno e il cane andate fuori dai coglioni!  

111.                Tu mi baci alla mattina / mi baci al meriggio / mi baci alla sera. / Basta, Giuda, / hanno capito che sono io.  

112.                Donna, / sii felice nella tua vita di coppia / te lo meriti / vivi serena e appagata ogni giorno della tua vita / fai in modo di trovare un uomo che sappia anche cucinare / fai in modo di trovare un uomo che guadagni molto / fai in modo di trovare un uomo che ti appaghi completamente. / Ma soprattutto, donna, / fai in modo che questi tre uomini non si incontrino mai!.  

113.                Io diro' che dietro un grande uomo c'e' sempre una grande donna, ma se la grande donna sta dietro vuol dire che non ha capito un cazzo dove deve stare.  

114.                Ti ho detto / che secondo me era meglio la seconda, / ma tu / hai voluto mettere la terza... / Per forza adesso ti ballano le tette...  

115.                Se tuo figlio corre in macchina e per farlo ha tolto i sedili...
Se lei ti chiama "otto millimetri" e non Ć perchÄ hai la telecamera...
Se tua moglie dice: "Facciamolo ancora", ma in quel momento tu stai rientrando a casa...
Se ti chiamano il "tiratardi", ma Ć solo perchÄ sniffi dopo la mezzanotte...
Se ti piace il gioco pesante e ti hanno regalato il Lego di piombo...
Se hai una chiara visione del sesso, ma Ć soltanto una visione...
Se il lupo perde il pelo e l'ape fa la ceretta... 
Se il gatto non c'e' e i topi ballano, ma il gatto e' in console...
Se hai mangiato la foglia e adesso non sai piŁ che cazzo fumare.
Se il primo amore non si scorda mai, ma ti sfugge il nome di quella puttana.
Se ti piace la compagnia perchÄ sei un tipo alla mano, ma per lo stesso motivo adori la solitudine.
Se ti succede tutto questo, amico mio, ricorda: la fortuna bisogna coglierla al volo, ma la sfiga ti colpisce anche da fermo!!!   

116.                Se decidi di drogarti perchÄ in compagnia si sono "fatti" in quattro...
Se lei ha acceso qualcosa in te, ma poi ti accorgi che Ć un petardo...
Se sei solo in una stanza, conti i coglioni e scopri che sono tre...
Se sei talmente a terra che alla mattina ti radi al suolo...
Se pensi che Jesolo sia uno dei sette nani...
Se ami te stesso ma non sei contraccambiato...
Se sei un avvocato e scommetti sui cavilli...
Se sei solo con te stesso, e c'Ć gił qualcuno che rompe le palle...
Se lei Ć la donna dei tuoi sogni ma scompare ogni volta che ti svegli...
Se ti piace la compagnia perchÄ sei un tipo alla mano, ma per lo stesso motivo adori la solitudine...
Se vuoi conoscere te stesso ma non c'Ć nessuno che ti presenta...
Se la tua donna ha uno sguardo impenetrabile, ma solo lo sguardo Ć cosô...
Se pensi di farti prete, ma cambi idea quando il prete cerca di farsi te.
Se decidi di dare il meglio di te e tutti ti guardano il culo.
Se ogni volta che fate l'amore sul tavolo gli invitati scappano.
Se lei ti dice: "Dai, vieni..ancora, dai, dai,.....piano, si cosô, cosô, dai, vieni..", ma tu non riesci a parcheggiare.
Se i tuoi amici hanno tagliato la corda, ma tu non eri ancora arrivato in vetta.
Se lei ti dice: "Sono vergine", ma ha dei precedenti penali.
Se ti butti da 3000 metri e il paracadute si apre, ma ti scivola dalla schiena...
Se pensi di conquistare l'Everest e invece hai conquistato lo Yeti...
Se la vita ti riserva tutto questo, amico mio, ricorda che tutti gli uomini sono uguali davanti a Dio, ma appena lui si volta sono cazzi tuoi!!!  

117.                Se vuoi andare controcorrente, ma ti Ć difficile entrare nella presa.
Se per farti una posizione hai applicato il Kamasutra.
Se gli unici che ti cagano sono i piccioni.
Se la tua donna ha uno sguardo impenetrabile, ma Ć solo lo sguardo che Ć cosô.
Se sei contento come una Pasqua, ma Ć Natale.
Se hai una donna per amico, ma hai un amico per donna.
Se guardi tutti dall'alto in basso, ma Ć solo perchÄ ti stai suicidando.
Se sei talmente ingrassato che oltre alle maniglie dell'amore hai anche quelle dell'odio.
Se hai avuto un orgasmo perfetto, ma Ć stato fin troppo da manuale.
Se la vita ti riserva tutto questo, amico mio, ricorda: non tutte le ciambelle riescono col buco, ma se vedi un buco, non Ć detto che ci sia attorno una ciambella!!!  

118.                Se sei un uomo con la testa sulle spalle e i piedi per terra, ma sono le uniche parti al posto giusto.
Se vuoi conoscere te stesso, ma non c'Ć nessuno che ti presenta.
Se credi in Dio, ma Dio non crede in te.
Se ami te stesso, ma non sei contraccambiato.
Se ti viene l'acquolina in bocca, ma Ć solo perchÄ sei sul Titanic.
Se lei te la dł, ma all'anagrafe si chiama Ugo.
Se lei Ć la donna dei tuoi sogni, ma scompare ogni volta che ti svegli.
Se sei un uomo retto perchÄ sei sempre a novanta gradi.
Se la vita ti riserva tutto questo, amico mio, ricorda: la vita, Ć un sogno, perciś svegliati!!!  

119.                C'era Paolo /C'era Matteo / C'era Marcello / C'eravamo proprio tutti quella mattina / quando stava per scapparci il morto. / Poi l'abbiamo ripreso e il funerale e' andato benissimo.  

120.                Io diro' che siamo nelle mani di Dio, speriamo che non faccia un applauso...  

121.                Io diro' che i rapporti uomo-donna sono cambiati, prima era lei che non me la dava, adesso sono io che non gliela chiedo...  

122.                Io diro' che per me i parenti hanno un valore straordinario; pero', porca puttana, un miliardo per il riscatto del nonno mi sembra eccessivo...  

123.                Io detesto i falsi, comunque stampamene ancora.  

124.                Vi parlerei con il cuore in mano, ma temo di farvi troppa impressione.   

125.                Ci sono treni che passano una sola volta nella vita... hai avuto sfiga a stare sui binari proprio in quel momento li'.  

126.                Io diro' che gli uomini sono tutti uguali. Siii... fatevi un giro al campo nudisti!  

127.                Io diro' che chi ha detto che ne ferisce piu' la lingua che la spada non ha mai limonato con la spada.  

128.                Io diro' che la bellezza non e' tutto nella vita, ma nella faccia ha il suo peso.  

129.                Io diro' che non bisogna mai credere alle donne. Quando vi dice 'Sei il mio faro' controllate invece che non sia un porto di mare.  

130.                Io diro' che inizio sempre dai preliminari e se riesco a trovare una donna vado avanti.  

131.                Tu non ti fermi davanti alle apparenze, / tu non ti fermi davanti alle difficoltł, / tu non ti fermi davanti a niente / e io sono preoccupata / perchÄ in fondo alla via c'Ć lo stop.  

132.                Se hai una chiara visione del sesso, ma Ć soltanto una visione...  

133.                Che progressione esplosiva! / Prima. / Seconda. / Terza. / Quarta. / Quinta. / Quanto cazzo hai speso in silicone??  

134.                Ti sposerś perchÄ sei la rugiada della mia esistenza. / Ti sposerś perchÄ dai un senso alla mia inquietudine. / Ti sposerś perchÄ sei la luce delle mie notti. / Quante palle! / La veritł Ć che ho finito i soldi per andare a puttane!  

135.                Ti amo. / Ti amo: due parole. / Ti cerco: due parole. / Ti voglio: due parole. / La nostra storia: due coglioni!!!  

136.                I tuoi vestiti buttati sul divano. / Il reggiseno sull'abat-jour. / Le mutandine tra i giornali. / La tavola ancora imbandita, / Con una coppa di champagne / Rovesciata sulla sedia. / E tu sei lô. / Nuda. / Sul letto. / Mi guardi. / Ed io go gił capito. / Vaffanculo! / Anche sta sera tocca a me rimettere tutto in ordine!!!  

137.                Lei mi ha detto: "Ti lascio perchÄ non hai fantasia". Ci sono rimasto male perchÄ non me lo sarei mai immaginato!  

138.                Il buon giorno si vede dal mattino. E' la giornata di merda che ti coglie alla sprovvista.  

139.                Io sono un tipo romantico. / Ogni volta che esco con una ragazza, / m'innamoro di lei. / Ma finisce sempre allo stesso modo: / Lei vuole essere pagata ugualmente.  

140.                Ho scalato le montagne piŁ alte per cercare e trovare una stella alpina per te, / Mi sono tuffato nel mare profondo per cercare e trovare delle conchiglie pazzesche per te. / Sono volato fino in Africa per cercare e trovare una rosa del deserto per te. / Poi / Un giorno / Sotto casa / Senza cercare / Ho trovato un puttanone.  

141.                Chi ti chiama di notte per dirti che sei ancora bellissima? / Chi ti chiama per sussurarti parole sensuali? / Chi ti chiama e ti fa arrossire le gote? / Cara, passami la cornetta che lo mando affanculo!  

142.                M'hanno bocciato all'esame di psicologia, / L'ho presa con filosofia. / M'hanno bocciato all'esame di economia, / L'ho presa con filosofia. / M'hanno bocciato all'esame di geografia, / L'ho presa con filosofia. / M'hanno bocciato all'esame di filosofia, / Ah! L'ho presa nel culo anche stavolta.  

143.                Estate: / Siamo qui su questo scoglio, / Lontano dal traffico, / Lontani dal caos, / Lontano dallo smog. / Non ci resta che aspettare i soccorsi!  

144.                Il colore della pelle non conta: bianchi e neri siamo tutti uguali, siamo tutti sulla stessa barca! Ecco, per cortesia, quelli un po' piŁ scuri ai  remi...  

145.                Tra moglie e marito non mettere il dito. La moglie potrebbe rimanere delusa.  

146.                Mi piace la nostra intimitł, / coccolarti mentre i nostri corpi si avvinghiano, / adoro sentire la tua voce, / perś amore / puoi evitare di schiacciarmi le palle col gomito?  

147.                AMORE. Ho finalmente capito / ho capito perchÄ sei fuggita, ho capito perchÄ non mi hai dato spiegazioni, ho capito perchÄ mi hai fatto del male, / era tutto cosô semplice, / sei una testa di cazzo!  

148.                Il nonno ha portato la nonna all'ASL per un controllo. Il dottore: "Sua moglie ha una brutta angina", e lui: "Si', pero' il culo e' ancora buono!".  

149.                Donne, se non ci fossero bisognerebbe gonfiarle.  

150.                Il piccolo GesŁ si alzś dalla mangiatoia / e, vedendo tutte quelle pecore, disse: / "Tanto non dormo".   

151.                Vedere le tue mani / che si muovono sinuose / e poi sentire ancora / quel calore non nuovo / tra me mie gambe... / Porca vacca! / Oggi e' la seconda volta / che mi rovesci il minestrone sui pantaloni!  

152.                Dirś che nell'era della comunicazione domina l'incomprensione. La gente non si capisce e non risponde alle domande: 1) "Scusi, ha da accendere?". "No guardi, non fumo". "Chi ti ha chiesto se fumi?". 2) "Scusi, dov'Ć via Dante?". "Non sono di qui, mi dispiace". "Chi t'ha chiesto di dove sei?".  

153.                Se ti chiamano il tiratardi ma Ć solo perchÄ sniffi dopo la mezzanotte...
Se ti piace il gioco pesante e ti hanno regalato il Lego di piombo...
Se hai una chiara visione del sesso, ma Ć soltanto una visione...
Se ti succede tutto questo, amico mio, ricorda: la fortuna bisogna coglierla al volo, ma la sfiga ti colpisce anche da fermo!  

154.                Se i tuoi amici hanno tagliato la corda ma tu non eri ancora arrivato in vetta...
Se vuoi andare controcorrente ma ti Ć difficile entrare nella presa...
Se la tua donna ha uno sguardo impenetrabile, ma Ć solo lo sguardo che Ć cosô...
Se sei contento come una Pasqua ma Ć Natale...
Se l'occasione fa l'uomo ladro, ma ci sono solo macchine nuove...
Se sei un uomo con la testa sulle spalle e i piedi per terra, ma sono le uniche parti al posto giusto...
Se vuoi conoscere te stesso, ma non c'Ć nessuno che ti presenta...
Se hai spezzato una lancia, ma hai solo chiuso una portiera...
Se credi in Dio ma Dio non crede in te...
Se ami te stesso ma non sei contraccambiato...
Se ti mettono la pulce nell'orecchio, ma lei Ć ancora attaccata al cane..se la vita ti riserva tutto questo, amico mio, ricorda: la vita Ć un sogno, perciś svegliati! Pirla!  

155.                Dopo il tempo delle vacche grasse arriverł il tempo delle vacche magre. C'Ć di buono che le vacche non mancheranno mai!  

156.                Non mi piacciono le gatte da pelare. Provate voi a far la ceretta a un siamese. (da Katartiko3)  

157.                Le bugie hanno le gambe corte, le illusioni le tette finte. (da Katartiko3)  

158.                La matematica non e' un'opinione... o almeno io la penso cosi'. (da Katartiko3)  

159.                Non mi piace bruciare le tappe, perchÄ anche Paola e Chiara meritano rispetto. (da Katartiko3)  

160.                La miglior filosofia di vita e' senza dubbio il 'mordi e fuggi'... basta non applicarla ai rapporti orali. (da Katartiko3)  

161.                E' giusto pagare alla romana, soprattutto se la romana lo fa per lavoro. (da Katartiko3)  

162.                Per finire nei calendari non servono mezze misure: o sei un santo o sei un puttanone! (da Katartiko3)  

163.                L'amore e' il pane della vita, ma il salame ce lo metto io!  

164.                Gallina che canta ha fatto l'uovo, ma gallina che urla... lo espelle a fatica.  

165.                Lei mi prese per mano e mi disse: "Stiamo cosi' tutta la vita". E io le risposi: "No, tra due minuti devi scolare la pasta".  

166.                Non mi piace sparare a zero, ma quando sento i suoi dischi un po' la tentazione mi viene. (da Katartiko3)  

167.                La salute e' tutto nella vita. Quando c'e' la salute si affronta meglio anche il proprio funerale.  

168.                Non sono uno che prova rancore: perchÄ dovrei allevarmi una serpe in seno, se ho gia' un pitone nelle mutande.  

169.                Pessimismo: la speranza Ć l'ultima a morire. Ma muore.  

170.                Come diceva Saddam Hussein, nella vita bisogna sempre mirare in alto.  

171.                Chi lascia la vecchia strada per la nuova sa che puttane lascia ma non sa che puttane trova.  

172.                L'amico lo si vede nel momento del bisogno, il pirla invece compare sempre a sorpresa!  

173.                Non e' vero che un'emozione non ha prezzo... andate sul raccordo anulare !  

174.                Non e' facile convincere qualcuno che si tratta di farina del proprio sacco. Con quelli dell'Antidroga, almeno, e' difficilissimo.  

175.                In tutto l'universo esiste cosô tanta energia cinetica che per forza ogni tanto mi girano le palle.  

176.                Sulla strada davanti a te butterś petali di rosa, butterś garofani, lancerś ciclamini. Scivolerai prima o poi!  

177.                Ho seguito la stella cometa attraverso valli e deserti... perchÄ il mio cuore mi diceva cosô... Ho seguito la stella cometa perchÄ cercavo di capire... E adesso, su Marte, da solo, che cazzo faccio?  

178.                Momento catartico:/ Tu non ti fermi davanti alle apparenze, / tu non ti fermi davanti alle difficoltł, / tu non ti fermi davanti a niente, / e io sono preoccupata, / perchÄ alla fine della via c'Ć uno stop...   (?)

179.                Alta e' la notte. / Mi sveglio. / Mi giro. Ti vedo. /Porca vacca! Allora non era un incubo!  

180.                Ti ho visto da lontano per dirti che ti amo / ti ho visto da lontano per dirti se ci fidanziamo / ti ho visto da lontano per dirti se ci sposiamo / ti ho visto da vicino per dirti che da lontano non ci vedo!!!   (?)

181.                Se hai preso il coraggio a due mani, ma poi guardi bene... e non Ć il coraggio... e forse non servivano nemmeno due mani...  

182.                Dai tempi piŁ antichi si pensa che Ć sacra l'ospitalitł. Il detto piŁ saggio e piŁ certo Ć "bussa e ti sarł aperto". Ho bussato, bussato per ore a un portone e poi sul piŁ bello ho sentito dall'alto gridare: "Pirla! C'Ć il campanello!".  

183.                Non credo alle frasi contenute nei cioccolatini. L'unica frase a cui crederei Ć : "Stai ingrassando, coglione".  

184.                Quando ti senti veramente solo prendi un treno di pendolari all'ora di punta e capirai che la solitudine non Ć poi cosô male!  

185.                Sant'Agostino diceva: "La felicita' e' desiderare cio' che si ha!". Mia zia Nilde dice: "Dategli la mia pensione e vediamo!".  

186.                Poesia di Natale. Il piccolo GesŁ si alzś dalla mangiatoia e, vedendo tutte quelle pecore, disse: "Tanto non dormo".   

187.                L'ignoranza Ć cosa ben diversa dalla stupiditł. La prima puo' essere transitoria. Uno stupido invece Ć come un diamante: Ć per sempre.  

188.                Per capire una donna non chiedete consiglio ad un'altra donna. Per risolvere un'equazione non si chiede consiglio alle incognite!  

189.                Chi va con lo zoppo impara a zoppicare, ma chi va con lo zippo impara a fumare?  

190.                Non tutte la ciambelle riescono col buco, ma Ć altrettanto vero che non attorno a tutti i buchi c'Ć una ciambella.  

191.                In discoteca: "Cosa ne dici di entrare nell'ottica di farti due lenti a contatto".  

192.                Non c'Ć miglior sordo di uno senza le orecchie.   

193.                Tra i due non correva buon sangue, al massimo camminava.  

194.                Ho degli scheletri nell'armadio... non avrś mica messo i vestiti nella bara?  

195.                Tu mi dai la forza di andare avanti... Non femarti, continua a spingere.  

196.                Nei miei pensieri ci sei solo tu... Pensa che desolazione.  

197.                Sono un uomo pieno di interessi. Colto? No ricco.  

198.                Era triste perchÄ era senza tetto: caso tipico di carenza d'affitto.  

199.                In ogni donna batte un cuore, ma a volte solo per solidarietł con la proprietaria.  

200.                Dirś che l'amore Ć una cosa meravigliosa. Che l'amore riesce a farti volare, che l'amore ti rende leggero, che l'amore ti toglie i pensieri. L'amore Ć come il crack, solo che ti costa di piŁ.   

201.                La mia donna si Ć guardata allo specchio e non si piaceva piŁ. Diceva di avere troppe rughe sul viso, le gambe rovinate, il culo enorme... Io allora per consolarla le ho detto: "Perś, hai ancora una vista ottima!".  

202.                La felicita' di una donna si misura col metro dell'abbondanza. L'infelicita' di un uomo con un righello.  

203.                Tu sei senza cuore... Eppure batti!  

204.                Quando sono in mutande sul divano, guardando la TV, penso: "Non sto guardando un bello spettacolo". Per onesta' intellettuale devo ammettere pero' che anche il mio televisore puo' dire la stessa cosa.  

205.                I concorrenti dei reality sono stati reclutati dalla NASA per una missione su Marte, visto che sono gia' abituati all'assenza di ossigeno nel cervello.  

206.                Ho attraversato i deserti per raggiungerti... ma non c'eri. Ho attraversato i mari per raggiungerti... ma non c'eri. Ho sorvolato foreste e monti per averti vicina... ma non ti ho trovata... AMORE, SCUSA... MA DOVE CAZZ... ABITI ?  

207.                Coraggio amore e' inutile piangere sul latte versato... non tutte le ciambelle riescono col buco e magari e' tutto fumo e niente arrosto... MA POSSIBILE CHE IN CUCINA NON SAI FARE UN CAZZ...?  

208.                Amore, per me sei come un salvadanaio traboccante di monete... NON VEDO L'ORA DI TIRARTI UNA MARTELLATA.  

209.                Una mano mi accarezza i capelli... una mano mi strofina le guance... una mano mi sfiora le labbra.... CHE PALLE 'STA FAMIGLIA ADDAMS !!!  

210.                Detto tra noi, se non ci fosse dialogo non potremmo lavorare... dissero le virgolette.  

211.                Si dice che la prostituzione sia il mestiere piu' antico del mondo. Non e' vero. Il mestiere piu' antico del mondo e' il dentista. Solamente dopo, alcune donne hanno cominciato a prostituirsi per riuscire a pagare la parcella. Anzi, all'origine il proverbio era: "La donna batte dove il dente duole".  

212.                Ho conosciuto un filippino con poteri telepatici. Lo uso per riordinare le idee.  

213.                Una volta ero dal sarto e ho incontrato la morte. Il sarto era terrorizzato mentre lei si guardava allo specchio e gli chiedeva: "Come mi sta in vita!?".  

214.                Una legge fisica dice che se mettete una donna tra due negozi, uno di pellicce e uno di gioielli, otterrete il moto perpetuo.  

215.                Can che abbaia non morde, a meno che non abbiate due cani e uno sia doppiatore dell'altro.  

216.                Le canzoni di Natale sono come i rapporti sessuali: alla terza non ce la fai piŁ.  

217.                Le statistiche dicono che un uomo su due preferisce due donne su uno...  

218.                La bellezza non Ć tutto nella vita. Ma nella faccia ha il suo peso.  

219.                Ho capito perchÄ i televisori piu' belli si chiamano 'al plasma': per comprarli devi svenarti...  

220.                Sara' anche vero che il lavoro nobilita, ma e' altrettanto vero che quando sei nobile il lavoro non sai neanche che cazzo sia.  

221.                L'amico si vede nel momento del bisogno. Il pirla, invece, compare sempre a sorpresa.  

222.                Ho cercato di entrare nella mente delle donne, ma dovevo farmi spazio tra troppe paia di scarpe.  

223.                Alle persone piene di sÄ preferisco quelle piene di se.  

224.                Il Trota nel suo DNA non ha i geni. Ha gli ignoranti  

225.                Alle persone piene di sÄ preferisco quelle piene di se.  

226.                Al giorno d'oggi la Chiesa sta all'etica come Brunetta sta alla pallacanestro.  

227.                CIMICI NELLE AMBASCIATE ITALIANE - Ma vogliamo parlare degli scarafaggi che ci sono in Parlamento? Ormai per fare politica devi essere un entomologo... se poi ci aggiungi, talpe, serpi (in seno), vecchi volponi e squali, l'esame di zoologia diventa obbligatorio...  

228.                LINEA DURA - "Se per Berlusconi passa la decadenza dal Senato, i parlamentari del Pdl si dimettono". 98 piccioni con una fava.  

229.                LE COMICHE DEL POI - Razzi: "Vado io in galera al posto di Berlusconi"... perchÄ non insieme?