Omaggio a Pol1000, autore satirico presente su Spinoza.it

1.     Corona esulta in tribunale perché non ha capito la sentenza. Gli daranno l'avvocato di sostegno.

2.     Il 6 aprile Berlusconi rinviato a giudizio. Intanto il legale di Nicole Minetti, Daria Pesce, sul rapporto tra i due dice: "Confermo il fatto che tra loro c'era una relazione affettiva". Lei per i soldi, lui per la patata.

3.     Il Giappone ferma la caccia alle balene a fini scientifici. Partirą quella a fini sportivi.  

4.     In Italia 8 ginecologi su 10 si rifiutano di praticare aborti. In strutture pubbliche.  

5.     Arriva "Aspromonte" film contro i pregiudizi sulla Calabria. Uscirą appena finite le trattative.  

6.     Marinai tedeschi uccidono pescatore indiano. Dagli anni 40 ad oggi ancora non hanno imparato che non devono copiarci.  

7.     Marinai tedeschi uccidono pescatore indiano. Siam tutti sulla stessa barca ora.  

8.     Per raddrizzare la Costa Concordia vengono usati 58 grossi cavi. Quando Ź bastato un pelo per rovesciarla.  

9.     Secondo la Banca Mondiale la fine della povertą estrema si avrą nel 2030. Sono resistenti quei bastardi.  

10.  Alfano: "Berlusconi irriconoscibile, Ź circondato da inutili idioti". Te ne accorgi solo quando guardi da fuori.  

11.  Un antico papiro rivela che GesĚ era sposato. Ma lei non sopportava tutte quelle cene con gli amici.  

12.  Il sindaco di Pomezia vieta di parlare con le prostitute. Ora ha le strade piene di mimi. (Spinoza.it)  

13.  In Italia ogni 4 minuti un giovane perde il lavoro. Tra un'oretta comunque sarą tutto finito.  

14.  Di Battista ha una fidanzata. Tanto era gią abituato a non avere un'opinione sua. (Spinoza.it)  

15.  Esiste un modo infallibile per trasformare una perdita in un profitto. Purtroppo funziona solo se si tratta della verginitą. (Spinoza.it)  

16.  La tristezza Ź tornare a casa dopo una dura giornata di lavoro, sentire profumo di arrosto per tutte le scale del condominio e scoprire che invece tua moglie ha fatto il passato di verdure. (Spinoza.it)  

17.  Preghiere e bestemmie sono praticamente uguali. Quando qualcosa vuole andare male entrambe non servono a un cazzo.  

 

Se vuoi tornare alla home page

Se vuoi tornare all’indice degli Autori