Omaggio a Ivan Scoppetta, battutista esperto di calembour e giochi di parole, presente su Facebook (Giochi di parole - Il villaggio dei bannati)

1.     Ho fatto una battuta sul fatto che mancasse la pasta e lei non ha neppure riso.

2.     Vendeva sottobanco balestre antiche. Era un arcotrafficante. 

3.     E la balena venne in un baleno. 

4.     Nessuna lampada mi va a genio. 

5.     A me piacciono molto quei pullman, a lei no. De gusti bus. 

6.     Ho tenuto una conferenza sulla Venere di Milo. Ho parlato a braccio. 

7.     Non riesco a farne la quadratura, per quanto cerchi. 

8.     Butto i guanti a mano a mano che si consumano. 

9.     Tutte avevano un'ora per pranzare. Lei 45 minuti. Era in meno pausa. 

10.  Onan il barbaro era un uomo di polso. 

11.  Le donne divorziate piacciono di piĚ. ť il fascino della divisa. 

12.  Mi nascono un sacco di idee perché vivo in uno stato interessante. 

13.  Sono come un ląpis: appuntito per temperamento. 

14.  Lucio Fontana, per il pagamento dei suoi quadri, accettava soltanto banconote di grosso taglio. 

15.  L'avvocato di Ercole decise di citare Idra come teste.