Omaggio a Oscar Wilde, nato a Dublino nel 1854 e morto nel 1900.

 

1.     Le cose migliori della vita o sono illegali o immorali o fanno ingrassare.

2.     Troie ce ne son tante, ma come le donne! (detto toscano)  

3.     Perdere un genitore e' una disgrazia; perderne due e' una sbadataggine.  

4.     Il rugby e' una buona occasione per tenere lontani trenta energumeni dal centro della citta'.  

5.     Riesco a resistere a tutto, fuorche' alle tentazioni. (I can resist anything but temptation!)  

6.     Qual e' la differenza fra la bigamia e la monogamia ? Nessuna, in ambedue i casi si ha una donna di troppo!  (attribuita anche a Erica Jong, Carlo Manzoni, Antonio Amurri)

7.     L'unico modo di comportarsi con una donna e' fare l'amore con lei se e' bella, o con una sua amica se e' brutta.   

8.     Vivere e' la cosa piu' rara del mondo. La maggior parte della gente esiste, e nulla piu'.  

9.     Solo il sacro e' degno di essere profanato.  

10.  Amo parlare di niente, e' l'unico argomento di cui so tutto.   

11.  L'umanita' si prende troppo sul serio: e' il peccato originale del mondo. Se l'uomo delle caverne avesse saputo ridere, la storia avrebbe avuto tutt'altro corso.  

12.  Stiamo tutti in una fogna, ma alcuni di noi guardano le stelle.  

13.  Agli esami gli sciocchi fanno spesso domande a cui i saggi non sanno rispondere.  

14.  L'unico modo per liberarsi da una tentazione e' cedervi.  

15.  Viviamo in un'epoca in cui la gente, cosi' occupata a produrre, si e' dimenticata di diventare intelligente.  .

16.  Amare se stessi e' l'inizio di una lunga storia d'amore.  

17.  Cos'e' l'amore?  Un accesso di febbre che finisce con uno sbadiglio.  

18.  Il vero rischio dell'amore e' che duri.  

19.  Gli uomini vorrebbero essere sempre il primo amore di una donna, ma questa e' la loro sciocca vanita'; le donne hanno un istinto piu' sottile per le cose: a loro piace essere l'ultimo amore di un uomo.  

20.  L'unica differenza tra un flirt e l'amore eterno e' che un flirt dura piu' a lungo.  

21.  Le donne non hanno mai niente da dire. Ma lo sanno dire cosi' bene!  

22.  Spesso sostengo lunghe conversazioni con me stesso e sono cosi' intelligente che a volte non capisco nemmeno una parola di quello che dico.  

23.  Il solo fascino del passato e' il fatto che e' passato.  

24.  L'esperienza non ha alcun valore etico: è semplicemente il nome che gli uomini danno ai propri errori. (da 'Il ritratto di Dorian Gray')  

25.  Non ci sono libri morali o immorali. Ci sono libri scritti bene o scritti male.  

26.  Non si e' mai troppo prudenti nella scelta dei propri nemici.  .

27.  Non posso fare a meno di detestare i miei genitori. E' cosi' triste dover sopportare chi ha i vostri stessi difetti.  

28.  Non sono piu' giovane abbastanza per sapere tutto.  

29.  Un buon consiglio diamolo sempre a qualcun altro. E' l'unica cosa da fare poiche' non e' di nessuna utilita' per noi stessi.  

30.  Non esiste il marito ideale. Il marito ideale resta celibe.  

31.  L'esperienza insegna che non appena si giunge all'eta' giusta per saperne di piu', e' proprio allora che in realta' non si sa mai niente di niente.  

32.  La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo e' illeggibile e che la letteratura non viene letta.  

33.  Sono fin troppo consapevole del fatto che si vive in un'epoca in cui solo gli ottusi sono presi sul serio, e io vivo nel terrore di non essere frainteso.  

34.  E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono piu'. (da "Il ventaglio di Lady Windermere")  

35.  Si dovrebbe essere sempre innamorati. Ecco perché non bisognerebbe mai sposarsi!  

36.  Una sigaretta e' il prototipo perfetto del piacere perfetto. E' squisita e ci lascia insoddisfatti. Che cosa si puo' volere di piu'?  

37.  Le donne sono fatte per essere amate, non per essere comprese.  

38.  La tragedia della vecchiaia consiste non nel fatto di essere vecchi, ma nel fatto di sentirsi ancora giovani.  

39.  L'uomo si sposa perché e' stanco, la donna perché e' curiosa. Entrambi rimangono disillusi.  

40.  E' difficile non essere ingiusti verso chi si ama.  

41.  Il pubblico ha un'insaziabile curiosita' di conoscere ogni cosa eccetto quelle che meritano di essere conosciute.  

42.  A dar risposte sono capaci tutti, ma a porre le vere domande ci vuole un genio.  

43.  La base logica del matrimonio e' il malinteso reciproco.  

44.  La sala da ballo era cosi' piena di gente che una mia amica quando e' svenuta ha dovuto finire tre lenti prima di cadere per terra.  

45.  Mi piace la musica di Wagner piu' di ogni altra cosa. E' cosi' rumorosa che si puo' parlare per tutto il tempo senza farsi sentire dagli altri. E' un grande vantaggio.  

46.  L'omicidio e' sempre un errore: non si deve mai fare niente di cui non si possa poi parlare dopo una cena.  

47.  I piaceri semplici sono gli ultimi rifugi per gli esseri complessi.  

48.  La storia delle donne e' la storia della peggiore tirannia che il mondo abbia mai conosciuto: la tirannia del debole sul forte. E' l'unica tirannia che duri.  

49.  Con un abito da sera e una cravatta bianca chiunque, perfino un agente di cambio, puo' far credere di essere una persona civile.  

50.  Un bacio puo' rovinare una vita.  

51.  Mi piacciono le persone piu' dei princìpi, e le persone senza princìpi mi piacciono piu' di ogni altra cosa al mondo.  

52.  Gli inglesi oggi hanno veramente tutto in comune con gli americani, tranne naturalmente la lingua.  

53.  Essere naturali e' una posa difficilissima da mantenere.  

54.  Ci sono molte cose che butteremmo via volentieri se non temessimo che qualcun altro le raccogliesse.  

55.  Ogni volta che la gente e' d'accordo con me ho la sensazione di essermi sbagliato.  

56.  La vita e' troppo importante per prenderla sul serio. (Life is too important to take seriously). (Corky Siegel)  

57.  I giovani all'inizio amano i loro genitori, poi crescendo li giudicano e qualche volta li perdonano.  

58.  Non viaggio mai senza il mio diario. Bisogna sempre avere qualcosa di strabiliante da leggere in treno.  

59.  Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata un'idea.  

60.  Il malcontento e' il primo passo verso il progresso.  

61.  Uomo colto e' colui che sa trovare un significato bello alle cose belle.  

62.  Il cinismo e' l'arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.  

63.  La verita' non e' cio' che si direbbe una buona, gentile e fine fanciulla.  

64.  L'uomo puo' credere all'impossibile, ma non credera' mai all'improbabile.  

65.  Ogni autorita' e' assolutamente degradante.  

66.  La natura imita l'arte.  

67.  I celibi dovrebbero essere tassati in modo piu' pesante degli uomini sposati. Non e' giusto che alcuni uomini siano piu' felici di altri.  

68.  L'universo e' un teatro, ma le parti sono mal distribuite.  

69.  La coerenza e' la virtu' degli imbecilli  

70.  Si puo' sopravvivere a tutto al giorno d'oggi tranne che alla morte, e si puo' far dimenticare ogni cosa eccetto una buona reputazione.  

71.  Il lavoro e' il flagello della classe dei bevitori.  

72.  Si dice che gli americani buoni quando muoiono vanno a Parigi mentre quelli cattivi quando muoiono rimangono in America.  

73.  La vita non e' altro che un brutto quarto d'ora, composto da momenti squisiti.  (Guy de Maupassant)

74.  Se Adamo fosse stato omosessuale, nessuno sarebbe qui per dircelo.  

75.  Io penso che Dio nel creare l'uomo sopravvaluto' alquanto la sua abilita'.  

76.  L'egoismo non consiste nel vivere secondo i propri desideri, ma nel pretendere che gli altri vivano a quel modo che noi vogliamo. L'altruismo consiste nel vivere e lasciar vivere.  

77.  Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo e' tutto quello che sanno.  

78.  Avrebbe pugnalato il suo migliore amico per poter scrivere un epigramma sulla sua tomba.  

79.  Ah! Non dire che sei d'accordo con me. Quando la gente e' d'accordo con me mi sembra sempre di essere nel torto.  

80.  Le donne brutte sono sempre gelose dei loro mariti. Le donne belle non ne hanno il tempo. Sono sempre troppo impegnate ad essere gelose dei mariti altrui.  

81.  Il lavoro e' il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare.  

82.  E' meglio essere belli che essere buoni. Ma... e' meglio essere buoni che essere brutti. (da 'The Picture of Dorian Gray' 1891)  

83.  E' assurdo dividere le persone in buone o cattive. Le persone o sono deliziose, o sono noiose.  

84.  Noi viviamo nell'epoca in cui la gente e' cosi' laboriosa da diventare stupida.  

85.  La base dell'ottimismo e' terrore puro. (The basis for optimism is sheer terror).  

86.  La felicita' dell'uomo sposato dipende da chi non ha sposato.  

87.  Le donne non sono mai disarmate da un complimento. Gli uomini lo sono sempre. Questa e' l'unica differenza tra i due sessi.  

88.  Vi è solo una cosa al mondo peggiore del far parlare di sé, ed è il non far parlare di sé.  (da "Il ritratto di Dorian Gray")

89.  La macchina per scrivere, quando suonata con sentimento, non da' piu' disturbo del pianoforte quando suonato da una sorella o parente vicino.  

90.  Al giorno d'oggi i giovani immaginano che i soldi siano tutto,  e quando diventano vecchi scoprono che e' cosi'.  

91.  Il problema di invecchiare e' rimanere giovani.  

92.  La moda e' una forma di bruttezza cosi' intollerabile che siamo costretti a cambiarla ogni sei mesi.  

93.  A durare son soltanto le qualità superficiali. La natura più profonda di un uomo si scopre molto presto.  

94.  A Londra non bisogna mai fare il proprio "début" con uno scandalo. Quest'ultimo va conservato per dare un certo tono alla propria vecchiaia.  

95.  Aveva quella curiosa passione per il verde, che negli individui è sempre il segno di un sottile temperamento artistico, e nelle nazioni si usa dire che denoti un lassismo, se non una decadenza della morale.  

96.  Bisognerebbe essere un'opera d'arte o, altrimenti, indossare un'opera d'arte.  

97.  C'e' questo da dire in favore del giornalismo moderno. Dandoci le opinioni degli illetterati, ci tiene in contatto con l'ignoranza della comunita'. Passando in rassegna con cura gli avvenimenti della vita contemporanea, ci fa vedere quanto poco importanti siano. Discutendo sempre di cose non fondamentali, ci fa capire cosa sia la cultura e cosa no.  

98.  C'è una sorta di piacere nel rimproverare se stessi. Quando critichiamo noi stessi sentiamo che nessun altro ha il diritto di criticarci.  

99.  Chi vive più di una vita muore più di una morte.  

100.                Chiunque può essere buono in campagna. Non ci sono tentazioni.  

101.                Dare consigli è sempre sciocco; darne buoni è addirittura fatale.  

102.                Dovunque si va, non si può fare a meno di incontrare persone intelligenti. È divenuta una vera peste.  

103.                E' la confessione, non il prete, a darci l'assoluzione.  

104.                E' sacro il luogo del dolore.  

105.                Fare una buona insalata vuol dire essere un diplomatico brillante - il problema è identico in entrambi i casi: sapere esattamente quanto olio bisogna mettere assieme all'aceto.  

106.                Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare.  

107.                Finché una donna può sembrare più giovane di dieci anni di sua figlia, è perfettamente soddisfatta.  

108.                Forse l'America non è stata mai scoperta. Secondo me è stata semplicemente avvistata.  

109.                Gli altri sono veramente terribili. La sola società accettabile è quella di noi stessi.  

110.                I beneducati contraddicono le altre persone. I saggi contraddicono se stessi.  

111.                I giornalisti si scusano sempre con noi in privato per quello che hanno scritto contro di noi in pubblico.  

112.                I padri non dovrebbero essere né visti né sentiti. Questa è l'unica base appropriata per la vita famigliare.  

113.                I parenti sono solo un mucchio di gente noiosa che non ha il minimo senso di come vivere ne' la piu' pallida idea di quando morire.  

114.                Il cinico e' una persona che conosce il prezzo di ogni cosa e il valore di nessuna.  

115.                Il dispotismo è ingiusto per tutti, incluso il despota, che probabilmente fu fatto per cose migliori.  

116.                Il dovere è ciò che ci si aspetta dagli altri.  

117.                Il peccato è l'unica nota di colore che sussiste nella vita moderna.  

118.                Il pianto è il rifugio delle donne brutte e la rovina di quelle belle.  

119.                Il sentimentale è soltanto un tizio che vuole provare il lusso di un'emozione senza pagarne il prezzo.  

120.                Il vantaggio delle emozioni è che ci traviano.  

121.                In questo mondo esistono solo due tragedie. La prima consiste nel non ottenere quello che si desidera, l'altra sta nell'ottenerlo. La seconda e' di gran lunga la peggiore: e' una vera tragedia!  

122.                In un'occasione come questa, dire ciò che si pensa diventa più che un dovere. Diventa un piacere.  

123.                La carità crea una moltitudine di vizi.  

124.                La cattiva arte è molto peggiore dell'assenza d'arte.  

125.                La coerenza è l'ultimo rifugio delle persone prive d'immaginazione.  

126.                La conversazione dovrebbe sfiorare tutto, ma non dovrebbe concentrarsi su alcuna cosa.  

127.                La coscienza ci rende tutti egocentrici.  

128.                La cronaca è letteratura sotto pressione.  

129.                La diligenza è la radice di ogni bruttezza.  

130.                La memoria è il diario che ciascuno porta sempre con se'.  

131.                La moderazione è una cosa fatale. Nulla ha più successo dell'eccesso.  

132.                La principale regola di condotta è quella di essere, sempre, un poco inverosimili.  

133.                La sola differenza tra un santo e un peccatore è che ogni santo ha un passato e ogni peccatore un futuro.  

134.                La vita morale dell'uomo è uno dei soggetti che l'artista può trattare, ma la moralità dell'arte consiste nell'uso perfetto di uno strumento imperfetto.  

135.                L'amicizia è più tragica dell'amore perché dura più a lungo.  

136.                L'atteggiamento morale e' semplicemente quello che adottiamo verso chi ci sta antipatico.  

137.                Le buone risoluzioni sono come assegni che uno emette su una banca dove non ha alcun conto.  

138.                Le condizioni climatiche nell'inferno sono certamente spiacevoli, ma la compagnia della gente di là sarebbe interessante.  

139.                Le donne ci vogliono bene per i nostri difetti: se ne abbiamo una quantità sufficiente, accettano tutto, anche la nostra intelligenza.  

140.                Le donne possiedono un istinto meraviglioso: hanno la capacità di scoprire tutto tranne l'ovvio.  

141.                L'esperienza è una cosa che non puoi avere gratis.  

142.                L'immaginazione è una qualità che è stata concessa all'uomo per compensarlo di ciò che egli non è, mentre il senso dell'umorismo gli è stato dato per consolarlo di quel ch'egli è.  

143.                L'istruzione è certo una cosa ammirevole, ma nulla che valga la pena sapere può essere insegnato.  

144.                L'uomo d'azione è l'unica persona che abbia più illusioni del sognatore.  

145.                Mi sembra di aver già sentito questa osservazione... Ha tutta la vitalità dell'errore e tutto il tedio di un vecchio amico.  

146.                Non appena si giunge all'età giusta per saperne di più, è proprio allora che non si sa niente di niente.  

147.                Non esiste altro peccato che la stupidità.  

148.                Non costa molto essere cortesi con quelle persone di cui non c'importa un bel niente.  

149.                Non credo ai miracoli: ne ho visti troppi.  

150.                Non ho nulla da dichiarare tranne il mio genio.  

151.                Nulla di ciò che è veramente utile si può insegnare.  

152.                Nulla ha piu' successo dell'eccesso.  

153.                Ogni donna è ribelle, e in genere è ferocemente in rivolta contro se stessa.  

154.                Ognuno ha in sé inferno e paradiso.  

155.                Per avere degli amici, sapete, è sufficiente avere un buon carattere; ma quando un uomo non ha più nemici ci deve essere qualcosa di spregevole in lui.  

156.                Per riacquistare la giovinezza basta solo ripeterne le follie.  

157.                Perché usare parole grosse? Significano cosi' poco.  

158.                Quando gli dei ci vogliono punire, esaudiscono le nostre preghiere.  

159.                Quando un uomo si comporta in modo veramente sciocco, lo fa sempre per i motivi piu' nobili.  

160.                Quanto al mendicare, è più prudente mendicare che prendere, ma è più bello prendere che mendicare.  

161.                Ridere non è affatto un brutto modo per iniziare un'amicizia, ed è senz'altro il migliore per troncarla.  

162.                Rimanendo ostinatamente scapolo un uomo si tramuta in una perenne tentazione pubblica.  

163.                Se le classi inferiori non ci danno il buon esempio, cosa ci sono a fare.  

164.                Se vuoi capire gli altri devi intensificare il tuo individualismo.  

165.                Solo le persone noiose sono brillanti a colazione.  

166.                Solo le persone superficiali non giudicano dalle apparenze. (da 'Il ritratto di Dorian Gray')  

167.                Sono solo i moderni a diventare sorpassati.  

168.                Quando il suo terzo marito è morto, lei è diventata bionda dal dolore.  

169.                Tutta l'arte è completamente inutile.  

170.                Tutte le poesie di cattiva qualita' nascono da un sentimento genuino.  

171.                Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi a insegnare.  

172.                Un po' di sincerità è una cosa pericolosa, ma molta è assolutamente fatale.  

173.                Un uomo che moralizza è di solito un ipocrita, una donna che moralizza è invariabilmente brutta.  

174.                Una cosa non è necessariamente vera perché un uomo muore per essa.  

175.                Val sempre la pena di fare una domanda, ma non sempre di darle una risposta.  

176.                L'uomo che vede entrambi i lati di una questione e' un uomo che non vede assolutamente nulla.  

177.                Per conoscere l'annata e la qualità di un vino non è necessario berne l'intera botte.  

178.                La cosa piu' comune diventa preziosa, se appena si sa celarla.  

179.                Il mondo ha sempre riso delle proprie tragedie ed è questo l’unico modo in cui è riuscito a sopportarle; di conseguenza tutto ciò che il mondo ha trattato in maniera seria appartiene al lato comico delle cose.  

180.                A tavola perdonerei chiunque, anche i miei parenti.  

181.                Ogni donna diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia. Nessun uomo diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia.  

182.                Ho il culto delle gioie semplici, sono l'ultimo rifugio di uno spirito complesso.  

183.                O si e' un'opera d'arte o la si indossa.  

184.                Adoro i partiti politici: sono gli unici luoghi rimasti dove la gente non parla di politica.  

185.                Le donne apprezzano la crudeltà più di qualunque altra cosa. E amano esserne dominate.  

186.                I giovani vorrebbero essere fedeli, e non lo possono; i vecchi vorrebbero essere infedeli, e non lo possono.  

187.                Il denaro non compra l'amore, ma puo' facilitare fortemente i negoziati.  

188.                Vivere è una cosa troppo importante per poterne parlare seriamente. (Il Ventaglio di Lady Windermere).  

189.                Bisogna sempre giocare lealmente... quando si hanno in mano le carte vincenti. (da 'Una donna senza importanza')  

190.                La buona società londinese conta migliaia di donne rimaste per loro libera scelta trentacinquenni per anni e anni.  

191.                Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione.  

192.                Mai fidarsi di una donna che dice la sua vera età'; una donna capace di dir quello è capace di dir tutto.  

193.                Un pompelmo e' un limone che ha avuto un'opportunita' e ne ha approfittato.  

194.                La donna che non riesce a rendere affascinanti i suoi errori, è solo una femmina.  

195.                Non riesco a sopportare quelli che non prendono seriamente il cibo.  

196.                Tutti gli uomini sono dei mostri; non c'é altro da fare che cibarli bene: un buon cuoco fa miracoli!  

197.                Il pessimista è uno che se deve scegliere fra due mali finisce col prenderli entrambi.  (Judy Garland Pollard) (Louis A. Safian)

198.                L'omosessualita' e' l'amore che non osa dire il suo nome.  

199.                Non vi è nulla al mondo paragonabile alla devozione di una moglie. I mariti non ne hanno idea.  

200.                Coloro che non sono fedeli conoscono i piaceri dell'amore; coloro che sono fedeli ne conoscono le tragedie.  

201.                L'arte è la più intensa manifestazione d'individualismo che il mondo conosca.  

202.                Per perdere la testa bisogna averne una.  (Albert Einstein)

203.                La vita è terribile. Essa ci domina; non siamo noi a dominarla.  

204.                Tre firme ispirano sempre fiducia, perfino allo strozzino.  

205.                La società perdona spesso al delinquente, non perdona mai al sognatore.  

206.                Le peggiori cose sono sempre fatte con le migliori intenzioni.  

207.                Vi sono due tipi veramente affascinanti: coloro che sanno tutto e coloro che ignorano tutto.  

208.                C'è sempre qualcosa di ridicolo nei sentimenti di chi non amiamo più.  

209.                Lo Stato deve fare le cose utili, l'individuo le cose belle.  

210.                Se non si ha piacere a leggere un libro piu' volte, non serve a niente leggerlo nemmeno una volta.  

211.                Lady Alice Chapman aveva una di quelle caratteristiche facce inglesi che, viste una volta, non si ricordano piu'.  

212.                E' un errore condannare la gastronomia. La cultura dipende dalla gastronomia. L'unico tipo di immortalita' che desidero per me sta nell'inventare una nuova salsa.  

213.                In libreria le richieste piu' strane. Di seguito alcune, doverosamente annotate da un libraio.
- Vorrei "Alla ricerca del tempo perduto" di Alain Prost (Pseudonimo di Marcel Proust quando saliva su una formula uno?)
- 'E tenite 'e Pistole di Cicerone? (O forse le Epistole?)
- Vorrei un libro di cui non mi ricordo l'autore. S'intitola: "Tutte le poesie".
- Vorrei un libro che...aspetti un momento, eh, che me lo sono scritto... (si fruga freneticamente nelle tasche per qualche minuto, poi estrae un bigliettino spiegazzato, l'apre e legge). Ah, ecco, si, dunque, la Bibbia!
- Mi scusi, ma questi libri da millelire non hanno ancora fatto le edizioni economiche?
- Mi serve un metro e mezzo di libri, non importa di che tipo, l'importante e' che abbiano tutti lo stesso colore.
- Vorrei un libro di cui non ricordo l'autore, e nemmeno la casa editrice. Il titolo? Adesso come adesso non mi viene.
- Vorrei un libro di cui non mi ricordo ne' il titolo ne' l'autore. Non so neanche di cosa parla, ma so che e' piccolo e rosa.
- Vorrei un libro di fotografie del periodo medievale.
- Vorrei il risotto di Doria Gay (Il ritratto di Dorian Gray, Oscar Wilde)
- Vorrei 'I trenta che sconvolsero la figa' (Trent'anni che sconvolsero la fisica, George Gamow)
- Vorrei 'le palle di Malaparte' (La pelle, di Curzio Malaparte)
- Vorrei 'Il giardino dei finti pompini' (Il giardino dei Finzi Contini, Giorgio Bassani)
- Vorrei 'Il fu Matia Bazar' (Il fu Mattia Pascal, Pirandello)
- Vorrei 'Edipo a Cologno' (Edipo a Colono, Sofocle)
- Vorrei 'E dico re' (Edipo re, Sofocle)
- Vorrei 'Sequestro un uomo' (Se questo e' un uomo, Primo Levi Sandri)
- Vorrei 'Mandovado' (Marcovaldo, Calvino)
- Vorrei 'Braccobaldo' (Marcovaldo, Calvino)
In compenso, uno che chiedeva il cofanetto di Goldoni e' stato malamente spedito dall'assistente del libraio alla farmacia all'angolo.

214.                Perché sono nato con questi contemporanei?  

215.                Il moralismo è l'atteggiamento che adottiamo verso le persone che non ci piacciono.  

216.                Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero.  

217.                E' solo non pagando i propri conti che uno può sperare di vivere nella memoria dei commercianti.  

218.                La maggior parte della gente rovina la propria vita con un altruismo malsano ed esagerato.  

219.                Trovo che l'alcool, assunto in dosi adeguate, provochi tutti i sintomi dell'ubriachezza.  

220.                Gli uomini invecchiano ma non migliorano.  

221.                Londra abbonda troppo di nebbie e di gente seria. Se siano le nebbie che producono la gente seria o se sia la gente seria che produce le nebbie non saprei dire.  

222.                C'è una sola classe della umanità che tiene al denaro molto più dei ricchi: i poveri. Il povero non può tenere ad altro. Questa è la miseria di essere povero.  

223.                A molti, senza dubbio, apparira' sfacciato e arrogante, ma noi preferiamo considerarlo Inglese.  

224.                Nessun uomo è abbastanza ricco da potere riscattare il proprio passato.  

225.                Di tutte le cose inutili l'arte è la più necessaria.  

226.                Gli affari miei mi annoiano mortalmente. Preferisco quelli degli altri.  

227.                Se si dice la verità si è sicuri, prima o poi, di essere scoperti.  

228.                La donna che si sposa una seconda volta lo fa perché detestava il primo marito. L'uomo che si risposa lo fa perché adorava la prima moglie.Le donne cercano la fortuna, gli uomini la rischiano.  

229.                Una donna avrà un flirt con chicchessia purchè abbia un pizzico di platea.  

230.                E' straordinario osservare come le donne temano tutte le novità che non siano quelle della moda.  

231.                Per un matrimonio felice ci vogliono in genere più di due persone.  

232.                Perdona sempre i tuoi nemici - nulla li infastidisce cosi' tanto.  

233.                Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono far tutto.  

234.                Ci sono due tipi di persone che sono veramente affascinanti: quelli che sanno veramente tutto, e quelli che ignorano assolutamente tutto.  

235.                La massima aspirazione di una donna e' quella di suscitare l'invidia delle altre donne.  

236.                E' triste constatarlo, ma è fuor di dubbio che il genio dura più della bellezza. Ciò spiega perché tutti si sforzano a istruirsi troppo.  

237.                Oggi bisogna avere qualche occupazione. Se non avessi i miei debiti, non avrei nulla a cui pensare.  

238.                Essere anormali spesso vuol dire essere grandi, essere normali spesso vuol dire essere stupidi.  

239.                Oh! Le spie non servono ai giorni nostri. La loro professione si è esaurita. I giornali fanno il loro lavoro.  

240.                La moda è ciò che uno indossa. Ciò che è fuori moda è ciò che indossano gli altri.  

241.                Nulla è pericoloso quanto l'essere troppo moderni. Si rischia di diventare improvvisamente fuori moda.  

242.                Viviamo in un'epoca in cui il superfluo è la nostra unica necessità.  

243.                La vera tragedia dei poveri è che non si possono permettere altro che l'abnegazione. I bei peccati, come tutte le cose belle, sono privilegio dei ricchi.  

244.                Bisogna essere seri almeno riguardo a qualcosa, se si vuole avere divertimenti nella vita.  

245.                Qualcuno ha detto che i grandi avvenimenti del mondo avvengono nel cervello; ma e' pure nel cervello e soltanto nel cervello che si svolgono i grandi peccati del mondo. (da "Il ritratto di Dorian Gray")  

246.                E' ingiusto che alcuni uomini siano destinati ad essere più felici degli altri; quindi gli scapoli dovrebbero pagare una grossa multa.  

247.                La gente beneducata contraddice gli altri. I saggi contraddicono se stessi.  

248.                Tutti sono capaci di compatire le sofferenze di un amico, ma ci vuole un'anima veramente bella per godere dei successi di un amico.  

249.                Mi piacciono gli uomini che hanno un futuro e le donne che hanno un passato.  

250.                Quando due persone si odiano viene a crearsi un legame tra loro.  

251.                Ciò che si dice di un uomo non conta, conta chi lo dice.  

252.                La moralita', come l'arte, e' tracciare una linea da qualche parte. (Morality, like art, means drawing a line someplace)  

253.                Alcuni portano la felicità ovunque arrivino, altri da qualunque posto se ne vadano.  

254.                Non si può dire che un'atmosfera di alta moralità sia molto propizia alla salute o alla felicità.  

255.                Non ha nemici, ma i suoi amici lo disapprovano intensamente.  

256.                La fedeltà è per la vita sentimentale ciò che la coerenza è per la vita intellettuale: semplicemente un'ammissione di fallimento.  

257.                Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte.  

258.                Le persone stupide sono piene di opinioni e non ne comprendono una.  

259.                Un amico e' uno che ti pugnala davanti.  

260.                Il golf e' il sistema migliore per rovinare una bella passeggiata nei prati.  

261.                La malvagità è un mito inventato dai buoni per spiegare la curiosa attrattiva dei non buoni.  

262.                Una persona sensibile è quella che, avendo i calli, pesta sempre i piedi agli altri.  

263.                Per riavere la mia giovinezza farei di tutto, tranne far ginnastica, alzarmi presto o essere rispettabile.  

264.                Mi piace parlare di fronte a un muro di mattoni: è l'unico interlocutore al mondo che non mi contraddice mai.  

265.                Mio marito è una specie di cambiale: sono stufa di incontrarlo ogni momento.  

266.                Ho spesso osservato che nelle case di persone sposate raramente lo champagne è di prima qualità.  

267.                Vent'anni d'amore rendono una donna simile a un rudere, ma vent'anni di matrimonio la rendono simile a un monumento pubblico.  

268.                Nulla rovina un'avventura romantica quanto il senso dell'umorismo nella donna.  

269.                Molte donne hanno un passato, ma mi è stato detto che lei ne ha almeno una dozzina, e tutti le si addicono.  

270.                Ci vuole una donna veramente buona per fare una cosa veramente stupida.  

271.                Le madri, naturalmente, hanno ragione. Pagano i conti del figlio e non lo infastidiscono. I padri, invece, infastidiscono il figlio e non pagano mai i suoi conti.  

272.                Il patriottismo è la virtù dei perversi.  

273.                L'ignoranza è simile a un delicato frutto esotico: basta sfiorarla e appassisce subito.  

274.                Verrò, ma deve essere una cena seria. Odio le persone che prendono i pasti alla leggera.  

275.                Il non fare nulla è la cosa più difficile del mondo.  

276.                Avere avuto una buona educazione, oggi, è un grande svantaggio. Ti esclude da tante cose.  

277.                Odio le discussioni di ogni tipo. Sono sempre volgari e spesso convincenti.  

278.                Sir Lewis Morris: "La stampa trascura le mie poesie. E' una vera congiura del silenzio. Che cosa devo fare, Oscar?". Oscar Wilde: "Unirti alla congiura".  

279.                Un aspirante scrittore chiese a Oscar Wilde: "Secondo lei, devo mettere piu' fuoco nei miei scritti?". E Oscar Wilde: "No, no... viceversa!".  

280.                Le follie sono le uniche cose che non si rimpiangono mai.  

281.                Amo molto parlare di niente. E' la sola cosa su cui so tutto.  

282.                I vecchi credono a tutto, le persone di mezza eta' sospettano di tutto, i giovani sanno tutto.  

283.                I musicisti sono assurdamente irragionevoli. Pretendono che si sia assolutamente muti nell'esatto momento in cui si arde dal desiderio di essere perfettamente sordi.  

284.                Per acquistare popolarità bisogna essere una mediocrità.  

285.                Il mondo fu fatto per gli uomini, non per le donne.  

286.                I cornuti si consolano sempre pensando che anche gli altri lo siano.  

287.                Nel passato gli uomini subivano la tortura della ruota, adesso subiscono quello della stampa. Questo si chiama progresso.  (L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891)

288.                Dire l'incredibile e fare l'improbabile: è giusto il tipo di vita che vorrei per me. ( Oscar Wilde)

289.                Coloro che non hanno mai rischiato riescono solo a scorgere la sconfitta degli altri.  

290.                Tutti coloro che sono incapaci di imparare si sono messi a insegnare.  

291.                Tutte le donne diventano come le loro madri. E’ la loro tragedia. Nessun uomo diventa come sua madre. E’ la sua tragedia.  

292.                Se non ci mette troppo, l'aspetterò tutta la vita.  

293.                Le donne possiedono un istinto meraviglioso: hanno la capacità di scoprire tutto tranne l’ovvio.  

294.                Per riacquistare la giovinezza basta solo ripeterne le follie.  

295.                Non vi e' nulla al mondo paragonabile alla devozione di una moglie. I mariti non ne hanno idea.  

296.                La Bibbia inizia con una donna nuda e finisce con l'apocalisse.  

297.                Un fondoschiena ben fatto è il miglior legame tra Arte e Natura.  

298.                Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.  

299.                Adoro i piaceri semplici. Sono l'ultimo rifugio delle cose complicate.  

300.                La sola persona al mondo che vorrei conoscere realmente, sono io. Ma per il momento non ne vedo la possibilità.  

301.                Chi non ha mai amato non ha mai vissuto.  

302.                Il delitto è sempre volgare; la volgarità è sempre delitto.  

303.                Se dici qualcosa che non offende nessuno, non hai detto niente.  

304.                Nel caso di donne molto affascinanti, il sesso è una sfida, non una difesa.  

305.                Il vantaggio delle emozioni è che ci traviano.  

306.                Per te io rappresento tutti i peccati che non hai mai avuto il coraggio di commettere.  (da 'Il ritratto di Dorian Gray')

307.                Le donne rappresentano il trionfo della materia sullo spirito; gli uomini rappresentano il trionfo dell'intelletto sulla morale.  

308.                Le cose vere della vita non si studiano né si imparano, ma si incontrano....  

309.                Se non ci mette troppo, l’aspetterò tutta la vita.  

310.                Chiunque può essere ragionevole, ma esser sani di mente è raro.  

311.                Esistono due classi di uomini; i giusti e gli ingiusti. La divisione viene fatta dai giusti.  

312.                Non avrai mai una seconda occasione... per dare la prima impressione.  

313.                Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.  

314.                L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui ci si assume la consapevolezza di essere dei falliti.  

315.                Il problema delle citazioni trovate su Internet è che non si sa mai se sono vere.  

316.                Regala la tua assenza a chi non da' valore alla tua presenza.  

317.                La maggior parte della gente rovina la propria vita con un altruismo malsano ed esagerato.  

318.                Scelgo i miei amici per la loro bellezza, le mie conoscenze per la loro rispettabilità, e miei nemici per ka koro intelligenza.  

319.                Il mondo e' un palcoscenico, ma le parti sono state distribuite male.  

320.                Se non ci metti troppo ti aspettero' tutta la vita.  

321.                Quando non si ha voglia di nulla, si ha bisogno di tutto.  

322.                Le follie sono le uniche cose che non si rimpiangono mai.  

323.                Non sono abbastanza giovane da sapere tutto.  

324.                Credere e' monotono. Dubitare, invece, e' profondamente appassionante.  

325.                Credere è monotono. Dubitare, invece, è profondamente appassionante.  

326.                Un fondoschiena veramente ben fatto è l'unico legame fra Arte e Natura.  

327.                L'esperienza è una cosa che non puoi avere gratis.  

328.                L'egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell'esigere che gli altri vivano come pare a noi.  

329.                Essere in disaccordo con 3/4 della gente è il primo requisito della sanita' mentale.  

330.                Tutto ciò che è moderno viene, prima o poi, superato.  

331.                Le follie sono le uniche cose che non si rimpiangono mai.  

332.                Le cascate del Niagara non sono che la seconda maggior delusione di una normale luna di miele.  

333.                Il pubblico ha un'insaziabile curiosità di conoscere tutto, tranne ciò che vale la pena conoscere.