GLI ESAMI

1.     Esame di un carabiniere molto preparato: "A quanti gradi bolle l'acqua ? ". Carabiniere: "A 100 gradi".  Il carabiniere esaminatore: "No ! A 90 gradi... Vai pure, hai sbagliato... ". Ma il carabiniere insiste: "Ma sono sicuro, controlli, l'acqua bolle a 100 gradi !". Dopo qualche indecisione il maresciallo controlla: "Hai ragione tu, e' l'angolo retto che bolle a 90 gradi... ".

2.     Il maresciallo interroga il candidato carabiniere: "Qual e' la capitale  d'Italia?". "Bo". "Quante regioni  ci  sono?". "Bo". "Quanti  capoluoghi?". "Bo". "Giovanotto, una domanda  facile facile. Qual e' la  sigla automobilistica di Bologna?". "Ma".

3.     Esami di ammissione a carabiniere: "Mi dica il nome di tre metalli". Il candidato: "Uranio, ustagnu, uferru". "Mi dispiace, ustagnu e uferru vanno bene, ma uranio no; e' un insetto!".

4.     Carabinieri: "Ieri ho fatto un esame e mi hanno bocciato". "E con che voto?". "Rh negativo!".

5.     Carabiniere preoccupato al collega: "Domani devo fare l'esame del sangue". "E allora?". "Si', ma non ho studiato niente!".

6.     Durante la prova orale di un esame per carabinieri viene chiesto al candidato:  "Qual e' quella cosa con la suola ed il tacco che si mette ai piedi?".  "Ha le stringhe?".  "Si!".  "Allora sono le scarpe!".  "Bravo!".   Questi poi parla con il suo compagno:  "Guarda, mi ha chiesto questo e questo". Il compagno quindi entra nell'aula per l'interrogazione:  "Qual e' quella cosa con la coda che fa miao?".  "Ha le stringhe?".  "No!".  "Allora e' un mocassino!".

7.     Una coppia sul punto di sposarsi va dal medico per gli esami prematrimoniali. Il dottore dice loro che glieli spedira' per posta. Qualche giorno dopo infatti la coppia riceve i risultati, ma non capendo il significato ritorna dal medico per la spiegazione. La donna dice: "Sul mio foglio c'e' scritto P.S.". E il dottore: "Certo, vuol dire Perfetta Salute". L'uomo dice: "Sul mio c'e' scritto P.P.S.". E il dottore: "Certo, vuol dire: Per Pisciare Solamente!".

8.     Un uomo va dal dottore per fare delle analisi e questi gli dice di tornare l'indomani a digiuno. L'indomani il tizio si dimentica di stare a digiuno e fa colazione con un cappuccino ed un cornetto. Poi si ricorda che il dottore si era raccomandato del digiuno, ma pensa: "Che ne sa lui se ho mangiato. Vado lo stesso".  Cosi' dal dottore: "Faccia le urine qua dentro e me le porti. Il bagno e' la". L'uomo va, piscia e torna soddisfatto. Il dottore analizza ad occhio nudo controluce il barattoletto, si fa serio e dice: " Ma scusi, non mi faccia perdere tempo, mi ero raccomandato tanto. Invece lei ha preso un cappuccino ed un cornetto. Torni domani, ma stavolta proprio digiuno !". Il giorno dopo l'uomo si concentra,  si veste, si prepara, e mentre esce si sbaglia e beve un caffe' senza zucchero. Poi ci pensa e: "Cazzzzzo! Non dovevo, ma vabe', e' solo liquido, anche senza zucchero. Non puo' accorgersene". Torna dal dottore, riempie il barattolino, lo consegna e il dottore: " Aaaahh! Ci risiamo! Non vuole capire! Lei questa mattina ha preso un caffe' senza zucchero. Basta! Torni domani!". Nuova mattina. L'uomo si sveglia, si prepara in fretta, uscendo vede un cracker e se lo mangia. Poi pensa: "No! Non posso fare questa figura. Ora ci penso io !".  Sveglia la figlia di 15 anni, la fa pisciare in un barattolino, poi guarda e pensa che e' troppo limpida, cosi' scende in garage, prende una goccia d'olio dal motore della macchina, lo mette nella pipi', agita, la guarda e dice: "Perfetta!". Si reca dal dottore, gli consegna il barattolino, tutto soddisfatto e sorridente, e si mette da una parte ad aspettare la risposta. Il dottore comincia a guardare, si avvicina, agita un po' il liquame, poi si avvicina all'uomo e dice: "Io non so cosa ha da ridere uno come lei ... con una figlia di 15 anni incinta e la macchina con il motore oramai fuso!".

9.     Un tale si reca dal dottore per una visita di controllo. Il dottore: "Per farle degli esami accurati ho bisogno di un campione di urine, di feci, di sperma". Il paziente: "Forse e' meglio se le lascio le mutande".

10.  Un birillo incontra una cartolina. Ma il loro fu un incontro infelice: lui fu bocciato, lei fu rimandata!

11.  Domanda prima della dimissione dal manicomio per verificare la guarigione del matto: "Il capitano Cook fece tre viaggi in Australia. Durante quale dei tre venne ucciso dai selvaggi?". "Mi rifaccia un'altra domanda. Non sono molto preparato in Storia".

12.  Alle poste in un paesino arriva un commissario incaricato di verificare il livello culturale dei dipendenti. Questi vengono chiamati uno ad uno per un breve colloquio. Entra il primo. "Allora, iniziamo con qualcosa di semplice  Conti da 1 a 10. Il primo conta: "1, 3, 5, 7, 9". "Ma come? E i numeri pari?". "Sa, io consegno la posta solo a sinistra". "D'accordo, d'accordo, vada pure". Entra il secondo.  "Bene, faccio anche a lei una domandina facile facile. Conti fino a 10". "2, 4, 6, 8, 10". "Ok, ok! Ho capito! Lei consegna la posta solo a destra. Va bene, vada pure". Entra il terzo. "Allora, speriamo che lei sappia contare". "Beh, certo. 1, 2, 3, 4, 5...". E il commissario, stupito: "Complimenti, ma lei non consegna la posta?". "No, no, io ho un titolo di studio. Lavoro in ufficio!". E il commissario: "Complimenti! Continui ancora". "Certo ... 6, 7, fante, cavallo e re!".

13.  Preistoria. Il bambino torna da scuola, entra nella caverna e porge la pagella (un masso) al padre che infuriato esclama: "Cazzo! Anche quest'anno due materie a settembre. Matematica posso capire, ma storia... sono due cazzate!".

14.  Un appuntato (romano) deve sostenere un esame, ed e' terrorizzato dalle domande di grammatica: "Cosa chiedono di solito ?" chiede a un collega. "Vai tranquillo, chiedono sempre il gerundio del verbo avere...". "EEeeh ???". "Non ti preoccupare, rispondi AVENDO !!". Arriva il giorno dell'esame e la commissione chiede: "Bene, ed ora una domanda di grammatica: qual e' il gerundio del verbo avere ?". "AVENDO". "Bene! Ci sa dire una frase con AVENDO". Dopo essere diventato paonazzo e dopo molti minuti di concentrazione esclama: "Io ho una Lancia Thema 2000 i.e. ... domani AVENDO !". "Non capisco, puo' ripetere ?". "Io ho una Lancia Thema 2000 i.e. ... domani A-VENDO !".

15.  Si narra che la formula della relativita' fosse scoperta da Einstein davanti ad una tazza di cioccolata calda. Infatti E=mc2 sta ad indicare: energia=milk * cacao al quadrato. Secondo altri la stessa formula sta ad indicare l'esito di molti esami: memoria * culo al quadrato!

16.  Qual e' l'esame medico a cui si sottopone un orologiaio pieno di tic? La Tac...

17.  Uno si presenta al concorso di carabiniere e aspetta il suo turno. Ad un certo punto esce uno che ha gia' sostenuto l'esame e gli chiede cosa gli abbiano chiesto e quello risponde: "I mari d'Italia". "Oh Dio, io non li so! Come faccio?". "Semplice" gli risponde l'altro "scriviteli sulla fodera del cappotto. Quando entri ti levi il cappotto, lo pieghi sulle ginocchia e non devi far altro che leggere". E cosi' fu e quando gli domandarono i mari d'Italia quello subito attacco': "Mar Ionio, Mar Tirreno, Mar Adriatico... MARZOTTO".

18.  Se non sai la risposta, qualcuno fara' la domanda. (Legge di Prescher sugli esami)

19.  L'insegnante non e' mai assente il giorno dell'esame. (Tautologia dello studente)

20.  Raccontavano di esami che sembravano scenette del varietà. Domanda: "Quanti tipi di verbi ci sono?". Risposta: "Due: maschili e femminili". "Mi dica un verbo femminile". "Partorire". (Enzo Biagi)

21.  Esame: prova mediante la quale le teste gonfiate vengono svuotate premendone una goccia.  (Julien De Valckenaere)

22.  La prossima settimana devo fare il test attitudinale per il college. Sono preoccupato: nel mio liceo non ci hanno mai insegnato attitudinalita'! (Tony Danza)

23.  Tanto vale che ti ci abitui subito: sarai esaminato per tutta la vita. Bisogna rendere i conti, dall'inizio alla fine, e che siano giusti! Il medico legale farà il totale dell'addizione. (Daniel Pennac)

24.  La grande superiorita' dell'esaminatore e' di trovarsi dal lato giusto del tavolo. (Edouard Herriot)

25.  Uno studente, dopo aver sostenuto gli esami, manda al padre questo telegramma: "Prepara vino, fatto fiasco". Al che il padre risponde: "Preparato vino, aspetta botte".

26.  Esame di maturità (vera!): "Quanti sono gli equinozi?". "Svariate migliaia". "Vogliamo essere più precisi?". "Facciamo tremila".

27.  Ad un professore di Storia della Scienza: "Prof, ma è vero che c'è una teoria per cui Omero sarebbe stata una donna??". "Beh, certo, ma è stato come scoprire l'uovo di Colombo, anzi l'ovulo di Colombo!"

28.  All'università un pisello moscio incontra uno duro e gli chiede: "Come mai così in tiro?". "Ho dato un esame orale, e tu come mai così molle?". "Mi hanno segato!". (Caifanes)

29.  Gli esanimi non finiscono mai. (Pino Imperatore)

30.  Prof: "Mi parli dei lubrificanti". Studente: "Sono dei grassi o oli che formano un velo tra 2 pezzi". Prof: "Com'è questo velo? ... dai, come lo possiamo definire? ... dagli un attributo!". Studente: "...uhm?". Prof: "Possibile che non si sappiano queste cose! E' pietoso!". Studente: "Ah, già, pietoso!". (dal sito di Franco Cocca)

31.  Sono andato a fare un esame importante con in tasca un ferro di cavallo, come portafortuna. L'esame è stato un vero disastro. Allora ho controllato meglio, e ho scoperto che era un ferro d'asino. (Mauroemme)

32.  Claudia è... è come un tramonto in barca a vela, è come il goal di Tardelli alla Germania, è... è come uno sciopero quando c'è il compito in classe e non hai studiato un cazzo... (da "Notte prima degli esami" di Fausto Brizzi)

33.  L'ottanta per cento di un esame si basa sull'unica lezione a cui non sei andato, nella quale si parlava dell'unico libro che non hai letto (Arthur Bloch)

34.  Mi hanno bocciato all'esame di economia ,
ma l'ho presa con filosofia.
Mi hanno bocciato all'esame di chimica,
ma l'ho presa con filosofia.
Mi hanno bocciato all'esame di filosofia,
Ah! L'HO PRESA NEL CULO ANCHE STAVOLTA!

35.  Ultimi studi prima dell'esame a L'Aquila: il ripasso della MACERIA! (Giancarlo Mazzoli)

36.  Uno che bara all'esame può essere promosso con dieci e frode ? (Tiropratico)

37.  "Mi dica la differenza tra stato di fatto e di diritto" chiede il viscido professore incartapecorito all'esame di maturità'. E la ragazza: "Beh, quando e' diritto non e' fatto, e quando e' fatto non e' piu' diritto !" (mahal9)

38.  "Nell'esame scritto è andata benissimo, ma mi hanno fottuto all'orale" come disse Bernardo, il servo di Zorro. (Mauroemme)

39.  Nelle tribù dell'africa in questi giorni portano davanti ai giovani vari frutti che questi dovran palpare e annusare. L'esame di maturazione… (Guru)

40.  Al via gli esami di precarietà. (Andrea Scettri)

41.  Esami: "Signorina, mi dice la capitale della Spagna?". "Che ne so, Ibiza?". "Signorina, ci parli di Garibaldi: "Chi, quello del Grande Fratello?". Abbiamo trasmesso: "L'esame delle burine". (Renato de Rosa)

42.  Studente di chimica fallisce un esame. Gli mancavano le basi?

43.  Parole crociate: "Si da' per vincere un concorso". "Culo".

44.  Se studio in aereo capisco le cose al volo?

45.  "Gli esami non finiscono mais" diceva spesso un mio amico agricoltore. (DrZap)

46.  Senza raccomandazione l'esame non lo supero. Varrei ma non passo. (Fabrizio Canzano)

47.  Agli esami di coscienza si puo' portare un argomento a piacere? (Paperoga Style)

48.  Dubbi prima dell'esame. Come cazzo mi chiamo? (Mordicchio)

49.  Sono un po’ agitato perché a breve avró l’esame di coscienza e non ho studiato nulla. (pellerossa)

50.  Alle Universiadi c'è una disciplina che non passa mai di moda: il salto del capitolo. (MordIcchio)

51.  Mia cugina mi ha detto che ha superato l'esame con 90. O a 90°?

52.  Maturita': al via gli esami di maturita' con la prova di italiano. La vera sfida sara' superare i 140 caratteri. (Il Fatto Quotidiano) (Prugna) (Valerio Coscetti)

53.  Maturità: giovane leghista sceglie la traccia sul Mediterraneo. Ma viene respinto. (Prugna) (ivan leonte)

54.  La notte prima degli esami se provi a contare le pecore ti appare il prof. che ti chiede somma, distanza percorsa e velocità degli ovini. (Prugna) (daniele villa)

55.  Primi disagi per i maturandi: "Prendete carta e penna". "Prof., non la trovo sull'App Store". (cetty d.)

56.  Maturita' 2015, Scientifico: piano tariffe di operatore telefonico nella prova di matematica. Per prepararsi al callcenter. (Manuel Cerfeda)

57.  Maturità. Domanda del prof: “Ci parli delle Ultime lettere di Jacopo Ortis. Lo sa che è un romanzo epistolare?”. Silenzio della candidata. “Cos’è un romanzo epistolare, lo sa signorina?”. Silenzio. “Non mi dica che non ha mai avuto rapporti epistolari…”. La studentessa, con voce bassa, arrossendo: “Sì, qualche volta, in macchina”. (da "Il Fatto Quotidiano")

58.  Piccoli problemi di pronuncia.
“Posso iniziare con un autore a piacere? Io partirei con Nash. Chi è Nash? Quel filosofo tedesco”. Nietzsche non sarà mai il suo mestiere.

Avere le idee chiare.
“Calvino nacque a Cuba. Qual è la capitale di Cuba? Parigi”. La Tour Fidel.

Errori Capitali.
“In quale Regione italiana si trova Roma? La Lazio”. Eresia. Da internare in Curva Nord.

Schiena dritta.
“Leopardi dopo aver conosciuto Silvia si era un po’ rammollito”. Lo smidollato di Recanati.

La strage di Giosuè.
“In Pianto antico di Carducci si parla dei 12 figli morti del poeta. Il figlio morto era uno solo? Non è possibile, erano 12. Lo dice la poesia: sei nella terra fredda, sei nella terra nera”. Ragionamento inappuntabile.

Bel tempo si spera.
“Giovanni Verza… tra le sue opere più importanti c’è Rosso Maltempo”. Levategli il vino. Rosso.

59.  Fritto misto Pirandello.
“Il fu Mattia Pascal si guarda allo specchio e si accorge che ha il naso storto. Allora chiede alla moglie e lei gli dice che l’ha sempre saputo. Allora lui capisce che è Uno, nessuno e centomila”. Ce n’è abbastanza per un lungo e faticoso percorso d’analisi.

Il Medioevo del porno.
“Le prima causa della perdita del feudo era la fellatio”. Meglio tacere delle altre.

I gemelli del gol.
“Galileo e Galilei erano due fratelli scienziati”. Complimenti a mamma e papà.

Fare l’Italia o fare la pasta.
“Durante il Risorgimento Mazzini e Garibaldi fecero la carbonara”. Gnam.

Sempre a pensare ai soldi.
“L’opera più importante di Karl Marx? Il Milione”. Un buon Capitale.

Storia paranormale.
“La Seconda guerra mondiale inizia con l’invasione della Germania sulla Croazia”. Chissà per chi tifavano gli ustascia.

Storia paranormale/2.
“La prima guerra mondiale viene chiamata anche guerra di… guerra di… di Hitler!”. Nein.

60.  Il tribuno Casanova. “Nell’antica Roma erano frequenti gli scontri fra patrizi e playboy”. E nell’arena c’erano leoni e conigliette. (in un esame di maturita')

61.  Zuppe di bambini.
“Stalin rinchiudeva la gente nei gulasch”. Per far intenerire la carne.

Storia di un impiegato.
“La guerra civile in Russia fu combattuta tra i rossi e i colletti bianchi”. L’alienazione per il lavoro d’ufficio può avere conseguenze devastanti.

Perder l’amore.
“Zacinto mia era una donna che Foscolo aveva lasciato, ma poi la rimpiangeva”. Né mai più le toccherà le sacre “sponde”.

Campo lunghissimo.
“Robert Capa voleva essere sul posto per fotografare il più vicino possibile. Per questo nel 1954 andò in Giappone per fotografare la guerra francese in Indocina”. Aveva un obiettivo potentissimo.

62.  La Storia siamo noi.
“La fine della Seconda guerra mondiale è stata determinata dallo sbarco in Lombardia”. Bagno di sangue ad Abbiategrasso.

Massacrare con dolcezza.
“Gli americani sganciarono la bomba atomica a Hirosima e Mon Amour”. Ovvero come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba.

Cocktail spaziali.
“Cartesio è il filosofo del ‘cogito ergo rum’”. E Galileo prendeva sbronze epocali con la vodka liscia.

63.  Lasciate ogni speranza.
“Come dice Dante nell’Inferno, ‘Gaetano fu il libro e chi lo scrisse’”. Rino?

Maledetti sms.
“Pascoli ha scritto Per Agosto”. Spegnete gli smartphone: la X è una lettera (o un numero romano, come in questo caso).

64.  Verga strikes again.
“I Malavoglia non ebbero molta fortuna nell’affare dei lupetti”. Questa annosa vicenda dei lupetti di ‘Ntoni è rimasta nell’immaginario (etilico?) di parecchi studenti.

Prenderla con filosofia.
“Come disse il famoso filosofo Kitekat”. Esistenzialismo da leccarsi i baffi.

Prenderla con filosofia/2.
“La filosofia, secondo Hegel, è la trottola di Minerva”. Sarebbe la “nottola”, ma a chi piacciono i topi con le ali?

Prenderla con filosofia/3 (A luci rosse).
“Le tre fasi dello sviluppo psicosessuale per Freud sono: orale, anale, manuale”. I danni dell’autoerotismo.

Storiche disfunzioni.
“L’uomo ci mise 10 mila anni a raggiungere l’erezione”. Benedetto Viagra.

Amanti focosi.
“Le erezioni vulcaniche”. Questa pare una barzelletta di Berlusconi.

Economia Darwiniana.
“Come si riduce la disoccupazione? Si alza l’Iva, così aumentano i prezzi e la gente è stimolata a cercare lavoro”. Padoan, prendi nota.

Letteratura medico-scientifica.
“Parlerò del famoso romanzo di Carlo Levi ‘Cristo si è fermato ad Emboli’”. Deve averlo bloccato un’arteria ostruita.

65.  Storie di sport.
“Giolitti firmò il Trattato di Bogliasco”. Sarebbe di Rapallo, ma pare che il candidato abbia fatto la sintesi con la squadra di pallone (la RapalloBogliasco appunto).

Storie di sport/2 .
“I parlamentari risposero al fascismo con la recessione dell’Avellino”. Una protesta sacrosanta: gli irpini meritavano la Serie A.

Riscrivere il Ventennio.
“Mussolini morì nel 1924, le leggi fascistissime furono in sua memoria. Ah no? L’ho confuso con Matteotti”. Com’era? Imparare la storia per non ripetere gli errori?

La Storia sotto Lsd.
“Qual è la forma di governo attuale in Francia? La monarchia con il re sole”. La prossima volta si consiglia l’ombrellone.

Ruspaaa.
“Un esempio di architettura fascista a Milano? Il Duomo”. La linea gotica del Duce.

I prodigi di Lutero.
“Le teorie di Martin Lutero ottennero larga diffusione grazie all’invenzione della stampante”. Chissà se avevano già le cartucce a colori.

66.  Forme d’arte.
“Una poesia scritta in sette nani sciolti”. Biancaneve e i nani nell’acido.

Faceboom.
“La Rete è pericolosa perché ci sono persone che ‘innescano’ i bambini”. Occhio ai pirofili.

Il problema di Didone.
“Enea e Didone erano due donne.” Viva l’Eneide transgender.

Indiana Jones e la rivoluzione industriale.
“La catena di montaggio è stata inventata da Harrison Ford”. Che infatti poi ha fatto film a ripetizione.

Il maglioncino di Reagan.
“La guerra fredda è stata combattuta durante i mesi invernali”. Non fa una piega.

Altro che Re Giorgio.
“Enrico I è stato il primo presidente della Repubblica”. Ma il più amato rimane il monarca Pertini.

Fatti una risata, gobbo.
“Leopardi era un umorista”. Un fine umorista, davvero.

La tesina del campione.
“All’esame porto un disegno cubistico e le poesie di M. L. King”. In bocca al lupo.

Lotta di classe.
“Chi era Paolina Borghese? Era una borghese, cioè della classe popolare”. Quando uno ha le idee chiare.

Viaggi celestiali. “Nel Paradiso Beatrice dà a Dante l’ecstasy”. La più grande spacciatrice della storia della letteratura italiana.

Geografia dell’anima. Al candidato viene chiesto di individuare il Marocco sulla carta geografica. Lo studente, con crescente perplessità, passa in rassegna gli oceani e le aree celesti. Poi si arrende: non c’è traccia del Mar Occo.

67.  Critica del Prosecco puro
“Kant era il filosofo dell’aperitivo categorico”. Il candidato deve aver bevuto pesante.

Bravi bravissimi
“Don Rodrigo era un Signor Otto”. Parola di Manz Oni.

Geografia dell’anima
“Il nome di un vulcano italiano? Il Vaticano”. Apparvero allo studente lingue di fuoco.

La Grande Germania
“La capitale dell’Austria? Berlino!”. Quasi.

Lo spirito delle leggi
“Mani Pulite è una legge del governo che ha abolito i corrotti”. L’ottimismo è apprezzabile, ma potrebbe servire un ripasso sui poteri dello Stato.

“Il Paese che io amo”
“In Italia i comunisti sono stati al governo sino a Mani Pulite”. Vent’anni di propaganda berlusconiana generano piccoli mostri.

“Il Paese che io amo/2”
“De Gasperi era un ministro di Berlusconi”. Ora siamo sicuri che Brunetta abbasserà la cresta.

“Il Paese che io amo/3”
“L’Urss è la sigla di un’organizzazione terroristica che ha fatto gli anni di piombo in Italia”. Mica si sono accontentati di mangiare tutti quei bambini.

“Il Paese che io amo/4”
“La crisi dell’euro è dovuta alla pressione del comunismo sovietico”. La finiranno mai di fare danni, questi maledetti bolscevichi?

68.  Fame rossa
“Il compagno di Stalin? Tronky!”. Come si fa a purgare una barretta al cioccolato?

Mille e mazzette
“Craxi era il vice di Garibaldi in Sicilia”. E incontrò Vittorio Emanuele II a metà strada, all’altezza di Hammamet.

Beautiful Recanati
“Leopardi era un uomo triste perché la fidanzata, che si chiamava Silvia, l’aveva lasciato per un altro”. Gobbo e pure cornuto.

Beautiful Recanati/2
“Silvia era la fidanzata di Leopardi, Elena de ‘Il piacere’ era una donna domestica”. Chissà cosa si sarebbe inventato il coraggioso studente sulla Beatrice di Dante.

Verso l’Infinito e oltre
“Leopardi ha scritto ‘Il viaggio della Natura con l’Islandese’ e ‘Il canto di Gatto Silvestro’”. Interpretiamo: il candidato forse si riferiva al “Dialogo della Natura e di un Islandese” e al “Cantico del gallo silvestre”. Ora però al canarino Titti chi glielo spiega?

Lotta di classe
“L’alienazione di cui parlano i filosofi come Marx è sostanzialmente lo ‘scazzo’”. Alla faccia del materialismo storico.

Imprevedibili contagi
“La rivoluzione francese è scoppiata in Germania”. All’insaputa dei tedeschi.

69.  Guerre immaginifiche
“La Germania attaccò l’Inghilterra via terra con le bombe V1”. Troppi videogiochi: levategli la Playstation.

Guerre immaginifiche/2
“La seconda guerra mondiale è finita nel 1958 con la vittoria della Germania”. Ne avesse presa una.

Guerre immaginifiche/3
“Durante la seconda guerra mondiale i tedeschi invasero la Germania”. Alla faccia dell’autolesionismo.

#LoveWins
“Silla era la moglie di Mario”. Sono Pacs Questi Romani.

Verga lisergico
“I Malavoglia erano una famiglia benestante che viveva su una barca con dei lupi cuccioli”. La barca di padron ‘Ntoni, protagonista del romanzo, era carica di lupini. Il candidato evidentemente li ha scambiati per lupetti. Stile Arca di Noè.

Verga lisergico/2
“Qual è la morale dei Malavoglia? La teoria dell’ostetrica!”. Il candidato si riferiva all’ideale “dell’ostrica”, ma per alcuni la maturità è effettivamente un parto.

Nuove professioni
“Gabriele D’Annunzio era un estetista”. E non osiamo immaginare come abbia declinato la parola “vate”.

“Chi ha detto Gelmini?”
“Il tunnel del Cern è nel Gran Sasso”. L’ha sostenuto anche un ministro, non vorrete mica prendervela con uno studente?

Crisi d’identità
“La radiazione elettromagnetica non sa se essere onda o particella”. L’indecisione potrebbe essere fatale.

Gli anni di Cristo
“Gesù? Era nato nel 33 a. C.”. Profetico.

“Dolce vita che se ne va”
“Il più celebre romanzo di Pirandello? Il fu Mattia Bazar”. Per lo studente, di un liceo capitolino, si prospettano in effetti Vacanze Romane. Nella migliore delle ipotesi.

La storia su Whatsapp
“Il famoso generale garibaldino si chiamava Nino Biperio”. Di fronte all’incredulità del professore, il candidato non arretra: “Prof, l’ha detto lei, guardi, ecco gli appunti”. C’era scritto effettivamente Nino Bixio, ma la lettera X non è contemplata nel linguaggio dell’adolescente: si legge “per”. Ecco dunque “Nino Biperio”.

Lo stato dell’Arte
L’insegnante chiede al candidato di commentare il famoso vaso cretese con la piovra in rilievo. Lui, serissimo: “Questa piovra che con i suoi testicoli abbraccia il vaso”. Tentacolare.

Lo chiamavano bipolarismo
“Il Grido di Munch fu dipinto da Van Gogh”. Non fa una piega.

Viaggio della speranza
“Dove si trova la Gioconda? A Lourdes”. Così la promozione diventa un miracolo.

Sesso, Inferno e rock’n roll
“Dante e la legge del contrabbasso”. E Virgilio, suonava la chitarra?

70.  Gli esami non finiscono mai, ma la droga sì.

71.  Governo: “Dopo la Sanità basta con gli esami inutili anche nella scuola. Gli studenti dovranno sostenere solo quelli che sono sicuri di passare”. (Lercio) (Augusto Rasori)

72.  Passò il test ma dovette studiare fino all'esaurimento: l'ammessa è sfinita. (Maria Luisa LaMolly Tegon)

73.  Bologna. Università: studente bocciato 14 volte. Ce l'ha fatta al quindicesimo tentativo. Ha dei numeri, il ragazzo ! (Renato R.)

74.  Esame di maturità. Il candidato si presenta con una signora. "Chi è questa signora?". "La signora Ziegler di Bolzano". "E che ci fa qui?". "Mi avete chiesto di presentarmi all'esame con un'atesina...". (Lord Kap) (Alberto Capelli)

75.  Ammodernamenti celesti. "Dio...non credo che una prova invalsi possa sostituire il giudizio universale". (Diario avulso (Antonio Reggiani)

76.  Esame di maturita'. "Come te la cavi con la poesia?". "Bene". "Parlami di leopardi". "Sono dei feroci e veloci felini che vivono nella savana"

77.  Stai facendo di tutto per non farlo partecipare alla selezione, trovi mille scuse immotivate solo perché ti è antipatico... AMMETTILO!!! (GdP) (Silvia Scaratti)

78.  Mia cugina mi ha detto che ha superato l'esame all'Universita' con 90. O ha detto a 90°? (DrZap)