AUTOBUS, TRAM e METRO

1.     Un tale e' su un autobus, ad un certo punto si aprono le porte ed entra un uomo gridando: "Fermi tutti, questa e' una rapina! ", ed il tale tra se' e se' pensa: "Meno male, credevo che fosse il controllore!".

2.     Parsimonia e' rincorrere il tram per risparmiare il biglietto. Avarizia e' rincorrere il taxi per risparmiare di piu'. (Giampiero Casoni)

3.     Ora di punta. Calca alla fermata dell'autobus. Quando questo arriva tutti si accalcano per salire. Anche una bella biondona vestita con una gonna strettissima e abbottonata sul didietro viene spinta e compressa e si ritrova con un signore che la preme da dietro. La biondona dice: "Non riesco a salire con questa gonna cosi' stretta!". E il signore: "La sbottoni!". La ragazza sbottona prima un bottone, poi un secondo, poi un terzo. Ad un tratto sente due mani che la prendono per il didietro e la sollevano aiutandola a salire. Naturalmente la biondona molla un sonoro ceffone al signore che le stava dietro ed esclama: "Scostumato, porco!". E il signore: "Senti chi parla, mi ha sbottonato tutta la patta dei pantaloni...!".

4.     "Scusi il 15 passa di qui?". "No, il 15 sono a Milano!".

5.     Come si chiama il pullman dei lebbrosi? Autopus!

6.     Un giorno Pierino torna a casa e chiede alla mamma: "Mamma, il nonno e' un meccanico?". La mamma perplessa per la domanda risponde: "Certo che no!". E Pierino ribatte: "E allora cosa ci fa sotto l'autobus?".

7.     Un punk e una suora siedono accanto in autobus. Il punk molesta continuamente la suora con avances e proposte di vario genere, e la poverina infastidita prima fa finta di niente, poi cambia posto, ma e' tutto inutile. Alla fine chiede al conducente di intervenire. Il conducente fa una bella cazziata al punk, poi, appena la suora scende alla sua fermata, dice al punk nell'orecchio: "Pero' hai ragione, seppure suora e' una bella gnocca... ti voglio dare una dritta: ogni sera verso mezzanotte lei prende il mio autobus e si fa portare al cimitero. Una volta le ho chiesto perché, e lei dice che li' aspetta lo Spirito Santo. Prova ad andare al cimitero di notte pure tu, e forse...". Quella notte, il punk si apposta dietro una lapide. Appena vede la suora che si inginocchia pregando, esce, avvolto in un candido lenzuolo, e fa: "Sorella, sono lo Spirito Santo, pronto a congiungermi con te!!!". E la suora: "Oh, che disdetta, ti aspetto da anni, e arrivi proprio nel periodo sbagliato del mese. Ti tocchera' prendermi da dietro...". Detto, fatto. Alla fine della copula, il punk si rivela: "Sorella, guardami bene, mi riconosci? Sono il punk di stamattina! hahahaha!". E la suora: "Coglione, guardamio bene... Mi riconosci? Sono il conducente dell'autobus, sciocchino!!"

8.     In un paese razzista dopo tanti anni di attesa viene  concesso ai negri di salire sugli autobus dei bianchi. Ma appena i negri salgono su un autobus pieno di bianchi, i bianchi si ribellano, e cercano di spingere i negri in fondo negli ultimi posti.  "Basta, smettetela - grida l'autista - la legge e' legge. Da oggi non esistono piu' bianchi e negri, siete tutti uguali. Fate conto ad esempio di essere tutti gialli". Tutti lo stanno ad  ascoltare, e cosi' l'autista continua: "Okay, ora pero' i gialli chiari stiano davanti, mentre i gialli scuri devono stare dietro".

9.     Qual e' l'autobus piu' piccolo del mondo? La figa. perché ce ne sta uno solo e ritto!

10.  Siamo su un tram a Milano molto affollato. Un signore in piedi grida: "Sono un idraulico e devo scendere fra due fermate!". Gli altri viaggiatori trattenendosi al passamano lo guardano incuriositi e un po’ indispettiti! Alla fermata successiva: "Sono un idraulico e alla prossima fermata devo scendere!". Al che uno degli altri viaggiatori innervosito gli dice: "Guardi, che lei sia idraulico e che debba scendere alla prossima fermata, a noi non ce ne frega proprio niente!". Ed il signore con molta gentilezza: "Dovreste lasciare libero, per favore, il tubo...!".

11.  Tipico bullo sale su un bus ad Harlem e dice: "Oggi, Johnny il duro non paga". Stessa scena per vari giorni finche' trova un controllore ben piantato che gli chiede: "E perché Johnny non paga?". "perché ha la tessera!".

12.  L'Italia e' il paese dei furbi. Ieri ero a Roma, sono salito su un autobus e ho timbrato il biglietto: tlic tlac. Il guidatore si e' girato e ha detto: "Cazzo e' 'sto rumore?". (Beppe Grillo)

13.  In autobus, dietro a un negro si siede un ragazzino con in braccio una scimmietta. La scimmietta comincia a giocare con i capelli "rasta" del negro: li tira di qua, li tira di la'... Ad un certo punto, spazientito, il negro va dall'autista e gli chiede: "Scusi, ma le scimmie possono salire sull'autobus?". E l'autista risponde: "Veramente no... Ma si sieda bene in fondo e vedra' che non la caccia fuori nessuno..."

14.  Sull'autobus un tizio vede che di fronte a lui e' seduta una donna a gambe larghe e senza mutande. Lui guarda per un po', poi le dice: "Guardi, signorina...". "Signora, prego...". Il tizio da ancora una lunga occhiata e poi si scusa: "Beh, sa, fino a quel punto non si riesce a distinguere..."

15.  Una vecchietta sull'autobus e' in piedi di fronte ad un giovanotto che mastica una gomma. La vecchietta lo osserva per alcuni minuti e poi si rivolge al ragazzo ad alta voce: "E' inutile che insista giovanotto... non capisco... sono sorda!"

16.  L'autobus era cosi' affollato che stava in piedi anche l'autista. (Leopold Fechtner)

17.  Perché chi sale sull'autobus con il mal di testa deve pagare 2 biglietti? Perché il mal di testa e' passeggero!

18.  Signora sull'autobus, passeggero strusciante da dietro. Ad un tratto la signora: "Villano, come si permette?". "Ma... signora... veramente...". La folla mormora. "Non faccia lo gnorri, ho sentito benissimo". "Ahh, ma allora c'e' un equivoco! Ecco guardi" e l'uomo estrae dalla tasca un rotolo di banconote. La Signora confusa: "Ahh, mi scusi, avevo capito male, sa, con la gente che c'e' in giro... mi scusi!". "Non si preoccupi, signora, non fa nulla, arrivederci". Un mese dopo lo stesso individuo si piazza ancora dietro la stessa signora che si volta di scatto, lo riconosce e: "Opla', ha avuto l'aumento eh?".

19.  Nella vita come in un tram quando ti siedi e' il capolinea. (Camillo Sbarbaro)

20.  Uno scozzese dibatteva molto animatamente con il controllore riguardo al prezzo del biglietto: 50 cts. oppure 75. Alla fine il controllore, disgustato, raccolse la valigia dello scozzese e la gettė fuori dal finestrino proprio mentre passavano su di un ponte. La valigia termino' la sua corsa con uno splash! "Uomo! - grido' lo scozzese - non solo stai tentando di fregarmi sul prezzo. Ora cerchi anche di annegare mio figlio?!".

21.  Le grasse hanno sempre avuto una vita difficile. "Non e' vero che non c'e' piu' cavalleria" dice la signora grassa "oggi in autobus si sono alzati quattro uomini per farmi sedere". "Che esagerazione!!! Tre erano piu' che sufficienti". (Achille Campanile)

22.  Il modo migliore per fare arrivare l'autobus e' accendersi una sigaretta.

23.  Non esistono preservativi completamente sicuri. Un mio amico che ne indossava uno una volta venne investito da un autobus. (Bob Rubin)

24.  Negli Stati Uniti sul bus vicino al guidatore c'e' il cartello: "Vietato parlare al conducente".
In Francia: "Non e' chic parlare col conducente"
In Germania: "E' SEVERAMENTE PROIBITO parlare col conducente"
In Inghilterra: "Siete gentilmente pregati di non interloquire col conducente"
In Scozia: "Cosa ci guadagnate a parlare col conducente??" 
In Italia: "Non rispondere al conducente".

25.  Un'anziana signora ad un ragazzo: "Scusi, per andare al cimitero dove devo prendere l'autobus?". Ed il ragazzo: "In un fianco!!"

26.  Cosa stanno facendo i turisti su di un autobus, sull'autostrada del Sole in direzione nord, sotto la canicola di Ferragosto? Tornano a casa... lessi.

27.  L’influenza non guida l'autobus, l'influenza e' passeggera!

28.  Tatiana Ź l'amica mia grassa, tarmente grassa che quanno cede il posto sull'autobus se siedono in quattro. (Gabriele Cirilli)

29.  I bimbi autistici da grandi guideranno gli autobus?

30.  La sapete quella dell'autobus che sbanda e si schianta contro il palo con il cartello "Bus stop"? Uno che Ź lď commenta: "Perė, funzionava da Dio, quel segnale!". (Groucho di Dylan Dog) (Tiziano Sclavi)

31.  Tutto passa, tranne l'autobus che stiamo aspettando. (Beppe Grillo)

32.  Pensavo che il mio male fosse passeggero, invece era conducente!!!

33.  Un signore sale sul tram. Al bigliettaio: "Un biglietto" e poi fra sé "Che mal di testa!". Il bigliettaio gli dą due biglietti. Il signore stupito domanda perché. E il bigliettaio: "Il mal di testa Ź passeggero!". (Gino Bramieri)

34.  Una vecchietta sull'autobus affollato, dietro a una persona che ingombra l'uscita: "Scusi, ascende o perseguita?". (Roberto "Freak" Antoni)

35.  Un ometto sale, dalla porta posteriore, su un affollatissimo tram, nell' ora di punta. Ad un tratto si toglie l'occhio di vetro e comincia a lanciarlo per aria. Tra i passeggeri si crea lo scompiglio: chi urla inorridito, chi sviene. Il conducente, accortosi del trambusto, frena il tram, si fa largo tra la calca e, individuato l' ometto gli grida: "Ma cosa sta facendo!!!???!!!". E l' ometto. "Beh ... guardo se davanti c'Ź posto!". (Gino Bramieri)

36.  Bin Laden Ź morto. E' stato investito da un autobush...

37.  Non correre dietro un uomo o un autobus; ce n'e' sempre un altro. (proverbio giamaicano)

38.  Gli uomini sono come gli autobus. Ce n'e' sempre un altro, all'angolo della strada. Ma attenzione a non sbagliare fermata. (Wendy Henry)

39.  Un uomo prima di salire sull'autobus chiede all'autista: "Mi scusi, per trasportare le ceramiche si paga il biglietto?". "No!", risponde l'autista. Allora l'uomo si gira e, rivolgendosi alla moglie: "Sali, cesso!"

40.  Un ragazzino sale su un autobus e si siede vicino a un uomo che sta leggendo. Notando che indossa il colletto alla rovescia, gli chiede il motivo. L'uomo, un prete, risponde: "Perché sono un padre". "Ma il mio papą non porta mai il colletto cosď...". "Io sono il Padre di molti...". "Il mio papą ha quattro figli e quattro figlie, e due nipotini. Ma non porta il collare cosď". "Ma io sono il Padre di centinaia...". "Forse era meglio se indossavi alla rovescia i pantaloni..."

41.  A Washington le donne che si siedono sulle ginocchia d'un uomo in un autobus o in un treno, senza mettere un cuscino in mezzo rischiano 6 mesi di prigione.

42.  Parola d'ordine: Chi ha tempo non aspetti... l'autobus. (James Tont)

43.  Non amo le ragazze sensibili, si accorgono subito di quando faccio la manomorta sull'autobus... (Guru)

44.  Un bel giorno il dott. Chiro, che malgrado la sua raffinata cultura economica non riesce a trovare un lavoro decente, decide di accettare un posto come bigliettaio su di un tram di periferia. Per un po' va tutto bene ma un lunedď mattina, in mezzo alla calca di gente che affolla il mezzo pubblico, scorge un ometto che si Ź infilato in un angolino in fondo e se ne sta tranquillo, senza aver pagato il biglietto. "Avanti c'Ź posto... - borbotta Chiro^, per vedere se il passeggero si decide. Macché!... il tizio fa orecchie da mercante e guarda fuori dal finestrino. "Avanti c'Ź posto... avanti signori... chi deve pagare il biglietto?". La maggior parte dei passeggeri si ammassa verso la parte anteriore, ma un gruppetto rimane imperterrito sul fondo. "Avanti... avanti! chi deve pagare? chi Ź quel cornuto che non ha fatto il biglietto?". A questo punto l'ometto finalmente reagisce: "Io". "Oh!... scusi... dicevo cosď per dire...". "Come, "per dire"? Lei ha detto "chi Ź quel cornuto che non ha fatto il biglietto?" Ed io ho risposto. Sono io quel cornuto". "Ma no!... voglio dire: non volevo chiamarla cornuto! - e intanto pensa: "questo mi fa perdere il posto" - Era un modo di dire... le ho chiesto scusa. "No, no... quali scuse? perché? Io non ho pagato il biglietto. E per di piĚ sono veramente cornuto!". "Ma andiamo, signore, non se la prenda cosď...". "Non me la prendo affatto. E' la veritą: sono cornuto. Adesso le spiego. Vede io mi chiamo Giovanni Rossi e tanti anni fa, quand'ero giovane, non riuscivo a trovare un lavoro decente. Cosď lasciai mia moglie e mio figlio di due anni e mi trasferii in Australia, in cerca di fortuna. Rimasi lď solo tre anni poi, guadagnato abbastanza da poter reinvestire in Italia, me ne sono tornato. A casa trovai mia moglie che mi aspettava con il bimbo che ormai aveva cinque anni ed un altro bambino... di sei mesi. "E questo chi Ź?" le chiesi... "Boh!" mi rispose. E cosď da allora l'ho sempre chiamato con questo nomignolo: Boh! E allora? dica la veritą! Sono o non sono cornuto? Sto fuori tre anni e al ritorno trovo un bambino di sei mesi... "Beh... messa in questi termini... perė...". "Ma guardi io ho voluto bene comunque a tutti e due i bimbi e non ho mai fatto distinzioni. Cornuto sď... ma buon padre. Quando il maggiore Ź cresciuto mi ha detto: "Papą, da grande voglio fare l'ingegnere". Ed io: "Ma no, figliolo, tu devi seguire le tue inclinazioni naturali: sei bravissimo con gli animali, devi fare il veterinario". E cosď, con tanti sacrifici, l'ho fatto studiare ed ora Ź un buon veterinario e guadagna molto bene. Quando Ź cresciuto il secondo mi ha detto: "Papą, da grande voglio fare l'aviatore". Ed io: "Ma no, Boh!, anche tu devi seguire le tue inclinazioni naturali: sei un figlio di puttana e devi fare il tranviere..."

45.  Una bella biondona tutta curve vestita con un abitino super aderente sale su un autobus e ovviamente subito dopo si sente toccare il culo. Si volta di scatto e con voce adirata dice. "Ma lei come si permette di tastarmi il culo. Il fatto che sono giovane, bella e seducente non le da' il diritto di toccarmi il culo!". E il tizio. "Ma guardi, io ho una bella mano destra!". La biondona e' adiratissima: "Ma per il fatto che ha una bella mano destra non vuol dire che lei abbia il diritto di toccarmi il culo!". E il tizio: "Ma, guardi, io ho il guanto!". E la bionda ancora piu' inviperita: "Ma, per il fatto che lei ha il guanto non vedo perché si creda in diritto di toccarmi il culo!". E il tizio: "Ma, vede, il guanto e' grigio!". E la bionda: "Ma cosa le fa credere che siccome ha un guanto grigio lei possa mettermi una mano sul culo?". E il tizio: "Ma, vede, il grigio va su tutto..."

46.  Una signora Ź sull'autobus con i suoi cinque o sei figli, che fanno un casino assurdo. La povera donna, che per giunta Ź incinta, continua a richiamarli, inutilmente, all'ordine: "Francesco, stai un po' fermo! Antonio, non importunare il signore, insomma! Maria, quante volte devo dirti di non rotolarti per terra! Simone, scendi subito da li'!!!" e cosi' via. Un signore, impietosito, le dice: "Dev'essere davvero pesante avere tutti questi figli cosi' scalmanati!". "Ah, non me ne parli...". "E vedo che ne aspetta un altro: speriamo che quello sia piĚ calmo!". "Questo??? Per caritą!!! Mi ruba sempre la saponetta quando faccio il bide'!!"

47.  Un nano sale su un autobus e, nel farsi strada tra le persone, si blocca proprio "sotto" una bella ragazza in minigonna che, non vedendo il nano non lo puo' far passare. Il nano infuriato urla: "UE MORETTINA!". La ragazza risponde: "MA IO SONO BIONDA". E il nano: "DA QUA SOTTO NON SI DIREBBE !!"

48.  Un tram pieno di gente corre a forte andatura per una discesa. Un uomo gli sta correndo dietro a piu' non posso, ma non riesce a raggiungerlo. Un tizio da uno dei finestrini del tram gli grida: "Signore, guardi che non ce la puo' fare. Prenda il prossimo!". E l'altro: "Non posso, sono il guidatore!"

49.  Caro tranviere, mi hai chiuso le porte in faccia mentre stavo salendo e te ne sei andato. Io perė non mi sono arrabbiato. Ho pensato che potevi essere nervoso per motivi seri: un figlio malato, una moglie in coma... o per lo meno questo Ź quello che ti auguro, stronzo! (Stefano Zaccarella)

50.  Una vecchietta chiede ad un passante: "Scusi, per andare al cimitero dove devo prenderlo l'autobus?". E l'altro risponde: "In faccia! "

51.  Stai rientrando a casa, e' notte e piove a dirotto. Passi davanti alla fermata di un autobus e vedi tre persone che lo stanno aspettando.
1. Un'anziana signora che sembra sul punto di morire.
2. Un vecchio amico che una volta ti ha salvato la vita.
3. La donna (o uomo) dei tuoi sogni, la tua anima gemella.
Nella tua auto c'e' posto solo per una persona e tu non puoi tornare alla fermata dell'autobus una volta che te ne sei allontanato (non si sa perché ma e' cosi'). A chi offri un passaggio? Pensaci bene prima di rispondere. Questo quesito e' stato usato da importanti societa' di selezione per decidere chi assumere. Non sparare una risposta a caso, ma pensaci... Potrebbe essere un quesito interessante...
a) Potresti dare un passaggio all'anziana signora e salvarle la vita
b) Potresti dare un passaggio al tuo vecchio amico e ricambiargli cosi' il favore
c) Ma d'altro canto potresti non ritrovare mai piu' la tua anima gemella.
PENSACI!
Il candidato che fu assunto (uno su 200) non ebbe nessun problema a risolvere il quesito. Disse: Darei le chiavi della macchina al mio amico e gli chiederei di portare l'anziana signora in ospedale. Io starei a fare compagnia alla mia anima gemella fino all'arrivo del bus! La morale della storia e' che guadagnamo molto di piu' se riusciamo a superare con la fantasia i nostri limiti e se riusciamo a guardare "oltre".
Nessuno pero' e' mai arrivato alla risposta vera e a quella piu' sensata: investire l'anziana signora per porre fine alle sue sofferenze, scopare la ragazza dei miei sogni sul cofano dell'auto e andarmene col migliore amico a bere birra fino a ubriacarmi !!!

52.  STOP BUSH. Non valere un’acca, voleva dire, fino a ieri, non valere niente. Mi sono ricreduto: I ragazzi del liceo qui accanto hanno invaso la fermata dell’autobus dove in giallo per terra c’e’ scritto: STOP BUS e ci hanno scritto un’acca che vale molto. (Aldo Vincent)

53.  Per verificare la vostra prontezza, dovete eseguire mentalmente  il seguente calcolo e dare la risposta corretta alla domanda finale. Siete pronti? Allora cominciamo: State guidando da Imola a Bologna, alla partenza ci sono 17 passeggeri, il vostro autobus arriva a Castel S Pietro e sei persone scendono e nove salgono. Alla fermata d'Osteria Grande scendono in dodici e salgono in otto, uno di questi con un cane. Alla fermata di Ozzano scendono in cinque e salgono in nove, in questi ultimi Ź compresa una donna incinta accompagnata da un bambino. A Idice non sale nessuno e scende solo il cane. A S Lazzaro scendono cinque passeggeri e sale un altro bambino accompagnato dal padre vedovo. Infine arrivate a Bologna e scendete tutti, la domanda cui rispondere Ź questa: Qual Ź il nome dell'autista dell'autobus arrivato a Bologna?

54.  Su un autobus affollato vi sono molti passeggeri in piedi, una giovane donna si gira e dice all'uomo dietro di lei: "Smettetela subito o chiamo la polizia." "Signorina, non capisco di cosa stiate parlando." "Smettete di sfregare il VOSTRO cazzo sul MIO culo, MANIACO!" "Signorina vi state sbagliando, ho nella tasca dei pantaloni la busta dello stipendio, evidentemente voi avete equivocato". "Allora mi complimento con voi, avete veramente un ottimo lavoro". "Grazie, ma come fate a saperlo?". "In appena 5 minuti avete gią avuto tre aumenti."

55.  Realmente accaduto a Roma a bordo della metro A. Una signora espone il biglietto integrato giornaliero al controllore chiedendo: "Mi scusi, con questo posso viaggiare tutto il giorno?". Controllore: "Si nun ch'hai 'n cazzo da fą....Si".

56.  Del '68 non c'é piĚ traccia e il '77 Ź ormai lontano. Prenderė un taxi. (Anonimo)

57.  Ero in Autobus, a Roma, d'estate. Improvvisamente sale una ragazza mora, molto bella, in minigonna. Io ero in piedi e quella appoggia il culo a una sbarra di sostegno, di fronte a me, divaricandosi. Io butto l'occhio ripetutamente e quella, che aveva gli occhiali da sole e fingeva di guardare da un'altra parte, se ne accorge e mi fa, ridendo: "Aho'de che colore so'?". E io: "E chemme frega der colore: so' dartonico ma mica so' frocio". (Sghignazio)

58.  In un autobus affollato una donna col didietro grosso non trova posto a sedere. Un signore gentile la invita a prendere il suo posto, dicendo: "Vuol sedere?". E lei: "No, ne ho gią molto del mio".

59.  Tua madre e' cosi' grassa che quando e' stata investita da un autobus ha detto: 'Chi m' ha tirato 'sta pietra?'.

60.  Una bella ragazza, che casualmente si e' dimenticata di mettere le mutande, e' a passeggio per la citta'. Ad un certo punto un colpo di vento le fa alzare la gonna proprio nel momento in cui passa un autobus. L'autista vedendo quel ben di dio frena di colpo per guardare meglio e tutta la gente in piedi sull'autobus cade in terra. Un vecchietto accanto all'autista si rialza e pensando ad un dislivello stradale gli dice: "Boia, che buco!". E l'autista, sottovoce, gli risponde: "L'ha vista anche lei, eh?".

61.  Bastardo: mezzo pubblico londinese mai in orario. (Brenno)

62.  Una signora acquista il biglietto e sale sull'autobus, lo vidima, e lo mette nella scollatura. Arriva il controllore e la signora va per prendere il biglietto; non trovandolo guarda e riguarda a destra e a manca esclamando ogni volta: "Oh... Questa e' bella! Oh... Questa mi piace.! Oh, ma questa e' buona!". E il controllore dopo un po': "Signora! Quando avra' finito di fare complimenti ai suoi seni... Me lo mostra sto biglietto?!"

63.  TI PIACE CHE TI SFIORINO?
CHE TI PALPINO?
CHE TI FACCIANO SUDARE?
TI PIACE IL RESPIRO DI UN ALTRO ACCANTO A TE?
CHE TI RESPIRINO SULLA NUCA E/O SUL VISO?
TI PIACE ADOTTARE NUOVE POSIZIONI?
ARRIVARE FINO IN FONDO?
O SOLO ALL'INGRESSO?
TI PIACE ENTRARE, USCIRE?...........
SALIRE, SCENDERE?.......
COMINCIARE DA FREDDI E FINIRE TUTTI CALDI E SUDATI?
SIIIII??????
... bene, allora. . . prendi l'autobus!!! Il trasporto pubblico rende reali tutte le tue fantasie!!!

64.  Ieri in autobus ho davvero toccato il fondo. Poi lei si Ź girata e mi ha mollato uno schiaffone. (Mauroemme)

65.  La Chiesa Cattolica olandese ha creato un sito www.catholictunes.nl dove si possono scaricare suonerie per il cellulare con melodie di inni e salmi. Quando suona in autobus, tutti concludono in coro: "AMEN!".

66.  Il filosofo ad una relazione: "La felicita' consiste nell'inseguire qualcosa". Uno del pubblico: "Ha mai provato a correre dietro all'ultimo autobus in una notte invernale mentre piove a dirotto?".

67.  Dopo essersi fermato a bere in un bar clandestino, l'autista di un autobus dello Zimbabwe si e' accorto che i 20 malati mentali che avrebbe dovuto trasportare da Harare al manicomio di Bulawayo erano scappati. Non volendo ammettere la sua negligenza, l'autista si e' recato ad una vicina fermata di autobus ed ha offerto ai passeggeri in attesa una corsa gratuita. Ha poi condotto il bus dentro il manicomio ed ha consegnato gli ignari passeggeri, dichiarando al personale del manicomio che si trattava di pazienti molto irritabili e portati a raccontare storie fantasiose. L'inganno non e' stato scoperto che tre giorni dopo. (Darwin Award, 2003)

68.  Gin: "Ora vado. Voglio stare un po' con mio fratello. Sai, sono preoccupato per lui". Fizz: "Perché?". Gin: "Da quando fa il conducente d'autobus non gli parla piĚ nessuno". (Ale & Franz)

69.  A Milano sciopero ad oltranza dei ferrotramvieri... La loro busta paga e’ misera. Il lavoro poi e’ sempre piu’ difficile: guidare un autobus e chiedere l’elemosina! (Marco Vicari)

70.  Metodi sicuri per far arrivare gli autobus: 1. Accendere una sigaretta.  2. Allontanarsi rapidamente dalla fermata. 3. Prendere un taxi.  (dalle leggi di Murhpy sul Codice della Strada)

71.  "Aspetta l'autobus?". "Si, si ferma ogni dieci minuti". "Cazzo, la manutenzione deve fare proprio schifo". (Mauroemme)

72.  Un mio amico jogger corre dieci miglia al giorno. Se mai mi vedeste correre per dieci miglia, dite al conducente dell'autobus che il mio braccio Ź rimasto imprigionato nella porta. (Jeff Shaw)

73.  Nel libretto d'istruzioni di un camion, alla voce: 'Sostituire una ruota': "Per sollevare l'autocarro, fare doppio crick sulla ruota". (Respect!)

74.  Ho un amico talmente bastardo che in autobus cede il posto alle signore incinte... solo se e’ colpa sua!

75.  A Seattle passė un'ordinanza che stabiliva che il pesce dorato, il comune pesce rosso, poteva salire sugli autobus cittadini soltanto se messo dentro una vaschetta e mantenuto calmo dal proprietario.

76.  Una casa di riposo di Bologna organizza una gita a Firenze, ed al mattino di buon'ora, parte l'autobus con quaranta allegri vecchietti a bordo. Verso le dieci, una gentile signora offre all'autista delle noccioline americane tostate, e questi le accetta volentieri. "Grazie signora, stamani non ho avuto tempo di fare colazione, le sue nocciole sono giunte veramente a proposito". "Di niente giovanotto, un ragazzone come lei ha bisogno di nutrirsi bene, ne vuole altre per caso?". "Ecco, veramente non vorrei mangiarle tutte io, le vostre amiche non ne vogliono un poco?". "Non si preoccupi giovanotto, le nocciole sono dure, e con i nostri poveri denti non possiamo masticarle". "Che peccato, ma allora perché le avete comprate?". "Vede, ci piace succhiare il cioccolato che le ricopre". (Bilbo Baggins)

77.  Il traffico in questa citta' e' cosi' terribile che sui tram ci sono le carrozze-letto. (Kc8)

78.  Io dormo nuda. Non e' un problema, finché non mi addormento sull'autobus.

79.  Alla fermata dell'autobus due ragazzi amoreggiano mentre gang rivali ingaggiano battaglia attorno a loro. Poi l'autobus arriva, lui sale e si allontana nella notte. Via abbiamo presentato: "Via col 20". (Gello Ramello)

80.  Alla fermata del tram, passa il 29 pieno come un uovo e un signore, per fare lo spiritoso, chiede al tramviere: "E' piena l'arca di NoŹ?". E il tramviere: "No, venga, ci manca l'asino!"

81.  E' bello sapere che fuori di scuola c'Ź qualcuno che ti aspetta: l'AUTOBUS.

82.  Autobus : veicolo che va due volte piu' veloce quando ci corri dietro che quando ci sei sopra.

83.  Autobus : quel veicolo che va dall'altra parte nella direzione opposta. (Definizione di Karinthy) (Dalle Leggi di Murphy del 2006)

84.  Che casino sull'autobus... che tram-busto! (Scicky Balboa)

85.  Luglio: mese in cui non si riesce ad aprire quel finestrino del tram che non si riesce a chiudere in dicembre (Julian Tuwim)

86.  Gli 'antifascisti' viaggiano gratis. Le aziende di trasporto hanno fatto alzare i costi dei biglietti del 33 per cento in meno di un anno. Norme stravaganti per gli utenti 'esenti'.
Pesaro, 21 settembre 2006 — La domanda Ź: ma chi paga ancora il biglietto dell’autobus? La regione Marche ce la sta mettendo tutta per far viaggiare molti gratis. A Pesaro e provincia, il 20 per cento si muove gratis o al costo ridotto della metą. Su 50mila viaggiatori giornalieri, 9mila hanno tessere agevolate. E ora il club diventerą ancor piĚ numeroso. L’altro ieri, la Regione ha deciso con una delibera di giunta che possono salire e viaggiare all’infinito senza pagare un centesimo gli ultrasessantacinquenni senza limite di reddito, compresi i miliardari, le donne incinte, anche queste senza limite di reddito, le mamme con un bambino di un anno, i disoccupati, ma anche gli antifascisti senza limite di etą né di reddito.
Ma nell’ufficio del servizio trasporti delle Marche, hanno la minima idea di come riconosca un antifascista? "Non saprei dire — spiega un dirigente — spetta ai vari comuni accertare i requisiti e fornire eventualmente il tesserino di esenzione all’utente". Andando per deduzione, gli iscritti ai partiti di sinistra sarebbero tutti dei potenziali viaggiatori gratis. Perché non c’Ź un criterio e quindi Ź legittima la richiesta e l’ottenimento della tessera gratis. Poi, viaggiano senza pagare nulla anche i profughi, e i perseguitati politici o per motivi di 'razza'. Che Ź un bel rebus. Chi puė dirsi perseguitato per la razza? Anche i cavalieri di Vittorio Veneto (e gli altri cavalierati perché escluderli?) hanno diritto a viaggiare gratis.
Poi ci sono tutti coloro che viaggiano al 50% del costo come gli studenti e i lavoratori dipendenti a condizione che abbiano un reddito familiare inferiore a 13mila euro annui. In pratica, tenuto conto delle dichiarazione dei redditi che abbiamo pubblicato nelle pagine precedenti, buona parte dei ragazzi figli di taluni commercianti e artigiani possono avere lo sconto del 50 per cento. (da Quotidiano.net) (Andrea Di Vita)

87.  Un elenco di veri annunci fatti ai passeggeri dai guidatori della metropolitana londinese...
1) "Signore e signori, mi scuso per il ritardo nel nostro servizio. Lo so che non vedete l'ora di tornare a casa, certo non se foste sposati con la mia ex-moglie, nel caso preferireste passare al binario opposto".
2)"Il vostro ritardo di questa sera Ź causato da un controllore del traffico che soffre della sindrome di G & C, che lo porta ad ignorare la differenza tra il suo gomito ed il suo culo. Sarą mio dovere trasmettervi ulteriori aggiornamenti non appena me ne verranno comunicati altri."
3)"Preferite avere prima una buona notizia o quella cattiva? Le buone sono che venerdď scorso era il mio compleanno e me ne sono andato in cittą dove ho passato una bella serata. Quella cattiva Ź che c'Ź un un incidente in un punto tra Stratford e East Ham, il che vuol dire che probabilmente non giungeremo a destinazione."
4)"Signore e signori, ci scusiamo per il ritardo, ma c'Ź un allarme della sicurezza a Victoria station e pertanto per il futuro immediato siamo incastrati, pertanto cerchiamo di non pensarci e di passare questo tempo assieme. Ora tutti assieme... 'Viva la pappa pappa, col popopopopomodoooro...'".
5)"Stiamo attraversando ora la stazione di Baker Street, come potete vedere la stazione di Baker Street Ź chiusa. Sarebbe stato bello che me lo avessero detto in modo che a mia volta avessi avuto la possibilitą di dirvelo prima, ma no, a queste cose non ci pensano".
6)"Su questo treno operano dei mendicanti, vi preghiamo di NON incoraggiare questi mendicanti professionisti, se avete della moneta, vi preghiamo di darla ad un'associazione caritatevole registrata, in alternativa, potete darla a me."
7)Nel corso di un'ora estremamente di punta sulla Central Line, il guidatore annuncia, con un pesante accento West Indian: "per la sauna accomodatevi da questa parte, signore e signori... sfortunatamente non vengono forniti gli asciugamani".
8)"Fate scendere i passeggeri dal treno PRIMA!" (Pausa...) "Oh allora continuate pure ad ammucchiarvi come sardine, che me ne importa - tanto ho finito il turno..."
9)"Vi preghiamo di lasciar chiudere le porte. Cercate di non confondere questo annuncio con 'Please Vi preghiamo di tenere le porte aperte. Sono diverse e distinte istruzioni."
10)"Vi preghiamo di notare che il cicalino che viene dalle porte, significa che le stesse stanno per chiudersi. Non significa gettarsi, voi o i vostri bagagli, tra le porte."
11)"Non possiamo ripartire a causa di qualche idiota che ha la sua fottuta mano incastrata in una porta"
12)"Al gentleman con un lungo cappotto grigio che cerca di uscire dalla seconda carrozza - quale parte di 'allontanarsi dalle porte' non capisce?"
13)"Vi preghiamo di allontanare tutti i bagagli dalle porte (Pausa...) Vi preghiamo di allontanare TUTTI i bagagli dalle porte (Pausa...) Questo Ź un messaggio personale per l'uomo con il completo marrone e occhiali nel retro del treno - metti giĚ la torta, quattrocchi, e sposta le tue maledette mazze da golf dalla porta prima che venga li e te le infili su per il culo di traverso"
14)"Si informano tutti i passeggeri che Ź severamente vietato fumare in qualsiasi parte della metropolitana. In ogni caso, se vi state facendo una canna, Ź cortese passarla al resto del vagone".
(riportate da Slartibartfast)

88.  Ma se io viaggio tutto il giorno in metro posso diventare una leggenda metropolitana ? (DrZap)

89.  Notizie giornalistiche vere: Malesia: una donna scompare per 25 anni dopo aver sbagliato autobus.

90.  Obliterare : v.t. (iterativo di ‘obliare’) - dimenticare ripetutamente fino a completa cancellazione. L’oblio collettivo, testimoniato da innumerevoli rettangoli di carta regolarmente dimenticati, viaggia affollato su tutti gli autobus della cittą.

91.  Un'anziana signora sale su un autobus affollato. Un uomo dietro di lei inizia a palpeggiarla, prima in modo quasi impercettibile, poi con sempre maggiore decisione. La signora, quasi lusingata, si gira indietro per vedere il volto dell'uomo che la considera ancora desiderabile alla sua tarda eta'. L'uomo pero' la guarda furioso e sbotta: "Ma si puo' sapere dove l'hai messo il portafoglio?". (Claudia Penoni)

92.  L'influenza non guida l'autobus, l'influenza e' passeggera!

93.  Sono disgustato di me stesso, perché nella ressa dell'autobus ho palpato una ragazza che per etą avrebbe potuto essere mia figlia, e lei giustamente mi ha schiaffeggiato. Spiritualmente sento d'aver toccato il fondo, anzi, il fondoschiena! (Bilbo Baggins)

94.  Spartani. Uomini forti. Donne forti. A Sparta, quando una donna incinta sale sull'autobus, la fanno guidare. (Leo Ortolani)

95.  Mia madre Ź sempre lď a farti la predica. Anche se non ti conosce. Un giorno eravamo sull'autobus e c'era un ragazzino che aveva un braccio fuori dal finestrino. Mia madre non lo conosceva ma si Ź sentita in diritto di dirgli: "Giovanotto, quello Ź un buon modo per perdere un braccio". E il ragazzino, sarcastico: "Grazie. Puė dirci qualcuno degli altri?". (George Miller)

96.  Sapete una cosa? A noi neri non ci fanno piu' sedere in fondo agli autobus: si sono accorti che la maggior parte degli incidenti accade davanti. (Sammy Davis jr)

97.  C'e' un autobus che parte alle tre. Vedi di esserci sotto. (Garfield)

98.  Quante volte il parroco, prima di salire sull'autobus della gita parrocchiale, dą l'estrema minzione! (Lino Giusti)

99.  Una donna a Londra ha partorito un bimbo su un autobus. Quando si e' resa conto che non sarebbe arrivata in tempo in ospedale ha osato parlare alla conducente. (da C@c@o)

100.                La mia definizione di 'spreco assoluto' Ź un autobus pieno di avvocati che finisce in un precipizio con tre posti vuoti. (Lamar Hunt)

101.                "Lei che mestiere fa?". "L'autobussiere". (Adriano Celentano in "Innamorato pazzo")

102.                Il mio amico Teo Ź talmente scemo che invece di prendere l'autobus 44 prende due volte il 22. (Gabriele Cirilli)

103.                Il controllore del tram dopo aver osservato attentamente il biglietto di un viaggiatore napoletano: "Ma questo biglietto Ź di ieri!". "Azz... E tu mo' te ne vieni?".

104.                Meccanico: operaio arabo che ripara i pullman che vanno in pellegrinaggio a La Mecca.

105.                Bersani, riferendosi a Grillo: "Il Pd non Ź un autobus". Se lo fosse, avrebbe una linea. (Spinoza.it)

106.                L'azienda dei trasporti pubblici di Roma si chiama ATAC. La sigla significa: Arrivamo Tardi A Casa! (Alessandro Serra)

107.                Mio nonno in politica era molto saggio e mi diceva sempre: "Franco, ricordati: la veritą sta nel mezzo". E' per questo che io oggi vado sempre in autobus!". (DrZap)

108.                Ma figurati se io pago il biglietto dell'autobus. Hai mai visto un controllore in giro nella nostra cittą ?". (da "Le ultime parole famose")

109.                Gli elettricisti soffrono di tensione alta, gli avvocati di perdita di giudizio, gli ingegneri di calcoli, mentre i conduttori di autobus soffrono spesso di trambusti passeggeri. (Mauroemme)

110.                Sui viali di Genova. "Quanto vuoi?". "50 euro in macchina". "E in autobus ?"

111.                Ho un amico che e' un esperto di mano morta sugli autobus. Io lo presento agli amici come 'la mano morta piĚ viva delle autolinee bolognesi'. (DrZap)

112.                Berlusconi: «Io aggredito dal 94». Anche gli autobus, adesso. (Lia Celi)

113.                Oggi a Roma pioveva cosď tanto che l’autobus Ź arrivato in orario. O forse era quello di ieri. (Alfonso Biondi)

114.                Visto che le feste natalizie sono un periodo di eccessi, vorrei condividere con voi, una mia esperienza sul bere e guidare. Come tutti voi sapete, tanta gente ha avuto degli attriti con la polizia tornando a casa, dopo essersi incontrati con dei vecchi amici in qualche locale. Un paio di notti fa, mi sono trovato a bere qualche bicchierino con alcuni amici. Qualche birra in piĚ, qualche bicchierino di whiskey, qualche cocktail... tutto bello e amichevole.Avendo capito che avevo bevuto "leggermente" oltre il limite consentito per tornare a casa, ho deciso di fare una cosa che non avevo mai fatto: ho preso l'autobus. Sono arrivato a casa sano e salvo e senza nessun intoppo, cosa abbastanza sorprendente, perché non avevo mai guidato un autobus e per di piĚ, non riesco proprio a ricordare da dove l'ho preso! (Gian Carlo Moglia)

115.                Savona: per mancanza fondi gli agenti di polizia penitenziaria si muovono in autobus. Record di biglietti obliterati tra i passeggeri. (Micro Satira)

116.                La Tortuga pullulava di efficienti mezzi di trasporto pubblico: i filobus...TIERI. (Renato R.)

117.                Andiamo tutti TROPPO in fretta. A Milano, la gente sale sul tram, timbra e poi va subito avanti. Se il veicolo non fosse chiuso, la gente arriverebbe prima del tram... (Alberto Patrucco)

118.                Un bambino racconta alla mamma: "Oggi mi trovavo in autobus con papą... mi ha detto di lasciare il mio posto ad una signora...". La madre risponde al bambino: "Molto bene, figlio mio, avete fatto una buona azione". E il bambino: "Ma mamma, io ero seduto sulle ginocchia di papą!"

119.                Una polacca che discuteva col cognato ad una fermata d'autobus e diceva frequentemente "droga" ("strada" in polacco) ha attirato l'attenzione della gente alla fermata, che hanno chiamato i carabinieri. (Renato R.)

120.                Mi ha beccato il controllore sull'autobus senza il biglietto. Gli ho detto: "Scendo e lo faccio!". Lui ha risposto: "Doveva pensarci prima!". Io gli ho detto: "Se ci avessi pensato prima avrei preso la macchina!". (Diego Parassole)

121.                Tutti a parlare di crisi. Tutti a lamentarsi che vanno al lavoro in autobus. Anch'io che ho i soldi vado al lavoro in autobus... anche se ho difficolta' a parcheggiarlo! (DrZap)

122.                E' vero ci sono mezzi di trasporto peggiori della metropolitana di Roma. Le liane, per esempio. (serena gandhi)

123.                Ci sono due bionde che devono prendere l'autobus. Una dice all'altra: "Che autobus prendi?". "Io prendo l'1, e tu?". "Io invece prendo il 4... Ma guarda, sta arrivando il 14, cosď possiamo viaggiare insieme!"

124.                Un autista dei mezzi pubblici si licenzia. Era stufo del solito tram tram. (bittershadow)

125.                A Roma, un conducente d'autobus Ź stato fotografato, mentre, sceso dal mezzo su cui era un passeggero, stava facendo spesa in una pizzeria. Sono in corso indagini: 4 stagioni o margherita ?  (Renato R.)

126.                Mi trovo in un paesino cosď arretrato che non so se chiedere i biglietti per l'autobus o per la diligenza. (Frandiben)

127.                Le scarsissime possibilitą di trovare un lavoro vicino a casa e di raggiungere il posto in auto causa i costi dei carburanti ha fatto sď che sorgesse un nuovo tipo di lavoratori: uomini e donne in corriera. (Renato R.)

128.                Due miopi alla fermata del tram. "Scusi, puė dirmi il numero di questo autobus?" . "Quale autobus ?". (Zap)

129.                Una signora molto robusta sale sull'autobus. Un ragazzo la vede e grida: "Guarda! E' salito un armadio!". La signora gli si avvicina e gli molla un ceffone: "Tuh, si e' aperta un'anta!"

130.                Un bambino dice alla madre: "Mamma, perché hai quella pancia cosď grande?". "Perché aspetto una sorellina per te". Nella stazione degli autobus vede un uomo con la pancia grande e domanda all'uomo: "Signore, lei cosa aspetta?". "Aspetto l'autobus". "Se le esce una bici, la puoi dare a me?"

131.                L'autobus e' un veicolo che corre due volte piu' veloce quando tu sei dietro di lui che quando sei dentro di lui.

132.                "Stamattina mia sorella e' andata a prendere le sue analisi del sangue in ospedale". "E come e' andata?". "In autobus". (DrZap)

133.                Quando Capitan Uncino sta veramente comodo ? In autobus!

134.                I TIR sono grossi automezzi su gomma adibiti al trasporto merci. Gli autobus sono grossi automezzi su gomma. Quando vi sali sopra, avverti un insopportabile fetore causato da moltepilici stratificazioni di sudore, che fa rivoltare lo stomaco dei pochi passeggeri che si lavano. Sono quindi adibiti al trasporto lerci. (Renato R.)

135.                Fermata dell'autobus. Arriva il pullman e una signorina molto procace, florida e con tanto di minigonna si accinge a salire gli scalini. Gli scalini sono alti e per meglio salire si sposta la gonna sempre piĚ in alto non lasciando molto all'immaginazione. Gli uomini presenti alla fermata sono allibiti e decisamente "turbati". Lď una coppia di anziani signori, marito e moglie assistono alla scena. La moglie vergognata per lo spettacolo si rivolge al marito: "Ma ti pare? Una volgaritą del genere, una cosa fuori dal mondo. Mostrarsi in pubblico in questo modo, alla fermata, per salire sul pullman". E il marito: "Quale pullman?"

136.                Non credo che la politica sia la cosa piĚ importante del mondo, anche se siamo tutte sue vittime. Un autobus puė oggi travolgermi, e io posso morire cosď: non per questo l'autobus Ź la cosa piĚ importante che ci sia. (Marguerite Yourcenar)

137.                Danneggiato il carro funebre che trasportava la salma di Priebke. Per rappresaglia saranno incendiati dieci autobus. (lops) (Antonio Parrilla)

138.                Padova ...sesso bollente a tre sull'autobus davanti ai passeggeri increduli....la nuova strategia dell'azienda per incentivare l'uso dei mezzi pubblici. (Renata Toniazzo)

139.                Una vecchia sta per salire in autobus quando l'autista le dice: "6 gennaio: la Befana". E la vecchietta: "2 novembre, li mortacci tua!"

140.                "Abbracciami". "Sď cara". "Ma con trasporto". "Saliamo su un tram?". (Giovanni Nebbia) (Prugna)

141.                E' curioso che uno studente di geometria vada a lezione con un autobus di linea... (Fabio Carapezza)

142.                La veritą sta nel mezzo. Per questo i filosofi prendono l’autobus. (UdR)

143.                I filosofi non prendono mai il tram o l'autobus. Loro amano il filobus. (DrZap)

144.                Sommersa dalle proteste di chi deve obliterare un abbonamento od il city pass ogniqualvolta cambia autobus, TPER sta pensando ad un meccanismo come quello dello SKYPASS. Bene ! SCI comincia a ragionare. (Renato R.)

145.                Roma, immigrati assaltano autobus a colpi di pietre e bastoni. Nonostante la sassaiola l’autista ha continuato il servizio. Merito delle cuffie. (lowerome) (Spinoza.it)

146.                I Rom ringraziano il comune per la proposta di un autobus loro dedicato chiedono solo se sia possibile metterci sopra qualcuno da borseggiare per fare allenare i bambini. (Matteo Nespoli)

147.                Un filobus fenderą i T-Days. Ridimensionato l'integralismo dell'assessore alla mobilitą, che, da falco, torna ad essere Colombo. (Renato R.)

148.                Se l'autista di un bus non trasporta nessuno ha il mezzo vuoto. Se Ź ottimista lo vede mezzo pieno? (Kazzenger) (Maurizio Crozza)

149.                Inghilterra, arriva il bus che va ad escrementi. Con una dichiarazione di Giovanardi arrivi fino in Cina. (Kotiomkin) (Fabrizio Gilli)

150.                Inghilterra, arriva il bus che va ad escrementi. "Autista, ... quanno parte sto bus?". "Quanno Ź pieno di stronzi!". (Giovanni Altieri)

151.                Roma: scrive "Onore al Duce" sul display dell'autobus. L'ultimo tentativo per farli arrivare in orario. (SuccoGastrico)

152.                Tre 11enni che facevano parte di una scolaresca in gita d'istruzione a Bologna, sono stati multati, sul bus n.19, per non avere obliterato. Lezione di portoghese. (Renato R.)

153.                L'autista di bus che ha preso a sberle e calci una ragazzina ha piĚ di 50 anni. Comunque sia, né ufficiale né gentiluomo. (Renato R.)

154.                A S.Lazzaro di Savena (BO), trovati 6 scheletri in piazza. Per gli esperti, non risalgono all'epoca del Lazzaretto: era solo gente che aspettava il Civis. (Renato R.)

155.                Da un'indagine eseguita tra tragitto di percorrenza, semafori rossi, fermate ecc. 9 autisti su 10 telefonano in continuazione. Il decimo sta facendo una ricarica.  (Renato R.)

156.                E' esplosa la passione, per il sindaco di Bologna Merola, per i bus. Da quello festoso dei rossblĚ, al Crealis presentato 12 ore dopo. Cambia mezzo in continuazione, sperando di non arrivare mai al capolinea. (Renato R.)

157.                Napoli, paura a Posillipo: bus Anm contro albero: autista licenziato in tronco!! (scemifreddi)

158.                Aspetto da due ore l'autobus e non Ź passato un cazzo. Adesso capisco perche li chiamano mezzi pubici. (Satiraptus) (Pako Accardo)

159.                Stasera mi vesto da controllore dell'ATAC e salgo sugli autobus romani a spaventare la gente. Biglietto o scherzetto? (Prugna) (Frank Magnifico)

160.                Roma: partito il piano sicurezza per il Giubileo. Previsti agenti anche sui bus. Adesso basta prevedere i bus. (Renato R.)

161.                A Londra primo bus ecologico. Con un anno di escrementi di 5 persone, Ź in grado di percorrere 300 km. Pensa quando Ź carico di stronzi!?!?

162.                Londra: arriva il primo "cacca-bus", l'autobus che va a escrementi umani. A giudicare dalle emissioni, alcuni rimpiangono i cari, vecchi Volkswagen. (Soppressatira) (Roberta D'Arienzo)

163.                A Londra primo bus ecologico alimentato con bio escrementi. Con la classe politica italiano ci potremmo far spostare anche i treni. (ATP) (Giovanna Agriformi)

164.                60 anni fa Rosa Parks cambiava la storia dei diritti civili: fosse stato per il trasporto pubblico italiano, stava ancora aspettando l'autobus. (AGJ)

165.                Bologna. Gli scolari delle elementari sceglieranno il nome del nuovo tram Crealis, erede del Civis. Bambini, che ne dite di Finalmentis ? (Renato R.)

166.                Bologna. Il nuovo tram Crealis gią in panne a S. Viola; un Bologna a pezzi per la Fiorentina. Poi dicono che la sfiga Ź daltonica e non vede i colori ! (Renato R.)

167.                Bus, scatta il rimborso dopo 30 minuti di ritardo! Pronto assegno 'Circolare'! (Soppressatira) (scemifreddi)

168.                Non so a voi, ma a me sconvolge l'idea che l'autobus costi uguale sia pieno che vuoto. (DrZap)

169.                Bologna. Caccia al maniaco dei bus: mezza etą, alto, brizzolato e barbuto. Per quanto se ne sa, svolge un lavoro "manuale...". (Renato R.)

170.                Bologna. In aprile a maggio, il Comune raddoppierą le linee notturne, per favorire la movida. Per l'Azienda tranviaria: Bravo, bene, bus ! (Renato R.)

171.                Bologna. Un'altra liceale palpeggiata sul bus. L'azienda chiede aiuto a tutti i passeggieri. Io mi sono offerto per "dare una mano", Coll'altra, purtroppo, causa brusche partenze e brusche frenate, devo attaccarmi ai "manutengoli". (Renato R.)

172.                "Ti piace il tuo lavoro?". "Molto". "Cosa fai?". "Assaggio pullman". "AH. DEGUSTI BUS".

173.                A me piacciono molto quei pullman, a lei no. De gusti bus. (Ivan Scoppetta)

174.                [Premessa: a Bologna l'azienda tranviaria si chiama Tper (pronuncia tiper)] Riparte sui bus la campagna "Io vado e non evado". tempi duri Tper i portoghesi. (Renato R.)

175.                Bologna. Trasporti gratis per gli scolari delle medie inferiori. Cosa non farebbe il sindaco Merola, in campagna elettorale, per ottenere il bus (pardon, il bis) !!! (Renato R.)

176.                Bologna. A 49 anni l'Autostazione vive una seconda giovinezza ed Ź pronta per un profondo maquillage. Peoprio come una donna in CORRIERA.

177.                Protocollo 929
La ragazza sale nel tram,
un giovane dagli occhi chiari la guarda facendola arrossire,
un’operaia anziana le racconta che assomiglia a sua figlia e le accarezza il viso,
un bambino con la tutina azzurra le fa ciao con la mano e lei ricambia,
la ragazza Ź felice,
dopo due fermate scende e quando sparisce in un portone,
l’autista del tram parla al microfono.
“Va bene, siete stati tutti bravi, ma il professore non doveva entrare in azione?”
“Scusate, ho dimenticato la parte”, dice un uomo con gli occhiali.
Ma dico io, lo facciamo tutti i giorni, come fa a dimenticare la parte, mica vogliamo che prenda il tram di un’altra compagnia?”, dice l'autista.
“Lei Ź un deficiente”, dice l’operaia anziana all’uomo.
“Ho chiesto scusa”, ripete l’uomo.
“Va bene, lasciamo stare, tra due fermate sale il ragioniere Marelli, mi raccomando tutti in posizione. Tettona, suora e cieco ci siete?”, dice l'autista.
“Ci siamo!”
“Allora andiamo in scena.” (Gianni Solla)

178.                E' un peccato arrivare alla propria fermata senza sapere come va a finire la telefonata della signora in fondo al tram. (Prugna) (ItsCetty)

179.                Bologna. Via Irnerio: il Comune promette di modificare le linee dei bus e gli autisti sospendono lo sciopero. Un tram che si chiama Sferisterio.

180.                Bologna. Un autista di autobus rubava le monetine dalla gettoniera. Il resto, MANCA ! (Renato R.)

181.                A Roma l'azienda dei trasporti pubblici si chiama ATAC. Significa Arrivo Tardi A Casa. (Ottovolante)

182.                Gli odori negli autobus in molte parti del mondo sono spesso frutto della globaglizzazione. (Maria Luisa LaMolly Tegon)

183.                Bologna. BUS: entro l'anno i biglietti si potranno acquistare e obliterare via telefonino. Linee dure contro i portoghesi. (Renato R.)

184.                "Ma questo pullman va a Ossi?". "E per cosa l'hai preso per un cane??? ". (Gianpriamo Schirru)

185.                Aziende come Flixbus o Uber non vanno bene in Italia perché non possono offrire un servizio trasparente e sicuro al cliente. Come ad esempio Trenitalia o Alitalia. (Prugna) (Emanuele Lorenzon)

186.                Arrestato un uomo a Palermo con un kg di cocaina sul bus. Si sono insospettiti perché era l’unico che aveva timbrato il biglietto. (Antonio Di Stefano)

187.                Nessuno oblitera mai i biglietti sui mezzi perché gią dalla parola "vidimare" si capisce dove siano finiti i controllori. (Capsicum) (@Raggelante)

188.                Trasporti pubblici. Arriva il rimborso del biglietto nel caso di ritardo dell'autobus. Se ritarda anche il rimborso ci si attacca al tram. (Prugna)(Rosanna la Neve)

189.                De Luca: "Consegnati 25 nuovi bus, uno sforzo enorme". Ma a spinta? (Kotiomkin) (Laura Virgini)

190.                A Napoli, sugli autobus, i controllori convalidano i biglietti cantando "vidimare quanto Ź belloooooo. (GdP) (Silvia Scaratti)

191.                Roma - ULTIM'ORA. Autobus ATAC, per evitare un cinghiale, finisce in una buca, rompe i freni e termina la sua folle corsa contro un provvidenziale mucchio d'immondizia. (Paolo Levi Sandri)

192.                Per i "portoghesi" sugli autobus, fino a 200Ř di multa. Razzisti!!! (Kotiomkin) (Stean Ginca)

193.                Bologna. Sul bus picchia un accertatore. Arrestato e sĚbito rilasciato. Uffa: il solito tram tram. (Renato R.)

194.                Autobus senza conducente travolge un'auto e ferisce una donna a Roma. Si sospetta un attentato di matrice islamica: alcuni testimoni riferiscono di aver sentito distintamente gridare "L'autista? Stą llą, ar bar!". (Filippo Cirino)

195.                TRASPORTI PUBBLICI. APPROVATO DAL MINISTERO TRASPORTI IL NUOVO SLOGAN CHE CAMPEGGERň SU TUTTI I MEZZI PUBBLICI : 'NESSUNO VI PRENDE IN GIRO COME NOI'. (Diario Avulso) (Antonio Reggiani)

196.                Como, autista ferma l'autobus per trombare con una passeggera. Disappunto dei passeggeri che pensavano si trattasse solo di una sveltina. (Antonio Di Stefano)

197.                ATAC. L'azienda Ź vicina al fallimento ma non Ź certo colpa dell'attuale guida cittadina. La crisi ha radici profonde, risale a circa quindici anni fa. PiĚ o meno nel periodo in cui Virginia Raggi viaggiava coi mezzi, per andare a scuola, senza biglietto, dicono... (Stefano Casabianca) (Strato Sferico) (@desale73)

198.                Raggi: "Avanti con Atac per un sistema di trasporti degno di una capitale europea". Bucarest. (Soppressatira) (Lucilla Masini)

199.                L'ATAC a un passo dal fallimento. E i Romani non potranno nenache attaccarsi al tram. (Corsivo Corrosivo) (WaWe)

200.                Dopo la sentenza di Torino che assolve chi si masturba sul bus io sui tram non do piĚ la mano a nessuno. (Antonio Di Stefano)

201.                Scoppia gomma di un bus: spavento in via Rizzoli. Molto rumore TPER (=azienda tranviaria) nulla. (Renato R.)

202.                Chi Ź il supereroe degli autobus? Pullman!

203.                Passeggero d’autobus con scarsa igiene personale: ascellerato. (Storpionimi) (Frandiben)

204.                La Raggi: "A Roma circola tanta droga!" E pochi mezzi pubblici. (Gianni Macheda)

205.                Bus in fiamme nella capitale: Ź il 15esimo dall'inizio 2017. Roma bruciona. (Renato R.)

206.                Prima di salire sul Titanic. Lui: "Rose, ti fidi di me?". "Sď". "Prendiamo l'autobus"

207.                Humor nero dell'amministrazione cittadina: linea bus ospedale-cimitero. (Elena Aguzzi)

208.                Quel tram chiamato DIMISSIONI.... su cui nessuno sale mai. (Sarė bre') (Maurizio Dumont)

209.                Londra. Arrivano gli autobus che vanno a caffŹ. Sono affidabili, perė gli autisti sono tutti nervosi. (Antonio Di Stefano)

210.                Omicidio di Jessica: le indagini sul tranviere sono ad un binario morto. (Gattone) (katadaniele)

211.                All'improvviso mi Ź venuto il desiderio di un tram. (Sarė bre') (Giulio Bergami)

212.                Bologna. Tper (l'azienda tranviaria) incamera 250.000 e. l'anno di resti non erogati dalle macchinette. Un bel buss-nes. (Renato R.)

213.                Bologna. Bus. Tra un mese si farą il biglietto anche col telefonino. Insomma, dobbiamo attaccaccarci all'app. (Renato R.)

214.                Trentino, autista di autobus tira dritto alle fermate, per non far salire Profughi. Rischia licenziamento ma sicuramente troverą posto come ministro dei trasporti. (Scor@zzata) (Giovanni Agriformi)

215.                Fico si Ź recato con un mezzo pubblico alla Camera. Un autobus blu. (Col-Lateral) (Loredana D'Ianni)

216.                … che mia madre, per andare al lavoro, ha preso lo stesso autobus per 35 anni e non se l'Ź mai cagata nessuno… (Corsivo Corrosivo) (Pentothass)

217.                Mezzi di trasporto per andare in Parlamento.
-Fico: autobus (quando piove: autosub).
-Meloni: littorina.
-Di Maio: asino.
-Brunetta: chihuahua.
-Berlusconi: papimobile.
-Salvini: ruspa.
-Renzi: bicic-Letta.
-Casini: carro del vincitore.
-D'Alema: ops! (cicciogia)

218.                Volevo tranquillizzarvi tutti: ieri Fico ha preso l'autobus, ma oggi gią ne ha restituito la metą. (Guli1979)

219.                Quando passa il suo autobus (di Fico) le buche di Roma si chiudono. (tanuccio)

220.                Ma Ź vero che quest'anno GesĚ per essere piĚ umile farą la Via Crucis in autobus? (Capsicum) (vespervalley)

221.                Stupore per Fico che va a lavorare in autobus. In effetti fa strano vedere un politico che va a lavorare. (Capsicum) (Fabrizio Baduino)

222.                Dopo il bus, nuova manifestazione di modestia di Roberto Fico che rinuncia alla Camera per divenire Presidente dello Sgabuzzino. (Tauro)

223.                Quando il saggio indica Roberto Fico che rinuncia all'indennita' di funzione da Presidente della Camera, lo stolto guarda i congiuntivi di Di Maio. (Scor@zzata) (Lucilla Masini)

224.                Ma e' vero che quest'anno Gesu' per essere piu' umile fara' la Via Crucis in autobus? (Capsicum) (Bob Vespervalley)

225.                Fico va al lavoro con l'autobus. E allora Mary Poppins che andava al lavoro con l'ombrello? (Kotiomkin) (gabriele Iannicelli)

226.                Bologna. People Mover: il biglietto costerą 8,58 Ř. A TAXI fissi o variabili ? (Renato R.)

227.                Raggi: “I mezzi pubblici sono ormai vecchi. Li sostituiremo”. Li prenderanno nuovi di fiamma. (Paolo Andrea Pontoglio)

228.                Un altro autobus in fiamme nel centro della Capitale. E' il decimo da inizio anno. Utenti inviperiti: LAGNANZE ROMANE. (Renato R.)

229.                Imbroglia per vincere la maratona di Roma. Prende l'autobus e arriva ultimo. (Lercio)

230.                Nuovi sport estremi: prendere l'autobus a Roma. (Anna Vinci)

231.                Autobus esplode a pochi passi da Palazzo Chigi. Fuochino. (Satiraptus) (Francesco Schillaci)

232.                A Londra l'IRA, a Madrid l'ETA,a Parigi l'ISIS. A Roma l'ATAC.

233.                ROMA. Passa un bus FUORI SERVIZIO. ť pieno di pensionati. (Sarė bre') (Pietro Gorini)

234.                Roma. Albero di 12 metri crolla su un mezzo pubblico. Morale: in bus, nella capitale, non si sa quando si parte, ma si sa che non si arriva. (Renato R.)

235.                Roma. Autista spegne bus in fiamme lanciandolo in una buca piena di acqua piovana. (Lercio) (Francesco Conte)

236.                Donna stuprata mentre aspettava un autobus a Roma. Poteva andarle peggio, tipo riuscire a salire sull'autobus. (LVIX)

237.                Azienda trasporti romana Cerca autista ignifugo. (Andrea Michielotto)

238.                Autista di un pullman fermato e trovato positivo a sostanze stupefacenti. Aveva fumato cannabus. (Patrizia Birba Giaccaro)

239.                Se ti colpisce un tram vieni tramortito. (FattiSfatti)

240.                Bologna. Caro bus. Merola agi assessori chiacchieroni: "Chi anticipa testi non ha testa. Tosto !

241.                Bologna. Da settembre, trasporto urbano garantito, per chi Ź abbonato al treno. Bene, bravo, BUS ! (Renato R.)

242.                Autobus : la sauna dei poveri. (Il.dizionario.onesto)

243.                Un bus puė slittare, ma una slitta non puė bussare. (FattiSfatti)

244.                L'ATAC Ź in attivo a Roma. Ed ora. Atacateviarcazzo. ('O Strunz) (Il Frassa) (Paolo Frassanito)

245.                Se ho un malessero passeggero e prendo il tram, devo fare due biglietti? (Patrizia Birba Giaccaro)

246.                Un bus puė slittare, ma una slitta non puė bussare. (FattiSfatti)

247.                In Scandinavia ho visto numerosi autobus guidati da Odino in persona: era dei thorpedoni. (DrZap)

248.                A Roma autobus allagati. Sempre meglio che prendere fuoco. (Antonio Di Stefano)

249.                Al Referendum Atac ha votato solo il 16% dei romani. Il restante 84% preferisce attaccarsi al tram. (Rosanna la Neve)

250.                Referendum Atac fallito per il non raggiungimento dl quorum. ma si sa che la gente, a Novembre, preferisce andare al mare. (Giovy Novaro)

251.                Pochi i votanti per il referendum a Roma. Causa sciopero dell'Atac. (Enzo Filia)

252.                Lui: "Come vai a scuola?". Lei: "In autobus"

253.                Londra. Arrivano gli autobus che vanno a caffŹ. Sono affidabili, perė gli autisti sono tutti nervosi. (Antonio Di Stefano)

254.                Roma. Giovane coppia fa sesso in autobus. Per certi spettacoli pagherei persino il biglietto. ('O Strunz) (Magnus)

255.                Roma, coppia fa sesso sull'autobus. Ora ho capito perché hanno aumentato il prezzo del biglietto... (Magnus)

256.                Roma, fanno sesso su un bus. Si erano conosciuti e sposati mentre aspettavano che arrivasse. (pirata21)

257.                Roma. Sesso sul bus davanti ai passeggeri. "Autista, mi scusi, puė prendere tutte le buche?". (Lucilla Masini)

258.                Dopo Ncc e taxi, anche i pullman turistici hanno paralizzato il traffico della capitale. Roma pedona. (Renato R.)

259.                In Germania mezzi pubblici gratis. In Italia li abbiamo preceduti. Sui nostri mezzi pubblici non ha mai pagato nessuno. (Antonio Di Stefano)

260.                A Roma arrivano 38 autobus nuovi. Nuovi fiammanti. (Toraldo Grimoaldo)

261.                Arrivano a Roma 38 autobus nuovi. Ignifughi. ('O Strunz) (Cico)

262.                Mia moglie per lavoro Ź tutto il giorno in giro per la regione... Ź una donna in corriera. (DrZap)

263.                Arrestato un uomo con un kg di cocaina sul bus. Si sono insospettiti perché era l’unico che aveva timbrato il biglietto. (Antonio Di Stefano)

264.                Bologna. Nel 2026, le rotaie rivoluzioneranno il traffico cittadino. Non sarą piĚ il solito TRAM TRAM. (Renato R.)

265.                Stanno gradualmente sparendo i tram ai quali potevamo ancora attaccarci.

266.                Capisci che stai invecchiando quando sull'autobus anche l'autista ti lascia il posto... ('O Strunz) (Bruce Ketta)

267.                Non pagava mai il biglietto sul bus. I controllori che ogni tanto lo pescavano oramai lo chiamavano il filobus…tiere. (DrZap)

268.                Roma, l'ennesimo bus prende fuoco. Quando glieli levate questi cazzo di fiammiferi alla Raggi? (Il Vocio) (Poppy Ajosa)

269.                Ennesimo autobus ATAC in fiamme a Roma. Alla Raggi questa storia del rinnovo autoparco sta prendendo la mano. (DottKang)

270.                Gesu' vi vede che a Roma, per prendere l'autobus, indossate un completino ignifugo, che vi dona tanto. (DottKang)

271.                Un ubriaco sale su un autobus e grida: "Tutti quelli dietro sono una banda di bastardi, quelli nel mezzo sono dei ricchioni, quelli davanti sono figli di puttana!". L'autista inchioda violentemente l'autobus, lo prende per il collo e gli dice: "Adesso vediamo, ripeti se hai i coglioni, chi sono i bastardi, i ricchioni e figli di puttana?". Allora l'ubriaco fa: "E che cazzo ne so; con quella frenata che hai fatto adesso sono tutti mischiati!"

272.                Roma. Per la prima volta nella sua storia Atac ha approvato un bilancio con un utile di 839.558 euro, contrariamente alla perdita di 120 milioni nel 2017 e di 213 milioni nel 2016. Ed Ź tutta colpa della Raggi. (Il Sarcastico)

273.                A me non dą fastidio viaggiare in pullman con una persona a fianco. E' solo che mi annoio a fingere di dormire per 3 ore. (pirata_21)

274.                Ma viaggiare sul bus Ź un verbo intramsitivo? (Andrea Sgarbi)

275.                Spazio. Asteroide grande come un bus "vicino" alla Terra. L'ATAC rassicura che prenderą fuoco prima dell'impatto! (Il vocio) (Piero Corona)

276.                Quelli che non pagano il biglietto sull'autobus sono dei filobustieri? (DrZap)

277.                "Divieto di fumo alle fermate del bus !". "In alternativa ?". "Fare arrivare i bus in orario !" (Renato R.)

278.                Mi hanno offerto finalmente un posto! Lo so, era sul bus, ma bisogna accontentarsi! (DrZap)

279.                Le frazioni della mia cittą sono piene di auto...mezzi. (DrZap)

280.                Come si muovono in cittą quelli pieni di brufoli? In autopus. (DrZap)

281.                Chi Ź sincero viaggia sempre in autobus... perché la verita' sta nel mezzo. (DrZap)

 

Per tornare all’HomePage

Per tornare all’indice degli Argomenti