BUGIE e VERITA’

1.     L'amore ha diritto di essere disonesto e bugiardo. Se e' sincero. (Marcello Marchesi)

2.     Un tizio risponde ad un'inserzione di una ditta che cerca un capo-personale. Si presenta e il Direttore che gli chiede: "Ha qualche diploma?". "Qualche diploma? Ma ho 4 lauree". Il Direttore continua: "Ah, bene...e parla qualche lingua straniera? ". "Ma scherza? 9 lingue, compreso il giapponese". Il direttore sembra contento e chiede ancora: "Ma ha delle referenze?". "Ma scherza? Sono stato Direttore Generale della Standa, dell'ESSO, della Volvo e in Giappone della Honda! ". Il Direttore insiste ancora: "Guardi che qui c'e' da lavorare molto". "Non c'e' problema: io lavoro anche 80 ore la settimana!". Il Direttore sembra convinto: "Bene, ma per finire, voglio precisare che lo stipendio e' modesto". E il tizio: "Non si preoccupi: a me basta poco per vivere e non ho hobby costosi". Il Direttore a questo punto si convince, si congratula con l'uomo per l'assunzione e poi aggiunge sorridendo: "E adesso mi puo' dire se ha qualche difetto?". "Ma no, non direi ... forse ogni tanto sparo qualche cazzata...! ".

3.     Due amici, uno pescatore e uno cacciatore, si narrano ogni volta le rispettive avventure, ma con gli anni sparano frottole sempre piu' grosse. Un giorno decidono di dirsi per il futuro sempre la verita'. Giorni dopo si vedono e il pescatore racconta: "Ieri sono stato a pescare e ho preso un'anguilla di 20 metri!". "Boom!". "Ma eravamo d'accordo che nessuno metteva in dubbio i racconti dell'altro". "Va bene, ci credo". E' la volta del cacciatore di raccontare le sue avventure: "Ieri sono stato sui monti e ho abbattuto un alce enorme, ma sono stato sorpreso dal guardiacaccia e quindi gli ho dovuto sparare". "Ma cosa mi dici?". "Certo! Poi sono scappato in auto, ma mi ha fermato la polizia e allora sono stato costretto a sparare pure a loro". "Ma va la', ma cosa mi dici?". "E poi mi sono nascosto in un bar e sono stato circondato da una folla che mi voleva linciare; allora ho preso il fucile...". "E la miseria! Non mi vorrai far credere che...". E il cacciatore: "Senti, o accorci l'anguilla o faccio una strage!".

4.     E' meglio stare con i piedi per terra: in vino veritas, in scarpe Adidas. (Banda Osiris)

5.     Una bellissima bionda entra in un negozio di lusso e paga con un biglietto da 100.000 lire. La commessa: "Ma e' falso!". E la bionda: "Maledetto porco! Mi ha violentato!".

6.     Vecchietta in Farmacia: "Dottore, menta forte". Il dottore: "Bella figona!".

7.     "Ma perché la gente dice che i gatti sono falsi, crudeli e traditori?" chiede una signora al marito. "perché e' vero, gattina mia"  risponde lui.

8.     Gino viene mandato dalla moglie al mercato a comprare delle lumache. Per questo viene svegliato una  mattina molto presto e va al mercato, rimbambito dal sonno e anche molto incavolato, e compra le maledette lumache. Mentre sta per tornare a casa trova una sua vecchia compagna di scuola. Dopo un'ora di rimembranze la conversazione si sposta su temi piu' intimi, si parla di vecchi amori propri e degli ex compagni di scuola. Alla fine i due scoprono che si erano sempre piaciuti e la donna invita Gino a casa sua per vedere le vecchie foto dei tempi della scuola. Gino va e... finiscono a letto. Finita la scopata Gino guarda l'ora e si accorge di aver fatto molto tardi (e' ormai sera). Immaginando le ire della moglie si riveste, corre a casa, suona al campanello. La moglie apre con un'espressione di ira e ringhia: "Ma dove cazzo sei stato fino ad ora brutto ...".  Gino guarda per terra e facendo con le mani un gesto di esortazione dice "Su, su, lumachine, ancora due metri e siamo a casa!".

9.     In Paradiso arriva un nuovo cliente che si presenta a San Pietro. Questi  lo porta un po' in giro a fargli vedere le bellezze del posto. Gli fa vedere il bar, la piscina, lo stadio e altri bei posticini dove passare l'eternita'. Poi lo porta in una stanza dove ci sono miliardi di orologi appesi ai muri. L'ometto incuriosito gli chiede spiegazioni e San Pietro spiega che sono collegati alla vita di ogni umano sulla terra, ognuno ha il suo tempo determinato e quando scade e' l'ora di morire. L'ometto nota che ce ne sono alcuni che periodicamente accelerano e chiede spiegazioni anche di questo e gli viene risposto che le accelerazioni corrispondono alle bugie che uno racconta durante la vita terrena, piu' bugie si dicono, prima arriva la propria ora. L'ometto ne nota uno sul soffitto con le lancette che corrono velocissime. "Ma... e quello?". "Quello e' di Pacciani, lo usiamo come ventilatore". (Negli USA Pacciani e' sostituito da  OJ Simpson).

10.  Pinocchio sta facendo il bagno in mare. Sulla spiaggia la Fata Turchina lo sorveglia. Trascorso un po' di tempo la Fata Turchina dice a Pinocchio di uscire dall'acqua. Pinocchio esce e corre verso la Fata, ma inciampa e cadendo finisce con il naso in mezzo alle gambe di lei. "Ahi!" grida lui. Ma la fata gli sussurra: "Dai Pinocchio, dimmi qualche bugia!!".

11.  Come si chiama la bugia del Papa? La Balla Papale.

12.  La verita' e' come la cacca:  prima o poi viene sempre a galla.

13.  Le bugie si dividono in tre grandi gruppi: le piccole, le grandi e le statistiche. (Mark Twain)

14.  Tre meccanici ultra specializzati si presentano ad un colloquio con Niki Lauda per diventare il suo meccanico personale. Entra il primo: "Le sue capacita' sono gia' state vagliate; a me interessa capire le sue qualita' umane. Risponda sinceramente: quando mi osserva attentamente, cosa nota?". Panico. Il malcapitato decide di dimostrare la sua sincerita' e gli risponde: "Ha un orecchio solo". Ovviamente lauda lo caccia via in malo modo. Al secondo meccanico accade esattamente la stessa disavventura. I due poveretti, incontratisi fuori, decidono di mettere in guardia il terzo della situazione e di diffidarlo da dare quella risposta. La domanda al terzo e' la stessa. Dopo un'attenta analisi questi da' la sua risposta: "Porta le lenti a contatto". Orgasmo emotivo di Lauda: "Ma lei e' un osservatore straordinario! Come ha fatto ad accorgersene?". "E' ovvio. Non puo' portare gli occhiali con un orecchio solo".

15.  "Penso che la maggior parte della gente non creda a cio' che gli si dice". "No, non credo che sia vero". (da 'The Muppet Show').

16.  Poca osservazione e molto ragionamento conducono all'errore. Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verita'. (Alexis Carrel).

17.  Qual e' il film preferito di Bill Clinton? "Sesso, bugie e videotape".

18.  Se dice che scopa da Dio, non credergli. E' scientificamente improvabile. E se scopa da Dio, perché e' ancora sulla piazza?      

19.  Il segreto del successo e' la sincerita'. Se riesci a fingerla, ce l'hai fatta. (Formula di Glyme) (Arthur Bloch) (Jean Giraudoux)

20.  Avevo saputo che in America esisteva un bar al cui interno si trova uno specchio magico in grado di discernere se la persona che vi sta davanti dice la verita' o meno. Se si dice la verita' lo specchio per ricompensa si trasforma in un genio (tipo quello di Aladino) ed esaudisce un tuo desiderio; se si dice una bugia lo specchio fa sparire d'incanto la persona bugiarda. Sono stato in America con tre mie amiche alla ricerca di questo fantastico specchio e finalmente l'ho trovato. Le mie amiche hanno voluto provarlo. La prima, una bella rossa, si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso di essere la donna piu' bella d' America". Subito dopo: "Puff!" ed e' scomparsa. La seconda, una stupenda brunetta, allora si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso di essere io la piu' bella d'America". E subito dopo: Puff! ed e' scomparsa. Allora la mia terza amica, una stupenda biondina, si e' messa davanti allo specchio e ha detto: "Penso..." e subito dopo: Puff!

21.  Colui che ha detto "la verita' sta nel mezzo" pensava alla figa. (Giorgio Trestini)

22.  C'e' un modo per scoprire se un uomo e' onesto: chiedeteglielo. Se risponde di si', e' marcio. (Groucho Marx)

23.  Mentire: attivita' che si svolge copiosamente  prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia. (Otto Von Bismarck)

24.  Un tale incontra un amico notoriamente molto sbruffone e contaballe e gli chiede dove sia stato ultimamente. Siccome lo vuole prendere un po' in giro gli chiede: "Sai che tempo fa sono stato in Germania? Conosci le teutoniche?". E l'amico: "Ma... io... veramente...". E lui: "Sono certe sventole..." e poi prosegue: "Poi sono stato anche in Spagna. Hai mai visto le ispaniche?". E l'amico: "Ma... non so...". Il tizio insiste: "Ah, le ispaniche! Sono da svenimento!". E poi continua: "Lo scorso anno invece ho fatto un viaggio, bellissimo, in Grecia. Hai presenti le elleniche?". E l'amico: Ma... vedi...". E il tizio insiste: "Sono la fine del mondoooo..." e poi continua: "Pero' il viaggio che non dimentichero' mai e' stato quello che ho fatto in Egitto. Hai mai visto le piramidi?". E l'amico che non vuole piu' fare la figura dell'ignorante: "Come no? Che fiche...!!!"

25.  L'aforisma non coincide mai con la verita': o e' una mezza verita' o e' una verita' e mezzo. Come dire che: un aforisma non ha bisogno di esser vero, ma deve scavalcare la verità. Con un passo solo deve saltarla. (Karl Kraus)

26.  Per sapere la verita' bisogna ascoltare due bugiardi. (proverbio italiano).

27.  Un politico ha sempre una verita' di scorta. Un buon politico ha sempre tante verita' di scorta. Un ottimo politico ha la scorta e se ne frega delle verita'. (Ivan Della Mea)

28.  I giornali sono la ferrovia delle bugie. (Barbey d'Aurevilly)

29.  "Ho rubato, corrotto, concusso e mentito". "La pianti di vantarsi e venga al  dunque". (Gino Bramieri)

30.  Mendacem memorem esse oportet - conviene al bugiardo aver buona memoria. (Quintiliano)

31.  Mi piaceva la sincerita' con cui mi diceva le bugie. (Giuliano)

32.  Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)

33.  A volte l'uomo inciampa nella verita', ma nella maggior parte dei casi, si rialza e continua per la sua strada. (Winston Churchill)

34.  La verita' non e' cio' che si direbbe una buona, gentile e fine fanciulla. (Oscar Wilde)

35.  L'aforisma viene molto apprezzato, tra l'altro perché contiene mezza verita', cioe' una percentuale non indifferente. (Gabriel Laub)

36.  Una scusa è peggiore e più terribile di una menzogna, perché la scusa è una bugia guardinga. (Alexander Pope)

37.  Chi non conosce la verita' e' uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, e' un delinquente. (Bertold Brecht)(in 'Vita di Galileo')

38.  Il mio difetto e' che sono troppo sincero, cara la mia zucca pelata! (La Settimana Enigmistica)

39.  Ci sono due tipi di donna: quelle che ingannano il marito e quelle che dicono che non e' vero. (Maurice Donnay)

40.  E' pericoloso essere sinceri, a meno di essere anche stupidi. (Bernard Shaw)

41.  La meta' delle bugie dette su di me non sono vere. (Boris Makaresko)

42.  La meta' delle bugie che dicono su di me sono vere. (Raymond Smullyan)

43.  Le donne sono cosi' bugiarde che non si puo' neppure credere al contrario di quello che dicono. (Georges Courteline)

44.  Tra candele: "Mi hanno detto che porti le scarpe". "Non e' vero, e' una bugia!"

45.  Ogni generalizzazione e' pericolosa, inclusa questa. (Alexandre Dumas figlio)(nel 'The Left Handed Dictionary)

46.  Le verita' che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre. Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino. (Enzo Biagi)

47.  Puo' darsi che la verita` non si debba dire e che la menzogna si debba dire; che la menzogna sia verita`, e la verita` menzogna. (Mahabarata VIII, 69, 32)

48.  Nell'industria dei computers, ci sono tre tipi di bugie: le menzogne, le menzogne spudorate e i benchmark. (Dal ``Jargon file'', r. 2.1.5)

49.  Per prima cosa dovete avere ben chiari i fatti; così potrete distorcerli come vi pare. (Mark Twain)

50.  Non so mai quanto di quello che dico sia vero. (Bette Midler)

51.  Il vero amico lo riconosci da come ti mente. (Alessandro Morandotti)

52.  La verita' e' tanto piu' difficile da sentire quanto piu' a lungo la si e' taciuta. (Anna Frank)

53.  La menzogna uccide l'amore, ha detto qualcuno. E la sincerita' allora? (Abel Hermant)

54.  Tutti i libri storici che non contengono menzogne sono mortalmente noiosi. (Anatole France, "Il delitto di Sylvestre Bonnard")

55.  Le menzogne piu' credibili sono spesso dette in silenzio. (Robert Louis Stevenson)

56.  Non e' bello dire menzogne; ma quando la verita' potrebbe portare terribile rovina, allora anche dire cio' che non e' bello e' perdonabile (Sofocle)

57.  La verita', come la luce, acceca. La menzogna e' un crepuscolo che mette in valore tutti gli oggetti. (ne "La caduta") (Albert Camus)

58.  Non esiste una mezza goccia... non esiste una mezza verita'.

59.  Se la verita' non ti rende libero, allora menti.

60.  La bugia e' una cosa santa, ci deve essere. Se non ci fosse che figura farebbe chi dicesse la verita'. (De Filippo)

61.  Le bugie sono per natura cosi' feconde, che una ne suole partorir cento. (Carlo Goldoni)

62.  Puoi chiudere le tue porte contro un ladro, ma non contro un bugiardo.

63.  Tra bugiardi. Uno bussa alla porta dell'altro: "Toc Toc". "Non c'e' nessuno". "Ah, meno male che non so' venuto !"

64.  Mamma: "Vergogna! Io e papa' da piccoli non dicevamo mai le bugie!". Figlia: "Davvero? E a che eta' avete cominciato?". (David Frost)

65.  Il contrario della verita' puo' darsi che sia un'altra verita'. (Niels Bohr)

66.  Il piacere puo' fondarsi sull'illusione, ma la felicita' riposa sulla verita'. (Nicolas de Chamfort)

67.  La verita' viene sempre a galla. Per questo deve subito prendere il largo. (Stanislaw Lec)

68.  Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo, mentre la verita' si sta ancora mettendo le scarpe. (Mark Twain)

69.  Molta osservazione e poco ragionamento conducono alla verità. Molto ragionamento e poca osservazione conducono all'errore. (Alexis Carrel)

70.  Assioma di Bohr: Il contrario di una verita' profonda puo' essere un'altra verita' profonda. Prima legge dello scavo: Se sei in un buco, smetti di scavare. Massima di Manly: La logica e' un metodo sistematico per arrivare fiduciosamente alle conclusioni sbagliate. Filosofia di Gardener: Le grandi opportunita' si travestono da problemi insolubili. Corollario: E' vero anche il contrario.

71.  Non credere a niente di quello che leggi e solo a meta' di quello che vedi. (Will Rogers)

72.  Se vuoi descrivere cio' che e' vero, lascia l'eleganza al sarto. (Albert Einstein)

73.  Gentile: Esperto nell'arte e nella pratica della dissimulazione. (Ambrose Bierce)

74.  L'unica maniera per giustificare una bugia e' un'altra bugia. (Alessandro Morandotti)

75.  Il politico è come la donna frigida: per piacere deve fingere. (Roberto Gervaso)

76.  Le promesse in politica si possono anche non mantenere, ma bisogna saperle fare. (Roberto Gervaso)

77.  E' difficile credere che un uomo dica la verita' quando sai bene che al suo posto tu mentiresti. (H.L. Mencken)

78.  L'uomo cerca la verita' per poterla nascondere meglio. (Stanislaw Lec)

79.  Le convinzioni, piu' delle bugie, sono nemiche pericolose della verita'.  (Friedrich Nietzsche)

80.  La verita' di una proposizione non ha niente a che fare con la sua credibilita'.  E viceversa. (The truth of a proposition has nothing to do with its credibility.  And vice versa). (Lazarus Long (R. A. Heinlein)

81.  Rimanere giovane richiede l'abilita' incessante di disimparare le vecchie falsita'. (To stay young requires the unceasing ability to unlearn old falsehoods). (Lazarus Long (R.A. Heinlein)

82.  Ogni errore contiene un nucleo di verita', e ogni verita' puo' essere seme di errore. (Friedrich Ruckert)

83.  La verita' è che la verità cambia. (Friedrich Nietzsche)

84.  C'e' sempre una virgola di vero nelle verita' che rifiutiamo. (Luca Goldoni)

85.  Le bugie, come gli zoppi, si riconoscono da lontano.

86.  La bugia piu' grande e' quella di far credere a chi ci mente che gli crediamo. (Stefano Indrigo)

87.  E falsa chiamo ogni verità che non fu espressa con una risata! (Friedrich Nietzsche)

88.  Dite sempre la verita', ma - salvo che nelle aule di giustizia - non dite mai tutta la verita'. (Giulio Andreotti)

89.  Se proprio non puoi fare a meno di dire la verita', non dirla. (Ivan Della Mea)

90.  Una bugia al momento giusto e' mille volte meglio di una verita' al momento sbagliato.

91.  Mi sono stancato di cercare la verita'... le ho lasciato il mio numero di telefono. (Mirco Stefanon)

92.  Tutto ciò che è creduto esiste, e soltanto questo. (Hugo von Hofmannsthal)

93.  Una delle differenze fondamentali fra un gatto e una bugia e' che il gatto ha solo nove vite. (Mark Twain)

94.  Non dire mai bugie, a meno che non sia assolutamente conveniente.

95.  La verita' nasce come paradosso e muore come ovvieta'. (Arthur Schopenhauer)

96.  Non esistono verita'. Esistono solo versioni.

97.  Non ho mentito, ho solo partecipato volontariamente ad una campagna di disinformazione.

98.  ME PARI ER CANE DE MUSTAFA' CHE O PIJA AR CULO E DICE CHE STA A SCOPA': sei un individuo non molto fortunato e che non dice sempre il vero

99.  Esistono cinque categorie di bugie; la bugia semplice, le previsioni del tempo, la statistica, la bugia diplomatica e il comunicato ufficiale. (Bernard Shaw)

100.                Il mio modo di scherzare è dire la verità. E' il miglior scherzo del mondo. (Bernard Shaw)

101.                La gente esagera il valore delle cose che non ha: tutti venerano la verità e l'altruismo perché non ne hanno alcuna esperienza. (Bernard Shaw)

102.                Tutte le grandi verità cominciano come bestemmie. (Bernard Shaw)

103.                In un'occasione come questa, dire ciò che si pensa diventa più che un dovere. Diventa un piacere. (Oscar Wilde)

104.                Un po' di sincerità è una cosa pericolosa, ma molta è assolutamente fatale. (Oscar Wilde)

105.                Era cosi' bugiardo che diceva la verita' solo quando si sbagliava a parlare.

106.                Non mi piace essere circondato da leccaculi. Voglio gente che mi dica la verita', anche se questo gli costera' il posto. (Samuel Goldwin)

107.                E' sempre la miglior cosa dire la verita', a meno che ovviamente tu non sia un bugiardo particolarmente bravo. (Jerome K. Jerome)

108.                Il capo del governo inglese non dice mai una cosa vera senza l'intenzione che sia presa per una menzogna; non dice mai una cosa falsa, se non con lo scopo che sia presa per la verità. (Jonathan Swift)

109.                Nessuno muore oggi per una terribile verità: ci sono troppi antidoti ad essa. (Friedrich Nietzsche)

110.                Quelle che sono franchezza fatta persona non dicono che la meta' di quello che pensano - oppure ne dicono il doppio.  (Sacha Guitry)

111.                Puoi ingannare tutti per poco tempo, o qualcuno per tanto tempo, ma non puoi ingannare tutti per tanto tempo. (Abraham Lincoln)

112.                E' inutile nascondere l'essenza delle cose, mi piace essere sincero e con i miei dipendenti in questo modo non ci sono malintesi, loro sanno che sono una merda e mi rispettano come tale. (Paolo Hendel)*

113.                Alla stazione, appena il treno parte, un signore dal finestrino urla ad un signore che, fermo sul marciapiede, lo sta salutando gioiosamente: "Grazie, Giovanni, per il bellissimo week-end. Tua moglie e' davvero una scopatrice stupenda!". Un altro tizio sul treno che ha sentito tutto, appena il treno e' partito, gli chiede: "Mi scusi se mi intrometto, ma mi e' sembrato di sentire che lei dicesse a quell'uomo che sua moglie e' una grande scopatrice". E il tipo. "Si' e' vero, ma la mia e' stata una bugia innocente. L'ho detto solo per non dargli un dispiacere!".

114.                Non c'e' niente di piu' sincero di un politico che mente. (Primo principio di Lovka sulla sincerita')

115.                La verita' e' bella, senza dubbio; ma lo sono anche le bugie. (Ralph Waldo Emerson)

116.                Perché rovinare una bella storia con la verita'? (Why ruin a good story with the truth?) (Woody Allen)

117.                Sono cosi' tante le idee che mi si affacciano alla mente che la verita' e' costretta a mettersi in fila. (Mirco Stefanon)

118.                I giovani amano l'interessante e lo strano, ed e' loro indifferente che sia vero o falso. (Friedrich Nietzsche)

119.                Il mentitore dovrebbe tener presente che per essere creduto non bisogna dire che le menzogne necessarie. (Italo Svevo)

120.                Il massimo della sincerità lo raggiungi quando menti a te stesso (Gianni Monduzzi)

121.                In politica la verità è sempre un handicap, spesso un optional. (G.P. Lepore)

122.                C'è chi si lascia sfuggire la verità per arroganza. (G.P. Lepore)

123.                Qualsiasi imbecille può dire la verità. Ma per mentire bene ci vogliono grandi doti. (Ralph Samuel Butler)

124.                Non c'è fonte di errore così grande come la ricerca della verità assoluta. (Ralph Samuel Butler)

125.                La verità è sacra; e se dici la verità troppo spesso, nessuno ti crederà. (Gilbert K. Chesterton)

126.                La verità è eterna, la conoscenza è mutevole. Confonderle è disastroso.

127.                E' difficile dire la verità, perché ne esiste sì una sola, ma è viva e possiede pertanto un volto vivo e mutevole. (Franz Kafka)

128.                Una bugia e' una bugia; due bugie sono bugie; ma tre bugie sono politica. (proverbio yddisch)

129.                C'è una sorta di rispetto e di deferenza nel mentire. Ogni volta che mentiamo a qualcuno, gli facciamo il complimento di riconoscere la sua superiorità. (Samuel Butler)

130.                Ci sono delle circostanze in cui la menzogna e' il piu' santo dei doveri. (Eugène Labiche)

131.                Certe persone mentono in modo tale che non si può credere nemmeno il contrario di quanto affermano. (Franz Fischer)

132.                Non sono mai stato d'accordo con me stesso totalmente. La verità della questione sembra giacere tra me e me. (Kahlil Gibran)

133.                Esistono solo tre verita': la mia, la tua e la verita'.

134.                La verita' è soltanto una bugia più sottile: il massimo della sincerità la raggiungi soprattutto quando menti anche a te stesso. (Gianni Monduzzi)

135.                Si dice che la verità trionfa sempre, ma questa non è una verità. (Anton Cechov)

136.                Non sono sincero nemmeno quando dico che non sono sincero. (Jules Renard)

137.                Il peccato possiede molti utensili, ma la menzogna è il manico che si adatta a tutti. (Oliver Wendell Holmes)

138.                Gli uomini che il popolo americano ammira davvero sono quelli che mentono più spudoratamente; i più intensamente detestati quelli che cercano di dire loro la verità. Galileo Galilei avrebbe la stessa possibilità di diventare Presidente degli Stati Uniti che Papa a Roma. Entrambi i prestigiosi ruoli sono riservati a uomini provvisti da Dio della straordinaria capacità di avvolgere i fatti amari della vita nelle bende di un'ovattata illusione. (H. L. Mencken)

139.                "Ciao!", menti'. (Don Carpenter, citando un agente di Hollywood) (Robert Maxwell)

140.                La verita' e' troppo nuda: non eccita gli uomini. (Jean Cocteau)

141.                Se dici la verità, non devi poi ricordarti di nulla. (Mark Twain)

142.                La verita' e' la cosa di maggior valore che abbiamo: percio' lasciatecela usare con economia. (Mark Twain)

143.                Non lo chiamerei un bugiardo. Preferirei definirlo uno che vive dall'altro lato dei fatti. (Robert Orben)

144.                Una scusa è una bugia imbellettata. (Jonathan Swift)

145.                Quando leggete una biografia ricordatevi che la verità non è fatta per essere pubblicata. (Bernard Shaw)

146.                L’amore della verità sta alla base di un notevole senso dell’umorismo.

147.                Le grandi masse saranno piu' facilmente vittima di una grande bugia piuttosto che di una piccola. (Adolf Hitler)

148.                Tre italiani si trovano su un treno diretto in Austria. Il primo attacca bottone, spiegando di essere proprietario di un mobilificio di Cantù, e di recarsi in Austria per arredare un lussuoso castello; il secondo dice di essere modenese, proprietario di un autosalone specializzato in auto d'epoca, e spiga che ne vende oltre 500 al mese; va in Austria a vedere un lotto di vecchie Porsche d'epoca da recuperare. Il terzo, candidamente, dichiara di essere di Milano, e di avere 15 milioni in contanti e due settimane di ferie, di avere saputo dell'esistenza di una casa di tolleranza nuovissima, e di voler usufruire dei servigi di una trentina di ragazze nuove. I tre chiacchierano del più e del meno, quando si avvicina la frontiera austriaca. Il primo, visibilmente turbato, confessa: "Visto che siamo entrati in confidenza, prima di varcare il confine devo dirvi di avere davvero esagerato: io non sono proprietario di un mobilificio, sono un semplice falegname e vado in Austria solo per vedere una partita di legno. Vi prego di scusare la mia bugia iniziale." Il secondo non sa trattenere un sospiro, e si sbottona: "Visto il clima di confidenza e sincerità che si è creato, anch'io devo confessare di avere mentito; non sono il proprietario di un autosalone di auto d'epoca, sono un semplice meccanico e vado in Austria a comprare un pezzo di ricambio per l'auto di un cliente. Davvero mi dispiace per aver raccontato la balla dell'autosalone." Tutto rosso in faccia, anche il terzo decide di raccontare la verità: "Ragazzi, siete stati sinceri con me, alla fine, quindi anch'io devo confessare di averla sparata grossa: io non sono di Milano, sono di Cologno Monzese."

149.                Che cosa vieta di dire la verità ridendo? (Quamquam ridentem dicere verum quid vetat?) (dalle 'Satire') (Orazio Flacco)

150.                Bisogna essere in due per mentire. Uno che mente. Uno che sente. (Homer J. Simpson)

151.                Mentire per necessità è sempre perdonabile. Ma chi dice la verità senza esservi costretto non merita nessuna indulgenza. (Karl Kraus)

152.                In un amante mentire è un'arte, in uno scapolo talento, in una donna sposata una seconda natura. (Helen Rowland)

153.                Ogni filosofo diceva la stessa cosa, "non ascoltate gli altri perché dicevano tutti bugie, solo io dico la verità!" (da "Fahrenheit 451")

154.                Le verità sono come le medicine: hanno il sapore cattivo e nessuno le vuole prendere, però fanno bene. (Renato Rascel in "Ferdinando I re di Napoli")

155.                Le bugie di una donna:
. aahh!... sìì... aahh!... sto godendo.
. li ho usati tutti i soldi che mi hai dato per la spesa
. vado in palestra solo per tonificare i muscoli
. con le mie amiche non parlo mai di come te la cavi a letto
. sono stata al telefono solo due minuti
. io non faccio le scoregge mentre tu dormi
. i miei ti trovano simpatico
. mi sono masturbata pochissime volte in vita mia
. non l'ho parcheggiata io l'auto in quel modo
. mi interessi tu e non il tuo conto in banca
. so perfettamente come reagire di fronte agli imprevisti
. non accetterei mai il ruolo dell'amante
. odio i romanzi d'amore strappalacrime
. dalla parrucchiera ho speso solo 20.000
. ho l'abitudine di vestire in modo succinto solo perché mi da' fastidio il caldo
. è stato bellissimo...
. non vorrei mai un seno come quello di Pamela Anderson
. questa gravidanza è stata casuale
. stasera dobbiamo uscire e non ho niente da indossare
. non ti tradirei mai con Brad Pitt
. non mi e' mai successo di conoscere un ragazzo e finirci subito a letto, ma tu...
. quel ragazzo mi fa la corte, ma gli ho detto che sono fidanzata, stai tranquillo
. davvero non mi sono divertita a quella festa... perché pensavo a te che stavi lavorando
. con uno cosi' vecchio? E poi in ufficio non ho tempo per queste cose
. non e' che non ti amo, e' che non so definire i miei sentimenti

Le bugie di un uomo:
. te lo giuro...
. l'amore e' piu' importante del sesso
. i piselli in erezione raggiungono tutti la stessa dimensione
. Cuba è prima di tutto una meta culturale
. ho scelto la segretaria per la sua professionalità
. ma che dici? Nemmeno l'ho vista quella bionda
. è da tre mesi che non tocco neanche un goccio
. alzo sempre la tavoletta prima di fare pipì
. sono contrario alla riapertura delle 'case chiuse'
. da giovane tutte le ragazze mi correvano dietro
. anche a me piacciono i bambini
. quel vestito ti snellisce molto
. faccio la doccia tutti i giorni
. mi dispiace che tua madre non possa venire a trovarci
. non sono mai entrato in un night club in vita mia
. ti darò tutto quello che desideri
. non ti tradirei mai con nessun'altra al mondo
. bloccato nel traffico riesco a mantenere il pieno controllo
. non sto piangendo davanti alla tv, ho appena sbadigliato
. Baywatch?...
. il computer mi serve per lavoro
. mi guardo poco allo specchio
. ma certo che ricordo la data del nostro matrimonio (o del nostro primo appuntamento)
. certo che ho spedito l'assegno!
. sono venuto subito perché sei tu che mi ecciti da morire
. se non ti ho risposto e' eprche' avevo il cellulare in carica
. non e' vero che sei ingrassata e poi a me le topo-model non sono mai piaciute
. e solo una collega, e poi e' sposata...

156.                Tutte le verità passano attraverso tre stadi; la prima volta sono ridicolizzate, la seconda volta trovano una violenta opposizione e la terza sono accettate perché evidenti. (Arthur Schopenhauer)

157.                Una donna è sincera quando non dice delle bugie superflue. (Anatole France)

158.                Tutti gli uomini nascono sinceri e muoiono bugiardi. (Luc De Vauvenargues)

159.                Le bugie sono in vantaggio sulla verità perché appaiono sotto innumerevoli forme, mentre essa ne ha una sola. (Voltaire)

160.                Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero. (Oscar Wilde)

161.                Certi grandi amori sono come le candele. Si reggono in piedi grazie alle bugie. (Stellario Panarello)

162.                La propaganda non deve servire la verità, specialmente perché questa potrebbe favorire l'avversario. (Adolf Hitler)

163.                Non e' vero, ma ci credo. (Benedetto Croce)

164.                Qualunque idiota può dire la verità. Ma per mentire ci vuole intelligenza. (Gracian y Morales Baltasar)

165.                Le balle divise in varie categorie: 1) balle di fieno (cioe' le balle del mondo vegetale); 2) le balle sacrosante (le balle a sfondo religioso); 3) le balle "Balloon" (le balle del mondo dei cartoni animati); 4) balla coi lupi (cioe' le balle del mondo animale e del FarWest); 5) balle spaziali; 6) Balla da sola.

166.                Attento quando dici una verità improbabile. (Thomas Fuller)

167.                Sono una donna istintivamente sincera! Infatti, non ho mai detto bugie inutili! (Zsa Zsa Gabor)

168.                Adamo ed Eva, Caino e Abele non formavano una societa' molto numerosa, eppure nacquero da essi l'amore, l'adulterio, la gelosia, l'invidia, l'assassinio e la menzogna. (Anna Zuccari)

169.                Un mio amico e' talmente bugiardo che quando lo vedo non ci credo. (Roberto Serafini)

170.                Sono contento di essere povero. Ma sono anche bugiardo. (Teodoro Loberto)

171.                In Italia non esiste la verità. La linea più breve tra due punti è l'arabesco. Viviamo in una rete di arabeschi. (Ennio Flaiano)

172.                Smentita: dichiarazione abituale di chi mente. (Silvano Ambrogi) ("Dizionario dello zio", Mondadori, 1992)

173.                Cosa ottenete se chiedete a un politico la Verità, tutta la Verità, nient'altro che la Verità? Semplice: tre risposte differenti

174.                Io sono uno che dice sempre la verità. Anche a costo di mentire. (Enrico Vaime)

175.                La verita' e' una bugia con le gambe lunghe. (Beppe Favazza) (Comix)

176.                La verità, quella lunga netta chiara semplice inflessibile indiscutibile linea retta, su un lato della quale il nero è nero e sull'altro il bianco è bianco, è diventata adesso un angolo, un punto di vista. (William Faulkner)

177.                A/B: Nei trattati di logica A serve per le affermazioni e B per le negazioni. Sapendo che le affermazioni nella logica sono tutte  menzognere, non ci sarebbe problema se non fosse stato accertato che le  negazioni B sono tutte false. (Aldo Vincent)

178.                Mentire, questo è un mestiere, ma smentire questa è tutta un'arte. (Georges Wolinski)

179.                La differenza fra la verita' e la menzogna e' che la finzione deve avere l'aria credibile. (Mark Twain)

180.                Il fanatismo è sempre al servizio del falso, ma anche al servizio del vero sarebbe detestabile. (Jean Rostand)

181.                Per conoscere bene una verità bisogna averla combattuta. (Novalis)

182.                Niente e' vero. Tutto e' permesso. (Rien n'est vrai. Tout est permis). (Friedrich Nietzsche)

183.                Le menzogne sono sempre dette a fin di bene. Il proprio. (Matteo Romitelli)

184.                Luigi all'amico: "Ehi, Paolo da quanto tempo! Come ti va?". "Bene grazie, e a te?". "Anche. E' dalle medie che non ti vedo, che fine hai fatto?". "Eh sapessi, ho fatto lo scientifico in Svizzera". "E allora? Erano severi i prof?". "Severi? Non dico che la nostra scuola era dura ma i nostri prof ci facevano fare temi del tipo 'Cosa farò SE diventerò grande'!!!".

185.                La fotografia è verità, e il cinema è verità ventiquattro volte al secondo. (Jean Luc Godard)

186.                Chi dice bugie va all'inferno con le palle di fuoco in bocca. (Toto' in "Il monaco di Monza")

187.                Chi è impegnato in una controversia si preoccupa della verità quanto il cacciatore si preoccupa della lepre. (Alexander Pope)

188.                Troppo vino o troppo poco: se non gliene date, non può trovare la verità; se gliene date troppo, neppure. (Blaise Pascal)

189.                Dopo tutto cos’è una bugia? Solo la verità in maschera. (George Byron)

190.                La Verità non esiste, ma talvolta si può mentire sulle bugie. (J.B.)

191.                L'aforisma e' una verita' detta in poche parole, eppero' in modo da stupire piu' di una menzogna. (dal Dizionario dell'Omo Selvatico) (Giovanni Papini)

192.                La verita' vi rendera' liberi. (Gesu') (San Giovanni evangelista, 8, 32)

193.                Bisogna dire la verità, almeno qualche volta, tanto per essere creduti il giorno in cui mentiremo. (Jules Renard)

194.                La verita' è come una coperta che ti lascia i piedi scoperti. (Dal film "L'attimo fuggente")

195.                Un falso errore non e' per forza una verita' vera. (Pierre Dac)

196.                La "verità'" non ha importanza... se non si ha ragione. (Confucius)

197.                Non credere a nessuno che dice sempre la verità. (Elias Canetti)

198.                Come fai a sapere che un avvocato mente? Si muovono le labbra! (Matt Dillon in "L'uomo della pioggia")

199.                A chi vuoi credere? A me o ai tuoi occhi? (Groucho Marx)

200.                Come il bugiardo è condannato a non essere creduto anche quando dice la verità, così è privilegio di colui che gode di buona reputazione essere creduto anche quando mente. (Miguel de Cervantes)

201.                "Mamma, mamma, a scuola mi dicono che sono un bugiardo!". "Sta zitto, scemo. Tu non vai a scuola!". (Mauroemme)

202.                Amiamo la franchezza di quelli che ci amano. La franchezza degli altri la chiamiamo insolenza. (André Maurois)

203.                La verità è sempre la correzione di un errore, e quindi l'errore fa parte della verità. (Giuseppe Prezzolini)

204.                L'uomo si differenzia dal resto della natura soprattutto per una viscida gelatina di menzogne che lo avvolge e lo protegge. (Hermann Hesse)

205.                "Fumi?". "No". "Bevi?". "No". "Fai sesso?". "No". "Ma come fai a trarre piacere dalla vita?". "Dico bugie".

206.                Un taglialegna sta abbattendo un albero nella foresta, quando gli cade l'ascia nel fiume. Si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede: "perché piangi?". Il taglialegna gli spiega che la sua ascia e' caduta nel fiume e che non potra' piu' lavorare e mantenere la sua famiglia. Allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po' con un'ascia d'oro. "E' questa?" chiede. "No." risponde il taglialegna. Allora Nettuno si tuffa di nuovo nel fiume e riappare dopo un po' con un'ascia d'argento. "E' questa?" chiede. "No." risponde ancora il taglialegna. Infine Nettuno si rituffa e riemerge con un'ascia di ferro. "E' questa?" chiede. "Si." Nettuno lo ammira per la sua onesta' e gli dona tutte e tre le asce. L'uomo torna a casa tutto felice. Giorni dopo, il taglialegna sta passeggiando nel bosco con la moglie. La donna all'improvviso cade nel fiume. L'uomo si mette a piangere disperato e gli appare Nettuno che gli chiede: "perché piangi?". Il taglialegna gli spiega che sua moglie e' caduta nel fiume, allora Nettuno si tuffa nel fiume e riappare dopo un po' con Jennifer Lopez. "E' questa tua moglie?" chiede Nettuno. "Si'" risponde il taglialegna. Nettuno ribatte: "Sei un falso impostore!!!!". "No, no, cerca di capire, se io avessi detto di "no", tu saresti ancora sceso nel fiume e saresti tornato con Monica Bellucci, se io avessi detto di "no" anche a lei, ti saresti tuffato per la terza volta e saresti tornato con mia moglie, io ti avrei detto che era lei e tu mi avresti dato tutte e tre le donne. Pero' io sono un pover'uomo e non posso prendermi cura e rendere felici tre donne in una volta!". Morale della storia: ogni volta che un uomo dice una bugia e' per una ragione nobile, onorevole e utile. (Fashanu)

207.                Nei campi nudisti si trovano le persone piu' sincere... perché non hanno nulla da nascondere!

208.                Tutti raccontano menzogne, ma non importa perché nessuno ascolta. (Nick Diamos)

209.                Se vuoi giungere alla verità, di regola, ascolta le due "campane" e non credere a nessuna delle due. (Josh Billings)

210.                La bomba al panzanio di STEFANO BENNI
I mortiferi B 52 , le testate chimiche, le bombe a grappolo, la minibomba nucleare a gittata federalista, la superbomba tagliamargherite. Ma fra tutte le armi impiegate in questa sporca guerra la più letale è senz'altro la bomba P, ovvero bomba al panzanio arricchito, quella che esplodendo sparge intorno a sé decine di panzane, bugie e omissioni, notizie false e sfilate di tank al posto dei corpi massacrati. E' molto più potente della vecchia Bomba Propaganda, usata da ogni esercito e regime. E' centuplicata dai caporalmaggiori dell'informazione, ed è pianificata nei computer della Cia, il cervello paranoico della più grande ex-democrazia del mondo. Ecco alcune delle bombe al panzanio già scoppiate o pronte a esplodere. I marines hanno occupato l'aeroporto di Baghdad senza incontrare resistenza. Purtroppo durante la scaramuccia un colpo di bazooka ha centrato il nastro dei bagagli. Un gruppo di passeggeri di ritorno dalla Maldive, esasperato dal ritardo, ha attaccato le forze angloamericane con inaspettata violenza, facendo uso di armi chimiche quali spray antizanzare. La battaglia in corso è dura, ma l'aeroporto sarà conquistato entro poche ore o qualche mese.
Le truppe inglesi hanno il completo controllo di Bassora.
L `esercito americano è entrato a Baghdad tra due ali di folla festante. Non un solo colpo è stato sparato. I bambini festanti e superstiti mostravano ritratti di Bush e Topolino. Un uomo è andato incontro al marines ed è letteralmente esploso per la gioia.Una donna, bombardata in ospedale, ha dichiarato che lo choc l'ha liberata da una forma d'asma di cui soffriva da anni. Il Pentagono ha accertato che i missili caduti sul mercato di Baghdad non sono americani, ma sono stati lanciati da un'associazione di consumatori iracheni esasperati dal rincaro delle verdure.
Le truppe inglesi sono entrate a Bassora malgrado la strenua resistenza opposta dal fuoco amico. Ora Bassora è tutta controllata a eccezione delle case con numeri dispari.
Sono state trovate nelle città irachene numerose bombe atomiche di fabbricazione cinese, oltre a dodici campi d'addestramento per terroristi travestiti da campi di calcio. L'operazione antiamericana era stata chiamata in codice «campionato di serie A».
I marines hanno sotto controllo la sala Vip e metà delle piste dell'aeroporto di Bagdad, ma per uno sciopero dei controllori di volo non possono ancora far atterrare i B 52. Nessuno screzio tra Rumsfeld, Powell e i generali americani. In un cordiale incontro svoltosi al Pentagono tutti sono stati d'accordo sulla bontà della strategia usata e sulle tattiche future. Lo stesso Rumsfeld è uscito dalla sala per incontrare i giornalisti. Alla domanda: come mai è venuto qui lanciato dalla finestra, Rumsfeld ha riposto: avevo fretta di parlarvi.
Non ci ha mai interessato il petrolio, ha detto Bush in conferenza stampa, non sapevo neanche che in Iraq ci fosse il petrolio. Quando ero socio con Bin Laden lui me lo diceva sempre, ma pensavo che scherzasse. Non è vero che sono pagato dai petrolieri e dai mercanti d'armi. E' come dal benzinaio. Mi danno un bollino-premio ogni dieci nemici eliminati. Ho già vinto la giacca militare e lo stereo, con altri mille punti prendo il telefonino.
Nessun lite tra Tony Blairforce e George Wermachtbush sul futuro dell'Iraq. Secondo Blair il governo dell'Iraq dovrà essere retto da iracheni, mentre per Bush il parlamento sarà locale ma il presidente del consiglio potrebbe essere un tecnico o un bipartisan. I candidati sono: Arnold Schwarzenegger, Laura Bush e il presidente della Esso.
Gli inglesi sono entrati a Bassora, sono usciti di slancio, hanno passato due volte il Tigri e l'Eufrate, poi hanno fatto un'inversione a U e sono stati visti dirigersi verso la periferia di Istanbul. Si ignora dove siano adesso.
Bush ha detto che la vittoria è vicina. Saddam gli ha riposto in televisione che vincerà lui. Bush ha detto che la risposta di Saddam era una videocassetta registrata e sullo sfondo si vedeva un albero di Natale. Saddam ha replicato che Bagdad ha viveri per sette mesi. Bush ha chiesto altri duecentomila soldati. Saddam ha detto che ha usato solo un terzo delle forze. Bush ha detto che ce l'ha più lungo. Saddam ha tirato giù le braghe a un sosia. Questi sono uomini.
Non si hanno notizie sulla sorte di Bin Laden ma pare che stia per ricomparire con un video molto costoso diretto da Spielberg.
I marines hanno conquistato l'aeroporto di Bassora dopo aver piegato la resistenza delle truppe inglesi, o viceversa, attendiamo notizie più precise.
Il Pentagono ha precisato che Peter Arnett è stato licenziato non perché aveva parlato male dell'America, ma perché aveva parlato al telefono con Luttazzi.
Notizie dalla più grande base militare Usa del mondo, Camp Italy. Il presidente Ciampi ha dichiarato che non manderemo soldati italiani in Iraq per una decisione autonoma e sovrana, ovvero perché non ce li hanno chiesti. Il premier Silvio W. Berlusconi, borsanerista e approfittatore anche in tempo di pace, approfitta naturalmente della guerra per fare affari, per  impossessarsi di Mediobanca e del Corsera, per tentare di salvare il soldato Previti e per far passare la legge Gasparri che secondo il premier prevede entro il 2005 la sostituzione della Pay Tv con la My Tv. Il balilla Casini, tanto imparziale da essere ormai definito il Moreno della Camera, ha difeso il privilegio che guida ogni giorno e ogni atto dell'illegalità democratica italiana, cioè la prepotenza di comportarsi da maggioranza anche quando non lo si è più. Il ministro Pisanu ha detto che i pacifisti devono isolare i provocatori e i violenti, e i pacifisti hanno risposto che loro Fini non lo vedono da mesi. Il ministro dei Rapporti con il parlamento americano, Cipollino Frattini, ha detto che i parà usciti dalla caserma di Vicenza non sono andati in guerra. Metà sono a puttane e metà galleggiano in aria per un gioco di correnti ascensionali. Dopodiché Berlusconi, proprietario del novanta per cento dell'informazione e della pubblicità, ha detto che sui giornali i pacifisti antigovernativi hanno anche troppo spazio, e che le bandiere rosse sono un simbolo sanguinario e lo spaventano, perché i fascisti come lui se le sono trovate troppo spesso contro durante la resistenza. Per finire, ha ribadito che la ricostruzione dell'Iraq non gli interessa. Il depliant degli oleodotti Fininvest era già stato stampato prima della guerra.
Questa ultima bomba P è sembrata troppo grossa anche agli americani per sganciarla.
Bassora è stata conquistata dai turchi.
Le truppe americane controllano finalmente l'aeroporto di Damasco. E' un errore scusabile, ha detto Powell, non capiamo la segnaletica araba .
E anche quella cinese, ha aggiunto Rumsfeld.
Il ruolo dell'Onu nella ricostruzione nell'Iraq è ancora da definire, ha detto Powell. Ma potrebbero aiutarci a caricare le taniche.
Nell'ultima conferenza stampa prima di partire per il week -end, Bush ha dichiarato: non abbiamo mai confuso il terrorismo di Geronimo con il popolo pellerossa, e la riprova è che gli Apache hanno mantenuto la propria nazione e un parlamento autonomo. Inoltre sono già pronti gli aiuti umanitari per i bambini siriani e coreani. Chi vuol capire, capisca.

211.                Più la bugia è grande e più il popolo la crederà. (Adolf Hitler)

212.                Regole del vero uomo:
 1  Non chiamare, mai.
 2  Se una ragazza non ti piace, non dirgMentilo. E' molto più divertente fargMentilo capire.
 3  Menti.
 4  Se perdi qualcosa che appartiene ad altri, digli che glielo hai spedito per posta.
 5  Una buona frase per rimorchiare è: "La mia ragazza è incinta, vuoi uscire con me?"
 6  Bevi birra.
 7  Cerca di essere il più ambiguo che puoi. Se non vuoi rispondere un bel grugnito basterà.
 8  Ricorda sempre che sei un uomo. Perciò, non importa cosa, non è colpa tua.
 9  Continua a mentire.
10  Le ragazze trovano attraente se un uomo ha più donne che bagni.
11  Non chiedere mai aiuto. Anche quando ne hai veramente bisogno davvero - Non chiederlo; la gente potrebbe pensare che tu non abbia le palle.
12  Alle donne piace quando le ignori; le fa indignare.
13  La vanità è il tratto più importante che un uomo deve avere. Quando incontri una superficie riflettente, controlla i tuoi capelli, vestiti, ecc.
14  Perché uscirsene con una scusa vecchia e insignificante come, "Non riesco ad andarci a letto", quando è molto più creativo dire: "Sai? Personalmente non apprezzo la sua personalità."
15  Se, DIO TI PERDONI, devi parlare al telefono con una ragazza, usa solo monosillabi e grugniti. Sono ammessi i grossi grugniti.
16  DUE PAROLE: Scatarra e sputa.
17  Chiunque trova molto attraente un uomo che sa scrivere il suo nome con l'urina.
18  Una maniera sicura di farti apprezzare da una ragazza è di seguire il suo migliore amico. Capirà quello che sta perdendo e ti amerà per non esserti arreso.
19  Dille che la chiamerai, poi applica la regola #1.
20  Esprimiti con parole come "cosa...?"
21  Non metterti vestiti intonati. La gente penserà che li ha scelti la tua ragazza, e disturberà il tuo acchiappare pollastre.
22  Menti ancora un po'.
23  Nega tutto. TUTTO.
24  Una buona linea di difesa è, "Non sei tu, sono io."
25  Se ti piace una ragazza, parlane a tutte le tue amicizie femminili. perché se a una delle ragazze piaci, vorrebbe certamente saperlo.
26  Non lasciare tracce.
27  Se lasci tracce, fai finta di non averlo fatto e non riconoscerlo.
28  "No" significa "si."
29  "Si" significa "no."
30  Sentimenti? Quali sentimenti?
31  La vita è una grande competizione. Se qualcuno è migliore di te in qualsiasi campo, fai finta che non sia vero o prendi a calci qualche culo.
32  NON prendere decisioni sulle relazioni. Se ti trovi in un angolo e devi prendere una decisione, cerca lo stallo. Se devi comunque dare una risposta, lasciati una via di uscita. Esempio:
    Domanda: "Amore mi porti fuori per una cenetta a lume di candela?"
    Risposta: "Certo, solo però se indovini quanto sperma produco al giorno."
33  Menti.
34  La parola "Amore" non si trova sul tuo vocabolario; non puoi neanche PENSARE di dirla.
35  Una regola generale: Se quello che stai facendo non ti soddisfa nel giiro di 5 minuti, non ne vale veramente la pena.
36  Tradisci la tua ragazza. Scusati e frigna finché non torna con te. Tradiscila ancora. Ripeti il ciclo.
37  Menti.
38  Scusati SEMPRE. MAI credendoci.
39  Se ferisci qualcuno, che crede che tu te ne interessi. non farlo.
40  Cerca di avere una buona memoria, ma va bene lo stesso se dimentichi qualche bazzecola del tipo, il compleanno della tua ragaza od il colore dei suoi occhi.
41  L'ignoranza risolve i problemi. Se tu non li puoi vedere loro non possono vedere te.
42  Non è mai compito tuo essere responsabile delle tue azioni.
43  Lamentati di non ricevere mai posta. Quando la gente FINALMENTE si sente in colpa per questo e ti scrive, ignorali e continua a lamentarti.
44  Menti.
45  Gioca con il tuo cibo solo se sei in locali pubblici con gente che non conosci.
46  Se qualcuno esprime un estremo disgusto per quello che stai facendo, NON FERMARTI! E' proprio quello che vogliono.
47  NON sei una verginella. Mai. Gli Uomini sono nati senza verginità.
48  Sei un uomo, quindi sei superiore.
49  Le femmine non si curano di quello che fai loro finché riescono a farti piacere.
50  Non notare mai nulla.
51  Se esci con qualcuna ed ami qualcun'altra, non dire nulla. Aspetta finché la ragazza con cui esci si innamora di TE, prima di dirglielo.
52  La regola fondamentale alla base degli appuntamenti: Quantità, non qualità.
53  Menti.
54  Se tu menti ad una ragazza, senza che nessuno se ne accorga, tecnicamente non hai fatto nulla di sbagliato.
55  Piangere non è da uomo. E poi, se sei un uomo, cosa hai da piangere?
56  Se la domanda comincia con "Perché," la risposta è "Non lo so."
57  Le donne sono i tuoi fazzoletti. Usale, e gettale via.
58  Se ti trovi nella condizione in cui è provato che hai sbagliato, accusa gli altri. Escitene con una scusa creativa e confondili sul perché loro stanno sbagliando - non tu.
59  Non lasciare mai dire a nessuno "Te lo avevo detto." Se senti questa frase e non è uscita dalle tue labbra, incomincia a lanciare qualcosa.
60  Se la tua donna ti fa uscire a far compere con lei, gira in tondo fino a che non trovi un posto per parcheggiare vicino a dove si apre la porta del negozio. Se questo richiederà ore, cosi sia. Tu avrai l'ambito "posto alla porta" e gli altri ammireranno la tua abilità.
61  Il dolore degli altri è solo per il tuo divertimento. Ridi a lungo e forte.
62  Menti.
63  Come regola generale: Quello che è differente è MALE.
64  Se qualcuno ti chiede un favore
    a) raccontagli a lungo quanto è duro è per te il farlo,
    b) ricordagli il grande favore che gli hai fatto, almeno ogni 5 minuti, per il resto della loro vita.
65  Ogni lira che risparmi varrà almeno per mille alla lunga.
66  Se hai fatto qulacosa di veramente importante ad una ragazza, e lei non vuole parlarti, fai finta di nulla. Se lei continua a non parlarti, chiedile, con noncuranza, "C'è qualcosa che non va?"
67  Due parole: Restiamo amici. Traduzione: non vorrei più rivolgerti la parola ma ne risentirebbe la mia immagine di bravo ragazzo. Così se tu sei pazza di me, così farò finta di volerti essere amico.
68  Menti.
69  Quando parli ad una ragazza del tuo passato, è bene dire , "Beh, ero un tale ruffiano allora."
70  Se una ragazza rompe con te perché sei innamorato di qualcun'altra, non ha il diritto di irritarsi. Perché, sai, è LEI che vuole chiudere il rapporto.
71  Fai pratica di fissare con occhi vuoti.
72  Se sei costretto a mostrare emozioni, scegline a caso come furore, lussuria e pazzia e mostrale a casaccio, nei momenti sbagliati. Non te lo chiederanno più.
73  Se ti chiedono di fare qualcosa che VERAMENTE non vuoi fare, primo cerca di fare del tuo maschile meglio per uscirne. Se non funziona, prosegui facendo quello che ti viene chiesto, ma lamentati di non sapere come farlo chiedendo continuamente come fare ogni minima cosa. Se CONTINUA a non arrivare nessuno per farlo al posto tuo, finisci il lavoro quanto più a cazzo di cane ti riesce per poi dire, "VISTO?? TE LO AVEVO DETTO che non potevo farlo." Probabilmente la gente cesserà di chiederti di fare qualcosa.
74  Lavora giorno e notte per fare rendere il tuo corpo sempre più bello di quanto non sia. Quando la gente ti chiede se lo fai apposta, rispondi cose come, "No, Bambina, io sono NATO così!"
75  Do not listen to "pussy music" such as Erasure, Color Me Badd, or Oldies.
76  Grattati i coglioni; vedi se così riesci a far imbarazzare la gente.
77  Una parola: CALCIO!
78  I veri uomini picchiano quelli che gli sono inferiori. Voglio dire, non vorremo mica che gli esemplari inferiori della specie si riproducano ancora, vero???
79  Tradisci la tua ragazza per una o 5 nottate fuori con "La Banda".
80  MENTI.

213.                Se si dice la verità si è sicuri, prima o poi, di essere scoperti. (Oscar Wilde)

214.                Forse e' vero che la verita' fa male, ma non c'e' da preoccuparsene: ce n'e' cosi' poca in giro! (Iva Zanicchi)

215.                "Giulio, ho visto che hanno pubblicato la tua inserzione sul giornale: 'Fannullone sporco e ignorante cerca top model molto ricca' ". Giulio: "Speriamo che apprezzi la sincerità".

216.                Gli uomini sono i plebei della menzogna, le donne ne sono l'aristocrazia. (Abel Hermant)

217.                Dopo aver mentito occorre buona memoria. (Pierre Corneille)

218.                Gli uomini sono bugiardi. Io sono un bugiardo algebrico. Penso che due bugie si annullino e facciano una verità. (Fred Allen)

219.                Verita' universali: 
1) Triangular sandwiches taste better than square ones.
2) At the end of every party there is always a girl crying.
3) One of the most awkward things that can happen in a pub is when your pint-to-toilet cycle gets synchronised with a complete stranger.
4) You've never quite sure whether it's ok to eat green crisps.
5) Everyone who grew up in the 80's has entered the digits 55378008 into a calculator.
6) Reading when you're drunk is horrible.
7) Sharpening a pencil with a knife makes you feel really manly.
8) You're never quite sure whether it's against the law or not to have a fire in your back garden.
10) Nobody ever dares make cup-a-soup in a bowl.
11) You never know where to look when eating a banana.
12) Its impossible to describe the smell of a wet cat.
13) Prodding a fire with a stick makes you feel manly.
14) Rummaging in an overgrown garden will always turn up a bouncy ball.
15) You always feel a bit scared when stroking horses.
16) Everyone always remembers the day a dog ran into your school.
17) The most embarrassing thing you can do as schoolchild is to call your teacher mum or dad.
18) The smaller the monkey the more it looks like it would kill you at the first given opportunity.
19) Some days you see lots of people on crutches.
20) Every bloke has at some stage while taking a pee flushed half way through and then raced against the flush.
21) Old women with mobile phones look wrong!
22) Its impossible to look cool whilst picking up a Frisbee.
23) Driving through a tunnel makes you feel excited.
24) You never ever run out of salt.
25) Old ladies can eat more than you think.
26) You can't respect a man who carries a dog.
27) There's no panic like the panic you momentarily feel when you've got your hand or head stuck in something.
28) No one knows the origins of their metal coat hangers.
29) Despite constant warning, you have never met anybody who has had their arm broken by a swan.
30) The most painful household incident is wearing socks and stepping on an upturned plug.
31) People who don't drive slam car doors too hard
32) You've turned into your dad the day you put aside a thin piece of  wood specifically to stir paint with.
33) Everyone had an uncle who tried to steal their nose.
34) Bricks are horrible to carry.
35) In every plate of chips there is a bad chip.

220.                Ama la verità, ma perdona l'errore. (Voltaire)

221.                La speranza e' la piu' grande falsificatrice della verita'. (Gracian y Morales Baltasar)

222.                Non ho mentito. Ho detto delle cose che in seguito si sono rivelate non vere. (Richard Nixon)

223.                Verità : la prima vittima in tempo di guerra. (Alfredo La Mont)

224.                Meno dici, meno dovrai ritrattare. (Legge di Henderson) (Arthur Bloch)

225.                Mai fidarsi di un cervellone... perché mente... (Scirio)

226.                La verita' e' piu' importante dei fatti. (The truth is more important than the facts) (Frank Lloyd Wright)

227.                L'uomo ricorre alla verità solamente quando è a corto di bugie. (M. Lenoir)

228.                In tempi di guerra, la verita' e' cosi' preziosa, che deve essere protetta da una barriera di bugie. (Winston Churchill)

229.                E' proprio dell'aforisma enunciare verita' che sembrana menzogne e menzogne che sembrano verita'. (Gesualdo Bufalino)

230.                E' difficile sapere cosa sia la verita', ma a volte e' molto facile riconoscere una falsita'. (Albert Einstein)

231.                La bugia è una maschera di bellezza spalmata su una grinzosa verita'.

232.                Cio' che talvolta trattiene dal dire la verita', e' il fatto che somiglia troppe alle menzogne. (Maurice Donnay)

233.                Gli uomini sono sempre sinceri. Cambiano sincerita', ecco tutto. (Tristan Bernard)

234.                Il Governo mente, i giornali mentono, ma in una democrazia sono bugie differenti.

235.                Non esistono verità medie. (Georges Bernanos)

236.                Le versioni dei fatti le modifichiamo continuamente, per non annoiarci. (Federico Fellini)

237.                La maggior parte delle frasi generiche sono false, compresa questa. (Alexander Dumas)

238.                La verità non sta ad alta quota, ma in basso, in una tana. Bisogna scendere, bisogna scavare. (Daniel Pennac)

239.                Colmo per un bugiardo: fare qualcosa per ingannare il tempo.

240.                Mi sono stancato di cercare la Verita'. Ho messo un annuncio sul giornale con il mio indirizzo e la mia email. Se ha bisogno che mi cerchi lei ! (DrZap)

241.                Le bugie hanno le gambe corte, le illusioni le tette finte. (da Katartiko3) (Flavio Oreglio)

242.                All great truths begin as blasphemies. (in Annajanska, 1919) (George Bernard Shaw)

243.                C’è gente che finge di essere come è. (Pino Caruso)

244.                Le categorie più bugiarde sono le donne e i cacciatori. I cacciatori prendono un uccello e dicono di averne presi venti, le donne ne prendono venti e dicono di averne preso solo uno...

245.                Io sono il piu' fenomenale bugiardo che voi abbiate mai incontrato in vita vostra. E' spaventoso, ma nemmeno la frase precedente e' vera, ed ora che ci penso nemmeno questa frase, e neppure la prossima. In realta' non sono bugiardo. Uso solo un po' di enfasi, ecco tutto. (Aldo Vincent)

246.                Legge di Parker sulle Affermazioni Politiche: La verita' di un'affermazione non ha niente a che vedere con la sua credibilita', e viceversa.

247.                Lo studio e la ricerca della verità e della bellezza rappresentano una sfera di attività in cui è permesso di rimanere bambini per tutta la vita. (Albert Einstein)

248.                Una bugia, ripetuta a sufficienza, diventa verità. (Lenin)

249.                La prima bugia che dice un bambino? Papà! (Cahetel)

250.                Quando si guarda la verità solo di profilo o di tre quarti la si vede sempre male. Sono pochi quelli che sanno guardarla in faccia. (Gustave Flaubert)

251.                Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito. Perché ve ne sono di due specie: quelle con le gambe corte e quelle con il naso lungo. (La fata turchina in "Pinocchio" di Collodi)

252.                L'ipocrisia e' l'omaggio che la verita' rende all'errore. (Bernard Shaw)

253.                Ascolta ciò che dicono i calunniatori, apprenderai così la verità su di te. (Arthur Schnitzler)

254.                Nel paese della bugia, la verità è una malattia. (Gianni Rodari)

255.                La verita' e' un servitore maldestro che rompe i piatti quando fa le pulizie. (Karl Kraus)

256.                Tutti desiderano ardentemente avere la verità dalla loro parte, ma pochi si mettono dalla parte della verità.

257.                La verità autentica è sempre inverosimile. Per renderla più credibile, bisogna assolutamente mescolarvi un po' di menzogna. (Fedor Dostoevskij)

258.                Gli uomini mentirebbero molto meno se le donne non facessero tante domande. (Coluche)

259.                La Verità sta nel mezzo, così io devo dormire sui bordi del letto! (Bilbo Baggins)

260.                La Verita' ti rende libero. Ma anche con una buona balla ce la si può cavare. (Slartibartfast)

261.                I fatti sono i nemici della verita'. (Miguel de Cervantes)

262.                In tempi di menzogna universale dire la verità diventa un atto rivoluzionario. (George Orwell)

263.                Le bugie hanno le gambe corte perché la verità ha tempi troppo lunghi.

264.                La verità non esiste, sono solo punti di vista. (da "The life of David Gale")

265.                Quella donna ha certamente 36 anni. Sono piu' di dieci anni che lo ribadisce, per cui e' una verita' ormai radicata. (Bilbo Baggins)

266.                L'abominevole uomo delle nevi non esiste. Ora lasciatemi in pace che devo pettinarmi la pelliccia. (Bilbo Baggins)

267.                Solo le donne e i medici sanno quanto la menzogna sia utile agli uomini. (Anatole France)

268.                Mia moglie si è messa in testa di migliorarmi, e mi ha fatto giurare che smetterò di bere birra e poi correre dietro alle ragazze. Fortuna che non mi ha chiesto anche di non dir bugie! (Bilbo Baggins)

269.                Il mio capo mi ha rimproverato. Mi ha detto che sa bene che ieri ero stato assente per andare a giocare a golf. Ma io gli ho risposto per le rime, essì, che cazzo, gliel'ho detto che era una ignobile bugia, e che avevo anche il cefalo da 15 chili che lo provava. (Mauroemme)

270.                Forse un giorno la verita' ci rendera' liberi, ma per adesso e' l'affollamento che ci fa uscire dal carcere con l'indulto! (Bilbo Baggins)

271.                In tutta la mia vita non ho mai detto una sola bugia. Non apro neppure bocca per meno di due o tre. (Bilbo Baggins)

272.                LE SEI VERITA'
1) Non puoi toccare tutti i denti con la lingua;
2) Tutti i deficienti, dopo aver letto la prima 'verità', la provano;
3) La prima 'verità' e' una bugia;
4) Ora stai sorridendo perché anche tu sei un deficiente;
5) Manderai subito questa mail a un altro/a idiota;
6) Ora c'e' un sorriso un po' stupido sulla tua faccia.

273.                La verita' non ha bisogno di fede. Gli scienziati non giungono le mani ogni domenica cantando, "Si', la gravità e' reale! Avro' fede in essa! Saro' forte! Io credo nel profondo del cuore che quello che va su, su, su, deve tornare giu', giu', giu'. Amen!". Se lo facessero, potremmo pensare che non ne sono cosi' sicuri. (Dan Barker)(Losing Faith in Faith: From Preacher to Atheist)

274.                Cio' che e' creduto da tutti, sempre e ovunque, ha tutte le probabilita' di essere falso. (Paul Valery)

275.                Non rubo, non fumo, non mi drogo, non bevo, non vado a donne. Al massimo dico qualche bugia. (Alfredo Accatino)

276.                Le balle sono delle bugie che stanno nelle mutande. (Alessandro Bergonzoni)

277.                Legge della bugia: per quanto si dimostri che una bugia è falsa, rimarrà sempre una percentuale di persone che ci credono.

278.                Non ho mai detto una bugia in vita mia. Questa è la prima. (Luciano Guareschi)

279.                Io modestamente sono giovane e bello, e ricco e affascinante, oltre ad essere molto intelligente e assai modesto. Credo che se non fossi anche un tremendo bugiardo, potrei affermare d'essere veramente perfetto! (Bilbo Baggins)

280.                La maggior parte degli scrittori considera la verità il bene più prezioso, perciò ne fa l'uso più parco possibile. (Mark Twain)

281.                Una bassa insinuazione che si mette i tacchi alti diventa una verità? (Bilbo Baggins)

282.                Una grossa bugia e' spesso piu' plausibile di una verita'. (Ernest Hemingway)

283.                Niente sembra più sincero di una donna che sta mentendo. (dal film "Indiscreto")

284.                Eppure, è sempre vero anche il contrario. (Leo Longanesi)

285.                Berlusconi è la prova vivente che le bugie hanno le gambe corte. (Camillo Canovi)

286.                Una menzogna è una menzogna finché la si esprime con timidezza; rimane una menzogna se si ripete cento volte; ma diviene una verità quando si ripete 1000 volte. (Benito Mussolini)

287.                Gesu' disse una frase meravigliosa "La verità vi renderà liberi". Infatti io ho detto la verità a mia moglie e adesso sono libero. (Sergio Viglianese)

288.                Per tener su la volta della menzogna ci vuole qua e là qualche colonna di verita'.

289.                C'è chi sostiene che la verità è una moneta con due facce. Per la realtà è quasi lo stesso. Solo che non è una moneta ma un Pavone, in cui quello che conta è il punto di vista. Avete mai visto il pavone fare la ruota? Di fronte è splendido e regale, ma da dietro c'è il suo grasso culo spoglio di penne, in cui spicca l'ano nudo, e quel maestoso volatile dal nuovo punto d'osservazione ci appare ridicolo. Ora mettete a freno la vostra incredulità, perché racconterò alcuni aneddoti del tutto veri, ma che per una volta saranno visti dalla parte del buco del culo!
Potrei cominciare riferendovi dei molti strani fatti accaduti nella famiglia di mia madre, ancora prima che io nascessi, ma questo ci porterebbe troppo lontano dal punto cui voglio arrivare, così mi limiterò ad accennarvi alcuni degli episodi più importanti. A voi credere o non credere. Io non ero presente, e quindi non posso garantire l'autenticità di questi aneddoti, anche se avendo conosciuto chi li ha vissuti, ritengo vi sia in fondo ad essi una solida base di verità. Cominciamo dalla mia nonna materna, che andando nel bosco per legna un giorno v'incontrò il Demonio. L'essere le apparve all'improvviso, sotto forma di un uomo florido e troppo ben vestito per quel luogo rustico. C'era un portafoglio gonfio in mezzo al sentiero, e il Diavolo disse alla nonna di prenderlo. Lei si chinò, ma toccandolo perse le forze, e il portafoglio le parve tanto pesante da non riuscire a sollevarlo. Allora quella brava donna iniziò una preghiera, e questo le permise di scrollarsi dal suo stupore a sufficienza per correre via, mentre invece l'essere rimase dov'era e rideva in modo folle. La nonna quel giorno mise i primi capelli bianchi: certo, potrebbe aver mentito, ma perché avrebbe dovuto farlo? In ogni caso in famiglia ci furono altri strani episodi. Per esempio uno dei suoi figli da piccolo, passando accanto ad una certa radura spesso vi sentiva risa e musica, e vedeva gli Elfi e i Nanerottoli fare grandi feste. Un altro dei miei zii invece, in una notte buia tornò a casa pallido e sconvolto, terrorizzato s'accostò alla luce del fuoco, e raccontò agli altri d'essere stato inseguito dalla testa di un morto, che per dei chilometri era rotolata alle sue spalle, cercando di mordergli i calcagni. Naturalmente voi non avete idea di quanto fosse coraggioso e privo di fantasia mio zio, e potete pensare che si sia trattato della burla di qualche vicino, che approfittando della notte buia avesse lanciato una zucca, o una palla di stracci, lungo il sentiero in pendenza, mentre il resto della storia nasceva dalla paura.
Altri episodi? Mia madre è nata la notte di Natale, e per questo si riteneva avesse certi poteri di guarigione, che veramente si manifestarono in varie occasioni. Certo, oggi tutti conoscono l'effetto placebo. Ma in quei tempi più semplici, con la suggestione si poteva ancora guarire da diverse malattie. Più interessanti sono stati i diversi episodi di preveggenza, in cui nel corso di un sogno o una visione diurna, lei riceveva notizie che altrimenti non avrebbe potuto avere. Un esempio? Mia madre si svegliava al mattino, e annunciava ai fratelli che una zia lontana era venuta a trovarla durante la notte, dicendole che era appena morta. Le notizie allora viaggiavano lente, e solo dopo qualche giorno arrivava la conferma del sogno! Altre cose avvennero, e anche più inspiegabili di queste, ma lasciamo correre, e arriviamo alla mia modesta persona. Un fatto che appare certo è che io sia stato maledetto. Infatti, poco tempo prima della mia nascita, una zingara passò da casa e chiese l'elemosina a mia madre, e visto che non era soddisfatta di ciò che aveva ricevuto, indicò la sua pancia e annunciò che io sarei per sempre stato perseguitato dalla sfortuna. Ora ogni tanto incontro una qualche zingara, che mi prende la mano e dice che sono sfortunato perché una persona cattiva mi vuole male, ma che lei può aiutarmi a liberarmi dalla maledizione. In ogni caso queste sono delle truffatrici, perché se avessero una qualche facoltà divinatoria, dovrebbero intuire che io le prenderò a poderosi calci.
Veniamo infine alla mia nascita, che è stata molto tormentata, tanto che i dottori chiesero a quel galantuomo di mio padre se salvare il figlio o la madre, e lui si mise a piangere, e candidamente li implorò di salvarci entrambi. Dopo ore di travaglio iniziò un eclissi di sole, in cui i bolognesi si precipitavano fuori ad osservare il cielo con un pezzo di vetro affumicato, ed è stato quindi al buio che io sono infine venuto alla luce. Ma a causa del violento uso del forcipe, alla nascita ero un mostriciattolo dalla testa deforme. Poi le cose migliorarono, e diventai persino un bel bambino, ma quello che nessuno sapeva, era che avevo ereditato da mia madre una malattia trasmessale da un gatto nero, che col tempo mi avrebbe danneggiato la vista dell'occhio destro, ma avrebbe anche potuto provocarmi gravi danni cerebrali, che spero non si siano mai verificati. Una cosa è certa: fosse per l'ereditarietà, o per la maledizione, o per le particolari circostanze della nascita, io ho sempre sentito d'essere diverso dagli altri bambini. Ma di questo si parlerà in un ipotetica prossima puntata, in cui non vi dirò dell'uomo che vide l'uomo che vide l'osso, ma vi narrerò dei veri fenomeni per voi inspiegabili, di cui io personalmente sono stato attore e testimone. (Bilbo Baggins)

290.                La verità è la cosa che più si contraddice. (Lawrence George Durrell)

291.                La verità è sempre nuda, basta questo per capire che razza di zoccola è. (Andrea Pazienza)

292.                There are a terrible lot of lies going about the world, and the worst of it is that half of them are true. (Winston Churchill)

293.                La piu' grossa bugia al mondo e': "Si dice...". (Douglas Malloch)

294.                Ci sono persone che non amano la nudità al punto che trovano qualcosa di indecente anche nella nuda verità. (Francis Herbert Bradley)

295.                Copiare il vero può essere una buona cosa, ma inventare il vero è meglio, molto meglio. (Giuseppe Verdi)

296.                Sei verità assodate:
1. Con la lingua non si riesce a toccare tutti i denti dell'arcata superiore.
2. Tutti gli idioti che leggono il numero 1, proveranno a toccare i denti di sopra con la lingua.
3. E scopriranno che la prima verità è falsa.
4. Ora tu stai sorridendo perché sei uno di quegli idioti.
5. Presto manderai questo messaggio a un altro idiota.
6. E nel farlo avrai un sorriso stupido in volto.
Non ci scusiamo per questo messaggio. Anche noi siamo idioti e abbiamo bisogno di non essere gli unici.
(da Uffa!)

297.                Tutte le verità passano attraverso tre stadi. Primo: vengono ridicolizzate; secondo: vengono violentemente contestate; terzo: vengono accettate dandole come evidenti. (Arthur Schopenhauer)

298.                Gli antichi uomini rumeni erano notoriamente dei bugiardi, cioe' erano dei men...daci. (Renato R.)

299.                Metà delle bugie che si dicono su di me sono vere. (Yogi Berra)

300.                La verità è la cosa più preziosa che possediamo, per questo motivo dovremo farne economia. (Mark Twain)

301.                Quando mi viene chiesto qual è il più grande segreto del successo di un attore, rispondo: la sincerità, sincerità. Una volta che puoi fingerla, puoi ottenere tutto. (Laurence Oliver)

302.                Balistica: arte del raccontare balle credibili. (Bilbo Baggins)

303.                Bugiardo: vedi pescatore. (Bilbo Baggins)

304.                Gli artisti usano le bugie per dire la verità, mentre i politici per coprire la verità. (V.)

305.                Le persone sincere hanno tutte il doppio mento. (skander2)

306.                Mai fidarsi del fieno! Sono tutte balle. (ABC)

307.                Una bugia è... un modo di dire la verità ad uno che non la conosce.

308.                La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe. Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine, credette di possedere l'intera verità. (Mevlana Rumi, Sec. XIII)

309.                Ci sono persone talmente false... che nemmeno i cinesi riescono ad imitarle! (ABC)

310.                Penso che la verita' nuda sia immorale. (Valeriu Butulescu)

311.                Con nessuno osiamo essere impudicamente bugiardi come con noi stessi. (Pitigrilli)

312.                Mio nonno in politica era molto saggio e mi diceva sempre: "Franco, ricordati: la verità sta nel mezzo". E' per questo che io oggi vado sempre in autobus!". (DrZap)

313.                E' vero che la verita' fa male, ma non c'e' da preoccuparsene. Ce n'e' cosi' poca in giro!

314.                Marta, la moglie di mio fratello, ha ormai perso la speranza di riuscire a far perdere il vizio a  Carlo di tornare a casa con gli acquist più strani. Sta di fatto che dal rientro dell'ultimo suo viaggio, per una conferenza a Tokio, è tornato a casa con l'ennesimo strano acquisto, un robot con la capacità di individuare le bugie, che si aziona solo in presenza di un bugiardo. Lo aveva lasciato su una sedia nella sala dapranzo, quando l'altra sera mentre era tavola con la moglie e il figlio Luca, di undici anni, Carlo con voce severa, si è rivolto figlio e ha chiesto :<< Dove sei andato oggi, all'uscita di scuola ? Perché sei arrivato a casa con due ore di ritardo? >> E il figlio:<<  Pa', sono stato in biblioteca con Roberto,  per fare una ricerca per la tesina >>. Luca, mio nipote, non aveva ancora finito  di parlare che il robot, azionandosi, ha girato  intorno al tavolo e con uno sberlone lo ha scaraventato giù a terra, tornandosene poi alla sua sedia. Allora il padre incazzato, gli fa << Questa tu non lo sai, bugiardo che non sei altro, ma è una macchina della verità . E adesso dicci dove sei stato veramente dopo la scuola  >>. Luca, mentre si stava rialzando, ancora sconvolto  gli ha risposto << Siamo stati a casa di Roberto a guardare un film >>. A quel punto Marta è intervenuta chiedendogli: << Che film avete visto ? >>, e Luca subito :<< I dieci Comandamenti >>. Neanche  aveva finito di rispondere, che il robot si è rimesso  in funzione, e dopo un nuovo giro intorno al tavolo, ha dato un secondo sberlone al ragazzo, riscaraventandolo giù dalla sedia. Con la voce tremante, Luca si è subito rialzato dicendo: << Mi spiace, ho mentito, in realtà abbiamo visto un film intitolato "La regina del sesso" >>.  << Mi vergogno di te - gli fa Carlo -  devi sapere che alla tua età io non ho mai mentito ai miei genitori!>> Dopo questa battuta del padre, il robot ha girato intorno al tavolo, ma lo sberlone, però, stavolta lo ha dato a Carlo, che e riuscito a tenersi seduto sulla sedia solo perché è bello grosso. Allora Marta, piegata in due dalle risate, se ne uscita dicendo: <<Questa te la sei proprio cercata, non puoi neanche arrabbiarti troppo con lui, dopotutto è tuo figlio ! >>. Il robot a quel punto, ha girato intorno al tavolo, si è avvicinato a Marta e con uno sberlone ha scaraventato anche lei giù dalla sedia.

315.                Presto la verita' su via D'Amelio. Pare sia una strada. (batduccio)

316.                Tu menti, sei un mentitore, e dato che vai di qui e di là sei un mentitore ambulante... (Guru)

317.                Se è vero che le bugie hanno le gambe corte, tu dovresti camminare col culo ! (Ridere o piangere)

318.                Se è vero che le bugie hanno le gambe corte qualcuno dovrebbe camminare con il culo. (Anonimo) 

319.                La verità fa male...  Ma un calcio nelle palle molto, molto di più! 

320.                Molti pensano che un fatto sia avvenuto perche' e' stampato in grandi caratteri; confondono la verità col corpo 12. (J. Louis Borges)

321.                La verità è sempre nuda, basta questo per capire che razza di zoccola è. (Andrea Pazienza)

322.                La politica non mi dice nulla. Non mi piacciono gli uomini indifferenti alla verità. (Boris Pasternak)

323.                Le verità sono come le medicine: hanno il sapore cattivo e nessuno le vuole prendere, però fanno bene. (Eduardo De Filippo) 

324.                Pinocchio e' triste. Si e' reso conto che esiste gente piu' bugiarda di lui.

325.                Mia moglie si beve un sacco delle mie balle, ma non capisco perche' dice che ha sempre sete! (DrZap)

326.                Quando si apre la mente all'impossibile, a volte si scopre la verità. (da "Fringe")

327.                Chi ama la verità odia gli dèi, al singolare come al plurale. (Arthur Schopenhauer)

328.                Se le bugie avessero davvero le gambe corte, Berlusconi dovrebbe camminare col culo!! (Garden)

329.                Mentire, mentire e sempre mentire... Finche' la bugia non diverra' verita'! (BizioPatrizio)

330.                La verita' quando e' gonfiata viene sempre a galla.

331.                Era cosi' bigotto che voleva coprire tutto cio' che si presentava nudo. Purtroppo voleva coprire anche la nuda verita'. (DrZap)

332.                Nel paese della bugia la verita' e' una malattia. (Gianni Rodari)

333.                Al giorno d'oggi la verità non si limita ad essere nuda: si prostituisce. (Gian Carlo Moglia)

334.                "Maestro, tu hai mai mentito?". "Sì". "Quando?". "Ora"

335.                La lingua può nascondere la verità, ma gli occhi mai. (Michail Bulgakov)

336.                Oggi, 25 aprile, ci sono ancora nemici da affrontare. La mancanza di memoria e l'assenza di verità. (IdeeXScrittori)

337.                Se e' vero che le bugie hanno le gambe corte, qualcuno dovrebbe camminare con il culo.

338.                Lui: "Sei bella e mi piaci tanto!". Lei: "Mi spiace, ma non posso dire lo stesso di te". Lui: "Nessun problema, fai come me: racconta delle balle".

339.                La verità talvolta e' come una scoreggia non dichiarata... imbarazzante ed inopportuna.

340.                La verità è un liquido che si adatta al contenitore. E noi tendiamo a scegliere quello col packaging più attraente.

341.                Le bugie sono create dagli invidiosi, ripetute dai cretini e credute dagli idioti.

342.                E' vero tutto e ottut. (Comeprincipe)

343.                E' vero ma non ci credo, non è vero ma ci credo.

344.                Oggi ho scoperto che niente di quello di cui sono fermamente convinto è vero. Ne sono convinto. (Comeprincipe)

345.                Colui che disse la verita' sta nel mezzo, in realta' pensava alla figa.

346.                Gli ubriachi, i bambini e i leggins dicono sempre la verita'.

347.                Si dice che la verita' sia nuda. E' per questi che molti la vogliono fottere? (DrZap)

348.                Ma chi canta in falsetto non dice la verità? (Fabio Carapezza)

349.                A meno che un uomo non senta di avere una memoria abbastanza buona, è meglio che non s'arrischi mai a mentire. (Michel de Montaigne)

350.                La verità è relativa, la falsità è assoluta. La verità è soggettiva, la falsità è oggettiva. (John Stone)

351.                La pura verità è ció che fa ridere la gente. (Carl Reiner)

352.                Nessuno ha una memoria tanto buona da poter essere un perfetto bugiardo.

353.                Quando non si è sinceri bisogna fingere, a forza di fingere si finisce per credere; questo è il principio di ogni fede.

354.                In fondo ad ogni credenza c'è una verità. In fondo ad ogni salotto c'è una credenza. Questo dimostra inconfutabilmente che i salotti esistono (Groucho Marx)

355.                Certe persone mentono in modo tale che non si puo' credere nemmeno il contrario di quanto affermano. (Franz Fischer)

356.                Il caso Dell'Utri dimostra che è vero quanto affermava il mio professore di Storia romana: "La verità non esiste. Esistono delle certezze: i documenti, da cui ognuno ricava la SUA verità". (Renato R.)

357.                “Qualunque cazzata sembra una fottuta verità se la scrivi tra virgolette e inventi un autore” (Dante Alighieri)

358.                Un giorno la vita chiese alla morte: “Perché io vengo amata mentre tu vieni odiata?”. E la morte rispose: “Perché tu sei una bellissima bugia, mentre io una terribile verità”.

359.                La mente e' diabolica e non perdona. Il cuore e' ingenuo e persevera. Lo stomaco dice sempre la verità. (100%carogna)

360.                Non tutte le verita' sono per tutte le orecchie. (Umberto Eco)

361.                Gli uomini sinceri sono nati per dire bugie, e le donne per crederci.

362.                La verità non si può sapere, ma soltanto credere. (George W. Groddeck)

363.                Mi raccomando! Nel caso che la gente MENTA... tu BASILICO!

364.                Un brindisi alla bellezza. E alla verità, che invece è tutt'altro che bella. (dal film "Come le foglie al vento")

365.                Un politico dice: "tutti i politici mentono." Vero o falso? (paradosso del cretese) (Gianfranco Manfredi)

366.                Le balle, bevetevele responsabilmente. Presidenza del Consiglio dei Ministri. (Beppe Mora)

367.                Le verità prima vengono ridicolizzate, poi violentemente contestate, poi accettate dandole come evidenti. (Schopenauer)

368.                Come disse il mio babbo quando negavo di fumare: "Tu menti sapendo di mentine!". (Viola Ortes)

369.                Io le bugie me le bevo solo se sono ben zuccherate. (Sarò bre') (DrZap)

370.                Amo sentire le bugie quando conosco la verita'.

371.                Nella vasca da bagno della storia la verità è più difficile da afferrare di una saponetta e, soprattutto, è ancor più difficile da trovare. (Terry Pratchett)

372.                Gli uomini ingannano più delle donne; le donne, meglio. (Joaquin Sabina)

373.                Credete a chi cerca la verità, non credete a chi la trova.

374.                Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità: non andare fino in fondo, e non iniziare. (Confucio)

375.                La verità rende liberi, l'imperfezione rende veri. (Massimo Bisotti)

376.                Dicono che per capire se una persona mente bisogna guardarla negli occhi. Beh, io ho visto occhi recitare benissimo. (Michela La Fauci)

377.                Le eiaculazioni sono come le menzogne. E' sempre difficile riuscire a farle mandar giu' a tua moglie.

378.                La verità nella scienza nasce quasi sempre da un paradosso superato o da un errore corretto. (Etienne Klein)

379.                E' il potere, non la verità che crea le leggi.

380.                "Ho inventato una macchina della verità omeopatica". "Ma è una stronzata". "Allora funziona!". (Daniele Zip)

381.                La mente si chiama mente perché mente? Se diceva la verità si chiamava sincera. (Jacopo Fo)

382.                Io quando fingo fingo sul serio. (Toto')

383.                La figlia: "Mi racconti una fiaba?". Il padre: "No. Ti racconto una balla, cosi' ti abitui". (Altan)

384.                Le bugie non hanno le gambe corte; hanno un cuore, un paio di occhi, un corpo e una faccia da culo. (itgoesontoday)

385.                Le persone non vogliono ascoltare la verita' perche' non vogliono vedere le proprie illusioni distrutte. (Friedrich Nietzsche)

386.                A: "Io mento". B: "Io mandibola". (abatelunare)

387.                La prima balla te la insegnano a scuola: Futuro Semplice. (Giuliana Implacabile Guizzi)

388.                Tutti mi considerano una bugiarda, tranne tu. Lo sai, per te provo un amore sincero, una gioia verace. Lo senti? Senti/mento! (Mariassunta Di Matteo)

389.                La menzogna ha prodotto l'arte, il teatro, il cinema, la letteratura. La verità gli integrali e i logaritmi.

390.                Un errore è tanto più pericoloso quanta più verità contiene. (Henri Frédéric Amiel)

391.                La maestra chiede a Pierino: "Sai cos'è la verità?". E Pierino in risposta estrae il pisello e dice: "Questa è la verità". La maestra, inorridita: "Ma perché?!" e Pierino: "Perché il resto sono palle!".

392.                "Non mi piace più stare con lui, beve troppo. Ho inventato la scusa che vado da una amica". "E lui che ha detto?". "Niente... l'ha bevuta". (seimitica_90)

393.                Solo tre tipi di persone dicono la verità: i bambini, gli ubriachi e chi si è rotto il cazzo (R. Pryor)

394.                Agli uomini non interessa ne' la verità, ne' la libertà, ne' la giustizia. Sono cose scomode e gli uomini si trovano comodi nella bugia e nella schiavitù e nell'ingiustizia. Ci si rotolano come maiali. (Oriana Fallaci)

395.                Le bugie hanno le gambe corte (Renato Brunetta)

396.                C'e' chi dice che ragiono con la testa, c'e' chi dice che ragiono con i piedi. Ma forse la verita' sta nel mezzo. (Lo stronzo abusivo)

397.                La prima balla te la insegnano a scuola: Futuro Semplice. (Kotiomkin) (Giuliana Implacabile Guizzi)

398.                Mio cugino ha iniziato da bambino a fare qualche euro facendo il raccattapalle e ora e' ricco facendo il raccontaballe. (DrZap)

399.                Renzi sconvolto: "Su 50.000 carcerati solo 257 per corruzione". E vedrai quando scoprira' la verita' su Babbo Natale". (Kotiomkin) (Paolo De Santis)

400.                Un attimo di insincerità: mò mento. (Riccardo Campisi)

401.                Se uno dice la verita' e' stronzo, se non la dice e' ipocrita e se sta zitto e' ignavo. Possiamo solo sceglierci l'insulto, a quanto pare. (C. Longu)

402.                L'uomo tendenzialmente non e' bugiardo. E' la donna che fa troppe domande

403.                Testimone : una che avrebbe tante cose da dire se non fosse stata costretta dal giuramento di dire la verita'. (Dina Garattoni)

404.                Le più grandi bugie iniziano con un "se devo essere sincero". (matteo grandi)

405.                "Invece di raccontare balle, raccoglile" diceva sempre il contadino al figlio. (DrZap)

406.                "Come farò a dire a MIO figlio che viviamo in un Paese popolato da bugiardi, traditori, opportunisti e falsi?". "Raccontagli una balla...". (COL)LATERAL) (Fabio Agrosì)

407.                Conosco gente talmente falsa, che meriterebbe di avere la faccia sulle banconote del Monopoli. (Giuliano Gavagna)

408.                Se è, non è. [bugia]

409.                Noi giornalisti siamo per la verita' a qualunque costo... e per la menzogna a prezzo da concordare. (Gedeone Courbert)

410.                "Qualunque cazzata sembra una fottuta verità se la scrivi tra virgolette e inventi un autore”. (Rollo Tommasi)

411.                Mi fa paura la sincerita' di certa gente nel raccontare una bugia, quando io conosco gia' la verita'. (@msdebora77)

412.                Sei talmente falsa che stai mettendo in difficolta' i cinesi.

413.                Mi piaci quando dici di amarmi masticando le Fisherman’s Friend. Menti sapendo di mentine. (matteo grandi)

414.                Le bugie hanno le gambe corte... E quelle di certe donne sono pure ben aperte. (Pietro Vanessi)

415.                Le bugie bisogna saperle dire. Conosco persone che quando dicono cazzate, lo fanno cosi' bene, che alla fine ci credono anche loro. (Lucilla D'Onorio)

416.                Il 14 febbraio verranno dette piu' bugie del 1 aprile. (Donna acida)

417.                Le menzogne si' che sono armi di distruzione di massa! (elroto)

418.                Ogni volta che in questo benedetto paese c'è di mezzo uno che si chiama Giulio, la verita' non viene mai a galla. (VaLentina) (Ivan leonte)

419.                Quando racconti una bugia e poi la perfezioni aggiungendo particolari per renderla credibile, si dice che: stai "implementendo"! (Cristina Foti)

420.                Pensiamo tutti di avere la verità in tasca, salvo poi accorgerci che era negli altri pantaloni. (@danlab2075)

421.                PERCHE' HAI SPOSATO UN FILOSOFO?!
Lei: "Mi hai mai tradita? Dimmi la verità".
Lui: "Che un marito sia santo è tanto poco necessario quanto che un santo sia marito". (Umorismo Appena Colto)

422.                PERCHÉ HAI SPOSATO UN FILOSOFO?!
Lei: "Mi hai mai tradita? Dimmi la verità".
Lui: "La verità non è che una bugia ripetuta mille volte". (Umorismo Appena Colto)

423.                Proprietà transitiva. La verità viene sempre a galla. Gli stronzi galleggiano. La verità è stronza. (Fluxxia)

424.                Frasi più bugiarde della storia, dal tempo dell'invenzione della ruota al web.

E' il pensiero che conta.
Non hai il naso grosso, ti dà personalità al volto.
Sei un falso magro.
Ho mal di testa.
Ho un impegno precedente, mi spiace.
Non ci entro, mi stringono in punta (scarpe carissssime)
Mi è piaciuto.
Ma che bel regalo, mi serviva proprio!
Padre, ho solo detto qualche parolaccia e rubato una susina dal fruttivendolo.
Sei la stessa di vent'anni fa.
Devo riattaccare, ho la batteria scarica.
Bellisssssimiiiiiii !!!!! sotto le foto del profilo di coppia (Lucilla MasinI)

425.                Quando il figlio di 2 anni e mezzo, pur di non tornare all'asilo, ti dice "Papà non sto bene, andiamo dalla pediatra", capisci 1) che ha capito come funziona 2) che è disposto a tutto 3) che a quattro anni metterà il termometro nel tè caldo 4) che sta mettendo a punto un metodo per ingannare anche la macchina della verità 5) che un giormo risponderà mentendo alle dieci domande di Repubblica. (Gmbugs)

426.                Le bugie sono create dagli invidiosi, ripetute dai cretini e credute dagli idioti.

427.                Non ci vuole niente, sa, signora mia, non s'allarmi! Niente ci vuole a far la pazza, creda a me! Gliel'insegno io come si fa. Basta che Lei si metta a gridare in faccia a tutti la verita'. Nessuno ci crede, e tutti la prendono per pazza! (Luigi Pirandello)

428.                Bugiardi a confronto. "Sapessi il freddo che fa in Russia. Mi sono lavato la faccia, ho buttato l'acqua del catino dalla finestra ed ho sentito un tonfo: l'acqua era già diventata un blocco di ghiaccio !". "In Siberia è ancora più freddo. Non c'era la luce elettrica, leggevo al lume di candela, mi è venuto sonno e volevo spegnere la candela, ma non ci sono riuscito: s'era ghiacciata la fiamma !". "Ho pescato un'anguilla di 20 metri". "Sono andato in immersione e c'era un relitto ancora coi fanali accesi". "Impossibile !". "Se tu accorci l'anguilla, io spengo i fanali !"

429.                "OGGI È LA FESTA DEI CORNUTI, AUGURI A TUTTI". "MA IO NON SONO CORNUTO". "LA FESTA DEI BUGIARDI È UN ALTRO GIORNO". (Stefano Erre)

430.                Gaffe di Farinetti: "Come diceva Goethe, a forza di ripetere una roba questa diventa vera". Peccato l'abbia detto Goebbels... (AGJ)

431.                La mente umana mente. (Sarò bre') (Giuliano Diana)

432.                In un uomo niente è più serio del suo senso dell'umorismo, perché rivela la sua volontà di conoscere tutta la verità. (Mark Van Doren)

433.                Comunque è meglio trovarsi una bufala davanti che un bufalo dietro. (@LeoneDentro) (Stefania Colombo)

434.                La verità è un quadro astratto. Prendi una bugia invece. Ha dettagli talmente nitidi che la scambi per una fotografia. (Luce So Fusa)

435.                "La Terra è piatta. E i giornali non lo dicono. Condividi se sei incazzato!!!
- Guarda che la Terra non è piatta. I giornali non lo dicono perché è una cazzata.
- I giornali sono tutti manipolati.
- Perché lo pensi?
- L'ho letto su www.percolpadeivaccinidiventiautistico.com
- E cosa ti fa credere che www.percolpadeivaccinidiventiautistico.com sia una fonte autorevole?
- La sua autorevolezza è certificata da www.putinhaunpianocontrolesciechimiche.org.
- Capisco. (IdeeXscrittori)

436.                "Non si dicono le bugie: sennò diventi Premier". (Sarò bre') (Sebastiano Paulesu)

437.                Bugie. Hanno le gambe corte e i tacchi a spillo. (Pietro Gorini)

438.                "Pronto?". "Mi scusi, sono il preside della scuola: suo figlio continua a dire bugie!". "Gli dica che è bravissimo!". "Come?!". "Io non ho figli". (Words)

439.                Io dico sempre la verita', anche quando dico le bugie. (Tony Montana (Al Pacino in "Scarface")

440.                QUANTE STORIE. Nomen omen. Il Principe di Sonsevero non permetteva mai alle figlie di rincasare tardi. (Michele Laperuta)

441.                Quando la verità è lampante, la menzogna deve essere accecante. (Sarò bre') (Graziella Natale)

442.                Più che pillole di saggezza, sono supposte di verità. (Sarò bre') (Giovanni Govoni)

443.                SPOT PUBBLICITARIO. Se sta su tutti i canali, tutti i giorni, a tutte le ore, allora è vero. (Sarò bre') (Pietro Gorini)

444.                Le 3 grandi bugie: 1) per te ci sarò sempre; 2) ti amo; 3) se perdo lascio per davvero la politica. (Salvo Dominici)

445.                Mi dicono che il tizio che il 12 marzo 2014 annunciò che avrebbe messo all'asta le auto blu ma poi ha acquistato un aereo di Stato mai usato del valore di 175milioni di euro, ha appena lanciato un App contro le bufale. Rido. (Ciro Raimo)

446.                Statistiche: 7 su 6 sono fasulle. (Sarò bre') (Giuliano Diana)

447.                "Il cervello è un bugiardo". "Come mai?". "Mente". (umorismolibero)

448.                "Sono un operaio, ma alla mia nuova tipa ho detto che possiedo miniere di petrolio". "Giacimenti?". "Sì. Ma poi ci chiedo scusa". (Lampostil) (@Micalapo)

449.                Il luogo più inaccessibile della terra è la verità. (Sarò bre') (Giancarlo Battaglia)

450.                Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità. (Friedriclz Nietzsche)

451.                Le bugie hanno le gambe corte però corrono come schegge. (Sarò bre') (Pietro Vanessi)

452.                L'unica cosa ampiamente chiarita dalla Boschi è il suo essere un'irriducibile bugiarda. Nei paesi appena più seri di questo la cosa che gli elettori e i cittadini non perdonano mai al politico è la menzogna. Qui invece non solo i politici bugiardi vengono difesi anche da una sostanziosa parte di opinione pubblica ma addirittura sostenuti e protetti dalle istituzioni che dovrebbero invece impegnarsi ed agire sempre in rispetto della verità. (Cristina Correani)

453.                Prima o poi la verità viene sempre a galla. Perché la verità è stronza. (pellescura)

454.                Non c'è cosa peggiore che dire la verità e non essere creduti. (Walter Di Gemma)

455.                Ho conosciuto attori incapaci di raccontar balle. (DrZap)

 

 

Ritorno alla HomePage

 

Ritorno al Menu Argomenti