LA DIARREA

1.  Di cosa ha bisogno un elefante con la diarrea? Di tanto, tanto spazio!

2.  Cosa dice una scimmia con la diarrea? Macaco addosso.

3.  "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "Se ne ha abbastanza..."

4.  "Dottore, dottore, posso fare il cenone con la diarrea?". "Se ti piace...".

5.  "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "Se ne ha abbastanza ci puo' fare anche i tuffi!!"

6.  Un postino ha la diarrea, va dal dottore, ma questi si sbaglia e gli da' un sedativo. Si reincontrano tempo dopo e il dottore chiede come vada. Il postino: "Me la faccio sempre addosso, ma non me ne frega niente!".

7.  "Dottore, ho una diarrea spaventosa". "Ha provato con un limone?". "Certo, ma appena lo tolgo  ricomincia!".

8.  "Dottore, dottore, posso prendere un purgante con la diarrea?". "perchÄ vuoi riempire anche la piscina?".

9.  Due stronzi giocano a tennis. Arriva una diarrea: "Posso giocare anch'io?". "No, tu no; questo e' un gioco per duri!".

10.          Soffro di dissenteria. Quando inizio qualcosa non riesco mai a fin... (Franco Merafino)

11.          Colmo per uno che ha molta fiducia in se': cercare di lanciare una scoreggia mentre si ha la diarrea.

12.          Un pipistrello chiede ad un altro: "Qual e' stata l'esperienza piu' brutta della tua vita?". E l'altro: "La diarrea!".

13.          "Dottore, posso fare la doccia con la diarrea?". "Si', se riesce a stare per tutto il tempo in verticale sulle mani".

14.          "Il tempo stringe" come disse il limone.

15.          Contro la diarrea non c'e' che aspettare. A un certo punto il tempo... stringe. (Giampiero Casoni)

16.          "Dottore, ho la diarrea". "Parecchia?" (dal napoletano: Dalle orecchie?). "No, dal culo!"

17.          Non sei uno stronzo, sei una diarrea di elefante!

18.          Dal dottore: "Dottore ho la diarrea mentale". "E cioe'?" "Tutte le volte che ho un'idea, e' merda!"

19.          Che cos'e' che nella giungla ha due gambe grigie e due marron? Un elefante con la diarrea.

20.          Dottore, posso mangiare il riso con la diarrea?. "Ma... se le piace, perchÄ no?!"

21.          Purganti: L'imbarazzo della "sciolta". (Gino Patroni)

22.          La barza piu' breve? ...Limone!!!... Non fa ridere... ma neppure cagare!!

23.          "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "Se scoreggia ci puo' fare anche l'idromassaggio!!"

24.          FIUMI DI PAROLE... Io e te seduti accanto in macchina / Sotto una pioggia battente / Parlare delle nostre incomprensioni / All'improvviso fuggire via da te / Senza dire una parola / Brividi freddi mi corrono lungo la schiena / E gocce di sudore mi imperlano la fronte / Il dolore mi fa contorcere / Come una foglia verde tra le fiamme / Mentre sto qui seduto tremante / L'universo intorno a me si espande. / Che brutta cosa la diarrea... (Flavio Oreglio)

25.          Cosa e' peggio che fottere una donna con le mestruazioni? Inculare un tizio con la diarrea!

26.          "Dottore, ho la logorrea!". "Parliamone". (Lopezzone)

27.          "La seduta e' sciolta" come diceva sempre mia nonna che se la faceva addosso sulla sedia quando aveva la diarrea. (DrZap)

28.          Diarrea Production presenta: "Una notte sul wc", con: Dolores de Pansa e Bruciores de Culos. Regia di Toni Tiralacqua. Diretto da Piero Passalacarta.

29.          "Mamma, mamma, quando gli passa al babbo la diarrea?". La mamma: "PerchÄ dici questo?". "PerchÄ sono 12 notti che ti sento dire: "Ma quand'Ć che ti diventa dura questa merda?!?". (tinmartin)

30.          "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "No, guardi, usi ancora le piastrelle!". (Aldo Vincent)

31.          Coppia gay. Uno dei due ritorna a casa dopo un lungo viaggio, ansioso di fare sesso. Si avvicina al compagno ma l'altro lo ferma: "No, oggi non posso, ho le mie cose". "Uhm... Un'altra volta con la diarrea?". (Mauroemme)

32.          Giove pudico: "Dottore, dottore, posso fare il bagno con la dea Rea?".

33.          "Dottore, posso mangiare la pasta con la diarrea?". "Mah! Se le piace..."

34.          Quattro giovani laureati di 4 importanti universitł tecniche, Yale, Harvard, Sorbona, e Padova, cercavano impiego in una importante multinazionale con sede in Brasile. I quattro candidati furono chiamati insieme per un'intervista con il Direttore Generale. Il Direttore disse loro che dovevano rispondere ad una sola domanda, e che a seconda della risposta, il posto sarebbe stato loro. Il Direttore chiese: "Cos'Ć piŁ veloce al mondo?". Il laureato di Yale rispose: "il pensiero", e il Direttore chiese "perchÄ?". "perchÄ un pensiero Ć pressochÄ immediato". Il Direttore pensś che era una eccellente risposta. Il laureato di Harvard rispose: "un battito di ciglia" "perchÄ Ć talmente rapido, che non ci accorgiamo nemmeno di farlo". Il Direttore restś incantato. Il laureato della Sorbona rispose: "la corrente elettrica". "perchÄ?". volle sapere il Direttore. "perchÄ ci avviciniamo all'interruttore, e con un leggero movimento possiamo accendere subito una luce a 5 km di distanza". "Eccellente", rispose il Direttore. Fu il turno del laureato di Padova, che rispose "Signor Direttore, la diarrea". Il Direttore stupefatto gli chiese "lei ha voglia di scherzare, che dice?". Il laureato replicś: "Proprio la diarrea. Stanotte avevo una diarrea cosô forte che prima di poter pensare o battere le ciglia, e senza darmi il tempo di accendere la luce, mi ero gił cagato addosso". L'impiego fu suo.

35.          Cosa dice un boss mafioso al figlioletto che ha la sciolta? FALLA FUORI! (Erfonsinghelberg)

36.          E' stato dimostrato che 9 persone su 10 soffrono di diarrea. Questo vuol dire che 1 persona su 10 ne gode?? (Ops)

37.          Mia nonna si Ć suicidata mangiando quaranta pastiglie di lassativo. Le sue ultime parole sono state: "Occupato!". (Dado Tedeschi)

38.          Due gay. Uno dei due ritorna a casa dopo un lungo viaggio, ansioso di fare sesso. Si avvicina al compagno, ma l'altro lo ferma: "No, oggi non posso, ho le mie cose". "Uffa... Un'altra volta con la diarrea?". (tinmartin)

39.          PerchÄ i carabinieri quando vanno in pensione hanno sempre la diarrea? PerchÄ nella loro carriera hanno fatto sempre gli stronzi!!

40.          Insomma tutto cio' che si puo' mangiare senza dover usare i fornelli e' ben accetto. (A parte quella volta che ho mangiato zuppa di verdure in scatola per piu' di una settimana. Poi ho smesso. Ho smesso perchÄ ho dovuto montare le cinture di sicurezza della macchina sul water). (Fabio Volo)

41.          LA DIARREA
1. CENNI PRELIMINARI SULL'ARGOMENTO

1.1 Cos'e' la diarrea? La risposta e' simile a quella che vi dette la mamma quando per causa vostra dovette chiamare l'AutoSpurgo. Generalmente e' definita come uno stato patologico di breve durata, durante il quale il paziente non puo' fare a meno di riempire i primi cinque water della casa con materia solido-liquida di colore marrone, disgustosamente maleodorante. Gli altri 5 water sono usati per lo scarico dell'acqua di lavaggio, dopo che il bidet si e' intasato per i residui.

1.2 Quali effetti collaterali a lungo termine comporta? Fisicamente, nessuno. Al massimo in pochi giorni l'intestino ritrova la serenita' perduta. Nuovi studi neuropsichiatrici hanno mostrato pero' che la psiche del soggetto viene notevolmente alterata dal trauma. Il soggetto sembra a tutti gli effetti normale, ma non appena sente pronunciare le parole 'vasca' , 'limone' , 'dottore' viene preso da un'irrefrenabile ira verso il malcapitato (il motivo di questo verra' spiegato piu' avanti in questa FAQ). Se per sfortuna il soggetto sta attraversando una ricaduta, sfruttera' il suo stato patologico per irrorare il malcapitato con i suoi prodotti intestinali.

1.3 Che influenza ha nei rapporti col niusgruppo? Premesso che chi partecipa ad un niusgruppo e' fisicamente separato dagli altri, e quindi non puo' usare le armi a spruzzo come nel caso precedente, l'effetto e' ugualmente devastante. Il soggetto diventa estremamente sensibile alle sottili provocazioni, vedendone anche dove non ce ne sono, e reagira' violentemente ad ogni barzelletta che riguardi il suo stato. Essendo poi questo un argomento che suscita l'interesse della gente, presto il niusgruppo verra' inondato di post pro o contro la diarrea, di barzellette simili alla prima con solo qualche vocale cambiata qua e la'. Data l'instabilita' mentale del paziente, anche se ormai fisicamente guarito, puo' risultarne una guerra di flames solo in apparenza scherzosa. Il grande aumento di traffico sul niusgruppo puo' dare problemi agli amministratori della rete, i quali possono decidere di staccarlo per evitare l'accusa, a questo punto non infondata, che la loro rete 'fa cagare'.

2. APPROFONDIMENTO

2.1 Che relazione ha con i limoni, le vasche e i dottori? I limoni sono da sempre un ottimo rimedio contro la diarrea. In parole povere, si tratta di chiudere il canale incriminato con un limone, anzi secondo la mia opinione e' piu' facile con un pezzo di limone opportunamente sagomato. Questa operazione facilita l'inserimento a chi non e' abituato a ricevere qualcosa di grosse dimens... ehm, insomma avete capito.

La vasca e' stata ormai sperimentata da generazioni: dopo aver riempito tutti i sanitari propri (water, bidet, lavandini, docce) ed impropri (secchi, pentole, valigie, lettiera del gatto, tazze, piatti fondi, eccetera) della casa , non rimane altro contenitore. Spesso forme patologiche di diarrea conducono al riempimento della vasca, col risultato che il soggetto, ormai a suo agio nella situazione, e' indotto a fare il bagno nel suo (ma proprio SUO, eh!) elemento.

I dottori sono coloro a cui ci si rivolge per far sparire la diarrea. Con l'aumento progressivo delle vasche riempite, oggi i dottori sono sempre di meno; stanno invece conoscendo una fortissima espansione i dermatologi.

2.2 perchÄ col limone bisogna usare lo Slargan? Spesso far entrare il limone e' difficile. Per lubrificare la parte interessata si usa una crema chiamata Slargan, originariamente concepita come cremina vaginale. Il suo nuovo e molto piu' utile uso e' stato introdotto da Vasco, assiduo frequentatore del niusgruppo e primatista italiano di riempimento di vasche.Se sentite di aver bisogno di questa crema, vi rimando direttamente a Vasco; potete trovare il suo indirizzo e-mail in uno qualunque dei suoi post, oltre che da qualche parte in questa FAQ (non proprio qui, altrimenti sarebbe troppo facile...)

2.3 Ma chi e' questo Vasco di cui sento parlare? Vasco e' il nome d'arte di una delle "colonne" di it.hobby.umorismo. Purtroppo non ci e' dato di conoscere il suo vero nome, anche se sappiamo per certo che ha due mani, una delle quali e' sempre occupata a fare qualsiasi cosa TRANNE che salutare. Con l'altra, non avendo occupazioni migliori, si industria a salutare tutte le persona che incontra. Vasco detiene il brevetto per la cremina Slargan: e' stato lui a modificarla e renderla adatta al suo nuovo uso. Inoltre pare sia un vero campione di diarrea: riesce a riempire una vasca in 15 secondi netti, per una velocita' di "scarico" stimata intorno ai 12 litri/sec. E' stato suggerito che, bevendo molta acqua e riducento i cibi solidi, possa ancora aumentare questo ritmo, ma la notizia non e' ancora stata supportata da prove materiali. Vasco ha ricevuto offerte da alcune multinazionali che hanno FIUTATO l'affare nella sua attivita': intendono infatti impiegare il Nostro per concimare ampie zone desertiche, per poi poterle sfruttare come terreno agricolo.

Nota: se scrivete a Vasco per lo Slargan (ved. 2.2), e' possibile che la risposta tardi un po' ad arrivare. Vasco infatti e' spesso impegnato in tournee in giro per il mondo, grazie alle sue fenomenali capacita'.

3. ...E SE PROPRIO NON POTETE FARNE A MENO...

3.1 Vorrei dire anch'io la mia su tutto questo. A chi devo rivolgermi? Attualmente, non esiste in Italia un centro studi ufficiale sulla diarrea. Ne esiste comunque uno informale, cioe' it.hobby.umorismo stesso. Qui si possono scambiare informazioni, confrontare opinioni e discutere anche appassionatamente. Regola tassativa e' pero' che ogni post abbia in fondo una barzelletta, una battuta o qualcosa che faccia ridere, anche se non c'entra niente col messaggio.

3.2 Dove posso trovare altre informazioni? Il modo migliore per diventare dei veri esperti e' continuare a seguire it.hobby.umorismo. Grandi esperti della materia postano regolarmente sul niusgruppo, e tutte le ultime scoperte sull'argomento vengono tempestivamente riportate.

4. OK, SIETE MALATI

4.1 Potrei avere qualche esempio delle barzellette sulla diarrea?

[D]omanda: "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?" [R]isposta1:"Se ne fa abbastanza da riempire la vasca..." [R]isposta2:"Se ne fa tanta ci puo' fare anche i tuffi!" [R]isposta3:"Me lo stavo chiedendo anch'io. Forse in due riusciamo a riempire la vasca!"

[D]: "Dottore, posso prendere un purgante con la diarrea?". [R]: "perchÄ, vuole riempire anche la piscina?"

[D]: "Dottore, dottore, posso fare il cenone con la diarrea?". [R]: "Se le piace...".

[D]: "Dottore, posso fare la doccia con la diarrea?" [R]: "Si', se riesce a stare per tutto il tempo in verticale sulle mani"

"Dottore, ho una diarrea spaventosa" "Ha provato con un limone?" "Si, ma appeno lo tolgo ricomincia!"

[D]: "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?" [R]: "FATTI 'STO CAZZO DI BAGNO, MA SE POI MI VIENI A DIRE CHE LA DIARREA ESCE SOLO QUANDO TOGLI IL LIMONE TI SPARO UNA SUPPOSTA D'ASINO IN CULO CHE NON TE LA SCORDI NEANCHE DOPO TUTTI I TUOI BAGNI DI MERDA!"

E, per concludere:

[D]: "Dottore, posso fare il bagno con la diarrea?" [R]: "NO."


APPENDICE A. IGIENE PERSONALE

A.1 Ho la diarrea. Come mi pulisco tutta quella schifezza? Il dibattito su tale spinoso argomento rimane tuttora aperto. Ecco riportate qui sotto le teorie dei massimi esperti in materia, raccolte metodicamente dal curatore nell'ordine in cui sono state da lui lette.

A.1.1 L'esimio dott. Burru suggerisce: "basta spremere il limone sul camice del dottore e usare quello."
Effettivamente il suggerimento sembra molto efficace, in quanto permette di sfruttare un ottimo strumento di pulizia (notoriamente i camici dei medici sono sempre pulitissimi) ad un mezzo curativo si sicuro effetto (come gia' accennato piu' sopra, il limone e' noto fin dai tempi antichi come portentoso astringente).

A.1.2 Ecco il parere del prof. Mojo: "forse... con tanta pazienza?" Inoltre il luminare aggiunge il seguente commento: "Effettivamente il problema esiste, e mi tormenta ogniqualvolta la sciolta si abbatte su di me. Infatti con una qualsiasi delle famose 3 tecniche (senso unico, andata e ritorno, pizzicotto - NdR) il risultato e' quello di spalmare, e spalmare..."

A.1.3 Il dott. Carnazzo suggerisce: "Basta ritornare all'antico uso che si faceva della vasca."

A.1.4 L'insigne Poetastro solleva un altro spinoso problema (di cui non ci occuperemo in questa sede): "Penso che ci sia un problema piu' importante...come pulire la tazza! certo con la diarrea vien sempre fuori un spruzzo che raggiunge gli angoli piu' impensabili [...] Io faccio finta di niente e do la colpa ad un altro"

A.1.5 Ed ecco il (peraltro criptico) parere del gia' piu' volte citato Vasco (a.varisco@pd.nettuno.it), senza dubbio il piu' grande esperto mondiale del fenomeno-diarrea: "Beh..con la diarrea quella VERA, il problema non sussiste. Il culo e' autopulente."

(nota: il dibattito sul significato di questa frase e' tuttora aperto)

A.2 Come preservare l'ambiente circostante?

A.2.1 Un famoso igienista suggerisce di foderare con una pellicola plastica le pareti della stanza adibita alle evacuazioni dell'affetto da diarrea. Una volta "riempito il cesso" (in tutti i sensi), sara' sufficiente rimuovere la foderatura per riportare l'igiene nel locale che altrimenti risulterebbe totalmente devastato dal bombardamento.


APPENDICE B. OSSERVAZIONI E APPUNTI DI VIAGGIO

B.1 Unita' di misura
La diarrea, quella vera, sulle navi si misurava in "metri contro vento" (mcv), ottenuti appunto dalla misurazione della distanza massima raggiungibile dall'avacuazione eseguita dal ponte di una nave da parte del soggetto affetto. Non sappiamo se tale unita' sia entrata a far parte del S.I. o se sia stata sostituita da altra piu' tecnica: mancano notizie storiche.

Si definisce "tempo di smutandamento" il periodo che passa dalla prima fitta al duodeno all'inizio della scarica per rilassamento involontario dello sfintere. Tale periodo, solitamente espresso in millisecondi, e' appunto il tempo che il soggetto ha a disposizione per salvare gli indumenti intimi da tragiche conseguenze.

B.2 Sinonimi
In base alla localita' in cui ci si imbatte nella diarrea, la denominazione che le viene attribuita puo' variare sensibilmente.
Ecco qui di seguito una lista (tutt'altro che completa - come sempre sono graditi suggerimenti) dei diversi modi di chiamare il nostro amato elemento.
Nota: la provenienza di ogni sinonimo e' stata volutamente omessa per il semplice fatto che ogni termine e' usato in diverse regioni, quindi avrei finito per mostrarvi una bella lista di ridenti luoghi italici...

Cacarella, Cagarone, Cagone, Cagotto, Chiusa, Fruscio, Malattia del legionario, Schitu, Sciolta, Scrillo (di diarrea che esce con un getto veemente), Spruzza, Squagghiatella

...Ok, avanti un altro! :-)

B.3 Questa non sapevo proprio dove metterla
LEOPARDATO - Il termine definisce l'aspetto della tazza del water dopo la prima, micidiale, scarica, che vi distribuisce, nebulizzate, goccioline simili appunto a piccole macchie di leopardo. La scarica che "leoparda", E' riconoscibile dal caratteristico rumore SSPPRRAACC!!, di breve durata ma di volume decisamente elevato, tale da permetterne il riconoscimento anche due piani piu' sotto.

42.          "Dottore, dottore, posso fare il bagno con la diarrea?". "Se ne ha abbastanza...". Allora lui lo fece, ma il bagno si squagliś tutto e cadde. (Mauroemme)

43.          Un tizio entra di profilo in un caffĆ con una diarrea di 30 cm. Splash. (Mauroemme)

44.          Ah, la diarrea, se non ci fosse bisognerebbe inventarla. Cosô come la vita non esisterebbe se non esistesse la morte, la diarrea configura l'antitesi della stitichezza, dell'inutile sforzo vitale, dell'impotenza dell'uomo di fronte al proprio destino, della polvere, del nulla. Invece diarrea Ć metafisica abundantia, pulizia interiore, liquiditł. E' attraverso il dolore che l'uomo acquisisce coscienza di sÄ, Ć attraverso le pulsioni corporali che puś espellere la parte inutile del sÄ, piŁ e piŁ volte, Ć rinnovamento interiore. La diarrea Ć verde, non per l'intestino ammuffito, ma perchÄ il suo processo di disgregazione naturale nell'ecosistema Ć molto piŁ rapido del rifiuto solido corporale, occupa meno spazio, irriga e concima nello stesso tempo. La diarrea Ć ecologica, Ć moderna. E che dire dell'utilitł sociale: attirando le mosche su di sÄ la diarrea evita che si posino da altre parti, per esempio sul piatto o sui nostri figli imberbi, o sulle nostre mutande. E poi ha quell'aria, come dire, distinta... non si dice mai all amico: che diarrea che sei, semmai che stronzo che sei. La diarrea Ć mobile, flessibile, si adatta perfettamente al corpo che la contiene. Non Ć una inutile montagnetta di cacca, buttata lô, ingombrante, rigida.
Eppoi il suo richiamo porta l uomo piŁ frequentemente a contatto con se stesso, con la sua intimitł di essere, di creare, solo con se stesso, tra le sottili pareti del suo esistere, tanto sottili da trattenere il respiro, il sospiro, per non turbare chi gli sta vicino.
La diarrea, cari amici, Ć fondamentalmente democratica: avvolge tutti nella stessa forma, dal papa al barbone, Ć un continuus tra il me e il te, Ć uguale per tutti, nella forma e nel contenuto. Ti parla, in profonditł, poi esce dalla tua vita, ti saluta e se ne va, senza lasciare strascichi, almeno dentro di te. E tu ti senti finalmente libero. Libero e leggero come una farfalla tra gli olezzi. Esplode od implode nel nostro esiguo esistere, schizza felicitł, si espande sinuosa e flessuosa fino a toccare i nostri piedi, le nostre radici umane. E ci regala quell'unico irripetibile attimo di intensa felicitł, soddisfazione. Ci insegna di cogliere queste piccole gocce di felicitł; verranno altri momenti difficili, di forte pressione dentro di noi, ma noi sappiamo grazie al suo insegnamento che tutto passa, con un po' di sforzo e calore umano. Perciś, cari convenuti, accoglietela con rispetto ed amore, la prossima settimana, quando vi verrł a trovare dopo la serata in pizzeria: lei Ć parte di noi, della nostra vita, del nostro diritto ad esistere. La diarrea Ć vita. La vita Ć diarrea. Vita di merda. (Mauroemme)

45.          La storia si racconta in un momento /  del prode Don Chisciotte e Dulcinea. /  Lui la trombava sui mulini a vento: /  un colpo d'aria, ed ebbe la diarrea. (lume)

46.          La stitichezza e' una perdita di tempo, la diarrea non aspetta nessuno. (Constipation is the thief of time, diarrhoea waits for no man)

47.          Giro il mondo. Sono stato ai Caraibi, in Jamaica, in Messico... La gente e' splendida, le spiagge sono splendide, ci si abbronza e, lasciate che vi dica, quella diarrea non la puoi prendere, qui a casa tua. Quella non e' una diarrea comune. Quello e' un germe che ti risale il culo con un sombrero e un paio di colt a sei colpi. (Richard Jeni)

48.          Sapete quale sarebbe una bella storia? Quella di un clown che fa divertire la gente, ma che dentro e' molto triste. E che inoltre ha la diarrea. (Jack Handey)

49.          Un aneddoto corto e floscio: Berlusca con la diarrea. (Mauroemme)

50.          Non c'Ć peggior diarroico di chi non vuol dissentire. (rafrasnaffra)

51.          Diarrea: diario di chi ha veramente troppo da dire. (Bilbo Baggins) 

52.          Dissenteria: malattia intestinale che spinge chi ne soffre a dissentire su tutto. (Bilbo Baggins) 

53.          Oggi mi sono sbagliato. Ho preso un Falqui invece del Viagra. Ho fatto una stronzata! (DrZap)

54.          Chi va con la dissenteria, impara a dissentire. (Iddio)

55.          E se il batterio killer, prima imputato ai cetrioli, fosse nel pesce ? Viene da pensarlo, visto che in Germania non sanno che pesci pigliare. Per ora non ci sono casi di caghetta in Italia, ma in prospettiva, saremo nella merda fino al collo, visto che, nei primi tre referendum, la maggioranza ha dato un voto "di pancia" e non "di testa". Almeno, se fosse passato solo il quarto, nella merda ci sarebbe stato solo Berlusconi e non tutti... (Renato R.)

56.          Dopo la fiducia sul processo lungo, le opposizioni, a forza di dissentire, sono in preda alla dissenteria. (Renato R.)

57.          Credo che stia girando un virus intestinale. Vedo la gente sciolta. (LupuUlula)

58.          Che differenza c'e' tra terrore e panico ? Terrore e' quando hai la diarrea il giorno del tuo esame di assunzione, panico Ć avere diarrea e tosse il giorno del tuo esame di assunzione.

59.          Se capita alla Regina e' disfunzione gastroenterica. Se capita a me e' diarrea. (Paperoga Style)

60.          Inghilterra: i Queen si sono sciolti, e Elisabetta non voleva essere da meno... (franco kappa)

61.          Una persona che dissente sempre, soffre di dissenteria? (Fabio Carapezza)

62.          Quando la caghetta supera la settima scarica, assume la denominazione di cag8. (Renato R.)

63.          Un tempo, ero solidale con gli stitici; poi ho incominciato a DISSENTire. (Renato R.)

64.          "La seduta Ć sciolta!", come disse il giudice dopo aver preso un forte lassativo.

65.          Il succo di limone non puś essere usato per limitare la cacarella. Il limone, come tappo, si. (sapevigiache)

66.          Gli abitanti di Lizzano in Belvedere (BO) colpiti da gastroenterite collettiva. A Lizzano, l'acqua del sindaco, con tutto il rispetto, provoca il mal di pancia... E non Ć affatto un Belvedere. (Renato R.)

67.          Lizzano in Belvedere. La gastroenterite collettiva Ć stata provocata dall'acqua del sindaco. L'ha confermata la prima scarica di analisi. (Renato R.)

68.          Se uno ha la caghetta, si puś dire che conduce una vita "ritirata" ? (Renato R.)

69.          Ho visto un paziente con una grave diarrea cronica: Ć uno scaricatore di corpo! (Antonello Iaccarino)

70.          Mi permisi di dissentire, mi alzai e andai in bagno.

71.          "Dottore, ho una diarrea pazzesca". "Prenda dei fazzolettini tempo". "Perche'?". "Perche' il tempo stringe!". (DrZap)

72.          Ma quel marciatore con la diarrea, l'ha poi vinta la medaglia odoro? (Lughino Viscorto)

73.          Ho una diarrea spaventosa tutto il giorno gił da diversi giorni. Passo la mia giornata seduto sul cesso... Insomma sono cacca24 (DrZap)