1.     Straker: "Inserite i dati fin qui raccolti nel computer, e... invertite il programma se necessario!". (dal film "UFO annientate Shado, uccidete Straker... Stop" di Alan Perry)

2.     Jeanne: "Sei vecchio, sai... hai delle mani enormi... e stai ingrassando". Paul: "Tu, figlia mia, tu hai i muscoli troppo tirati. perché i giovani sono sempre cosi' tesi?".  (Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi")

3.     Paul: "perché hai frugato nella mia giacca?". Jeanne: "Per sapere qualcosa di te". Paul: "Se vuoi sapere qualcosa di piu' fruga dentro il mio slip". (Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi")

4.     Certe cose avvengono perché non si sa la grammatica: tutti ne approfittano degli ignoranti. (Carlo Battisti in "Umberto D.")

5.     "Macaroni! ...uhm... macaroni! Questa è robba da carettieri. I nu' mangio macaroni, io so' americano", poi passa a più miti consigli: "Macaroni... m'hai provocato e io te distruggo, macaroni! I me te magno!". (Alberto Sordi in "Un Americano a Roma")

6.     A me m'ha bloccato la malattia... (Alberto Sordi in "Un Americano a Roma")

7.     Spettatore: "Ahò, ma che, gnente, gnente, ce l'hai cò mmé ?". Nando Moriconi: "Ormai hai vent'anni, è tempo che tu sappia di chi sei figlio". (Alberto Sordi in "Un Americano a Roma")

8.     Io con una così mi sposo, non esco più di casa e mi faccio anche la riga. (Da "Un amore perfetto")

9.     Ho l'impressione di aver vissuto con il freno a mano tirato. (da "Un amore")

10.  "Ecco i soldi. Non li conta neanche?". "No". "Ah, si fida di me?". "No: ma faccio il killer per professione". (da "Un corpo da reato")

11.  "Chissà se è in gamba come diceva Wheeler". "Io direi di si: è tanto in gamba che non sente la necessità di dimostrarlo". (Dean Martin e John Wayne a proposito del pistolero Ricky Nelson in "Un dollaro d'onore")

12.  Emily, non posso più nasconderlo: ti amo. E' la solita vecchia storia: un uomo e una donna.. Romeo e Giulietta.. Biancaneve e i sette nani... (da "Un giorno alle corse")

13.  "Nessuna foto di papà?". "Non stette in casa il tempo necessario per fargli una foto". (Walter Matthau e Carol Burnett da "Un marito per Tillie")

14.  La luna di miele e' finita: e' ora di sposarci. (Carol Burnett a Walther Matthau in "Un marito per Tillie", 1972)

15.  Stammi a sentire ragazza, ora ti dico la mia teoria sul sesso e il matrimonio. E' come una medicina: tre volte al giorno per la prima settimana, una volta al giorno per la seconda, e dopo, una volta ogni tre o quattro giorni, finche' non ti sei rimesso del tutto. (Walter Matthau in "Un marito per Tillie")

16.  Che idea fantastica mettere gli orologi indietro: non fosse altro, ci si guadagna un’ora d’insonnia. (Walther Matthau a proposito dell’ora legale in "Un marito per Tillie")

17.  Un amico serve quanto hai torto. Quando hai ragione non ti serve a niente. (Da "Un mercoledi' da leoni")

18.  Non abbiamo perso in Vietnam! ...abbiamo pareggiato. (da "Un pesce di nome Wanda")

19.  Se scansa per un attimo la merda che le soffoca il cervello... (da "Un poliziotto a Beverly H

20.  Sei un paraculo con il culo in faccia, tenente, lo sai? (Axel Foley in "Un piedipiatti a Beverly Hills")

21.  Kimble: "Ho mal di testa". Bambino: "Potrebbe essere un tumore". (da "Un poliziotto all'asilo")

22.  "...lasciò una lettera, e sapete cosa c'era scritto?". La ragazza: "A stronzo, punto esclamativo". (da "Un sacco bello").

23.  La pazienza è una virtù. Raramente si trova nella donna. Mai nell’uomo. (da "Un segreto tra di noi")

24.  Un intellettuale seduto va meno lontano di uno che cammina. (Michel Audiard in "Un taxi pour Tobrouk")  

25.  So di mentire spesso: dopotutto il fascino femminile è per metà illusione. (Viviane Leigh da "Un tram che si chiama desiderio")

26.  Negli harem si divertono. Cantano, ballano e affini. (Toto' in "Un turco napoletano")

27.  Io sono turco, turco dalla testa ai piedi, ho persino gli occhi turchini.  (Toto' in "Un turco napoletano")

28.  Ogni uomo dovrebbe conoscere i propri limiti. (Clint Eastwood, in "Una 44 magnum per l'Ispettore Callahan")

29.  "Se spari con questa pistola, devi raccogliere i pezzi..." "Con la mia invece, di pezzi non se ne parla nemmeno". (Clint Eastwood in "Una 44 magnum per l'Ispettore Callahan")

30.  Alberto Sordi e un amico sono in viaggio in macchina. Amico: "I viaggi sono belli solo nei ricordi, perché tutto sembra bello nei ricordi". (intanto dalla macchina esce fumo dal radiatore). Sordi:"Allora accosta e fai riposare a machina, perché se si fonde er motore sai quante risate che ce facciamo l´anno prossimo quanno ce lo ricordamo?!". (Alberto Sordi in "Una botta di vita")

31.  Alberto Sordi in un ristorante pieno di anziani dice ad un amico: "Ma perché io da quando ho perso la gamba magno sempre?". L'amico:  "E' dovuto ad una mancanza di affetto". Sordi: "Allora queste persone sono tutti mancanti di affetto? Ammázza quanto magna sta vecchia... ma che é?!? orfana?". (indicando e urtando una vecchia al tavolo del buffet). (Alberto Sordi in "Una botta di vita", 1989)

32.  Alberto Sordi parlando tra se' e se': "Ma guarda questo... Se gli dici na parola si incazza, se dici "pure" si offende... al Teatro dell´opera va pé farsi le pippe... Ma con chi sto viaggiando?". (Alberto Sordi in "Una botta di vita")

33.  Operaio: "Piove". Padrone: "Lavora tra una goccia e l'altra". (Jeff Bridges e comparsa in "Una calibro venti per lo specialista")

34.  The? Caffè? Meeee???? (da "Una donna in carriera")

35.  Cos'e' una consulente di moda? Una donna che impone i suoi gusti a donne che non ne hanno. (Dal film: "Una fidanzata per papà")

36.  Non bisogna mai mettersi con le vegetariane... non te lo succhiano perché non gli piace la carne. (da "Una lei fra noi")

37.  I tuoi sogni ti riempiono forse lo stomaco? Proprio perché il mondo è quello che è, abbiamo bisogno di sognare e sperare. (Dialogo da "Una meravigliosa domenica")

38.  "Ah, queste rose le terro' per sempre!". "Questo lo pensi tu: le ho affittate per un'ora". (Lisette Verea a Groucho Marx in "Una notte a Casablanca", 1946)

39.  "Congratulazioni, ho saputo che tua moglie e' ancora incinta!" "Ah, ma se acchiappo quello che e' stato..." (da "Una pallottola spuntata 2 e 1/2") 

40.  "Va bene Savage! Che vuoi?". "Voglio una macchina qui davanti. Una macchina fica. Una Porsche! Poi voglio un biglietto d'aereo per la Giamaica, e un albergo con i controcazzi! Ma non una cosa per turisti: qualcosa di davvero tipico di quel popolo, della loro cultura". (da "Una pallottola spuntata 2 e 1/2")

41.  Frank: "Ci sono altre vittime?". Ed: "Su una ti ci sei fermato sopra, Frank". (Da "Una pallottola spuntata 2 e 1/2 - L'odore della paura")

42.  Jane: "Bianco, razza caucasica, alto, con dei baffi, circa 1,75". Ten. Drebin: "Ha dei baffi spaventosi!". (da "Una pallottola spuntata 2½: l'odore della paura")

43.  Il Ten. Drebin ha maldestramente causato una colossale fuga di animali dallo zoo. Il Sindaco di Washington: "Lo sa che per colpa sua, ora il Distretto di Washington è pieno di babbuini?". Il Ten. Drebin: "Beh... la colpa è degli elettori!".

44.  L'amore è come la fascia di ozono! Ti accorgi di lui solo quando non c'è più! (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 2½: l'odore della paura")

45.  Frank: "Allora Jane, che mi dici dell' uomo che hai visto la scorsa notte?". Jane: "E' un caucasico". Frank: "Un caucasico?". Jane: "Sì. Sai, un uomo bianco, con i baffi, di circa un metro e ottantacinque". Frank: "Ha dei baffi spaventosi". (Da "Una pallottola spuntata 2 e 1/2 - L'odore della paura")

46.  "Mi chiedo cosa lo avrà spinto a frequentare quel quartiere pieno di nightclub e prostitute". "Sesso, Frank?". "Non ora, grazie". (da "Una pallottola spuntata 2 e mezzo")

47.  Frank (in un sexy-shop): "Io sono l'ultimo baluardo tra i casini come questo e la gente rispettabile di questa città". Commesso: "Ciao, Frank. Sai, è arrivato quel modello di macchina succhiatrice svedese a presa rapida che avevi ordinato". Frank (alla commessa): "Ehem... la devo regalare". (da "Una pallottola spuntata 2 e 1/2")

48.  Come un cieco ad un'orgia, avrei dovuto farmi strada palpando. (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

49.  Jane: "Frank, perché non vuoi avere un figlio?". Frank Drebin (Leslie Nielsen): "Non ho forse tentato di adottare quella coreana di 18 anni?". (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

50.  Abbiamo sparato a un mucchio di persone insieme, ed è stato fantastico! (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

51.  Fatti coraggio Ed: questo non è un addio, è solo un "non ti rivedrò mai più". (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

52.  Io non ho mai pensato: non vedo perché dovrei cominciare a farlo adesso! (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

53.  Io sono quel che sono e faccio quel che faccio! (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

54.  Frank Drebin, rivolto al terapista di coppia: "Perché non chiede chi è frigida?". Jane: "Naturalmente sempre lui!". Frank: "Tu come fai a saperlo? Non ci sei mai in casa!". (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

55.  Ecco il mio contenitore, si va a spremere! [Presso la banca del seme] (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

56.  Come un nano in bilico sull'orlo di un orinale, dovevo muovermi in punta di piedi. (Frank Drebin in "Una pallottola spuntata 33⅓: l'insulto finale")

57.  Frank: "Un bravo poliziotto fatto fuori senza motivo da una banda di codardi teppisti". Ed: "Non è così che deve morire un uomo". Frank: "Hai ragione Ed. Un paracadute che non si apre. Questo è un bel modo di morire. O restare intrappolato tra gli ingranaggi di una macchina. O un lappone che con un morso ti strappa le palle! È così che me ne voglio andare". (Da "Una pallottola spuntata")

58.  Vincent Ludwig: "Cubano?" (Offrendo un sigaro a Frank). Frank Drebin: "No. Metà olandese, metà irlandese. Mio padre era gallese". (da "Una pallottola spuntata")

59.  Frank Drebin: "Che bella topa!". Jane: "Grazie... me l'hanno appena riempita". [Gli mostra un castoro impagliato]. Frank Drebin: "Lasci, mi sono sempre piaciuti i castori". (da "Una pallottola spuntata")

60.  Lui: "Che bella topa!". Lei: "Grazie!" (scende dalla scala e appare la nutria) "L'ho appena fatta impagliare". (da "Una pallottola spuntata")

61.  Dottore: "Signora Nordberg, credo che riusciremo a salvare il braccio di suo marito. Dove vuole che glielo spediamo?". (Leslie Nielsen in "Una pallottola spuntata")

62.  Vincent Ludwig: "Cubano?". Frank: "No. Metà olandese, metà irlandese. Mio padre era gallese". (Da "Una pallottola spuntata")

63.  Lui: "Complimenti, bella cavigliera...". Lei: "Uh? Ah, e' finito di nuovo li' sotto...". Lui: "???". (da "Una pallottola spuntata")

64.  Volete sapere tutto quello che so sulla boxe? Beh, mai scommettere sul pugile bianco. (da "Una pallottola spuntata")

65.  Esiste una vita prima della morte? (Mickey O'Rourke in "Una preghiera per morire")

66.  Niente abbracci, tesoro. Sono inglese. Noi dimostriamo affetto solo verso cani e cavalli. (da "Una ragazza e il suo sogno", 2003)

67.  "Ma questo è il Paradiso?". "No, questo è il monte Everest, dovresti fare un po' di zapping su Discovery Channel ogni tanto". (da "Una settimana da Dio")

68.  "Non picchio nessuno dalla quinta elementare: ed era una ragazzina...". "Ma era enorme! E anche ripetente!". (da "Una settimana da Dio")

69.  Io sono Bruce onnipotente!!! Sia fatta la mia volontà!!! (da "Una settimana da Dio")

70.  La vita è un biscotto, ma se piove si scioglie. (da "Una settimana da Dio")

71.  Non c'è medico che possa curare la stupidità. (Da "Under suspicion")

72.  Ci sono due cose vincenti con i ragazzi: devi dimostrargli che li ami e ... dei bei regali". (da "Unico testimone")

73.  "Aò, a longobardo, non ho capito, ma quanta benzina porta la macchina tua?". "A taxi driver... e la tua quanti stronzi porta?". "Va... Va... vaffanculo va..." (Tomas Milian in "Uno contro l'altro praticamente amici")

74.  "Mi dica: lei ha mai fatto l'amore con un rivoluzionario?". "No, ma una volta sono uscita con un deputato di Centrosinistra". (da "Uno, due, tre!")

75.  Quando parli con me devi stare zitta. (da "Uomini e donne")

76.  Che cos'è lo zero. Questa è una domanda! Che cosa siamo noi? Forse un altro numero: il 7, il 14, il 132, il 7.434 ...o forse 1.742.333? Forse un numero immaginario... Siamo la radice quadrata di -1? (Antonio Albanese in "Uomo d'acqua dolce")

77.  Piu' l'uccello ti diventa duro, piu' il cervello ti si squaglia. (Mickey Rourke in "Uscita di sicurezza")