UFFICI e SEGRETARIE

1.     Un cartello sulla finestra di un ufficio dice: "Offresi lavoro. Deve scrivere bene a macchina (almeno 70 parole al minuto). Deve conoscere bene il computer. Deve essere bilingue. Pari opportunita'". Un cane che passa di li' vede il cartello ed entra chiedendo il lavoro. Ma il direttore gli dice: "Ma non sto cercando un cane per questo lavoro!". Il cane risponde pero': "C'e' scritto pari opportunita'". Cosi' il direttore gli dice: "Okay, si metta alla tastiera e scriva questa lettera". Il cane batte a macchina in maniera perfetta senza alcun errore. Ma il direttore insiste: "Ci sarebbe un problema. Ho bisogno di un programma per computer che mi faccia la gestione dell'azienda". Un'ora dopo il cane presenta al direttore il programma che sembra funzionare benissimo. Il direttore non e' ancora convinto: "Vede, io ho bisogno di uno bilingue per questa posizione". E il cane guardando il direttore gli dice: "Miaooo".

2.     Ufficio di collocamento: "Ho disperato bisogno di lavoro: ho 12 figli". "Bene, e oltre a questo cosa sa fare?".

3.     Tre giovani amiche si incontrano il lunedi' mattina in ufficio dopo il week-end e durante la pausa si raccontano le rispettive avventure. Dice la prima: "Io sono stata al mare con un negro superdotato, bellissimo, tutto muscoli, alto 2 metri. Mi ha portato nella sua camera e mi ha baciato dappertutto". Ma le due amiche la interrompono: "Si', va bene, ma ti ha fottuto?". "Si' certo!". La seconda anche lei racconta: "Io invece ho conosciuto un cinese, piccolo, piccolo, ma dotato di tanta energia. Mi ha portato in una camera d'albergo e ha incominciato a toccarmi tutta con le sue mani piccole...". Ma anche lei e' interrotta dalle altre due amiche: "Si', va bene, ma ti ha fottuto?". "Si', certo!". Allora la terza inizia a raccontare la sua avventura del week-end: "Io invece ho incontrato un napoletano; mi ha portato in una camera di albergo, mi ha legata al letto...". E le amiche la interrompono: "Va bene, ma ti ha fottuto?". Risposta: "Si', mi ha fottuto il cellulare, l'orologio, il borsellino..."

4.     Due funzionari sono nel loro ufficio e si stanno inculando senza che i colleghi vicini dicano nulla. perché? Lasciali fare, per una volta che si fanno il culo sul lavoro!!!

5.     Inserzione giornalistica: Ufficio commerciale cerca impiegata bilingue per incollare francobolli.

6.     Perché ho licenziato la segretaria. Due settimane fa, in occasione del mio 45esimo compleanno, non mi sentivo troppo su. Scendo giu' per la colazione, sapendo che mia moglie sarebbe stata  carina e mi avrebbe detto "Buon Compleanno" e forse mi avrebbe anche regalato qualcosa. Lei non mi dice neanche "Buon Giorno", per non parlare del "Buon Compleanno". Io penso: "Beh, questo e' quello che fanno le mogli". I bambini se ne ricorderanno. Scendono per la colazione e non dicono una  parola. Uscendo per andare in ufficio mi sentivo ancora piu' depresso e nervoso. Entrando in ufficio, la mia segretaria, Simona, mi dice: "Buon Giorno, capo, e Buon Compleanno". Mi sono cominciato a sentire un poco meglio, qualcuno se ne era ricordato. Lavoro fino a mezzogiorno, quando Simona bussa alla porta e mi dice: "E' una giornata cosi' bella fuori ed e' il tuo compleanno, perché non andiamo fuori a pranzo, io e te soltanto ?!!". Io le rispondo: "Perdio, e' la cosa piu' bella che ho sentito da stamattina, andiamo". Andiamo a pranzo, non dove andiamo di solito, ma in una simpatica trattoria a  conduzione familiare, in campagna. Beviamo anche un poco di buon vino e ci godiamo il pranzo. Tornando verso l'ufficio Simona mi fa: "Sai, e' una giornata cosi' bella, perché dobbiamo tornare in ufficio ? Andiamo a casa mia...". Ovviamente le rispondo di si. Dopo essere arrivati a casa sua, beviamo un paio di whisky, fumiamo una sigaretta, e Simona mi dice: "Se non ti dispiace, credo che sia meglio se vado un momento di la' nella stanza da letto a mettermi addosso qualcosa di piu' comodo...". Anche questa volta, quasi col fiatone, le rispondo: "Certo, Simona". Lei va nella stanza da letto e dopo circa sei minuti ne esce fuori ... portando una immensa torta di compleanno, seguita da mia moglie e dai miei bambini. Tutti cantavano "Tanti Auguri a te" ... ed io ero li', sdraiato sul divano ... con niente addosso tranne i calzini ...

7.     Due manager discutono di come scegliere la segretaria e uno dei due dice di avere un metodo speciale tutto suo: "Io la ricevo in ufficio e le faccio trovare per terra un biglietto da 100.000 lire; poi con una scusa mi allontano e osservo quello che succede. La loro reazione e' molto istruttiva". Dopo qualche tempo si reincontrano e il primo chiede: "Allora, amico mio, come e' andata la scelta della segretaria?". "Ho fatto come mi hai detto: la prima ha raccolto il biglietto e l'ha messo velocemente nella sua borsetta. La seconda l'ha raccolto e me lo ha consegnato. La terza ha fatto come se niente fosse".  "E  quale hai scelto?" . "Quella con le tette piu' grosse!".

8.     Il capufficio alla segretaria biondona: "Signorina, e' libera domenica sera? ". "Oh, certo! ". "Non ha nessun impegno?". "Oh, no! ". "Bene, allora cerchi di essere puntuale lunedi' mattina! ".

9.     La segretaria al direttore: "C'e' di la' il signor Rossi". "Lo faccia accomodare". "Perché... e' guasto...?".

10.  Il capo chiama la segretaria agitando una lettera: "Signorina, questi ci prendono in giro. Scriva una letteraccia di risposta! Dobbiamo cantargliele per benino!". La segretaria si siede al computer battendo i tasti a raffica e ritorna con la lettera per la firma. Ma il capo le dice: "Signorina, mi sembra troppo pesante. La attenui un poco!". La ragazza ritorna al computer battendo i tasti a raffica e ritorna con la nuova lettera per la firma. Ma la capo non va ancora bene: "Signorina, ma e' ancora troppo pesante ... la rifaccia!". La segretaria ritorna ancora al computer e batte una nuova lettera. La riporta al capo che la legge attentamente e poi esclama: "Signorina, mi sembra che ora vada bene... pero' attenta... figlio di puttana ci vogliono due t  e vaffanculo si scrive tutto attaccato!".

11.  "Quello che mi serve e' una persona veloce, scattante e con molta voglia di lavorare". "Bene; se mi assume le daro'  una mano a cercarla!". (Dudley Moore)

12.  Lo schiavo si affeziona. L’impiegato no. (Marcello Marchesi)

13.  Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: "Io qui faccio il lavoro di 3 persone". E il capo replica: "Dammi il nome degli altri due che li licenzio". (Milton Berle)

14.  Le lettere d'amore andrebbero sempre dettate alla segretaria.

15.  Perché Natale e' come un giorno normale in ufficio? Perché tu fai tutto il lavoro ed un ciccione col vestito si prende lui tutto il merito! (Joe Claro)

16.  L'impiegato chiese al suo principale se poteva avere un giorno di permesso perché sua moglie doveva avere un bambino. La mattina dopo, il principale gli chiese se era maschio o femmina. "E come diavolo faccio a saperlo adesso?" rispose l'impiegato, "Ve lo diro' fra nove mesi!".

17.  Ritardo in ufficio. Il capoufficio: "Scusi, lei hai fatto il militare?". Il neoassunto ritardatario: "Si', certo". "E cosa le diceva il sergente quando lei arrivava in ritardo?". "Mi diceva: "Buongiorno, signor Tenente".

18.  LA SEGRETARIA PERFETTA. Il ruolo della segretaria implica l'accettazione senza condizione del presente regolamento:
1) Una segretaria e' un essere delizioso che dedica anima e corpo al suo padrone.
2) Allorche' le idee di una segretaria siano geniali, diventano subito le idee del padrone.
3) Quando il padrone ha cattive idee, la colpa e' della segretaria.
4) Quando il padrone ha "delle idee" la sua segretaria deve in ogni caso trovarle buone.
5) La segretaria si fara' vanto di restare piu' a lungo in ufficio e di arrivare al mattino fin dall'alba.
6) La segretaria deve saper dire con tono convincente: il signore e' in riunione.
7) Inutile presentarsi al lavoro senza:
- il necessario per cucire (la moglie del padrone non ha tempo di fare tutto)
- un piccolo pronto soccorso.
- l'atlante geografico in 10 volumi
- Una linea diretta con l'accademia italiana per correggere gli errori del padrone
- Un sorriso radioso, un trucco perfetto, un buon carattere a prova di bomba.
8) La segretaria deve soddisfare i desideri del suo padrone prima ancora che egli abbia avuto l'idea.
9) Per evitare scenate coniugali, la segretaria deve essere disordinata nei giorni in cui la signora passa dall'ufficio a prendere il padrone.
10) Una buona segretaria non ha una vita familiare.

19.  Siamo consapevoli del fatto che la mancanza di comunicazione sia un problema, ma la nostra compagnia non ha intenzione di discutere di questo con i dipendenti. (AT&T Long Lines Division)

20.  Un impiegato pubblico trova, dietro un polveroso faldone, una bella lampada di ottone, e pensa che starebbe bene sulla sua scrivania. La porta nel suo stanzino e comincia a lucidarla. Come al solito esce il genio dei 3 desideri. L'impiegato non e' convinto e per prova chiede un cappuccino, zuccherato al punto giusto, con panna e cornetto. Poooof! Ecco il cappuccino compare sul suo tavolo. Allora decide di lanciarsi in un desiderio piu' concreto: "Voglio andare in un'isola tropicale piena di ninfomani!". Poooof! E si trova sull'isola tropicale, piena di signore e signorine molto assatanate. Al che esprime il terzo desiderio: "Voglio smettere di lavorare per tutta la vita!". Poooof! E si ritrova alla sua scrivania.

21.  Decalogo del perfetto impiegato. Premessa: Una volta assunto, il posto sarą sempre tuo.
1) Lamentati della paga.
2) Ricorda di timbrare entro le 8.15 prima di andare dal fornaio, giornalaio, in posta e al bar a fare colazione e non oltre il tempo consentito (sarebbe un peccato regalare del tempo prezioso al Comune).
3) Informati di tutti i vantaggi che puoi ottenere in quanto impiegato comunale.
4) Se ti affidano un lavoro che non ti piace, fallo male che tanto te lo cambiano (o addirittura ti cambiano posto di lavoro all'interno del Comune).
5) Non aver fretta a finire un lavoro: ce n'Ź sempre uno dopo che t'aspetta.
6) Tieni presente che in ogni Comune c'Ź sempre un dipendente invalido (che prende 1.300.000 lire al mese, ciėŹ almeno mezzo milione in meno di te) che si dą da fare il triplo rispetto a tutti: sfruttalo piĚ che puoi che tanto non si lamenterą con nessun altro.
7) Lamentati della fatica del lavoro: in fondo lo stress da conto alla rovescia (ovvero attendere il momento necessario per timbrare l'uscita) Ź realmente elevato.
8) Lamentati dei Computer, delle sedie, dell'arredamento....ma solo coi tuoi colleghi.
9) Pretendi Internet insistentemente: sai come scorrerebbe piĚ rapido il tempo!
10) Se stai lavorando in Excel e devi moltiplicare tra loro i contenuti di due celle ricordati di andare nell'ufficio Economato a chiedere una calcolatrice tascabile per effettuare il calcolo.

22.  "Ti faccio presente che la segretaria con cui sei uscito oggi e' la stessa in cui io sono entrato ieri". (Fred Tronkmann)

23.  Gli uffici pubblici sono quei luoghi dove gli impiegati che arrivano in ritardo incontrano gli impiegati che escono in anticipo. (Georges Courteline)

24.  In ufficio tutti avevano l'alito pesante, cosi' ebbi qualche difficolta' ad affiatarmi coi colleghi. (Mauroemme)

25.  Un giovane ragazzo si lagna in ufficio col suo capo in relazione ai suoi rapporti con la fidanzata, molto caparbia: "A volte mi fa tanto arrabbiare che avrei voglia di picchiarla". E il capo gli consiglia: "Bene, ti diro' quello che facevo a mia moglie quando mi faceva arrabbiare: Le tiravo giu' i pantaloni e la sculacciavo". Scuotendo la testa il giovane ragazzo risponde: "Mi sa che non funziona. Ogni volta che le tiro giu' i pantaloni non sono piu' arrabbiato".

26.  Cartello in un ufficio: "In caso di incendio, evacuate l'edificio molto rapidamente, ma non cosi' in fretta come quando lasciate gli uffici la sera". (Mauroemme)

27.  SICCOME SIAMO SEGRETARIE E CENTRALINISTE...

Siccome siamo segretarie e centraliniste... il capo ha tutto il diritto di sfogarsi con noi.

Siccome siamo segretarie e centraliniste... sbagliamo sempre noi.

Siccome siamo segretarie e centraliniste... se si Ź perso qualcosa la colpa Ź stata nostra.

Siccome siamo segretarie, centraliniste, entratiste, colf, porta penne, porta borse, cestini, carne da macello, etc... non abbiamo un cazzo da fare.

Siccome siamo segretarie e centraliniste... tutti possono chiederci un piacere.

Siccome siamo segretarie e centraliniste... tutti hanno il diritto di chiederci e sfruttarci per fare i lavori piĚ schifosi degradanti ed umilianti!!!

28.  "Capo, c'Ź uno che ti vuole al telefono". "Non chiamarmi capo". "Ok: Testa, c'Ź uno che ti vuole al telefono".

29.  Oggi, l’unica domanda lavorativa che ti fanno in ufficio Ź: "Sono gią le cinque?". (Jeff Rovin)

30.  Inserzione giornalistica: Ditta con due soci titolari cerca segretaria bilingue. (Mauroemme)

31.  Il Direttore Generale di un'azienda chiede alla sua segretaria di preparargli una lettera per sollecitare un cliente al pagamento di alcune fatture: "Signorina, mi raccomando, sia incisiva, ma non troppo dura; che il messaggio sia chiaro, ma non sia troppo spigolosa. Bisogna che il Cliente capisca che vogliamo essere pagati, ma cerchiamo di non farlo arrabbiare". La segretaria si mette al PC e scrive, quindi stampa e porta la lettera al Direttore. Questi la legge: "Sď, mi pare che vada bene, il concetto Ź chiaro, diretto; solo, perė Ź un po' dura, signorina, un po' troppo spigolosa... ammorbidisca un po', smussi qualche angolo. La segretaria ritorna al PC, modifica la lettera secondo le indicazioni avute e la riporta al Direttore: "Sď, va bene, il concetto Ź rimasto inalterato, chiaro e diretto, c'Ź qualche smussatura rispetto a prima, ma Ź ancora un po' troppo spigolosa. Sia gentile, ammorbidisca ancora". La segretaria cosď fa, ristampa e va dal Direttore: "Ohhh, finalmente! E' perfetta! Il concetto Ź chiaro e diretto, pur non essendo dura e non presentando spigoli. Perfetto! Brava, signorina! Soltanto una correzione, qui, vede? Dove ha scritto: "'A zzoccola 'e mammeta", corregga: "zoccola", va con una "zeta"!

32.  "Cosa? Lei vuole un altro giorno di permesso? E che scusa ha trovato, visto che gią quattro volte mi ha detto che doveva andare al funerale di suo nonno?". "Domani la nonna si risposa"

33.  Il capo alla segretaria: "Signorina, ha visto la mia penna?". "Ce l'ha sull'orecchio". E il capo inferocito: "Insomma, signorina, non mi faccia perder tempo. Su quale orecchio?".

34.  Io arrivo sempre tardi in ufficio, ma cerco di rimediare andando via presto. (Charles Lamb)

35.  Come disse Berlusconi alla sua dattilografa: "Io sono sempre stato contro tutte le dettature, sia di destra che di sinistra". (Michele Serra)

36.  PICCOLI CONSIGLI PRATICI DAGLI IMPIEGATI AI LORO CAPI
Š Non darmi mai lavoro di mattino: Aspetta sempre fino alle 16,30 e allora portamelo; la sfida di una scadenza Ź rinfrescante.
Š Se Ź un lavoro urgente, corri e interrompimi ogni 10 minuti per chiedermi come lo sto facendo: questo aiuta; o anche meglio, sbuffa dietro di me, avvertendomi ad ogni errore.
Š Vai pure via sempre senza lasciar detto a nessuno dove stai andando: questo mi da' la possibilita' d'essere creativo quando qualcuno mi chiede dove sei.
Š Se le mie braccia sono cariche di fogli, scatole, libri o materiali, non aprirmi la porta: devo imparare a muovermi come un paraplegico, e aprire le porte senza usare le braccia e' un ottimo allenamento.
Š Se mi dai piĚ di un lavoro da fare, non mi dire qual e' la prioritą: sono un sensitivo.
Š Fa' del tuo meglio per trattenermi fino a tardi: adoro quest'ufficio e non ho davvero altro posto dove andare o altro da fare; non ho altra vita oltre l'ufficio.
Š Se un lavoro che faccio davvero ti compiace, tienilo segreto: se lo esterni, potrebbe significare una promozione.
Š Se un mio lavoro proprio non ti piace, dillo a tutti: mi piace che il mio nome sia molto pronunciato nelle conversazioni.
Š Sono nato per essere frustato.
Š Se hai istruzioni speciali per un lavoro, non me le annotare per iscritto: conservale finche' il lavoro non Ź pressochŹ concluso; non Ź utile confondermi con informazioni utili.
Š Non mi presentare mai alle persone con cui sei: non ho diritto di sapere nulla; quando ti riferisci a loro in seguito, le mie intuizioni geniali li identificheranno.
Š Nella catena alimentare collettiva, sono un plancton.
Š Sii gentile con me solo quando il lavoro che sto facendo per te puė davvero cambiare la tua vita e mandarti direttamente all'inferno dei manager.
Š Dimmi tutti i tuoi piu' piccoli problemi: nessun altro ne ha ed Ź carino sapere che c'Ź qualcuno meno fortunato; a me piace particolarmente la storia a proposito del fatto che hai da pagare un sacco di tasse sul premio che hai ricevuto per essere un manager cosi bravo.
Š Aspetta fino alla mia revisione annuale e ALLORA dimmi quale SAREBBE DOVUTO ESSERE l'obiettivo finale.
Š Dammi un aumento mediocre nonostante l'aumento del costo della vita.
. TANTO NON SONO QUI PER I SOLDI.

37.  Tra industriali: "Sai, ho assunto un segretario affinche' mi risolva tutti, ma proprio tutti i miei problemi". "Fantastico. E quanto gli dai?". "Duecento milioni al mese". "Cosa? E dove cazzo trovi tutti quei soldi per pagargli lo stipendio ogni mese?". "Ah.. beh, questo e' stato il primo problema che gli ho dato da risolvere". (Mauroemme)

38.  Un direttore dice alla sua segretaria: "Stasera faremo gli straordinari: c'Ź una pratica che deve essere assolutamente sbrigata entro la mezzanotte". "Quanto tempo ci vorrą, signore?", domanda la ragazza. "Meno bottoni ha, piĚ veloci andremo, signorina"

39.  Felice Ź l'uomo con una moglie che gli dica cosa fare e una segretaria che lo faccia. (Lord Maneroft)

40.  Il direttore alla segretaria: "Signorina curi l'ortografia". E lei: "Guardi che ho l'influenza".

41.  La moglie del direttore, curiosa, interroga il marito, che come al solito Ź rincasato molto tardi. "Allora? E' arrivata la nuova segretaria?". "Si, ha cominciato oggi". "E ha belle gambe?". "Bah, non so, non ho fatto caso". "E di che colore sono i suoi occhi?". "Ah, guarda, non nemmeno avuto il tempo di farci caso". "E come si veste?". "Ah, si, molto rapidamente". (Mauroemme)

42.  Due segretarie si confidano. Dice la prima: "Ma e' vero che sei finita a letto col capo?". E l'altra: "Si', in confidenza e' vero. Sai mi aveva promesso un visone...". "E te l'ha regalato dopo?". "Purtroppo si'". "Beh, perché purtroppo?". "Sai, tutte le mattine gli devo pulire la gabbietta!"

43.  Il capo all'impiegato: "E' gią la quinta volta che arriva tardi questa settimana; che cosa devo pensare ?". "Che Ź venerdď".

44.  "Rossi, come mai arriva a quest'ora ?". "Perché ieri lei mi ha detto che il giornale me lo devo leggere a casa!"

45.  Poiche' la compagnia stava attraversando un momento difficile, venne offerta una ricompensa di cento dollari a chi avesse trovato un modo per risparmiare denaro. La ricompensa ando' ad una segretaria che suggeri' di limitare le future ricompense a dieci dollari. (Mauroemme)

46.  La cartaccia si riproduce. (Teoria di Hamer)

47.  L'altro giorno, la mia segretaria mi ha chiesto come si scrivesse "pallottola". Io le ho risposto che si scrive esattamente come suona. Lei allora ha scritto: "Pum!". (Mauroemme)

48.  Il capoufficio rimprovera un impiegato che arriva in ufficio col solito ritardo. "Che vuole - si giustifica l’impiegato - il mio bambino piange continuamente e non mi lascia dormire..." "Non la lascia dormire?!? - replica il capufficio - Allora perché non ha pensato di portarlo con sé qui in ufficio?"

49.  L'unico impiego che le posso offrire e' quello di aiuto-assistente. Il fatto e' che lei ha due lauree con il massimo dei voti. Quindi le dovrei fare prima un test: "'Se il suo capo-ufficio, che ha solo la terza media, le dice: <Mi vada a prendere un panino al bar>, lei cosa risponde?". "Con o senza formaggio". "Bravissimo, assunto!". (Pippo Franco)

50.  Che differenza c'Ź tra una puttana ed una segretaria? Che se la segretaria sbaglia a battere non deve abortire! (Scirio)

51.  Impiegato: "Signor Direttore, mi scusi, ma ieri non sono potuto venire a lavorare. Il mio dottore mi ha detto che soffro di glaucoma anale". Il capo: "Glaucoma anale? Che diavolo e'?". Impiegato: "Non posso proprio vedere il mio culo andare a lavorare!".

52.  Un impiegato di un ufficio al suo direttore: "Mi scusi, signor direttore, ma sono costretto a chiederle un aumento di stipendio. Ci sono ben tre imprese interessate a me". "E quali sarebbero?". "Quella del telefono, quella elettrica e quella del gas".

53.  Stamattina, alla macchinetta del caffŹ, un ragazzo assunto da poco si lamentava perché in bagno era finita la carta igienica. Allora io, per metterlo in imbarazzo di fronte alle segretarie, gli ho chiesto con cosa si fosse pulito il culo, e lui mi ha risposto prontamente: "Con la busta paga, capo". L'ho proposto per un avanzamento di carriera. (Mauroemme)

54.  Il presidente di una compagnia chiama il direttore generale e dice: "Lunedď prossimo alle dieci di sera la cometa Halley si renderą visibile: Ź un avvenimento che si manifesta ogni 78 anni. Riunisca tutto il personale nel piazzale dello stabilimento, tutti dotati di apposito elmetto di sicurezza, lď spiegheremo il fenomeno. Se piove, il rarissimo spettacolo non potrą essere visto ad occhio nudo, nel qual caso ci riuniremo tutti in sala mensa dove sarą trasmesso un documentario sullo stesso tema". Il direttore generale al capo della produzione: "Per ordine del presidente, lunedď alle sette apparirą la cometa Halley sopra la fabbrica. Se piove, riunisca tutti i dipendenti con elmetto di sicurezza e li porti in sala mensa, dove avrą luogo il rarissimo fenomeno, che accade ogni 78 anni a occhio nudo". Il capo della produzione al supervisore generale: "A richiesta del nostro direttore generale, lo scienziato Halley di 78 anni apparirą nudo nella sala mensa della fabbrica usando l'elmetto di sicurezza, e andrą a presentare un documentario sul problema della pioggia negli occhi". Il supervisore all'assistente: "Tutto il mondo, nudo, senza eccezioni, dovrą essere presente nel piazzale lunedď alle sette, dove il famoso chitarrista Halley mostrerą il documentario 'Ballando sotto la pioggia'. Lo show si presenta ogni 78 anni". Infine, l'assistente ai dipendenti: "Il capo compirą 78 anni lunedď. Ci sarą una festa nel piazzale e nella sala mensa allietata dal gruppo Halley e le Comete". (Mauroemme)

55.  GLI EUFEMISMI (Di Kuerkulis)

INVECE DI DIRE: Non posso perché vado a prendere un caffŹ alla macchinetta
PROVA A DIRE: Non posso perché ho una colazione di lavoro

INVECE DI DIRE: Non posso perché vado in bagno che ho il caghetto.
PROVA A DIRE: Non posso perché devo gestire una prioritą organica

INVECE DI DIRE: Nel mio ufficio sono l'ultima ruota del carro.
PROVA A DIRE: Sono una delle quattro forze motrici della mia struttura

INVECE DI DIRE: Ho preso dell' asino
PROVA A DIRE: E' stata riconosciuta la mia forza trainante.

INVECE DI DIRE: Ho perso la giornata a chiacchierare con i colleghi.
PROVA A DIRE: Investo parte del mio tempo a  fare spogliatoio

INVECE DI DIRE: Ho perso la giornata a fare solitari con il PC
PROVA A DIRE: Investo parte del mio tempo a prendere confidenza con la tecnologia informatica

INVECE DI DIRE: Ho fatto una cazzata.
PROVA A DIRE: Ho messo l'accento sulle contraddizioni implicite del processo decisionale

INVECE DI DIRE: Nella riorganizzazione me l'hanno messo in quel posto.
PROVA A DIRE: Nella riorganizzazione Ź stata esaltata la mia professionalitą a 90°

INVECE DI DIRE: Il mio capo mi ha mandato a farmi delle pippe
PROVA A DIRE: Il mio capo mi affida missioni  dove ho mano libera

56.  Come licenziare. Il Direttore all'impiegato: "Credo che lei stia perdendo tempo in un'azienda piccola come la nostra. perché non va a perdere tempo in una piu' grande?"

57.  Il mio ufficio Ź talmente corrotto, ma talmente corrotto che ieri Ź arrivata una raccomandata e l'abbiamo assunta! (Scirio)

58.  L'altra mattina sono dovuto andare in comune per chiedere informazioni su un certificato. Non c'era coda: bene, mi dissi, ma mi accorsi presto che lo sportello dell'ufficio informazioni era assolutamente e desolatamente vuoto. Dopo circa un'ora, verso le dieci, finalmente un impiegato Ź apparso dietro il vetro e ha girato il cartello su APERTO. Poi Ź tornato dentro e si Ź messo a discutere con un collega. Di calcio, probabilmente. Alle dieci e mezza non ho piĚ resistito, ho bussato sul vetro e solo dopo dieci minuti finalmente l'impiegato si Ź degnato di presentarsi allo sportello, con aria un po' seccata. Avevo una domanda precisa da fare a quell'ufficio informazioni, ma me ne sorse spontanea un'altra, e cosď, affanculo il certificato, andė a finire che gli chiesi: "Scusi, come ha fatto a trovare un lavoro come questo?". (Mauroemme)

59.  Un giorno, dopo una telefonata della moglie, il principale si precipita nell'ufficio delle segreterie, petto in fuori, e dichiara a voce altissima: "Mia moglie Ź incinta!" "E di chi sospetta?"

60.  Un marito dice ad un amico: "Come sai mia moglie Ź bellissima. La sua migliore amica, Anna, Ź invece una racchia pazzesca. Quello che non capisco Ź perché al colloquio di lavoro per diventare segretaria personale del presidente della mia azienda, ad Anna hanno proposto un normale test attitudinale, a mia moglie hanno fatto leccare decine e decine di francobolli".

61.  Prima di assumerla, un industriale fa qualche domanda all'aspirante segretaria: "Suppongo che lei conosca l'inglese, signorina". E la ragazza: "No, ma se me lo presenta io faccio presto a fare amicizia..."

62.  Cosa si dicono le labbra della vagina di mia moglie al ritorno dall'ufficio? Che bello, finalmente di nuovo vicine!

63.  Stavo uscendo dall'ufficio per andare al ristorante quando, passando accanto alla segretaria che era al telefono, l'ho sentita dire: "Oh, scusa tanto cara, ora devo proprio chiudere, che inizia la pausa pranzo. Ci sentiamo piĚ tardi". (Mauroemme)

64.  Un marito al ritorno della moglie dall'ufficio l'abbraccia fortemente e poi eccitato dalle sue tette quinta misura infila le mani sotto la camicetta e comincia a palpeggiare. La moglie pero' non gradisce ed esclama: "E no, caro, dopo una giornata di lavoro, quando rientro a casa, non voglio nulla che mi ricordi l'ufficio!"

65.  Un direttore in collera, vede la sua segretaria arrivare alle 10:00. "Dovevate essere in ufficio alle 09:00!". E lei: "Perché? E' successo qualcosa?"

66.  ARITMETICA DELL'UFFICIO
Capo intelligente + Impiegato intelligente = Lucro
Capo intelligente + Impiegato stupido = Produzione
Capo stupido + Impiegato intelligente = Promozioni
Capo stupido + Impiegato stupido = Straordinario

67.  Ho dovuto proibire alla segretaria di portare minigonne cosď corte. Le si vedeva anche la gola. (Mauroemme)

68.  Un tizio si reca in ufficio e la segretaria, appena entrato, gli sbraita: "Perché non hai chiuso la porta?! Ce le hai le porte a casa tua?!". E lui: "Sď, c'ho le porte a casa mia e pure una stronza come te...". (Mario)

69.  Oggi in ufficio mi Ź arrivato il nuovo tritadocumenti. Modello davvero supertecnologico, con display multifunzione e scanner incorporato che ti permette di salvare una copia digitale dei documenti, nel caso si vogliano poi ripristinare. Abbiamo attaccato la spina, l'abbiamo acceso e sul display sopra la feritoia Ź comparsa la scritta: Please insert Windows install disk #1. (Mauroemme)

70.  Essendo il mio ufficio fondamentale per l'azienda per cui lavoro, Ź stato preparato un sinottico con una tabella esplicativa in cui sono stato ovviamente inserito: anch'io posso dire quindi di essere entrato nella legenda! (rafrasnaffra)

71.  L'impiegato: "Non arrivo alla fine del mese". Il capufficio: "Allora faccia a meno di cominciarlo". (Altan)

72.  Stamane si Ź presentato il rag. Barozzi nel mio ufficio per chiedermi un aumento. Ora che la famiglia Ź cresciuta, mi ha detto, non ce la fa piĚ con lo stipendio che prende. Allora io gli ho fatto le congratulazioni, e gli ho chiesto se era maschio o femmina. Lui mi ha risposto di no, che avevano preso un gatto. (Mauroemme)

73.  La segretaria fa al capufficio: "Direttore, ce l'ha messo dentro o no!?!?". "Si', l'ho messo dentro 5 minuti fa". "Ahhhhhh, direttore, come ce l'ha  grande e duro!!!". (Mario)

74.  Il capufficio al giovane impiegato: "Rossi, lo so che il suo stipendio non Ź sufficiente per potersi sposare, ma un giorno me ne sarą riconoscente".

75.  Un dirigente d'azienda porta la bella segretaria al ristorante. "Sapete signorina, io credo che noi diveniamo ciė di cui ci cibiamo. Per esempio voi cosa vorreste mangiare ora?". "Qualcosa di molto ricco." (Bilbo Baggins)

76.  Il capufficio all'impiegato che sta andando in pensione: "Sono certo che in pensione avra' un sacco di cose da fare. Di certo molte piu' di quelle che faceva in ufficio". (La Settimana Enigmistica)

77.  Ufficio del 2100: "Giovanni, c'e' il capo al telefono. Vuole la macchina del tempo pronta, e la vuole pronta per ieri!"

78.  Sono andato all'Ufficio Persone Scomparse, ma non c'era nessuno. (Mauroemme)

79.  Ho fatto appendere le nuove regole per il personale dell'ufficio.
 1. Cortesia, pulizia e puntualitą sono indispensabili al buon andamento del lavoro.
 2. La direzione ha ridotto l'orario di lavoro dalle 20:30 alle 19:00
 3. Le preghiere quotidiane verranno dette ogni mattina nell'ufficio principale. Tutto il personale impiegatizio dovrą essere presente.
 4. L'abbigliamento dovrą essere sobrio. Il personale impiegatizio non dovrą sfoggiare abiti a colori vivaci.
 5. Viene fornita una stufa a beneficio del personale impiegatizio. Nella stagione fredda si raccomanda a ogni membro del personale impiegatizio di portare, ogni giorno, due chilogrammi di carbone.
 6. Nessun membro del personale impiegatizio potrą lasciare l'ufficio senza l'autorizzazione del signor Joseph. E' permesso soddisfare i bisogni naturali per i quali il personale impiegatizio puė disporre del giardino oltre il secondo cancello. L'area deve essere tenuta pulita ed in ordine.
 7. Non Ź permesso conversare durante l'orario di lavoro.
 8. Il desiderio di tabacco, vini e alcolici Ź una debolezza umana, e come tale proibita al personale impiegatizio.
 9. I membri del personale impiegatizio dovranno provvedere alle proprie penne.
10. La direzione si aspetta un grande aumento della produzione a compensare queste condizioni quasi utopistiche.
La Direzione
(Brazil)

80.  Documenti vitali dimostreranno la loro vitalitą muovendosi spontaneamente da dove li avete messi a dove non riuscite piĚ a trovarli. (V legge di murfologia dell'ufficio) (Dalle leggi di Murphy del 2006)

81.  La differenza tra un cornetto ed un impiegato statale? Nessuna, li puoi trovare sempre tutti e due al bar!

82.  Circolare n.12/324 - 2006
GIORNI DI MALATTIA
Non sara' piu' accettato il certificato medico come giustificazione di malattia. Se riesci ad andare dal dottore puoi venire anche al lavoro.
GIORNI LIBERI
Ogni impiegato riceverą 104 giorni liberi all'anno. Si chiamano sabati e domeniche.
BAGNO
Le nuove disposizioni prevedono un massimo di 3 minuti per il bagno. Dopo questi 3 minuti, suonera' un allarme, si aprira' la porta e verra' scattata una fotografia. Dopo il secondo ritardo in bagno, la foto verra' esposta in bacheca.
PAUSA PRANZO
Gli impiegati magri riceveranno 30 minuti, perché hanno bisogno di mangiare di piu' per ingrassare. Quelli normali riceveranno 15 minuti per fare un pasto equilibrato e rimanere in forma. I grassi riceveranno 5 minuti, che sono piu' che sufficenti per mangiare uno Slim Fast.
AUMENTI
Gli aumenti di stipendio vengono correlati all'abbigliamento. Se ti vesti con scarpe Prada da euro 350, o borsa Gucci da 600 si presume che tu stia bene economicamente e quindi non abbia bisogno di un aumento. Se ti vesti troppo poveramente, presumeremo che tu debba imparare ad amministrare meglio le tue finanze e quindi non potremmo darti un aumento. Se ti vesti normalmente vuol dire che stai bene come sei e quindi non hai bisogno di un aumento.
Desideriamo ringraziarVi per la Vostra fedelta' alla nostra azienda e Vi auguriamo una buona giornata.
La direzione
(Camilla)

83.  Il capoufficio all'impiegato: "Russo, come mai sei arrivato con due ore di ritardo?". "Ma come, me lo ha detto lei che il giornale lo devo leggere a casa!". (OttoVolante)

84.  Il capoufficio all'impiegato: "Signor Russo, questa settimana e' la quinta volta che arriva in ritardo! Che cosa devo pensare?". "Che e' venerdi!". (OttoVolante)

85.  Sembra uno scherzo, ma in realta' i maggiori danni alle fotocopiatrici sono provocati da quei burloni che ci si siedono sopra, per fotografarsi il culo nudo. D'altra parte fa sempre comodo avere qualche copia del proprio curri-culum! (Bilbo Baggins)

86.  Un tizio va a trovare un suo amico presso l' ufficio di quest' ultimo, e trova ad accoglierlo una segretaria bonazza e  super-sexy.
Dopo breve anticamera, il tizio viene introdotto nella stanza dell' amico dalla super-strafica, e subito gli dice:
"Accidenti, che segretaria che hai! Ma come l' hai conosciuta?"
"L' ho comprata!"
"Ma come comprata?"
"E' un cyborg, un robot, non Ź una donna vera; Ź molto costosa, ma sono soldi spesi bene. Ha non so mai quante centinaia di funzioni: ad esempio, le tocchi una tetta, e quella ti dice tutti gli appuntamenti del giorno; le tocchi l' altra tetta. e quella ti ripete tutte le telefonate che hai ricevuto; la baci in bocca, e quella traduce in cinque lingue diverse, e cosď via; Ź anche molto divertente da usare!"
"Che forza! me la fai provare?"
"Ma certo, accomodati pure in segreteria e fai tutte le prove che vuoi!"
Dopo un minuto, si sente provenire dalla segreteria un grido agghiacciante:
"AAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHH !!!"
E l' amico del Tizio pensa: "Ops, mi sono dimenticato di dirgli della funzione apppuntalapis!". (Brazil)

87.  "Sai, ho trovato lavoro come dipendente all'INPS". "Che figata! Cosď il pomeriggio non lavori". "No, il pomeriggio non vado. E' la mattina che non lavoro". (Mauroemme)

88.  VERBA VOLANT MA SCRIPTA RESTANT 
 
(riferito ai dispenser di acqua) "Se la corrente e' staccata si formano dei batteri; non vedi quelle bolle in superficie? Oh, ma guarda che questa e' fisica di base!"
 
All'ultima richiesta di aumento : Lui : "Sa, lei e' avvantaggiata perché lavora a 300 m da casa... li risparmia tutti in benzina". Io : "Bene, allora cambiero' residenza" 

"Siamo i top game!"

"Se lo salvo sul DESKPOT..."

"Dici che il microscopio di giu' e' di facile asportazione?"

"Non lo faccio solo perché mi aspetta, ma anche ...."

"L'azienda e' come un trasformatore: trasforma il lavoro di tanti nel successo di uno."

Il mio capo spesso si deve "tunare" (da to tune, sintonizzarsi) con i suoi...

"Ho pensato...". La risposta: "Lascia pensare i cavalli che hanno la testa piu' grande"  

"...bisogna veicolare il giusto focus aziendale".

"abbiamo trainato" (da traning).

"Non pensiate che chi ha avuto il contratto a tempo indeterminato stia bene, anzi. Il contratto a tempo indeterminato e' una cazzata e sapete, voi collaboratori non siete di serie C. Il contratto a progetto non e' di serie C, anzi, e' di tutto rispetto".  

"La nostra azienda e' una nave e il nostro obiettivo e' il porto. Voi siete i rematori nella stiva; purtroppo qualcuno di voi rema meno degli altri, qualcuno invece rema al contrario quindi rallenta il percorso. C'e' stato addirittuta in passato chi ha bucato la nave con il remo e cosi' abbiamo imbarcato acqua..."  

"Ho un'intelligenza io, che mi scoppia la testa!!"  
 
"Ego sum leo" 
 
"...Le opere consisteranno in una tinteggiatura delle pareti e un ampliamento dei corpi illuminanti nelle zone piu' buie."

"Mailizzalo!"
 
"Non vi dovete alzare dalla scrivania! Catetere per tutti!" 
 
"Mi ritorni al piu' presto un feedback" ?
 
"Bisogna fermare questa transumanza dei tecnici"

(riferendosi ad un disegno di compenetrazioni di solidi) "se qualcuno me lo sbatte dentro da destra, qualcun' altro da sinistra ecc ecc, lo fate troppo male! Bisogna che me lo mettiate dentro da dietro perfettamente verticale!"  

"Dobbiamo quantizzare la spesa"

"La nostra azienda e' sempre piu' sensibile alle tematiche ambientali, per cui vi chiediamo di ridurre al minimo le trasferte con viaggi in aereo per contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2" (email da management di azienda con tutti i progetti all'estero e che produce turbine a gas che rilasciano giusto un po' di CO2...  )
 
"Siamo un'azienda a 365 gradi"
 
"Plurale maestris"
 
"LASCIATE CHE I PROBLEMI VENGANO A ME "
 
"Mettiamo Sicur Server" (invece di SQL Server)
 
"Bisogna attenzionare questo cliente"
 
"Beata lei che guadagna poco: se andiamo a bagno puo' avere la fortuna di non accorgersene"

"Con i fornitori dobbiamo avere solo rapporti orali"

Capo progetto Banca rivolto al Capo progetto, uscito dalla LUISS: "Allora CC quanto tempo serve per l'analisi e lo sviluppo di questa parte progettuale"; CC: "Allora, per l'analisi 2 settimane e per lo sviluppo altre 2 settimane.... per il cui rapporto e' 2 a 2 ". Capo progetto banca: "Vuoi dire 1 a 1". E CC: "No... no... 2 settimane analisi e 2 settimane sviluppo. 2 a 2" (Il capo progetto banca alza gli occhi al cielo...)
 
"Noi siamo cosi' avanti che se ci voltiamo indietro vediamo il vostro futuro"  
 
"Mi raccomando non lasciate sospesi prima di andare via, perché magari stasera tornando a casa vi succede qualcosa, magari andate all'Altro Mondo e allora ai vostri arretrati CHI CI PENSA?"

"Ecco, le proporrei un contratto a progetto full time con alcuni week-end di impegno extra... la paga iniziale sarebbe di 250Ř al mese...ma se l'azienda crescera'  avrete delle stock options!". "Capisco, e con che mansioni?". "Eh, l'azienda sta nascendo... che sa fare lei?". "Scusi, non ha letto il mio curriculum?". "Eh, no, comunque, vediamo (lo scorre velocemente e, credo, per finta). Comunque, intanto che leggo, che mi dice?". "Beh, considerando la paga prima devo parlarne con la mia famiglia!". "Ah! Allora mi ha mentito! Quindi ha dei figli!". " ... ho dei genitori: non sono nata sotto un cavolo."

"Quando siete qui (in ufficio) dovete dimenticare tutto e tutti, mogli, figli ecc. che vi fanno perdere solo tempo e se dovete morire fatelo di domenica che qui non possiamo stare chiusi per venire al funerale"

"Apro una parente"

"Brian storming".  
 (Andrea Di Vita)

89.  "Capo, posso uscire due ore prima oggi? Mia moglie vuole andare per negozi con me...". "Non se ne parla nemmeno!". "Grazie, capo, lo sapevo che non mi avrebbe lasciato nei casini!"

90.  "Siete pregati di non fumare in questo ufficio". "A me piace far sesso piĚ di quanto a voi piace fumare... Nonostante questo non vengo a fare l'amore nel vostro ufficio!"

91.  "Dottore, ho un problema ... parlo nel sonno!". "Mah, guardi che non Ź niente di grave ...!". "Sď, ma mi dą fastidio che in ufficio tutti vengano a sapere i fatti miei!"

92.  L'impiegato miope va via prima dall'ufficio perché non vede l'ora! (Enzo Iacchetti)

93.  L'impiegato al principale: "Senta, se non mi aumenta lo stipendio di cento euro al mese, io dirė a tutti i miei colleghi che me lo avete gią aumentato di duecento ..."

94.  L'ultima volta che dovevo fare la fila in un ufficio pubblico, mi sono scoraggiato vedendo il numero altissimo che avevo ricevuto, e me ne sono andato. Pare che i primi della coda avessero in mano dei pezzetti di pergamena, con i numeri tracciati in lettere romane! (Bilbo Baggins)

95.  Un uomo si reca al Comune di Napoli a sbrigare una pratica. Arriva lď alle 4 del pomeriggio e non trova nessuno negli uffici, neppure il Sindaco! C'Ź soltanto un anziano usciere nella guardiola. L'uomo gli chiede: "Scusate, ma qui il pomeriggio non lavorano?". E l'usciere: "No, il pomeriggio NON VENGONO. E' la mattina che NON LAVORANO!".

96.  Oggi il mio caporeparto mi ha detto: "Questa settimana e' la quinta volta che arrivi in ritardo! Cosa devo pensare?". "Che Ź venerdď!". (Bruce Ketta)

97.  L'operaio, nell'ufficio della ditta: "Come mai mancano 100 euro dal mio stipendio?". La segretaria: "Perché il mese scorso gliene abbiamo versati 100 in piĚ. Come mai allora non si Ź lamentato?". L'operaio: "Beh, un errore posso scusarlo, due no!"

98.  Stamattina il mio caporeparto mi ha chiesto come mai sono arrivato in ufficio con due ore di ritardo. Gli ho risposto: "Scusi, me lo ha detto lei ieri che il giornale me lo devo leggere a casa!". (Bruce Ketta)

99.  Renato: "perché mancano 100 euro dal mio stipendio?". Il direttore: "perché il mese scorso gliene abbiamo versati 100 in piu'. Come mai non si e' lamentato, allora?". Renato: "Beh, un errore posso scusarlo, ma due no!". (La Settimana Enigmistica)

100.                Perché l'Ufficio Oggetti Smarriti si chiama cosi' invece che Ufficio Oggetti Ritrovati? (DrZap)

101.                Ieri il mio direttore mi ha detto: "Com'e' possibile che lei l'anno scorso ha fatto 11 mesi di malattia?". "E' perché l'altro l'ho fatto di ferie, signor direttore...". (Bruce Ketta)

102.                Questa mattina in ufficio un mio collega mi ha detto: "Uh, guarda come dorme Nicola!". E io gli ho risposto: "E tu mi svegli per dirmi una minchiata del genere?". (Bruce Ketta)

103.                Nel corso di una riunione il direttore sta cercando il nome per un nuovo progetto. Ognuno propone un nome per iscritto e alla fine il capo legge i vari suggerimenti. Una delle proposte e' Phoenix (fenice)" e allora chiede: "Chi di voi sa cosa vuol dire?". E uno dei giovani partecipanti alla riunione, soddisfatto di saper rispondere, esclama: "E' un uccello in Harry Potter".

104.                Nelle aziende, il dipendente medio-alto deputato ad una determinata mansione vene denominato quadro. Se fa carriera, ha speranza di diventare una statua ? (Renato R.)

105.                Ho chiesto un aumento al capo. Mi ha risposto che, proprio per venirmi incontro, gli posso dare del tu il mercoledi' mattina.

106.                Il marito torna a casa dall'ufficio depresso e sconsolato: "Basta, non ne posso piu'. Il capo ce l'ha con me. Non fa che tirarmi frecciate...". E la moglie: "Coraggio, caro. Sopporta e tira avanti...". "Beh, facile a dirsi, ma se mi colpisce in un occhio?". (DrZap)

107.                Un mio amico che ama palpeggiare le donne ha trovato impiego al ca...TASTO. (Matteo Morbio)

108.                Ho cominciato dai gradini piĚ bassi. Uno dei miei primi incarichi nell'ufficio era pulire le finestre delle buste da lettere. (Rita Rudner)

109.                Le ultime parole famose: "In 20 anni di lavoro puntuale se domani arrivo 10 minuti dopo cosa vuoi che dica il capo!"

110.                Colloquio di lavoro. "Mi dica, signora Rossi", chiede l'esaminatore, "ha qualche altra qualifica che varrebbe la pena menzionare?". "Sď", risponde la candidata con molta modestia. "Lo scorso anno Ź stato pubblicato il mio primo romanzo". "Interessante", commenta l'esaminatore, "ma io pensavo a qualche sua capacitą applicabile durante le ore di lavoro". La signora Rossi, candidamente, chiarisce: "Oh, sď, ma infatti l'ho scritto tutto in ufficio!"

111.                In un ufficio pubblico: "Accidenti! Domani viene uno di Milano e non si potrą piĚ dormire!". "Perché Ź uno stacanovista?". "Ma no ! Il fatto Ź che questo fa tremare le pareti per quanto russa!"

112.                Il capo: "Rossi, lo so che il suo stipendio non Ź sufficiente per potersi sposare, ma un giorno me ne sarą riconoscente".

113.                "Hai notato? In quell'ufficio portano tutti gli occhiali". "Perché sono consu...lenti". (rafrasnaffra)

114.                Quando faccio un lavoro a regola d'arte i miei colleghi d'ufficio incominciano a urlare: "E' un capolavoro! E' un capolavoro!". Cosď il mio capo si prende tutti i meriti. (DrZap)

115.                Il catasto e' un ufficio regionale siculo dove gli impiegati sono autorizzati a fare petting con le colleghe. (DrZap)

116.                Quelli che lavorano negli uffici pubblici sono molto ossequiosi nei confronti del capo... per questo li chiamano in... piegati.  (DrZap)

117.                Il capoufficio alla segretaria bellina: "Stasera dopo l'orario di lavoro venga nel mio ufficio. Dobbiamo sbrigare molto lavoro straordinario. Si porti l'occorrente". E lei: "Minigonna e tacchi a spillo?".

118.                Penso che un impiegato modello debba decidersi: o impiegato, o modello. (Guido Penzo)

119.                Stamattina, alla macchinetta del caffŹ, un ragazzo assunto da poco si lamentava perché in bagno era finita la carta igienica. Allora io, per metterlo in imbarazzo di fronte alle segretarie, gli ho chiesto con cosa si fosse pulito il culo, e lui mi ha risposto prontamente: "Con la busta paga, capo". L'ho proposto per un avanzamento di carriera. (Mauroemme)

120.                Impiegato: "Signor Direttore, mi scusi, ma ieri non sono potuto venire a lavorare. Il mio dottore mi ha detto che soffro di glaucoma anale". Il capo: "Glaucoma anale? Che diavolo e'?". Impiegato: "Non posso proprio vedere il mio culo andare a lavorare!".

121.                "Vorrei questa fotocopia". "Ecco fatto". "Perė non Ź quella che volevo io...". "Sď... vede? L'ho fatta dal foglio che mi ha dato lei...". "Ma no, no... mi serviva della carta d'identitą, questo foglio non Ź importante". "Mi spiace... se mi dą la carta d'identitą, giela faccio". "Sď, ma come la mettiamo con quella sbagliata? Non Ź che devo pure pagarla ora...". "Non si preoccupi, fa nulla. Se mi dą il documento, intanto...". "No no... poi finisce che prende i dati. Guardi, lasci stare, grazie". (Emiliano Longobardi)

122.                ‎[Interno giorno, Ufficio anagrafe del Comune.]
*Procedura rinnovo Carta d'Identitą.*
L'impiegata: "Cosa metto per professione?"
Kanjano: "bah, metta Illustratore"
L'impiegata: "Il Lustratore?"
IL LUSTRATORE.
Sipario.

123.                Se il boss ti permette di portarti il lavoro a casa, chiedigli se ti fa portare anche il letto in ufficio. (David_IsayBlog)

124.                IMPIEGATO - Dipendente cosď chiamato per la sua congenita abitudine ad inchinarsi davanti ai capi. (Zap)

125.                Nella mia azienda con gli anni hanno isolato le persone piĚ antipatiche e lagnose in un unico ufficio che ora chiamano "ufficio piaghe". (DrZap)

126.                Spending Review. Per gli statali prevista mobilitą: ufficio - bar - supermercato - shopping - ufficio. (Loredana Convertino)

127.                Ho l'ufficio in casa. Vado al lavoro in cyclette. (Frandiben)

128.                "Cosa fatta a capo va" disse la segretaria, brava dattilografa.

129.                La mia fotocopiatrice vorrebbe un po' di carta per avere un rapporto A3. (sprofondo_rosso)

130.                Ho dovuto allontare la mia segretaria dall'ufficio fotocopie... e' gia' la terza volta che rimane incinta e fa una coppia di gemelli! (DrZap)

131.                Ho dovuto allontare la mia segretaria dall'ufficio fotocopie... e' gia' la terza volta che rimane incinta e fa una coppia di gemelli! (DrZap)

132.                Non russare in ufficio. Pensa al tuo collega che sta cercando di dormire!

133.                Riunione di lavoro. "Giulia, siamo qui in riunione e abbiamo bisogno di tŹ !". "... Eccomi Direttore, mi dica". "Dov'Ź il tŹ...?"

134.                Quando le macchine da scrivere non erano elettriche andavano a carta carbone (Cochi e Renato)

135.                LA SEGRETARIA PERFETTA. Il ruolo della segretaria implica l'accettazione senza condizione del presente regolamento:
1) Una segretaria e' un essere delizioso che dedica anima e corpo al suo padrone.
2) Allorche' le idee di una segretaria siano geniali, diventano subito le idee del padrone.
3) Quando il padrone ha cattive idee, la colpa e' della segretaria.
4) Quando il padrone ha "delle idee" la sua segretaria deve in ogni caso trovarle buone.
5) La segretaria si fara' vanto di restare piu' a lungo in ufficio e di arrivare al mattino fin dall'alba.
6) La segretaria deve saper dire con tono convincente: il signore e' in riunione.
7) Inutile presentarsi al lavoro senza:
- il necessario per cucire (la moglie del padrone non ha tempo di fare tutto)
- un piccolo pronto soccorso.
- l'atlante geografico in 10 volumi
- Una linea diretta con l'accademia italiana per correggere gli errori del padrone
- Un sorriso radioso, un trucco perfetto, un buon carattere a prova di bomba.
8) La segretaria deve soddisfare i desideri del suo padrone prima ancora che egli abbia avuto l'idea.
9) Per evitare scenate coniugali, la segretaria deve essere disordinata nei giorni in cui la signora passa dall'ufficio a prendere il padrone.
10) Una buona segretaria non ha una vita familiare.

136.                C'e' un motivo se uffa e ufficio hanno la stessa radice. (ilpessimista)

137.                In ufficio hanno pensato bene di mettere Tiscali, cosď finalmente si naviga alla velocitą della luce. Spenta. (Alessandro Lesa)

138.                Il fotocopiatore alla fotocopiatrice: «Cara, ti va se facciamo una cosa A3?». (Andrea Bertora)

139.                E' stata approvata la mobilitą degli Statali entro i 50 km. Ci si chiede cosa faranno in ufficio se il giornale l'hanno gią letto in treno. (Renato R.)

140.                Il nuovo capo si presentė in ufficio, vestito di muta, maschera, pinne e bombole.... Sono pronto per sub-entrare!!! (Flavio Chirico)

141.                Sanremo. Questo assenteismo sciatto e in mutande sta rovinando l'immagine dell'assenteismo perbene ! (Renato R.)

142.                Protesta improvvisa al ministero dell' Economia: i dipendenti sono usciti nei corridoi ed in cortile. Mai che per protesta decidano di stare in Ufficio ! (Renato R.)

143.                Non per vantarmi ma la segretaria dello studio medico mi ha appena dato un appuntamento. (ilmarziano)

144.                Abolizione Province. Duemila impiegati in attesa di collocazione: campionato di solitario a rischio. (Satiraptus) (Paolo Parziale)

145.                Pachino. Denunciati dipendenti pubblici che timbravano e poi andavano a caccia. Aveva insospettato il fatto che avessero chiesto di iniziare il turno alle 5 del mattino. (Enrico Antonio Cameriere)

146.                PA: il dirigente che non licenzia sara' licenziato. Poi sara' licenziato anche chi non licenzia il dirigente che non ha licenziato, dopo di che… Vebbe', facciamo a lasciar tutto com'e'. (Soppressatira) (wawe)

147.                Secondo una ricerca, correre con i colleghi 2 ore a settimana riduce le liti in ufficio. Basta anadare in direzioni diverse. (Soppressatira) (Fabrizio Baduino)

148.                Secondo una ricerca, le distrazioni in ufficio ci portano via 34 minuti della giornata lavorativa. Ora 35. (Arsenale K) (wawe)

149.                Scrivania di una donna: bottiglia d'acqua, gallette di farro, gomme, kleenex, salviette umidificate, amuchina. Scrivania di un uomo: acari. (Mauro Dech)

150.                Uno studio dimostra che gli uffici nel 2040 saranno tra droni e ologrammi. Io li vedo, piuttosto, tra deambulatori e cateteri. (Enrico Antonio Cameriere)

151.                Pechino, ogni mattina le impiegate in coda per il rito del bacio al capo ufficio. "Rafforza lo spirito di squadra", ha dichiarato l'HR dell'azienda mentre s'inculava il Direttore Marketing. (Steve Kitkars)

152.                Lo stress in ufficio toglie 33 anni di vita. Stai a vedere che il Jobs Act Ź un salvavita. (Soppressatira) (Tommaso Bernardini)

153.                Oggi in ufficio il telefono ha squillato tutto il giorno. Alla fine ho risposto, che cosa dovevo fare?! (Stefano Vigilante)

154.                Autoerotismo in ufficio, boom tra i lavoratori. E voi li accusate di non fare una sega tutto il giorno. Ipocriti!! (GI_GI_TO)

155.                Secondo una ricerca americana l'autoerotismo in ufficio Ź un fenomeno che si allarga a macchia d'olio. O forse non Ź olio? (alcafar76)

156.                4 persone su 10 praticano autoerotismo in ufficio. E c'Ź chi continua ad affermare che in ufficio non si fa un cazzo. (Antonio Di Stefano)

157.                Il mestiere piĚ allegro? La dattilografa. Fa un sacco di battute. (Guido Rojetti)