LA MATEMATICA

1.     Alla festa annuale dei Carabinieri il generale fa il suo intervento e conclude decidendo di fare alcune domande alla platea per dimostrare che in realta’ i carabinieri  non sono stupidi come si dice. Sceltone uno a caso fra la platea gli chiede come si chiami. Il carabiniere ci pensa un po' e risponde: "Appuntato Rossi". Il generale allora chiede: "Appuntato mi dica quanto fa 2+2? ". Il carabiniere dopo tanto pensare risponde: 5? "Noooo appuntato, risposta errata". La platea di carabinieri all’unisono grida allora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". Il generale acconsente: "Bene. Dimmi allora quanto fa 1+1." Il carabiniere ci pensa su e poi risponde "3". "Nooo di nuovo sbagliato" dice indispettito il generale, ma la platea interviene nuovamente: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance". "D'accordo" riprende il generale "mi dica allora quanto fa 1+2". Di nuovo Rossi ci pensa su per un po' e poi risponde "3". E la platea ancora: "Gli dia un'altra chance, gli dia un'altra chance".

2.     "Qui c'e' qualcosa che non quadra" come disse il cerchio al triangolo.

3.     Colmo per un matematico N.1: abitare ...in una frazione, andare a casa con ... un  mezzo... e trovare la moglie a letto con ...un terzo.

4.     Lo chiamavano il 'Computer Umano'. Sapeva contare fino a 20 e nudo fino a 21 !

5.     Applichiamo qualche semplice regoletta matematica ad alcune frasi fatte e considerazioni comunemente accettate raggiungeremo una migliore percezione dei segreti della ricchezza e del successo. Cominciamo: *Conoscenza e' Potenza*  *il Tempo e' Denaro* e, come tutti sanno, *la Potenza e' uguale al Lavoro fratto il Tempo.* cioe': C = P     (1); T = D      (2);  P = L / T  (3). Operiamo qualche sostituzione: mettendo L / T al posto di P nell' equazione (1) otteniamo C = L / T  (4). Sostituendo D a T nell' equazione (4) otteniamo: C = L / D (5) cioe'  la Conoscenza e' uguale al Lavoro fratto il Denaro. Questo significa che: 1 *piu' sai piu' lavori*; 2 *piu' lavori meno guadagni*. Risolvendo per Denaro otteniamo: D = L / C (6) cioe' Denaro uguale Lavoro fratto Conoscenza. Dall' equazione (6) si ricava che il Denaro si avvicina all' infinito quando la Conoscenza tende a 0, indipendentemente dal Lavoro svolto. Questo significa che: *piu' guadagni meno sai*. Risolvendo per il Lavoro otteniamo: L = D x C (7) cioe' il Lavoro e' uguale al prodotto di Tempo e Conoscenza. Dall' equazione (7) si vede che il lavoro tende a 0 quando la conoscenza si avvicina a 0. Questo significa che: *lo stupido ricco lavora poco o per nulla* . La ricerca delle implicazioni socioeconomiche di questi risultati e' lasciata come esercizio per il lettore.

6.     Le persone nel mondo si dividono in tre categorie: quelle che sanno contare e quelle che non sanno contare. (Legge di Wincorn)

7.     Cornuto matematico: il cornuto e' uno (intero) a cui un terzo ha sottratto la meta' (1=1/3-1/2).

8.     Perché le donne sono brave in matematica? Perché in un'equazione prendono un membro, lo mettono tra parentesi, lo elevano alla massima potenza e infine lo riducono ai minimi termini!

9.     Una sfera passeggia nel paese di Geometria. Incontra un prisma che la saluta: "Buongiorno, signor cubo". La sfera rimane un po' perplessa, si guarda, e poi prosegue la sua passeggiata. Poco dopo incontra un parallelepipedo che la saluta: "Buongiorno signor cubo". La sfera e' ancora piu' perplessa, ma continua la sua passeggiata. Incontra un rombo che la saluta ancora nello stesso modo. La sfera e' oramai molto preoccupata e la sua psiche sta vacillando quando incontra un icosaedro che le dice: "Buongiorno, signora sfera". "Oh, finalmente uno che non mi prende per il cubo !"

10.  Il fisico, l'ingegnere e il matematico vengono chiusi in una stanza per un test attitudinale, con una scatoletta di carne. Per farla breve, il fisico la apre con una soluzione "fisica", ovviamente, tipo usare la sedia per creare una leva ed aprirla, il matematico calcola un angolo di rimbalzo che alteri la struttura molecolare della latta... entrambi sono comunque fisicamente provati dall'impegno che hanno messo nella risoluzione del problema. L'ingegnere e' tranquillissimo, invece, e ha fatto colazione con la sua scatoletta. "Ma... come ha fatto?" chiedono i tecnici allibiti. "Oh, niente", fa lui con nonchalance, "tengo sempre in tasca un coltellino svizzero per questi test del cazzo!".

11.  Un ingegnere, un fisico e un matematico sono rinchiusi ognuno in una stanza con una scorta di scatolette di cibo, ma senza apriscatole. Dopo un mese le porte delle tre stanze vengono aperte. L'ingegnere e' bello grasso e  tutte le scatolette sono state aperte. Alla richiesta di come abbia fatto, risponde che ha usato la fibbia della cintura per farsi un apriscatole. Anche il fisico se l'e' cavata: circa la meta' delle scatolette e' stata aperta. La sua risposta alle domande dei ricercatori e' un lungo panegirico a base di "Applicando il vettore forza alla...", "considerando l'energia potenziale del contenuto della scatoletta...". Comunque in realta' le scatolette sono state aperte a furia di botte sul muro. Infine e' aperta la porta della stanza del matematico: questi e' paurosamente magro e denutrito; tutte le scatolette sono chiuse. Il poveraccio ne tiene una nella mano rinsecchita e la regge a pochi centimetri dal viso, la fissa con occhi spiritati e mormora: "Supponendo, per assurdo, che sia aperta...".

12.  "Non essere laconico: sii lacubico!" disse il professore di matematica.

13.  Due uomini su una mongolfiera si perdono nel deserto del Sahara. Vedono un vecchio all'ombra di una palma e scendono a chiedere informazioni: "Dove siamo?". Dopo lunghi secondi di riflessione il vecchio risponde: "Su un pallone". "Grazie, signor matematico". Il vecchio, meravigliato, chiede: "Ma come avete saputo che io sono un matematico?". "Per tre ragioni: la prima perché avete riflettuto a lungo prima di rispondere; la seconda perché la vostra risposta e' stata molto precisa; la terza perché non serve a niente".

14.  "Pierino, quanto fa 48+48?". "Quarantasedici".

15.  "Pierino come si producono i venti?". "Moltiplicando i quattro per i cinque".

16.  Guida pratica alla scienza moderna :  1- Se e' verde o si muove, e' biologia.  2- Se puzza, e' chimica.  3- Se non funziona, e' fisica. (Arthur Bloch, 'Il Secondo Libro di Murphy') 4- Se non si capisce e' matematica. 5- Se non ha senso e' economia.

17.  Un uomo tondo si alza dal suo letto tondo, si mette le pantofole tonde, si lava nella doccia tonda, si asciuga nell'accappatoio tondo, fa colazione con un cappuccino tondo, prepara la valigetta tonda per andare al lavoro tondo. Apre la porta tonda, scende le scale tonde, apre il portone tondo, prende le chiavi tonde della macchina tonda, accende il motore tondo. Percorre la via tonda, sul viale tondo, con gli alberi tondi, gira al semaforo tondo e improvvisamente si ferma la macchina tonda...prende il telefono tondo e chiama il suo meccanico tondo. Arriva il meccanico tondo, apre il cofano tondo, scruta il motore tondo ed esclama: "Qui c'e' qualcosa che non quadra !!".

18.  Festa di Zeri. Si presenta un Otto". "Tu cosa vuoi, cosa ci fai qua ?". Otto: "Mannaggia, sapevo che non avrei dovuto mettermi la cintura !".

19.  Perché i matematici non fanno l'amore ? Perché aggiungendo e togliendo una stessa quantita' non cambia nulla !!!

20.  Recenti studi sulla sessualita' femminile e in particolare sull'orgasmo, hanno determinato sei tipi di donne. Esistono: la donna asmatica, quella religiosa, quella geografica, quella matematica, quella suicida e quella assassina. L'asmatica fa (inspirando): "Ahhhh ahhhhhhh ahh ahhhhhhhhhhh". La religiosa: "Dio... Dio... Dioooo mio....". La geografica: Qui... qui...". La matematica: "Di piu'... di piu' di piu' di piu'!!!". La suicida: "Sto per morire". L'assassina: "Se lo tiri via ti ammazzo!".

21.  "Facciamo un circolo" disse un cerchio ad un quadrato.

22.  C'e' un numero otto che dice: 'Ho un urgente bisogno di assorbenti'. Vi abbiamo trasmesso: "Le mestruazioni dell'otto". (Marco Carnazzo)

23.  Di cosa parlano i matematici al bar? Del + e del -

24.  Ad una festa matematica si incontrano diverse espressioni come X^2, 3sinX, 4Sqr(x^-2), e molte altre... Ad un certo punto X^2 vede in un angolino, mogio mogio, il Ln(5XsinX^2/2)/7cos(tg(Ln(x^-(1/2))), e gli chiede: "perché te ne stai li tutto solo e triste". Lui gli risponde: "Sai, io non mi INTEGRO facilmente...!"

25.  Colmo per un matematico N.2: non avere nessuno su cui contare.

26.  Un turista chiede ad un passante: "Scusi, mi saprebbe dire la strada per il centro ?". Ed il passante: "Prima mediana a destra".

27.  Colmo per un matematico N.3: confondere un fattore di potenza con un contadino della Basilicata.

28.  Dove e' Isoscele ? E' caduto da uno scaleno mentre saliva sul trapezio.

29.  Lotteria: Una tassa dedicata alle persone che non sono brave in matematica. (Lottery: A tax on people who are bad at math).

30.  Un matematico e' una macchina che converte caffe' in teoremi. (Paul Erdos)

31.  "Ricomponiti" disse la parentesi al polinomio; cosi' scomposto, ti si vedono i binomi.

32.  "Quella funzione ha un seno iperbolico" disse il logaritmo leccandosi la mantissa. 

33.  Il polinomio era ormai in avanzata decomposizione, tanto che i monomi e i binomi si staccavano a pezzi.

34.  "In fondo ho dei numeri - disse la parentesi - potrei diventare una potenza".

35.  Convinto dalla tangente, il cerchio accetto' di trasformarsi in quadrato. L'angolo invece rifiuto': era sempre stato retto e tale voleva restare.

36.  "Ma tutto cio' e' immaginario" disse il radicale puntando l'indice accusatore su menouno.

37.  "Facciamo quadrato"  grido' l'ipotenusa ai cateti: arrivano i rettangoli!

38.  Quando andava al circolo, il diametro passava sempre per il centro. 

39.  Pierino torna da scuola e dice al padre che ha preso 4 in aritmetica: "Come mai?" chiede il padre. "La maestra mi ha chiesto quanto fa 2x3 e io ho risposto 6". "Ma e' esatto!" fa il padre. "Dopo la maestra mi ha chiesto quanto fa 3x2?". "E che cazzo di differenza fa?". "E' appunto quello che le ho detto io!".

40.  Alla festa dei simboli matematici non manca proprio nessuno. Sommatoria e parentesi graffa ballano scatenate al centro della pista, maggiore uguale e' ubriaco perso, la radice quadrata si e' imboscata con un differenziale e cosi' via. Solamente "e alla x" se ne sta sola in un angolo; al che punto e virgola si avvicina e le fa: "perché non ti integri?". "Tanto e' lo stesso!"

41.  Impari al compito di dividersi, il numero dispari si getto' dalle ordinate, sfracellandosi sulle ascisse. 

42.  Si narra che la formula della relativita' fosse scoperta da Einstein davanti ad una tazza di cioccolata calda. Infatti E=mc2 sta ad indicare: energia=milk * cacao al quadrato. Secondo altri la stessa formula sta ad indicare l'esito di molti esami: memoria * culo al quadrato!

43.  "Che bella cintura!" disse lo zero all'otto.

44.  La medicina crea persone malate, la matematica persone tristi e la teologia peccatori. (Martin Lutero)

45.  L'aritmetica e' la capacita' di contare fino a venti senza togliersi le scarpe. (Topolino)

46.  Ho visto dentisti estrarre la radice quadrata di un dente.

47.  Colmo per un matematico N.4: avere il gruppo sanguigno 0 positivo.

48.  Con le calcolatrici dell' amore e' difficile arrivare ad un risultato. O temono che uno piu' uno faccia zero, o sperano che uno piu' uno faccia tre.

49.  La curva e' la piu' graziosa distanza tra due punti. (Mae West)

50.  Mi sono sempre chiesto: ma chi va in giro a costruire quadrati sull'ipotenusa? (Walter Valdi)

51.  Epigrammi geometrici: "Uomo retto, dopo una vita lineare, morto in curva".

52.  TRIANGOLO : figura geometrica che spesso rende felice il matrimonio.

53.  Colmo per un insegnante di geometria: trovare l'area del rombo di un tuono.

54.  Ursula Andress ha avuto un figlio da 007 e l'ha chiamato Raggio per raggio per 3,14. (Gene Gnocchi)

55.  Il triangolo? Lo trovo comunque meno pericoloso del trapezio. (Fabio Fazio)

56.  Non sono d'accordo con la matematica. Ritengo che una somma di zeri dia una cifra minacciosa. (Stanislaw Lec)

57.  Da sempre e' il pensiero quello che conta. Chissa' a che numero e' arrivato. (Rodolfo D'Avino) (Comix)

58.  I numeri esatti sono sempre falsi. (Samuel Johnson nella "Vita di James Boswell")

59.  Qual e' il seno di 2x (sin 2x) ? Due sinix cosix (mimare due tette grandi cosi' ) (in effetti e' davvero 2sin(x)cos(x).

60.  Perché i matematici leggono Playboy e Playmen? Per studiare le curve.

61.  I computer sanno contare solo da 0 ad 1. Il resto e' illusione.

62.  Un fisico, un ingegnere e un matematico se ne vanno in treno per la Scozia, quando dal finestrino scorgono una pecora nera. "Ah!", dice il fisico, "vedo che in Scozia le pecore sono tutte nere!". "Hmmm...", replica l'ingegnere "possiamo solo dire che qualche pecora scozzese e' nera...". "No!", conclude il matematico" tutto quello che sappiamo E' che esiste in Scozia almeno una pecora con uno dei due lati di colore nero!"

63.  L'amore e' come il pi greco : naturale, irrazionale e molto importante (Lisa Hoffman)

64.  La motoretta e' la linea piu' veloce tra due punti!

65.  Se vi lamentate di avere dei problemi in matematica, che direste se voi aveste i miei. (Albert Einstein)

66.  La matematica e' la sola scienza esatta in cui non si sa mai di cosa si sta parlando, ne' se quello che si dice e' vero. (Bertrand Russell)

67.  Se le leggi della matematica si riferiscono alla realta', non sono certe e se sono certe, non si riferiscono alla realta'. (Albert Einstein)

68.  "Questo non conta" come disse la prof di matematica (e il ragioniere).

69.  2 + 2 = 5 per valori estremamente alti di 2. (2 + 2 = 5 for extremely large values of 2)(Terry Pratchett)

70.  Un ragioniere di 54 anni lascia a sua moglie una lettera un venerdi' sera. Su di essa c'e' scritto: "Cara moglie, io ho 54 anni e quando leggerai questa mia lettera io saro' all'Hotel Miramare con la mia bellissima segretaria di 18 anni". Quando l'uomo arriva all'hotel trova una lettera ad attenderlo che dice: "Caro marito, anch'io ho 54 anni e quando tu leggerai questa lettera io saro' all'Hotel Bellavista col mio giovane amante di 18 anni. Dato che sei un ragioniere comprenderai come il 18 sta nel 54 molte piu' volte che il  54 nel 18".

71.  Lettera di un matematico ad un suo collega: "E' con SOMMA gioia che ti SOTTRAI alla lettura dei MOLTI PLICHI che un DI' VIDI  sulla tua scrivania...

72.  Prendete un circolo, accarezzatelo, e diventera` vizioso. (Eugène Ionesco)

73.  In un futuro lontano l'uso costante dei computer ha oramai soppiantato la capacita' umana di fare calcoli. Un giorno, pero', il Grande Computer Sovrano si guasta. Dopo giorni e giorni di studi si riesce a stabilire che per aggiustarlo bisogna trovare il risultato di una semplice operazione: 4 x4 ! Vengono allora convocati i piu' bravi e famosi ingegneri del Paese, che si riuniscono in una stanza  e discutono per 2 giorni e 2 notti. Alla fine escono e sentenziano che il risultato di quell'operazione e' compreso fra 14 e 18. Di piu' non possono fare. Allora vengono convocati i migliori fisici del pianeta, che dopo 3 giorni e 3 notti di accanite discussioni sentenziano: il risultato di quell'operazione e' un numero compreso fra 15 e 17. E' gia' qualcosa, ma non e' ancora abbastanza. E' la volta dei matematici. I migliori cervelli della galassia si riuniscono in una stanza e discutono accanitamente per una settimana (anche di notte). Alla fine uno di loro, il portavoce, esce e con voce segnata dalla stanchezza annuncia solennemente che il numero che  stanno cercando... esiste ed e' unico!  (Variante: in un esame a cui partecipano 1 ingegnere, 1 fisico ed 1 matematico viene chiesto quanto fa 2+2. Dopo qualche minuto l'ingegnere risponde che e' circa quattro, dopo un quarto d'ora il fisico risponde che il risultato e' dell'ordine delle unita'; dopo 3 ore il matematico esulta gridando: "Converge! Converge!")

74.  Quanto fa 2+2 ? INGEGNERE: Porca puttana, ho dimenticato la calcolatrice a casa ! MATEMATICO: La domanda non ha senso: non hai specificato le varietà dei due addendi né l'insieme su cui è definita l'operazione. FISICO SPERIMENTALE: (Dopo 2 anni di ricerche e svariati milioni di investimenti) 4 +/- 1. FISICO TEORICO: dipende dalle condizioni iniziali e dai sistemi di riferimento. Commercialista: Detto tra noi... quanto vuoi che lo facciamo risultare?

75.  La radice di due era molto preoccupata: ormai erano passati trenta decimali senza che le venisse il periodo. Temeva di essere incinta, anche se cio' le sembrava irrazionale. Il polinomio era ormai in avanzata decomposizione, tanto che i monomi e i binomi si staccavano a pezzi. "Ma tutto cio' e' immaginario" disse il radicale puntando l'indice accusatore su menouno. Quando andava al circolo, il diametro passava sempre per il centro. Alla festa dei simboli matematici non manca proprio nessuno. Sommatoria e parentesi graffa ballano scatenate al centro della pista, maggiore uguale e' ubriaco perso, la radice quadrata si e' imboscata con un differenziale e cosi' via. Solamente "exp(x)" se ne sta sola in un angolo; al che punto e virgola si avvicina e le fa: "perché non ti integri?". "Tanto e' lo stesso!"

76.  La distanza piu' breve tra due punti e' una spirale verso il basso. (Legge topologica di Zaha)

77.  La musica e' l'aritmetica dei suoni come l'ottica e' la geometria della luce. (Claude Debussy)

78.  La matematica e' come l'amore. Un'idea semplice, ma che puo' diventare complicata a dismisura. (R. Drabek)

79.  Cosa e' un bimbo complessato ? Un bimbo di madre reale e padre immaginario...

80.  Funzione periodica: Una f(x) che si e' fatta un'overdose di iodio.

81.  "Scusa, hai un momento?" come disse un vettore ad un altro.

82.  Se Dio avesse voluto che usassimo il sistema metrico decimale, Gesu' avrebbe avuto dieci apostoli.

83.  I matematici lo fanno in teoria, oppure lo portano al limite. I fanatici di I.A. lo fanno con i robot. I banchieri lo fanno con interesse. I comunisti lo fanno senza classe. I dottori lo fanno dopo i pasti. I credenti lo fanno con Lui che guarda. I credenti credono di farlo. I preti se lo fanno raccontare. Gli hacker lo fanno con poche istruzioni. I politici lo fanno a tutti. Gli statistici probabilmente lo fanno. Gli ingegneri elettrici lo fanno con meno resistenza.

84.  Un matematico, un ingegnere ed un fisico hanno un colloquio per un'assunzione.  In ciascun caso, il colloquio procede bene fino alla penultima domanda; poi viene chiesto: "Quanto fa uno piu' uno?". Ognuno dei tre sospetta una domanda trabocchetto, ed esita a rispondere. Il matematico pensa per un momento, poi dice: "Non ne sono certo, ma credo che converga". Il fisico dice: "Non sono sicuro, ma credo che sia dell'ordine di uno". L'ingegnere si alza, chiude la porta dell'ufficio e dice: "Quanto vuole che faccia?".

85.  Un ingegnere, un fisico ed un matematico vanno tutti alla stessa conferenza e albergano nello stesso, economico hotel. Ogni stanza ha la stessa economica TV, lo stesso economico letto, ed un piccolo bagno. Al posto dell'impianto antincendio a doccia, l'hotel ha optato per dei secchi d'acqua. L'ingegnere, il fisico ed il matematico vanno a letto e si addormentano. Verso le due del mattino, l'ingegnere si sveglia perché sente odore di fumo. Guarda nell'angolo della stanza e vede che il televisore ha preso fuoco!  Si precipita in bagno, riempie con acqua il secchio antincendio fino a farlo trabordare, ed inzuppa da cima a fondo il televisore. Il fuoco e' domato, e l'ingegnere torna a dormire. Poco dopo, il fisico si sveglia perché sente odore di fumo. Guarda nell'angolo e vede che il televisore ha preso fuoco. Prende una calcolatrice, stima il potere calorifico del fuoco, fa un piccolo calcolo, quindi si precipita in bagno e riempie il secchio antincendio con la minima quantita' di acqua necessaria per domare le fiamme. Il fuoco si spegne e lui torna a dormire. Pochi istanti dopo, il matematico si sveglia sentendo odore di fumo. Guarda nell'angolo e vede che il televisore sta bruciando. Guarda in bagno e vede il secchio antincendio. Determina che esiste una soluzione, e torna a dormire.

86.  Gli ingegneri credono che le equazioni approssimino il mondo reale. Gli scienziati credono che il mondo reale approssimi le equazioni. I matematici non sono capaci di collegare le due cose.

87.  In un sistema cartesiano, ogni punto del piano era schedato. Persa la ragione, la progressione smise di progredire. Impari al compito di dividersi, il numero dispari si getto' dalle ordinate, sfracellandosi sulle ascisse. Ricomponiti, disse la parentesi al polinomio; cosi' scomposto, ti si vedono i binomi. Risalendo per i decimali, il resto della divisione cercava disperatamente di raggiungere il dividendo. Immersa da tempo nella tavola pitagorica, l'equazione aveva sviluppato radici numerose e complesse. Quella funzione ha un seno iperbolico, disse il logaritmo leccandosi la mantissa. Il polinomio era ormai in avanzata decomposizione, tanto che i monomi e i binomi si staccavano a pezzi. In fondo ho dei numeri, penso' la parentesi: potrei diventare una potenza. L'equazione stava cercando di risalire alle radici per trovare la propria identita'.  Convinto dalla tangente, il cerchio accetto' di trasformarsi in quadrato.  L'angolo invece rifiuto': era sempre stato retto e tale voleva restare. Quando andava al circolo, il diametro passava sempre per il centro. Appena ebbe guardato nella parentesi, il coseno disse che c'era un brutto accesso all'integrale fratto. Purtroppo aveva una radice cubica, e l'estrazione sarebbe stata difficile. Priva di indice, la radice quadrata non aveva fatto il servizio militare. La radice di due era molto preoccupata: ormai erano passati trenta decimali senza che le venisse il periodo. Temeva di essere incinta, anche se cio' le sembrava irrazionale. Ma tutto cio' e' immaginario, disse il radicale puntando l'indice accusatore su menouno. Facciamo quadrato, grido' l'ipotenusa ai cateti: arrivano i rettangoli! (Alessandro Massarotto)

88.  Il problema degli ingegneri e' che essi tendono ad imbrogliare per ottenere risultati. Il problema dei matematici e' che essi tendono a lavorare su problemi giocattolo per ottenere risultati. Il problema dei verificatori di programmi e' che essi tendono ad imbrogliare su problemi giocattolo per ottenere risultati.

89.  Se Dio e' perfetto, perché ha creato le funzioni discontinue?

90.  La parte delle donne che mi piace di piu' e' senz'altro il cubo.

91.  111,111,111 x 111,111,111 = 12,345,678,987,654,321

92.  Che cos'e' un orso polare? E' un orso cartesiano che ha cambiato coordinate!

93.  Un matematico, un fisico ed un ingegnere devono dimostrare che i numeri dispari sono primi. Il matematico: "1 e' primo, 3 e' primo, 5 e' primo, 7 e' primo... per induzione tutti i numeri dispari sono primi". Il fisico: "1 e' primo, 3 e' primo, 5 e' primo, 7 e' primo, 9 non e' primo, errore sperimentale, 11 e' primo, 13 e' primo... i numeri dispari sono primi". L'ingegnere: "1 e' primo, 3 e' primo, 5 e' primo, 7 e' primo, 9 e' primo... i numeri dispari sono  primi"

94.  Due parallele si incontrano all'infinito, quando ormai non gliene frega piu' niente. (Marcello Marchesi)

95.  L'aritmetica ha un grande potere nell'elevare la mente costringendola a ragionare intorno a numeri astratti. (Platone)

96.  "Signore e signori, ecco il piu' grande matematico vivente!". "Salve!  Grazie, grazie...". "Ma lei...  e' il piu' grande matematico, cosi' giovane?  Ma quanti anni ha?". "Dunque, sono del '64, ora siamo nel '97... una trentina". (Luana Colussi ed Alessandro Paci)

97.  Chiunque sia in grado di tener testa alla matematica non e` completamente umano. Nella migliore delle ipotesi e` un subumano sopportabile che ha imparato a portare le scarpe, a fare il bagno, e a non sporcare in casa. (Robert A. Heinlein, Lazarus Long l'immortale)

98.  Comprese tuttavia che la matematica non aveva bisogno di essere utile: era un gioco, come gli scacchi, ma molto piu` divertente. (Robert A. Heinlein, Cittadino della galassia)

99.  Quando se n'e' arrivata la prof di Mate gia' mi stavo incazzata come un cobra. Quella mi fa "Sabbrina facciamo i logaritmi!". Ma io ci ho detto: "Ohhh... i logaritmi me li faccio a casa col Tantum Verde, quando ci ho le placche!" (Luciana Littizzetto)

100.                I matematici sono come i Francesi: ogni volta che dite loro una cosa, essi la traducono nel loro linguaggio e subito e' qualcosa di interamente diverso. (Johann Wolfgang von Goethe)

101.                E se Pitagora...  fosse morto di calcoli? (Walter Valdi)

102.                Se la sfera non si puo' sviluppare su un piano, si puo' sviluppare su una chitarra?

103.                6  1  0  (Massimo Boldi)

104.                Colmo per un matematico N.5: avere la moglie che da' i numeri.

105.                Per il mio compleanno, mio papa' mi ha regalato questa calcolatrice. E' bellissima; ha un sacco di funzioni che si trovano solo sui modelli piu' costosi: radice quadrata, logaritmi, integrali, equazioni grafiche... Tutte cose che, a parer mio, compensano di gran lunga il fatto che non ha il numero 9. (Panfilo Maria Lippi,  "Mai Dire Gol") (Daniele Luttazzi)

106.                God is Real, unless declared Integer (Dio e' reale, a meno che non sia stato dichiarato intero).

107.                Un quadrato iscritto in un circolo paga la quota di iscrizione?

108.                Perché i matematici chiamano Cauchy il loro cane? perché grazie a lui trovano spesso dei residui.

109.                Dio ha creato i numeri interi; tutto il resto e' lavoro dell'Uomo. (L. Kronecker, matematico tedesco)

110.                Come prendono il sole le matematiche? Integrale!

111.                Cosa diceva Fourier alle figlie quando facevano confusione a casa? Ragazze, siate "serie".

112.                Oltre un certo numero di decimali, nessuno ti da' piu' un tubo.

113.                Dio e' il punto di tangenza tra zero ed infinito. (Alfred Jarry)

114.                Frazione, s.f.: Numero a due piani. ("Topolino")

115.                Al cimitero, sulla tomba di un insigne matematico: "Qui giacciono i resti di Peano". (Andrea `Zuse' Balestrero, "Matemastica e Deformatica")

116.                Il rombo: "Ti fidi dei tuoi angoli?". Il quadrato: "Certo, sono retti!"

117.                Non ho mai conosciuto un matematico che sapesse ragionare. (Platone, "La repubblica")

118.                Un angolo di 170 gradi e' un angolo molto osceno.

119.                La matematica è una scienza meravigliosa, ma non ha ancora trovato il modo di dividere un triciclo fra tre ragazzini. (Earl Wilson)

120.                L'equazioni sono importanti per me, come la politica per un presidente, anche se l'equazione è qualcosa che rimane per l'eternità. (Albert Einstein)

121.                Gli zeri debbono tenersi sulla destra se vogliono diventare qualcosa. (Johannes Rau)

122.                Nell'economia sono pericolosi gli zeri che stanno dietro, nella politica quelli che stanno davanti. (Ronald Searle)

123.                Un ingegnere, un biologo e un matematico osservano una casa che sanno per certo essere vuota. Ad un certo punto vedono entrare due persone. Successivamente ne vedono uscire tre. L'ingegnere: "Sicuramente c'è stato un errore di misura!". Il biologo: "Si sono riprodotti". Il matematico: "Se adesso entra una persona, la casa sarà vuota!"

124.                C'era una volta un numerino piccino piccino, che abitava in una successione con sua mamma serie. Un giorno mamma serie gli disse: "Elementino mio porta alla tua ridotta ennesima questi infinitesimi di ordine superiore, ma stai attento che devi attraversare l'insieme, che è chiuso e limitato, e dentro ci abita il resto ennesimo, che è cattivo e mangia gli elementini." "Non temere, mamma!" disse l'elementino piccino piccino, e si avviò lungo il vettore. Arrivato sul punto di frontiera vide tanti termini di serie di Fourier e si mise a raccoglierli, quando in mezzo all'integrale indefinito vide il resto ennesimo, grande e grosso, che gli chiese: "Cosa fai qui?". L'elementino piccino piccino si spaventò e il suo cuoricino tremò, ma disse: "Per epsilon maggiore di zero esiste almeno un delta epsilon grande a piacere e diverso da zero! San Weierstrass aiutami!" e lo informò sull'ipotesi del suo viaggio. Appena lo seppe, il resto ennesimo corse prima di lui a casa dalla ridotta ennesima, si fece aprire e la ingoiò in un boccone, poi si ficcò nel limite, si calcò in testa l'esponente e si tirò la derivata ennesima fin sul naso. Quando l'elementino piccino piccino arrivò si meravigliò moltissimo nel vedere la sua ridotta ennesima così trasformata secondo Fourier e le chiese: "Ma, ridotta ennesima, che punti doppi che hai!". "É perché non sono biunivoca in ogni punto!". "Ma, ridotta ennesima, che punti flessi che hai!". "E' perché ho la derivata seconda diversa da zero!". "Ma, ridotta ennesima, che punti nulli che hai!". "É per azzerarti meglio!". Gli balzò addosso, e in un boccone lo mangiò. Ma passava di là un determinante di Vandermonde, che appena vide il resto ennesimo gli scaricò addosso tanti fattori uguali a zero che, per l'annullamento del prodotto, l'annullarono. Dalla sua pancia uscirono l'elementino piccino piccino e la sua ridotta ennesima, e sommarono a lungo felici e diversi da zero. (C.V.D.)

125.                Quali sono i numeri musicali? I numeri complessi.

126.                "Non c'e' problema" come diceva il mio insegnante di matematica, quando non ci dava il compito a casa.

127.                Assiri, Babilonesi, Sumeri: la Mesopotamia vide i primi tentativi di scrittura. Ma la vera svolta si ebbe, nel bacino del Mediterraneo, con i Fenici, tra i primi a proporre alla comunita' uno stile ortografico, noto oggi come `scrittura cuneiforme'. Il perché di questo nome e' da ricercarsi nei fondamenti anatomici di tale scrittura, essendo per lo piu' costituita da simboli a forma di chiappa (i Fenici piu' aggressivi minacciavano con: "Ti faccio un cuneo cosi'!"). Quel che e' certo e' che, molto piu' tardi nei secoli, l'Araba Fenice, una ragazza Fenicia emigrata in Arabia ed assunta come commessa presso un commerciante locale (il quale, lavorando su commessa, evidentemente gia' operava Just-In-Time), sviluppera' le potenzialita' di quel linguaggio elaborando i numeri arabi con lo zero, avendo cosi' modo di effettuare operazioni matematiche complesse, tenere i conti, stilare gli inventari, dichiarare al fisco meno entrate e piu' spese da ammortare... (Andrea `Zuse' Balestrero, "La vera storia delle dispense di Ingegneria")

128.                Oh, se mi cerchi, usa il compasso.

129.                Ho visto un matematico che faceva lezione parlando del piu' e del meno.

130.                Come si intitola un film che ha per protagonisti tre vettori linearmente indipendenti? Rango 3.

131.                Un miliardario ha il vizio di giocare ai cavalli e, stufo di non vincere mai, decide di investire del denaro nella ricerca di un modello matematico che gli assicuri la vittoria. Da' una grossa somma a un gruppo di matematici che si mettono a lavorare al progetto. Dopo due mesi il capo ricercatore dice al miliardario: "Abbiamo finito e possiamo dire che la soluzione al problema esiste!". "E qual e'?" domanda il giocatore. "Noi siamo matematici e siamo solo in gradi di dirle che esiste". Il miliardario riflette e capisce che in fondo i matematici sono astratti e che doveva rivolgersi a qualcuno di piu' pratico, quindi chiama i fisici. Stessa solfa e dopo due mesi il risultato e': "I matematici hanno ragione - dice il capo dei fisici - la soluzione al problema esiste e noi l'abbiamo trovata, nell'ipotesi semplificativa che il cavallo sia una sfera!". Il miliardario capisce di aver sbagliato un'altra volta e pensa di rivolgersi a qualcuno ancora piu' pratico: gli ingegneri. Versa per la terza volta la somma e, stavolta, va a controllare giorno dopo giorno i progressi del lavoro. Gli ingegneri non si applicano affatto chi parla al telefono, che naviga in Internet, chi legge il giornale. Dopo due mesi comunque arriva il capo progettista e dice: "Domani lei vada alle Capannelle e punti alla prima corsa su Tizio vincente, nella seconda su Caio vincente,..." e cosi' via. Il giorno seguente il miliardario va a giocare e vince a tutte le corse. Organizza un party per celebrare la vittoria e a notte inoltrata prende da parte il capo ingegnere e gli chiede come avessero fatto. "Semplice con tutti i soldi che ci ha dato abbiamo comprato tutti i fantini"

132.                Come si trova l'area del triangolo? Prima di tutto bisogna ricordarsi dove la si e' persa.

133.                La generazione dei numeri casuali è troppo importante per essere lasciata al caso. (The generation of random numbers is too important to be left to chance) (Robert R. Coveyou) (Oak Ridge National Laboratory)

134.                Lo sapete che sparando in tutte le direzioni potete uccidere tutti i direttori?

135.                COME SI VA A CACCIA DI ELEFANTI:
I MATEMATICI per cacciare gli elefanti vanno in Africa, buttano fuori tutto quello che non e' un elefante e catturano un esemplare di quello che rimane.
I MATEMATICI ESPERTI provano a dimostrare in pratica che esiste un unico e solo elefante, prima di provare a dimostrare la precedente affermazione.
I PROFESSORI DI MATEMATICA dimostrano l'esistenza di un unico e solo elefante, e lasceranno agli studenti il compito di trovare e catturare l'elefante.
UN MATEMATICO MOLTO ESPERTO si chiude in una gabbia, afferma "dichiaro me stesso punto esterno alla gabbia" e cosi' facendo ha catturato tutti gli elefanti del mondo.
I PROGRAMMATORI andranno a caccia dell'elefante seguendo l'algoritmo A:  
   1.Andare in Africa
   2.Iniziare dal Capo di Buona Speranza.
   3.Andare costantemente verso nord, attraversando il continente da est ad ovest  
   4.Per ogni attraversamento:
        a.Catturare tutti gli animali che si vedono  
        b.Confrontare ogni animale che viene catturato con un elefante noto
        c.Fermarsi quando se ne incontra uno uguale  
I PROGRAMMATORI ESPERTI modificano l'algoritmo A mettendo un elefante noto al Cairo, per essere sicuri che l'algoritmo abbia una possibilita' di terminare.
I PROGRAMMATORI IN ASSEMBLY preferiscono svolgere l'algoritmo A camminando a quattro zampe.
GLI INGEGNERI vanno a caccia di elefanti andando in Africa, catturando tutti gli animali grigi che trovano e fermandosi quando ne catturano uno che pesi il 15 per cento in piu' o in meno di un elefante osservato in precedenza.
GLI ECONOMISTI non vanno a caccia di elefanti, ma credono che gli elefanti andranno a caccia di se stessi se verranno pagati sufficientemente bene.
GLI STATISTICI catturano il primo animale che osservano per N volte e lo chiamano elefante.
I CONSULENTI non vanno a caccia di elefanti, e molti di loro non sono mai andati a caccia di qualunque altra cosa, ma posso essere assunti con una tariffa ad ore per aiutare e consigliare chi voglia cacciare gli elefanti.
I POLITICI non vanno a caccia di elefanti, ma divideranno gli elefanti che tu hai catturato con coloro che hanno votato per loro.
GLI AVVOCATI non vanno a caccia di elefanti, ma seguono i branchi di elefanti e fanno causa a quelli che possiedono i campi che il branco attraversa.
I VENDITORI non vanno a caccia di elefanti, ma passano il tempo a vendere gli elefanti che non hanno ancora catturato e che saranno consegnati due giorni prima che apra la caccia.
I VENDITORI DI SOFTWARE spediscono la fattura per l'elefante prima ancora di catturarlo.
I VENDITORI DI HARDWARE catturano conigli, li dipingono di grigio e li vendono come elefanti-portatili.

136.                Cinque e' un'approssimazione sufficientemente vicina ad infinito. (Robert Firth)

137.                Teorema: Un bambino e' il prodotto di un rapporto. Dimostrazione: Mi serve un'assistente. Qualche volontaria? (Andrea `Zuse' Balestrero, "Piccoli feti crescono")

138.                I vecchi matematici non muoiono mai; essi perdono solo alcune delle loro funzioni.

139.                Legge di Grabel: 2 non è uguale a 3... neanche per valori veramente grandi di 2.

140.                perché gli algebristi hanno le migliori donne? perché il loro ideale e' massimale.

141.                In un WC della Facolta' di Scienze Matematiche: Dio esiste ed è derivabile.

142.                Impara la matematica. I coglioni sono molto piu' di due.

143.                Esame di Matematica all'Universita'. Premessa: molti teoremi di matematica esordiscono con il classico incipit "Dato un e (epsilon; si scrive come un 3 rovesciato) piccolo a piacere, è possibile dimostrare che...", dove con e piccolo a piacere si usa indicare un parametro che può raggiungere valori piccolissimi, ma comunque diversi da zero. Studente: "Sia dato un tre piccolo a piacere, è possibile dimostrare che...". Professore (allibito): "Prego? sia dato cosa?". Studente: "Un tre piccolo a piacere, no?". Professore: "Ma guardi che questo (disegnandolo) è un epsilon, non un tre!!!". Studente: "Ah! E pensare che l'ho corretto su tutto il libro!!!". Professore: "Faccia una cosa, ora se ne vada e torni quando lo ha corretto tutto di nuovo...". Variante: A questo aneddoto si associa anche la seguente variante: Studente: "Sia dato un e piccolo a piacere, è possibile dimostrare che...". Professore: "Sì, vabbè, ma piccolo quanto?". Studente (incerto): "A piacere...". Professore: "Allora me lo faccia più piccolo". Lo studente, evidentemente in stato confusionale,  traccia un e di dimensioni minori. Professore: "No, lo faccia ancora più piccolo...". Lo studente ha continuato a scrivere e micrometrici per un bel pezzo, prima di ammettere sconsolato che forse la sua preparazione lamentava qualche lacuna.

144.                E.Q.A. (Equazioni a Qualificativi Antagonisti) :

Uomo intelligente + donna intelligente = storia d'amore
Uomo intelligente + donna stupida = gravidanza
Uomo stupido + donna intelligente = avventura senza domani
Uomo stupido + donna stupida = matrimonio

Padrone intelligente + impiegato intelligente = profitto
Padrone intelligente + impiegato stupido  = produzione
Padrone stupido + impiegato intelligente = promozione
Padrone stupido + impiegato stupido = ore straordinarie

Produttore (commesso) intelligente + consumatore intelligente = dialogo
Produttore (commesso) intelligente + consumatore stupido = imbroglio
Produttore (commesso) stupido + consumatore intelligente = sconto
Produttore (commesso) stupido + consumatore stupido = prodotti Microsoft

Padrone intelligente + gatto intelligente = carezze
Padrone intelligente + gatto stupido = shampoo
Padrone stupido + gatto intelligente = graffiature
Padrone stupido + gatto stupido = condivisione della lettiera

Uomo bello + donna bella = sesso
Uomo bello + donna brutta = stupidita'
Uomo brutto + donna bella = soldi
Uomo brutto + donna brutta = disperazione

Uomo giovane + donna giovane = amore
Uomo giovane + donna vecchia = mamma
Uomo vecchio + donna giovane = soldi
Uomo vecchio + donna vecchia = amicizia

Uomo stanco + donna attiva  = frustrazione
Uomo attivo + donna stanca = stupro
Uomo stanco + donna stanca = insonnia della donna per colpa del russare dell'uomo
Uomo attivo + donna attiva = insonnia dei vicini

Lavoro appassionnante + Vita familiale appassionnante = Difficolta' di organizazzione e grosse fatiche
Lavoro appassionnante + Vita familiale scocciante = Ore straordinarie
Lavoro scocciante + Vita familiale appassionnante = Congedo per malattia, e ferie non retribuite
Lavoro scocciante + Vita familiale scocciante = Adultero o Internet (oppure ambedue)

Moglie stupida + Amante intelligente = futuro celibe
Moglie intelligente + Amante stupida = Amante bellissima
Moglie intelligente + Amante intelligente = futuro divorzio
Moglie stupida + Amante stupida = sogno maschile

Alunno intelligente + Professore intelligente = pura teoria
Alunno intelligente + Professore stupido = corso di educazione fisica
Alunno stupido + Professore intelligente = corso di matematica
Alunno stupido + Professore stupido = dura realta'

145.                Dio esiste perché la matematica è non contraddittoria, e il diavolo esiste perché non possiamo dimostrarlo. (Weyl)

146.                Facciamo un Circolo? Se mi cerchi saremo in due. (Angelo Abbate)

147.                La creativita' scientifica si puo' descrivere come l'atto di sommare due e due ottenendo cinque. (Arthur Koestler)

148.                Il professore ad uno studente: "Vediamo un po': quante rette passano per un punto?". "Infinite!". "Bene. E per due punti?". "Ah, beh, non ne parliamo nemmeno..."

149.                Difficilmente ho mai incontrato un matematico in grado di ragionare. (Platone)

150.                Fa un po' di tutto, anche se tutto quello che fa è bello ma inutile, un po' come la matematica pura: magari non serve, ma è sublime. (Il preside Cantarelli parlando del segretario Mario Monaci in "Bianca")

151.                Un matematico ed una matematica hanno una relazione ma un bel giorno lui le dice: "Cara, dobbiamo mettere alcune cose in chiaro nel nostro rapporto". Lei: "Va bene caro, cosa?". Lui: "Beh! tanto per cominciare, io preferisco stare al numeratore..."

152.                Qual e' il piu' rumoroso di tutti i poligoni? Il rombo.

153.                Materie scolastiche by (Aldo Vincent):
Se è verde e’ botanica
Se si muove è biologia.
Se puzza è chimica.
Se non funziona è fisica
Se non quadra e’ logica
Se non ritorna e’ matematica
Se mente e’ Religione
Se suda e’ ginnastica
Se non la trovi e’ Geografia
Se e’ insopportabile e’ sociologia
Se e’ incredibile e’ Storia
Se avvince non e’ una materia scolastica.

154.                Gli scacchi, come la matematica e la musica, sono le balie dei bambini prodigio. (Jamie Murphy)

155.                Universita': "Gli insiemi sono o aperti o chiusi.  Ci sono pero' delle eccezioni: si tratta di insiemi che NON sono ne' aperti ne' chiusi". (dalle lezioni della Prof.ssa Rossi, Esercitaz. di Analisi Matematica II)

156.                Due rette parallele non s'incontrano mai, e se s'incontrano, non si salutano. (Corrado Guzzanti)

157.                Matematico in trattoria: "Cameriere, un radicchio quadrato". (Gino Patroni)

158.                Al cinema c'e' un film con 3 vettori linearmente indipendenti. Come si chiama il film? "Rango 3". E se il film ha 2 sistemi lineari incompatibili? "Kramer contro Kramer".

159.                Due rette parallele s'incontrano all'infinito solo in caso di forte vento.

160.                Analisi matematica: Un numero primo può essere anche secondo.

161.                Perché in questo mondo anche gli zeri, per valere qualche cosa, devono stare a destra?

162.                Cosa sono il cono e la piramide per uno studente ignorante? I solidi ignoti.

163.                Amore, / ti ho detto che due più due fa quattro / ti ho ribadito che due rette si dicono incidenti quando hanno un punto in comune / ti ho spiegato il teorema di Pitagora / bene / adesso che sai la matematica puoi metterti a 90 gradi. (Flavio Oreglio)

164.                Di tutte le scienze la più assurda, la più capace di soffocare ogni specie di genio, è la geometria. Questa scienza ridicola ha come oggetto superfici, linee, punti che non esistono in natura. La geometria è solo uno scherzo di cattivo gusto.  (Voltaire)

165.                I numeri non sono fondamentali per la matematica. (Ludwig Wittgenstein)

166.                Differenza fra un matematico e un ingegnere. Se a due passi da entrambi collochiamo una bella fanciulla, il matematico fa prima un passo, poi ne fa mezzo, poi ne fa metà della metà, poi ancora ne fa metà della metà della metà, ... e non arriva mai. L'ingegnere fa prima un passo, poi ne fa mezzo, poi... approssima. (La barzelletta ha più effetto se mimata, in particolare si dovrebbe sporgere il bacino in corrispondenza dell' "approssimazione" dell'ingegnere).

167.                50 AC Teone di Smirne estrae la radice quadrata con un metodo ancora in uso. Sbirciando di nascosto la calcolatrice. (Le grandi invenzioni della Storia)(Mauroemme)

168.                250 Diofanto risolve equazioni di secondo grado. Venne sottoposto a interrogatorio. (Le grandi invenzioni della Storia)(Mauroemme)

169.                1100 Ha inizio l'uso dello zero in Europa. Primi concerti a Roma e Parigi. (Le grandi invenzioni della Storia)(Mauroemme)

170.                Gli statistici probabilmente lo fanno. Gli algebrici lo fanno in gruppo. (I logici lo fanno) or [not (i logici lo fanno)]. Möbius l'ha sempre fatto sullo stesso lato.

171.                Cosa fanno due lati di un triangolo? Un incontro al vertice!!!

172.                Colmo per un matematico N.6: tornare a casa e trovare la propria metà nelle braccia di un terzo. (Gino Bramieri)

173.                "Orsu' ragazzi, corriamo a far quadrato intorno a Scajola". "Ma capo, siamo solo in tre". "... e allora corriamo a far triangolo intorno a Scajola". (Angese)

174.                La matematica non e' un'opinione, ma i dati di un problema quasi sempre si'. (Osservazione di Coby)

175.                Non preoccuparti delle tue difficoltà in matematica; posso assicurarti che le mie sono ancora maggiori. (Albert Einstein) (alla liceale Barbara Wilson)

176.                Se ci sono ostacoli, la linea di congiunzione piu' breve fra due punti puo' essere una retta. (da "Vita di Galileo") (Bertold Brecht)

177.                Non c'e' nessuna sicurezza nei numeri, o in qualsiasi altra cosa. (James Thurber)

178.                La matematica è una scienza esatta che procede per approssimazioni successive. (J.B.)

179.                9 E' UN NUMERO PRIMO?
Il fisico: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... 9 beh, e' un errore sperimentale... 11 e' primo..."
Il matematico: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... quindi, per induzione, tutti i numeri dispari sono primi"
L'architetto: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... 9 e' primo... 11 e' primo..."
Il chimico: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... bene, penso che abbiamo dati a sufficienza"
Il biologo: "Che cos'e' un primo?"
Il naturalista: "1 e' primo... 2 e' secondo... 3 e' terzo... 5 e' quinto... 7 e' settimo..."
Il programmatore: "Aspetto un minuto, penso di avere un algoritmo da Knuth per trovare i numeri primi; e' un po' lento ma ho appena eliminato l'ultimo bug... no, non e' questo... umh... probabilmente c'è un errore nel compilatore... a proposito, l'output lo vuoi in base allo standard IEEE-988.0334 oppure no? Cosa c'è scritto nelle specifiche? Ancora un momento, penso d'avercela fatta... sono stato su tutta la notte per lavorare a questo programma che calcola i numeri primi; certo che se l'Amministrazione  si decidesse a darmi un computer più veloce avrei già finito da tempo..."
L'informatico: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... 7 e' primo... 7 e' primo... 7 e' primo..."
Lo psicologo: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... 9 e' latentemente  primo e cerca di reprimersi... 11 e' primo..."
Il sociologo: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... e' proprio della nostra cultura ritenere che 9 sia primo"
Lo statistico: "3 e' primo... 5 e' primo... 7 e' primo... dal campione osservato s'inferisce che tutti i numeri dispari sono primi"
Il politico: "Alcuni numeri sono primi, ma il nostro obiettivo e' creare una società migliore in cui tutti i numeri siano primi!"
L'avvocato: 1 e' un numero primo... abbiamo un precedente, tutti i dispari sono primi.
Il sistemista: 3 e' primo, 5 e' primo, 7 e' primo, 9 sarà primo nella prossima versione del sistema operativo...
Il sistemista UNIX:3 e' primo, 5 e' primo, 6.99999785 e' primo ...

180.                La distanza piu' breve tra due punti e' in costruzione. (Noelie Altito)

181.                "Mio marito e' un buon aritmetico, ma non sa moltiplicare" disse la moglie maritata da dieci anni e ancora senza prole.

182.                Ieri mi è caduto il libro di matematica, e si è slogaritmo l'indice, in funzione di questo ne deriva che dovrà integrare le sue cure con una pomata di potenza superiore, una formula nuova, un estratto di una radice esotica... (Guru)

183.                Il creatore dell'universo lavora in modo misterioso. Ma usa un sistema di conteggio a base 10 e ama i numeri interi. (Scott Adams)

184.                La facolta' di matematica e' nel panico: hanno scoperto che i batteri si moltiplicano dividendosi. (Mauroemme)

185.                La retta e' la distanza piu' breve tra due punti, a patto che siano disposti esattamente uno di fronte all'altro. (La Settimana Enigmistica)

186.                E' vero o non e' vero che fa diesis e' la somma di cinques piu' cinques? (Alessandro Bergonzoni)

187.                Un metodo infallibile quando si deve calcolare il volume della semisfera e ci si trova in difficolta' e' agire nottetempo e trasformare la semisfera in un parallelepipedo. (Sandro Montaldo)

188.                "Conterò poco, è vero", diceva l'Uno ar Zero, "ma tu che vali? Gnente, proprio gnente. Sia ne l'azzione come ner pensiero, rimani un coso voto e inconcrudente. Io, invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te, lo sai quanto divento? Centomila. È questione de nummeri. A un dipresso è quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore più sò li zeri che je stanno appresso". (Trilussa)

189.                Due linee rette parallele non si incontrano mai. Chissà quanto spendono di telefono!

190.                Il mio professore di disegno geometrico era un tipo molto compassato. (Gino Patroni)

191.                Onestà geometrica: Il più onesto degli angoli è quello retto. (Gino Patroni)

192.                Primo Nebiolo secondo me subì un terzo grado a Quarto Oggiaro. Quinto: non rubare, gli disse col suo sesto senso il sottotenente del settimo cavalleggeri.  Ottava dopo ottava alzò la voce, cercando invano di superar la nona di Beethoven nel decimo della sua scomparsa. (http://www.vitattiva.3000.it)

193.                Da ragazzo leggevo molto Playboy e Playmen. Mi piaceva studiare la matematica: le curve, i seni e i coseni...

194.                Qual e' la differenza fra la matematica e le scienze economiche? La matematica e' incomprensibile, mentre le scienze economiche non hanno alcun senso.

195.                E' meglio un triangolo composto da 2 donne e un uomo o un quadrato composto da 2 uomini e 2 donne ? (Dante)

196.                La linea retta è la più sciocca distanza fra due punti. (Toddi)

197.                Molte volte la matematica esegue calcoli immani per dimostrare che nulla si può dire a proposito di qualcosa. (J.B.)

198.                Fatti gli opportuni calcoli, eseguite le semplificazioni del caso... ma, soprattutto, vista la formuletta già calcolata a pag.465, otteniamo:.. (J.B.)

199.                Matematicamente, la donna puo' definirsi un insieme di curve e rette anatomiche capace di elevare il membro alla sua massima espressione. (Mauroemme)

200.                Ho regalato alla mia ragazza una calcolatrice rotta. Il bigliettino diceva: è il pensiero che conta. (Erfonsinghelberg)

201.                Ho conosciuto un matematico, figlio di conti, che soffre di calcoli... (Guru)

202.                In un villaggio fatto di sole funzioni matematiche tutto scorre tranquillo fino al giorno in cui si diffonde la notizia dell'arrivo degli operatori di derivazione. Allora tutti gli abitanti vanno nel panico... le funzioni costanti si annullerebbero, il seno si trasformerebbe in coseno... Così all'arrivo di questi operatori è quasi una strage... ma c'è la funzione esponente di x che se la ride, forte del fatto che nessun operatore può nulla contro di lui. Così gli si avvicina un operatore di derivazione, e l'esponente di x gli sorride in modo quasi beffardo... e l'operatore gli dice "Sono d/dy"

203.                Quand'e' che un angolo si definisce retto? Quando non ha ancora ricevuto avvisi di garanzia.

204.                La più grande conquista della Logica Matematica è l’Infinito. (Antonino Zichichi)

205.                "Papà che cosa mi daresti se prendessi 10 in matematica?" "Ti darei 10.000 lire, Pierino." "Be, allora dammene solo 5.000".

206.                La matematica paga tutti con la stessa moneta.

207.                ...per x che va dove deve andare,...

208.                Leggi di Issawi sul progresso: Il sentiero del progresso: "Una scorciatoia e' la via piu' lunga tra due punti". (Leggi di Murphy-Arthur Bloch)

209.                Definizioni: dell'Algebra come "teoria dei rapporti tra variabili'', dell'Analisi come "teoria dei rapporti tra funzioni di variabili'', e della Geometria come "teoria delle funzioni in uno spazio metrico''. (Antonino Zichichi)

210.                Nell’universo cristallino della matematica vengono tese, alla ragione, le stesse trappole che nel mondo reale. (Simone Weil)

211.                Tre ricercatori del CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche, un ingegnere, un fisico e un matematico, sono alloggiati in un hotel dove si sta svolgendo un convegno internazionale. Verso mezzanotte l'ingegnere si sveglia e sente odore di fumo. Scende nella hall e vede un principio d'incendio. Sale di corsa nella propria camera riempie d'acqua il secchio della spazzatura e spegne il fuoco. Poi torna a letto. Un'ora dopo il fisico si sveglia e sente odore di fumo. Apre la porta della sua camera e vede del fuoco nella hall. Scende, trova il tubo anti-incendio e, dopo aver valutato la velocità delle fiamme, la distanza, la pressione dell'acqua, la traiettoria, etc., spegne il fuoco con il minimo dispendio di acqua ed energia. Poi torna a letto. Un'ora dopo il matematico si sveglia e sente odore di fumo. Scende nella hall, vede il fuoco e la pompa anti-incendio. Riflette alcuni istanti e poi esclama: "Ah, una soluzione esiste!" e se ne torna a dormire.

212.                Ci sono due uomini che non hanno ancora deciso quale lavoro faranno da grandi. Si rivolgono ad un Orientatore che li sottopone a due prove. Per cominciare conduce ciascuno dei due uomini in una stanza dove si trovano una cucina a gas, una tavola e una pentola piena d'acqua posta sulla tavola. Gli dice: "Bollisci l'acqua". Entrambi gli uomini prendono la pentola d'acqua, la mettono sulla cucina a gas e accendono il fornello. Dopo l'Orientatore porta ciascuno dei due uomini in un'altra stanza dove si trovano una cucina a gas, una tavola e una pentola piena d'acqua sul pavimento. Gli dice: "Bollisci l'acqua". Uno dei due uomini prende la pentola d'acqua, la mette sulla cucina a gas e accende il fornello. L'orientatore gli dice: "Tu farai l'ingegnere perché risolvi ogni problema individualmente". L'altro, invece, prende la pentola d'acqua sul pavimento, la posa sulla tavola, poi la sposta sul fornello ed infine accende il fuoco. L'orientatore gli dice: "Tu farai il matematico perché hai ricondotto il problema al caso precedente.

213.                Un biologo, uno statistico, un matematico e un informatico partecipano ad un foto-safari in Africa. Viaggiano nella savana a bordo di una jeep scrutando l'orizzonte con i loro binocoli (tranne quello che guida). Improvvisamente il biologo, in preda all'agitazione, esclama: "Guardate! C'è un branco di zebre! E in mezzo c'è una zebra bianca! Fantastico! Esistono zebre bianche! Sarò famoso!". Lo statistico replica: "Non è un dato significativo. Noi sappiamo che c'è soltanto UNA zebra bianca". Il matematico, con voce calma, dice: "In realtà noi sappiamo soltanto che esiste UNA zebra che è bianca da UN lato". L'informatico esclama: "Oh, no! Un caso speciale!". (Niels Ull Jacobsen, U. of Copenhagen)

214.                Un medico, un avvocato e un matematico stanno discutendo se è meglio avere una moglie o una governante. L'avvocato dice: "E' meglio una governante, di sicuro. Se hai una moglie e vuoi divorziare vai incontro ad un sacco di problemi legali". Il medico dice: "E' meglio avere una moglie perché il senso di sicurezza che dà il matrimonio diminuisce lo stress e migliora la tua salute". Il matematico dice: "Sbagliate entrambi. E meglio averle tutt'e due così quando la moglie pensa che sei con la governante e la governante pensa che sei con la moglie... puoi fare un po' di matematica in pace". (Bruce Bukiet, Los Alamos National Lab)

215.                Weiner, il famoso matematico, era veramente molto distratto. La seguente storia sembra essere realmente accaduta. Il giorno in cui la sua famiglia doveva traslocare da Cambridge a Newton sua moglie era molto preoccupata. Siccome era certa che egli si sarebbe dimenticato sia che avevano traslocato sia dove avevano traslocato, ella scrisse su un foglietto il loro nuovo indirizzo e glielo fece mettere in tasca. Naturalmente, durante il giorno Weiner ebbe un'idea matematica. Si frugò nelle tasche, trovò un pezzo di carta e vi scarabocchiò sopra alcune note. Poi si rese conto che c'era un errore e buttò via il foglio. A sera tornò a casa, al suo vecchio indirizzo, naturalmente. Trovando tutto chiuso, si ricordò che avevano traslocato ma non aveva la minima idea di dove si erano trasferiti e di dove fosse finito il foglietto con l'indirizzo. Per fortuna gli venne un'ispirazione. C'era una ragazza sulla strada ed egli pensò di chiederle se sapeva dove la sua famiglia si era trasferita. Tutto sommato qualcuno del luogo doveva pur conoscerlo! Si avvicinò alla ragazza e le chiese: "Mi scusi signorina, forse lei mi conosce. Io sono Norber Weiner e la mia famiglia ha traslocato proprio oggi. Per caso lei sa mica dove ci siamo trasferiti?". La giovane ragazza gli rispose: "Sì papà, la mamma mi ha mandato a cercarti. Vieni, ti accompagno a casa. (tradotto liberamente da Richard Harter, Computer Corp. of America, Cambridge, MA)

216.                L'UPLI - Unione Produttori Latte Italiani, decise di finanziare una ricerca scientifica per aumentare la produttività delle mucche da latte. Chiariamolo subito: a loro non interessava produrre più latte ma produrne la stessa quantità con meno mucche. Così decisero di chiedere ai migliori biologi e ingegneri genetici di creare una mucca migliore. Misero assieme questo gruppo di scienziati e gli diedero una quantità illimitata di fondi. Gli scienziati richiesero rarissimi prodotti chimici, strani batteri, tonnellate di attrezzature da quarantena, diffusero per sbaglio una terribile epidemia di tifo, e dopo due anni uscirono dai laboratori con la "mucca progredita". Essa produceva il 2% di latte in più rispetto a una mucca normale. Troppo poco. A questo punto l'UPLI ci provò di nuovo con i più grandi chimici, vincitori del Premio Nobel, dei dintorni. Gli scienziati lavorarono per sei mesi e, dopo aver consumato tonnellate di prodotti chimici e avvelenato mezza val Padana con una nube tossica sviluppatasi da uno dei loro esperimenti, riuscirono ad ottenere un incremento del 5% nella produzione del latte di una mucca. Troppo poco. L'UPLI si rivolse ai fisici, i quali ricavarono ben poco. Un soggetto sottoposto a radiazioni produsse il 10% di latte in più. Il latte, però, non era a norma di legge. E la vita del soggetto era dimezzata. Finalmente, nella disperazione, l'UPLI affidò l'incarico ad un famoso matematico, che accettò di buon grado. Era una mattina di settembre. Dopo aver ascoltato il problema egli disse alla delegazione dell'UPLI di ritornare quello stesso giorno, nel tardo pomeriggio, verso le 18. Quando tornarono, verso le 18, lo trovarono con un pezzo di carta in mano nel quale c'erano tutti i calcoli per ottenere la "nuova mucca migliorata del 300%". Il progetto cominciava così: Una dimostrazione della possibilità di aumentare del 300% la produttività di latte dei bovini. Si consideri una mucca sferica... (tradotto, con varianti, da Chet Murthy, Cornell)

217.                Due matematici maschi sono al bar. Il primo dice al secondo che le donne non capiscono e non capiranno mai nulla di matematica. Il secondo, che vuol farsi notare dalla cameriera piuttosto formosa, sostiene invece, ad alta voce, che le donne sanno molta più matematica di quello che si possa immaginare. Il primo matematico va al gabinetto e, in sua assenza, il secondo chiama la cameriera e le dice: "Fra poco, quando sarà ritornato il mio amico, io le farò una domanda e lei mi dovrà rispondere: "meno logaritmo del modulo di cosiks". Capito? Provi a ripetere". Lei ripete: "Meno il ritmo... del cosacco?". E lui: "Ci siamo quasi: "meno logaritmo del modulo di cosiks". E lei: - Meno lo garitmo delmodu lodi cosicchiso?". E lui, che ha visto l'altro matematico uscire dalla toilette, dice: - Va bene,... va bene...". La cameriera, intanto, ripete tra sé e sé: - meno lo ritmo del tango del cosacco...". Il primo matematico, maschio, ritorna al banco e il secondo gli propone di fare una prova: "Secondo me anche le cameriere dei bar conoscono il calcolo integrale". "Ma va? Impossibile!". "Vogliamo fare una prova? Ora chiederò a quella cameriera di risolvere un integrale e vedremo cosa risponderà". Chiama la cameriera e le chiede: "Qual è l'integrale della tangente di x in dx?". La cameriera ci pensa un attimo poi risponde, decisa: "Meno logaritmo del modulo di cos(x)". E mentre se ne sta andando si volta indietro e dice, con un sorriso: "Più una costante!"

218.                Un matematico, un biologo ed un fisico sono seduti ad un bar e osservano la porta della toilette. Inizialmente non c'è nessuno nella toilette, ed essi lo sanno. Ad un certo punto 3 persone entrano nella toilette. Dopo un po' ne escono 5 senza che nessun'altro sia entrato. Il fisico dice: "Il nostro conteggio non è stato abbastanza accurato". Il biologo dice: "Noi abbiamo contato bene, perciò si devono essere riprodotti nella toilette". Il matematico dice: "Siccome 3 - 5 = -2, se entrano esattamente due persone la toilette sarà di nuovo vuota".

219.                Ho dimostrato scientificamente l'esistenza di DIO! Ho usato dei concetti matematici semplici e universalmente noti. Il fondamento di tutto è l'affermazione che 1=3.

220.                OI DIALOGOI: "Quanto sei arrivato?". "Settimo". "Ottimo!". "No: settimo!". (Alessandro Paronuzzi)

221.                Un matematico e un fisico si dedicano alla cucina... Il primo giorno viene loro chiesto di cucinare un uovo in camicia. Entrambi vengono accompagnati alle loro postazioni, dove trovano una dispensa vuota e una padella attaccata con un filo al soffitto. Il fisico prende una forbice, stacca la padella dal filo, cucina l'uovo, quindi lava la padella e la ripone nel mobile accanto. Il matematico prende una forbice, stacca la padella dal filo, cucina l'uovo, quindi lava la padella e la ripone nel mobile accanto. Il secondo giorno viene chiesto loro di cucinare un altro uovo ed entrambi tornano alla postazione assegnata. Il fisico prende la padella dal mobile, cucina l'uovo, lava la padella e la ripone nel mobile. Il matematico prende un filo, lega la padella, l'appende al soffitto e si rifà al caso precedente.

222.                I nastri di Moebius non mostrano mai l'altra faccia.

223.                La linea retta è la più semplice, eppure è la più difficile da tracciare. (Paolo Poli)

224.                Ogni venerdi' sera un matematico si reca al bar dell'Universita', si siede al penultimo posto, gira la sedia dell'ultimo posto che e' vuota e chiede ad una ragazza che non c'e' se le puo' offrire un bicchierino. Il barista conoscendo i tipi piu' strani che frequentano il suo locale non fa una piega e continua imperterrito il suo lavoro. La scena pero' si ripete tutti i venerdi' dell'anno e prima delle vacanze estive si decide finalmente a chiedere al matematico: "Mi scuso per la mia stupida domanda, ma certo lei sa che su quel posto non c'e' nessuna donna seduta. perché insiste a rivolgersi ad uno spazio vuoto?". E il matematico: "Beh, in accordo alla fisica quantistica, uno spazio vuoto non e' in realta' completamente vuoto. Particelle virtuali si materializzano di continuo e altre svaniscono. Non si puo' mai sapere quando una appropriata funzione d'onda collassa e una bella donna puo' apparire all'improvviso". Il barista solleva le palpebre e aggiunge: "Veramente? Interessante. Ma non potrebbe chiedere ad una delle ragazze che frequentano il bar se le vuole offrire un drink? Non si sa mai, potrebbe anche dire di si'...". Il matematico scoppia ridere e dice: "Eh, si', e che probabilita' c'e' che succeda?"

225.                GEOMETRIA. La distanza più breve tra due punti è la metropolitana. (Gino Nebiolo)

226.                Dove vorrebbe abitare un professore di geometria? A Bari Centro. (o meglio in una frazione)

227.                Una 'funzione religiosa' restituisce delle 'variabili sacre'?

228.                "Tre e' primo, 5 e' primo, 7 e' primo, 9 e' un errore sperimentale, 11 e' primo..."

229.                Dopo l'esame di logica matematica uno studente vede il professore incerto sul giudizio. "Promosso o bocciato?" chiede lo studente. E il professore: "Sì".

230.                Lo sapete che matematici indiani hanno scoperto da anni dei numeri sconosciuti a noi occidentali, ma non ce li dicono per vedere quanto ci mettiamo a scoprirli.

231.                Formule matematiche e finanziamento ai partiti. Mi hanno insegnato che 2x2 fa 4, 3x3 fa 9, ma 4x1000 come cazzo fa a fare 110 miliardi?

232.                La maestra: "Se ho tre mele in una mano e quattro nell'altra, cos'ho?". Pierino: "Le mani grosse!". (Marco Bernardini)

233.                Se in un cestino ho 2 mele e tolgo 2 mele ho 0 mele, ma anche 0 banane, 0 pere, 0 pesche. Praticamente sono senza macedonia. (Marco Bernardini)

234.                In matematica tu non capisci le cose. Puoi appena appena servirti di loro. (Johann von Neumann)

235.                "Come ti va?". "AlLagrange! E a te?". "Mmh... Cauchy, Cauchy..."

236.                Evidentemente Euclide non dava molta importanza agli aspetti pratici della sua disciplina: infatti si racconta che, quando un allievo gli chiese che utilità avesse lo studio della geometria, Euclide si rivolse al suo schiavo dicendogli di dare all'allievo una monetina  "perché ha bisogno di trarre guadagno da ciò che impara"

237.                Credo che cinque persone su quattro abbiano problemi con le frazioni.

238.                Glossario di Matematica
Qualunque studente abbia seguito (da sveglio o dormendo) un corso di matematica, sa che alcune parole e frasi ricorrono molto frequentemente. Questo glossario cerca di eliminare un po' di confusione.
Quando il professore dice (D), in realta' intende (I):

D: triviale
I: Lo studente dovrebbe essere capace di dimostrarlo in tre ore circa

D: semplice
I: Uno studente modello puo' dimostrarlo in circa una settimana.

D: facile
I: Questo argomento sarebbe adatto per una tesi di laurea

D: chiaro
I: Il professore puo' dimostrarlo (almeno crede)

D: ovvio
I: Il professore e' certo che sia scritto da qualche parte nei suoi appunti

D: certamente
I: Il professore ha visto uno dei suoi assistenti dimostrarlo, ma ha completamente dimenticato come questi abbia fatto.

D: lasciato come esercizio agli studenti
I: Il professore ha perso i suoi appunti

D: e' ben noto che
I: Il professore ha sentito che qualcuno una volta e' riuscito a dimostrarlo

D: puo' essere dimostrato
I: Il professore crede che possa essere vero, ma non ha la piu' pallida idea di come dimostrarlo

D: lo studente diligente puo' mostrare
I: E' un problema irrisolto - forse piu' complicato dell' ultimo teorema di Fermat.
(Carlo Sabatello) http://atechtm.freeweb.org

239.                Siamo verso l'anno 7. Il maestro parlando con la Madonna: "Allora, suo figlio va abbastanza bene. Legge e scrive correttamente per la sua età, è bravo a disegno, ma a matematica proprio non ci siamo. Guardi questo compito: si ostina a scrivere che un pane più un pane fa 3862 pani!"

240.                Quelli che si limitano saggiamente a cio' che pare loro possibile non avanzeranno mai di un passo. (Carlo Cecchi in "Morte di un matematico napoletano")

241.                La donna addiziona i pensieri, sottrae il portafoglio, moltiplica i dispiaceri e divide gli amici. (Marcel Prévost). E fa la mignotta per integrare. (Lopezzone)

242.                Quando ci si trova davanti ad un ostacolo la linea piu' breve tra due punti puo' essere una linea curva.

243.                1 + 2 = 3. Pertanto 4 + 5 = 6.

244.                Il capo delle guardie: "Sire, i candidati all'esame hanno rubato le risposte al problema di matematica". Il Re: "Ma e' terribile! Come faranno gli esaminatori a correggere i compiti?". (da "Il mago Wiz" di Brant Parker e Johnny Hart)

245.                Era un matematico che aveva una personalita' tanto negativa, ma tanto negativa, che quando arrivava a una festa gli invitati si guardavano attorno stupiti e domandavano:"Chi se ne e' andato?". (Mauroemme)

246.                Un tale va in casa dell'amico e vede in bella esposizione una coppa: "Ehi, e questa coppa dove l'hai vinta?". "A un concorso di matematica". "Non sapevo tu fossi forte in matematica". "Beh, non e' stato facile, in effetti. Han chiesto quanto fa 7 + 7, io ho risposto 12, e sono arrivato terzo". (Mauroemme)

247.                Non sono bravo in matematica, ma IO + TE non fa 69?

248.                Il cubo al cono: "Questa sera devo uscire e voglio essere elegante: portami il cilindro".

249.                E' un'equazione matematica: se tanto mi da' tanto, allora questo deve dare x. (D. Olivi di Telemarket)

250.                Non sono bravo in matematica. Gli unici calcoli che mi sono riusciti bene nella vita sono quelli alla cistifellea. (Pippo Franco in "Ricchi, ricchissimi, praticamente in mutande")

251.                Per un punto passano un numero infinito di rette... figuriamoci quante rette passano per 2 punti! (anonimo)

252.                Le persone si dividono in 10 categorie: quelli che non hanno problemi con le differenti basi numeriche, e gli altri... (Wowbagger)

253.                Le frazioni vennero inventate da Enrico Ottavo. (Mauroemme)

254.                Colmo per una professoressa di geometria: ballare sul cubo, mangiando un cono con un tipo quadrato col cappello a cilindro (proprietario di una prisma). (Father McKenzie)

255.                Colmo per un matematico N.7: inciampare spesso nelle radici quadrate.

256.                Colmo per un matematico N.8: morire di calcoli!

257.                Durante gli allenamenti a Trigoria un giornalista chiede a Totti: "Francesco, per sfatare certe voci che ti descrivono come un ignorante, volevo chiederti: ma tu le sai estrarre le radici quadrate?". Totti: "Sì, 'o so fà ma nun lo faccio, senno me se stirano i muscoli dé 'e cosce!".

258.                Problema: Una madre ha 21 anni più del figlio, e in 6 anni il figlio sarà 5 volte minore di lei.
Domanda: Dove sta il padre?
Non è difficile come sembra, bisogna solo fare molta attenzione alla domanda: dove sta il padre?
Soluzione:
Il figlio ha oggi X anni e sua madre Y anni.
Sappiamo che la madre è 21 anni maggiore del figlio, per cui:
X + 21 = Y
Sappiamo inoltre che in 6 anni il figlio sarà 5 volte minore di sua madre, quindi possiamo dedurre la seguente equazione:
5 (X + 6) = Y + 6
Sostituiamo Y con X + 21 e procediamo:
5 (X + 6) = X + 21 + 6
5X + 30 = X + 27
5X - X = 27 - 30
4X = -3
X = -3/4
Il figlio ha oggi - 3/4 di anno, cioè -9 mesi. Matematicamente, abbiamo testè dimostrato che la madre, in questo momento, concretamente, se la stanno trombando!

259.                La radice quadrata di Giuliano Ferrara e' Vittorio Sgarbi. La radice quadrata di Vittorio Sgarbi e' Gigi Marzullo. La radice quadrata di Gigi Marzullo e' un numero n con esponente nullo. (Ivan Della Mea)

260.                Sono d'accordo a far dire le preghiere a scuola, purche' venga trovato un posto per l'algebra in chiesa. (Dylan Brody)

261.                L'angolo era sempre stato retto e tale voleva restare. Per me è ottuso ! In certe situazioni bisogna essere più acuti. Una volta fatto il primo passo e sceso il primo scaleno tutto si vede da un angolo diverso. (Enotrio Pallanzo)

262.                Come si fa chiamare il più importante matematico del mondo? Il sommo. (Scirio)

263.                Renato Zero
Louis Prima
Audio 2
Formula Tre
Susy Quatro
Gigliola Cinquetti
Sex Pistols
Alanis Morissette
Natalino Otto
Luigi Nono
mah, non saprei... mi sembra non abbiano i numeri... (Aldo Vincent)

264.                Se l'ipotesi che Dio non esiste fosse valida, la Logica Matematica dovrebbe scoprire il teorema della completezza. (Teorema dimostrato da Kurt Gödel nel 1930) (Antonino Zichichi)

265.                Un matematico, tirando le somme, ha colpito un fattore. (Respect!)

266.                La matematica non è un'opinione; però un'opinione sulla matematica è lecita.

267.                Il sesso è come la matematica: 1.Aggiungi il letto; 2.Sottrai i vestiti; 3.Dividi le gambe; 4.E prega di non moltiplicare. (da MagnaRomagna)

268.                Per una ricerca scientifica vengono rinchiusi in tre stanze un ingegnere, un fisico e un matematico, al fine di calcolare quanto tempo ci impiegheranno ad uscire, lasciando loro solo carta e penna. L'ingegnere misura le dimensioni della porta, trova il punto debole e riesce a sfondarla, uscendo quasi subito. Il fisico studia con attenzione la porta e dopo molti calcoli trova il carico di rottura del materiale di cui è composta la porta e riesce a sfondarla. Il matematico pero' non esce. Gli scienziati decidono allora di aspettare alcuni giorni, ma dopo vari giorni capiscono che ormai debba essere morto e aprono la porta. In effetti il matematico è morto e tutto intorno a lui ci sono centinaia di fogli scritti. Ne prendono uno e leggono: "...dunque, supponendo per assurdo che la porta sia aperta..."

269.                Un fisico, un ingegnere ed un matematico partecipano ad un test che consiste nel calcolare "2+2", a tale scopo vengono posti in tre stanze diverse. Il fisico estrae la sua mega calcolatrice dalla tasca, fa i dovuti calcoli, ed alla fine esclama uscendo dalla stanza: "Quattro!!". L' ingegnere sfila il regolo dalla tasca, si alza in piedi, ricontrolla: "Quattro!" ed esce. Il matematico prende carta e matita, ci pensa un po', poi corre fuori dalla stanza urlando: "Converge!"

270.                Principio dell'Aritmetica Sociologica: L'operazione 1 + 1 (uno + una) non e' definita se uno degli 1 sei tu.

271.                "Circolare" disse il raggio al compasso.

272.                I fantasmi sono invisibili. Come si spiega allora che io riesca a vedere lo spettro di Fourier? (Andrea "Zuse" Balestrero)

273.                La forza trainante della matematica non è il ragionamento, ma l'immaginazione. (Augustus de Morgan)

274.                Alla fine della prima elementare la maestra interroga i piccoli per vedere se hanno appreso i primi rudimenti dell'aritmetica: "Bene, Pierino, dimmi, quanto fa 2 computer + tre computer?". (DrZap)

275.                La matematica non e' un'opinione... o almeno io la penso cosi'. (da Katartiko3) (Flavio Oreglio)

276.                Il tragitto piu' corto fra un punto e un altro e' di non andarci. (DrZap)

277.                Università di Milano, Facoltà di Economia, esame di analisi matematica. (segnalata da Massimo - Milano). Premessa: in matematica il segno "!" (il punto esclamativo) è il segno fattoriale, ed indica un numero moltiplicato per tutti i sui decrescenti (es: 4! = 4 x 3 x 2 x 1 = 24). Una ragazza sta risolvendo un'equazione davanti al professore, durante un passaggio si dimentica di riscrivere il simbolo fattoriale ! accanto ad un 3. Il professore le dice: "Signorina, non si è dimenticata qualcosa?". La ragazza guarda bene: "No professore, mi sono accorta di tutto". "Accorta?" risponde lui "si, mi sono accorta del 3 al denominatore, non si preoccupi". Allora il professore "ma scusi cosa significa per lei quel punto esclamativo ?" e lei candida "fratto 3 perbacco!!!"

278.                Aneddoto universitario (by Massimo - Milano, che era presente): Università di Milano, Facoltà di Economia, lezione di analisi matematica sugli insiemi. Il professore disegna alla lavagna tre cerchi disposti a triangolo e con aria polemica inizia: "Questo è l'insieme delle persone intelligenti, questo è l'insieme delle persone oneste, questo è l'insieme delle persone comuniste. Allora: se uno è onesto e comunista, come potete vedere, non è intelligente, se uno è intelligente e comunista non può essere onesto e se uno è onesto e intelligente sicuramente non è comunista, al centro dove i tre insiemi si intersecano c'è Occhetto, che non è ne' intelligente, ne' onesto, ne' comunista...". L'aula magna esplode in un'ovazione.

279.                Nel momento fatidico in cui, finalmente, riesci a ottenere che gli estremi si tocchino, questi muovono le punte. (Mauroemme)

280.                La via piu' breve tra due punti e' una spirale diretta verso il basso. (Dalle Leggi di Murphy)

281.                Tu dici sempre di conoscere tutti i miei lati! E se io fossi un cerchio!?!

282.                Poco prima dell'esame di ammissione, un aspirante carabiniere è molto nervoso prima della prova orale di matematica. Un collega lo nota, e gli suggerisce di scriversi le tabelline sulla parte superiore delle mutande. Tranquillizzato, l'aspirante entra in aula e il maresciallo gli chiede: "3 x 3?". L'aspirante guarda e dice: "Nove!". "Bene. E 9 x 9?". Guarda e dice: "81!". "Benissimo. 100 x 100?". L'aspirante guarda ancora e dice: "Uhm... cotone!" (Mauroemme)

283.                2+3=5 ... 4+3=7 ... embè? che ci avete da dire? mi han detto di curare la dizione. (rafrasnaffra)

284.                ARITMETICA DELL'UFFICIO
Capo intelligente + Impiegato intelligente = Lucro
Capo intelligente + Impiegato stupido = Produzione
Capo stupido + Impiegato intelligente = Promozioni
Capo stupido + Impiegato stupido = Straordinario

285.                Dicono che usiamo solo il 10 % del nostro cervello. Il 10 % del nostro cervello! Pensate cosa potremmo fare se usassimo il restante 60 %! (Ellen DeGeneres)

286.                L'eccezione conferma la regola. Questa è una regola, pertanto dovrebbe avere un'eccezione. Ergo, l'eccezione non conferma la regola. (Mauroemme)

287.                Esempio di geometria ittica: il Rombo ha quattro Spigole. (Mauroemme)

288.                Un ingegnere ed un matematico devono mettere dell'acqua a bollire in due situazioni diverse. Caso1: la pentola e' vuota. L'ingegnere riempie la pentola e la mette sul fuoco, e il matematico fa altrettanto. Caso 2: la pentola è già piena. L'ingegnere la mette direttamente sul fuoco, il matematico la vuota e si riconduce al caso precedente.

289.                Il professore di matematica sta male! Ieri è stato operato ai calcoli. Oggi ha dovuto fare i conti col dentista, che gli ha estratto una radice! Con tutte queste sofferenze è un miracolo che non abbia iniziato a dare i numeri! (Scirio)

290.                E’ difficile discutere pacatamente con un triangolo. Soprattutto se è ottuso. (Alfredo Accatino)

291.                Colmo per una "retta": avere una giornata storta! (Scirio)

292.                Quante rette passano per due punti? Dipende da quanto sono grossi i punti. (Erfonsinghelberg)

293.                Un avvocato, un artista ed un matematico discutono se sia meglio avere una moglie o un'amante. L'avvocato dice: "Meglio la moglie, perché non ti procura grattacapi legali!". L'artista sceglie l'amante perché rappresenta la libertà, la voglia di esprimersi. Il matematico dice: "Dovreste averle entrambe, così quando ognuna delle due pensa che siete con l'altra... potete farvi un po' di equazioni in santa pace... (Scirio)

294.                A uno studente di fisica viene chiesto di trovare i fattori di 60. Lo studente divide 60 per 2 e trova resto 0, quindi deduce: 60 è divisibile per 2. Divide 60 per 3 e ne deduce che 60 è divisibile per 3. Divide 60 per 4 e ne deduce che 60 è divisibile anche per 4. Comincia a guardare con sospetto il problema ma continua i calcoli. Divide 60 per 5 e trova ancora resto zero: 60 è divisibile per 5. Ho capito, afferma. Verifico per un altro numero e poi basta. Divide 60 per 6 e trova che 60 è divisibile per 6. Come pensavo: 60 è divisibile per tutti i numeri.

295.                Un problema matematico: in un'aula ci sono 15 alunni, durante l'intervallo ne escono 20. Quanti alunni bisogna fare entrare perché la classe sia vuota?

296.                Come la stazione sciistica piena di ragazze a caccia di mariti e mariti a caccia di ragazze, la situazione non è così simmetrica come sembra. (Alan Lindsay Mackay) (A Dictionary of Scientific Quotations, Bristol: IOP Publishing, 1991) (da www.matematicamente.it)

297.                La reputazione di un matematico dipende dal numero di dimostrazioni sbagliate che ha elaborato. (A. S. Besicovitch) (In J. E. Littlewood A Mathematician's Miscellany, Methuen & Co. Ltd., 1953)

298.                Ho continuato a fare aritmetica con mio padre, superando orgogliosamente le frazioni e i decimali. Sono finalmente arrivata al punto in cui tante mucche mangiano tanta erba, e i recipienti si riempiono di acqua in tante ore. L’ho trovato avvincente. (Agatha Christie)

299.                Da quando i matematici hanno invaso la teoria della relatività, non la capisco più io stesso. (Albert Einstein)

300.                La reductio ab absurdum, tanto amata da Euclide, è una delle più belle armi di un matematico. E' un gambetto molto più raffinato di qualsiasi gambetto degli scacchi: un giocatore di scacchi può offrire in sacrificio un pedone o anche qualche altro pezzo, ma il matematico offre la partita. (Godfrey  H. Hardy)

301.                Solitamente i matematici devono fucilare qualcuno per avere così tanta pubbicità. (Thomas R. Nicely, riguardo alle attenzioni che ricevette dopo aver trovato un difetto nel processore Pentium Intel nel 1994)

302.                Il matrimonio è... uno che si fa in quattro per mantenere la propria metà. (Stellario Panarello)

303.                Un ingegnere pensa che le sue equazioni siano un'approssimazione alla realta'. Un fisico pensa che la realta' sia un'approssimazione alle sue equazioni. A un matematico non gliene importa niente.

304.                La matematica e' l'arte di dare lo stesso nome a cose differenti.  (Jules Henri Poincare')

305.                Non esiste alcun fondamento logico della matematica, e Godel ne ha fornito le prove! (There is no logical foundation of mathematics, and Gödel has proved it!)

306.                Un matematico e' un uomo cieco in una stanza buia che osserva un gatto nero che non c'e'. (A mathematician is a blind man in a dark room looking for a black cat which isn't there). (Charles R. Darwin)

307.                La classificazione dei problemi matematici in lineari e non-lineari e' come la classificazione dell'Universo in banane e non-banane.

308.                "Caro, tu ami la tua matematica piu' di me!". "Ma no, cara. Io amo te molto di più". "E allora provamelo!". "Dunque ... Mettiamo che R sia l'insieme di tutti gli oggetti amabili...".

309.                La preghiera nelle scuole? L'algebra sui pulpiti. (Prayer in the schools? Algebra in the pulpits!)

310.                Colmo per uno negato in matematica: avere una 4x4.

311.                Quanto fa 2x2? Alle menti più dotate del mondo venne posta la seguente domanda: quanto fa 2 x 2 ?
L'ingegnere tirò fuori il suo regolo calcolatore, lo fece scorrere avanti e indietro per un po', poi annunciò: 3.99.
Il fisico consultò alcuni manuali tecnici, impostò la domanda sul suo computer, poi annunciò: - E' compreso fra 3.98 e 4.02.
Il matematico ci pensò su per un po', ignaro del resto del mondo, poi annunciò: - Non so qual è la risposta, ma posso dire che esiste.
Il filosofo rispose subito: "Ma, cosa intendete con 2 x 2 ?"
Il logico rispose: "Per favore, definite 2 x 2 con maggiore precisione".
Il contabile chiuse tutte le porte e le finestre, si guardò intorno con molta attenzione poi chiese, a bassa voce: "Quanto volete che faccia?"
L'hacker irruppe clandestinamente in un super computer della NASA e diede la risposta.
(Dave Horsfall, Alcatel-STC Australia, North Sydney)
(da http://utenti.quipo.it/base5/)

312.                Il grande matematico polacco Waclaw Sierpinski, giunto a tarda età, era diventato alquanto smemorato e mentalmente assente. Un giorno doveva partire per una vacanza. Sua moglie non si fidava molto delle sue capacità, perciò quando si trovarono in strada con tutte le loro cose, gli disse: "Ora tu stai qui buono buono a sorvegliare le nostre dieci valigie mentre io vado a chiamare un taxi". Lo lasciò solo con gli occhi vitrei e lo sguardo assente. Tornò alcuni minuti più tardi. Il prof. Sierpinski, probabilmente con un lieve scintillio negli occhi le disse: "Credo di averti sentito dire che c'erano dieci valigie ma io ne ho contato solo nove". "No, sono DIECI!". "No, prova a contarle: 0, 1, 2, 3, ...". (tradotto con varianti da Kai-Mikael, Royal Inst. of Technology, Stockholm, SWEDEN) (da http://utenti.quipo.it/base5/)

313.                Che cos'è pi greco?
Matematico: Pi greco è il rapporto fra la circonferenza di un cerchio ed il suo diametro.
Fisico: Pi greco è 3.1415927 più o meno 0.000000005.
Ingegnere : Pi greco è circa 3.
(David Harr, Occidental College)
(da http://utenti.quipo.it/base5/)

314.                I coccodrilli sono più lunghi che larghi
Ma chi l'ha detto che la matematica non serve a niente nella vita? O peggio, che non ha applicazioni pratiche?
Prendiamo, ad esempio, un quesito fondamentale: i coccodrilli sono più lunghi che larghi, o più larghi che lunghi, o addirittura tanto larghi quanto lunghi?
Molti ingegneri morirono nel tentativo di rispondere a questa domanda con il metodo della misura diretta di soggetti vivi.
Un giorno, finalmente, un matematico mise fine a questa strage, dimostrando il teorema: il coccodrillo è più lungo che largo.
Da quel momento in poi, gli ingegneri furono eternamente grati ai matematici e permisero loro di fare bella figura, in qualche barzelletta.
La dimostrazione è basata sull'osservazione, a debita distanza, dei coccodrilli e su due importanti lemmi.
Lemma 1. Il coccodrillo è più lungo che verde.
Guardiamo il coccodrillo: è lungo da cima a fondo ma è verde solo in cima. Perciò il coccodrillo è più lungo che verde.
Lemma 2. Il coccodrillo è più verde che largo.
Guardiamo il coccodrillo: è verde lungo tutta la sua lunghezza e anche lungo tutta la sua larghezza. Ma è largo solo lungo la sua larghezza. Perciò il coccodrillo è più verde che largo.
Dai lemmi 1 e 2, per la proprietà transitiva della relazione d'ordine, discende che il coccodrillo è più lungo che largo.
(da http://utenti.quipo.it/base5/)

315.                La top 20 di come preferiamo farlo...
1) Galois lo faceva la notte prima.
2) Moebius lo faceva sempre dalla stessa parte.
3) Gli algebristi lo fanno in gruppo.
4) I combinatori lo fanno in tutti i modi possibili.
5) I matematici non lo fanno: lo lasciano come facile esercizio al lettore.
6) I fisici matematici capiscono la teoria di come si fa, ma hanno difficoltà per ottenere risultati pratici.
7) Markov lo fa incatenato.
8) I veri analisti lo fanno quasi ovunque.
9) Gli statistici probabilmente non lo fanno.
10) I fisici quantistici possono sapere quanto veloce vanno, o dove lo fanno, ma non entrambe le cose.
11) [I logici lo fanno] O [NON (i logici lo fanno)].
12) Gli informatici lo fanno a partire dal più basso (depth-first, poco traducibile...).
13) Fermat cercò di farlo nel margine, ma non ci stava dentro.
14) Gli aerodinamici lo fanno raccolti.
15) I cosmologi lo fanno nei primi 3 minuti.
16) I teorici dei gruppi lo fanno con Il Mostro. (*)
17) I matematici puri lo fanno con rigore.
18) I programmatori di C lo fanno con i puntatori long.
19) I topologi lo fanno apertamente.
20) Gli elettronici lo fanno anche fuori fase.
(* Il Mostro (the Monster) è il nomignolo dato al gruppo M, il gruppo finito semplice più grande che esista).
(da http://www.math.it/umorismo.htm)

316.                "Pierino, perché invece di parlare col tuo compagno non cerchi di imparare l'aritmetica? "Ma signora maestra, noi stavamo appunto parlando del più e del meno!"

317.                Seguo sempre la linea retta, ma qualche volta cambio linea retta. (Armand Salacrou)

318.                Dopo aver dimostrato il suo teorema, Pitagora richiuse in un posto segreto la squadra dalla quale evinse le sue tesi, dichiarando: "Squadra che evince non si tocca". (Respect!)

319.                Il direttore di una fabbrica di macchinette per fare il caffè (moka) chiede ad un matematico, un ingegnere ed un fisico di determinare il tempo occorrente, in certe particolari condizioni, affinché, da un nuovo modello di macchinetta, si abbia il caffè, partendo dall'acqua e dalla miscela. Dopo tre giorni di duro lavoro il direttore va ad intervistarli nei rispettivi studi.
L'ingegnere, con l'ausilio di 25 supercomputer, aveva calcolato fino al milionesimo di secondo il tempo occorrente, e, giacché c'era, aveva studiato l'impatto sul mercato a breve e a lungo termine, più una serie di altri fattori utili alla produzione.
Il matematico aveva riempito 12 lavagne, tutto ordinatamente ed elegantemente. Così alla fatidica domanda del direttore: "E allora?" egli rispondeva: "Bene! Ho appena finito di dimostrare che la soluzione esiste, adesso passo a verificare che è unica".
Il fisico che aveva riempito anch'egli 12 lavagne, ma di scarabocchi, frecce, e segni indecifrabili, all'arrivo del direttore dice: "Un attimo, per favore!" e cancella tutto. Poi prende il gesso e disegna un bel cerchio su di una lavagna, e comincia: "Ecco, supponiamo che questo cerchio sia la caffettiera...". (Scirio)

320.                Iniziano le scuole per tutti, anche a Napoli prima lezione di Matematica Camorristica: Regolamento di conti... (Guru)

321.                Se sei tra quelli che mettono una barretta orizzontale sul numero 7, devi sapere perché. Ci sono tante persone che lo scrivono con una lineetta orizzontale supplementare senza saperne il motivo. La maggior parte dei caratteri tipografici ha eliminato tale trattino, come potrai vedere pigiando il tasto corrispondente al 7 sulla tua tastiera. Sai però qual è l'origine di tale segno, che è sopravvissuto fino ad oggi? Bisogna andare molto indietro nel tempo, ai tempi dell'antico testamento. Quando Mosè salì sul Monte Sinai, gli furono dati 10 comandamenti e quando scese, li lesse alla folla uno ad uno, numerandoli. Mosè iniziò dicendo: "Amerai il Dio tuo sopra ogni cosa...", e così via. Quando arrivò al 7, declamò: "Non desiderare la donna d'altri". E in risposta la moltitudine si alzò gridando "MA CHE SCHERZIAMO?!?!?!?! DEPENNA IL SETTE! DEPENNA IL SETTE!". (Pialbo)

322.                Equazioni matrimoniali. Sono incerto se prendere moglie e molti me l'hanno sconsigliato. Vediamo se la matematica ci aiuta. 1) Per prendere moglie serve tempo e denaro; pertanto MOGLIE = TEMPO x DENARO. 2) Ma come tutti sanno il tempo e' denaro; quindi TEMPO = DENARO; 3) Sostituiamo "2" in "1": quindi MOGLIE =  DENARO x DENARO; 4) Il denaro e' la radice di tutti i problemi; quindi DENARO = rsq di PROBLEMI; 5) Sostituiamo "4" in "3" : MOGLIE = PROBLEMI. Cvd.

323.                Una nuova minaccia si avvicina per l'occidente. Dopo gli integralisti, i differenzialisti. Il mondo degli integralisti, ormai suddiviso fra trasformatisti di Fourier e integralisti di Lebesgue non costituisce più una minaccia seria, al contrario la faida fra differenzialisti ordinari e differenzialisti derivatisti parziali o i differenzialisti geometrici si è conclusa con la vittoria dei primi. Continua a non costituire alcuna minaccia la piccola setta dei limitisti. (Roby Wan Kenoby)

324.                Bush da piccolo era molto bravo al trapezio, poi crescendo è passato al pentagono!!! (Dr. ICE)

325.                Contro le divisioni nella maggioranza propongo! Per evitare laceranti discussioni all'interno della nostra maggioranza, propongo di combattere le divisioni! Anzi! Combattiamo anche le radici quadrate e gli integrali doppi, e vedrete che vinceremo le elezioni, è matematico. (rafrasnaffra)

326.                In matematica non sono mai andato un granché bene. Alla definizione di una retta ci arrivavo anche, ma due rette parallele per me erano già un labirinto. (Mauroemme)

327.                La superficie di un cranio è data dal prodotto della basetta per la zazzera. (Pino Imperatore)

328.                La gnocca è un'espressione matematica. Tu ti impegni al massimo e cerchi di calcolarla in tutti i modi, mentre lei non ti calcola per niente. (Mauroemme)

329.                Problemi in matematica? Chiamate 760+8135/965.879853453*312873^234*7.19e-12 (Grizzly)

330.                "Papà, mi fai l'esercizio di matematica?". "No, figliolo, non sarebbe giusto". "Potresti almeno provare!!"

331.                Question : Qu'obtient-on en croisant un éléphant et une banane ? Réponse : | elephant | * | banane | * sin(theta)

332.                L'alfabeto morse. I numeri s'incazzarono. (VonFelix)

333.                Non e' difficile trovare il senso della vita, che per ogni individuo va dalla nascita verso la morte. Il problema grosso, casomai, e' definirne la direzione e il modulo. (3573 bytes free)

334.                Incompatibilità tra matematica e sesso:
1) Se stai facendo l'amore con 2 donne e ne entra un'altra in camera, quante donne hai?  Nessuna, dopo il divorzio.
2) Se hai 6 amanti e 2 amici, quante amanti avrà ciascun amico?  Nessuna, ovviamente.
3) 3 è un numero dispari?  Probabilmente, però a questa età non importa.
4) Se un pene di 15 cm attrae 10 donne, quante ne attrae uno di 30 cm?  Vari milioni.
5) Se vai a letto 9 ore prima di alzarti, e la tua donna vuole fare l'amore con te per 2 ore, quanto tempo dormi?  8 ore e 50 minuti.
(Mauroemme)

335.                Ma se la radice è quadrata, l'albero è cubico? (E_A_N-8)

336.                Conoscevo un tipo con molti limiti... Un imbranato integrale. (Enotrio Pallanzo)

337.                Prodi ci ha rovinato! Se avesse voluto, avrebbe potuto ottenere che un euro equivalesse a 1500 lire. Così ora saremmo tutti più ricchi. Inoltre, avrebbe potuto ottenere che un  anno fosse formato da settecento giorni: così ora saremmo tutti più giovani. In fin dei conti la matematica è solo un'opinione, giusto? (Bilbo Baggins)

338.                Mannheirmen ha assegnato la vittoria matematica all' Unione osservando che i coglioni sono necessariamente il doppio delle teste di cazzo

339.                Il concetto di infinito è un po' come il concetto di sfiga... entrambi non hanno limiti.

340.                "Ragazzi! Che curve! Quella sì che è 30 60 90". "Ma stai guardando una ragazza o c'è un triangolo rettangolo che cammina per la strada?". (Dal "Japan Rulez Calendar")

341.                Al ministero della pubblica istruzione e' panico per riscrivere i programmi di matematica del prossimo anno, dopo che il presidente della repubblica ha dichiarato "l'Italia superi le divisioni".

342.                Colmo per un matematico N.9: non pagare il conto al ristorante.

343.                Prete matematico: per ogni funzione religiosa aveva l'incognita del chierichetto. (Giulio Severini)

344.                Ricordo Carlo, il mio migliore amico ai tempi del liceo: era uno spilungone di un metro e novanta che andava male in matematica. Eh, come cambiano le cose! Adesso Carlo insegna algebra all’università ed è un nano. (Paolo Burini)

345.                Insulti tra matematici: 'Tu sei stupido all'm-esima potenza, con m > n.' (Giulio Severini)

346.                http://www.drzap.it/mathchamp.jpg

347.                Logaritmo : Matematico che esegue i calcoli a tempo di musica

348.                A volte bevendo molta acqua si riescono a fare anche i calcoli più difficili. (Bilbo Baggins)

349.                Se il pi greco vale 3,14 la pipì greca vale 6,28 ?! (Giulio Severini)

350.                Non ci sono più le professoresse di una volta... ma non sembra che ci siano molte lamentele. (tinmartin)

351.                Quella mattina la professoressa di matematica prima di recarsi a scuola aveva detto al marito: "Caro, non ho nulla da mettermi!". (DrZap)

352.                Purtroppo è stato un professore ad insegnarmi la matematica. Così ancora oggi su seni e coseni ho le idee assai confuse! (Bilbo Baggins)

353.                Grazie al modello matematico posso dirvi Come è nato l'universo: non chiedetemi il Perché. (Stephen Hawking)

354.                Non ho mai capito come mai certe volte per far quadrare i conti bisogna fare degli arrotondamenti... (DrZap)  

355.                Ma... quando un dente ha una radice quadrata il dentista la estrae con la calcolatrice ? (Johnny Fartpants)

356.                E' stato incarcerato un professore di matematica, che durante gli esami aveva chiesto la tangente ai suoi allievi! (Bilbo Baggins)

357.                Colmo per un professore di matematica: avere un figlio che gli crea problemi.

358.                Lezione di matematica. Il maestro chiede ad un suo allievo di famiglia molto povera: "Pierino, se tu avessi 10 euro nella tasca sinistra del tuo pantalone, e 25 euro nella tasca posteriore destra del tuo pantalone, cosa avresti?". E Pierino: "Il pantalone di un'altra persona!!"

359.                Non prendere tutto alla lettera! Qui spesso diamo i numeri!!! (Giulio Severini)

360.                A scuola non avevo capito cosa diavolo fossero i numeri negativi. L'ho imparato solo quando ho aperto il mio primo conto corrente! (Bilbo Baggins)

361.                Tra padre e figlio zingari: "Figliolo, come sei messo in matematica?". "Bene, fammi pure qualche domanda!". "4x4?". "Un fuoristrada". "3x2?". "La standa". "C'è un campo con 200 meloni  e ne prendiamo 100; cosa ci resta?". Figlio: "Un altro viaggio!". (da BastardiDentro)

362.                A scuola mi credevano ignorante o pazzo, ma sono stato proprio io il primo a teorizzare i numeri irrazionali! (Bilbo Baggins)

363.                Due rette parallele s'incontrano solo all'infinito, quando ormai non gliene frega più niente. (Bellavista, personaggio di Luciano de Crescenzo)

364.                Il miglior modo per insegnare la matematica ad una donna, è di consigliarle una dieta in cui si deve tenere il conto esatto delle calorie! (Bilbo Baggins)

365.                Un ingegnere, un fisico e un matematico debbono costruire un recinto intorno a un gregge di pecore, utilizzando il meno possibile di materiale. L'ingegnere sistema il gregge in forma circolare e costruisce un recinto intorno ad esso. Il fisico costruisce un recinto con un diametro infinito e pulls it together until it fits around the flock. Il matematico ci pensa un po ', poi costruisce un recinto attorno a se stesso e definisce se stesso come collocato al di fuori.

366.                Hobbes: "Com'è andato il compito di matematica?". Calvin: "Da cani... ma solo perché non ho finito in tempo! Il peggio è che Siusi Derkins ha vinto la scommessa e ho dovuto pagare 25 centesimi. Ma l'ho fregata! Le ho dato solo mezzo dollaro!". Hobbes: "Penso che dovresti studiare di più!". (Bill Watterson) (nella strip 'Calvin and Hobbes')

367.                Non capisce come funzionano i numeri romani. Credeva che avessimo appena combattuto l'undicesima guerra mondiale. (riferita a Joan Rivers)

368.                Un fisico è un matematico con il senso della realtà. (Norman Packard in T. A. Bass, The Predictors, Penguin, 2000)

369.                Qual è la differenza tra un matematico, un fisico ed un informatico? Davanti ad un problema il matematico cerca di ricondurlo ad una formula matematica, il fisico cerca di risalire al fenomeno fisico che lo ha prodotto, l'informatico spegne e riaccende.

370.                POSTULATO MERLIN: È l'ipotenusa che batte sulla mediana. Ma è il meno retto degli angoli che riceve la tangente. (Alfredo Accatino)

371.                Quante spigole può avere un rombo? (Alfredo Accatino)

372.                Finché ci sarà l'algebra ci saranno le preghiere a scuola. (Larry Miller)

373.                La linea è un punto che è andato a fare due passi. (Paul Klee)

374.                Le cifre parlano da sole, ma se è per questo anche i matti. (Luciano Guareschi)

375.                Mentre le scienze matematiche e fisiche portano l'uomo sulla luna, quelle giuridiche ed economiche lo portano in galera. (Carl William Brown)

376.                Grazie a una rete locale di 75 computer, un team di matematici dell'Universita' della California a Los Angeles (Ucla) e' riuscito a scoprire un numero primo (divisibile solo per 1 e per se stesso) con 13 milioni di cifre. Cercano disperatamente una rivista scientifica disposta a dedicare le prossime 15 uscite alla pubblicazione del risultato. (da C@c@o)

377.                Nella vita la cosa che "conta" di più... è la calcolatrice. (Pierluigi Cavarra)

378.                Matematica, Fisica e Filosofia. Il rettore, a quelli del dipartimento di fisica: "Perché devo sempre darvi tanti soldi per i laboratori, gli strumenti costosi e tutto il resto? Non potete fare come quelli del dipartimento di matematica? Hanno solo bisogno dei soldi per le penne, la carta e i cestini della spazzatura. Anzi, ancora meglio, non potete fare come quelli del dipartimento di filosofia? Hanno solo bisogno delle penne e della carta.

379.                Se qualcuno trattasse lei come lei tratta la matematica finirebbe di certo in galera! (Ettore Majorana)

380.                Ho visto un matematico prendere i mezzi per tornare nella frazione in cui vive.

381.                Qual è la funzione geometrica intorno alla quale ruota tutta la costruzione di un edificio?" "Il calcolo della tangente!" (Ottovolante)

382.                Problema trigonometrico del giorno: Dato il seno di x trovare il reggiseno giusto.

383.                Uno studente di matematica ed uno di ingegneria vedono in fondo ad un lungo corridoio una bellissima ragazza. Allora il matematico dice all'ingegnere: "Facciamo una corsa? Chi arriva primo dalla ragazza, può invitarla a cena!". Ma a questo punto, avendoli ascoltati, interviene un professore: "Fate così: correte per tappe... percorrete ogni volta metà dello spazio che vi separa tra voi e la ragazza, poi vi fermate e quindi ripartite". "Ah! – esclama il matematico – io ci rinuncio! Non arriverò mai alla ragazza". Invece l'ingegnere: "Io invece ci sto: è vero che non arriverò mai alla ragazza, però potrò avvicinarmi finché voglio!"

384.                Qual e' la montagna preferita dagli algebristi? Il K2, e' bella, 'da scalare'! (riQui)

385.                Tu sei stupido all'm-esima potenza, com m>n. (dal Japan Rulez Calendar)

386.                "Qual è la funzione geometrica intorno alla quale ruota tutta la costruzione di un edificio?". "Il calcolo della tangente!" (Ottovolante)

387.                Mi trovai difronte un testo che chiedeva: "Risolvere il seguente problema di Cauchy". Non sapevo proprio come farlo: disperato provai a rigare la richiesta e riscrissi "Risolvere il problema di Riccardo", io mi chiamo cosi' infatti, e consegnai. Il risultato ovviamente non fu positivo. Allora mi chiedo: perché al giorno d' oggi ognuno i problemi non gli resta che risolverseli da solo, e c'e' questo Cauchy che pretende che glieli si risolva noi, ed appena accenna che cosa voglia!? (riQui)

388.                Che cos'è lo zero. Questa è una domanda! Che cosa siamo noi? Forse un altro numero: il 7, il 14, il 132, il 7.434 ...o forse 1.742.333? Forse un numero immaginario... Siamo la radice quadrata di -1? (Antonio Albanese in "Uomo d'acqua dolce")

389.                Se qualcosa non può essere espresso in numeri non è scienza: è opinione. (Robert Heinlein)

390.                I numeri nei conti dei ristoranti all'interno dei ristoranti stessi non seguono le stesse leggi matematiche dei numeri scritti su un pezzo di carta in una qualunque altra parte dell'universo. Questa singola frase fece l'effetto di una tempesta nel mondo scientifico. Lo rivoluzionò completamente. Si tennero tante di quelle conferenze matematiche in ristoranti così ottimi che molte delle menti più acute di una generazione morirono per infarto e obesità, e il progresso delle scienze matematiche fu bloccato per anni. (da "La vita, l'Universo e tutto quanto" di Douglas Adams)

391.                "Pssst... Pierino, che risultato ti è venuto nel secondo esercizio?". "Infinito". "Porca puttana, solo?". (Mauroemme)

392.                Tienilo bene in mente: non sempre 4+4 fagotto! (Lino Giusti & Antonio Di Stefano)

393.                E' ormai ammesso alle donne cattoliche evitare una gravidanza ricorrrendo alla matematica, ma non e' loro ancora concesso di ricorrere alla fisica o alla chimica. (Henry Louis Mencken)

394.                Colmo del matematico: sedersi alla tavola pitagorica e mangiare una radice quadrata.

395.                Due uomini che non hanno ancora deciso quale lavoro faranno da grandi si rivolgono ad un Orientatore che li sottopone a due prove. Per cominciare conduce ciascuno dei due uomini in una stanza dove si trovano una cucina a gas, una tavola e una pentola piena d'acqua posta sulla tavola. Gli dice: "Bollisci l'acqua". Entrambi gli uomini prendono la pentola d'acqua, la mettono sulla cucina a gas e accendono il fornello. Dopo l'Orientatore porta ciascuno dei due uomini in un'altra stanza dove si trovano una cucina a gas, una tavola e una pentola piena d'acqua sul pavimento. Gli dice: "Bollisci l'acqua". Uno dei due uomini prende la pentola d'acqua, la mette sulla cucina a gas e accende il fornello. L'orientatore gli dice: "Tu farai l'ingegnere perché risolvi ogni problema individualmente". L'altro, invece, prende la pentola d'acqua sul pavimento, la posa sulla tavola, poi la sposta sul fornello ed infine accende il fuoco. L'orientatore gli dice: "Tu farai il matematico perché hai ricondotto il problema al caso precedente.

396.                Ma il momento angolare... e' quando ti cade la saponetta, e quello dietro di te, approfitta del momento?  (Equus Insanus)

397.                I matematici parlano con Dio, i fisici parlano coi matematici ... e gli ingegneri parlando da soli.

398.                Miracoli della numerologia? Il piccolo Henry, del Wisconsin, e' nato alle 9:09 del 09/09/09. Fin qui quasi nulla di eccezionale, la vera sorpresa e' che Henry pesava 9 libbre e 9 once. Per Greenpeace e' un ogm! (Fonte: forum.pianetamamma.it)

399.                I numeri perfetti sono molto rari, proprio come gli uomini perfetti. (Cartesio)

400.                Premio Ignobel 2009 per la Matematica: Premiato Gideon Ono, governatore della Banca Centrale dello Zimbabwe. Ha dato modo a tutta la popolazione di imparare i numeri stampando banconote che vanno da 1 centesimo a centomila miliardi di dollari dello Zimbabwe. (da C@c@o)

401.                Pierino, tornando a casa: "Mamma, oggi il professore di matematica mi ha messo due!". La mamma, allarmata: "E tu cosa hai fatto?". Pierino, serafico: "Gliene ho dette quattro!"

402.                Cliff Arnall, psicologo dell'universita' britannica di Cardiff, e' gia' noto per aver “calcolato” il giorno piu' felice dell'anno (20 giugno) e quello piu' triste (terzo lunedi' del mese di gennaio). Ora ha elaborato una formula matematica per regalare l'oggetto piu' adatto al destinatario. Un recente sondaggio condotto in Gran Bretagna rivela infatti che il 65% dei regali donati ai bambini rimane inutilizzato. La formula e': TxL+Pi+Po+Cr+S+U+H/radice quadrata di C. Ogni variabile puo' assumere un valore da 0 a 5, a seconda che il destinatario possa giocare da solo con l'oggetto (valore Pi), giocarci in compagnia (valore Po), sviluppare l'interazione sociale (valore S), stimolare la creativita' (variabile Cr), passare il gioco ai fratelli piu' piccoli (H). Se soffrite di discalculia regalate una pianta. (Da C@c@o)(Fonte: Repubblica)

403.                Disegnate una semicirconferenza di raggio unitario...  la sua lunghezza e' Pigreco.  Disegnate ora due semicirconferenze contigue (a mo' di sinusoide...  tanto per capirsi) di raggio 0.5: la lunghezza e' sempre Pigreco... Cosi' via (dimezzando i raggi e raddoppiando il numero di semicirconferenze). Si arriva a una curva (lunga Pigreco) che si adagia sul diametro della semicirconferenza piu' grande... Quindi...  Pigreco = 2. (Da it.scienza.matematica)

404.                Nessuna confessione religiosa ha tanto peccato per abuso di espressioni metafisiche quanto la matematica. (Ludwig Joseph Johann Wittgenstein)

405.                Auguri pi-greco. Compie piu' di 2.000 anni il numero pi-greco e la data odierna, scritta nel modo degli anglosassoni 03/14, e' il giorno delle celebrazioni. Era ieri??? Scusate, abbiamo sbagliato i calcoli. (da C@c@o)

406.                Non so niente di matematica. L'unica legge matematica che conosco è che i gol fuori casa valgono doppio. (Paolo Burini)

407.                Dio non si preoccupa delle nostre difficoltà matematiche. Lui integra empiricamente. (Albert Einstein)

408.                Il binomio di Newton è bello come la Venere di Milo, peccato che pochi se ne accorgano. (Fernando Pessoa)(1888-1935)

409.                Va bene, non venga pure alle mie lezioni di matematica, mister Morris, ma si ricordi che quando, tra vent'anni, lei sara' ad una festa e i suoi amici racconteranno una barzelletta su un logaritmo, lei non avra' alcuna idea di cosa ci sia da ridere. (Bayside School)

410.                Bambini assenti e presenti, scrivete: compito a casa, problema. "Il vostro maestro spende ogni mese lire 13.000 per l'affitto di casa, lire 8.500 spese vitto, (il vostro maestro pesa 32 Kg). Poi lire 165.000 per spese varie, vizi e divertimenti. Sapendo che il vostro maestro guadagna lire 35.000 cadauno il mese, si domanda: come si puo' fare per essere promossi?". Fatevi aiutare dai vostri genitori. (Cochi e Renato)

411.                Insegnante: "Fammi sentire fino a quanto sai contare". Studente: "Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, Fante, Donna, Re". (Lewis & Faye Copeland)

412.                Ricordate i problemi di matematica del liceo? Se A taglia un tronco in due ore, e B in un'ora, e C in mezz'ora, perché non far fare tutto il lavoro a C? (Norm Crosby)

413.                La matematica e' come la politica: non sappiamo di cosa stiamo parlando ne' se quello che diciamo e' vero, ma e' sempre e comunque esatto. (Sergio D'Antoni)

414.                Ma a cosa serve saper calcolare le radici quadrate? (Fabio Fazio)

415.                Ieri ho preso un taxi e mi e' costato 60.000 lire. Siccome ne avevo solo 54.000 ho chiesto al tassista di fare 6.000 lire di marcia indietro. (Fichi d'India)

416.                La x in matematica l'ha messa per primo il professor Godel per far contenta sua moglie che lo aspettava a letto: "Metti una x e finisci domani". (Gene Gnocchi)

417.                A scuola: "Che gli venisse un accidenti al bottaio che travasa 218 litri di vino in NON MI VIENE QUANTE bottiglie da 75 centilitri cad.!". (Mafalda)(Quino)

418.                La matematica non e' un pignone, come diceva Coppi... (Renato Pozzetto)

419.                In tutti i tentativi fatti per provare che 2+2=4, non si e' mai tenuto conto della velocita' del vento. (Raymond Queneau)

420.                Non sono brava in matematica. Non lo sono mai stata. Ho imparato a farmene una ragione fin dalla  giovinezza. Quando il mio profmi consegnava gli esercizi del compito in classe, mi limitavo a scriverci: Sposero' qualcuno in grado di risolverlo". (Rita Rudner)

421.                Ci sono tre tipi di persone a questo mondo: quelli che sono bravi in matematica, e quelli che non lo sono. (Su una T-shirt)

422.                A scuola in matematica non andavo molto bene, ma in compenso ero assai bravo in itagliano! (Bilbo Baggins)

423.                Quelli molto bravi in matematica sono per forza obbligati a fare vita sedentaria visto che non errano ? (DrZap)

424.                Ultime notizie: professore di matematica si toglie la vita scaricandosi addosso l'intero pallottoliere. (DrZap)

425.                Chissà perché si parla sempre del + e del -. Come mai nessuno si occupa del  x e del : ? Avanzo un'ipotesi. Una chiacchierata, sul più e sul meno, dura, in media, più o meno un tempo ragionevole. Se il discorso fosse sul per e sul diviso, la durata potrebbe essere di pochi secondi (la divisione) o potrebbe durare giorni interi (la moltiplicazione). Non ne parliamo, poi, di estrazioni di radici e di elevamenti a potenze. L'alternativa sarebbe tra mutismo completo e non basterebbe una vita. (aforismi/ apologhi narrati per la prima volta negli anni '80 del XX Secolo d. C., dall'ing. M. L. di Putignano)

426.                I professori di matematica, se scoprono di non contare nulla nella vita, si suicidano sparandosi un intero pallottoliere ? (DrZap)

427.                Il disegno e' l'arte di condurre una linea a fare una passeggiata. (Paul Klee)

428.                Algebra: antica scienza esoterica caduta in disuso con il diffondersi del computer. (Bilbo Baggins)

429.                Ci sono due tipi di persone: quelle brave in matematica, quelle brave in italiano e quelle che non e' brave in nessuna delle tre.

430.                Mia moglie dice che io sono così furbo, che l'unico modo che ho per trovare una radice quadrata è di scavare in giardino! (Bilbo Baggins)

431.                Calcolo: operazione aritmetica per la cui buona riuscita è spesso necessario bere tanta acqua. (Bilbo Baggins)

432.                3x2 Esselunga
4x4 Fuoristrada
8x8 dente per dente
8x1000 chiesa cattolica
(Antonio Covatta)

433.                Foreman: "Stava facendo l'esame di algebra, poi di colpo ha avuto vertigini e nausea". Dr. House: "E' questo l'effetto che fa l'algebra!" (Dr. House in Medical Division)

434.                Dal diario di un matematico viaggiatore: sono stato a Secondigliano, poi a Terzigno, quindi sono passato da Quarto per poi spostarmi nelle Cinque Terre, da lì a Sesto S.Giovanni eppoi a Settimo Torinese, riscendo ad Ottaviano per poi salire a Nonantola, quindi volo verso Decimomannu per andare via mare Ventimiglia poi Trento poi Cento eppoi via verso l'infinito... (skander2)

435.                La moglie di Pitagora litigava sempre con lui perché non voleva mai apparecchiare la tavola. (DrZap)

436.                Alle fiere non esponete mai dei prodotti su una tavola pitagorica. (DrZap)

437.                Stavo guardando una lezione di Odifreddi... mi sono venuti i brividi. (rafrasnaffra)

438.                I matematici scioperarono, confermando così di non contare niente. (Mix) (Periferia Galattica)

439.                Perlomeno ammiro quelli che tutto sommato si sono divisi. (DrZap)

440.                Sono stato a visitare un manicomio con tutti i suoi matti. Mi sono meravigliato del gran numero di matematici che vi sono ricoverati. Mi hanno spiegato che come danno loro i numeri non c'e' nessuno! (DrZap)

441.                Se in un'azienda si vuole che i conti quadrino bisogna che nessuno li arrotondi. (DrZap)

442.                Una volta quando i matematici facevano il servizio militare e incontravano un superiore dovevano stare sugli... addendi! (DrZap)

443.                La formula matematica della vita... + DAI,  - RICEVI. (ABC)

444.                Matematici britannici: «Tau è meglio di Pi Greco». Corteo di protesta a Rho. (Angelus)

445.                La bionda liceale sexy e pettoruta prende lezioni di matematica dal vecchio professore: "Professore, qui in questa equazione ci sta
il meno o il più ?". "Senta, signorina, io me lo meno, ma lei faccia di più !". (DrZap)

446.                Conosco uno che e' riuscito a far quadrare il cerchio. Solo che non ha risolto nulla perché il suo scopo era di fondare un circolo. (DrZap)

447.                Alla NASA quando c'è da fare il conto alla rovescia preferiscono chiamare dei matematici gay. (DrZap)

448.                Il Trota ha detto che i numeri primi sono 1, 2 e 3.

449.                Il Trota ha detto che la tavola pitagorica veniva apparecchiata da Nonna Papera.

450.                Il Trota ha denunciato il suo professore di matematica: gli aveva chiesto la tangente…

451.                E' vero che durante la rivoluzione francese non si studiava la matematica perché i conti non tornavano? (Kazzenger)

452.                Ho visto un matematico vivere in una frazione di potenza.

453.                "Ricordati che su di me potrai sempre contare" disse la calcolatrice. (DrZap)

454.                Ritrovate nel sito archeologico di Shuruppak, in Iraq, due tavolette di argilla con i problemi di matematica più antichi che si conoscano, risalenti a 4.500 anni. Il testo dice più o meno così: “Un granaio, ogni uomo riceve 7 sila di grano, quanti uomini ci sono?”. Per risolverlo bisogna sapere che un granaio equivale a 1.152.000 sila e, come fa notare il professor Duncan J. Melville, si tratta di un problema che riguardava la divisione per 7. Il risultato è con la virgola, dimostrazione inconfutabile che i professori di matematica sono sempre stati dei sadici. (Fonte: Zeusnews) (Jacopo Fo su Cacao della Domenica)

455.                Misteri scolastici. Una professoressa di matematica, può assentarsi per una operazione ai calcoli? (Kazzenger)

456.                E' inutile calcolare una persona se poi quella non ti calcola, quindi calcola chi ti calcola e non calcolare persone che non calcolano te... forse e' meglio se prendi una calcolatrice e ti fai i calcoli!!! OK?!?! (Ridere o Piangere)

457.                Secondo gli ingegneri i modelli matematici non hanno il fisico. (DrZap)

458.                Ho trovato in cantina il mio vecchio libro di matematica del liceo. Era messo malissimo. Penso abbia tentato di suicidarsi perche' aveva un sacco di problemi. (DrZap)

459.                La mia prof. di matematica al Liceo quando correggeva i conti diceva spesso: "E ora passiamo al regolamento dei conti!". (DrZap)

460.                Lo sapevate che uno più uno fa due, ma uno più una fa tre? (Nonciclopedia)

461.                Solo negli ultimi 10 anni la popolazione mondiale è aumentata di un miliardo d’individui. Come se Dio avesse detto "andate ed elevatevi a potenza", invece che "moltiplicatevi". (Periferia galattica)

462.                Il Trota ha detto che la matematica non è un'opinione... E' una materia. (Rossella Provenzano)

463.                Houston, abbiamo un problema: se la mamma va al mercato e compra 3 mele con 1000 lire...  (Astronauti sull'Apollo 13)(Nonciclopedia)

464.                Lo sapevate che quando i prof ti dicono di risolvere un'equazione commettono reato contro la privacy delle incognite? (Nonciclopedia)

465.                "Houston, abbiamo un problema: se la mamma va al mercato e compra 3 mele con 1000 lire…" (Nonciclopedia)

466.                Al Liceo il mio libro di matematica un giorno si suicido'... aveva un sacco di problemi... (DrZap)

467.                Uno dei piu' grandi misteri della matematica e' come faccia un'auto 4x4 a stare in un garage 3x3. (DrZap)

468.                Cercasi Rubik³. (Nonciclopedia)

469.                Era un vero matematico. Quando gli chiesi "Sei perplesso?" mi rispose "Facile: 6plesso". Non chiesi altro. (purtroppo)

470.                Il pigreco dice alla radicequadratadimenouno: "Sii più reale". La risposta di radicequadratadimenouno: "E tu sii più razionale". (Francesco Gambini)

471.                Oggi (14 marzo) si festeggia il 3,1415926535897932384626433832795028841971693993751058209749445923078164062862089986280348253421170679821480865132823066470938446095505822317253594081284811174502841027019385211055596446229489549303819644288109756659334461284756482337867831652712019091456485669234603486104543266482133936072602491412737245870066063155881748815209209628292540917153643678925903600113305305488204665213841469519415116094330572703657595919530921861173819326117931051185480744623799627495673518857527248912279381830119491298336733624406566430860213949463952247371907021798609437027705392171762931767523846748184676694051320005681271452635608277857713427577896091736371787214684409012249534301465495853710507922796892589235420199561121290219608640344181598136297747713099605187072113499999983729780499510597317328160963185950244594553469083026425223082533446850352619311881710100031378387528865875332083814206171776691473035982534904287554687311595628638823537875937519577818577805321712268066130019278766111959092164201989…

472.                Ero bravo in matematica prima che la mescolassero con l'alfabeto.

473.                Quando andavo a scuola io, non c'era libertà di espressione. Fosse dipeso da me, in matematica, non ne avrei fatto neanche una. (Renato R.)

474.                Ho un amico matematico così bravo che riesce a fare dei calcoli con i numeri da circo ! (Sergio Masse Massetani)

475.                "Devo assolutamente mettermi in pari" disse il sig. Dispari, guardando con passione la moglie. (DrZap)

476.                "Come stai?". "Tutto sommato bene. Ma c'è di sicuro un errore di calcolo". (francescodevin) (soloconuncane)

477.                "Stai attento che ti sottraggo". "Cioè??!?". "Ti meno".

478.                La gente ti apprezza per quello che sei. Non per sette o per otto e nemmeno per cinque. (bittershadow)

479.                Il libro di matematica è pieno di figure di seni.

480.                Un secolo fa nasceva genio logico/matematico/informatico Alan Turing, senza il quale vi sareste fermati alla macchina da scrivere. (Iddio)

481.                Matematica e igiene: il netto è il lordo ripulito. (Twilla_Ria)

482.                Secondo uno studio, 1 italiano su 10 ha problemi con le tabelline. Gli altri 9 non contano proprio un cazzo. (Andrea Vasumi)

483.                Alle scuole medie la mia professoressa di matematica ci insegno' la sua materia con metodo. L'insegnamento avveniva per piccoli passi seguendo una tabellina di marcia. (DrZap)

484.                "A tutto c'è un limite" disse la derivata. (DrZap)

485.                I matematici rispettano le tabelline di marcia ? (DrZap)

486.                Al bar di Scienze Matematiche: "Cosa bevi?". "Il solido". (DrZap)

487.                I matematici quando una volta facevano la guardia alla caserma durante il servizio militare sapevano stare molto bene sugli addendi. (DrZap)

488.                Era un chirurgo con la passione per la matematica. Andava forte con le operazioni. (egyzia)

489.                Su uno scaffale di una libreria ci sono due volumi, uno di matematica e uno di latino. Quest'ultimo dice: "Insomma sono stufo di sentire i tuoi problemi". (DrZap)

490.                1+1=3 (se non usi il preservativo)

491.                Io ero bravo in matematica prima che la mescolassero con l'alfabeto.

492.                Nel 2061 il P Greco verrà sostituito da un P cinese, che costa molto meno.  (Maurizio Crozza)

493.                Dicono che sia impossibile, ma il mio amico cameraman, dopo aver battuto il fuoco, c'è riuscito a fare l'inquadratura del cerchio. (Guido Penzo)

494.                Il sesso e' come la matematica: aggiungi un letto, sottrai i vestiti, dividi le gambe, e godi elevato alla potenza... sperando di non moltiplicarti.

495.                Uccidere il prof. di matematica e dire: "Problema risolto". (battutiere)

496.                Certi matematici hanno l'hobby per i trenini. Sono i migliori quando si tratta di riparare le matrici dei treni. (DrZap)

497.                Di matematica non ho mai capito niente. Riesco a fare le divisione per miracolo (Mose')

498.                Meno : Annuncio minaccioso di un matematico. (Nonciclopedia)

499.                Sapete cosa ha urlato il matematico Curtis Cooper, della University of Central Missouri, quando ha scoperto il numero (2^57.885.161)-1 ? "PRIIIIIIMO!!"

500.                Ci avete mai pensato come e' strana a volte la matematica? Ad es., le cellule si moltiplicano dividendosi. (DrZap)

501.                Da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Da grandi responsabilità integrano grandi poteri. (bittershadow)

502.                Mia nipote si e' laureata in matematica discutendo una bella e difficile tesi in geometria. Pare che per il Master la chiamino al pentagono. (DrZap)

503.                Un mio collega chirurgo e' anche molto bravo in matematica: a lui piacciono soprattutto le operazioni ai calcoli. (DrZap)

504.                Poiché ancora non ne ho trovato la fine, qualcuno sa dirmi come finisce la serie di Fibonacci? (donlione)

505.                "Lo sai che i rapporti umani sono complessi?" "E certo, ho un amico immaginario". (Antonio Chiloiro)

506.                4 persone su 3 hanno problemi con la matematica.

507.                Di matematica non ho mai capito niente. Riesco a fare le divisioni solo per miracolo. (Mose')

508.                La matematica è il solo luogo in cui una persona può comprare 200 cocomeri, mangiarne 73, rimanendo vivo e senza essere considerato un cretino. (overlooki)

509.                A scuola la mia prof di matematica e geometria era molto grassa e solo col tempo ho capito perché fosse fissata sull'angolo piatto. (DrZap)

510.                Ratzinger: "Senza Dio siamo soli". Odifreddi: "No, soltanto numeri primi". (Zip_1974)

511.                Da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Da grandi responsabilità integrano grandi poteri. (bittershadow)

512.                Se è uno che conta lo capisci subito. E' matematico. (Fabrizio Canzano)

513.                Il segno aritmetico più importante e' sicuramente il meno... perché fa la differenza! (DrZap)

514.                Ocse: "Un italiano su tre ha problemi con la matematica". Ecco perché non mi riescono le doppiette. (Francesco Sanfrancesco)

515.                Secondo l'OCSE un italiano su tre ha problemi con la matematica, soprattutto a fine mese. (Marko Ferrari)

516.                Secondo un recente sondaggio un italiano su 3 ha problemi con la matematica. Infatti si fa fregare sul prezzo dei fagiolini. (filipio)

517.                Secondo un sondaggio dell'OCSE gli italiani hanno problemi con la matematica. La prova? Guardate il Governo... non riesce a far quadrare i conti. (DrZap)

518.                In realtà il valore di pi greco è ancora in lire. (Periferiagalattica)

519.                Un angolo è ottuso solo se nessuno gli spiega bene le cose. (Comeprincipe)

520.                Boston, quattordicenne uccide la professoressa di matematica con 4*x+y/log(n) coltellate. (Gianluca Gabellotti)(gianlgab)

521.                Boston, uccide la prof di matematica a coltellate, risolvendo il problema prima di tutti. (Fabrizio Gilli)

522.                Cara matematica, mi piacevi finché non te la sei fatta con l'alfabeto. Sicuramente sei una puttana. (bravery)

523.                Se una persona si fa in 4 per te e tu la spezzi in due, ci rimangono sul terreno 8 pezzi? (Matematica di Jack lo Squartatore) (DrZap)

524.                Nel 1556, Niccolò Fontana, rincasato prima del previsto, scoprì la potenza del binomio moglie-vicino di casa: Il Triangolo di Tartaglia. (Manuela Amerio)

525.                La matematica e' una materia molto antica e mi piacerebbe molto. Peccato che sia così complessata e piena di problemi. (DrZap)

526.                Moriva Oggi Erwin Schrodinger, fisico e matematico: dimostrò che ai gatti piace infilarsi nelle scatole. (TristeMietitore)

527.                A fine anno non tiro somme, la matematica non è mai stata il mio forte. Spero di essere rimasto nel cuore di qualcuno, o contrariamente nel cestino della carta di qualcun altro. (Charles Bukowski)

528.                Algebrea sost.s.f. sistema di numerazione israelita. (Surripedia)

529.                Grazie al modello matematico posso dirvi Come è nato l'universo: non chiedetemi il Perché. (Stephen Hawking)

530.                In matematica l'unica espressione che mi viene è quella di disgusto.

531.                Il senno di poi è il cosenno di adesso? (zew)

532.                Qual e' il doppio di sei? Siamo!

533.                Uno studio afferma che la matematica provoca reazioni simili al dolore fisico. A dimostrazione che per iscriversi a ingegneria bisogna essere masochisti. (Mordicchio)

534.                Ma i numeri razionali la fanno mai una cazzata? (Pippo forever)

535.                La matematica funziona perché non è la vita. È bella perché ha sempre ragione o perché tu non hai i mezzi per darle torto, che è la stessa cosa. (Paolo Cognetti) (da "Manuale per ragazze di successo")

536.                Verità matematica. L’evidenza dei fratti. (abatelunare)

537.                Ho incontrato un tizio che mi ha detto: "1-7-3-90-23-15". Per me era uno che non me la contava giusta! (DrZap)

538.                Sei edotto? Allora sei 14. 6+8=14. (Toto')

539.                21, 77, 11, 47, 91, 3... Lo so, dicono che oramai do i numeri. (DrZap)

540.                Adesso comincio a dare i numeri. Per cui mettetevi in fila. (Mordicchio)

541.                Cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia perche' mia moglie li rimette immediatamente a posto! (Pippo Forever)

542.                1+1=69 (matematica applicata)

543.                Un uomo è come una frazione. Il numeratore è quello che è. Il denominatore è quello che pensa di sé. Più grande è il denominatore, minore sarà la frazione. (Lev Tolstoj)

544.                Un matematico va dal fornaio e chiede: "Mi da' del pane integrale?". "No, ma ho quello derivato!". (DrZap)

545.                Mrs Square Ruth va dal confessore e dice: "mi sento molto negativa" e lui: "lei è solo immaginaria"... (Riccardo Campisi)

546.                Se il fine giustifica i mezzi, il rozzo incolpa gli interi? (Fabio Viapiana)

547.                I matematici non urinano. Fanno ππ.

548.                La matematica è una scienza meravigliosa, ma non ha ancora trovato il modo di dividere un triciclo fra tre ragazzini.

549.                Alle medie non ero bravo in matematica. La prof, una volta per mettermi alla prova mi chiese "Quanto fa 0 al quadrato?". E io: "Non ci casco lo zero e' tondo!". (DrZap)

550.                La menzogna ha prodotto l'arte, il teatro, il cinema, la letteratura. La verità gli integrali e i logaritmi.

551.                La matematica è un'opinione. Chiedetelo alla questura. (Milko Dalla Battista)

552.                L'albero maestro ha le radici quadrate?

553.                Statistica e' il nome che i matematici hanno dato alla sfiga. (elmorisco)

554.                Cara matematica, mi piacevi. Finché non hai iniziato a fartela con l'alfabeto. Con affetto, sei proprio una troia. (ilpoetadel)

555.                La matematica è come la dama: è adatta ai giovani, non troppo difficile, divertente, e senza pericoli per lo stato. (Platone)

556.                Ho superato i miei Limiti... Adesso tocca alle Derivate! (Cristina Foti)

557.                Ricordo che al Liceo quando la prof di matematica spiegava i numeri immaginari c'era sempre pronto il mio amico immaginario a spiegarmeli. (DrZap)

558.                La matematica non è uno pignone. (Massimo Carota)

559.                Mio zio da quando ha avuto l'ictus non riesce piu' a fare le espressioni. (DrZap)

560.                La matematica è l'alfabeto con cui Dio ha scritto l'Universo. (Galileo Galilei)

561.                Monumento ai matematici senza nome caduti in guerra : Il Limite Ignoto. (Roberto VisionAir Miele)

562.                In Grecia per calcolare il giusto rischio di una operazione (chirurgica o finanziaria), nella formula introducono la moltiplicazione per pi greco. (DrZap)

563.                In Grecia un proverbio molto conosciuto dice che non c'è due senza 3,14. (DrZap)

564.                Chissa' come ci rimarrano male matematici, atei e teologi ferventi quando scopriranno che Dio esiste ed e' una equazione ad infinite incognite. (S.R.)

565.                Ho appena visto Mario dal fiorista, cercava dei fiori quadrati da mettere sulla tomba di Luigi perché gli piacevano le radici quadrate. (Matteo Rocelli )

566.                Io applico tutto al campo della matematica, quindi: se fumare fa male negativo e bere fa male negativo, negativo per negativo fa positivo. (Movimento 5 litri)

567.                "Ma il tizio che spiega l'algebra appeso sopra a quel negozio è il professore di matematica! Che ci fa lì?". "L'insegna". (Stefano Pedron)

568.                L'OCSE: "Gli adulti italiani sono i peggiori per competenze matematiche". Rimborsano un ottavo di pensione e lo chiamano addirittura 'bonus'. (Prugna) (Stefano Prada)

569.                Corsi di aritmetica. Approfitta dell'offerta. Se paghi in anticipo costano il doppio. (Luminol)

570.                Ma i numeri razionali la fanno mai una cazzata? (Pippo forever)

571.                Maturita' 2015, Scientifico: piano tariffe di operatore telefonico nella prova di matematica. Per prepararsi al callcenter. (Manuel Cerfeda)

572.                La scuola italiana non prepara affatto al mondo del lavoro. A me, ad esempio, il prof di matematica, le aveva spiegate diversamente 'le tangenti'. (Col-Lateral) (Gigi Fabiano)

573.                Il dottore: "Dica 33". "20 più 13". "Uhm…". "Dottore, sto bene?". "Beh, in somma". (Sandro Skapigliato)

574.                Raggiungerò mete distanti mentre farò dei calcoli complicatissimi, grazie alla macchina di Touring! (Romano Prodini)

575.                La Radice Quadrata disse al 36: "Mi piaci come sei!". (Antonello Iaccarino)

576.                Se qualcuno svela a Salvini che i numeri sono arabi si rischia una campagna della Lega contro la matematica. (Prugna) (Fabrizio Marcucci)

577.                Secondo Save the children un adolescente su 5 non ha competenze in matematica. Cazzo, il 15% è una percentuale altissima. (Francesco Brescia)

578.                Perché gli atei non sono in grado di risolvere equazioni esponenziali? Non credono in potenze superiori. (FeDeRiCa_1988)

579.                Io invece a scuola amavo molto la trigonometria: seni e coseni erano un argomento che mi piaceva da pazzi, ma poi, quando mi resi conto che mancava la tangente, allora dovetti ripiegare sulla secante. (Antonello Iaccarino)

580.                Matematici statunitensi trovano il teorema per tagliare una pizza in parti sempre equivalenti. Ora devono solo capire come fare un pizza. (Paolo De Santis)

581.                Bisogna stare attenti con chi si usa l'ironia. E' come per la matematica, non tutti sono capaci di comprenderla. (Caffeina)

582.                Prima Regola nella matematica: Se sembra facile è perché stai sbagliando.

583.                "A tutto c'e' un limite", dicono spesso i matematici. (DrZap)

584.                Ricordiamo che il coefficiente di sdegno è Sd=Vt/d, dove Vt è il numero delle vittime (esclusi feriti) e d la distanza dall'evento (in km). (Cristiano Mix Micucci)

585.                Bisogna stare attenti con chi si usa l'ironia. E' come per la matematica, non tutti sono capaci di comprenderla. (Mari Na)

586.                Alle elementari Einstein fu bocciato in matematica... e io no. (Nando Timoteo)

587.                In ambito cristiano, il Minimo Comune Multiplo sono 5 pani e 2 pesci?

588.                Presentazioni. "Lotto con i numeri". "Matematico ?". "No, giocatore incallito". (Michele Laperuta)

589.                Auguri reciproci = 1/auguri. (Matteo Alvaro)

590.                "Papa', mi aiuti con la matematica?". "Certo, piccola. Addizioni o sottrazioni?". "Integrali di secondo grado". "Scusa, mi ha chiamato il gatto". (Prugna) (Max Mangione)

591.                La chirurgia plastica non ha più limiti, una professoressa di trigonometria si è rifatta il seno ....e anche il coseno! (Carlo Campinoti)

592.                I piu' grandi matematici della storia sono stati gli arabi: hanno inventato lo zero, l'algebra, i logaritmi, gli integrali… Per questo ora sono chiamati integralisti islamici! (DrZap)

593.                Un uomo su 4 e' analfabeta matematico. E' l'organizzatore del Family Day! (Satiraptus) (Ciro Cafforio)

594.                Un ragazzo italiano su 4 è analfabeta in matematica. Siamo quasi pronti a diventare uno stato islamico. (Soppressatira) (wawe)

595.                A che cosa serve imparare matematica se poi sono tutte irregolarità? (Elroto)

596.                Il professore di matematica vegano mangia radici e prodotti integrali. (Maria Luisa LaMolly Tegon)

597.                La Giornata Mondiale del pi greco non fu un successone. L'evento piacque a 3,14 persone. (Kotiomkin) (Massimo Bozza)

598.                L'attrazione è fisica. L'affinita' e' chimica. Non capirci un cazzo e' matematico.

599.                Quando la solanina si impossessa di una patata: la solitudine dei tuberi primi! (Geronimo Pitrelli)

600.                La mia prof di matematica al Liceo mi disse un giorno che anche fare calcoli poteva essere dannoso... soprattutto se si facevano a livello renale. (DrZap)

 

 

601.                Matematica applicata

602.                Mathchamp.jpg

603.          Matematica.pps

 

E per finire alcuni links ad un gran numero di aneddoti e aforismi matematici:

http://www.matematicamente.it/cultura/aneddoti/

http://gabrielemartufi.altervista.org/matematica.htm