LA MORTE  (v. anche Cimiteri, Epitaffi, Necrologi, Morti strane e Suicidi)

 

1.     Due vecchie zitelle prendono il the ai tavolini di una locanda di montagna. Ad un tratto una gallina inseguita da un gallo attraversa la strada e finisce morta sotto un'auto. Una delle zitelle dice: "Hai visto? Ha preferito la morte...!".

2.     Perché gli scozzesi seppelliscono i morti con la testa di fuori? Perché cosi' risparmiano i soldi della fotografia!

3.     Un bambino non parla fino a 3 anni quando improvvisamente dice: "Nonno" e il nonno poco dopo muore. Un anno dopo il piccolo riparla e dice: "Zia" ... e poco dopo la zia muore. In seguito il bambino smette di parlare ancora per un altro anno finche' un anno dopo dice: "Papa'" e poco dopo muore ... il postino!

4.     Ho visto un binario morto che aspettava di essere sepolto. (Roberto Gervaso)

5.     Un carabiniere al capitano mentre sta leggendo il giornale: "Capitano, e' morto Tusi!". "Ma no e' impossibile: e' in ferie!". "Ma e' scritto sul giornale: Incidente d'auto: morti 3, 4 con...tusi!".

6.     Un elicottero e' precipitato su un cimitero. I primi ad accorrere sono stati i carabinieri che hanno gia' recuperato i corpi di oltre 300 vittime.

7.     Due carabinieri sono condannati alla pena di morte e devono decidere tra la sedia elettrica, la camera a gas e la ghigliottina. Il primo dice: "Allora, la ghigliottina non mi piace perché mi fa troppa impressione tutto quel sangue in terra, nella camera a gas mi sento mancare il fiato... vada per la sedia elettrica". Viene accompagnato nella sala della sedia elettrica e gli viene data la prima scarica, ma per un difetto della macchina riamane vivo, anche dopo la seconda, e' sempre vivo, e cosi' pure dopo la terza al massimo voltaggio. Allora secondo la legge il carabiniere viene graziato perché non e' morto neanche dopo tre scariche. Mentre viene riportato fuori il graziato rivede il suo amico e gli dice: "La sedia elettrica non funziona". Quando tocca al secondo a scegliere il tipo di morte questi dice: "Nella camera a gas mi sento mancare il fiato, la sedia elettrica non funziona, vada per la ghigliottina!".

8.     Incidente stradale con 2 morti e 4 feriti. Arti umani sparsi tra le macerie delle auto e sulla strada. Due carabinieri fanno il verbale. "Gamba destra  vicino  sportello posteriore sinistro Panda Rossa". "OK, scritto". "Braccio  sinistro  vicino sportello posteriore destro". "OK, vai avanti". "Testa di  uomo barbuto accanto al guard-rail". "Come si scrive guard... ?".  "Mmmm ... (da' un  violento  calcio  alla testa) ... testa di uomo barbuto in mezzo alla strada".

9.     Colmo per un becchino: fare le fossette quando ride.

10.  Colmo per un cimitero: essere chiuso per lutto.

11.  Durante un imponente corteo funebre un turista chiede ad uno del posto: "Mi scusi, ma chi e' il morto?". "Ma quello nella bara, ovviamente!!".

12.  E' il primo d'aprile. Al reparto maternita' un uomo attende che la moglie partorisca. Finalmente arriva l'infermiera con in braccio un fagottino contenente il piccolo neonato. All'improvviso prende il piccolo per i piedi e lo sbatte piu' volte violentemente contro il muro, poi lo getta per terra e ci salta sopra e infine lo butta dalla finestra. E quando vede il padre ormai quasi privo di sensi grida: "Pesce d'Aprile! Pesce d'Aprile! Era gia' morto !".

13.  Un malato di cancro dal dottore: "Quanto mi rimane? Un anno?". "Meno!". "Un mese?". "Meno!". "Un giorno?". "Meno!". Esce sconsolato e vede passare un carro funebre: "Taxi !".

14.  Il dottore al paziente: "Ho una cattiva notizia per lei: ha il cancro". "E si puo' guarire?". "Temo di no". "Che debbo fare?". "Provi con i bagni di fango". "E posso guarire?". "No, ma si abituera' alla terra...!".

15.  Presi il fucile e le dissi: "Non t'abbattere, ci penso io!".

16.  Giornata bestiale! Sono distrutto: sono stato a seppellire mia moglie...non ne voleva sapere!

17.  Lionel Rinocerate e' spirato all'eta' di 75 anni. Il signor Rinocerate era proprietario di una catena di cinema qui a New York. Il funerale si terra' giovedi' alle ore 15, 17.30, 20.10 e 22.30. (David Letterman)

18.  Perdere un genitore e' una disgrazia; perderne due e' una sbadataggine. (Oscar Wilde)

19.  Notizia giornalistica: Bomba esplode al cimitero. Tutti morti.

20.  Notizia giornalistica: Giovane si schianta contro lampione. Spenti entrambi. (Marcello Marchesi)

21.  Notizia giornalistica: Rapina in banca: si lamentano 10 morti!

22.  Un tale si e' impiccato con un elastico ed e' morto di bernoccoli! (Comix)

23.  Come si fa a far divertire una donna in lutto? Con una mano morta!

24.  Due amici si  vedono dopo anni:  "Oreste, come stai?".  "Non troppo bene, Luigi, sono sfortunato con le donne, non riesco ad avere una vita sentimentale tranquilla, proprio il mese scorso mi sono sposato per la quarta volta".  "E le altre tre mogli?".  "Sono morte!".  "E come sono morte?".  "Alla prima piacevano tanto i funghi, una volta ne ha mangiato uno avvelenato e non c'e' stato niente da fare, e' morta subito.  "E le altre?".  "Anche alla seconda piacevano tanto i funghi. Ha fatto la stessa fine".  "Non mi dirai mica che anche la 3a moglie e' morta avvelenata dai funghi?".  "No Luigi, la terza e' morta dalle botte che le ho dato perché non voleva mangiare i funghi!".

25.  Morire e' una delle poche cose che si possono facilmente fare stando sdraiati. (Woody Allen)

26.  Una donna va da una ditta di pompe funebri per mettersi d'accordo su come seppellire il marito. Lei insiste che vuole il marito seppellito mentre veste un completo blu. Nonostante il responsabile tenti di dissuaderla, lei insiste e lascia un assegno in bianco per l'acquisto del vestito. Torna qualche giorno dopo per pagare e nota che il marito indossa uno stupendo completo blu. Si congratula con il responsabile e chiede quanto l'abbia pagato. Lui: "Beh, a essere sinceri niente! Quando lei e' uscita e' arrivata un'altra donna e l'uomo da seppellire aveva un vestito blu. Cosi', visto che i due morti avevano piu' o meno la stessa taglia, le ho domandato se non le faceva niente seppellirlo in un vestito nero. Lei non ha avuto nulla in contrario cosi'... ho scambiato le teste!".

27.  Una donna sul letto di morte si rivolge al marito consigliandolo di risposarsi presto dopo la sua morte. Il marito dice "OK". La donna dice: "Cosi' potrai portare la tua nuova moglie in casa e le potrai dare i miei gioielli". E il marito: "Certo, cara". La moglie continua: "E le potrai dare anche la mia auto". "Certo, cara". "E le potrai dare la mia argenteria". "Certo, cara". "E le potrai dare tutti i miei vestiti". "No! Questo non e' possibile! Vedi, tu hai la taglia 50 e lei la 45!".

28.  Polvere siamo e polvere ritorneremo; e gli Esquimesi granita!  (S. Ragusa)

29.  E se nessuno fosse mai risuscitato perché sta bene dove si trova? (Roberto Gervaso)

30.  Due amici s'incontrano. Il primo chiede: "Come mai sei cosi' giu' di morale?". "Beh! ieri e' morto mio nonno".  "Ma com'e'  possibile, ieri l'ho visto al parco". "Sai, ieri nella sua casa e' scoppiato un incendio e...".  "Ah... e' morto carbonizzato!".  "No... fammi finire. Stavo dicendo che e' scoppiato un incendio, ma i pompieri sono arrivati subito ed hanno aperto il telone di salvataggio. Mio nonno ha preso la rincorsa, si e' buttato dalla finestra e...". "Ha mancato il telone e si e' spiaccicato al suolo!". "Nooo... fammi finire, per favore. Mio nonno ha preso cosi' bene la mira che nel cadere sul telone e' rimbalzato ed e' andato a finire nella casa di fronte...". "Ah allora e' morto cosi'?". "No, perché entrato in volo in una finestra aperta, e' cascato su un letto che l'ha fatto rimbalzare fuori dalla finestra e poi e' ricascato sul telone, che a sua volta l'ha fatto rimbalzare...". "Ma, insomma mi dici come e' morto tuo nonno?".  "Beh, visto che non si fermava piu' gli abbiamo dovuto sparare!".

31.  Tema: "Oggi ricorrono i morti". Svolgimento di Pierino: "Speriamo che mio nonno arrivi primo".

32.  La salma e' la virtu' dei morti. (Alessandro Bergonzoni) (Alessandro Paronuzzi)

33.  Quando faceva il morto riusciva perfino a puzzare.

34.  Un tempo per fare una natura morta ci voleva Michelangelo. Oggi basta una fabbrichetta!

35.  Una barca parte per il mare, ma una burrasca la fa naufragare. Solo una donna e cinque uomini si salvano con la scialuppa. I naufraghi riescono a raggiungere un'isola deserta. Dopo aver passato diverse settimane, gli avventurieri iniziano a sentirsi vuoti... di sesso principalmente. Arrivano ad un accordo: ogni uomo avra' la donna per una settimana. In questo modo riescono a scopare tutti. Questo funziona per cinque anni e tutti sono felici: ogni uomo scopa ogni 5 settimane, e la donna tutte le volte che vuole e con un uomo diverso ogni settimana. Tutto va bene fino a quando... la donna muore! La prima settimana e' grama, la seconda e' ancora grama, la terza peggio, la quarta male, molto male, la quinta e' veramente insostenibile, cosi' la sesta settimana. ... la seppelliscono!

36.  I miei genitori mi mandano spesso a trascorrere l'estate dai nonni, ma io odio i cimiteri. (Chris Fonseca)

37.  Cosa direbbe mio nonno se fosse ancora vivo? Fatemi uscire dalla bara!

38.  "Mamma, e' vero che quando si muore si diventa polvere?". "Si'". "Allora, sotto al mio letto ci sono un sacco di morti!".

39.  La madre manda a Pierino a comprare il prosciutto. Lungo il tragitto del ritorno incontra la sorella Della che viene investita da un'auto. Pierino torna in fretta a casa con l'affettato e grida: "Mamma, mamma e' morta Della, mamma, mamma, e' morta Della....". E la mamma: "Pierino, non strillare, ti avevo chiesto il prosciutto, comunque..."

40.  "Nonna, nonna, cos'e' la morte; dai nonna, svegliati, dimmi cos'e' la morte!".

41.  "Papa', perché la nonna e' cosi' pallida?". "Zitto, Pierino, e continua a scavare!".

42.  Un giorno Craxi chiama il suo segretario e gli dice: "Giovanni, il tempo passa ed io credo che ormai sia giunto il momento di scegliere un degno sepolcro per quando non saro’ piu’ qui, in questo mondo! Provvedi!". La settimana dopo Giovanni si reca dal capo con una rosa di proposte. "Beh, onorevole, ho trovato tre possibili soluzioni, degne di lei". Craxi: "Parla, allora?". Giovanni: "La piramide di Cheope!". Craxi: "Uhm, non credo che sia degna di me, potrebbe andar bene per un DC, ma non per me". Giovanni (con aria preoccupata): "Il Pantheon... ". Craxi (con aria seccata): "Ma fammi il piacere, una tomba che al massimo sarebbe degna di un Poggiolini. Sei un incompetente!". Giovanni, preoccupato: "Beh, ci  sarebbe il Santo ... il Santo Sepolcro...". Craxi: "Bene! Forse il Santo Sepolcro potrebbe essere a me adeguato...bene bene". Giovanni: "Ma  ci sarebbe un piccolo problema". Craxi: "Quale? Parla!". Giovanni: "Coosssterebbe un miliardo al giorno!". Craxi: "E allora? Mica tanto...per tre giorni!".

43.  Cosa fa un teschio con un cazzo in bocca? Le pompe funebri.

44.  Pierino: "Papa', cos'e' il Rigor Mortis ?". Il papa': "E' quando il portiere muore di paura davanti ad un calcio di rigore". (Gino Patroni)

45.  Perché la Carla ha sepolto il marito quattro metri sotto terra? Perché in fondo in fondo era un brav'uomo!

46.  Come si capisce quando un camionista e' morto? Quando gli cade la rivista porno.

47.  Colmo della sventura: morire di fame presso le isole Sandwich.

48.  "Pensa, ogni volta che respiro muore un uomo". "Hai provato a prendere qualcosa per l'alito ?". (Gigi & Andrea)

49.  Una singola morte e' una tragedia, un milione di morti e' una statistica. (Stalin)

50.  Perché Tomba vince sempre? Perché ... bara!

51.  Il Direttore dell'Istituto di Anatomia Patologica dell'Universita' di XXX, recandosi come ogni mattina al lavoro, mentre sta parcheggiando l'auto, incontra un suo assistente che gli comunica tutto eccitato: "Ha saputo, signor Direttore, che e' morto Gambardella?". Il Direttore facendo finta di sapere chi e' costui risponde "Si, si, certo...". Entrato in Istituto il portiere si affretta a comunicargli anche lui la stessa notizia: "Ha saputo, signor Direttore, stanotte e' morto Gambardella". Il Direttore incomincia a chiedersi chi e' mai costui, ma prosegue e nel corridoio incontra un altro dei suoi assistenti che gli comunica, tutto eccitato, la stessa notizia. E cosi' via per tutto il giorno altre 3-4 persone. Incuriosito alla fine della giornata si reca nella camera dell'obitorio per esaminare il cadavere il cui unico particolare veramente fuori dal comune e' un pene di dimensioni notevolmente ampie. Decide di farne l'autopsia, ma nel frattempo si fa sera e arriva l'ora di andare a casa. Cosi' decide di portarsi a casa un po' di lavoro: recide il pene e lo avvolge in un giornale. Arrivato a casa dimentica il pacchetto con l'organo sul tavolo d'ingresso dove la moglie poco dopo lo nota e incuriosita lo apre esclamando: "Mio Dio! E' morto Gambardella!".

52.  Due pensionati si incontrano tutti i giorni mentre leggono i manifesti funebri. Il piu' giovane dei due chiede all'altro: "Ma tu com'e' che vieni sempre qui?". "Controllo se c'e' il mio nome". Dopo un po' di giorni il piu' anziano viene a mancare, e quell'altro leggendo il nome dell'amico sui manifesti: "Guarda un po', oggi che c'era non e' venuto".

53.  Una signora si reca ogni giorno al cimitero a trovare il marito (che non fa il becchino ma e` crepato). Mentre sta sulla tomba a pregare vede un'altra vedova che arriva alla tomba vicino alla sua, ci piscia sopra e se ne va. La stessa cosa succede per svariati giorni al che ad un certo punto decide di fermarla e chiederle se in questo modo non le sembrava di mancare di rispetto al marito. La vedova risponde: "Forse ha ragione ma io piango da dove mi manca!".

54.  La vita e' una malattia ereditaria mortale che si trasmette per via sessuale. (Gino Patroni)

55.  La vita e' come un grosso uovo di Pasqua con la sorpresa dentro: la morte. (Roberto Gervaso)

56.  Si nasce e si muore soli. Certo che in mezzo c'e' un bel casino. (Paolo Conte)

57.  Il mio primo film era talmente brutto che in sette Stati Americani aveva sostituito la pena di morte. (Woody Allen)

58.  Non e' che ho paura di morire. E' che non vorrei essere li' quando questo succede". (Woody Allen)

59.  Non mangio mai ostriche. Il cibo mi piace morto. Non malato, ne' ferito. Morto. (Woody Allen)

60.  "Sai, l'importante e' essere cortesi, cosi' i clienti ritornano volentieri" disse il becchino ad un collega. (Ira)

61.  E' meglio essere vigliacchi per un minuto che morti per il resto della vita. (Woody Allen)

62.  Quando moriremo? Quando lo uccise Romolo.

63.  Succede una disgrazia in casa Blumenfeld. Si gioca a poker in 5, quando il vecchio Cohen ha un infarto e muore senza aver ripreso conoscenza. Dice Blumenfeld a Weiss: "E adesso che cosa facciamo?". "Togliamo i sei", risponde Weiss. (Ferruccio Folkel)

64.  Al Crematorio una vecchia signora fa una strana richiesta: "Vorrei chiedervi un piccolo favore. Forse vi sembrera’ una richiesta strampalata, ma per me e’ molto importante. Mi piacerebbe che dopo la cerimonia funebre il sesso del mio povero marito defunto mi fosse consegnato". "In effetti e’ una richiesta strana. E se non sono indiscreto, posso domandarvi perche’? ". E la vecchia signora: "Capira’... l’ho sempre avuto in bocca crudo, mi piacerebbe vedere che gusto ha cotto ! ".

65.  Perché quando muoriamo diventiamo tutti polvere? Semplice!! Perché siamo nati da una SCOPATA!!

66.  Credo solo in due cose, il sesso e la morte, solo che dopo la morte non ti viene nausea. (Woody Allen)

67.  Un turista chiede a un contadino: "Com'e' l'aria qui?". "Abbiamo l'aria piu' sana del mondo! Non c'e' nessun paese che abbia l'aria come la nostra. Pensi: qui non muore mai nessuno!". "Ma non esageri - replica il turista - come sono entrato in paese mi sono imbattuto in un funerale!". "Ah, quello? Quello, sa, era il becchino che, povero diavolo, e' dovuto morire di fame".

68.  Un cinico e' uno che quando annusa i fiori cerca attorno la bara. (Russel Lynes)

69.  Come si sente un uomo che sta per essere impiccato?  Giu' di corda!

70.  Una vecchia legge del Regno Sabaudo imponeva ai "Signori Uffiziali responsabili delle sepolture" di rendersi "personalmente parte diligente, affronte di testimoni, pria che la cassa sia chiodata", che quello che stavano per seppellire fosse effettivamente morto. In seguito a tale legge i vari "addetti" usarono diversi metodi, ma ad un certo punto prevalse il metodo di dare un bel morso al ditone di un piede del defunto. Fu per questo che il basso popolo inizio' a chiamarli "Beccamorti" e Becchini". Fu in tempi molto piu' recenti che, in occasione delle esequie di un poveraccio mutilato di entrambe le gambe, fu coniato il termine di "Pompe funebri".

71.  Un vampiro con alcuni cadaveri in spalla bussa ad un obitorio. Da dentro chiedono: "Cosa volete?". E il vampiro: "Ho portato indietro i vuoti!"

72.  Aveva l'alito cosi' pesante che alla sua morte i parenti non gli permisero neppure di esalare l'ultimo respiro. (Bruno Agostini)

73.  E' arrivato ormai il giorno in cui deve essere eseguita la condanna a morte di un pluriomicida. Nella cella entra il direttore del carcere: "Allora... lei sa che questi sono gli ultimi istanti di vita che le rimangono. Ha da esprimere un ultimo desiderio?". "La Forca!!". "Ma e' sicuro?". "Fi, fi... la Forca!".

74.  Non prendere la vita troppo sul serio: tanto, per quanto tu possa faticare, alla fine non ne uscirai vivo.  (Don't take life too seriously: You're not getting out alive, anyway). [Elbert Hubbard] (Kin Hubbard) (J.Robert Hoppenheimer)

75.  Vorrei morire tranquillamente nel sonno, come mio nonno, e non urlando terrorizzato come i suoi passeggeri. (Bob Monkhouse)

76.  Un venditore ambulante si ferma una sera in una fattoria sperduta in Lombardia, chiede se per favore possano ospitarlo per la notte. Il contadino e' molto spiacente ma non ha camere libere. "Potrei farla dormire con mia figlia" gli dice a un tratto il contadino, "pero' deve promettere di non importunarla". Il venditore acconsente. Dopo una cena sostanziosa, e' condotto nella sua stanza. Si spoglia nel buio, si mette a letto, sente la figlia del contadino al suo fianco. La mattina dopo chiede il conto. "Sono 5000 lire, perché ha diviso il letto con mia figlia", dice il contadino. "Sua figlia e' stata un po' freddina" si lamenta il venditore. "Si', lo so" dice il contadino, "la seppelliamo oggi pomeriggio".

77.  Piccola variazione biblica: Vulvis es et in vulvis reverteris.

78.  Obitorio. Arriva un cadavere sul quale fare l'autopsia. Il medico legale in servizio comincia il triste lavoro. Aprendo lo stomaco scopre che proprio prima di morire il poverino aveva mangiato un bel risotto. Allora lo mette in un piatto, va nello studiolo di servizio e fa ad un infermiere: "Vuoi un po' di riso?". L'infermiere: "Grazie! Avevo proprio fame!" e trangugia il tutto. Dopo chiede: "Ma dove sei andato a prendere un risotto qua dentro?". "Ti ricordi il cadavere appena arrivato...". A queste parole l'infermiere capisce e vomita. Il medico raccoglie il tutto nel piatto e si mette a mangiare! Ripresosi l'infermiere, inorridito, chiede: "Ma che cazzo fai?". E il medico: "Almeno adesso e' caldo!".

79.  Un gestore di pompe funebri cosa fa nei tempi MORTI?

80.  "Muoio di sonno" come disse il sonnambulo cadendo dal cornicione della casa.

81.  La morte e' l'ultimo medico delle malattie. (Sofocle)

82.  Perché nel semaforo hanno messo il "giallo"? Perché spesso agli incroci... ci scappa il morto.

83.  La differenza fra il sesso e la morte e' che la morte la puoi fare da solo e nessuno ride di te. (Woody Allen)

84.  A mezzanotte due zombi escono dalla tomba e barcollando si avviano al cancello del cimitero. Improvvisamente uno torna indietro, prende la lapide e se la infila sottobraccio. L'altro gli chiede: "Che fai ?". E lui: "Di questi tempi e' meglio girare con i documenti..."

85.  Perché si sterilizzano gli aghi per i condannati a morte?

86.  Un turista visita il cimitero d'un paesino scozzese. Su una lapide legge: "Qui giace Andy McIntire, padre generoso e uomo di saggezza". Indignato, mormora tra se' e se': "Son proprio scozzesi: tre in una tomba!"

87.  Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione. (James Russell Lowell)

88.  Il nulla eterno va bene se ti capita di essere preparato per lui (Eternal nothingness is fine if you happen to be dressed for it). (Woody Allen)

89.  Due amici, Antonio e Beppe, durante un giro per la campagna della Maremma, sono colti da un brutto temporale e, tutti bagnati, trovano riparo in una cascina abitata da una giovane donna, vedova da poco, che offre loro ospitalita' per la notte. Ma accogliendoli dice loro: "Mio marito e' morto pochi mesi fa e non voglio che i vicini pensino male di me. Per cui gradirei che dormiste nel granaio qui fuori. I vestiti potete lasciarli qui vicino al focolare in modo che si asciughino". I due ringraziano e cosi' fanno. Nove mesi dopo  Antonio riceve una lettera dal notaio che cura gli interessi della vedova e subito va a trovare l'amico Beppe che abita vicino a lui e gli dice: "Dimmi un po', Beppe, ti ricordi di quella simpatica e bella vedova da cui capitammo 9 mesi fa durante quel terribile temporale in Maremma?". "Si', perché?". "E, per caso, non e' che durante la notte tu hai lasciato il granaio dove dormivamo per andare a trovare la bella vedovella?". "Beh, e' vero, devo confessarlo...". "E, sempre per caso, non e' che hai utilizzato il mio nome invece del tuo?". Beppe arrossisce e risponde: "Si', e' vero. E allora? Vuoi forse dirmi che la vedova e' rimasta incinta e vuole che io ripari?". E Antonio: "No, no, e' che la donna e' morta in un incidente e mi ha lasciato tutto quello che possedeva...".

90.  Partire e' un po' morire, ma morire e' partire un po' troppo... (Alphonse Allais)

91.  Algebra poetica carducciana: "Carducci aveva 12 figli: sei (6) nella terra fredda, sei (6) nella terra negra".

92.  Se sei triste e vorresti morire, pensa a chi sa di morire e vorrebbe vivere. (Jim Morrison)

93.  Chiunque non morira' di spada o di carestia morira' di peste e allora perché preoccuparsi di farsi la barba? (Woody Allen)

94.  Non voglio raggiungere l'immortalita' coi miei film. Voglio raggiungerla non morendo. (Woody Allen)

95.  Vivi come se tu dovessi morire subito. Pensa come se tu non dovessi morire mai. (da "Autobiografia di un fucilatore" di Giorgio Almirante)(erroneamente attribuita a Jim Morrison e a Moana Pozzi)

96.  Era un uomo cosi' antipatico che dopo la sua morte i parenti chiesero il bis. (Barone Antonio Peletti (Toto') in "47 morto che parla")

97.  Non credo in una vita ultraterrena. Comunque porto sempre con me la biancheria di ricambio. (Woody Allen da "Colloqui con Helmholtz" in 'Saperla lunga') (Woody Allen)

98.  Invecchiare e' ancora il solo mezzo che si sia trovato per vivere a lungo. (Charles Augustin De Sainte-Beuve)

99.  Un tizio racconta ad un altro: "Hai sentito quante vittime sta facendo il Viagra?". "Si' , specie tra i vecchietti. Pensa che all'ultimo non riuscivano a chiudere la bara!".

100.                Diciamo di ammazzare il tempo come se, purtroppo, non fosse il tempo ad ammazzare noi. (Alphonse Allais) (Pitigrilli)

101.                Si puo' morire a cent'anni, senza aver vissuto neanche un giorno.

102.                Mangiare per vivere e non vivere per mangiare, come disse Socrate... ed infatti e' morto!

103.                Caro Sheek, non ho piu' tue notizie. Forse sei morto. Se non rispondi a questa lettera mandero' una corona di fiori nella Quarantottesima. (Groucho Marx)

104.                Il cadavere era mortificato. (Natale Maria Lunghi)

105.                Un'assicurazione sulla vita e' qualcosa che rende un pover'uomo povero per tutta la vita, cosi' puo' morire ricco. (Leopold Fechtner)

106.                La vita e' meravigliosa. Senza saresti morto. (Leopold Fechtner)

107.                Se i tabelloni elettronici autostradali dovessero riportare la scritta «La vita e' un breve ponte che porta dalla non esistenza alla morte», rallentate: potreste trovarvi su un viadotto che non e' stato mai finito di costruire.

108.                Malaparte e' cosi' egocentrico che se va a un matrimonio vorrebbe essere la sposa, a un funerale il morto. (Leo Longanesi)

109.                La medicina antica non potendo curare i malati si accontentava di resuscitare i morti. (Jean Charles)

110.                Perfino gli amici piu' inseparabili non possono partecipare l'uno ai funerali dell'altro. (Albran Kehlog )

111.                Avarizia: "Io rinnovo il mio guardaroba solo quando proprio non ne posso fare a meno". "Si', dal falegname!".

112.                "E' morto il rabbino Finklestein, che il Signore lo abbia in gloria. Ci vai ai suoi funerali?". "Ma, non lo so ancora. Ma lui verra' ai miei?". (Ferruccio Folkel)

113.                Toto': "E' morto Diocleziano?". L'altro: "Ma si'!". Toto': "E quando e' successo?". L'altro: "Mah, 2000 anni fa". Toto': "Come passa il tempo!". (Toto' a "Studio Uno" nel 1966)

114.                Tenete la morte lontano dalle strade. Guidate sul marciapiede.

115.                Dal mio fioraio le corone da morto le fa la nonna, cosi' si abitua all'idea. (Marcello Marchesi)

116.                Ne ammazza piu' la penna del medico che la spada del cavaliere.

117.                La vita puo' offrire soltanto qualche buona scopata e poi muoriamo. (John Wilkes)

118.                Il fumo uccide, e se tu sei ucciso, hai perso una parte molto importante della tua vita. (citato sull'Observer, 2002)(Brooke Shields)

119.                Tutti gli Dei erano immortali. (Stanislaw Lec)

120.                I fiori sulla tomba del nemico hanno un profumo inebriante. (Stanislaw Lec)

121.                Tutto sarebbe piu' semplice se nascessimo con le istruzioni per l'uso e la data di scadenza. (Alessandro Morandotti)

122.                Morte: il piacere di fare un viaggio senza valigie. (Dina Vettore Tanziani)

123.                Il fatto che sia morto non significa affatto che sia vissuto. (Stanislaw Lec)

124.                Dovevo andare ad un funerale e fu un vero casino. Era la terza volta che lo rinviavano. La prima volta mancava la bara. La seconda volta pioveva. La terza volta non poteva lui. (Gene Gnocchi)

125.                I pantaloni gli erano stretti in vita. Da morto, gli andarono molto meglio. (Giampiero Casoni)

126.                Spesso e' fatale vivere troppo a lungo. (Racine)

127.                Non e' facile vivere dopo morti. Certe volte per raggiungere questo scopo bisogna sprecare tutta una vita. (Stanislaw Lec)

128.                Vorrei morire ucciso dagli agi. Vorrei che di me si dicesse: "Come e' morto? Gli e' scoppiato il portafogli". (Marcello Marchesi)

129.                E' interessante notare che Trussardi e' morto perché non aveva la cintura... 

130.                Polvere siamo e polvere ritorneremo. Se non altro siamo biodegradabili. (Boris Makaresko)

131.                Se penso che Mozart mori' a 35 anni, mi vergogno di essere ancora vivo.

132.                Alcuni uffici sono come i camposanti. Su ogni porta si potrebbe scrivere: "Qui riposa il Tal dei Tali". (M.G. Shaphir)

133.                La salute e' soltanto il tasso piu' lento possibile a cui si puo' morire. (Health is merely the slowest possible rate at which one can die).

134.                Odio la vita, odio la morte e tutto cio' che sta nel mezzo non mi interessa. (I hate life, I hate death and everything in between just doesn't interest me) (Chris Rapier)

135.                E' morto il signor Bic. Ci ha lasciato le penne. (Luigi Scuro)

136.                L'uomo e' un pacco postale che la levatrice spedisce al becchino. (Ettore Petrolini)

137.                Perché nessuno vuole giocare a carte con un becchino? Perché bara.

138.                Due anziani coniugi, pur convivendo da tanti anni, si odiavano a morte e non facevano altro che litigare. Le loro grida si sentivano per tutto il vicinato, e ogni volta si sentiva il marito ripetere: "Quando moriro', usciro'  dalla tomba scavando con queste mani e ti perseguitero' per tutto il resto della tua vita!". I vicini erano terrorizzati dall'uomo, perché correva voce che praticasse la magia nera. Un giorno, l'uomo mori' in circostanze misteriose. Dopo il funerale, la moglie ando' a festeggiare nel vicino bar, ubriacandosi e ridendo di gioia. Vedendola cosi' contenta, i vicini le chiesero se non avesse paura che il marito potesse mantenere la sua promessa, cioe' uscire dalla tomba scavando con le proprie mani e perseguitarla. La donna rispose: "Lasciate pure che il bastardo scavi, l'ho fatto seppellire a faccia in giu'"

139.                Noblesse oblige: la nobilta' e' obbligatoria.  (Barone Antonio Peletti (Toto') in "47 morto che parla")

140.                Signora al telefono con la polizia: "So che avete trovato un cadavere nel fiume stanotte; sospetto che si tratti di mio marito". "Ha qualche indicazione da darci per il riconoscimento?". "Certo: e' daltonico ed ha un forte accento meridionale".

141.                Quando si muore si ha ben altro da fare che di pensare alla morte. (Italo Svevo) (da 'La coscienza di Zeno')

142.                Non mi interessa l'immortalita' attraverso l'arte: io non voglio morire. (Woody Allen)

143.                La morte e' una caratteristica acquisita. (Woody Allen)

144.                Due amici si incontrano e uno dice all’altro: "Pensavo che fossi in villeggiatura in campagna. Come mai sei tornato cosi' presto?". L’amico spiega: "Dunque, il primo giorno che ero la' e' morta una delle anatre e quella sera la moglie del fattore mi ha cucinato zuppa d’anatra per cena. Il giorno seguente e' morta una delle mucche e lei mi ha cucinato del roastbeef". "Continuo a non capire perché sei tornato cosi' presto dalla tua  vacanza" dice l’altro. "Vedi, il terzo giorno e' morto il nonno del fattore..."

145.                Il boia e' la persona che fa del suo meglio per eliminare i guasti della vecchiaia e ridurre le probabilita' di annegamento. (Ambrose Bierce)

146.                Tirare alla stessa fune non significa nulla; lo fanno anche il boia e l'impiccato. (Helmut Qualtinger)

147.                La morte e' il mezzo che la vita usa per dirti che sei licenziato. (R. Geis)

148.                Sogna come se vivessi per sempre, vivi come se dovessi morire oggi.  (James Dean)

149.                Chi prenota in anticipo una tomba, fa un acquisto loculato? (Zap)

150.                Due ragioni mi hanno sempre reso simpatica la cremazione: la prima e' che adoro il caldo; la seconda, la prospettiva di fregare i vermi. (da 'L'immorale testamento di mio zio Gustavo') (Tom Antongini)

151.                Non c'e' alcun rapporto fra gli asparagi e l'immortalita' dell'anima. Gli asparagi si mangiano, l'immortalita' dell'anima no. (Achille Campanile)

152.                Il primo requisito per l'immortalita' e' la morte. (Stanislaw Lec)

153.                Il primo sintomo della morte e' la nascita. (Stanislaw Lec)

154.                Quando ci sono dei tempi morti bisogna ammazzare il tempo? (Boh, a me sembra un paradosso...)

155.                Tragedia in due battute. MORTO CHE PARLA. Personaggi: IL MORTO, PARENTI E GLI AMICI DEL MORTO. La scena rappresenta una camera ardente. li morto e' steso sul letto, fra le candele e i fiori; intorno, i famigliari e gli amici singhiozzano, strillano, si disperano, si danno le pugna nel capo, si strappano i capelli, si torcono le braccia, camminano avanti e indietro imprecando e minacciando di fare qualche pazzia. IL MORTO (tra se', intravedendo la scena attraverso lo spiraglio delle palpebre non ben chiuse): "Quante esagerazioni!  Ma allora che dovrei fare io?". (Sipario) (Achille Campanile)

156.                L'importante e' che la morte ci trovi vivi. (Marcello Marchesi)

157.                Il letto e' il posto piu' pericoloso del mondo. Vi muore oltre l'80% della gente. (Mark Twain)

158.                "Conosci qual e' il tasso di morte qui?". "Uno per persona".

159.                L'ideale e' morire giovane il piu' tardi possibile. (Ashley Montagu)

160.                La morte e' il sistema che ha la Natura per riciclare gli esseri umani.

161.                Morire: Cessare improvvisamente di peccare. (Elbert Hubbard)

162.                Morire: Quello che alla fine qualche paziente fa, giusto per umiliare il dottore.

163.                Poesia: "Schianto antico": L'albero cui tendevi la pargoletta mano/ ti e' caduto addosso e ti abbiam soccorso invano. (Duo Novembre (Toti & Tata))

164.                "Pronto? C'e' Caviani Enrico?". "No. Non ancora". "Non sa quando arrivera'?". "E chi lo sa! Puo' essere domani, tra una settimana, tra un mese, tra dieci anni...". "Ma scusi, con chi sto parlando?". "Con il guardiano del cimitero!"

165.                Inserzione giornalistica: Perito informatico... cerca sepoltura.

166.                Falcone e la moglie sono in auto di ritorno da Punta Raisi. Ad un tratto la moglie dice: "Senti, non e' che prima o poi quelli ci metteranno una bomba?". "Capaci!"

167.                Mortalita': La faccia dell'immortalita' che noi conosciamo. (Ambrose Bierce)

168.                Orfano: Essere vivente cui la morte ha tolto ogni possibilita' di esprimere sentimenti di ingratitudine filiale. (Ambrose Bierce)

169.                Si usano deplorare le morti premature, ma nessuno depreca quelle tardive, ben piĚ incresciose di tutte. (Alessandro Morandotti)

170.                La vecchiaia e' un'astuta trovata per rendere piu' disponibili alla dipartita. (Alessandro Morandotti)

171.                L'uomo e' un condannato a morte che ha la fortuna di ignorare la data della propria esecuzione. (Roberto Gervaso)

172.                Non sara' che tutti muoiono perché e' gratis? (Altan)

173.                Ad Alfeo chiesero dov'era il cimitero e lui indico': "Sempre dritto fino all'incrocio dove ti muore il cane, passi un grande dispiacere e sei gia' arrivato". (Alessandro Bergonzoni)

174.                Se si potesse scontare la morte dormendola a rate! (Stanislaw Lec)

175.                Peccato che per andare in paradiso si debba salire sul carro funebre. (Stanislaw Lec)

176.                Alcuni dovrebbero vivere una seconda volta come premio, altri come castigo. (Stanislaw Lec)

177.                Abele fu il primo a scoprire che le vittime morte non protestano. (Stanislaw Lec)

178.                Il giornalista e' il solo scrittore che, quando prende la penna, non spera nell'immortalita'. Basta questo per amarlo. (Ugo Ojetti)

179.                Il prosciutto e' triste.  E' morta...  Della.

180.                Secondo Quelo, la morte e' la fine di tutto? No, solo della vita. (Corrado Guzzanti)

181.                La vita Ź piacevole. La morte Ź pacifica. E' la transizione che crea dei problemi. (da Destinazione Cervello)(Isaac Asimov)

182.                Catullo, secco a 30 anni, Byron 36, O. Wilde 34, Apollinaire 39, Majakovskij 39 anni, Kafka passa appena i quaranta, Leopardi 39, Nievo 30, Lorca 38, Manzoni 88, D'Annunzio una vergogna "Vieni morte adorata" e poi la tira in lungo fino a 75 anni. (Stefano Benni)

183.                Quando verra' l'ora di morire non voglio perderne neanche un attimo: si muore una volta sola. (Antonio Amurri)

184.                Sono appena stato ad un funerale. Lo abbiamo fatto adesso, dopo che era stato rinviato piu' volte. La prima, non poteva *lui*. Mercoledi' c'erano le partite di coppa: ho detto al custode del cimitero: "Dammi le chiavi, che veniamo dopo Inter-Borussia", ma lui non ha voluto: doveva fare l'inventario... (Gene Gnocchi)

185.                Usava un sacco di vitamine per il fegato. Due giorni dopo che era morto, hanno dovuto strangolarglielo. (Milton Berle)

186.                E' una strana cosa il letto, questa imitazione di tomba, ove adagiamo le membra stanche, e sprofondiamo quietamente nel silenzio e nel riposo. (Jerome K. Jerome)

187.                Per tre giorni ancora dopo la morte capelli ed unghie continuano a crescere, mentre le telefonate si assottigliano. (Johnny Carson)

188.                L'assicurazione sulla vita HAAA ti da' una doppia indennita'. Se muori per incidente ti seppelliscono due volte. (Tony Randall)

189.                Se non andate ai funerali degli altri, loro non verranno al vostro. (Yogi Berra)

190.                Morte a tutti i fanatici!

191.                C'e' un tipo di elogio che rallegra piu' chi lo fa di chi lo riceve. E' l'elogio funebre. (Mirko Amadeo)

192.                Dopo la morte, ci si puo` far seppellire o incenerire. Quelli che non vogliono possono farsi immortalare. (Jean Charles)

193.                Oggi i funerali si fanno in automobile per non interrompere il ritmo della vita moderna. (Jean Charles)

194.                Prego i miei eredi di far procedere alla mia autopsia e di sottoporre il mio corpo a tutte le analisi, perché ci tengo assolutamente a conoscere la causa della mia morte. (Jean Charles)

195.                E' incredibile pensare che quando Mozart aveva la mia eta' era gia' morto da un anno. (Tom Leherer)

196.                Notizia giornalistica: Crollato a Roma il Palazzo del Lotto. Molte le vittime. I morti saranno estratti a sorte dalle macerie.

197.                Non proponete mai ad una vedova una partita a tressette con il morto. (Felice Andreasi)

198.                Tutti dobbiamo morire, ma questa non e' una buona ragione per lasciar incustoditi i passaggi a livello. (Mirco Stefanon)

199.                Un signore, dovendo partire per lavoro, ha il problema di trovare qualcuno che gli custodisca il suo amatissimo gatto durante il periodo in cui starą via. Chiede la disponibilitą di amici e parenti, e alla fine decide di affidarlo al proprio fratello. Qualche giorno dopo telefona per avere notizie della bestiola. "E' morto." dice lapidario il fratello. "Cosa?!! E me lo dici cosď?!!" urla l'altro alterato. "E come te lo dovevo dire? E' caduto da un albero molto alto e ha sbattuto la testa!". "Ma lo sai come c'ero affezionato! Era quasi un figlio per me! Potevi usare un po' piĚ di tatto! Oggi potevi dirmi che era salito sul tetto della casa e che i pompieri stavano tentando di farlo scendere. Ti avrei chiamato domani e mi avresti potuto dire che c'erano state dei problemi e che lo avevate portato dal veterinario. Dopodomani mi avresti avvertito che era stato operato ma che non si sapeva ancora nulla; infine, con un certo garbo, mi avresti detto che erano intervenute delle complicazioni e che il mio micio non ce l'aveva fatta... Ecco come avresti dovuto darmi la notizia!". "Beh, mi dispiace molto che tu l'abbia presa cosď... non credevo..." "Va bene, va bene... Forse mi sono arrabbiato troppo... Cambiamo discorso... Come sta nostra madre?". "Nostra madre?". "Sď, nostra madre... Come sta?". "Mmm... E' sul tetto. I pompieri stanno tentando di farla scendere"

200.                Morte: mal comune, mezzo gaudio. (Mirco Stefanon)

201.                Cadavere: Un lascito a favore dei vermi. (Mirko Amadeo)

202.                Homo sine pecunia: imago mortis.  --  Un povero e' l'immagine della morte.

203.                La morte e' il sistema che ha la natura per dirti di rallentare.

204.                "Che effetto fa essere morti ?". "Hai presente il pollo al ristorante di Tretskij ? Beh, Ź peggio". (Woody Allen in "Amore e guerra")

205.                Fratelli, non correte con la vostra auto!! Ricordatevi che le vostre stragi del Sabato sera, sono i miei Funerali della Domenica pomeriggio! (Don Elio)

206.                La speranza e' l'ultima a morire, ma la mia e' tenuta in vita dalle macchine, ohpss, sono inciampato sulla spina...

207.                Un uomo parti' per una vacanza. Sua moglie era via per lavoro e lo avrebbe raggiunto il giorno successivo. Giunto a destinazione, l'uomo spedi' una email alla moglie per farle sapere che era arrivato, ma sbaglio' nel digitare l'indirizzo. Invece che alla moglie, il messaggio arrivo' ad una donna il cui marito era appena defunto. Quando la vedova scarico' la posta elettronica e lesse il messaggio, caccio' un urlo e perse i sensi. Sua figlia accorse e lesse a video questo messaggio: "Mia cara moglie, sono arrivato da poco, e qui e' tutto pronto per il tuo arrivo domani. Non vedo l'ora di essere di nuovo con te. Il tuo caro marito. P.S.: qui fa un caldo tremendo!"

208.                La vita livella tutti gli uomini. La morte rivela gli eminenti. (Bernard Shaw)

209.                Chi vive piĚ di una vita muore piĚ di una morte. (Oscar Wilde)

210.                In Italia aumenta ogni giorno il lavoro in nero. Le pompe funebri sono l'unico settore in continua espansione. (Mirco Stefanon)

211.                Un tale, passeggiando per il cimitero, vede sbucare una mano dal terreno che dice: "AIUTO, MI HANNO SEPPELLITO VIVO!!!!". L'altro, calpestandogli la mano, risponde: "E PURE MALE!!"

212.                Il patriottismo e' la volonta' di uccidere ed essere uccisi per bazzecole. (Legge di Russell)

213.                Cartello in un cimitero americano: "E' vietato ai visitatori raccogliere fiori dalle tombe, a meno che non siano le proprie".

214.                Dipingeva i vivi come fossero morti da due giorni. Una volta che voleva dipingere un morto la bara era gią chiusa. (Karl Kraus)

215.                Se Dio Ź cosď buono come dicono, perché per aiutarti si fa tanto pregare ? (Valerio Peretti Cucchi)

216.                Un matrimonio e' come un funerale dove l'uomo puė annusare i suoi fiori. (Ann O'Nym)

217.                Mio nonno era una persona veramente dolce. Quando Ź morto ha chiesto di essere caramellato.

218.                Che si fa quando si Ź al volante di un'auto senza freni, con l'acceleratore inchiodato al massimo e il cambio inservibile? Si innesta la marcia funebre, naturalmente! Sď, lo so, Ź vecchia, ma ai funerali va sempre fortissimo!

219.                Un tale deve dire, con mooolto tatto, a una donna che le Ź morto il marito. Si mette sotto la finestra e grida: "Vedova Smith! Vedova Smith!". Quella si affaccia e fa: "Io mi chiamo Smith, ma non sono vedova!". "Scommettiamo?".

220.                "Credevo alla reincarnazione fino a 5 minuti fa". "Poi che e' successo?". "Sono morto!". (da B.C. di Johnny Hart)

221.                Cosa fa un morto in un campo? Il perito agrario!

222.                Se si vuole abolire la pena di morte, comincino i signori assassini. (Alphonse Karr)

223.                La morte Ź una legge, non una punizione. (Seneca)

224.                Morte. Punizione per alcuni, per altri un dono e per molti, un favore. (Seneca)

225.                64 COSE DA EVITARE AD UN FUNERALE
Far portare via il carro funebre da un carro attrezzi.
Dire alla moglie del defunto che questi aveva un debito con voi di diversi milioni, tutti spesi a puttane.
Russare durante la funzione.
Fare una scoreggiona silenziosa e fedita vicino alla bara e poi dire ad alta voce "Su su sbrighiamoci che comincia a decomporsi!"
Attaccare dei barattoli dietro il carro funebre e adornarlo con fiocchi bianchi e coccarde, stile "W gli Sposi"
Buttare dei petardi al passaggio della bara, proprio tra i piedi dei portantini.
Usare la navata centrale della chiesa per allenarvi a bowling.
Usare i fiori davanti al feretro per fare "m'ama non m'ama".
Chiedere il bis al passaggio della bara.
Parlando con la vedova dire "E' sempre stato altruista... chissą ora a quanti vermi darą da mangiare..."
Organizzare un raduno di Harley-Davidson davanti al cimitero.
Arrivare alla funzione vestito da Gabibbo e dire "Meha besugo!" a tutti.
Portare la macchina fotografica...ed insistere per fare la foto a tutti con vicino la bara.
Far trovare al vedovo 5000 lire per terra e dargli una pacca sulla spalla dicendogli "Che fortuna!"
Organizzare una sfilata di Missoni in chiesa.
Vedere se la defunta ha il reggiseno...e palparle le tette.
Spararsi una pugnetta mentre si e' in fila per l'eucarestia.
Infilare due Bic nelle narici del cadavere.
Entrare vestito da controllore dell'autobus e chiedere ad alta voce "Biglietti! Biglietti!"
Vendere il cadavere ad una ditta di cibo per cani.
Ascoltare la partita da un mini-Tv durante la funzione e urlare come un pazzo ad ogni momento saliente.
Fingere che l'ostia vi sia andata di traverso, e poi sputare tutto nella bara.
Baciare in bocca la vedova durante le condoglianze.
Dire ai piccoli orfani di padre: "Su, non piangete! il vostro papą vi guarda! lď, in terza fila..."
Buttare dei fumogeni nella bara e poi far apparire un nano vestito da Topo Gigio.
Appiccicare una gomma alla fragola sulla fronte del defunto.
In estate, arrivare vestiti da spiaggia, con le ciabatte, l'asciugamano e gli occhiali da sole.
Giocare a figurine con il figlio dell'estinta e bestemmiare come un turco se vince.
Tagliare i capelli al cadavere e poi tentare di venderli come ricordo agli intervenuti.
Leggere alcuni passi della "Gerusalemme liberata".
Tagliare la mano al defunto e usarla per scaccolarsi.
Mettere un cuscino-scoreggia poco prima che la vedova si sieda.
Mettersi a raccontare le barzellette sconce che diceva sempre l'estinto.
Affittare il cadavere ad una casa automobilistica per i crash-test.
Improvvisare una macarena durante la sepoltura.
Sostituire il carro funebre con un carro del Carnevale di Rio  (brasiliane comprese).
Far arrivare dei terroristi islamici durante la messa.
Mettere il labbro inferiore della salma su quello superiore (se avete provato a farlo voi, avete una faccia da stupidi).  
Sostituire l'acqua santa con inchiostro indelebile.
Mettere dei Piranha nell'acquasantiera.
All'uscita della chiesa, partire sgommando sulla vostra Honda nuovissima.
Mettere dei fagioli secchi sotto le palpebre della defunta.
Fare a gara di velocitą col carro funebre e fingere di perdere.
Appiccicare dietro le spalle del vedovo "Kick me!"
Chiedere al moglie quand'Ź stata l'ultima volta che ha avuto un orgasmo.
Preparare una cena a lume di candela sulla bara.
Riempire le tasche del defunto con cubetti di piscio ghiacciato.
Prendere la mano del cadavere e mettergliela sui coglioni.
Sollevare le palpebre dell'estinto e attaccarle con l'Attack.
Far trovare degli zampognari all'uscita della chiesa.
Rubare le gomme del carro funebre.
Chiedere ad alta voce se qualcuno sa cos'ha fatto la Ferrari.
Vestirsi da vu-cumpra e cercare di vendere i vestiti della salma.
Strappare la lingua della defunta e usarla per i vostri giochi di autoerotismo.
Dire a tutti che la defunta era frigida.
Usare il naso della salma come puntaspilli.
Soffiarsi il naso con la cravatta del morto.
Fare i gargarismi con l'acqua santa.
Chiedere ad alta voce al prete di stringere, perché fate tardi al cinema.
Parlare di politica con chi ci Ź vicino.
Fare le condoglianze alla vedova con la patta aperta.
Suonare il clacson come un pazzo durante il corteo funebre.
Girare per la chiesa con un profilattico in mano urlando "Di chi Ź questo?"
Girare un film porno coinvolgendo anche la salma.

226.                "A volte durante la cremazione qualche corpo scoppia", mi spiega un funzionario. "Sempre agli uomini accade. Alle donne no. Loro hanno il taglietto come le castagne". (Romano Bertola)

227.                Al mondo niente Ź inevitabile, tranne la morte e le tasse. (Benjamin Franklin)(Christopher Bullock in "The Cobler of Preston", 1716)

228.                Certe volte penso che sarebbe meglio morire. Ma aspetta. Non io: tu. (Jack Handey)

229.                Tragico Ź quando io mi faccio un taglietto sul dito. Buffo Ź quando tu cadi su una sega elettrica e muori tagliato in due. (Mel Brooks)

230.                Lo sapete che per ogni inglese che muore di indigestione ci sono 300.000 indiani che muoiono di fame? Eh, la vita Ź dura dappertutto! (Dylan Dog)

231.                Un vecchietto sul letto di morte chiama a sŹ tutti i nipoti. "Sapete che voglio bene a tutti e che non voglio fare distinzioni" dice. "Pertanto ho deciso di usare un metodo democratico per dividere i miei beni". "Chiudete gli occhi...ebbene, tutto quello che vedete....Ź vostro".

232.                Io sto morendo, ma quella puttana di Emma Bovary vivrą in eterno. (Gustave Flaubert)

233.                Un impiegato al capufficio: "Scusate, so che il vostro vice Ź morto... mi dispiace per lui, ma potrei prendere il suo posto?". "E lo chiedete a me? Ditelo al becchino!"

234.                Io compiango Marat. Non ha avuto fortuna... Per una volta che ha fatto il bagno ! (Alexandre Dumas figlio)

235.                Sono pronto ad incontrare il mio Creatore. Quanto a sapere se Lui Ź pronto alla prova di vedermi, questa Ź un'altra storia. (Winston Churchill)

236.                Che crediate o no, la morte Ź ancora il peggior flagello degli Stati Uniti. (Henry Gibson)

237.                Nelle iscrizioni sulle lapidi un uomo non Ź sotto giuramento. (Samuel Johnson)

238.                La morte Ź per il povero il miglior medico. (Proverbio irlandese)

239.                Molte persone hanno cosi' tanta paura di morire da non riuscire a vivere. (Henry Van Dyke)

240.                Si dice: una morte stupida. Ma io devo ancora trovare uno che sia morto in modo intelligente. (Detto moderno)

241.                In fondo morire non sarebbe niente. Quel che non sopporto Ź il non poter sapere come andrą a finire. (Antonio Amurri)

242.                Preferisco la cremazione alla sepoltura e tutte e due a un week-end in famiglia. (Woody Allen)

243.                Mio nonno non e' mai stato una persona di compagnia. Ci siamo accorti che era morto perché russava meno. (Valerio Peretti)

244.                Ci sono piĚ persone morte che vive. E il loro numero Ź in aumento. Quelle viventi diventano sempre piĚ rare. (EugŹne Ionesco)

245.                All'obitorio una salma dice alla sua vicina di cella: "Possibile che devi sempre farti riconoscere!" (Guru)

246.                Abbiamo rispetto per i morti perché temiamo che, al nostro turno, qualcuno possa dire la veritą. (Gian Piero Lepore)

247.                Cartello in un ufficio anagrafe: SI AVVERTE IL PUBBLICO CHE I GIORNI FISSATI PER LE MORTI SONO IL MARTEDI' E IL GIOVEDI'

248.                FUNERALI A COSTI RIDOTTI. CINQUANTASEI RATE A PREZZI BLOCCATI. AFFRETTATEVI. (Pubblicitą su La Nazione, Firenze)

249.                Abbiamo deciso di seppellirlo al sessantesimo chilometro dell'Autosole, all'altezza del Pavesi di Somaglia... un bel posto. Quando i parenti passano a trovarlo, siccome all'Autogrill non hanno i fiori, gli comprano un vasetto di funghi sott'olio o della soppressata... Li ha sempre freschi perché mia zia li cambia prima della data di scadenza. (Gene Gnocchi)

250.                Dal momento che dobbiamo parlarne bene una volta morti, picchiamoli finche' sono ancora vivi. (John Sloan)

251.                Il bambino che accarezzi sghignazzerą ai tuoi funerali. (Mino Maccari)

252.                Morti assurde: Al primo posto (e meritatamente) troviamo la fine che a fatto un veterinario del Texas che nel fare una rettoscopia ad una vacca ricevette in piena faccia una scoreggia della bestia che lo investď proprio mentre stava fumando un sigaro. Morď per le gravissime ustioni.

253.                Ieri sono stato al cimitero. Un mortorio...

254.                Un tale arriva in ufficio, apre un giornale e ci legge l' annuncio della propria morte. Spaventato, telefona a casa per rassicurare la moglie. La quale gli risponde: "Certo che ho letto il giornale... Ma scusa... da dove chiami???".

255.                "Qui qualcuno bara!" come dissero i compagni di poker del becchino...

256.                Salvo complicazioni sta per morire. (Jules Renard)

257.                In una giornata plumbea passa un feretro scalcinato su una carrozza cigolante ed impolverata, tirata da un ronzino e seguita da quattro parenti laceri, coi tacchi consumati. Dal marciapiede una signora dice al marito: "Quella si' e' vera miseria! Scommetto che non c'e' neanche il morto!". (Carlo Dapporto)

258.                Era un funerale cosď povero che forse nella bara non c'era nemmeno il morto. (Ennio Flaiano)

259.                "Mia madre e' caduta dal terrazzo ed e' salita in cielo". "Mamma mia, come e' rimbalzata!"

260.                "Mio nonno diceva: 'Mimmo guardati le spalle...'  'Mimmo guardati le spalle...' ". "E come Ź morto?". "Gli hanno sparato in faccia!"

261.                Cent'anni fa eravamo molto piu' furbi: allora si viveva fino a quando non si moriva e non fino a che qualcuno non ti investiva con la sua auto. (Will Rogers)

262.                Ettore Petrolini, vedendo entrare - dal proprio letto di morte - il sacerdote con l'olio santo, mormoro' la sua ultima battuta: "Adesso si' che sono fritto".

263.                Le pompe funebri fecero un piano per l'ammortamento. (Mauroemme)

264.                In realtą una scelta ce l'hai: puoi raccontarmi dove sia finito Earl Denton, oppure puoi raccontarlo ai vermi. (in "Cosa fare a Denver quando sei morto")

265.                Arriva un momento della vita in cui ti accorgi di conoscere piú morti che vivi! (da "Dellamore Dellamorte")

266.                Tra morti vivi e vivi morenti siamo tutti uguali. (da "Dellamore Dellamorte")

267.                Cosa fanno tante persone in una cinquecento dietro a un carro funebre? I parenti stretti.

268.                Con un po' di fortuna molti martiri sarebbero finiti carnefici. (Roberto Gervaso)

269.                E' morto col sorriso sulle labbra. Altrui. (Roberto Gervaso)

270.                La morte improvvisa ha questo di brutto: c'impedisce di pronunciare frasi storiche. (Roberto Gervaso)

271.                Il riposo eterno ci farą almeno risparmiare i sonniferi. (Roberto Gervaso)

272.                L'accidioso si lascia vivere e, quando muore, nemmeno se ne accorge. (Roberto Gervaso)

273.                Toglimi una curiosita'. Tuo zio e' sempre morto? (Toto' in "Fermo con le mani", di Gero Zambuto, 1937)

274.                Quando nacqui tutti ridevano, mentre io piangevo. Quando morii tutti piangevano, mentre io ridevo. (Jim Morrison)

275.                Pompe funebri. "Mi scusi, dovrei scegliere una cassa per il defunto". "Un attimo, che il barista e' impegnato".

276.                Sono talmente triste che, se andassi ad un funerale, seguirebbero me. (Giovanni Cosentino)

277.                Jack entro' nel cimitero. Non c'era anima viva. (Mauroemme)

278.                Seppellitemi vicino all'ippodromo cosď che possa sentire l'ebbrezza delle volata finale. (Charles Bukowski)

279.                Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste. (Mark Twain)

280.                Il culto dei morti Ź diventato oggi l'unica manifestazione religiosa comune ai miscredenti e ai credenti di tutte le confessioni. (Philippe AriŹs)

281.                Se ne vanno i migliori, mi consolo pensando che non tornano i peggiori. (Alessandro Bergonzoni)

282.                Che cosa vorreste far incidere sulla vostra tomba? Torno fra 5 minuti. (Eddie Braben)

283.                Mia moglie Ź sconvolta. Ha scoperto che nella tomba, sulla quale tante volte si Ź raccolta in preghiera, non Ź sepolto suo padre, ma il faraone Cheope. "Adesso si spiega", dice tra i singhiozzi, "la continua presenza di tutti quei turisti". (Romano Bertola)

284.                Noi redivivi, loro redimorti. (Bill Murray in "Ghostbusters 2")

285.                Ci sono ancora parti del Galles in cui l'unica concessione alla gaiezza Ź un lenzuolo funebre a strisce. (Gwyn Thomas)

286.                Un funerale per gli uomini Ź forse una festa di nozze per gli angeli. (Kahlil Gibran)

287.                La morte Ź come il sonno, ma con questa differenza: se sei morto e qualcuno grida: "In piedi, Ź giorno fatto!", ti riesce difficile trovare le pantofole. (Woody Allen)

288.                E' un errore condannare la gastronomia. La cultura dipende dalla gastronomia. L'unico tipo di immortalita' che desidero per me sta nell'inventare una nuova salsa. (Oscar Wilde)

289.                Er giorno che me vedrete dentro 'na Mercedes 'so due i casi: o ho svortato de brutto, oppure me stanno a porta' ar cimitero. (Alberto Marozzi)

290.                Una bambina deve tornare a casa passando per un cimitero, ma ha troppa paura, allora chiede ad un vecchietto li' vicino di accompagnarla. Strada facendo gli dice: "Grazie signore, lei e' troppo gentile e anche molto coraggioso. Io ho molta paura". "Ah... non ti preoccupare da vivo io qui non ci sarei passato mai".

291.                Se cascassi ora morto stecchito, sarei il piĚ felice tra i vivi. (Samuel Goldwin)

292.                Molte delle persone che desiderano l'immortalitą, non sanno cosa fare in un pomeriggio di pioggia.

293.                Lo so o boia / che non ti piace farti il nodo alla cravatta. (Gino Patroni)

294.                La tradizione Ź l'illusione dell'immortalitą. (Woody Allen)

295.                Oh, i suoi occhi ardenti, il suo ardente temperamento, i suoi capelli color rosso ardente...e pensare che ora tutto riposa in quella camera ardente. (Mauroemme)

296.                Stamattina alle 7 un vertiginoso silenzio mi ha svegliato. Mi sono girato verso mia moglie. Non c'era. Non era neppure in cucina né in nessuna altra stanza. Anche Camillo non c'era. Sono uscito sul balcone: strada deserta. Solo un giornale spinto dal vento. Con l'auto ho attraversato la cittą. Vie e piazze spopolate. I tram fermi o vuoti. In ufficio nessuno. Anche da Maniglia e da mio cognato Augusto non c'Ź nessuno. Gli appartamenti abbandonati. Ho puntato verso l'aeroporto. Un jet sulla pista. Fortuna di avere il brevetto di pilota. Mi sono levato in volo. Parigi. Atene. New York. Non un'anima. Vuoto. Deserto. Sul banco di un bar di Adelaide trovo una fotografia. Ci sono tutti. Cinque miliardi di persone che mi fanno ciao con la mano... Sotto, una scritta: "Addio, testa di cazzo!". D'accordo, d'accordo...Perė andarsene cosď...Senza dire niente...Che figli di puttana". (Romano Bertola)

297.                La morte si sconta vivendo. (Giuseppe Ungaretti)

298.                Penso che all'aldilą si stia benissimo, infatti non conosco nessuno che giunto lď abbia mai pensato di tornare indietro. (Teromis)

299.                I cimiteri sono pieni di uomini indispensabili. (Alphonse Allais)(Charles De Gaulle)(in realta' citazione derivata da un proverbio arabo)

300.                C’Ź qualcosa nella Morte che Ź come l’amore. (Edgar Lee Masters)

301.                C'Ź un tale che il giorno dei morti va al cimitero per omaggiare i suoi cari defunti. Camminando per i viali alberati del cimitero vede tutto ad un tratto una testa ed una mano che sbucano fuori dalla terra: "Aiutooooo, aiuto... m'hanno seppellito vivooo!!!". Il tale spingendolo giĚ con il piede: "E t'hanno seppellito pure male!"

302.                Perché gli scheletri non attraversano la strada? perché non hanno il fegato.

303.                Mi viene in mente la vecchia nonna malata che pregava sempre: "Oh Signore, fate morire i miei parenti, che sono cosď stanchi di vedermi soffrire".

304.                Se non bevi, non fumi e non scopi, morirai sano. (Mauroemme)

305.                "Cosa diventiamo quando moriamo?" "Cenere...". "E se moriamo a mezzanotte?" "CENERENTOLA...". "E se moriamo quando fa freddo?". "Biancaneve". "E se abbiamo fumato di brutto?". "Alice nel paese delle meraviglie".

306.                Il Faraone: "Mi piace essere sempre al centro dell'attenzione". Lo scriba: "Comprensibile nella sua posizione...". Il Faraone: "Ai funerali piango perché vorrei essere io quello nella bara". (Origone)

307.                Salute significa morire alla minore velocita' possibile. (Mauroemme)

308.                Io quando penso che risorgo, la morte mi fa un baffo. ( Marcello D’Orta)

309.                Tutti i salmi finiscono in gloria, ma le salme no. (Toto' in "I ladri", 1959)

310.                Formaggio... la corsa del latte verso l'immortalita'. (Clifton Fadiman)

311.                "Cosa? Lei vuole un altro giorno di permesso? E che scusa ha trovato, visto che gią quattro volte mi ha detto che doveva andare al funerale di suo nonno?". "Domani la nonna si risposa"

312.                Se fai per benino l'uomo ignoto della strada, non dici mai il tuo parere, ti occupi solo della tua famiglia e non vivi in tempi di guerra, hai ottime probabilitą di morire di un infarto, di una trombosi cerebrale o di un cancro. (Franz Fischer)

313.                Un notaio alla vedova: "Nel testamento di suo marito c’Ź scritto: 'Ti lascio'...". "Ti lascio... che cosa?" domanda la donna, con impazienza. E il notaio: "Niente. Dice soltanto 'Ti lascio'."

314.                Non fare mai niente che non vorresti essere trovato morto mentre lo stai facendo. (Principio di Rochfeller)

315.                I buoni muoiono giovani perché capiscono che non ha senso vivere se bisogna essere buoni. (John Barrymore)

316.                Colmo per uno sfortunato previdente: comperare una tomba di famiglia e morire disperso.

317.                L'immortalitą dell'anima! Che concezione noiosa! Non posso pensare a niente di peggio che vivere per l'eternitą in un grande hotel trascendentale, con niente da fare durante la notte. (Henry Wadsworth Longfellow)

318.                Due becchini stanno vestendo il cadavere di un uomo per la sepoltura. Impossibile non notare le dimensioni smisurate del membro del defunto. "Toni, vedi anche tu quello che vedo io?". "Si, Bepi, lo vedo...e' proprio come il mio". "Cosi' lungo?". "No, cosi' morto". (Mauroemme)

319.                Strana mentalitą la sua, nega l'immortalitą e urla "Li mortacci tua!" (Marcello Marchesi)

320.                Non ho paura della morte, ma di morire. (Indro Montanelli)

321.                Mio zio Pat legge gli annunci mortuari ogni mattina sul giornale. E non riesce a capire come mai la gente muoia sempre in ordine alfabetico. (Hal Roach)

322.                Ho sentito parlare tanto bene di te che credevo fossi morto.

323.                Non presto mai i soldi a chi crede che la vita continui dopo la morte.

324.                L'infanzia finisce quando scopri che un giorno morirai. (dal film "Il Corvo")

325.                L'autopsia Ź l'ultima indiscrezione del medico. (Miguel Zamacois)

326.                Se fossi sicuro di dover condividere l'immortalitą con certa gente, preferirei un oblio separato. (Karl Kraus)

327.                Chissą che il padreterno non ci prepari una qualche bella sorpresa dopo la morte. (Heinrich Heine)

328.                Se i morti ritornassero non si saprebbe assolutamente cosa fare di loro. (Alfred Hitchcock)

329.                Culto degli antenati: la convinzione che la vostra famiglia Ź meglio morta che viva. (dal Left Handed Dictionary) (Leonard L. Levinson)

330.                Ucciderti non sarebbe omicidio, ma eutanasia. (J.B.)

331.                Un tizio entra in un negozio di onoranze funebri. Dopo aver visto vari modelli di bare ne sceglie una... e il tizio del negozio: "Ok, ottima scelta... si accomodi alla cassa". (Sanfinix)

332.                E' difficile capire il recente incremento del prezzo delle sepolture, causato dell'aumento del costo della vita. (Mauroemme)

333.                Dieci anni fa, ai funerali di Ugo Tognazzi, tenni io l'orazione. A un certo punto invitai i presenti a non intonare i lugubri canti funebri, ma tutti insieme a cantare "Come porti i capelli bella bionda" che piaceva tanto a Ugo. La cosa entusiasmė il regista Marco Ferreri che era presente. Poi aggiunsi: "Non so Ugo cosa c'Ź di lą, non riesco a immaginare dove sarai finito." Questo fece infuriare il prete che mi rimbeccė: "Lo sappiamo benissimo che c'Ź di lą.". "Ma stia zitto cosa vuol sapere lei". ribattei io. "Se non ci fosse stato Dante a darvi qualche dritta, navighereste nel buio". (Paolo Villaggio)

334.                La morte ci sorride, all'uomo non resta altro che sorridergli di rimando. (dal film "Il gladiatore")

335.                Che cosa non mi piace della morte? Forse l'ora. (Woody Allen)

336.                La mortadella .... un apostrofo rosa tra due fette di pane! (Cristoforo Calabrese)

337.                Bisogna ridere della morte! Soprattutto se e' quella degli altri. (Guy Bedos)

338.                La grandiositą dei funerali ha piĚ a che fare con la vanitą dei vivi che con l'onore dei morti. (Franćois de La Rochefoucauld)

339.                Cartello in un cimitero: "Vendita loculi. A disposizione di persone viventi".

340.                Tutti gli uomini credono che tutti gli uomini siano mortali, tranne se stessi. (Edward Young)

341.                Morire per le idee va bene, ma di morte lenta. (Motto di Brassens)

342.                Abbiamo vegliato la salma per tutta la notte: Ź stato un veglione. (Toto' in "Il monaco di Monza", 1963)

343.                Guarda i girasoli: s'inchinano al sole. Ma se uno e' inclinato un po' troppo vuol dire che e' morto.

344.                Io non muoio, arrocco. (Daniel Pennac)

345.                Se esiste una vita dopo la morte, e' molto probabile che in questo istante l'anima di Heidegger sia da qualche parte a 'pascolare l'essere'.

346.                Impiccagione: tiroide alla fune. (Gino Patroni)

347.                Morte: passione a cui sottosta' il corpo quando l'anima cessa di ravvivarlo. (Dal dizionario di Tommaseo)

348.                Morto: Tolto da questo mondo troppo al dente. (Aldo Fabrizi)

349.                L'uomo moderno evidentemente non ha altra meta che morire sano. (Peter Sellers)

350.                Un medico condotto di un piccolo paese di campagna torna a notte fonda a casa, dopo essere stato chiamato d'urgenza ad assistere una partoriente in uno sperduto casolare. Per strada gli va in panne la macchina, e per di piĚ scoppia un temporale tremendo. Infradiciato, si mette a correre per i campi, e per rincasare piĚ in fretta decide di passare per una scorciatoia che attraversa il piccolo cimitero. Mentre attraversa il cimitero sente una voce spettrale che lo chiama, facendolo voltare di soprassalto: "DOT-T-O-R-E-E-E!". Si volta, e vede una mano putrefatta, quasi scheletrica, uscire da sotto una lapide infranta. La mano, incredibilmente, gli fa segno di avvicinarsi. Il dottore, ipnotizzato dall'orrore e incurante della pioggia battente, si avvicina, e gią pensa a un possibile sepolto vivo: "Che ...che cosa posso fare?" domanda stolidamente. E da sottoterra la voce: "NON AVREB-B-E  PER CASO QUAL-COS-A-A CONTRO I VERMI-I-I?"

351.                Essere immortale Ź cosa da poco, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte. (Jorge Luis Borges)

352.                C'e' il sacro terrore della morte, ma la morte Ź un fatto naturale, credo che la morte sia un'amica dell'uomo, perché mette fine a quel grande dolore che Ź la vita. (Jim Morrison)

353.                E' gią un casino sopravvivere sino alla morte... (Charles Bukowski)

354.                In una chiesa si sta tenendo il funerale di una donna. Alla fine della funzione, i portatori della bara, mentre escono dalla chiesa, inciampano in un gradino poco visibile, la bara cade e ne esce un debole lamento... Aprono il feretro e si scopre che la donna e' ancora viva!!! Vive per altri dieci anni prima di morire. La cerimonia si svolge nella stessa chiesa della precedente e alla fine i portatori della bara escono nuovamente portando il feretro in spalla... Mentre camminano, si sente il marito che urla: "MI RACCOMANDO!! FATE ATTENZIONE AL GRADINO!!!"

355.                La vecchiaia non e' l'autunno della vita, ma la primavera della morte. (Quino)

356.                DUE NOVEMBRE: Festa di tutti defunti: i cimiteri si ravvivano. (Alessandro Paronuzzi)

357.                "Che mortorio" disse il becchino.

358.                Quando ero giovane, odiavo andare ai matrimoni. Tutte le mie zie e le nonne venivano vicino a me, mi sgomitavano nelle costole e ridacchiavano, dicendomi: "Tu sarai il prossimo, vero??". Hanno smesso con queste stronzate quando io ho iniziato a fare la stessa cosa a loro ai funerali. (da "Consigli Romatici" da Stupide E-mail")

359.                La maggior parte della gente morirebbe piuttosto che pensare, e molti fanno proprio cosď. (Bertrand Russell)

360.                LUTTO IMPROVVISO. Lo ha portato via una malattia talmente rapida che la povera moglie non ha neppure avuto il tempo di farsi un abito nero decente. (Gino Nebiolo)

361.                Qualche giorno ci svegliamo che siamo tutti morti!!!!

362.                MORTE, s.f.: Cessazione dell'attivitą vitale o stato di noia sufficiente a produrla. Fedele fino alla morte: in genere, fino alla morte esclusa. La morte ma non il peccato: frase che si cita quando il peccato attualmente disponibile non c'interessa.

363.                Sordo, muto, cieco, paralitico, mori' senza accorgersene. (Gabriel Bacri)

364.                "Di chi e' questa boccuccia?". "Boh, non so...". "E di chi sono questi begli occhietti azzurri?". "Non ho idea". E questa gelida manina, di chi e'?". "Non ne ho la piu' pallida idea". "Infermiera! La verita' e' che questo obitorio e' un vero disastro!". (Mauroemme)

365.                Se Alberto Tomba ha l'alitosi, Ź giusto chiedersi se ha mangiato... cadaveri?!

366.                Quando morirė seppellitemi a testa in giĚ, cosicchŹ questo fottutissimo mondo potrą finalmente baciarmi il culo!

367.                Signora: "Lo spirito umano Ź cosa difficile da distruggere". Nonna Addams: "Anche con la sega elettrica!". (Da "La famiglia Addams")

368.                Hai la tosse? Non ti preoccupare la morte Ź peggio...
Hai il raffreddore? Non ti preoccupare la morte Ź peggio...
Hai l'influenza? Non ti preoccupare la morte Ź peggio...
Hai la febbre? Non ti preoccupare la morte Ź peggio...
Hai la polmonite? Non ti preoccupare la morte Ź peggio...
Sei morto? Non ti preoccupare il peggio Ź passato!!!

369.                Lo confesso: mi piace introdurmi nei cimiteri dopo l'orario di chiusura. Cosa ci vado a fare? Dipende. Per esempio ci sorseggio lentamente una bella bottiglia di vino pregiato, alternando il liquore a sornione sboffate di sigaro lussuoso. Magari ho anche portato meco una certa meravigliosa torta, scenografica e ricca di farcia, e l'assaporo boccone a boccone, fino all'ultima stilla di crema. Poi, con l'animo e i sensi eccitati dal vino e dal cibo, m'esibisco in corse e balzi, capriole e piroette, e rido, rido, rido... In genere Ź a questo punto che, stufo di farli sentire in inferioritą psicologica, me ne vado. (philotto)

370.                Il piĚ terribile dei mali, cioŹ la morte, non Ź niente per noi, dal momento che, quando noi ci siamo, la morte non c'Ź, e quando essa inesorabilmente arriva, noi non siamo piĚ. (Epicuro)

371.                Un prete si sta preparando a dire la messa della domenica mattina quando la signora Maria accorre in lacrime da lui. "Cosa c'e' figliola?" fa il prete. "Oh, reverendo, ho una notizia terribile...." singhiozza lei. "Dimmi, cara". "Mio marito e' morto stanotte...". "Oh, ma e' terribile!!!! E quali sono state le sue ultime parole? Ha espresso un ultimo desiderio?". "Oh, si'". "E cosa ha chiesto?". "Ha detto: Per favore... Maria... metti giu' quella pistola..."

372.                La morte non Ź che l'inizio. (dal film "La Mummia")

373.                Io mi alzo e penso a te / Io lavoro e penso a te / Torno a casa e penso a te / Merda! / Non mi ricordo piu’ dove ti ho seppellito. (Flavio Oreglio)

374.                Ho visto la morte in faccia, e non Ź stato bello. Ma lei ha visto me, ed Ź fuggita via a gambe levate. (Woody Allen)

375.                Quando morirė andrė in paradiso, perché l'inferno l'ho gią vissuto quaggiĚ. (Jim Morrison)

376.                Mi sono rifiutato di assistere al tuo interramento, ma ho inviato una lettera molto gentile per dire che l'approvo. (Mark Twain)

377.                E' morto Giovanni Rana. Per chiudere la bara hanno usato lo stagno. (Mauroemme)

378.                E' morto Pietro Barilla. Siete gią stati alla camera al dente? (Lopezzone)

379.                Se tutto il resto fallisce, l'immortalita' puo' sempre essere assicurata da un errore spettacolare. (John Kenneth Galbraith) (If all else fails, immortality can always be assured by spectacular error)

380.                Chi la usa non la compra, chi la vende non la usa, chi la compra non Ź per lui. Puė essere di vari colori, si usa una volta soltanto, la sua lunghezza dipende dalle dimensioni di chi la usa. (Soluzione: La bara)

381.                Quelli che si limitano saggiamente a cio' che pare loro possibile non avanzeranno mai di un passo. (Carlo Cecchi in "Morte di un matematico napoletano")

382.                La masturbazione Ź il silenzioso assassino della notte... vilissimo peccato l'autopolluzione! (da "Morti di salute")

383.                Prete: "Ricordati che devi morire!!!". Troisi (alla finestra, guardando il prete in strada): "Come?". Prete: "Ricordati...che devi morire!!!". Troisi: "Va bene...". Prete (in maniera incalzante): "Ricordati che devi morire!". Troisi: "Si', si' ...no... m'o me lo segno, proprio... c'ho una cosa... non vi preoccupate...". (Massimo Troisi in "Non ci resta che piangere")

384.                Abbiamo tutti due vite, la prima, dell'anima, ci porta a sognare, fantasticare, guardare all'infinito, la seconda, del corpo e del quotidiano, ci porta alla morte. (dal film "Notturno indiano")

385.                Una volta al circolo dei minatori venne un deputato nazionale, ascoltė i salinari, raccontavano miseria e l'onorevole chiudeva gli occhi come in preda ad indicibile sofferenza, infine diede un calcio al tavolo dicendo che perdio, bisognava fare qualcosa; dal tavolo cadde una lampada che andė in pezzi, l'onorevole promise grandi cose, ai minatori toccė comprare una lampada nuova. (da "Le Parrocchie di Regalpetra" di Leonardo Sciascia) (Su una lapide sul muro dell'Associazione Minatori e Salinari di Racalmuto (AG), paese natale di Sciascia)

386.                "Ehi John, lo sai che Jim Ź caduto dal 130° piano?". "E' morto?". "Ancora no!". (Mauroemme)

387.                Cosa c'Ź nella morte che mi da' tanta noia? Ecco... Melnick dice che l'anima Ź immortale e seguita a vivere, una volta estinto il corpo, ma se la mia anima esiste anche senza il mio corpo, sono convinto che tutti i miei abiti le andranno larghi. (Woody Allen in "Frammenti di diario")

388.                La morte produce qualcosa di piacevole: le vedove. (Enrique J. de Poncela)

389.                Si muore una sola volta, e per tanto tempo! (da 'Il dispetto amoroso') (Jean Baptiste MoliŹre)

390.                La morte Ź solo per i mediocri. (Alfred Jarry)

391.                Mi piace il giorno dei morti: vado al cimitero e mi sento qualcuno. (Altan)

392.                Due signore si incontrano dalla stessa parrucchiera dopo tanto tanto e iniziano a raccontarsi la loro vita da quando non si erano piu' viste. "Tuo marito come sta?" chiede una. "Oh, tu non lo sai ancora: la settimana scorsa, era nel giardino che prendeva le patate per la cena quando e' morto proprio li', tra le patate, di infarto!". "Cara, sono tremendamente dispiaciuta. E tu che hai fatto?". "Ho dovuto cenare con i fagioli in scatola!". (Fashanu)

393.                Due amici si incontrano in un bar. Uno fa all'altro: "Lo sai che Mario e' morto?". "Davvero? E com'e' successo??". "Stava venendo a casa mia, quando non e' riuscito a frenare prima della curva, e' uscito di strada e si e' schiantato con la macchina contro la finestra della mia camera da letto!". "Che modo orribile di morire!!". "Non e' morto cosi': giaceva ancora vivo sul pavimento della mia camera, tutto coperto da schegge di vetro. Per tirarsi su, pero', ha provato ad afferrare la maniglia del mio guardaroba per tirarsi su... ma l'armadio e' crollato a terra su di lui, rompendogli le ossa!!". "E' terribile!!". "Ma e' riuscito a sopravvivere: e' riuscito a liberarsi dall'armadio che gravava su di lui ed e' strisciato fino alla ringhiera delle scale... Ma nemmeno la ringhiera ha retto ed e' capitombolato giu' dalla scale. Appena giunto al pianerottolo, uno dei paletti della ringhiera che volava per l'aria, e' caduto conficcandosi proprio nella sua schiena!". "Non e' possibile... Che triste morte!". "Ma e' sopravvissuto anche a quello... E' entrato in cucina. Qui ha provato di nuovo a sollevarsi, aggrappandosi al forno, ma ha raggiunto la pentola con l'acqua calda e gli si e' rovesciata tutta addosso: l'acqua bollente gli ha ustionato tutta la pelle!". "Che morte sfortunata!!". "No, no, e' sopravvissuto, se ne stava per terra, coperto di acqua bollente, quando ha visto il telefono e si e' mosso per raggiungerlo, pero' per errore ha toccato la presa della corrente e, sai com'e': acqua ed elettricita' non vanno d'accordo: 10.000 volt hanno scosso il corpo...". "Che morte orribile". "Ma e' sopravvissuto ancora...". "Oh, cielo, ma allora come e' morto?". "Gli ho sparato!". "Gli hai sparato? E perché mai?". "E che cazzo!! Mi stava distruggendo tutta la casa!". (Fashanu)

394.                Quelli che accolgono felicemente la morte l'hanno gia' provata dalle orecchie in su. (Wilson Mizner)

395.                Ci sono due modi classici di morire: di fame e di indigestione. (Enzo Ferrari)

396.                Mi piacerebbe molto lavorare in un posto affollato, con tanta gente ma poca confusione, a contatto colla natura, fiori, terra e clienti che sanno stare al proprio posto, quindi ho fatto domanda di lavorare come cimiter man: il lavoro Ź semplice come una palla di plastica: devi stare attento ai morti che devi dargli da bere sennė muoiono. Poi metti che uno arrivi lď e mi chieda dove Ź defunto il suo morto preferito, tu devi saperglielo dire: devi tenere tutto in ordine, chŹ non puoi non sapere dove Ź un morto. L'altro giorno Ź venuto l'impresario con un uccello posato sulla spalla, col becco tutto giallo e minuto.
  "Che bel becchino", ho detto, e l'altro: "Che fa, insinua?"
  Allora io mi frammentai e poi mi ricomposi: "Dov'Ź la salma", chiesi.
  "Lą, morta", e indicommi il caro funebre.
  "Beh, la porti qui che la piantiamo: magari fa le noci di cocco, poi".
  "Guardi che Ź una salma, no una palma".
  Io, irretito, "Lo so, mica l'ho confusa colla salma rosa". Il pompe funereo se ne andė a prendere il morto e lo trasse dal caro funebre. Nel frattempo ne vide uno piantato di fresco e mi chiese: "Come morse?", tanto per fare due parole e io, tanto per disfarne quattro:
"E' morto a morsi"
  "Morsi?"
  "No, lei non morve"
  "Lei chi?".
  Sbuffando mi misi ad osservare la bara che era marrone scuro e sembrava una bara di cioccolato, solo che non era vero perché non era di cioccolato. Aprii la cassa e ne guardai incuriosito il cassiere che ne era contenuto.
  "Come Ź morta?", chiesi io stavolta.
  "Pare abbia smesso di batterle il cuore".
  Annuii, "Oppure?"
  "Oppure Ź morta in un incidente aereo dovuto all'abbassamento improvviso di quota non rapportato ad un altrettanto significativo allontanamento nello spazio di Madre Terra".
  Le presi la mano ma poi decisi che non me ne sarei fatto nulla quindi la posai: doveva trattarsi della famosa mano morta, quella con cui si batte alla porta.
  "Bella donna", dissi sistemandomi la cravatta.
  "Grazie, anche lei non scherza", e si riordinė i capelli.
  "Intendevo il cadavere", sbuffai.
  "Anch'io" ed esausto se ne andė a prendere una pala per scavarsi la fossa. La terra era dura come il burro appena tolto dal frigorifero, ma nessuno ci credeva. Dopo tre o quattro scavate ammirai che il becchino si era fermato e ammisi che se non avesse avuto la pala non sarebbe potuto rimanere impalato.
  "perché non mi aiuta?", domandė, ma la domanda cadde nel vuoto e morď: altro lavoro da fare per un tombarolo come me; allora cedetti e lo ausiliai nel lavoro di escavazione. Fu un buon lavoro, ma prima che se ne andasse il beccafico chiesemi: "Come mai esce acqua da quella piccola tomba?". "perché Ź un tombino, appunto", risposi e se ne andė. (Claudio Malvestio)

397.                "Hai sentito ? Il nostro capo Ź morto". "Si'. E' tutto il tempo che mi sto chiedendo chi Ź morto con lui...". "Come sarebbe... 'con lui' ?". "Mah si', ho visto che c'era scritto '...con lui muore uno dei nostri piĚ indefessi lavoratori...".

398.                "Mi piacerebbe conoscere i tuoi genitori...". "Ti servirą un badile...". (DK-WAMP)

399.                Pompe funebri: una vita intera dedicata alla morte. (Fulvio Fiori)

400.                L'unico argomento a sfavore dell'immortalita' e' la noia. (Emile M. Cioran)

401.                Sulle lapidi dei cimiteri si leggono sempre frasi di questo tipo: "Uomo di elevati sentimenti", "Anima nobile e generosa", "Padre e sposo esemplare", "Spirito eccelso", "Fulgido esempio di bontą". Dove saranno sepolti gli stupidi e i cattivi? (Léo Campion)

402.                Ciccio, sei sicuro che vive qui il morto? (Franco Franchi & Ciccio Ingrassia)

403.                Il mese scorso mia zia e' mancata. L'abbiamo cremata. Pensiamo che quella sia stata la causa. (Jonathan Katz)

404.                Tra i feriti il morto era il piu' grave. (Lorenzo Bosio)

405.                Chiedere cento per ottenere dieci: per guarire dall’emicrania aspiro all’immortalitą. (Enzo Costa)

406.                Anche stamattina, come rappresaglia preventiva, mi son mangiato un verme. (Roby)

407.                Ragazzo muore di intossicazione nella sua stanza... stava leggendo un fumetto. (Scirio)

408.                Tra due scheletri: "Ehi, compare, facciamo cambio di bara?". "Ma manco morto!". (Scirio)

409.                "Le Raccomandazioni": Sono sempre di moda / le raccomandazioni, / risolvono d'incanto / tutte le situazioni... / Hanno durata eterna / e servono davvero / anche per ottenere / un posto al cimitero! (Calendario di Frate Indovino)

410.                Per sentir parlare cosď bene di sé bisogna morire. Pazzesco. Non ho mai capito perché ci sia piĚ rispetto per i morti che per i vivi. (da "ť una vita che ti aspetto")(Fabio Volo)

411.                Una bella signora sta piangendo, tutta nuda, sulla tomba del marito. Il becchino: "Signora, che fa nuda sulla tomba?" Lei: "Mio marito diceva sempre che avevo un culo da far resuscitare i morti!"

412.                Se compro una bara... pago alla cassa? (Scirio)

413.                Parte oggi la campagna promozionale della F.B. srl, che durerą fino ad aprile. Sconti e servizi a domicilio, manicure e pedicure degli estinti. Per tutti i prossimi clienti, assicurazione gratuita contro gli incendi, perché non si sa mai dove si va a finire. "Sei defunto? Funeraria Bertelli ci mette una pietra sopra". (Funeraria Bertelli srl) (Mauroemme)

414.                Cercasi ex spogliarellista, professionale, disponibile per occuparsi delle spoglie. (Funeraria Berdelli srl) (Mauroemme)

415.                Cercasi apprendista part time, scopo riempire i tempi morti. (Funeraria Bertelli srl) (Mauroemme)

416.                Si informa la spett.le clientela che Ź partita la nuova operazione promozionale "Funerale in musica", che sarą in vigore per tutto febbraio. Per ogni ordinativo funerario, verranno regalate due casse stereo. (Funeraria Bertelli srl) (Mauroemme)

417.                Di seguito alcune regole di base per un corretto e civile comportamente ad un funerale. La gente che ti circonda ha la curiosa tendenza a morire quando meno te l'aspetti. Ricordati della Funeraria Bertelli, un nome, una garanzia. A vita. Durante la cerimonia devi mantenere un atteggiamento discreto, queste sono alcune indicazioni utili su come mostrare il tuo dovuto rispetto per il povero defunto. Prima di uscire di casa, dipingi sul tuo braccio alcuni punti con la penna rossa. Nella camera ardente aspetta che si raduni un po' di gente, poi solleva la manica della camicia, comincia a grattarti il braccio e a gridare istericamente: "Mio Dio! E' contagioso!". Presentati travestito da pagliaccio. Ogni volta che la vedova si soffia il naso, suona la trombetta che hai appesa al collo. Di' che ti e' caduta una lente a contatto dentro la bara e mettiti a cercarla. Dai un pugno al cadavere e di' che ha cominciato lui. Poni una merda di cane sopra il feretro; quando qualcuno presumibilmente ti dira'  qualcosa, dagli dell'imbecille perché non si e' accorto che e' di plastica. Se la raccoglie e scopre che non e' vero, ridi di lui. Usa la lingua del morto per attaccare un francobollo in una busta. Mettigli in bocca una mela o una dentiera finta da vampiro. Lancia un pugno di riso sopra il defunto e grida: "Vermi! Vermi!". Tira una scorreggia e lamentati a voce alta del cattivo odore del cadavere. Vai alla cerimonia della sepoltura con un avvoltoio sulla spalla; di' che e' la tua mascotte. Spargi insetticida sul cadavere e di' che serve affinche' non se lo mangino le mosche. Se vedi nei pressi un giardiniere, chiedigli notizie sulla concimazione dell'erba. Suggeriscigli che installi una fontanella d'acqua affinche' la gente beva. Quando la vedova lancia il primo pugno di terra, spingila dentro la tomba; poi lancia la terra a lei, come se fosse un gioco. Ridi. Usa una pala con il resto degli spettatori presenti per animarli un po'. Di' alla vedova che tu eri l'amante del suo coniuge, e che il suo ultimo desiderio era che tu facessi l'amore con lei. Domandale se lo hanno sepolto con le protesi. (Funeraria Bertelli srl) (Mauroemme)

418.                La Funeraria Bertelli Ź lieta di annunciare l'apertura di una nuova filiale a New York. E' stato nominato direttore Mr. Chris Antemi. Allo studio per il mercato locale un nuovo tipo di bara, USA e getta. Funeraria Bertelli srl - Servizio Marketing. (Mauroemme)

419.                ANSA, 02.02.04. L'industriale Fossa entra nel pacchetto azionario della Funeraria Bertelli. L'evento sarą pubblicizzato grazie ai testimonial Alberto Tomba e Ivano Fossati. Ospite d'eccezione: Anna Oxa. Funeraria Bertelli srl (Mauroemme)

420.                Desidererei prenotare una cassa per un amico amante dei telefoni. Dovrebbe avere una segreteria telefonica incorporata col seguente messaggio: "Sono definitivamente assente...". (Mbgiorge)

421.                Auguri tesoro, ogni giorno che passa si avvicina il momento del nostro incontro, non vedo l'ora di stringerti tra le mie braccia, a presto, La Morte. (su un SMS)

422.                Aveva un abito molto aderente in vita, ma solo in vita: certamente dopo morta sarebbe diventato piu' lasco. (Mauroemme)

423.                Ho visto becchini annoiarsi nei tempi morti.

424.                Come si dice quando un uomo muore in un gabinetto? Che c'Ź stato un decesso! (Scirio)

425.                Ho visto un cimitero chiuso per lutto. (Mauroemme)

426.                Un giovane James Dean di Borgospesso
Tutto velocita' Rayban e sesso
volle provare col turbocompresso
se era possibile abbattere un cipresso
Personalmente considero un successo
l'ennesima vittoria del cipresso.
(Michele Serra)

427.                Non ho partecipato al suo funerale, ma ho scritto una bella lettera dicendo che approvavo ciė che era successo. (Mark Twain)

428.                Al funerale di Agnelli, un tale in seconda fila piangeva a dirotto e si disperava. Il prelato, non conoscendo questo tizio, gli si avvicinė e gli chiese: "Mi scusi, lei Ź un parente del defunto?". "No" gli rispose il tale, singhiozzando. "Allora, perché piange?". "Proprio per questo... sigh". (Mauroemme)

429.                Era un uomo previdente ma sfigato... compro' una tomba di famiglia e mori' disperso!

430.                Ho qui il tuo oroscopo: c’Ź scritto che oggi hai chiuso. (da "Scommessa con la morte")

431.                In un cimitero, notai che un cinese stava mettendo della frutta sulla tomba di un familiare. Un po' sorpreso e un po' divertito, mi avvicinai e gli chiesi ironicamente: "Ehi, a che ora esce il morto a mangiare questa frutta?". Il cinesino mi guardė serio e mi rispose: "A stessa ola che tuo molto esce a odolale tuoi fioli". (Mauroemme)

432.                Due carabinieri stanno osservando un funerale che passa proprio sotto la finestra della caserma: "Guarda quanta gente! Doveva essere proprio un buon uomo! Guarda! Stanno tutti vicino al carro funebre!". "Certo. Sono i suoi parenti, quelli!". Passa il corteo funebre. Dopo qualche istante, un po' piĚ distaccati dagli altri, passa altra gente. "E quelli chi sono?". "Mah, saranno i parenti lontani...". (Scirio)

433.                Tra 2 zombie: "Ehi hai visto La mummia?". "No, non la vedo da una morte, non si fa mai viva!". (Scirio)

434.                LE MORTI DEI FILOSOFI
(da http://www.filosofico.net/frasifamose.htm)

TALETE: affogato
ANASSIMENE: soffocato
ANASSIMANDRO: sorseggiando una "Apeiron" Soda
PITAGORA: dava i numeri
ERACLITO: ridotto a frammenti (si dice anche che fu visto scorrere via...)
PARMENIDE: schiacciato da un'enorme sfera
ZENONE DI ELEA: massacrato da Achille a colpi di guscio di tartaruga in testa
DEMOCRITO: atomizzato
EMPEDOCLE: "mbeh? non avete mai visto scomporsi quattro elementi?"
GORGIA: "non Ź vero!"
SOCRATE: "siete sicuri di aver finito il thé?"
PLATONE: radioattivitą (si espose all'iperuranio)
ARISTOTELE: morte naturale
EPICURO: di piacere
ARCHIMEDE: affogato nella vasca da bagno
GLI STOICI: conflagrati dal primo all'ultimo
DIOGENE DI SINOPE: al canile
EPITTETO: fu una morte da manuale
PIRRONE: "e chi t'ha detto che son morto?"
PLOTINO: "tutto Ź uno, in due eravamo decisamente troppi"
AGOSTINO DI IPPONA: "confesso di non sentirmi troppo bene"
PIETRO LOMBARDO: ultima sentenza: condannato a morte
ANSELMO DA AOSTA: tumore (la famosa "prova oncologica")
GUGLIELMO DA OCKHAM: radendosi
ROSCELLINO: era solo un nome
BURIDANO: da vero asino
MACHIAVELLI: fece una morte principesca
TOMMASO CAMPANELLA: di insolazione
TELESIO: indebito passaggio dal troppo caldo al troppo freddo
FRANCESCO BACONE: sacrificato ad un idolo
CARTESIO: ha smesso di pensare
PASCAL: per una scommessa persa
GEULINCX: gli si ruppe l'orologio
MALEBRANCHE: per una causa occasionale
TORRICELLI: svuotato
GALILEI: l'hanno ucciso colpendolo... e pare abbia affermato: "eppur si muore"
NEWTON: mela avvelenata
SPINOZA: non poteva andare diversamente
LEIBNIZ: ha fatto la miglior morte possibile
HUME: per contagio, anche se ci era abituato
LA METTRIE: non cambiė l'olio sulla macchina
KANT: imperativo categorico
SCHELLING: con un colpo di pistola
HEGEL: fenomenologia di uno spirito
LEOPARDI: naufragato
SCHOPENHAUER: volontariamente
KIERKEGAARD: s'era stufato di esistere
FEUERBACH: di fame
NIETZSCHE: "me ne vado, ma ritornerė"
MARX: pena capitale
BOUTROUX: in contingenze poco chiare
HUSSERL: omicidio preter-intenzionale
SPENGLER: tramontato
SIMMEL: che tragedia!
HEIDEGGER: sentiero interrotto
WITTGENSTEIN: mal-tractatus
GENTILE: non era piĚ attuale
EINSTEIN: giocando a dadi con Dio
SARTRE: di nausea
CAMUS: di peste
FOUCAULT: Ź morto l'uomo e lui con esso
GADAMER: era solo un'interpretazione
MARCUSE: si sdoppiė in due dimensioni
POPPER: Ź stato falsificato
KUHN: la sua esistenza era solo un paradigma
BLOCH: era un caso senza speranza
HANS JONAS: comportamento irresponsabile
DERRIDA: decostruito
SEVERINO: non Ź mai nato, perciė non puė nemmeno morire
ANTONIO NEGRI: travolto da una moltitudine
VATTIMO: era un po' che si sentiva debole
RICOEUR: ha intrapreso una 'via lunga', ma non abbastanza

435.                Tempo fa conobbi una guardia forestale, gran brava persona, onesta, buona, di gran cuore. Purtroppo, poco dopo morď incornata da un cervo. Spero almeno che sia finita in Gran Paradiso. (Mauroemme)

436.                Da sempre gli uomini muoiono, di tanto in tanto, e i vermi li mangiano, ma non per amore. (Da 'Come vi piace') (William Shakespeare)

437.                Il privilegio dei morti: non moriranno piĚ. (Gabriele D'Annunzio)

438.                La vita si puė prolungare con la medicina, ma la morte si impadronirą anche del medico. (William Shakespeare)

439.                Una delle prove dell'immortalitą dell'anima Ź che moltitudini innumerevoli vi hanno creduto... come hanno creduto che la terra fosse piatta. (Mark Twain)

440.                Lo sanno tutti che razza di egoisti sono i morti. (Curzio Malaparte)

441.                E poi morire non e' niente, e' finire di nascere. (Cyrano di Bergerac)

442.                Sono sempre ossessionato dal pensiero della morte: v'e' una vita nell'aldila'? E se c'e', mi potranno cambiare un biglietto da cinquanta. (da 'Citarsi addosso') (Woody Allen)

443.                Un anziano, sul suo letto di morte, ha improvvisamente il desiderio di un un ultimo biscotto del quale sente il profumo salire dalla cucina. Raccogliendo le ormai scarsissime forze si toglie la maschera ad ossigeno, stacca la flebo e rotola penosamente giĚ dal letto. Strusciando sui gomiti raggiunge la scala interna, lungo la quale si lascia lentamente andare con un respiro sempre piĚ flebile. Ormai prossimo all'incoscienza, cianotico e stremato si trascina in cucina. Con l'ultimo anelito, si aggrappa alla spalliera della sedia ed allunga una mano verso la teglia di biscotti fumanti appena sfornati. Con la mano tremante ne raggiunge uno proprio nel momento in cui la moglie, con uno schiaffo sulla mano, gli toglie di sotto l'agognato tesoro e gli dice: "Non si tocca, sono per il funerale!"

444.                Al bar un tale dice ad un amico: "Come mai ti sei licenziato dal posto di lavoro che avevi al cimitero? Non ti piaceva?". E l'amico: "No, per niente! Ovunque mi girassi vedevo scritto: "Qui riposa Tizio", "qui riposa Caio", "lď riposa Sempronio"... Ti pare giusto che dovessi lavorare solo io??"

445.                Mi disturba la morte, Ź vero. Credo che sia un errore del padreterno. Io non mi ritengo per niente indispensabile, ma immaginare il mondo senza di me... che farete da soli? (Vittorio Gassman)

446.                Morire significa partecipare individualmente all'infinito collettivo universale. (Mauroemme)

447.                Se un giorno sarai chiamato come DJ ai funerali di un cinese morto annegato, non suonare la canzone "Yellow Submarine" dei Beatles. (DJ Urgel Bourgie)

448.                Se la fama giunge solo dopo la morte, che aspetti. (Marziale)

449.                La morte sa essere anche buffona se le gira. (Luigi Pirandello)

450.                La morte e' come la coglioneria; se uno e' morto non lo sa mica...

451.                La morte Ź la forma piĚ blanda della vita. (Gerhart Hauptmann)

452.                "Vorresti essere sepolto o cremato?". "Non ha importanza. Fammi una sorpresa!"

453.                Alberto Tomba ha gią un piede dentro di se'. Ivano Fossati Ź pronto ad accoglierlo.

454.                La salute e' tutto nella vita. Quando c'e' la salute si affronta meglio anche il proprio funerale. (Flavio Oreglio)

455.                E' accertato... le donne italiane non le vogliono piĚ nemmeno gli arabi... (Topomorto) (dopo la liberazione di Simona & Simona in Iraq)

456.                Nessuno Ź morto finché non Ź sepolto. Sylvester Stallone (Frank Leone) in "Sorvegliato speciale")

457.                Metodo infallibile per capire se un bambino ancora nel pancione della mamma Ź maschio o femmina. Appoggiate un orecchio sulla pancia della mamma. Se non sentite un cazzo... allora Ź femmina. (Topomorto)

458.                Quando muoio mi faccio cromare.

459.                Un morto ammazzato... ha la sua vita privata? (Scirio)

460.                Che coincidenza! Gli americani oggi vanno alle urne. (Gello Ramello)

461.                Oggi Ź la festa dei morti! Festeggiamo! Lanciamo i mortaretti ! (Zio Tibia)(Mauroemme)

462.                Un tale entra alla Funeraria Bertelli srl e dice con tristezza: "Desidero che organizziate il funerale di mia moglie". Al che l'incaricato risponde: "Ma non Ź possibile. Ricordo che abbiamo tumulato vostra moglie piĚ di dieci anni fa" E il cliente, singhiozzando: "Si, ma poi mi sono risposato". L'incaricato gli dą una pacca sulla spalla e dice: "Ah, felicitazioni...". (Mauroemme)

463.                Cartello in un cimitero: Questo cimitero il lunedi rimane chiuso per riposo settimanale.

464.                Non faranno favoritismi, i vermi. (Anonimo)

465.                "Lo sapevi che Ź morto Berto?". "Berto? Ma non mi dire, poveretto, e di cosa Ź morto?". "Cirrosi". "Azz... beveva cosď tanto?". "Eh, si'. Pensa che lo hanno cremato due settimane fa, e sta ancora ardendo". (Mauroemme)

466.                Ma le Imprese Funerarie quando muoiono due gemelli fanno le casse stereo? (Erfonsinghelberg)

467.                Zio: "Ehi, quel cadavere lo fa apposta a fare il morto!". Tibia: "Si', secondo me, ci marcia!". (Scirio)

468.                La morte Ź come prendere una multa... speri sempre di farla franca. (Roberta Flematti)

469.                In punto di morte mi consolerą il pensiero di aver meritato il paradiso di cani, insetti e piante piĚ di quello di cristiani, buddisti e musulmani. (Pasquale Cacchio)

470.                Sapere affrontare la morte Ź importante almeno quanto affrontare la vita. (James Tiberius Kirk in "Star Trek")

471.                Il fumo uccide. Ma la vita mica scherza. (Alfredo Accatino)

472.                Volete che si dica bene di voi? Fate il morto. (Alfred Bougeard)

473.                Chissą se dopo la morte andremo nello stesso posto dove eravamo prima di essere concepiti. (Mauroemme)

474.                Una leggenda narra che i carri funebri sono equipaggiati di uno speciale cambio che possiede una marcia ridotta, usata per stare al passo durante il corteo. Il curioso rapporto avrebbe il singolare nome di "marcia funebre".

475.                A cosa serve ammazzare i tempi morti? (Alessandro Canale)

476.                Quando morirė voglio essere cremato, e la polvere che sia sparsa nel centro commerciale del mio paese. Almeno cosď sono sicuro che mia moglie e mia figlia mi verranno a trovare almeno due volte al giorno. (Mauroemme)

477.                "Tu ci credi all'aldilą?". "No. Ma neanche tanto all'aldiqua". (Altan)

478.                Un amico che aveva un'agenzia di pompe funebri da dieci anni e' fallito, poveretto!! E si' che lavorava veramente molto bene! In dieci anni mai un cliente che sia tornato per lamentarsi... (Scirio)

479.                Uno che per due volte si Ź ritrovato mezzo morto, come fa a essere ancora vivo? (Bilbo Baggins)

480.                Tre cadaveri arrivano all'obitorio, tutti con un grande sorriso in faccia. Il medico legale chiama il poliziotto che era di guardia per informarlo dei fatti. Il medico inizia: "Il primo corpo Ź di un francese di 72 anni. E' morto per un attacco di cuore mentre era con la sua amante. Per questo sorride". "Il secondo corpo Ź di un Irlandese di 25 anni d'etą. Ha vinto mille Euro alla lotteria e se li Ź spesi tutti in whisky. E' morto da avvelenamento da alcool, ecco perché sorride". A questo punto l'agente chiede, "Che mi dice del terzo corpo?". "Ah," fa il medico, "Questo Ź il piĚ strano. Antonio Caputo, italiano residente a Milano, 30 anni, colpito da un fulmine". "E allora perché sta sorridendo?" domanda l'agente. "Pensava gli stessero facendo una fotografia". (Slartibartfast)

481.                E' meglio morire svuotandosi che riempendosi, e meglio di fame che d'indigestione. (Guido Ceronetti)

482.                Ferma opposizione del sindacato delle pompe funebri alla ricerca nel campo della pillola anti-invecchiamento. Si teme che molti lavoratori finiscano in cassa, integrazione. (Mauroemme)

483.                Vorrei morire in giorno di pioggia, per avere l'illusione che qualcuno pianga per me.

484.                Non seppellitemi in una bara d'amianto: Ź cancerogeno. (Maurizio Sangalli)

485.                C'e' vita dopo la morte ? Sď, ma e' meglio prenotare!

486.                In un piccolo cimitero di campagna tutti i giorni alle tre precise arriva una lussuosa auto con autista; e ne scende un piccolo uomo ben vestito, che si  reca sulla tomba di un certo Pasquale, e per una buona mezzora piange disperatamente. "Pasquale mio, perché dovevi andartene cosď giovane. Povero Pasquale, magari fossi morto io al  posto tuo". Un giorno, una donna del posto assai curiosa attacca discorso con lui. "Mi scusi se sono indiscreta, ma potrei chiederle chi era questo Pasquale che lei piange tanto? Un figlio forse? Oppure un fratello?". "No signora, ma la sua morte mi ha causato ugualmente un immenso dolore. Pasquale era il primo marito della mia attuale moglie". (Bilbo Baggins)

487.                Coraggiosa proposta di Calderoli... Pena di morte per i kamikaze.

488.                Il becchino si sposa: in abito rigorosamente nero, con la sposa accanto parte in auto (nera) con le classiche bare attaccate al paraurti posteriore. La sera, dopo cena, lei lo aspetta semisdraiata su letto, in un negligé che sembra una nuvola. Lui si prepara in bagno ed esce impeccabile: pigiama nero con i risvolti oro, viso impassibile, passo bilanciato; si avvicina alla moglie e dice: "Signora, vuol baciarlo prima di metterlo dentro?". (tinmartin)

489.                Benvenuti all'angolo della posta del Dr. Tarozzo. Anche oggi cercherė di dare una risposta sintetica ad alcune tra le migliaia di lettere che giungono in redazione. Pippo di Cernobbio: "Egr. Dr. Tarozzo, come ci si accorge che la propria moglie o il proprio marito sono morti?". "Caro Pippo, non dal sesso, che in entrambi i casi Ź lo stesso di prima. In genere, se muore la moglie te ne accorgi dai piatti sporchi che si accumulano sul lavandino. Se muore il marito, invece, te ne accorgi subito dal fatto che ti ritrovi fra le mani il telecomando della TV". Dott. Laido Tarozzo - Ass. Psyconline.com (Mauroemme)

490.                "Scusateci per i lavori in corso. Stiamo cercando di rendere questo cimitero un luogo piu' vivibile". (cartello posto all'ingresso del cimitero di Ribera qualche anno fa)

491.                Se il lupo perde il pelo... poi ha freddo? (Topomorto)

492.                Ma se siamo tutti nelle mani di Dio, e dovesse applaudire? (Topomorto)

493.                Dopo tanti anni di sofferenze, da ieri mio zio riposa in pace. E' morta la zia. (Mauroemme)

494.                Due scheletri decidono di fare un giro in moto: "Aspettami che prendo il cappotto!". "Ma che cosa ci fai con il cappotto? Non puoi sentire freddo, sei  morto!!!". "Hai ragione... allora prendo il casco!". "Ma allora sei scemo! Sei gią morto, anche se cadi non puoi farti  male!". Allora il primo scheletro corre nella tomba e poco dopo esce con la  lapide sotto braccio. "Ma cosa diavolo ci fai con la lapide?". "Il cappotto non me lo hai fatto prendere, il casco nemmeno, almeno fammi portare i documenti...". (Ottorino Rag. Respighi)

495.                Devo andare al funerale della donna cannone: le Ź venuto un colpo. (Groucho di Dylan Dog)

496.                Esiste l'aldilą? Ovviamente sď, se c'Ź il qui devono esserci anche il qua e il quo. (Bilbo Baggins)

497.                Essendo la locale cappella chiusa per restauro, i suoi funerali sono stati celebrati nella vicina sala delle feste. (notizia vera su un giornale)

498.                Sempre ci saranno la morte e le tasse. Ma la morte non peggiora ogni anno.

499.                "Oggi c'e' un silenzio di tomba!" come diceva il becchino.

500.                Una giovane vedova e la figlia ancora piccina, in un freddo giorno di gennaio, ascoltano piangendo il sacerdote che pronuncia l'elogio funebre del loro caro: "Cari fratelli, siamo qui riuniti per salutare un buon amico. Uomo onesto, marito modello e padre esemplare. Vero esempio per tutti noi di laboriositą e sobrietą". Allora la bimba abbraccia la mamma, e disperata inizia a gridare: "Mammina portami via! Quello non Ź il mio papą!". (Bilbo Baggins)

501.                Frasi dette un secondo prima di morire
Š Hey guarda ! ....... Arcieri !!
Š Hey Thor ! Scommetto che se non avessi il tuo martello potrei batterti !
Š Aspetta ! I draghi possono soffiare solo una volta al giorno non Ź vero ?
Š Grande Mummia ? Figo ! Sai quanti px vale ?
Š Puoi venire, non c’Ź piĚ pericolo.
Š Hey sono nani e anch’io lo sono. Tento di calmarli.
Š Non c’Ź problema, secondo le regole posso trattenere il respiro 16 minuti.
Š Le tracce del draghetto rosso portano a questa caverna ! Entriamo !
Š Vado nel campo dei predoni e chiedo se posso usare il loro bagno.
Š E’ questo il meglio che sai fare ?
Š Andiamo, c’Ź rimasta solo una stanza.
Š Volo sulla tana del drago col mio pegaso e guardo se Ź ancora lď.
Š Non preoccupatevi Ź sicuro. L’ultima volta che ci siamo accampati qui non Ź successo nulla.
Š L’enorme drago rosso sta volando verso di me con la bocca spalancata ? OK tiro per l’iniziativa con la mia spada bastarda.
Š Oh, merda.
Š Meduse ? Ok, trattenete tutti il respiro !
Š Il risucchio di energia Ź solo temporaneo, continuate ad attaccare !
Š Un golem di pietra ? Estraggo la spada e lo colpisco.
Š Ho la palla di fuoco! Sono invincibile!
Š Cosa vuol dire “l’oggetto non Ź piĚ nel tuo zaino”.
Š Andiamo, cosa potrebbe andare storto ?
Š DEVE essere un’illusione, provo a non crederci.
Š Il ponte sembra abbastanza robusto.
Š E’ solo un goblin.
Š Dove diavolo ho messo quella pergamena di uccisione dei draghi.
Š Uso i miei poteri psionici sul MindFlyer.
Š Nessun problema, ho il mio bastone della stregoneria.
Š Codardi ! Ce ne sono solo tre !
Š Combatti creatura malvagia !
Š E’ ovvio che Ź malvagio ! Uccidetelo !
Š Non puoi parlarci cosď.
Š Cosa vuoi dire con “Quanti punti ferita avevi “ ?.
Š Ho sentito un fulmine o eri tu che tiravi per i danni ?
Š Posso farlo !
Š Apro la bara, lentamente.
Š Vuoi dire che era un drago BUONO ?
Š Tento di borseggiare il mago di 20° livello.
Š Forza siamo sei e loro sono solo 5 beholder !
Š Hey, mi serve soltanto due o piĚ per un tiro salvezza contro veleno.
Š Non so cos’Ź un tarrasque, ma non puė essere TROPPO forte.
Š Cosa vuoi dire con “il drago si sveglia” ?
Š Aspetta ! Cosa fa un incantesimo della morte ?
Š La bevo.
Š Non mi arrenderė mai !
Š Era uno scherzo !
Š Ragazzi dove siete ?
Š Mischio le pozioni e bevo !
Š I pozzi senza fondo non esistono, lo sanno tutti.
Š Dimmi che Ź un’illusione.
Š Cosa significa che il mio incantesimo Ź finito ?
Š Lancio la palla di fuoco.
Š Entriamo !
Š Non entriamo !
Š Li seguo !
Š Bevo dalla fiaschetta contrassegnata VELENO sperando che sia una pozione di cura.
Š Lo uccido.
Š Ci penso io !
Š Pensavo che TU avessi portato il cibo !
Š "AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHH!!!"
Š Fidati di me.
Š Io non mi perdo mai!
Š QUANTI punti ferita mi ha fatto ?
Š Sono solo Koboldi !
Š Mi muovo silenziosamente con la mia corazza di piastre
Š Non ho trovato nessuna trappola.
Š Chissą cosa Ź questo bottone.
Š Non ti preoccupare, probabilmente Ź di primo livello.
Š Qual Ź il tuo allineamento ?
Š Lancio un’invisibilitą e mi avvicino al drago.
Š Perché quest’uomo parla a gesti ?
Š Questo tipo di non morto non puė risucchiare livelli.
Š E’ solo una statua.
Š Ho questo modulo a casa, conosco tutto !
Š Il DM Ź un idiota.
Š QUANTI necrospettri vedo ?
Š E’ stato solo il vento.
Š Non ti preoccupare, le viverne non attaccano se non sono provocate.
Š Hey, gli serve un 20 per colpirmi, sono invincibile !
Š Lancio una roccia alla lucertola con 8 zampe per attirare la sua attenzione.
Š Abbiamo ucciso tutti i mostri di questo livello.
Š Sono gią stato qui, non ci sono trappole.
Š Provo a non crederci.
Š Trappola ?
Š Potente Odino, finché non ascolti le mie preghiere ti dirė quello che veramente penso di te.
Š No, una disintegrazione non funziona se il mago la lancia su se stesso, e adesso te lo proverė.
Š Ops, mi sono inzuppato di olio incendiario, devo ricordarmi di pulirmi dopo aver combattuto con quella salamandra del fuoco.
Š Ho fatto il salto senza cadere ? Whew ! Per un momento ho creduto che ti fossi ricordato delle penalitą per l’ingombro.
Š Non importa, ho un anello di rigenerazione.
Š Si, Ź pericoloso, ma pena ai punti esperienza.
Š Mi metto sotto al gigante e punto la bacchetta verso l’alto.
Š Tua madre era una nana dei fossi.
Š Il mio dio mi proteggerą.
Š Non sembri un mago.
Š Reggi la corda mentre io scendo.
Š Riconosco un’illusione quando la vedo.
Š Cosa vuoi dire con “la tua bacchetta ha finito le cariche” ?
Š Sembra un elfo molto abbronzato ?
Š Tutto questo rumore e c’Ź solo UN elfo oscuro ?
Š Non puė essere un Beholder, siamo solo del 1° livello !
Š Non sprecherė un incantesimo su di LORO.
Š Andiamo, non possono ucciderci TUTTI.
Š Uso l’empatia animale per calmare il triceratopo che sta caricando.
Š Ti prego ! I vampiri hanno cosď tante debolezze che gli fai un favore ad ucciderli.
Š Hai detto che ha un’armatura +5 ? Smetto di correre e combatto.
Š Credete che possa essere solo un’illusio.......
Š Tento di scassinare la serratura del negozio di magia.

502.                Un mio amico mangiava solo cose sane, era entusiasta dei cibi naturali. Sul certificato di morte il medico ha scritto: deceduto per cause naturali. (Bilbo Baggins)

503.                Pronto? Salve, vorrei ordinare una bara per lunedď prossimo. Come dice? Aspetti un secondo. Caro, ti piace il mogano? (Paolo Burini)

504.                L’idea del mio funerale mi mette un’ansia tremenda. Mi hanno sempre imbarazzato le cerimonie. (Paolo Burini)

505.                Era una questione di vita o di morte. Per questo chiamai sia l'ostetrica che il becchino. (DrZap)

506.                Un signore entra in un'impresa di pompe funebri e chiede al commesso: "Scusi, la cassa?".

507.                Dio ha creato la Morte per aiutarlo con le pratiche in scadenza. (Giulio Severini)

508.                Morire con dignitą significa morire a novant’anni scopando una sedicenne con piĚ esperienza di te. Se sei Rocco Siffredi. (Paolo Burini)

509.                Non capisco perché si cingano di mura i cimiteri: quelli che sono dentro non possono uscire, e quelli che sono fuori non domandano di entrare. (Mark Twain)

510.                Regolamento Comportamentale Funeraria Bertelli
Come comportarsi a un funerale.
Durante la cerimonia mantieni un atteggiamento discreto, di seguito alcune indicazioni utili su come mostrare il tuo dovuto rispetto per il defunto e i familiari addolorati.
1. Prima di uscire di casa, dipingi sul tuo braccio alcuni punti con la penna rossa. Nella camera ardente aspetta che si raduni un po di gente, poi solleva la manica della camicia, comincia a grattarti il braccio e a gridare istericamente: Mio Dio! ť contagioso!.
2. Presentati travestito da pagliaccio. Ogni volta che la vedova si soffia il naso, suona la trombetta che hai appesa al collo.
3. Dď che ti Ź caduta una lente a contatto dentro la bara e mettiti a cercarla. Dai un pugno al cadavere e dď che ha cominciato lui.
4. Poni una merda di cane sopra il feretro; quando qualcuno presumibilmente ti dirą qualcosa, dagli dell'imbecille perché non si Ź accorto che Ź di plastica. Se la raccoglie e scopre che non Ź vero, ridi di lui.
5. Usa la lingua del morto per attaccare un francobollo in una busta.
6. Mettigli in bocca una mela o una dentiera finta da vampiro.
7. Lancia un pugno di riso sopra il defunto e grida: Vermi! Vermi!
8. Tira una scorreggia e lamentati a voce alta del cattivo odore del cadavere.
9. Vai alla cerimonia della sepoltura con un avvoltoio sulla spalla; dď che Ź la tua mascotte.
10. Spargi insetticida sul cadavere e dď che serve affinché non se lo mangino le mosche.
11. Se vedi nei pressi un giardiniere, chiedigli notizie sulla concimazione dell'erba. Suggeriscigli che installi una fontanella d'acqua affinché la gente beva.
12. Quando la vedova lancia il primo pugno di terra, spingila dentro la fossa; poi lancia la terra a lei, come se fosse un gioco. Ridi. Usa una pala con il resto degli spettatori presenti per animarli un pė.
13. Dď alla vedova che tu eri l'amante del suo coniuge, e che il suo ultimo desiderio era che tu facessi l'amore con lei.
14. Domandale se lo hanno sepolto con le protesi.
15. Alla fine, non dimenticare le condoglianze.

Funeraria Bertelli srl Uff. Educational
(Mauroemme)

511.                Detesto gli applausi ai funerali. Al mio, piuttosto, fischiatemi. (Enzo Costa)

512.                Fizz: "Cos'hai, Gin, ti vedo triste". Gin "Sai, oggi sono stato al funerale del nonno del bisnonno del nonno di mio nonno". Fizz: "E di cosa Ź morto?". Gin: "Di peste!". (Ale & Franz)

513.                "Nonno, non morire ti prego". "Ci proverė". (Valentina Holtkamp e Vittorio Gassman in "Tolgo il disturbo")

514.                Cartello su una strada per il cimitero: "Divieto di transito - escluso residenti".

515.                Ho perso alcuni amici, alcuni per via della morte... altri per la semplice incapacita' ad attraversare la strada. (da 'The Waves', 1931) (Virginia Woolf)

516.                Quando moriro' lascero' il mio corpo alla fantascienza. (Steven Wright)

517.                Mio nonno era veramente un duro. Accanto alla sua c'era una lapide su cui qualcuno aveva scritto: "Cazzo guardi?" E tre giorni dopo esser morto lui era riuscito a scrivere sulla sua: "Che te ne frega?". (Bilbo Baggins)

518.                Mio nonno era uno assai rigido ed autoritario. E' defunto mentre faceva l'amore con sua moglie, ed era talmente un duro, che mia nonna s'é accorta che era morto solo dopo tre giorni. (Bilbo Baggins)

519.                C'erano due fratelli, che si chiamavano Stecconio e Stecchito. Un giorno Stecconio ebbe un infarto e restė Stecchito. (Mauroemme)

520.                Muore una anziana donna, e quando raggiunge il paradiso incontra il suo consorte, morto pochi anni prima: "Tesoro! Che felicitą reincontrarti!" "Eh no, cara. I patti erano chiari: finché morte non vi separi". (Mauroemme)

521.                Cosa c'e' dopo la morte? Di solito, il funerale. (Lello Vitello)

522.                Era un tipo talmente sfortunato, che nel momento della sua morte, mentre tutta la vita gli stava passando davanti agli occhi come un film, si inceppo' la pellicola. (Maurizio Tecli)

523.                Samuele muore. E, nel suo testamento destina 50.000 Euro per un funerale 'elaborato'. Quando l'ultimo degli invitati lascia la casa, dopo la cerimonia, la vedova Sarah, si rivolge alla sua migliore amica, e le dice "Bene, sono sicura che a Sam sarebbe piaciuto". "Ne sono certa," le risponde Rachele, abbassando la voce e avvicinandosi. "Ma dimmi, quanto Ź costato davvero?". "Tutto," risponde Sarah. "Cinquantamila". "No!" esclama Rachele. Voglio dire, molto bello, carino, ma davvero Ź costato, 50.000 Ř?". E Sarah conta: "Il funerale Ź costato 6.500 Ř. Ho donato 500 Ř alla sinagoga per il servizi del rabbino. Il cibo shiva e le bevande fanno altri 500 Ř. Il resto Ź andato nella pietra del memoriale". Rachele fa i conti rapidamente. "42.500 Ř per una pietra? OI VEY, ma quanto Ź grossa?!". "Due carati e mezzo". (Slartibartfast)

524.                Cari fratelli dell'altra sponda cantammo in coro giĚ sulla terra questo ricordo non vi consoli, quando si muore si muore soli. (Fabrizio de André)

525.                Morire Ź un po' come chiudere gli occhi e stare al buio in silenzio, solo che non avremo le mani per grattarci il culo !!! (tiropratico)

526.                Tangenti agli addetti alle camere mortuarie dell'ospedale Molinette di Torino. Questo si' che si chiama "battere cassa"! (Il ruggito del coniglio)

527.                Stremato dall'afoso giorno d'agosto e infiacchito dalle polverose strade, fermai la strepitante auto a ricercare un poco di quieta frescura, in quel minuto ed ombroso cimitero di campagna. Testimoniai lunghe file di ritratti d'omini con baffi e donne fedeli, tutti oppressi dal peso dei loro freschi marmi. Quanti indimenticabili dimenticati. Chi avvocato, chi dottore, chi professore o cavaliere, tutti recisi dalla nera falciatrice nello sfiorire degli anni, lasciando un vuoto colmabile nelle torme d'affamati eredi.Che sottile diletto il mio, unico scampato al naufragio dei loro tanti sogni e speranze. Ecco, mi sentivo piu' potente di un imperatore, poiche' tutti coloro erano polvere, ed io invece vivo. Quindi simile ad un folle dio ridente, veleggiai verso il cigolio del rugginoso cancello, e lieto mi ferii al palmo sulle scaglie di morto metallo, che lasciavano intravedere la ricchezza di calore del mio sangue color rubino denso. Avidamente leccai quelle poche gocce, e poi ebbro di vita mi volsi verso i rimanenti, per un ultimo veloce sberleffo. Urlai addio, ma quel che l'eco mi parve ridare si ghiaccio' nelle mie vene. Avevo veramente udito una sussurrata risatina chiotta? Vissi nel dubbio per dei rari giorni, fino alla venuta dei primi spasmi muscolari! (Bilbo Baggins)

528.                Ieri sera, mia moglie ed io eravamo seduti a tavola parlando delle cose della vita e dei recenti casi di cronaca. Quando siamo arrivati a parlare della vita e della morte, le ho detto: "Non mi lasciare mai a vivere in stato vegetativo, in dipendenza completa da una macchina e alimentandomi da una bottiglia. Se mai mi dovessi vedere in questo stato, spegni gli apparati che mi tengono in vita". Allora lei si Ź alzata, ha spento la televisione e il computer, e mi ha tolto la birra... (Marco Antonio)

529.                Morire Ź l'ultima cosa che farė. (Roberto Benigni)

530.                La suprema emozione della mia vita. (Albert Fish, poco prima della sua esecuzione sulla sedia elettrica)

531.                A vedere i media, il sabato sera Ź una strage sulle strade. A gran voce sono richieste le chiusure delle discoteche. Ma nessuno che si domanda quanti sono i morti all'uscita della discoteca rispetto al totale. Se si scoprisse che la maggior parte dei morti sulle strade Ź tra le 18 e le 20 dei giorni infrasettimanali bisognerebbe invocare a gran voce la chiusura delle aziende. (Mauroemme)

532.                Doriana: "Ma cos'ha professore? ť pallido come un morto!". Prof. Casamandrei (Toto'): "Mi alleno..." (Toto' in "Totė al giro d'Italia", 1948)

533.                La vedova e' la moglie di un cadavere. (Toto' in "Toto' cerca casa", 1949)

534.                Ieri sera mia moglie ed io stavamo seduti al tavolo parlando di molte cose della vita. Stavamo parlando dell'idea di vivere, o morire. Le ho detto: "Non mi lasciare mai vivere in stato vegetativo, dipendendo da una macchina e alimentato da una bottiglia; se mi vedi in questo stato stacca la spina alle apparecchiature che mi mantengono in vita". Lei molto serena si Ź alzata, ha staccato la spina del televisore, ha spento il computer e mi ha tolto la bottiglia di birra".

535.                Ha trovato un cadavere nel bagno? E che ci vuol fare? Vada a lavarsi in cucina! (Toto')

536.                Avete fatto caso che l'ultima domenica di carnevale i cimiteri sono un mortorio? (Toto' in "Totė cerca pace")

537.                Un po' di rispetto, Ź un cadavere morto! (da "Totė e Carolina")

538.                Ieri sono stato al cimitero a trovare mio padre, mia madre e i miei due fratelli. No, no, non preoccupatevi: hanno un chiosco di fiori all'entrata. (Giulio Severini)

539.                Ieri ho visitato il Mar Morto. Ma credo di essere arrivato troppo tardi. (Giulio Severini)

540.                E' morto Pavarotti... e Sabani l'ha imitato!!!

541.                Un uomo sposato ma donnaiolo muore durante una copula con l'ultima amante di una serie infinita. Le circostanze della morte vengono rese note alla moglie che non riesce ad accettare quest'ultima umiliazione dal marito. Al colmo della rabbia decide di seppellire il marito nudo, come Ź stato trovato, pensando cosď di punirlo post mortem di un comportamento offensivo tenuto fino alla morte. Passa qualche giorno dopo la sepoltura e la donna comincia a pentirsi di questa azione, sbollita la rabbia e ritrovato un certo equilibrio decide di riesumare la salma del marito per mettergli addosso i vestiti e dargli degna sepoltura. Un mattino dunque si porta con i becchini sulla tomba del marito, fa aprire la bara che... sorpresa... Ź vuota. Sgrana gli occhi per l'incredulitą e scorge un post-it sul cuscino dove legge: "Sono nella tomba a sinistra... dalla Gina!" (da MagnaRomagna)

542.                Dovevamo comprare una cassa da morto. Abbiamo cercato nelle agenzie, sui cataloghi, su internet. La piu' economica l'abbiamo trovata all'Ikea. Si chiama WUNDER-BAR. (Giovanni Cacioppo)

543.                Cimitero di campagna. La notte ha calato il suo oscuro mantello, intessuto di eterni silenzi e impenetrabili misteri. La vita. La morte. L'eternitą. I lumini proiettano timide, fievole luci tra le marmoree, bianche e fredde lapidi, tra le misere croci di legno consumate dal tempo. La luna appesa al nero cielo novembrino pare dormire, nascondendo la vita alle ombre. Ombre e luci che oscillano lievi alla placida brezza notturna. Il silenzio tombale Ź rotto all'improvviso da un ululato lontano. Una civetta risponde dal cipresso piĚ alto. Poi d'improvviso ecco levarsi i rintocchi di un campanile lontano. E' mezzanotte. E' l'ora. Qualcosa si muove nell'ombra. Da una tomba recente, la terra fresca si smuove. La civetta se ne fugge lontano, verso altri lidi. Ed ecco spuntar dalla terra ancor fresca una gelida mano. Poi l'altra. Poi un orrido volto, ceruleo e freddo come la lapide dietro di sé. Si guarda attorno, ascolta il silenzio, e come un grido liberatorio urla: "Allora, ragazzi, c'Ź una luna che spacca le pietre. Ce la facciamo una partitina o no?". Da una tomba vicina s'ode una voce roca e profonda rispondere: "Adesso, adesso... mo' me metto 'e tibie ed arrivo!". (Mauroemme)

544.                I crisantemi sono fiori orribili da vedere. Infatti li porti a quelli che non si possono lamentare. (Fabio Fazio)

545.                Se hai paura della morte, vai ad abitare in un piccolo paesino. Se fai caso, lď i cimiteri sono molto piccoli. (Mauroemme)

546.                Ho due notizie per te, una buona ed una ottima. La buona e' che petrolio e metano non si esauriranno mai, perché sono in continua formazione. Oggi noi facciamo il pieno utilizzando le carcasse putrefatte degli antichi dinosauri, e tra centomila anni una compagnia petrolifera trivellera' dove un tempo c'era un cimitero, e sara' il tuo turno di finire in un serbatoio. E sai qual e' la notizia ottima? Che finalmente anche tu servirai a qualcosa! (Bilbo Baggins)

547.                Una donna al ritorno dal funerale del marito parla con la sua miglior amica: "Pensa, mio marito era un uomo eccezionale. Pensava a tutto lui. Prima di morire mi ha dato 3 buste: nella prima c'erano 500 euro 'Per la messa e i fiori'; nella seconda c'erano 3.000 euro con su scritto 'Per la cassa', e nella terza 10.000 euro 'Per la pietra'. Dicendo cio' la donna si toglie i guanti e dice all'amica: "Che ne dici di questo smeraldo?".

548.                Un sondaggio dell'organizzazione Age Concern su un campione di 100.000 inglesi rivela le stravaganze contenute nelle ultime volonta' degli inglesi. Molti vogliono essere seppelliti con la dentiera, altri vogliono farsi cremare con il proprio animale da compagnia. Quasi tutti, temendo di svegliarsi nella bara, chiedono di essere inumati con il cellulare, carico e funzionante. Molti i dubbi sulla tariffa piu' conveniente. (Fonte: GQ)

549.                Ma perché in italiano si dice "ci scappa il morto"? Non ha senso, il morto non puo' scappare ... al massimo scappa il ferito grave. (Enrico Brignano)

550.                Risparmia il combustibile, fatti cremare con un amico. (Save fuel, get cremated with a friend)

551.                "Eppur si muore" disse Galileo Galilei in punto di morte.

552.                "Ho saputo che e' morto il nostro capo, e cio' e' triste. Ma non capisco chi e' quell'altro che e' morto". "L'altro?!?". "Certo! Sul necrologio c'era scritto: "Con lui muore il nostro miglior collaboratore..."

553.                Vecchiaia : passaggio obbligato dalla certezza dell'immortalitą all'incertezza di vivere. (Mauroemme)

554.                Io non sono insensibile. Non Ź colpa mia se quando fanno il funerale a tua madre c'Ź anche la partita. (Bilbo Baggins)

555.                Al funerale puoi consolare la vedova con una mano morta? (La Piccola Fiammiferaia)

556.                Mio fratello, Beppe Fiorello, in 8 fiction che ha fatto, e' morto 7 volte. (Fiorello)

557.                Ho fatto il testamento biologico. Ho lasciato scritto che non voglio rinascere. (Law)

558.                Chiunque muoia per un miraggio si merita un buon funerale. (Oriana Fallaci)

559.                Vista positivamente, la morte Ź una delle poche cose che si possono fare facilmente restando distesi. (Woody Allen)

560.                Sai cosa ti starebbe bene addosso? IO! (da "Weekend con il morto")

561.                Parlando del villone sul mare del capo: "Anche tu un giorno avrai tutto questo se lavorerai duramente". "Il mio vecchio ha lavorato duramente ed ha solo ottenuto di lavorare di piĚ". (Dal film "Weekend con il morto")

562.                Non posso crederci, scopa piĚ lui da morto che io da vivo. (da "Weekend con il morto")

563.                Quando i morti camminano, signori, bisogna smettere di uccidere. Altrimenti si perde la guerra. (Un prete rivolgendosi a due militari dei corpi speciali da "Zombi")

564.                Indovinello: Una ragazzina vuole andare al cimitero a trovare la sua cara nonna. L'unico problema Ź un lago pieno di squali che si interpone tra lei e il cimitero. Come fa la ragazzina ad andare al cimitero? Semplice: si butta nel lago, muore e va al cimitero.
Risposte di Brancaleone: 1- Bionda - Seduce il primo che ha un'auto sportiva e si fa portare dall'altra parte del lago, percorrendo la panoramica e scroccandogli una cena al ristorante lungo la strada;
2 - Depressa - Si suicida, e cosď facendo al cimitero ce la portano;
3 - Rossa in carriera - Usa l'auto aziendale per farsi portare al cimitero mentre va ad una riunione presso gli uffici della sede di lą dal lago;
4 - Ministra - Come la 3, solo che usa un'auto-blu, due carabinieri di scorta e nella giornata non andrą da nessun altra parte;
5 - Personaggio di CSI - Chiama i ragazzi della mortuaria e si fa portare i resti della nonna di qua dal lago;
6 - Personaggio di telenovelas - Dopo una serie di vicende scopre che la nonna Ź viva, che vive di qua dal lago;
7 - Personaggio di film di Ozpetek - PiĚ o meno come la 6, ma si scoprirą che la nonna Ź in realtą il nonno transgender;
8 - Personaggio di film di hitchcock - Verrą arrestata per aver tenuto la nonna impagliata in soffitta;
9 - Adepta new age - Si mette in contatto con l'anima della nonna vivendo un'esperienza extracorporea proprio nel cielo sopra il lago;
9 bis - Adepta new age dopo la 4/5 volta - Viene ricoverata per abuso di LSD. Non supererą la crisi, si butterą dalla finestra dell'ospedale e sarą sepolta accanto alla nonna;
9 ter - Adepta new age dopo la 4/5 volta - Viene ricoverata per abuso di LSD. Non supererą la crisi rimanendo in coma due mesi dal quale uscirą dicendo di aver sentito la voce della nonna che la chiamava dal fondo di un tunnel;
10 - Adepta setta satanica - in una notte di luna piena celebra un rito nel quale danza attorno al fuoco, sgozza un capretto, beve sangue e, sotto psicofarmaci, viene trombata a turno da altri sette adepti e aspetta lo zombie della nonna.

565.                Ad un funerale: "Non mi e' mai piaciuto vedere cadaveri 'dal vivo' ".

566.                Quando ad un uomo vengono attribuite innumerevoli qualitą che non ha mai avuto e nessun difetto, trattasi di una veglia funebre. (Antonio Sammaritano)

567.                Non ho paura della morte. Diciamo che con la vita ho piĚ confidenza.

568.                Per risparmiare ho deciso di farmi seppellire con il braccio fuori, cosď mi cambio i fiori, mi pulisco il marmo e poi faccio gli scherzi: scambio le foto delle lapidi. (La Carovana)

569.                La morte (con la falce e gli occhiali): "La mia vista peggiora di anno in anno. Vado a beccarmi sempre gente brava, buona e onesta e mi sfuggono invece tutti gli altri". (Pietro Vanessi)

570.                Non posso morire! C'ho un appuntamento. (Toto' in "Totė all'inferno")

571.                Cercate di vivere in modo che la vostra morte rincresca anche all'impresario delle pompe funebri. (Mark Twain)

572.                Chi non ha mai avuto problemi e ugualmente pontifica sull'eutanasia, Ź autorevole quanto un eunuco che pretenda di promulgare leggi, su quante volte al mese debbano fare sesso le coppie sposate! (Bilbo Baggins)

573.                Anche il becchino, in senso lato, Ź un cassiere. (Mauroemme)

574.                L'immagine della morte andrebbe modernizzata, al posto della falce ci vorrebbe un decespugliatore. (Maurizio Tecli)

575.                E' morto un mio anziano parente ed al suo funerale piangevamo tutti. Specialmente quelli di noi che non ereditavano nulla! (Bilbo Baggins)

576.                Cartello nel gabiotto del cimitero: Vietato il decesso agli estranei. (Lino Giusti)

577.                Preferisco di gran lunga la cremazione alla sepoltura, e tutte due a un weekend con la signora Needleman. (da "Effetti collaterali")(Woody Allen)

578.                Un becchino non andava d'accordo con la moglie, litigavano tutti i giorni e lei lo prendeva in giro dandogli dell'incapace. Venne il giorno in cui lei mori' e lui la porto' al cimitero. Quando fu finalmente sistemata disse: "Cara, finalmente, l'hai finita di prendermi per il lo...culo!". (DrZap)

579.                Un giorno Eluana Englaro arrivė al cospetto di Dio, e Lui la rimproverė per il grande ritardo, e le chiese cosa l'avesse trattenuta cosď a lungo sulla Terra! (Bilbo Baggins)

580.                L'unico motivo per il quale molte persone vogliono occuparsi del loro funerale Ź che vogliono essere certi di essere morti.

581.                Ho visto becchini che lavoravano sodo pur di ammazzare il tempo. (DrZap)

582.                Lei: "Ma te, sei un materialista schifoso! Ad esempio, ci credi o no che c’Ź vita dopo la morte?". Lui: "Dopo la tua di sicuro!". (Stefano Bellani)

583.                Si prega l'angelo trombettiere di suonare forte: il defunto Ź duro di orecchie. (Georges Bernanos)

584.                L'unica cosa che rende la vita sopportabile Ź non sapere che cosa verrą dopo. (Ursula K. Le Guin)

585.                Il mio medico dice che se faranno la legge che lo consente, lui Ź disposto a praticare l'eutanasia. Quello che mi preoccupa Ź che lui Ź il mio dentista! (Bilbo Baggins)

586.                Hai visto il paziente che stava al 27? E' morto! E che c'aveva, niente. I dottori dicono che non aveva niente. E' proprio vero che a volte basta un niente... (Stefano Vigilante)

587.                I vivi sono i morti in vacanza. (Maurice Maeterlinck)

588.                Quelli che muoiono in un bombardamento al napalm vanno lo stesso all'inferno? (Marcello Marchesi)

589.                Ne ho visti morire tanti, e se nessuno torna vuol dire che non ci si trovano male. (Giuseppe Marotta)

590.                Bill Cosby a Groucho Marx (82 anni): "Credi nella vita dopo la morte?". Groucho: "Da come sta andando questa intervista, dubito della vita prima della morte". (Groucho Marx)

591.                Nell'anno in cui sono nato io, sono morti Magritte, Toto', Che Guevara e Otis Redding. Ma ho un alibi di ferro. (Franco Merafino)

592.                Terra ai contadini, ferrovie ai ferrovieri, cimiteri ai morti. (Toto' in "Tototarzan")

593.                La mia camera d'albergo e' cosi' piccola che, quando muoio, non ci sara' bisogno di mettermi in una bara. Bastera' che mettano i manici alla mia camera. (Herb Shriner)

594.                C'e' una vita dopo la morte? Chi se ne frega, a me basta che c'e' la figa! (Lucio Wilson)

595.                Da qualche giorno a Palermo sono spuntati circa duecento manifesti (1 mt per 70 cm) con su scritto: "Se bevi e guidi muori. O forse no. Tu puoi scegliere. Noi ti aspettiamo il piu' tardi possibile". L'iniziativa e' dell'agenzia di pompe funebri 'Nunzio Trinca'.

596.                "Centoquindici anni! Attaccatino alla vita, eh?" . "E neanche mori' di morte naturale: fu avvelenato, impalato, bruciato, pugnalato, impiccato e squartato". "Uhm... ed e' guarito?". (da "Ghostbusters 2")

597.                La moglie di Maniglia stasera gli diceva: "Tu dici di amarmi, ma se io morissi tu sposeresti subito un'altra". "E per sei mesi cosa mi faccio le seghe?", ha risposto lui. (Romano Bertola)

598.                Provengo da una famiglia longeva. Mia mamma e' morta a 102 anni, e soltanto perché si era distratta un attimo. (Paola Borboni)

599.                Credo nella vita prima della morte. (Maurizio Bottoni)

600.                Morire. Non fosse che per fregare l'insonnia. (Gesualdo Bufalino)

601.                Se vivi fino a 100 anni e' fatta. Pochissime persone muoiono dopo quell'eta'. (George Burns)

602.                Per quanti varra' ancora la pena di vivere quando non si morira' piu'. (Elias Canetti)

603.                Vi voglio raccontare una piccola storia per tirare su il morale... la storia di una principessa molto bella. Il papa' e la mamma volevano farla sposare a un principe bellissimo, invece lei amava la danza, non ne voleva sapere. E ballava, ballava, ballava, ballava, ballava, ballava... Poi e' morta! (Franco Cardellino)

604.                Perché il papa ha tutte quelle guardie del corpo e i cristalli antiproiettile? Ha paura che qualcuno gli spari? Di morire e andare in paradiso? Il che sarebbe orribile! Se il papa ha paura di morire, cosa dobbiamo fare noi? (Drew Carey)

605.                Se il papa morendo scoprisse che Dio 'di lą' non c'e', convincerebbe i morti che sta di qua? (Pino Caruso)

606.                Che fregatura. Morire a 100 anni quando ormai non ci pensavi piu'. (Guido Cerchione)

607.                Il tempo va contro il generalissimo Francisco Franco, che trattiene il fiato oramai dal novembre del 1975. (Weekend Update, 1976)(Chevy Chase)

608.                Quando e' nato mio fratello, per sbaglio, invece del certificato di nascita, ne hanno riempito uno di morte. Adesso che ha 32 anni e' andato in Comune con quel certificato e ha detto: "Correggetelo subito e accuratamente". Gli hanno sparato. (Marty Cohen)

609.                E' stato dimostrato che la gente sposata vive piu' a lungo dei single. I single muoiono prima. Quindi, se volete una morte lunga e lenta, sposatevi. (Norm Crosby)

610.                Leggo sempre l'ultima pagina di un libro per prima, cosi' se dovessi morire so almeno come e' andato a finire. (Nora Ephron)

611.                Io muoio alla giornata. (Ennio Flaiano)

612.                Voglio dire, e' una grande storia. C'e' qualcosa di grande in questa storia. Voglio dire, c'e' qualcosa come otto morti violente. (Mel Gibson)(parlando di Amleto)

613.                Morendo, non siamo noi a dover dare una spiegazione a Dio, ma, se c'e' un Dio, lui a noi. (Indro Montanelli)

614.                "Chi ti ha dato nome Gonzo?". "Mia madre. E' morta due anni prima che io nascessi". "E come ha fatto per il nome?". "Ha lasciato un biglietto a mio padre". (da 'The Muppet Show')

615.                Se un terzo degli scrittori e due terzi dei poeti viventi morissero improvvisamente, la perdita per la letteratura sarebbe irrilevante. (Charles Osborne)

616.                Vi rendete conto che i Rolling Stones hanno piu' di 60 anni? Di questo passo presto avremo delle rockstar che moriranno di cause naturali. (Kevin Rooney)

617.                La principale caratteristica che un capo deve avere per ritenersi un buon capo e' quella di essere morto. (Gabriele Scorzoni)

618.                Adesso perfino a Genova, dove per anni mi hanno considerato un coglione, se mi vedono allo stadio m i applaudono. Anche i critici mi amano. Vuol dire che la morte si sta avvicinando. (Paolo Villaggio)

619.                Tutti dicevano: "Non prendere caramelle dagli sconosciuti!". Allora lui le prendeva solo da quelli conosciuti. Un giorno ha preso una caramella da Mick Jagger ed e' morto. (Stefano Zaccarella)

620.                Medico al telefono: "Come sta il paziente?... Capisco. Beh fatemi sapere se ci sono dei cambiamenti nelle prossime ore...". Appende: "E' morto!". (Zuker-Abrahams-Zuker)

621.                Per contribuire alla mia immortalita' la signora mi consiglio' di togliere una virgola al mio libro. Era la sola cosa che sarebbe passata ai posteri. (Leo Longanesi)

622.                Il duca di Wallisbury chiama il maggiordomo: "James, mi porti un whisky e delle olive nere. Mi raccomando, niente olive verdi, solo nere: la duchessa e' morta. (La Settimana Enigmistica)

623.                L'altro giorno mio cugino, che lavora alla LASONIL, Ź morto in un vasca di prodotto. Dai primi rilievi pare sia deceduto per cremazione. (Equus Insanus)

624.                Funerale cubano. Tutta la famiglia a Cuba rimase molto sorpresa quando arrivė da Miami il feretro con il cadavere della amata Zia. Il corpo era tutto stretto nella cassa con il volto schiacciato contro il coperchio. All’aprire la bara la famiglia trovė una lettera appuntata sugli abiti della defunta. "Cari mamma e papą, vi mando il corpo della zia Jimena perché facciate il funerale a Cuba, secondo i suoi desideri. Vi prego di scusarmi se non l’accompagno, ma le spese sono state ingenti, con tutte le cose che, profittando della circostanza, vi sto mandando. Sotto la zia, nel fondo della cassa, troverete 12 latte di tonno, 12 bottiglie di ammorbidente, 12 di shampo Pantene antiforfora, 12 confezioni di Vaseline Intensive Care (Va bene per la pelle e non serve per cucinare), 12 tubi di dentifricio Colgate, 12 spazzolini da denti, 12 scatole di fagioli marca Spam (spagnoli, i migliori!), 4 confezioni di salame (di quello vero). Dividete in famiglia, SENZA LITIGARE!!!!. Ai piedi della zia Jimena ci sono: 1 paio di scarpe da tennis Reebok nuove taglia 9, sono per Juan (dato che con il cadavere dello zio Julio non gli abbiamo mandato niente e se l’Ź presa incredibilmente). Sulla testa della zia ci sono: 4 paia di calzettini nuovi per i figli di Antonio, sono di differenti colori; di nuovo per favore SENZA LITI!!!. La zia Jimena Ź vestita con: 12 felpe Ralph Lauren, una per Robertito e le altre per i tuoi figli e nipoti. La zia porta anche: 2 reggiseni WonderBra, da dividere fra le donne, come le 20 bottigliette di smalto per le unghie Cover Girl che troverete nell’angolo della bara. La zia ha indosso anche 9 pantaloni Dockers e 3 Levis. Tu, papą, di questi ne terrai tre per te e gli altri li darai ai miei fratelli. L’orologio Seiko che papą mi aveva chiesto, la zia lo ha al polso sinistro. Usate anche gl orecchini, anelli e braccialetti che la mamma desiderava e che mi ha chiesto. La catena che ha al collo Ź per la cugina Carlotta, le 8 paia di calze Chanel sono da dividere fra le mie amiche e le vicine, oppure, se volete le potete vendere. (PER FAVORE, non le vendete a poco, perché sono calze carissime). La dentiera che le abbiamo messo Ź per la Nonna che da anni Ź senza denti e non puė masticare. Le lenti bifocali sono per Alfredito, dato che la gradazione Ź quella da lui usata ed Ź per lui anche il cappello che ha in testa.Gli apparecchi per la sorditą che ha addosso, sono per la zia Carola, anche se non sono proprio quelli di cui avrebbe bisogno, perché sono di seconda mano, dato che i nuovi sono carissimi. Gli occhi della zia Jimena non sono veri, sono lenti a contatto. Toglietegliele perché sono per Marcela, glieli avevo promesso per i suoi quindici anni. Nelle dita dei piedi ci sono gli anelli d’oro per il matrimonio di Josefina perché sia bellissima quel giorno felice. Spero che nessuno si lamenti questa volta. Con molto amore Maria Dolores".
P.S.  Per favore mettete alla zia degli abiti consunti e fate dire una messa per la sua anima. Come potete vedere la cassa Ź di legno pregiato, non attaccabile dalle termiti, disfatelo e fate le gambe del letto della mamma. Per la zia comperate una bara ordinaria perché le sono sempre piaciute le cose semplici. Togliete il vetro dalla bara e aggiustate la finestra della nonna che Ź rotta da molti anni. Con la fodera della bara, che Ź di satin bianco da 20 dollari al metro, Josefina si puė fare l’abito da sposa. Vi lascio raccontandovi che con la morte della zia Jimena, la zia Blanca Ź diventata molto triste e malaticcia... per cui penso che presto vi invierė ancora cose.

625.                Afghanistan. La Russa: "Siamo lď per ricostruire". I cimiteri sono gia' a buon punto. (Coconacci & Giugliano)

626.                Sai perché George Washington fu sepolto ai piedi d'una collina? Perché era morto! (Groucho di Dylan Dog)

627.                Tentiamo di vivere in modo tale che anche il becchino, alla nostra morte, ne sia addolorato. (Mark Twain)

628.                Son contento di morire, ma mi dispiace. (Ettore Petrolini)

629.                Non ci sono persone ammalate nel Nord Oxford. Sono tutte morte o vive. A volte Ź difficile notarne la differenza, questo Ź tutto. (Barbara Pym)

630.                La malattia Ź un processo fisico che dą inizio a quell'uguaglianza che la morte perfeziona. (Samuel Johnson)

631.                Quando saremo morti, il ricordo di quello che abbiamo fatto svanira'. Il mio durera'  un po' di piu' perché tu facesti, io feci... (Renato R.)

632.                Qual e' la principale causa di guasto in un carro funebre? Problemi alle candele! (DrZap)

633.                Bara : cassa di riposo.

634.                Nuance : quand l’homme est mort, on l’enterre ; quand l’arbre est mort, on le déterre ! (Pierre Doris)

635.                Se un giorno dovessi morire improvvisamente per un incidente, nell'ultimo secondo quando mi passera' tutta la vita davanti agli occhi, spero che sara' in alta definizione, in Dolby surround e in 3D. (DrZap)

636.                Ma un cimitero sotterraneo che contiene solo persone di colore Ź una NEGROpoli? (Matteo Morbio)

637.                Una donna telefona alla sua miglior amica e le comunica che suo marito e' morto all'improvviso. "Ma come e' successo?". "Avevamo deciso di farci una zuppa di piselli per cena ed era andato nell'orto per raccoglierli". "E allora cosa hai fatto?". "Niente, ho aperto una scatola di piselli...".

638.                Uno scolastico cercava dove farsi costruire il sepolcro. Quando alcuni gli raccomandarono un certo posto, osservo': "Ma il luogo e' malsano!". (Philogelos)

639.                Quando la moglie di Bob Hope, oramai molto vecchio, gli chiese dove volesse essere sepolto dopo morto, lui rispose: "Fammi una sorpresa!". (Bob Hope)

640.                Due zombi si incontrano: "Come mai quando mi telefoni il tuo numero non compare?". "Per forza, e' criptato!". (rafasnaffra)

641.                Ammortare: salire su di un monumento funebre. (Bilbo Baggins)

642.                Apocalisse: giorno felice in cui si sputerą in faccia al capoufficio e si stracceranno le cambiali. (Bilbo Baggins)

643.                Ho un amico che fa l'impresario di pompe funebri, ma non lo invitiamo mai la sera a fare una partitiva fra amici. Perché? Perché bara! (DrZap)

644.                Baraonda: coperchio di cassa da morto usato come tavola da surfing. (Bilbo Baggins)

645.                Camposanto: base missilistica per il lancio delle anime al cielo. (Bilbo Baggins)

646.                Consolabile: vedova ancora giovane e assai carina. (Bilbo Baggins)

647.                Cagare e crepare non si possono delegare! (Big)

648.                Una volta ero dal sarto e ho incontrato la morte. Il sarto era terrorizzato mentre lei si guardava allo specchio e gli chiedeva: "Come mi sta in vita!?". (Flavio Oreglio)

649.                Ai funerali della madre una ragazza scorse un ragazzo che non conosceva. Lo trovė fantastico, proprio l'uomo dei suoi sogni. E' il colpo di fulmine, se ne innamorė perdutamente. Qualche giorno piĚ tardi, la ragazza uccise sua sorella.
Domanda:
Per quale motivo la ragazza ha ucciso la sorella?
Riflettete prima di dare la vostra soluzione alla domanda.
Risposta: La ragazza sperava che il giovane si sarebbe presentato nuovamente ai funerali.
Se avete risposto correttamente alla domanda, pensate come uno psicopatico.
Questo test Ź stato utilizzato da un celebre psicologo americano per capire se una persona avesse o meno una mente criminale.
Un buon numero di assassini seriali sono stati sottoposto a questo test e hanno risposto correttamente alla domanda.
Se non avete dato la risposta esatta ... Ź molto meglio per voi.
Se i vostri amici l'hanno data, vi raccomandiamo di mantenere le distanze...

650.                Beppino Englaro indagato per omicidio volontario. L’uomo Ź in una posizione delicata: ritrovate a casa sua centinaia di foto della vittima. (Spinoza.it)

651.                Non sempre c'Ź iattura in una sepoltura. (Dracula (Leslie Nielsen) in "Dracula, morto e contento")

652.                Mario Monicelli si Ź suicidato. Forse era vero che le rivelazioni di Wikileaks mettono a repentaglio alcune vite. (Rfr)

653.                In onore della morte di Monicelli, il cordoglio dei cattolici sarą pieno di supercazzole. (blepiro lento)

654.                Monicelli, malato terminale, ha deciso di farla finita. Ancora una volta ha saputo rappresentare l’Italia come nessuno. (LorBerto) (Spinoza.it)

655.                A protestare salendo su un tetto sono buoni tutti. Pochi sanno scendere con stile. (Roberto)(Spinoza.it)

656.                Con Monicelli se ne va un pezzo del cinema italiano. Gli altri sono sotto il tappeto di Bondi. (Spinoza.it)

657.                Monicelli si Ź lanciato dal quinto piano. La sua pagina di Wikipedia Ź stata aggiornata quando era ancora al secondo. (Serena Gandhi)

658.                Mario Monicelli si Ź ucciso gettandosi dalla finestra: fantasia, intuizione, decisione e velocitą di esecuzione. (Spinoza.it)

659.                ť morto Mario Monicelli. La Rai lo ricorderą trasmettendo La dolce vita. (aquilante) (Spinoza.it)

660.                ť morto Mario Monicelli. Sarą sepolto sotto un cumulo di retorica. (Fed-ex) (Spinoza.it)

661.                Mario Monicelli, 95 anni, sfugge alla morte buttandosi dalla finestra. (darlene alibigie)

662.                ť morto suicida Mario Monicelli. Non c'era proprio piĚ niente da ridere. (aileen d.)

663.                Mario Monicelli muore lanciandosi da una finestra. Buona la prima. (konti)

664.                Muoiono Leslie Nielsen e Mario Monicelli. Ora per tornare a ridere toccherą affidarci a Berlusconi. (elcalli)

665.                Roma, si suicida Mario Monicelli. Pare che abbia lasciato un bigliettino per Bersani, sopra c'Ź scritto: "Visto come si fa?". (Johnny83)

666.                Monicelli si suicida gettandosi dal quarto piano. Nonostante fosse uno dei pochi a saper volare. (masss)

667.                Mario Monicelli si Ź suicidato in ospedale. Anche stavolta ha voluto decidere lui il finale. (lucyinthesky)

668.                Morto Monicelli. I grandi se ne vanno. Restano i soliti ignoti. (doinel)

669.                All'etą di 95 anni, il regista Mario Monicelli si getta dal quinto piano dell'ospedale in cui era ricoverato. Ricongiungendosi cosď col grande cinema italiano. (richi selva)

670.                Se ne va Monicelli: ma non era un Primo Piano. (triplozero)

671.                Mario Monicelli si suicida a 95 anni. Non lascia eredi. (cianciafrullo)

672.                Monicelli si Ź buttato, perché gli hanno detto che il primario si chiamava Sassaroli! (Marco dalla Sardegna)

673.                E' morto l'ultimo grande. Ora toccherebbe ai nani. (Spinoza.it)

674.                Suicida il regista Mario Monicelli. Stanco dei primi piani ha provato il quinto. (Géant de Provance)

675.                Monicelli si Ź lanciato dal quinto piano. Non sopportava piĚ i nuovi mostri! (Marco dalla Sardegna)

676.                Il ministro ricorda il regista scomparso. Vagamente. (Gianluigi Giorgetti)

677.                In mancanza di una legge sull’eutanasia, tocca prenotare i piani alti degli ospedali. (campus55)

678.                A 95 anni, il regista Mario Monicelli si butta dal quinto piano dell'ospedale in cui era ricoverato. Dopo un interminabile volo... "ciack"... e non si gira. (Dr. ICE)

679.                Da bambino mi dissero che ero nato sotto un cavolo... poi mi dissero che dicevo sempre delle cavolate... Insomma da allora ho sempre avuto paura di morire in stato vegetativo. (DrZap)

680.                L'iniezione letale porta inevitabilmente alla fine: THE END...ovenosa. (Renato R.)

681.                Roncadelle (BS): a causa del concluso spazio presso il locale cimitero, di cui un'intera sezione Ź pure pericolante e da ristrutturare gią da lunga data, in attesa di fondi il sindaco ha emesso un'ordinanza in cui proibisce ai suoi cittadini di morire. (Grizzly)

682.                Morto Luigi Veronelli: ha chiesto di non essere sepolto, ma brasato. (PiccoloPicci)

683.                Eternal nothingness is O.K. if you're dressed for it. (Woody Allen)

684.                Non amo andare ai funerali… forse andro' al mio. (da "Una piccola impresa meridionale")

685.                Il becchino Ź stato multato dalla Finanza perché lavorava in nero... (Guru)

686.                Non mi preoccupa la morte. Sul serio. Perė mi piacerebbe finire in un modo che poi gli altri, quando glielo racconti, dicono “maddai?”. Tipo investito da un pirata della ferrovia. (Barbiano Panzucci)

687.                Morto Ferrero in Sud Africa. Ferrero verrą senz'altro cremato. (Quozzamax)

688.                Non ingozzarti di cibo o morirai cinque anni prima.
Non fumare o morirai dieci anni prima.
Non drogarti o morirai venti anni prima.
Non bere e morirai di sete entro cinque o sei giorni! (Bilbo Baggins)

689.                Nipote, saremo in due a morire: tu per mia mano, io, per la gioia si averti ucciso ! (Paperone a Paperino)

690.                Quello che Ź troppo Ź troppo; nonostante i bei momenti passati assieme io quella donna la pianto. E se in futuro dovessi sentire la sua mancanza ... allora tornerė in questo campo, dove tutti i piĚ bei fiori avranno ormai i suoi occhi! (Bilbo Baggins)

691.                La sai quella del becchino gay? Amava prenderla nel loculo. (Massimiliano Bensi) (Quozzamax)

692.                Aveva cosď paura della morte che ando' a vivere in un piccolo paesino della Grecia. Dalle dimensioni del cimitero aveva capito quanto scarse fossero le morti li'. (DrZap)

693.                Si chiamano spoglie mortali perché il becchino prima di seppellirti ti porta via i vestiti e tutti gli ori ? (DrZap)

694.                Alcune donne al cimitero piangono i rispettivi mariti morti. Una: "il mio e' morto all'improvviso per un ictus". "Anche il mio all'improvviso per un infarto fulminante". "Il mio invece ha avuto una fine lunga e dolorosa". "Il mio beveva troppo". E le altre: "Ah, cirrosi post-alcolica!?". "No, e' caduto in acqua e ha cominciato a bere, bere, bere...".

695.                Oramai ho i miei anni e ho deciso di comprarmi la tomba al cimitero. Spero di aver fatto un acquisto loculato. (DrZap)

696.                Sanremo, morte tre ragazze di anni 21: rouge, impair, passe. (Umore Maligno)

697.                Incidenti sul lavoro. Operaio muore nel pastificio De Cecco. Domani la camera al dente. (Lia Celi)

698.                L'estate scorsa durante le mie ferie in Sicilia ho dovuto assistere a molti funerali di parenti mentre faceva un caldo boia. Pensate che sfortuna! Morire d'agosto… un gran caldo e per di piu' anche la camera ardente! (DrZap)

699.                Due cadaveri abbracciati guardano il tramonto. Uno fa all'altro: "Guarda il sole che muore, non Ź romantico?" e l'altro: "Sď, mi spira". (Gello Ramello)

700.                Ho un amico che lavora alle pompe funebri e non lo facciamo mai giocare a carte perché BARA !!!! (Sergio Masse Massetani)

701.                Curato dal padre omeopata, bambino muore. Naturalmente. (dan11)

702.                La Curia vieta a Vasco di cantare al funerale di Simoncelli. Basta un morto in chiesa. (Francesco De Collibus)

703.                Tomba in vendita online a 800mila euro. Sci non inclusi nella confezione. (Lia Celi)

704.                Non c'e' bisogno che io sia morto per donare il mio organo.

705.                Un minuto di raccoglimento verra' osservato su tutti i campi di patate. (La Piccola Fiammiferaia)

706.                Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l'unico che sorride e ognuno intorno a te pianga. (il poeta indiano Kabir del XV-XVI sec)(Paulo Coelho)

707.                Egitto, aumentano le vittime dei disordini, non ci sono bare a sufficienza. I soliti ammanchi di cassa. (Lia Celi)

708.                La morte si nasconde negli orologi. (Federico Fellini)

709.                Lo sapevate che anche gli attori di 'Tre metri sopra il cielo' un giorno finiranno tre metri sotto terra? (Nonciclopedia)

710.                Co poco se vive e co gnente se more. (detto popolare)

711.                Ritrovata la bara di Mike Bongiorno. Andiamo tutti a deporgli un Fiorello. (Alexfor)

712.                E come scrissero sulla lapide di un rappresentante della Folletto: POLVERE SEI E POLVERE RITORNERAI! (Loredana Floriana Lanza)

713.                La prima condizione per l'immortalitą Ź la morte. (Gian Carlo Moglia)

714.                IERI: Ritrovate le tre bare di Mike Bongiorno. OGGI: I figli di Mike riconoscono la bara del padre. ERA NELLA BARA NUMERO DUE… (Aldo Vincent)

715.                A furia di metterci una croce sopra... ho eretto un cimitero ! ‎(dol)

716.                "Ma teee... sei un materialista schifoso, ad esempio, ci credi o no che c’Ź vita dopo la morte?". "Dopo la tua di sicuro". (Stefano Bellani)

717.                La morte: un modo di ridurre le spese. (Woody Allen)

718.                Ci son tre cose al mondo /Le donne e il vino nero / La terza in fondo in fondo / E' sempre il cimitero. (BadAdm)

719.                Ma un becchino quando gioca a carte... bara?

720.                Polvere eravamo e polvere ritorneremo. Ma allora che cazzo spolvero a fa'... 

721.                C'e' del buono in tutti, che in alcuni e' il funerale. (Mezza Tazza)

722.                Lo sapevate che quando si dice: "in culo alla balena" si augura una morte lenta, molto calda e maleodorante? (Nonciclopedia)

723.                "Morirė di sospiri" e detto questo (so)spirė!

724.                LOCULO - Tomba, sepoltura, cosď chiamata perché oggi, per trovare un posto al cimitero, ci vuol fortuna. (Zap)

725.                Ma un becchino quando ride fa le fossette?

726.                Lo si chiama 'caro estinto' per via del costo proibitivo che oggi ha un funerale? (Zap)

727.                Sono milioni quelli che desiderano l'immortalitą, e poi non sanno che fare la domenica pomeriggio se piove. (Susan Ertz)

728.                La Morte prima o poi, si fa viva. (Mirco Stefanon)

729.                La Morte lavora in nero. (Mirco Stefanon)

730.                E' morta Whitney Huston. Nulla ha potuto il suo Bodyguard. (Celiliaci)

731.                Tra cantanti e rombi di motore il paradiso e' diventato un inferno. (Francesco Spiffero)

732.                Se qualcuno che non hai mai visto prima ti regala un fiore, e' perche' sicuramente ha sbagliato tomba. (Mauroemme)

733.                E' difficile capire il recente incremento del prezzo delle sepolture, causato dell'aumento del costo della vita. (Mauroemme)

734.                Se ogni bevuta fosse davvero alla salute, ora sarei immortale.

735.                Ridere fa bene, ridere degli aspetti piĚ sinistri della vita persino della morte. La risata Ź come un tonico, un sollievo, un rimedio per attenuare il dolore. (Charlie Chaplin)

736.                Finalmente sappiamo cosa c'Ź dopo la morte: il tesseramento al PDL. Non era questo l'Inferno che sognavo. (Il Peggio)

737.                Morto Steve Kordek, inventore del flipper. Ci sono voluti 100 anni, prima che finisse in buca. (Giggi Delirio)

738.                Gioia Tauro, ucciso un uomo con precedenti: pare fosse gią morto in passato. (Uomo Morde Cane)

739.                E' morto Lucio Dalla. Verrą sepolto nella retorica. (Lia Celi)

740.                I titolari delle pompe funebri si incassano di frequente? (DrZap)

741.                Tutti ti amano quando sei due metri sotto terra. (John Lennon) 

742.                La morte non Ź un problema. E' solo l'inizio del secondo tempo. (Lucio Dalla)

743.                La Morte osserva: che bisogno c'Ź di fare i doppi salti mortali quando ne basta uno? (Sapevatelo)

744.                La paura della morte fa fare cose irrazionali. Un po' come una quinta di seno a molti uomini. (Sapevatelo)

745.                Un uomo vede una donna dopo tanto tempo: "Hai rinnovato il look, stai veramente bene tutta vestita di nero, ma tuo marito cosa ne pensa?". (Gian Carlo Moglia)

746.                Esiste una vita prima della morte? (Mickey O'Rourke in "Una preghiera per morire")

747.                Non siamo buonisti: nella vita di tutti c'Ź qualcuno che vorremmo sparisse definitivamente, non necessariamente in modo doloroso, ma presto. (EngyOhEngy)

748.                Tutti ci chiediamo che c'e' dopo la morte ... Semplice, il funerale.

749.                La cremazione Ź l'unico modo per bruciare i grassi senza sforzo. (EngyOhEngy)

750.                Quando saro' morta, i vermi mi offriranno la liposuzione gratuita. (EngyOhEngy)

751.                Non credo nella vita dopo la morte, ma nella morte dopo la vita. (asinomorto)

752.                E' morto un mio parente malgrado il suo forte attaccamento alla vita. Forse ha finito la colla! (DrZap)

753.                Chi muore paga tutti i debiti. (William Shakespeare)

754.                E' morta Miriam Mafai. Come darle torto. (LVIX)

755.                Crisi, a Campobasso il funerale si pre-paga con piccole rate. Un modo per far cassa. (Lia Celi)

756.                Gennaio, Milano - 65enne trovata morta in casa dopo 4 mesi e mezzo. I vicini si sono accorti che aveva smesso di puzzare.

757.                E' vero che io sono nato gią da tanti anni, perė giuro che posso smettere quando voglio! (Bilbo Baggins)

758.                Sapete perche' uno che vive a Londra non puo' essere sepolto ad Edimburgo? Perche' e' vivo! (EdoardoVenturi)

759.                ARRIVA LA TASSA DA MORTO. Il governo Monti sta studiando nuove imposte per superare la crisi, DE CUIUS una riguarda i nostri cari estinti considerati a tutti gli effetti IMMOBILI. L’aliquota sarą pagata ai comuni dove Ź ubicato il loculo che sarą considerato un MONOLOCALE CON LUCE ESTERNA E GIARDINETTO FIORITO. Il marmo sarą considerato insegna pubblicitaria e pagherą una piccola tassa comunale. La tassa avrą effetto retroattivo e colpirą il passato e il trapassato. (Antonio Di Stefano)

760.                Scusassero, una consulenza: Se i bimbi morti da non battezzati vanno nel Limbo, i 18enni dove? Nel Mambo? (ossimorobiondo)

761.                Quelli che, in assoluto, hanno piĚ paura della morte sono gli Ebrei, per via della moneta che devono dare a Caronte. (Renato R.)

762.                Muore in un cantiere, lo fanno sparire nel fiume. Ma la veritą Ź venuta a galla. (IdeeXscrittori)

763.                Morto nel cantiere, lo fanno sparire nel fiume. Per non farlo dimenticare come gli altri. (TheAubergine)

764.                Sono stato al cimitero. Che tristezza... ovunque aleggiava la morte. Pure le mura erano tutte crepate! (DrZap)

765.                "PiĚ loculi per tutti". Ecco lo slogan del candidato becchino di Bitonto... (cadoinpiedi)

766.                Sei stanco? Sei stressato? Hai bisogno di un viaggio rilassante? rivolgiti a noi: onoranze funebri, nessuno Ź mai tornato indietro a lamentarsi!

767.                "La vita Ź dura" - "Sarą morbida la morte. (Serafino Bandini)

768.                Passera: «C'Ź un gran pezzo d'Italia che va e continua ad andare bene». Le onoranze funebri. (Umb80)

769.                "Dottore, stacchi la spina. Ormai ho perso ogni speranza". "Ma, signore la sua matrigna Ź in coma solo da 5 minuti". (Claudio Calicchia)

770.                E' morto Eugene Polley, l'inventore del telecomando. Ma non bastava cambiare le pile? (DrZap)

771.                Morto Ray Bradbury, autore di Fahrenheit 451. Il suo corpo verrą cremato. (Ilario Elmorisco)

772.                Verona, sequestrato carro funebre senza assicurazione. In caso d'incidente Ź un casino se ci scappa il morto. (ItsCetty)

773.                Addio a Sergio Pininfarina. Chissą che bara incredibile. (Periferia galattica)

774.                Nella tomba vorrei portarmi lo smartphone: non ci dovrebbero essere problemi di campo...santo. (LaikaMente)

775.                E' morto il cuoco e l'hanno cremato... in un forno a 1000 gradi per 30 minuti. (DrZap)

776.                "Maestro, come devo vivere la morte?". "Come l'ultimo dei tuoi problemi". (Serafino Bandini)

777.                Casini sul caso Ilva: "Affidare scelte industriali ai magistrati significa finire nel baratro", affidarle ai politici significa finire al cimitero. (Nanoalto)

778.                Ho fatto la dieta Dukan: ho perso 20 chili in un mese. I tizi che hanno portato la mia bara al cimitero lo hanno apprezzato molto. (Satira Scadente)

779.                Ho visto la morte in faccia, ma non e' il mio tipo. (inismor)

780.                Sarė anche un tesoro ma, prima di seppellirmi, aspettate almeno che muoia. (Andre21)

781.                Un operaio morto vale 1.900 euro. E il brutto Ź che qualcuno ci sta facendo un pensiero. (Nonfaretardi)

782.                Tutti ti amano quando sei due metri sotto terra. (John Lennon)

783.                In una chiesetta di paese, durante la funzione, il parroco si rivolge ai fedeli riuniti: "Fratelli, ed ora preghiamo per la nostra comunitą. Qualcuno ha qualche preghiera speciale da chiedere?" Uno dei fedeli si alza e dice: "Si, io. Fratelli, la mia ditta sta andando male, ho difficoltą a pagare i dipendenti, vorrei che tutti pregassimo affinchŹ arrivino nuovi clienti e gli affari vadano meglio". Il parroco annuisce e dice: "Molto bene, allora preghiamo tutti insieme. Come si chiama la tua ditta?" E il Tizio: "Funeraria Bertelli srl". (Mauroemme)

784.                Dopo il funerale sedette per tre giorni sul divano a bere birra. Quindi intonė la Nona di Beethoven e sorrise... aveva elaborato il rutto. (pepporlando)

785.                Ricevevano le pensioni dei parenti morti, scattano 41 denunce. Ripėsino Inps Pace. (Lia Celi)

786.                Il primo lenzuolo funebre venne impiegato sulla salma di un re persiano: su Dario. (Lia Celi)

787.                Stanotte ho sognato mio nonno buonanima: m'ha raccontato cose dell'altro mondo ! (Walter Angelucci)

788.                Un dď la morte mi busserą alla porta. Vivo all'aperto. (Marco Mezzetti)

789.                Ritrovata la bara di Mike Bongiorno. Manca ancora la certezza assoluta che dentro ci sia lui, come traspare dal commento dei famigliari: "Siamo felicissimi !". Se la certezza fosse assoluta, direbbero: "Allegria !". (Renato R.)

790.                Sono romantica, quando qualcuno muore nel sonno penso sempre abbia sognato la dipartita di Silvio e non abbia retto all'emozione. (ItsCetty)

791.                Ma esiste la vita prima della morte ? (Sarė bre') (DrZap)

792.                Statisticamente muore piĚ gente nel sonno che attaccata da uno squalo. Come fate ad andare a letto tranquilli? (Altair_Ita)

793.                GB, suicida infermiera vittima scherzo telefonico su Kate. Piangi, sei su candid camera ardente. (ABkualcosa)

794.                Agrigento nomina un direttore artistico per "animare" il cimitero. ť un mortorio. (GI_GI_TO)

795.                Morto l'inventore del codice a barre. ť arrivato il momento di passare alla cassa. (ItsCetty)

796.                Morto l'inventore del codice a barre. Ora sono orizzontali. (giulysua)

797.                Dati ISTAT affermano un miglioramento nel fatturato delle pompe funebri. La politica di Monti rivitalizza un settore oramai sepolto. (Nonciclopedia)

798.                Al lavoro aveva centinaia di persone sotto di lui: tagliava l'erba al cimitero! (Arle_Queen)

799.                Muore mentre camminava vicino ai binari durante il passaggio di un treno. Cose che decąpitano. (FrandIben)

800.                Non mi Ź mai piaciuto l'uso di 'scomparso' al posto di 'defunto'. Viene voglia di interrompere il funerale per gridare "cercate meglio!". (frandiben)

801.                Sparatoria all'obitorio. Meno male ch'era recintato; per poco non ci scappava un morto. (Lino Giusti)

802.                S. Pietro: «Prego, venga professoressa, il Principale l'aspetta per farsi spiegare bene la storia del genoma». (Lia Celi)

803.                E' morta Rita Levi Montalcini. Il commento di Andreotti: "Ne rimarra' solo uno!". (DrZap)

804.                Non te la prendere se muori il giorno di Natale: Ź il regalo che ha chiesto qualcun altro. (Eugenio Iodice )

805.                Impossibile sapere quando la morte ti busserą alla porta. L'importante Ź che non trovi aperto. (Marco Mezzetti)

806.                E' morta Mariangela Melato. O sta recitando da Dio. (LVIX)

807.                Non uso la sigaretta elettronica perché sono all'antica, mi piace morire in modo classico. (waxenit)

808.                Brindiamo alla scomparsa della prozia tirchia. Crepi l'avari...zia. (tragi_com78) (In Mino veritas)

809.                Per la festa dei morti ho incontrato uno zombie che faceva il morto nel mar morto. (DrZap)

810.                Il funerale Ź l'unica celebrazione in cui non sei tu a decidere gli invitati. (Manuel Pica)

811.                "Non consumare troppe munizioni! Con quel che costano!". "Non si puė essere i migliori in questo campo se vuoi fare economia!!". (da "Lupin - Trappola mortale")

812.                Quando muore un lattaio puo' chiedere di essere parzialmente scremato? (DrZap)

813.                "Viva la morte!". "Ma se Ź morte non puė essere viva..."

814.                Quagliariello e' un esperto di eutanasia. Forse per quello e' stato messo in lista. (sergio ruocco)

815.                Negli anni 80 le bare le facevano di Eternit per assicurare alla salma una vita infinita...poi hanno smesso perché molti resuscitavano col Cancro. (Giuliano Argon Sacchi)

816.                La vita Ź un sogno dal quale ci si sveglia morendo.

817.                Conflitto d'interessi: una badante che sposa un becchino. (LaBusta)

818.                Se morite in un ascensore accertatevi di spingere il bottone di salita. (Sam Levenson)

819.                Come mai l'ultimo respiro non Ź mai dolce? Perché Ź e...salato. (Lia Celi)

820.                Se compri una bara la paghi alla cassa? (Fabio Carapezza)

821.                Al funerale di un norvegese : Niente fiordi ma opere di bene. (LuKen Brambilla)

822.                E' morto Massimo Catalano, e pensare che un attimo prima del decesso era ancora vivo. (Legionella P.)

823.                Devi morire un po’ di volte, prima di iniziare a vivere davvero. (Charles Bukowski)

824.                Un giorno la vita chiese alla morte: “Perché io vengo amata mentre tu vieni odiata?”. E la morte rispose: “Perché tu sei una bellissima bugia, mentre io una terribile veritą”.

825.                Come si chiamano i morti che saltano? Gli zompi. (Maqualeme)

826.                Un giorno potrei anche decidere di sostenere Berlusconi. Sempre che la bara non sia troppo pesante. (aleandro970) (Pietro Vanessi)

827.                Morto Louis de Cartier, il re dell’amianto. Avrebbe voluto vivere in eternit. (Marco Pomar)

828.                Signor boia, mi accompagna lungo la scale del patibolo ? Ci vedo poco. Quanto a scendere, ce la farė da solo. (Tommaso Moro)

829.                Dopo la morte diventeremo tutti concime organico. Molti si avvantaggiano comportandosi da merde, gia' da vivi...    

830.                Quando un becchino diventa anziano, va alla cassa di riposo? (Fabio Carapezza)

831.                Quando uno viene cremato non puė rivoltarsi nella tomba. (mourad)

832.                E' morto col sorriso sulle labbra. Altrui.

833.                Sei stronzio, ti criticano. Sei educato, ti criticano. Sei grasso, ti criticano. Sei magro, ti criticano. Muori, "era tanto una brava persona".  (Le cazzate di Johnson peps)

834.                "Una cassetta con delle ossa nella bara di De Pedis conferma la stranezza della sepoltura". Solo dalla mente sublime di Veltroni poteva scaturire una deduzione di questo livello ! (Renato R.)

835.                Mandela Ź morto. Scherzi apartheid, Ź ancora vivo. (filipio)

836.                Argentina. La 19enne che aveva rifiutato le cure mediche per motivi religiosi Ź deceduta per motivi scientifici. (FabioCor74)

837.                "Ci vuole trasparenza nella gestione della cassa" disse il commercialista  delle pompe funebri. (Fabio Carapezza)

838.                Durante il Medioevo, quando un uomo moriva, per certificarne la morte veniva chiamato il medico condotto, il quale, per verificare l'effettivo decesso, usava infliggere dolore al deceduto. Il modo piĚ comune utilizzato in quel tempo era un potente morso inflitto alle dita dei piedi, quasi sempre l'alluce. Nel dialetto del popolino, il medico assunse cosď il nome di "beccamorto". Questa pratica diede origine ad un vero e proprio mestiere. La tradizione prevedeva che tale mestiere fosse tramandato dal padre al primo figlio maschio. Verso la fine del medioevo accadde perė qualcosa che cambiė il futuro dei beccamorti. Uno dei beccamorti piĚ famosi non riuscď a concepire un figlio maschio; la moglie partorď 4 figlie femmine. Il beccamorto, per evitare l'estinzione del mestiere, domandė alla chiesa la dispensa per poter tramandare la professione alla propria figlia femmina la quale, dopo aver ricevuto la benedizione, iniziė il suo lavoro di beccamorto. Il caso volle che il suo primo morto fosse un uomo al quale un carro aveva tranciato entrambe le gambe; la ragazza era indecisa su dove infliggere il morso ma, alla fine, prese una decisione . ..... Nacquero cosi "Le pompe funebri".

839.                Trescate. Causa crisi si paga a rate anche il loculo al cimitero. ť il mutuo prima cassa. (Lia Celi)

840.                La morte si presenta a due vecchietti: "Uno di voi due deve venire con me". I due fanno a gara per offrirsi. Visto il disaccordo la morte decide di ritornare dopo un'oretta. Allora il marito decide di andare al bar dove si attarda fra una birra e l'altra.  Ritorna la morte e va ad aprire la moglie. La morte: "Allora avete deciso che sarą lei a venire con me?". E lei, indicando la direzione del bar: "No, no, mio marito e' al bar!!".

841.                Non voglio essere cremato. Nella tomba voglio la possibilitą di rigirarmi se mi fanno girare i c... (DrZap)

842.                Conoscevo un perito che era deperito. Poi e' perito. (Fabio Carapezza)

843.                Morti recenti. Bevilacqua dalla Fontana. E poi muori... (anonimo)

844.                E' morto Jimmy Fontana e il mondo non si Ź fermato neanche un momento. (Renato Minutolo)

845.                Morto Dolby. Sarą sepolto in due casse. (Fabrizio Ferri)

846.                Morto Dolby. Stasera speciale Mixer. (Angel Adenoide)

847.                Morto Dolby. Un minuto senza fruscio. (Giancarlo Aiosa)

848.                Tanto rumore per la morte di Dolby. A lui non sarebbe piaciuto. (Gianluca Scaltrito)

849.                E alla fine anche Jorge Videla morte... (MGF)

850.                Le battute sulla morte di Dolby? I soliti stereo tipi. (Gianpiero Perone)

851.                Avete sentito ? ť morto Dolby. (Massimo Pica)

852.                E' morto il Signor Dolby: la salma sarą posta in una cassa da 1000 W. (Giuseppe Raffaele Puppo)

853.                E' morto Ray Dolby, l'inventore dell'omonimo sistema audio. Non si sentiva piĚ bene. (Massimo Bozza)

854.                E' morto Ray Dolby (canale sinistro) - ť morto Ray Dolby (canale destro). (Vincenzo Albano)

855.                Donna georgiana conserva il corpo del figlio nella vodka. E' la morte sua. (GaspErCarbonaro)

856.                Al mio funerale, piĚ che la chiesa piena preferirei la cassa vuota. (ESCiucaren)

857.                E' morto Alberto Bevilacqua. Per annegamento. (Avvocato Brosisky)

858.                E' morto Ray Dolby. Sentite condoglianze. (MestmuttŹe)

859.                Scompare a 80 anni il padre del Dolby Surround. Lascia la moglie davanti, i figli ai lati e i nipoti dietro. (Stenit)

860.                Pescivendolo si infartua e si accascia sul banco. Muore sul polpo.

861.                Morto l'ex campione di boxe Ken Norton. E' stato un virus. (Avvocato Brosisky)

862.                Cadde per terra e morď... Davanti al cemento armato nulla era possibile! (DrZap)

863.                Il giorno perfetto per morire e' il giovedi'... cosi' rovinate il week-end a tutti!

864.                Tutti muoriamo dentro. L'importante e' non morire dentro e fuori. (Carla Clappey)

865.                La salma di Lucio Battisti sarą spostata da una cittą all’altra. Nel caso di Vasco lo chiamano tour.

866.                A Vienna, una gelataia ha ucciso marito ed amante, li ha fatti a pezzetti e li ha messi nel surgelatore. Alla prima udienza del processo, i giudici non hanno avuto dubbi: Ź una donna di ghiaccio ! (Renato R.)

867.                Per rispetto ai morti bisogna dargli sempre del fu. (Alex Hubner)

868.                "Dicono che sono scomparsi dei cadaveri dal cimitero, ma penso proprio che si sbaglino". "Secondo me invece non hanno tutti i morti". (Davide Somma)

869.                Ultimo saluto a Giuliano Gemma con un bel piatto di spaghetti western. (Riccardo Brosio)

870.                Ma com'Ź che in Italia muoiono sempre i ringo e mai i rinco? (Feel Ice)

871.                Vietnam. Morto a 102 anni il generale Giap. Ma non era Giap morto? (Piero Diomede)

872.                E' morto l'inventore dei CD... Cdspiace. (Il Perlaio)

873.                Sposa muore dopo banchetto nuziale nel napoletano. E per la sposa RIP RIP hurrą!! (Ana Yrda)  (Vogliadarianuova)

874.                Sposa muore dopo banchetto nuziale nel napoletano. Ecco perché voltandosi ha lanciato una corona di fiori. (Antonello Taurino)

875.                E' assurdo dare la cittadinanza italiana ai morti di Lampedusa. Finiranno per rubarci tutti i posti al cimitero. (Alex Elli)

876.                Napoli: vedova fa sesso con l'amante accanto al loculo del marito. Il cimitero Ź la tomba dell'amore. (Avvocato Brosisky)

877.                Donna fa sesso con l'amante vicino al cadavere del marito. Proprio adesso che era rigido. (Elisio Marinelli)

878.                Sesso al cimitero: giovane vedova scoperta con l'amante nella cappella del marito. Pompe funebri. (Sad Sam)

879.                Becchini della USL rubavano i pace maker alle salme. In tempo di crisi si ricicla e che diamine! (Giovanna Agriformi)

880.                Pesaro. Necrofori della USL rubavano i pace maker alle salme. Bei tempi quando rubavano solo i denti d'oro! (Giovanna Agriformi)

881.                E' morto il comico Zuzzurro! No, aspettate! La sua spalla ancora si muove! (Renato Minutolo)

882.                Morto il comico Zuzzurro. Adesso si riparte dalla A. (Ana Yrda)

883.                E' morto Zuzzurro. Drive in pace... (Avvocato Brosisky)

884.                E' morto Zuzzurro. Gaspare farą coppia con il Fico d'India rimasto. (Andrea Rastelli)

885.                I funerali di Zuzzurro si terranno nella chiesa dei cappuccini. (Fabrizio Ferri)

886.                Non Ź bello ciė che Ź bello, Ź bello ciė che giace. (motto in voga tra i necrofili) (Matteo Scognamijo)

887.                Era cosď insignificante che il nome, non solo non glielo misero sulla coca-cola e sulla nutella, ma neanche sulla lapide. (enzofilia)

888.                E' morto Lou Reed. Lu R.i.p. (Carlo Trombetta)

889.                Aspetto la ricorrenza dei defunti con grande trepidazione quasi fosse la: "notte prima degli esanimi". (Gabriele Tortuga Greco)

890.                Ieri abbiamo dato l'estremo saluto ad un parente, poverino, non era piĚ lucido da tempo... Addio all'obnubilato. (Daniele Totolo)

891.                Gli muore il marito della figlia. Un degenerato. (Marco Casini)

892.                Quando muoiono, i nani, li seppelliscono nelle casse da corto. (Daniele Totolo)

893.                Eutanazia: soppressione di una zia morente. (Roberto Mangosi)

894.                Sconto del 20 % sulle bare in magazzino. L'offerta non Ź tumulabile con altre in corso. (Marco Casini)

895.                La sorella di mia madre era in coma e le hanno staccato la spina....eutanazia. (Angelo Gegnacorsi)

896.                Morto Marcello D'Orta. Insegnerą agli angeli come cavarsela. (Andrea Rastelli)

897.                Ci siamo conosciuti in un cimitero, da allora siamo diventati tombamici. (Stefano Pedron)

898.                E' morto il protagonista di Fast and Furious. In officina stanno elaborando il carro funebre. (Francesco De Collibus)

899.                Morto in un incidente di macchina Paul Walker, attore di Fast & Furious: Nefast and Furious. (Roberto VisionAir Miele)

900.                A Lugano Ź stato eletto in Comune il leader storico della Lega locale, morto il 7 marzo scorso. Noi abbiamo eletto il Parlamento il 25 febbraio, ma non ha ancora dato segni di vita...  (Renato R.)         

901.                Prima di affogare, in un decimo di secondo, rivide tutto il film della propria vita, solo che era seduto in ultima fila e aveva un ciccione mastodontico nella poltrona di fronte. (M. FredastŹr “I casi della vita”) (Carlo Congia)

902.                Dopo la morte diventeremo tutti concime organico. Molti si avvantaggiano, comportandosi da merde gia' da vivi.

903.                Paris Hilton ricorda Mandela citando Martin Luther King, e va be, domani Ź un altro giorno, come diceva Kennedy. (Feel Ice)

904.                Presso i Romani, ogni tanto, veniva inserito il mese intercalare. Durante la Rivoluzione francese, i mesi cambiarono nome (nevoso, brumaio, pratile, germinale ecc.). Sotto Robespierre, venne introdotto il mese terminale. (Renato R.)