I MOSTRI

1.     Due amiche: "Sai, ho un nuovo fidanzato. Ha il fascino di Franck Sinatra e l'intelligenza di Einstein". "Caspita! E come si chiama questo fenomeno? ". "Frankenstein".

2.     "Ed anche qui non hai torto" come disse Jack lo Squartatore spiegando a Pacciani gli errori nella sua tecnica di strangolamento.

3.     Arkansas, terra di duri. Stone City, paese di duri. Qui vive Johnny detto il Duro: non ha paura di nulla! Lui un vero duro! Vicino al paese cĠeĠ una foresta e al centro una vecchia capanna dove nessuno ha mai avuto il coraggio di entrare. Si narrano cose truci su di essa che quindi viene ignorata dagli abitanti del paese. Ma Johnny il Duro ha deciso che non esiste nulla che gli faccia paura e un giorno decide di inoltrarsi nella foresta e di entrare nella capanna. Attraversa la foresta che diviene sempre piuĠ tetra e buia man mano che ci sia avvicina alla capanna. Anche lĠodore  di verde che si riscontra nel resto della foresta diviene sempre piuĠ cattivo fino a diventare una puzza attorno alla capanna. Ma Johnny il Duro non ha paura di nulla e si avvicina alla capanna. AllĠingresso un cartello minaccioso: VIETATO ENTRARE. Johnny ovviamente entra e si ritrova in un ambiente umido, sporco, freddo e maleodorante. Sul pavimento una botola con un cartello: VIETATO ENTRARE. Johnny il Duro si dice fra seĠ e seĠ: "Io sono un duro. Nulla mi puoĠ fermare". Solleva la botola ed entra. Il buio piuĠ fitto, la puzza piuĠ forte: si intravede solo una scala a chiocciola che scende nel buio piuĠ profondo. Johnny incomincia a scendere centinaia di gradini nellĠoscuritaĠ quasi completa e con la puzza che si fa sempre piuĠ forte. Ogni tanto si sentono sinistri scricchiolii, ma Johnny continua a scendere. Finalmente arriva ad un pianerottolo dove trova unĠunica porta. Su di essa una scritta: ÔEĠ ASSOLUTAMENTE VIETATO SUPERARE QUESTA PORTAĠ. Johnny il Duro peroĠ non si fa impressionare e la apre; al di laĠ di essa unĠaltra scala piuĠ ripida scende ancora piuĠ in basso: il buio molto fitto e non si vede il fondo della scala, ma il puzzo ancora piuĠ forte, a mala pena sopportabile. Johnny il Duro decide di proseguire. Scende centinaia di scalini: la puzza si fa sempre piuĠ forte e un cupo e minaccioso brontolio sale dalle viscere della terra. La paura si fa sempre piuĠ forte, ma Johnny non demorde: deve dimostrare di essere un vero duro! Finalmente arriva ad un pianerottolo con una seconda porta. La solita scritta minacciosa: ÔLASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE ENTRATEĠ. Decisione difficile per Johhny il Duro, ma alla fine decide che essendo arrivato fino a liĠ non si puoĠ che proseguire. Apre la porta e intravede unĠaltra scala. Il buio sempre piuĠ fitto, la puzza insopportabile, il brontolio piuĠ minaccioso. Comincia a scendere le scale; gli scalini sempre piuĠ ripidi e coperti di una sostanza viscida e maleodorante, il brontolio piuĠ minaccioso. Ma Johnny, che un vero duro, riesce ad arrivare al fondo. Qui trova un nuovo cartello sullĠennesima porta: ÔVIETATISSIMO ENTRAREĠ e subito sotto unĠaltra scritta: ÔPERICOLOSISSIMO PRONUNCIARE "FACCIA DI MERDA". Johnny il Duro comincia ad essere preoccupato, ma la sua una sfida e lui un duro ... e quindi supera la porta e cosa trova? UnĠaltra scala che scende nel buio piuĠ profondo per centinaia di metri, il tutto avvolto in una puzza indescrivibile. Allora si fa coraggio e siccome lui un duro grida, con quanta forza ha in gola: ÔFACCIAAAA DI MERDAAAAA!!!!Ġ.  LĠurlo si propaga nelle viscere della terra e quando sembra scomparire nelle profonditaĠ si ode un boato spaventoso. Nella quasi totale oscuritaĠ nel fondo del pozzo si intravede un essere mostruoso, viscido, gelatinoso, fornito di innumerevoli tentacoli, avvolto da una sinistra luce verdastra e quel che peggio sembra veramente incazzato (insomma assomiglia molto ad Alien 19).  Sta salendo velocemente le scale sprigionando rumori raccapriccianti e avvolto da una puzza assolutamente disgustosa. Johnny il Duro ... se la fa addosso e comincia a scappare a rotta di collo. Sale le scale facendo i gradini a 3 a 3, ma il mostro sempre piuĠ veloce e si avvicina sempre piuĠ. Johnny disperato, ma raccoglie tutte le sue forze e si lancia ancora piuĠ veloce su per le scale. Supera la terza e la seconda porta... oramai il mostro (che divenuto nel frattempo sempre piuĠ mostruoso e immondo, cioeĠ diventato Alien 19.1 e poi 19.2) gli alle calcagna e lo sta per ghermire. Con un supremo sforzo Johnny aumenta la velocitaĠ salendo gli ultimi gradini a 4 a 4, ma proprio mentre sta per arrivare alla superficie, scivola su uno degli ultimi gradini e il mostro si avventa su di lui gridandogli: ÔFACCIA DI MERDA SARAI TU!!!!Ġ

4.     PerchŽ i mostri amano le vacanze culturali? PerchŽ vanno a vedere le mostre.

5.     Ho visto un mostro aggirarsi in un museo in cerca di una... mostra.

6.     L'avvocato difensore si reca dal suo assistito in cella e gli comunica: "Caro, Jack lo squartatore, ho due notizie da darti. Una cattiva e una buona. Quella cattiva e' che il test del DNA ha dimostrato che il sangue trovato sul luogo del delitto era il tuo". "E quella buona?". "Beh, glicemia e azotemia, vanno bene!".

7.     Frankenstein: "Scu-sa-re pa-dro-ne e' pronto il vino da imbottigliare?". "Uhmmm... no! Deve ancora fermentare!". Avete visto "IL MOSTO DI FRANKENSTEIN"! ("L'omino bufo", striscia pubblicata sul "mensile di Lupo Alberto", 1984)

8.     Cosa si mangio' il mostro dopo che il dentista gli aveva pulito i denti? Il dentista.

9.     E' vivo... E' vivo! E' VIVO!" (Colin Clive in "Frankenstein", 1931)

10.  L'esteriorita' non conta, l'importante e' quello che c'e' dentro, come diceva sempre Jack lo squartatore.

11.  "Ma perchŽ hai abbandonato?". "Lo so io perchŽ: i cazzotti fanno male". (I pugili ormai non pi lucidi  Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman in "I mostri")

12.  Il mostro di Frankenstein  fuggito dal castello del suo creatore e si aggira per i boschi, qunad'ecco che scorge una casa tra gli alberi. La luce traspare dalle finestra e il mostro attirato dalla luce si fa all'uscio. Batte possenti colpi sulla porta: BAM BAM BAM. Una voce dall'interno: "Chi ? Che cercate?". E il mostro: "Frank-stein!". E la voce dall'interno: "No Franc nun ci st, a scennut o paes a fa a spes!!".

13.  Gli abitanti di Cogne: "Non abbiamo alcun mostro...". Gli abitanti di Lockness: "Cazzi vostri!". (Franco Kappa)

14.  L'uomo delle nevi, rivolgendosi al figlio: "Vieni avanti, Yetino!". (tinmartin)

15.  Attenzione a non chiamare cibi di Frankenstein gli alimenti transgenici. Potrebbero offendersi e non rivolgerti pi la parola. (Ellekappa)

16.  Jack lo squartatore mette la testa a posto, si sposa, ha due figli, un maschio ed una femmina. I due crescono bene, ed un giorno compiuti ormai 17 anni, la figlia chiede al padre se pu˜ portare a casa il ragazzo con cui esce, e se questo sarˆ accettato da lui e dal fratello, che  molto geloso. Il padre risponde di non avere niente in contrario, chiama il figlio, fa due chiacchiere con lui, e poi subito via, a comperare due grosse ACCETTE! (Dr. ICE)

17.  Viviamo in un mondo Newtoniano di fisica Einsteiniana regolato da una logica Frankensteiniana. (David Russell)

18.  Frankenstein per qualche strano motivo si ritrova a gironzolare di notte per le strade della cittˆ vecchia di Bari terrorizzando tutte le persone gridando "FRANKENSTEIN!!!". Ad un certo punto una vecchietta esce dalla porta di casa sua e guarda arrabbiata il mostro negli occhi. Allora il mostro ripete anche a lei: "FRANKENSTEIN!". E la vecchia: "No, Franc nun stein ye sciut alla partit!". (in dialetto barese: "No, Franco non c',  andato alla partita!") (Mr Oba Oba)

19.  Partita del cuore, il ricavato andra' in beneficenza. Sul campo, la selezione nazionale cantanti contro la selezione internazionale dei mostri. Da una parte le star piu' famose della canzone: Ramazzotti, Morandi, Mogol... dall'altra i celeberrimi Frankenstein, Licantropo, i fratelli Mummia (Mummia I e II), Zio Fester, Pirotti... Reitano e' stato a lungo indeciso su quale selezione scegliere. Il risultato e' ancora inviolato, grazie ai falli tattici di Jack lo Squartatore (peraltro molto bravo nei cross tagliati). A dire il vero, tra i mostri anche Levi Sandri ha usato spesso il fallo tattico in lattex, ma e' stato espulso per atti osceni. Buona la prestazione di Belfagor, fantasmagorico, e del mostriciattolo di Alien, che ha preso la partita di petto. Il mostro di Lochness non si e' invece praticamente visto. Da rilevare al quindicesimo l'espulsione di Kappa, che incitato dal pubblico ("mostri, mostri") si tirava giu' la patta e mostrava il fallo, ovviamente di mano. A causa del fallo di Kappa, Frankenstein rimane a terra piegato dalle risate e viene portato fuori in barella. Coro di disapprovazione del pubblico ("Pooh! Pooh!"). Dario Argento, allenatore dei mostri, stizzisce, osserva i giocatori in panchina e fa cenno a Dracula di scaldarsi. Dracula si toglie il mantello e comincia il riscaldamento attorno al termosifone. "Arbitro! Cambio! Esce Frankenstein ed entra Dracula". L'arbitro Moreno annulla un gol e acconsente. Dracula saltella nervosamente ai bordi del campo, all'assenso dell'arbitro si appresta ad entrare, si inginocchia, fa il segno di croce e muore. Si chiude sullo Zero a Zero, Renato e' visibilmente soddisfatto. (Mauroemme)

20.  Dracula e Frankenstein giocano a carte, chi vince? Dracula perchŽ bara! (Scirio)

21.  Il signor Mostro: "Allora, arriva la minestra? Ho fame!". La signora Mostro: "Calma, arrivo, ho solo 4 braccia".

22.  Vado al cinema: danno Jack lo squartatore. Ci vediamo tra un'ora e tre squarti... (Groucho di Dylan Dog)

23.  Non ho paura del buio. Ho solo paura dei mostri che lo popolano. (Franco M.)

24.  Il mostro di Lochness non esiste. Ve lo garantisco io che in quel lago ci nuoto da quasi settemila anni. (Bilbo Baggins)

25.  Due amici leggono le ultime notizie di cronaca. "Guarda un po' qua cosa  accaduto ieri!". L'amico incuriosito subito sbircia il giornale. "Dimmi, dimmi, cosa  accaduto?". "Ma  terribile, pare che Jack lo squartatore abbia colpito di nuovo, senti un po' qua: "Trovate all'alba due ragazze con gli organi genitali completamente asportati". "Poverine! Sono state *sfigate*! (Dr. ICE)

26.  Siete d'accordo con me che anche Jack lo Squartatore resterebbe incantato davanti a tre quarti di Luna? (Dr. ICE)

27.  "Papˆ, papa', cos' un mostro?". "Figliolo, cos“ su tre piedi proprio non te lo saprei dire". (Scirio)

28.  "Dammi una mano" come disse Jack lo squartatore ad una vittima poco collaborativa.

29.  "Aiuto, c' un mostro alato!!!". "Alato?? A quale lato?!?!?!". (Giulio Severini)

30.  Jack lo Squartatore ha comprato uno scanner... (Mauroemme)

31.  Se un giorno doveste visitare la Scozia, vi consiglio di passare dal lago di Loch Ness, e stare in attesa del momento buono per vedere il famoso mostro. Qual  il momento buono? Uno qualunque, dopo aver bevuto almeno 5 o 6 bicchieri di whisky! (Bilbo Baggins)

32.  "Babbo, babbo a scuola tutti mi chiamano mostro". "Zitto e tornatene in cantina!"

33.  Idrante : Enorme mostro a forma di serpente e con sette teste, che sputa acqua, introdotto nelle saghe nordiche come antagonista dei draghi. (da 'Sveltopedia')

34.  Jack lo squartatore faceva a pezzi le donne, poi le ricomponeva in una bandiera. Da qui nacque la 'Union jack'. (Renato R.)

35.  Che differenza c'era fra Nerone e Jack lo Squartatore? Nerone cantava la fine di Troia, Jack finiva le troie... (Renato R.)

36.  E come disse Frankenstein: "Ho 50 anni, ma non li di...mostro". (Renato R.)

37.  "Da quant'era che non mi sentivo cos“, tutto d'un pezzo!", disse Frankenstein. (Enotrio Pallanzo)

38.  Anno 228 n.e. Dopo la purificatrice tempesta di fuoco, che aveva distrutto all'improvviso quasi tutti i malvagi antichi e il loro mondo perverso, i pochi sopravvissuti s'erano stretti assieme, e senza pi badare a differenze di razza o colore della pelle, s'erano dati da fare per mantenere un minimo di civiltˆ per loro e per le generazioni future. Nei primi tempi era stata molto dura: le grandi cittˆ erano finite, e restavano solo tanti piccoli villaggi, dove pochi eletti tentavano di sopravvivere con l'agricoltura e l'allevamento di bestiame. Ma quasi tutta la terra era diventata sterile, e molte nuove malattie affiggevano sia il bestiame che gli esseri umani. Purtroppo, a causa dell'ormai endemica intolleranza alle ricerche scientifiche, una cura non poteva essere trovata, e le cose cominciarono a migliorare solo con la selezione naturale, e a prezzo di grandi sacrifici. La cosa peggiore per˜ erano stati i mostri. All'inizio la metˆ dei bambini nasceva con terribili difetti genetici, e naturalmente si cerc˜ di sterminarli alla nascita, ma alcuni di quei mostri sopravvissero e si radunarono in vere e proprie bande, che compivano incursioni nei pacifici villaggi d'agricoltori. Ci fu una vera guerra, che si combattŽ spietatamente per molti anni, ma con l'aiuto di Dio alla fine i veri uomini vinsero, e tornarono alle loro povere case per godere di una nuova era di pace e relativa abbondanza. Ora siamo nell'anno 228 della nuova era, e credevamo che certe cose non potessero pi accadere, ma, che Dio ci perdoni, forse il nostro era solo un bel sogno. La mia famiglia per tradizione ha combattuto i mostri fin dagli antichi tempi, e ancora oggi il mio titolo onorifico  di Cacciatore, e il mio parere  richiesto nei giudizi sulle nuove nascite, e quando accade qualcosa d'insolito. Com' successo con la vecchia casa degli Arkam, che qualcuno giura essere abitata dai mostri. Possibile ne siano sorti altri, dopo tanti anni dalla loro scomparsa? Non posso crederci, ma ugualmente devo controllare. Dopo anni d'abbandono ora la casa  di nuovo abitata, lo si vede dalla fioca luce che trapela all'esterno della finestra della cucina, ma gli abitanti come saranno? Busso alla porta, e dopo poco mi viene aperto da un maschio bianco in apparenza del tutto normale. Sembra preoccupato, ma cortesemente m'invita ad entrare, e dietro di lui vedo anche una donna giovane e tre bambini, impauriti ma anch'essi in apparenza del tutto normali. Ma sarˆ vero? Il mio dovere  preciso, devo controllare attentamente, ma proprio non ci sono dubbi di sorta, sono tutti davvero normali. Sono fiero di me stesso, il disgusto non mi rallenta, e rapidamente sparo al maschio con la pistola ad avancarica lasciatami da mio nonno. Gli altri non dovrebbero essere troppo pericolosi, ma naturalmente nel Sacro Libro  scritto che i mostri devono perire col piombo e col fuoco, cos“ chiudo la porta sui disperati gemiti della donna, e rivolgo un cenno di comando alla folla alle mie spalle. Partono le prime torce accese, e noi restiamo a guardare impassibili, pronti coi forconi a ricacciare in quell'inferno chi tentasse di fuggire. Ma nulla accade e le urla pian piano si spengono assieme al fuoco purificatore, e di quella maledetta casa restano solo ceneri che il vento presto disperderˆ nella valle. Torniamo tutti al villaggio consci del dovere fatto, ma senza allegria, meditando sull'orrore che abbiamo appena testimoniato. Che Dio ci aiuti,  orribile pensare che ancora oggi tra noi possano esserci mostri come quelli che portarono la tempesta di fuoco sul mondo, del tutto normali, senza neppure un piccolo tentacolo od un misero arto in soprannumero! (Bilbo Baggins)

39.  "Mi sento a pezzi" disse Frankenstein svegliandosi la prima volta. (DrZap)

40.  Jack lo squartatore quando urla...schi-amazza? (Dr. ICE)

41.  é risaputo che Jack Lo Squartatore avesse problemi a relazionarsi con le donne. Si dice, tra le altre cose, che facessero fatica ad aprirsi con lui, cos“ se le apriva direttamete da solo. (Vincenzo Emanuele Sanfilippo)

42.  Guardare Godzilla contro King Kong all'indietro  bellissimo: si vedono due mostri dimenticare le loro differenze e costruire una cittˆ. (anonimo, internet)

43.  Quel fatale giorno in cui fetidi pezzi di melma fuoriuscirono dalle acque e urlarono alle fredde stelle "Io sono l'uooomo!". (da "Frankenstein Junior")

44.  Non ho paura del buio. Ho paura dei mostri che si annidano nel buio e spariscono quando accendi la luce. (IdeeXscrittori)

45.  Pakistan: neonato con 6 gambe. Su di lui giˆ un'opzione dell'INTER. (Francesco Spiffero)

46.  Monsters don't sleep under your bed, they sleep inside your head. (Robert Downey Jr)

47.  I mostri non dormono sotto il tuo letto. Loro dormono nella tua testa.

48.  Albert Einstein  stato un genio e suo fratello Frank  stato un mostro. (battutiere)

49.  Frank Einstein era un mostro della fisica. (Abag)

50.  Dopo l'ultimo truce assassinio Jack lo Squartatore si sbudello' dal ridere. (Fabio Carapezza)

51.  Non saprei cosa pu˜ uccidere un gatto a 9 code. Una pallottola d'ARGENTO ? Se pu˜ uccidere un licantropo, pu˜ uccidere anche un FEL...antropo... (Renato R.)

52.  Se una persona si fa in 4 per te e tu la spezzi in due, ci rimangono sul terreno 8 pezzi? (Matematica di Jack lo Squartatore) (DrZap)

53.  Il luned“ l'uomo va dal dottore: "Dottore, ho mal di testa!" "Prenda queste pasticche!". Il marted“ l'uomo va dal dottore: "Dottore, i miei piedi zoppicano!" "Faccia mezz'ora di camminate al giorno!". Il mercoled“ l'uomo va dal dottore: "Dottore, ho una fitta al cuore!" "Faccia gli accertamenti!". Il gioved“ l'uomo va dal dottore: "Dottore, le ossa delle braccia cigolano!" "Ma insomma, lei  sempre malato, signor... signor...?" "Frankenstein, piacere!".

54.  Oggi  la festa della donna. Ma lasciatemi dire che Jack lo Squartatore fece anche cose buone. (Mordicchio)

55.  Tutti i mostri sono umani.

56.  La Freccia d'Argento crea un certo imbarazzo ai pendolari licantropi. (I sarcastici 4)

57.  Il sonno della ragione genera mostri. Il sonno dell'artista genera mostre.

58.  Mia moglie pittrice insiste che dobbiamo andare a visitare la mostra. "Ma cara, tua madre non  giˆ morta?" (DrZap)

59.  La moglie di Frankenstein aveva un ciclo molto abbondante... era un ciclo monstruale. (DrZap)

60.  Scooby Doo aveva ragione, alla fine i mostri sono sempre le persone.

61.  Jack lo Squartatore ha comprato uno scanner... (Mauroemme)

62.  Tutti i delitti di Jack lo Squartatore furono compiuti a Londra verso mezzanotte e uno squarto! (DrZap)

63.  Anche il Mostro di Firenze l'avrˆ detto "Buongiorno" a qualcuno qualche volta. (Roberto Benigni)

64.  Le persone normali hanno sempre bisogno di un mostro da giudicare per convincersi di non essere simili a lui. (Oliviero Toscani)

65.  In casa Frankenstein tutte le sere, prima della nanna, i devoti pargoletti pregavano con un sentito: "Padre Mostro". Amen. (Gabriele Tortuga Greco)

66.  I miei mostri sotto al letto se ne sono andati: sono stati sfrattati dai giornaletti porno!  (leguerrieredellanotte)

67.  "Che ti serve una mano?", chiese Dracula a Frankenstein. (Giulio Severini)

68.  L'orrendo essere umanoide costruito dal dott. Frankenstein andava pazzo per le esposizioni di opere d'arte: gli piacevano le mostre! (Antonello Iaccarino)

69.  La creatura di Frankenstein, guardandosi allo specchio, disse:"Ho 50 anni, ma non li diMOSTRO ! (Renato R.)

70.  Al concorso per il mostro pi temibile i favoriti, Dracula e l'Uomo Lupo, litigavano su chi fosse il peggiore... Alla fine per˜ venne eletta, a sorpresa, una creatura di argilla. Tra i due litiganti, il terzo Golem. (Daniele Totolo)

71.  Tutti i mostri sono umani.

72.  Renzi ha tagliato corto: "Verdini non  il mostro di Loch Ness !". A Loch Ness, hanno tirato un sospiro di sollievo. (Renato R.)

73.  Il sonno della ragione genera mostri... ma pure la veglia dell'ignoranza scherza un cazzo. (Satiraptus) (Fabio )

74.  Mi ricordo come fossi ieri, centinaia di anni fa, quando mor“ Frankenstein. Al suo funerale, sconvolti dal dolore, attorno alla bara grande quanto un armadio a quattro ante, i suoi parenti erano tutti a pezzi. (Michele Giunta)

75.  Per raggiungere in fretta le strade battute dalle prostitute su cui commetteva i suoi feroci delitti, Jack lo Squartatore prendeva spesso delle squarciatoie. (Antonello Robinson Iaccarino)

76.  Nel castello c'era un pauroso drago che non destava alcuna preoccupazione, perchŽ era, per l'appunto, pauroso. (Manuel Cerfeda)

77.  Da giovane Shrek era tonico e magro; poi, purtroppo, si gonfi˜ molto per una forma di orchite. (Maria Luisa LaMolly Tegon)

78.  Ai tempi di Jack lo squartatore fare la prostituta era un lavoro pesante: a fine turno erano a pezzi. (Frengo Grossin)

79.  Venire sbranati da un mostro marino  proprio una fine squalida! (Carlo Campinoti)

80.  Ed io smisi di cercare i mostri sotto al letto quando scoprii che stanno dentro le persone. (Zona rossa)

81.  Foffo: "Io non sono un mostro come Pietro Maso". I mostri: "Noi non siamo come Foffo. Ci trucchiamo solo per andare in scena". (Kotiomkin) (Nicla Simonetta)

82.  Da bambino dormivo con la luce accesa perchŽ credevo al mostro sotto il letto. Ora sono grande e la spengo perchŽ dice che gli dˆ fastidio.

83.  Frankenstein quando pregava recitava il 'Padre Mostro' ? (DrZap)

84.  A Jack lo Squartatore piacevano molto le persone aperte. (DrZap)