1.    Poco prima di Natale nell'Ufficio Postale di un paesino gli impiegati trovano nella cassetta una lettera con la scritta "Per Babbo Natale". Decidono di aprirla e di leggerla: "Caro Babbo Natale, sono un bimbo di 7 anni di nome Marco e vorrei chiederti un regalo. La mia famiglia e' povera, percio' invece di giocattoli ti chiedo di inviarmi un milione di lire, cosi' anche noi possiamo passare le Feste con gioia". Gli impiegati della posta, commossi, fanno una colletta e, raggiunta la cifra di 500.000 lire, la spediscono all'indirizzo del povero bambino. L'anno successivo, nello stesso periodo, nello stesso Ufficio Postale, gli impiegati trovano un'altra busta "Per Babbo Natale". La aprono e leggono: "Caro Babbo Natale, sono Marco, il bimbo che ti ha scritto l'anno scorso. Vorrei chiederti lo stesso regalo,  un milione di lire. Grazie per aver esaudito il mio desiderio lo scorso anno, ma quest'anno mandami un assegno non trasferibile, perché l'altra volta quei ladri delle poste m'hanno fregato mezzo milione!".

2.    Cosa mangia un cannibale il venerdi'? La pasta col sugo di "mongole". E la domenica? La "zoppa inglese"! E se sta male? Una "postina" in brodo! E per Santo Stefano? Uno stinco di santo.

3.    Alla posta: "Signora, perché non fa la coda?!". "perché mi piacciono cosi', sciolti!".

4.    Colmo per un postino: perdere la posta al tavolo di gioco.

5.    Un postino ha la diarrea, va dal dottore, ma questi si sbaglia e gli da' un sedativo. Si reincontrano tempo dopo e il dottore chiede come vada. Il postino: "Me la faccio sempre addosso, ma non me ne frega niente!".

6.    Concorso alle Poste: partecipa solo quella persona che e' stata assicurata di essere raccomandata.

7.    Alle poste in un paesino arriva un commissario incaricato di verificare il livello culturale dei dipendenti. Questi vengono chiamati uno ad uno per un breve colloquio. Entra il primo. "Allora, iniziamo con qualcosa di semplice  Conti da 1 a 10. Il primo conta: "1, 3, 5, 7, 9". "Ma come? E i numeri pari?". "Sa, io consegno la posta solo a sinistra". "D'accordo, d'accordo, vada pure". Entra il secondo.  "Bene, faccio anche a lei una domandina facile facile. Conti fino a 10". "2, 4, 6, 8, 10". "Ok, ok! Ho capito! Lei consegna la posta solo a destra. Va bene, vada pure". Entra il terzo. "Allora, speriamo che lei sappia contare". "Beh, certo. 1, 2, 3, 4, 5...". E il commissario, stupito: "Complimenti, ma lei non consegna la posta?". "No, no, io ho un titolo di studio. Lavoro in ufficio!". E il commissario: "Complimenti! Continui ancora". "Certo ... 6, 7, fante, cavallo e re!".

8.    Io conosco una persona che abita cosi' lontano che anche il postino gli spedisce le lettere! (Henny Youngman)

9.    Due postini vedono una lumaca per terra. Uno di loro la raccoglie e la butta lontano. "perché?". "E' tutto il giorno che mi segue!".

10.Un postino sta per consegnare la posta quando vede un bambino che sta giocando con la terra. Gli si avvicina e dice: "Ciao bel bambino, cosa stai facendo?". "Impasto". "E che cosa impasti?". "Fango e Merda!". "Che cosa ci fai?". "La tua faccia!". Indignato il postino se ne va. Il giorno dopo il postino ritorna per consegnare altra posta e vede sempre quel bambino che gioca con la terra. Si avvicina: "Ciao bel bambino, cosa stai facendo?". "Impasto". "E che cosa  impasti?". "Fango e Merda!". "Che cosa ci fai?". "La tua faccia!". Incazzato il postino esce e incontra un vigile. Gli racconta tutta la storia e gli chiede se puo' far qualcosa. Il vigile quindi va dal bambino e gli dice: "Ciao bel bambino, cosa stai facendo?". "Impasto". "E che cosa impasti?". "Fango e Merda!". "Scommetto che ci fai la mia faccia?". "No! ci ho TROPPA POCA MERDA!!!".

11.In Paradiso. "Per Dio, per la Madonna". "Ma chi si permette di bestemmiare in Paradiso?". "Ma sono il postino!".

12.Un carabiniere entra all'ufficio postale con un secchio da muratore pieno di impasto bianco. Chiede un modulo ed inizia a compilarlo. Il direttore lo vede e gli chiede: "Cosa fa con quel secchio?". "Sa, sul modulo c'e' scritto firmare in calce!".

13.Che differenza c'e' fra le Poste e le Ferrovie Italiane? Le Poste frenano meglio!

14.I fratelli Beamish erano due fratelli mezzo scemi che tentarono di andare da Belfast alla Scozia spedendosi l'un l'altro per posta. (Woody Allen)

15.Suonano alla porta e la bella e bionda mogliettina, in attesa dell'amante, va ad aprire indossando solo una provocante guepiere nera. Ma a suonare e' stato il postino e la signora per cercare di giustificare il suo abbigliamento un po' ose' di prima mattina dice: "Uso il nero da quando mio marito mi ha lasciata". E il postino: "Capisco, signora. E da quando l'ha lasciata?". "Da questa mattina, quando e' uscito per il lavoro!".

16.E’ molto difficile tenere una corrispondenza regolare con qualcuno che non sia una donna. (Groucho Marx)

17.Il postino suona sempre due volte. Il che e' seccante se avete aperto alla prima. (Boris Makaresko)

18.Epitaffio per un postino: Partito senza lasciare il recapito.

19.Niente fa piu' eco di una cassetta della posta vuota. (Snoopy) (Charles M. Schulz)

20.Ho mandato talmente tante lettere d'amore alla mia fidanzata che si è innamorata dei postino!

21.perché i portalettere non giocano mai alla roulette? perché hanno paura di perdere la posta. (Groucho di Dylan Dog)

22.perché Maria De Filippi conduce il programma "C'e' posta per te"? perché e' raccomandata...

23.Per quanto mi riguarda Internet è solo un modo nuovo per essere respinto da una donna. (Steve Zahn in "C'è posta per te", 1999)

24.Un postino di paese, un uomo semplice e lavoratore, come ogni giorno fa le sue consegne. Ad aiutarlo nel suo lavoro  una vecchia bicicletta un po' scassata, ma utile e dal grande valore affettivo; purtroppo ad ogni consegna la ruota della fedele bicicletta deve essere gonfiata.... gonfia una volta, gonfia 2 volte, il postino era ormai abituato. Dopo l'ultima consegna il postino si gira e non trova più il suo mezzo di trasporto. Disperato scoppia in lacrime (vi avevo detto che le era affezionato) e comincia a vagare per il paese in cerca dello stronzo che gli ha rubato la bici! Con gli occhi rossi dal pianto incrocia il solito corteo funebre, la solita povera nonnina schiattata nel sonno, un uomo credendolo un parente gli sussurra: "Su, non faccia così era vecchia!". E il postino: "ERA VECCHIA SI', MA CON 2 POMPATE LA FACEVO CAMMINARE!".

25.Una volta ho provato a fare sesso virtuale, ma dava sempre occupato! (da "C'è posta per te")

26.Avete sentito di quello scienziato che ha incrociato un picchio con un piccione viaggiatore? Ha ottenuto un uccello che non solo porta i messaggi, ma bussa alla porta quando arriva. (John R. Fax)

27.Felice: "Io tengo i tendini tutti cotonati". Giuseppe: "Ma come fate a fare il postino con questa gamba". Felice: "Nooo! Lo faccio con quest'altra". (da "Cose da pazzi" di Vincenzo Salemme)

28."Non hai mai pensato di risposarti?". "Si', ci ho pensato un’infinità di volte. Mai di giorno però". (Marilyn Monroe e Clark Gable in "Gli spostati")

29.Un postino deve recapitare una lettera molto importante in una villetta al cui ingresso c'è un cartello: "Attenzione, pappagallo cattivo". Un perplesso il postino pensa: "Ma cosa potrà mai fare un pappagallo... mah" ed entra senza paura. Una volta dentro il giardino, sente la voce del pappagallo che dice: "Prendilo Bobby!!"

30.Non ho mai capito perché a Jessica Lange il postino suona sempre due volte e a me invece è già tanto se mi lascia giù le bollette. (Francesca Mazzantini)

31.Nell'ora di lettere si aspetta il postino? (Zap & Ida)

32."Buon giorno, dovrei inviare due colli". "Benissimo, poggi i pacchi qui". "Ehm... non posso". "perché non può?". "Provi lei ad infilare due cani in una scatola!"

33.10 scuse per evitare la fila ad uno sportello pubblico:
1. Manifestate palesemente di avere un tic alla gamba e quindi colpite violentemente e ripetutamente chi vi sta davanti
2. Masticate una becca d’aglio e dite che la fila vi innervosisce e dovete fare respirazione yoga
3. "Ehi, qui fuori stanno facendo la multa a tutti"
4. "Scusi come si chiama? Ah è proprio lei che stanno cercando al piano di sotto. Come fa di cognome? Appunto."
5. "Cavolo ho lasciato il gas aperto, la prego, farebbe un gesto eroico a farmi passare, salverebbe un palazzo"
6. Dite che siete appena tornati da un viaggio nell’Africa Nera e cominciate a tossire grattandovi dappertutto
7. "Gente voi ve ne state tutti qui tranquilli ma lì fuori sta succedendo il finimondo"
8. "Io non capisco come mai stanno tutti in fila qui quando hanno aperto la cassa lì in fondo"
9. Vaporizzate del gas paralizzante (ricordatevi di indossare una mascherina)
10. Dite di avere un proiettile all’uranio impoverito in tasca con cui volete abbattere la mucca pazza che sta proprio fuori dalla porta. Scapperanno tutti. (da "Franz")

34.Da grande avrei voluto fare il postino... sarei stato finalmente un uomo di lettere. (Giancarlo Tramutoli)

35.Se ami una persona, lasciala andare. Se torna da te è tua per sempre, se non lo fa non è mai stata tua. (Dal film "Proposta indecente")

36.Ho fatto un corso di body building per posta. Ogni settimana mi spedivano un nuovo peso da usare. Non mi è servito a molto, ma dovreste vedere il mio postino! (Steve Allen)

37.Devo dire che i cinodromi si sono modernizzati. Ne ho visto uno che invece della sagoma di una lepre per far correre i cani, utilizzava la sagoma di un postino. (Mauroemme)

38.Un vecchio postino sta facendo il giro della consegna della posta e insegna la zona al postino giovane che presto prendera' il suo posto. Mentre insieme consegnano la posta, il vecchio spiega le varie indicazioni: "Qua sta Toni, là sta Nane, lassù sta la Rosetta, che non cammina e la posta bisogna portarla sopra le scale", e cosi via. Continuando nel tragitto a un certo punto si trovano su una strada di campagna, davanti a un imponente cancello in ferro battuto. Vista la curiosità del giovane, il vecchio gli dice: "E questa e' cosa da ricchi, sono dei possidenti inglesi, cha abitano nella villa, ma a te non interessa, la cassetta della posta è sulla colonna a destra". Passato il periodo d'apprendistato, il giovane postino fa il solito tragitto, e ogni volta che si trova davanti al cancello della villa la sua curiosità aumenta. Un bel giorno, passando davanti, si accorge che il cancello è aperto e senza pensarci neanche un istante lo attraversa con il motorino a piena velocità. Attraversa il km di parco con fontane e aiuole, fino a quando si trova davanti l'immensa villa, talmente grande da dover girare la testa per vederla tutta. Nel mentre è lì estasiato, sente un ringhio alle spalle; voltandosi si accorge che dietro di lui c'è un incrocio tra Rottwailler, Mastino e quant'altro, che con la bava alla bocca e tutti i denti in mostra avanza minaccioso. Mentre si trova in questa situazione, si apre una finestra della villa e una signora con spiccato accento inglese gli dice: "Non si preoccupi, è un cucciolone, un giocherellone, basta che gli dia un calcio alle palle e lui gioca". Il postino, terrorizzato, chiede conferma alla signora: "Ma ne è sicura???". "Sì, sì, è un giocherellone, dia un calcio alle palle e lui gioca". Abbastanza dubbioso il postino aggira lentamente la belva e con forza gli rifila un calcio nelle palle, facendola urlare dal dolore. A quel punto la signora urla dal balcone: "Non quelle, quelle sul prato...". (da BastardiDentro)

39.La velocità delle poste non è costante. Le bollette, per esempio, viaggiano al doppio della velocità degli assegni. (Mauroemme)

40.Non conosceva molto bene la tecnologia, spediva fax con il francobollo.

41.Due amici si incontrano e dopo i soliti convenevoli uno chiede all'altro: "Come va con tua moglie?". "Sai, temo che mi tradisca" dice l'altro. "Ma va là, non è possibile, come fai a dirlo?". "Sai - risponde l'altro - per il mio lavoro ci trasferiamo per lunghi periodi in altre città". "E allora?". "Siamo stati due anni a Milano, tre a Napoli, quattro anni a Torino e adesso siamo qui a Palermo da un anno". "E allora?". "Sai - dice l'altro- il postino è sempre lo stesso!!!"

42.Cortesia da postino: "Buongiorno Sig. Bianchi, mi saluti sua moglie e i miei figli". (Brancaleone)

43.Sull' IC Monaco-Firenze in uno scompartimento ci sono un tedesco, un austriaco ed un fiorentino; per tutto il viaggio il tedesco e l'austriaco si vantano dell'efficienza della poste nei rispettivi paesi. Dice il tedesco: "In Germania basta che io metta nome, cognome e città su cartolina per mia madre e questa arriva in un giorno"; risponde l'austriaco: "In Austria basta che io metta nome e cognome di mia madre su cartolina e questa arriva in un giorno". Nel frattempo il treno sta per giungere alla stazione di Firenze SMN ed il fiorentino prende la parola e dice: "A Firenze basta che io mandi una cartolina in bianco che questa arriva a mia madre". Il tedesco e l'austriaco rimanendo stupiti dell'affermazione chiedono come sia possibile tutto ciò, ed il fiorentino con il treno già in stazione abbassa il finestrino e grida ad un portalettere lì sul marciapiede: "O' postino, se ti do una cartolina senza scritto nulla a chi tu la mandi?" e questi risponde: "Alla maiala della tu' mamma".

44.Spedite presto i vostri pacchi in modo che le poste facciano in tempo a perderli per Natale. (Raccomandazione natalizia di Carson)

45."Ciao, Giulia, dove vai così spedita?". "Non lo so, anzi dammi una mano, guarda nella schiena e leggi cosa c'è scritto a fianco al francobollo". (Dr. ICE)

46.Come camminano i postini? Con passo spedito! (Bilbo Baggins)

47.Ma quando parla un postino va preso sempre alla lettera? (Radio 101)

48.Le postine sono tutte raccomandate. (Mauroemme)

49.Al citofono: "Signora, sono il postino, mi apre per favore?". "Non mi fido, mi dimostri che e' il postino!". "Guardi, rientro in servizio oggi dopo un anno di malattia!". "Le apro subito!". (OttoVolante)

50.Al citofono: "Buongiorno, sono il postino, mi apre per favore ... ci sarebbe una multa da pagare!". L'uomo, infuriato: "Se ne vada via e si porti via anche la multa!". Il postino: "Ma guardi che poi deve pagare la mora!". L'uomo: "Chi se ne frega! Meglio pagare una battona che pagare una multa!". (Ottovolante)

51.Un tizio uscendo di casa per andare al lavoro, incontra il suo amico postino e gli dice: "Dai, vieni, ti offro un caffe'!". E il postino: "No, grazie, poi non dormo ....!". E lui: "Non dormi? Ma se sono le 8 di mattina!". "Infatti, sto andando al lavoro!"

52.Le cose possono sempre andare peggio. Per esempio potresti essere brutta e lavorare all'ufficio postale. (Adrienne E. Gusoff)

53.Il direttore dell'ufficio postale al postino: "Un cliente si e' lamentato di aver trovato nella cassetta della posta due orecchie di cane invece del solito giornale, come mai?". Il postino: "Eh, certo! Era il Resto del Carlino!". (Ottovolante)

54.Colmo per un addetto della polizia postale: spedire dei delinquenti in galera. (rafrasnaffra)

55.Quando un postino deve consegnare la posta all'amante suona sempre due volte, prima il campanello poi... la tromba. (Dr.ICE)

56.Leggi della consegna postale: a) Lettere d'amore, contratti e soldi arrivano con almeno tre settimane di ritardo. b) La pubblicità arriva il giorno stesso in cui è stata spedita. c) Legge di Rush sulla gravità del denaro: La distanza alla quale cadono le monete da chi le lascia cadere è inversamente proporzionale al loro valore.

57.In un ufficio postale di Roma, è stata rinvenuta una vecchia contravvenzione per eccesso di velocità, mai recapitata al trasgressore. Era di una biga targata Ben-Hur ! (Bilbo Baggins)

58.Ieri mattina abbiamo fatto una riunione in posta per smaltire la corrispondenza arretrata. A un certo punto ha preso la parola un mio collega, Pino il Calabrese, che ha detto: "Ma perché na iattamu nt'u Navigliu?". Poi ha preso la parola un mio collega siciliano che ha detto: "Ma quale Naviglio e Naviglio! Minchia, bruciamola! Tanto che differenza c'e' tra posta celere e posta cenere?". Poi ha preso il microfono Walter, un mio collega milanese da 9 generazioni che ha suggerito: "Si potrebbe provare a consegnarla...". Walter lascia la moglie e due figli. (Bruce Ketta - Marco Del Conte)

59.E' dura la vita del postino. Ieri ho citofonato ad una anziana signora e le ho detto: "Buongiorno, signora, sono il postino. Mi fa salire?". E lei: "Ma non e' che poi sale e mi ruba la pensione?". "Signora, io gia' rubo lo stipendio...". (Bruce Ketta - Marco Del Conte)

60.A casa ho un enorme rottweiler. Non ho nessun problema con i ladri, ma e' anche un anno e mezzo che non ricevo posta. (Peter Sasso)

61.L'Unione Sovietica e' un insieme di cattiveria e incompetenza. Un po' come le Poste, ma con i carri armati. (Emo Philips)

62.Non gioco piu' al lotto, da quando ho scoperto che se faccio ambo ricevo 250 volte la posta. Non mi ci entra nella buca delle lettere. (Mauro Cotone)

63.Lettera di rifiuto di una poesia intitolata 'Perché sono vivo?'. Perché ha inviato la poesia per posta. (Eugene Field)

64.E' difficile scrivere un telegramma di condoglianze: se si mettono anche le preposizioni articolate si ha l'aria di voler commuovere, e se non si mettono di voler risparmiare. (Ennio Flaiano)

65.L'ego di Berlusconi è così grosso che sogna che il Ministero delle Poste gli dedichi un francobollo. Giuliano Ferrara invece è cos' grasso che sogna che il Ministero delle Poste gli dedichi un CAP. (Gino & Michele)

66.La mia portinaia aveva il vizio di leggermi la posta, allora io mi sono spedito una lettera: "Che cazzo leggi, stronza!". Il giorno dopo mi e' arrivata una lettera anonima: "Stronza lo dici a tua sorella!". (Teo Guadalupi)

67.Sono stato all'ufficio postale l'altro giorno, e mi sono accorto che e' oltre l'essere lento. E' inerte. Quando un impiegato si trascina sul retro, svanisce. Sono convinto che sia un varco temporale. (Dennis Miller)

68.Mio zio fa il postino. Alla fine del turno di lavoro quando la sera si mette davanti alla TV si addormenta di grosso: il postino russa sempre due volte! (DrZap)

69.Ma un postino può perdere la posta in gioco ?

70.Al bar della posta mi annoiavo. Allora mi hanno invitato al tavolo a giocare, ci ho provato, ho pescato una carta e, sfortuna, ho perso la posta. Me ne sono tornato a casa, ho aperto la posta ed era la banca. Volevano dei soldi ma li avevo puntati nella posta alle carte del bar della posta. Che sfortuna quel giorno al bar della posta. (GVB)(GianVersioneBeta)

71.Avete mai provato a separare i francobolli? Avete visto come mostrano i denti? (DrZap)

72."Postaaaaa..." urlava il portalettere scendendo con gli sci lungo le vallate del Trentino per consegnare la corrispondenza. (DrZap)

73.Il mio amico postino ha un solo difetto: prende tutto alla lettera. (DrZap)