IL PAPA  (escluso Papa Francesco)

1.     Berlusconi e il Papa stanno camminando lungo un fiume quando al Papa cade la Bibbia in acqua. Berlusconi si avvicina alle acque e, camminando sulla superficie senza affondare, la recupera. Il giorno dopo l'Unita' titola: "Berlusconi non sa nuotare!".

2.     Il presidente Clinton sta visitando la FIAT accompagnato naturalmente da Agnelli. Ad un certo punto della visita, Clinton scorge un piccolo tornio, in un angolo, e un operaio che ci sta lavorando. Si avvicina al tornio, l'operaio tornitore si volta, alza la maschera, guarda sbigottito, e "Bill! Quanto tempo!" e Clinton:" Persichetti! Ma dov'eri finito? Se passavi alla Casabianca ti avrei dato un posto!" e baci e abbracci.  Agnelli naturalmente e' sbigottito. Una volta partito il Presidente, Agnelli fa chiamare il Sig. Persichetti e gli chiede: "Mi scusi, ma lei conosce il Presidente degli USA?". "Sa, avvocato, abbiamo fatto le elementari assieme... un simpaticone...". "Signor Persichetti, lei adesso e' promosso a Operaio Qualificato".  Circa un mese dopo, Yeltsin viene in visita alla FIAT e, passando per il capannone del Controllo Catene di Montaggio, scorge un operaio intento nel suo lavoro. Gli si avvicina, questo si volta: "PERSICHETTI! Quanto tempo!" e lui: "Vecchio matto! Cosa ci fai qui?". E baci e abbracci a non finire. Una volta partito il Presidente, Agnelli chiama il Signor Persichetti e.. "Ma come? Lei conosce anche Yeltsin ?". "Eh, sa, l'universita' assieme...". "Basta, basta. Lei ora e' promosso a Dirigente". Il mese dopo viene in visita alla FIAT Arrafat. Mentre visita la fabbrica ad un tratto scorge un volto familiare "PERSICHETTI! Quanto tempo!". "Arrafat! Ma sei proprio tu? " e anche qui baci e abbracci. Agnelli fa chiamare nel suo ufficio il Signor Persichetti e gli dice: "Conoscevi anche Arrafat?". "Sa, avvocato, un viaggio negli Emirati Arabi... ci siamo persi assieme nel deserto.. e siamo diventati amici!". "Ora basta. Persichetti, sei il mio braccio destro. Chiamami Giovanni". E cosi' la vita di Persichetti cambia radicalmente. Viaggio d'affari dopo l'altro, sempre con Agnelli. Un giorno capitano a Roma, e una volta concluso un convegno, Agnelli dice "Ascolta, Persichetti, io devo andare a comperare un ricordino per mia moglie" e Persichetti: "Ecco, e io invece, devo andare a trovare un amico... troviamoci tra un ora in Piazza San Pietro!". Cosi', dopo un'ora, Agnelli arriva in Piazza e la trova affollata, in quanto il Papa sta per uscire a dare la benedizione. Ecco, si aprono le finestre, e ne esce il Papa con, al fianco, PERSICHETTI, vestito di bianco. Agnelli sta per avere un mancamento. Non crede ai suoi occhi. Ad un tratto si sente tirare per la giacca, si volta, e c'e' un giapponese che chiede: "Mi scusi, potlebbe mica dilmi chi e' quel signole vestito di bianco vicino a PELSICHETTI?".

3.     Vi chiedete come mai il Papa bacia la terra tutte le volte che scende dall'aeroplano? Allora non avete mai volato con Alitalia!

4.     Qual e' l'uomo piu' schietto del mondo? Papa Wojtila, perché parla papale papale!

5.     Come si chiama la bugia del Papa? La Balla Papale.

6.     Il Papa, quando e' in aereo, si puo' considerare ancora il rappresentante di Dio in Terra?

7.     Nell'ultima visita a New York, il Papa chiede di poter guidare la sua limousine. La richiesta appare strana, ma il suo desiderio ovviamente viene esaudito. Cosi' l'autista si siede dietro e il papa parte e imbocca l'autostrada. Dopo un po' pero' pigia un po' troppo sull'acceleratore e supera abbondantemente i limiti di velocita'. Ovviamente ad un certo punto viene fermato da un poliziotto. Questi si rende conto della situazione e imbarazzato chiama via radio il suo capitano per avere istruzioni. "Capitano, ho fermato una persona molto importante per eccesso di velocita' e non so cosa fare". "E chi sarebbe, il Presidente?". "No! Questo e' molto piu' importante!". "Ma chi e', il segretario generale dell'ONU?". "No! Molto piu'  importante!".   "Ma insomma chi e'? ". "Capitano, io non lo so chi sia, ma deve essere dannatamente importante. Il suo autista e' il Papa! ".

8.     Il Papa porta ai bambini somali giocattoli in dono. Qualcuno gli fa notare: "Eminenza, guardi che i bambini non mangiano". "Non mangiano!?, allora niente giocattoli".

9.     Una notte il Papa viene svegliato da quattro cardinali, che agitatissimi gli comunicano che hanno avuto un'improvvisa rivelazione: se Sua Santita' non fara' l'amore con una donna, il Vaticano e tutto il cattolicesimo si dissolveranno. Il Papa, dopo averci pensato un po', accetta. Ma a tre condizioni. Primo che sia cieca cosi' non potra' dire dove e' stata, secondo che sia sorda cosi' non potra' sentire quello che accadra'. Terzo che abbia le tette grosse.

10.  Perché il Papa dopo l'ultimo ricovero ci ha rimesso?  perché e' entrato Papa ed e' uscito curato. (Comix)

11.  Bill Clinton ed il Papa muoiono lo stesso giorno e per un errore amministrativo Clinton va in Paradiso ed il Papa all'inferno. Il Papa spiega la situazione a Lucifero che controlla e riconosce l'errore. Comunica al Papa che entro 24 ore sarebbe stato tutto risolto. Il giorno successivo  il Papa viene chiamato da Lucifero che gli comunica che e’ stato tutto risolto e puo’ partire per il Paradiso. Lungo la strada incontra Clinton con il quale si ferma a chiacchierare. Il Papa: "Spiacente dell'inconveniente". Clinton: "Nessuno problema". Il Papa: "Bene, io sono contentissimo di poter andare in Paradiso". Clinton: "perché cosi' tanto?". E il Papa: "Per tutta la vita ho desiderato incontrare la Vergine Maria". E Clinton: "Sei arrivato con un giorno di ritardo..."

12.  Un tizio, anziano e malaticcio, si presenta in Vaticano alle guardie svizzere davanti alla residenza del Papa e chiede come stia il Papa. Le guardie ovviamente gli rispondono gentilmente che il Papa sta bene. La scena si ripete tutti i giorni per settimane e settimane, finche' una delle guardie incuriosita gli chiede: "Ma come mai, buon uomo, lei ha tanto a cuore la salute del Papa?". E questi risponde: "Beh, vede, non sto tanto bene e il dottore mi ha detto: Niente vino, niente fumo e le donne, una a ogni morte di Papa!".

13.  Un ricco americano, il Re delle Patatine Fritte Chip, chiede udienza al Papa. Quando arriva il suo turno gli fa questa proposta: "Santo Padre, se Lei domenica prossima durante la preghiera del Padre Nostro dai Palazzi Vaticani trasmessa in TV in mondovisione invece di dire ‘Dacci il nostro pane quotidiano’ dicesse ‘Dacci le nostre Patatine Fritte Chip’ io sono disposto a offrirle 1.000.000 di dollari". Il Papa si indigna e fa cacciare via dalle guardie svizzere il ricco americano. Questi pero’ non demorde e un mese dopo si fa ricevere di nuovo dal Papa con una proposta piu’ allettante: 5.000.000 di dollari, ma il risultato e’ lo stesso. Un mese dopo di nuovo e’ ricevuto dal Papa e gli propone 10.000.000 di dollari, ma ovviamente il risultato e’ sempre lo stesso. Mentre se ne ritorna in America sul suo Jet personale pensa: "Ma chissa’ i fornai quanto l’avranno pagato..."

14.  Ogni anno, subito prima di Pasqua, il Capo Rabbino di Roma si presenta in Vaticano dal Papa e gli porge una busta molto antica. Il Papa la prende, scuote la testa e la restituisce al Capo Rabbino che se ne ritorna via. Questa usanza avviene da quasi 2000 anni ed e’ poco conosciuta da altri all’infuori dei due soggetti citati. Succede che un anno siano di nuova nomina sia il Papa che il Capo Rabbino. Quando il Capo Rabbino presenta al Papa l’antica busta, come il suo predecessore gli aveva insegnato, il Papa, come gli aveva insegnato il suo predecessore, la guarda e la restituisce al Rabbino. Pero’ il Papa aggiunge: "Questo rituale mi sembra strano. Non ne capisco il significato. Che cosa c’e’ dentro la busta?". Ma il Rabbino risponde: "Che io sia dannato se lo so. Sono nuovo anch’io. Ma basta aprire la busta e conosceremo il contenuto". Il Papa accetta la proposta del Rabbino e insieme lentamente e con molta cura aprono la vecchissima busta e leggono il foglio in essa contenuto... il conto dell’Ultima Cena!

15.  Su un aereo in avaria viaggiano il Papa, D'Alema, Scalfaro e un giramondo. La legge della barzelletta fa si' che ci siano solo tre paracadute. D'alema afferra il primo e dice: " Io sono indubbiamente il piu' astuto, sono pronto nelle decisioni quindi..." e si lancia. Scalfaro afferra il secondo dicendo: "Conscio dell'alta dignita' e responsabilita' della mia carica, delle aspettative che la nazione ripone in me, io devo mettermi in salvo" e scompare attraverso il portello. Restano il Papa e il giramondo a guardarsi. Sua Santita' guarda il giovane, ne ravvisa la somiglianza con Gesu' e decide di sacrificarsi: "Figliolo, io sono vecchio e atteso in cielo, quindi sarai tu a salvarti, ma prima devo dirti alcune cose che tu insegnerai nel mondo, se vuoi far cosa grata a questo vecchio prete". "Santita'" lo interrompe il ragazzo, "mi risparmi il sermone, perché possiamo salvarci tutti e due, non ha visto che il piu' astuto s'e' buttato col mio sacco a pelo?".

16.  Il Papa va ad inaugurare una pista di atletica leggera per bambini handicappati. Mentre sta per inaugurare un busto in bronzo lo spinge, il busto cade e spappola tutte e due le gambe del chierichetto, che cade gridando. Il papa cerca di rialzarlo e con voce comprensiva gli fa: "Vai pure a gareggiare anche tu, figliolo!!!"

17.  Perché l'auto migliore e' quella del Papa? Perché va da Dio e non consuma un'ostia!

18.  Scenario: la tribuna d' onore dello stadio Olimpico. La partita e' il ritorno della finale di coppa Italia  Lazio - Milan (l' andata e' finita 0-0). Seguono la partita anche il sindaco di Roma Rutelli ed il Papa. Segna Casiraghi alla fine del primo tempo e il sindaco (noto tifoso laziale) si alza in piedi e grida al goal, mentre il Papa rimane seduto e comincia a sudare. 90' Albertini con un tiro da fuori area prende la traversa, ma il pallone ricade sui piedi di Paolo Maldini che mette la palla in rete. Il Papa si alza in piedi, grida al goal e da sotto la tunica tira fuori una bandiera del Milan. Il sindaco lo guarda sbigottito e gli domanda: "Ma non pensavo che fosse un tifoso del Milan !!". E il Papa gli risponde: "Ma che tifoso del Milan, sono venuto allo stadio perché mi hanno detto che la Lazio vince ad ogni morte di Papa !!!"

19.  Un bambino di circa 8 anni esce da scuola correndo felice verso la mamma, ma mentre attraversa la strada un pirata lo investe in pieno. Il bambino subisce un brutto trauma cranico ed entra in coma. La madre, molto religiosa, comincia a pregare il buon Dio affinche' gli faccia la grazia di rimettere il piccolo in salute. Dopo 3 mesi di prognosi riservata il piccino riapre gli occhi e comincia a migliorare. Segue un periodo di riabilitazione all'interno dell'ospedale ed alla fine il bimbo ritorna quasi totalmente in salute, a parte il fatto che ha perso l'uso della gamba sinistra, ed e' pertanto costretto a muoversi sulle stampelline. Appena ottenuto il permesso di lasciare l'ospedale, il piccolo chiede alla mamma di essere portato a casa, dai suoi giochini. "Dopo, stellina mia - gli risponde la madre - prima dobbiamo assolutamente passare in chiesa per ringraziare il buon Gesu' che ci ha fatto la grazia di rimetterti in salute". Il bimbo acconsente, cosicche' entra con la madre nella parrocchia del paesino, s'inginocchia sotto il crocefisso ligneo di nostro Signore e comincia a pregare. Ma, mentre il bimbo e' genuflesso, una vibrazione anomala fa crollare il crocefisso che, ovviamente, rovina addosso al piccolo, che perde conoscenza. Folle corsa all'ospedale, dove viene riscontrato un secondo trauma cranico. La madre passa il suo tempo in preghiera (come la prima volta) e, dopo 6 mesi di coma, il bimbo riprende conoscenza, questa volta senza l'uso dell'unica gamba rimastagli. Costretto sulla sedia a rotelle, il piccino chiede di poter tornare a casa e di rimanere solo col suo dolore. La madre, pero', insiste affinche' si rechino entrambi nel duomo del capoluogo, dove il vescovo, informato della miracolosa guarigione, li sta aspettando per una solenne funzione di ringraziamento, insieme a tanti altri fedeli ed amici. Il piccolo, vedendo la mamma tanto desiderosa di portarlo in quel luogo, non si sente di rifiutare, ed acconsente. Appena entrati nel luogo di culto, viene accolto dal fragoroso applauso degli astanti. Essendo l'ospite d'onore, la sua carrozzella viene "issata" a forza sul presbiterio dell'altare principale, accanto al vescovo che recita la sua omelia solenne piena di lodi al Signore ... e sotto un enorme crocifisso ferreo che intimorisce non poco il piccolo. Nonostante le rassicurazioni della mamma, che siede accanto a lui, il bimbo osserva sempre piu' preoccupato il crocefisso, ed avverte la madre che gli sembra di averlo visto oscillare. La mamma lo rassicura e lo informa che il crocefisso e' fermo al suo posto da piu' di 800 anni, che ha resistito a due guerre e ad altrettanti bombardamenti, etc etc. Ciononostante il bambino si sente nervoso. E difatti, un imprevedibile terremoto di 8° grado della scala Mercalli fa cadere il crocefisso che, come ovvio, rovina addosso al ragazzino. Ennesima corsa all'ospedale, dove viene riscontrato un terzo trauma cranico. La mamma, ostinata, si chiude in silenzio, preghiera, digiuno e meditazione, chiedendo la grazia a Nostro Signore. Dopo 10 mesi di coma, miracolosamente, il piccolo si riprende. Questa volta "se la cava" con la perdita della vista dall'occhio destro. Una volta ripresosi dal trauma, per quanto possibile, il piccolo vuole essere riaccompagnato a casa. "Non possiamo - gli dice la madre - il buon Gesu' ti ha fatto la grazia, e devi ringraziarlo. Per di piu' domani ci aspettano a Roma. Si e' sparsa la voce della tua miracolosa guarigione, ed il Santo Padre in persona vuole officiare una funzione di ringraziamento al Signore". Al che il bambino fa una strana smorfia, ed acconsente. L'indomani, madre e figlio sono a Roma. La madre spinge la carrozzela del piccolo sin dentro la cattedrale, piena zeppa di enormi crocefissi. Ma stavolta, il piccolo, per nulla intimorito, sorride tranquillo e beato, stringendo forte forte tra le manine una busta che si e' portato dall'ospedale e dalla quale non si vuole separare. Entrambi vengono di nuovo fatti accomodare sul presbiterio, accanto al Pontefice. Durante l'omelia, in cui si inneggia al valore della fede che ha salvato dalla morte il piccolo, coraggioso bambino, il Santo Padre nota (come del resto tutti i fedeli, commossi) che il piccino ha aperto la busta che aveva in mano, e ne sta tirando fuori tanti piccoli crocifissi, che allinea con pazienza certosina sull'altare di fronte a lui. E sorride. Allora il Papa: "Guardate, fratelli e sorelle. Guardate quanto puo' la fede nel Nostro Salvatore. Questo bimbo, pur cosi' piccolo, ha capito a chi deve la grazia della vita. E per dimostrare il suo amore per il Redentore non si separa mai dal Suo massimo simbolo, il crocifisso ...". Al che il piccolo, prendendo il primo crocifisso, rompendolo in due e scagliandolo lontano con tutta la forza rimastagli grida: "Ma che amore! Questi bisogna ammazzarli da piccoli, che quando crescono sono certi figli di...".

20.  Il Papa e' in giro per una delle sue consuete visite in un quartiere periferico di Roma. Due ali di folla festanti muniti di bandierine colorate che si agitano al passaggio di Sua Santita'. I bambini fanno a gara insieme ai genitori per raggiungere e toccare il Papa che si fa largo faticosamente aiutato da un imponente servizio d'ordine. Ad un tratto un piccolo bambino si intrufola e arrivandogli vicino gli grida: "A Papa, ma vaffanculo !!!". Poi in un lampo si dilegua tra le gambe degli attoniti astanti. Dopo un attimo di smarrimento di tutti la visita prosegue. La scena si ripete 4-5 volte, ma senza che nessuno riesca ad acciuffare l'insolente bambino. All'ennesima volta il papa con uno scatto fulmineo riesce proprio lui a bloccare con insospettata dolcezza il piccolo furfante e trattenendolo amorevolmente gli dice: "Tu che sei un piccolo bimbo di questa degradata periferia, dove e' difficile crescere, dove per vivere bisogna avere coraggio, dove il pasto di mezzodi' e' una incognita anche per i piu' piccoli, dove la poverta' non permette di addormentarsi fiduciosi nella provvidenza del domani. Tu piccolo bambino che in questa societa' opulenta sei una piccola, inconsapevole vittima, tu che tornato a casa non trovi la sicurezza di un futuro almeno accettabile. E proprio tu piccolo bambino dici vaffanculo a me che sono il rappresentante di Dio sulla terra, che ho a mia disposizione preti, suore, politici, missionari ??? Dici vaffanculo a me che con il solo schiocco delle dita posso far incontrare i potenti della terra. Dici vaffanculo a me che sono in linea diretta con i santi, gli angeli, gli arcangeli, i cherubini e affini. Vaffanculo a me???? ... MA VAFFANCULO TE !!!".

21.  Cosa fa un Papa sotto l'acqua? Le Bolle Pontificie...

22.  Durante l'ultimo viaggio negli Stati Uniti  il Papa incontra Clinton. L'incontro previsto di breve durata dura invece due giorni e due notti ininterrottamente. I giornalisti si affollano sempre piu' numerosi vista l'incredibile durata del colloquio. Finalmente le porte della sala delle conferenze vengono aperte e il Presidente Clinton, con viso affaticato, si rivolge alla stampa e alle televisioni accalcate nella sala dicendo: "Il colloquio col Santo Padre e' finito con sufficienti punti di accordo. Diciamo che siamo d'accordo sul 70 % della nostra discussione". Poco dopo esce il Papa che fa anche lui la sua dichiarazione. Appare anche lui molto affaticato e triste dicendo: "Il colloquio col Presidente Clinton e' stato un fallimento". I giornalisti subito intervengono e uno dice: "Ma, Vostra Santita', il Presidente Clinton ci ha appena detto che siete d'accordo sul 70 % dei temi trattati...". E il Papa, completamente affranto: "E' esatto, ma abbiamo discusso dei 10 comandamenti..."

23.  Papa Wojtyla, secondo me, e' il piu' grande papa vivente che c'e' oggi in Italia! Wojtyla! Ora, a parte Wojtyla, che e' il globe-trotter... Con tutta la fame che c'e' nel mondo c'hanno soldi in banca, lo IOR: Istituto Opere Religiose. Come si chiama il croupier del Vaticano? Marcinkus. Che, si mette i soldi in banca con la fame che c'e' nel mondo?! Come se Gesu' avesse messo i pesci in frigorifero: "Guarda, mettili nel frigorifero...". (Roberto Benigni)

24.  Wojtila e' il piu' grande Papa vivente che si ha oggi in Italia! Pero' dovrebbe sistemare una cosa piu' equa unanime per il mondo, non dovrebbe fare il tifo per nessuno prima di tutto. Per esempio, la Polonia: io so che stanno male, ma Dio bono sempre con questa Polonia, stanno male dappertutto, quelle altre parti le tratta veloce, no? Dice: "Madonna come stanno male in Polonia, anche in Cina, pero' in Polonia Madonna bona, come stanno male laggiu'". Io son d'accordo, ma l'ha presa un po' troppo... Secondo me e' polacco 'sto Papa, eh? (Roberto Benigni)

25.  Stamani, il Papa all'Angelus ha voluto mettere in guardia i fedeli dai pericoli della televisione, e ha lanciato un... monitor. Ferito gravemente un pellegrino.

26.  A Londra, tranne il Papa, c'e' tutto. A Roma, tranne tutto, c'e' il Papa. (Pino Caruso)

27.  Se le vostre idee sono poco originali e' meglio che non le divulghiate. Se invece non sono originali per niente, raccoglietele in un'enciclica. (Enzo Costa)

28.  Abbiamo un Papa simpatico. Si sa che Leone X preferiva la Madonna di Pompei e che Pio IX preferiva la Madonna di Loreto. Giovanni Paolo II predilige la Madonna di Campiglio. (Amurri e Verde)

29.  Se e' vero che i Papi sono i portavoce di Dio in terra, negli ultimi duemila anni anche Dio qualche cazzatina l’ha sparata? (Zap)

30.  Metti caso che il vero Dio sia ManitĚ, il Papa farą l’indiano? (Zap)

31.  Un famoso barone va una volta alla settimana a farsi la barba da Gennaro il barbiere, religioso per eccellenza. Un bel giorno il barbiere gli chiede: "Dottė, siete stato a Roma ?". "Si' ci sono stato". "E siete stato dal Papa ?". "No, sai non Ź che uno va a Roma e deve per forza andare dal Papa!". "Dottė se la prossima volta che andate a Roma, non andate a trovare il Papa, io non vi faccio piĚ la barba!". Dopo qualche tempo, di ritorno da un altro viaggio, il barone va dal barbiere: "Dottė, siete stato a Roma ?". "Si'...". "E siete stato dal Papa ?". "Si'... si' ... si'...". "E, com'era ?". "E, Genną, era bello, era bello veramente, io mi sono inginocchiato davanti a lui, e lui mi ha accarezzato la testa e lo sai cosa mi ha detto ?". "No che cosa ?". "Ma chi Ź quello stronzo che ti fa i capelli ?"

32.  Se qualcuno mi avesse detto che un giorno sarei diventato Papa, avrei studiato di piu'. (Papa Giovanni Paolo I)

33.  Un giornalista chiede a Giovanni Paolo II se c'Ź qualche cosa che egli odia in particolare. Il Papa risponde che ci sono due cose: le barzellette sulla stupiditą dei polacchi e le caramelle M&M's. Il giornalista gli chiede sorpreso: "Capisco le barzellette sui polacchi, ma cosa non va nelle caramelle M&M's?". Il Papa risponde: "Odio dover togliere il guscio per trovare il cioccolato".

34.  Il Papa si complimenta con i benzinai per il grande contributo alla moralizzazione dell'Italia, "Sono felice, le pompe sulle strade erano un oltraggio alla morale"

35.  Dopo 70 anni va in pensione il vecchio cameriere del Papa e prende servizio il nuovo. Si presenta dal Pontefice e gli chiede quali siano i servizi che dovrą prestargli. Il Papa lo tranquillizza, dicendogli che il servizio consisterą solo nello svegliare Sua Santitą e di comunicarGli le condizioni meteorologiche in atto. PRIMO GIORNO: Cameriere: "Sua Santitą, sono le sei ed Ź tempo bello". Il Papa lo guarda soavemente e gli dice: "Io lo so e Dio lo sa. Grazie Figliolo". SECONDO GIORNO: Cameriere: "Sua Santitą, sono le sei ed Ź tempo bello". Il Papa risponde come il giorno prima: "Io lo so e Dio lo sa. Va pure, figlio mio. (Il Cameriere resta perplesso ed un po' deluso). TERZO GIORNO: Cameriere: "Sua Santitą, sono le sei ed Ź tempo bello". Il Papa come al solito: "Io lo so e Dio lo sa. Ti benedico, figliolo". Il cameriere e' inferocito per la risposta "Grrrrrrr !". QUARTO GIORNO: Cameriere: "Sua Santitą, sono le sei ed il tempo e' bello". E il Papa: "Io lo so e Dio lo sa...". Il cameriere lo interrompe: "Tu non sai un cazzo! Sono le sette e piove forte! ".

36.  Papa: l'unico vice di una societą che non vede mai il proprio capo, neanche a Natale.

37.  Il Papa! Quante divisioni ha? (Stalin)

38.  WOYTILA. Esce oggi l'autobiografia del Papa. Ripercorre tutte le tappe salienti della sua vita intensa: operaio, attore dilettante, seminarista, spalla di Totė, sacerdote. (Daniele Luttazzi)(in Tabloid)

39.  INTERVENTO POLACCO. Il papa verrą sottoposto a una operazione chirurgica. Gli verrą tolta l'appendice, che sarą sostituita da una appendice artificiale. (Daniele Luttazzi) (in 'Tabloid')

40.  Come si chiama il ginocchio del Papa? La sacra rotula!

41.  E' mercoledi' e c'e' l'udienza del Santo Padre in Vaticano. I fedeli stanno facendo la fila per salutare il pontefice. Ad un certo punto uno di questi arriva davanti al Papa, si inginocchia e gli bacia l'anello. Nel fare questo rimane stupefatto dalla preziosita' del gioiello: "Accidenti che anello, mai visto un taglio di pietra cosi'!". Gli altri prelati lo invitano a fare presto perché ci sono altri fedeli, ma il Papa: "Lasciate pure che ammiri il mio anello!". "Grazie Santita'! Ma guardi che lavoro di incastonatura... e' una meraviglia di gioiello... che limpidezza!". Il Papa si china verso l'orecchio del fedele e gli fa: "Se e' per questo avrei anche un paio di orecchini favolosi che fanno da pendant, pero' queste isteriche di cardinali non me li fanno mai mettere!"

42.  In seguito alla notizia del possibile arrivo dell'influenza aviaria scoppia una gravissima crisi nel mercato dei polli, migliaia di allevatori rischiano la bancarotta. Il presidente della Associazione Polli Nostrani, come atto disperato, chiede ed ottiene udienza dal Papa: "Santita', siamo disposti a fare una donazione alla chiesa di un miliardo di euro se cambia il vangelo, dove dice <Dacci oggi il nostro pane quotidiano> dovrebbe mettere <Dacci oggi il nostro pollo quotidiano>". "Non se ne parla". "Bene, dieci miliardi..." "No" "Cento miliardi". "Uhm...veda, buon uomo, non possiamo manipolare la legge divina". "Mille miliardi!" "Beh, in questo caso... d'accordo". Un paio di giorni dopo, il Papa riunisce il concilio generale vaticano e prende la parola: "Ho una buona notizia e una cattiva. La buona e' che abbiamo guadagnato mille miliardi di euro. La brutta e' che abbiamo perso il nostro contratto esclusivo con l'associazione panettieri".

43.  ANNUNCIO DELLA SANTA SEDE: Sua Santitą il Papa Giovanni Paolo II ha ordinato il rinvio dei festeggiamenti natalizi a causa dell'assenza del Cardinale Martini. Il Pontefice ha dichiarato espressamente "NO MARTINI, NO PARTY".

44.  Papa Giovanni Paolo II sta benedicendo tutte le persone in prima fila. Arriva ad una signora molto bella con una scollatura esagerata. Allora il Papa, alza gli occhi al cielo e dice: "GesĚ, pensaci tu!". E GesĚ, dall'alto: "Grazie Giuą! Sei un amico!"

45.  Un turista arriva all'aeroporto di Roma. All'uscita, gli si avvicina un tale che gli bisbiglia: "Amico, vuoi una romana? Appena trenta euro". "Per favore, non mi molesti, io sono qui per vedere il papa". Piu' tardi, mentre il turista visita un monumento, lo stesso tale gli si avvicina nuovamente: "Amico, una napoletana? Appena cinquanta euro". "Le ho detto che non mi interessa! Io sono qui solo per vedere il papa". Piu' tardi, mentre il turista e' ormai giunto in Vaticano, il tale lo riavvicina e gli bisbiglia all'orecchio: "Papa, impossibile. Pero' ho fra le mani un cardinale per appena cento euro, un affare".

46.  Nella mia vita ho sempre desiderato essere primo. (Giovanni Paolo Secondo) (Mauroemme)

47.  Papa Leone visse anni ruggenti?

48.  Giovanni Paolo II, perché il primo non era riuscito bene. (Vincino)

49.  Grande folla in Brasile attorno al Papa: sei morti. Sei poveri liberati dalla propria miseria....Sia grazie a Dio! (Coluche)

50.  Il Papa Ź stato all'isola di Papua, dove ci sono i cannibali. Sul giornale c'era scritto che ha avuto una "calda accoglienza" (nel pentolone?). Perė io sono fermamente convinto che avrebbero preferito una visita di Papa Giovanni (il Papa "buono").

51.  Dopo l'ultimo visto il ponte sullo stretto di Messina sembrava che presto sarebbe stato costruito. Ma ci si era dimenticato che mancava ancora l'ultima approvazione: quella del Papa. Infatti, come tutti sanno, solo il Papa puo' pontificare... (DrZap)

52.  Ma il Papa, quando scoreggia, fa 'odor di Santitą' ?

53.  Quale dentifricio usa il Papa? Pasta del Vaticano... (DK-WAMP)

54.  Si parla molto della malattia del Papa. La Sacra Sindrome. (Mauroemme)

55.  Una volta speravo di diventare papa... era una pia illusione. (Scirio)

56.  Durante la cattivitą avignonese, che non si capiva un cazzo su chi era o meno pontefice, venivano importati dall'Olanda i Papa veri? (El Barzo)

57.  Il nuovo libro del Papa: "Alzatemi, andiamo". (Lopezzone)

58.  Ah, i ruggenti anni di Papa Leone. (Mauroemme)

59.  Corre voce che in un convento di suore sperduto fra i monti della Basilicata si custodisce la barba di San Pietro. La voce giunge anche in Vaticano, e il papa decide di visitare il convento di persona per verificare. Saputolo, la Madre Badessa ordina a tutte le suore di pulire il convento da cima a fondo e farlo splendere. Purtroppo, durante le frenetiche pulizie, per un tremendo disguido il prezioso cimelio viene buttato nella spazzatura e perso. Senza perdersi d'animo, la Badessa prende un rasoio, si depila l'intimitą e depone il pelo nella preziosa teca. Arriva il gran giorno, il papa entra e chiede subito di vedere il prezioso cimelio. La Badessa, sudando freddo e sperando in un miracolo, gli consegna tremante la teca. Il papa si inginocchia, la apre, si fa un segno della croce, s'inchina, estrae finalmente il mucchietto di peli, lo osserva attentamente, lo passa da una mano all'altra, lo annusa. Rimane un attimo pensieroso, poi si gira verso la Badessa - pallidissima - e le dice: "Si. Deve certamente trattarsi della vera barba di San Pietro. Non ci sono dubbi. Lui era un pescatore". (Mauroemme)

60.  Perché in Colombia il papa lo chiamano Juan Pablo segundo? Perché Juan Pablo Montoya e' arrivato primo. (Mauroemme)

61.  Il Papa riceve in Vaticano una comitiva di giovanissime rappresentanti di Comunione e Liberazione. Quando gli si avvicina una di queste, una bellissima e giovanissima gnocca, il Papa non puė non esternare la sua ammirazione per le bellezze del creato, le carezza amabilmente il volto e le dice: "Oh, carissima bambina". E la ragazzina, arrossendo leggermente: "No... no... per Sua Santitą Ź gratis". (Mauroemme)

62.  Il Papa ha scritto un libro. Mi dispiace, ma io non lo comprero'. Con tutto il rispetto, ma con quell'orribile Parkinson, chissa' quanti scarabocchi ci saranno sopra! Si intitola: Conversazioni a cavallo di un millennio. Che dove lo trova il tempo di andare a cavallo quello... Boh. (Aldo Vincent)

63.  Il Papa dice: Il comunismo e' un male necessario... Puo' darsi. Come il Clero, forse... (Aldo Vincent)

64.  Pupa: Bambola del Papa. (Giancarlo Tramutoli)

65.  La Zenith ha messo sul mercato l'ultimo modello di orologio con carica automatica a movimento del braccio. Pare che il Papa ne abbia gia' comprato uno e ne sia entusiasta. (Mauroemme)

66.  Non e' Dio che e' morto, e' questo Papa che e' vivo. (Raffaello Franchini)

67.  Il Papa viene intervistato sulla sua infanzia: (fare la voce del pontefice) "Quando ero piccolo, nella mia casa di campagna in Polonia, avevo galline, un'altalena, un porco e un cane...ora invece, da quando sono Papa, a malincuore ho dovuto dire: Addio galline, addio altalena, addio porco, addio cane". (plagez)

68.  I quotidiani, li leggo per avere notizie sulle condizioni della mia salute. (Giovanni Paolo II)

69.  Il Papa fa rimettere a posto i suoi appartamenti estivi. Al termine dei lavori, l'architetto tira fuori dalla custodia un magnifico crocifisso. "Ah, no!" esclama il Papa. "Qui non voglio niente che possa ricordarmi l'ufficio!". (Wennox)

70.  Finallmente sei schiatata, brutta vechiacia struonza! ERA L'UORA! Nuon me lo puotevi dire prima che me avrebero sparato adoso, eh? No, eh? STRUONZA! TiŹ!". (lo soccorrono mentre cerca invano di fare il gesto dell'ombrello) (Paolo Beneforti)

71.  Ho comprato un orsacchiotto di peluche. E' impressionante come sanno farli bene al giorno d'oggi. Sembra vivo. Mi ricorda il Papa. (Franco Kappa)

72.  Perché il Papa Ź destinato a morire? Perché non puė esser curato! (Scirio)

73.  Gravissime le condizioni del Papa... qualcuno dice che l'Inter sta per vincere... (darkdude)

74.  Titoli di giornali: Il Corriere: Allarme per il Papa
La repubblica: Il Papa sta malissimo
Il Manifesto: Il Papa sta benissimo, ha fatto colazione e canticchiato un'aria del Nabucco.
Libero: Nessun conflitto di interessi tra pontificato e presidenza del Consiglio italiana... (3573 bytes free)

75.  Il Papa ha raggiunto Dio... che dal Vaticano a Palazzo Chigi Ź una passeggiata. (Giovanni Paolo III)

76.  I cardinali si picchieranno... con clave. (Giovanni Paolo III)

77.  Pazzesco!!! Il quarto mistero di Fatima aveva previsto che il Papa sarebbe morto. (Giovanni Paolo III)

78.  Ma chissenefrega!!! Ve lo dico papale papale. (Giovanni Paolo III)

79.  Le battute di Karol Wojtyla (fonte: Ap) 
Dietro la sua veste ufficiale, Karol Wojtyla nascondeva uno spiccato senso dell'umorismo che si Ź sempre manifestato nelle occasioni piĚ disparate. E' davvero vasta l'aneddotica sulle sue frasi piĚ argute e divertenti. Ecco le piĚ note. Mentre era ricoverato al Policlinico Gemelli dopo l'operazione al femore, un monsignore di curia particolarmente zelante gli disse: "Santitą sta meglio ora, piĚ di quanto non lo fosse prima..." E il Papa di rimando: "Scusi, ma allora perché non si fa operare lei". Durante uno dei suoi innumerevoli viaggi in Africa gli venne presentato un sovrano accompagnato da una signora. "Santitą questa Ź la regina madre" gli dissero presentandogli la donna. Vedendo che perė era piuttosto giovane, Giovanni Paolo II chiese sorpreso: "Ma Ź la madre del sovrano?" "No, santitą, Ź la madre dei figli del sovrano, una delle otto mogli del re". "Ah ho capito -sorrise Wojtyla, senza fare una piega - vedo che qui siamo ancora nell'Antico Testamento". Ad Introd, invece, il paesino valdostano dove spesso ha trascorso le vacanze estive, un giorno un gruppo di persone che facevano di tutto per essere notate venne bloccato dalle inflessibili guardie del corpo del Papa. Il Papa piuttosto incuriosito per tanto baccano chiese chi fossero. "Santitą sono extracomunitari" "Beh, allora che aspettiamo ad andare da loro, visto che anche io sono un extracomunitario". Ricevendo in Vaticano il vescovo francese, Jacques Gaillot, sospeso dalle sue funzioni perché si era pronunciato a favore delle unioni omosessuali, Giovanni Paolo II lo apostrofė bonariamente: "caro fratello, ho saputo che spesso canti fuori dal coro. E' bene perė che tutti i vescovi cantino assieme in coro". Un'altra volta di fronte alla critiche a lui rivolte sul fatto che passava troppo tempo in viaggio a visitare Paesi lontani, Wojtyla precisė che lui era "il successore di Pietro ma anche di San Paolo, il quale per fare apostolato era sempre in giro per il mondo". A Manila, durante l'Incontro Mondiale coi giovani, Wojtyla che all'epoca usava il bastone per i postumi della sua operazione al femore, lo usė come se fosse una bacchetta per dirigere l'orchestra. Poi rivolto ai suoi collaboratori aggiunse: "Ecco questo mi potrebbe servire anche per qualche giornalista..." (da www.virgilio.it)

80.  Sono troppo impegnato... devo fare tutte quelle cose che si fanno una volta ogni... morte di Papa... (Roby Wan Kenoby)

81.  La canonizzazione di Giovanni Paolo II parte in discesa, si parla gia' di un primo miracolo: pare infatti che la Sua cerimonia funebre sia riuscita alla perfezione, nonostante fosse organizzata dalla nostra Protezione Civile. (3573 bytes free)

82.  Ben XVI: "Allora, piacere te kweste nuofe tifise?". Guardia Sfizzera: "Ehm, Zua Zanditą, lasciare me un poco inguieto". Ben XVI: "E perché lasciare te inguieto?". Guardia Sf.: "Zua Zanditą, lei sikuro che SS su kweste vecchie tifise tedeske signifikare Spiritus Sanctus?". (Roby Wan Kenoby)

83.  La Chiesa adesso Ź tranquilla... a guardia c'Ź un PASTORE TEDESCO...   

84.  Che differenza passa tra Giovanni Paolo II e Benedetto XVI? Che Giovanni Paolo II ha detto: "Se mi sbaglio, mi correggerete", mentre Benedetto XVI: "Se vi sbagliate, vi correggo io".

85.  Durante il medioevo un cardinale partď da Campobasso alla volta di Roma per partecipare ad un conclave. Una sera, a metą del suo viaggio, si fermė in una locanda. Mentre cenava col suo seguito sentď un cocchiere bestemmiare. Si diresse verso questo cocchiere per redarguirlo, ma questo lo mandė a cagare. Allora il cardinale si presentė: "Sono il cardinal della Genga!" disse, ma il cocchiere non aveva mai sentito nominare quel posto, e pensė di avere di fronte un ciarlatano. "Cardinal della Genga" disse il cocchiere mollandogli un ceffone, "pigli questo e se lo tenga!". Il cardinale indignato partď nella notte. Nessuno l'aveva mai scambiato per un ciarlatano, e doveva essere furibondo. Arrivė a Roma e nel giro di pochi giorni il conclave lo scelse come nuovo Papa. Adesso il cardinale era l'uomo piĚ potente del mondo e fece cercare in ogni modo l'uomo che poche sere prima l'aveva malmenato e offeso. Visto che non si trovava fece addirittura demolire la locanda dov'era avvenuto l'affronto. Anche se gli uomini venuti appositamente dal Vaticano hanno dato una caccia serrata al cocchiere non lasciando nulla di intentato, a tutt'oggi costui non Ź ancora saltato fuori. (Gianni)

86.  Seconda guerra mondiale. Polonia. Un ufficiale delle SS ferma un uomo di nome Karol: "Ehi, maiale polacco! Tira fuori I documenti!". "Non ho documenti!". "Allora ti mettiamo dentro, andrai ad Auszwitz". "No, non voglio, non mi piace Auszwitz!". A quel punto si apre il cielo e compare un angelo che dice all'uomo delle SS: "Ti prego, lascia stare quest' uomo. Un giorno lui diventera' il capo dei cattolici, diventera' il PAPA!!". "Vabbe', pero' mi prometti che dopo di lui il Papa diventero' io!" (Mario)

87.  Giornata mondiale della gioventu' 2005. Un papaboy ad un altro: "Miracolo, miracolo! Dal rubinetto esce un profumo intenso!". "Macche', e' l'acqua di Colonia...". (3573 bytes free)

88.  Anno 1981:
1- Si sposa il príncipe Carlo di Inghilterra.
2- Il Liverpool é campióne della Champions League.
3- Muore il Papa.

Anno 2005:
1- Si sposa il príncipe Carlo di Inghilterra.
2- Il Liverpool é campióne della Champions League.
3- Muore il Papa.

Vi prego, se uno di questi anni a quel cretino del Príncipe Carlo gli viene in mente di risposarsi e al Liverpool di giocare la finale della Champions League non fate i coglioni e avvisatemi!!!
Benedetto XVI
(Giulio Severini)

89.  Un giorno, in paradiso, Dio si avvicina a GesĚ e allo Spirito Santo e dice loro: "Sentite, stavo pensando che abbiamo bisogno di una vacanza. Che vi pare se andiamo a visitare Gerusalemme?" Interviene GesĚ che un po' seccato replica: "No, no, l'ultima volta che sono stato lď me la sono passata veramente male. Mi fanno ancora male le mani e i piedi". Allora Dio dice: "Va bene... e che vi pare se andiamo tutti in Vaticano?" Interviene lo Spirito Santo, entusiasta, che dice: "Si, si, si... Andiamo, lď non ci sono mai stato". (Mauroemme)

90.  Ali Agca, poveretto... Lo hanno arrestato di nuovo. Ma anche lui e’ un bel pirlone. Figuratevi che voleva 30.000 dollari per dirci chi e’ il mandante di tutte le cazzate che dice. Ma la piu’ grossa e’ questa: al giornalista che gli chiedeva quali erano i suoi progetti, dopo ventiquattro anni passati al fresco per aver sparato a Giovanni Paolo II, lui non ha risposto: vorrei andare al mare, vado finalmente a puttane, mi rifaccio una vita. No, lui dichiara: “Vorrei incontrare il Papa...”. E vuoi vedere che non lo arrestavano di nuovo in via preventiva? Eh... (Aldo Vincent)

91.  Il papa ha emesso una nuova bolla papale, scoreggiando mentre faceva il bagno nella vasca. (Mauroemme)

92.  Papa Benedetto XVI ha dichiarato che, in caso di malattia, desidera esser ricoverato nella clinica del paesino tedesco dove gią tanti anni fa Ź stato curato. (Alessandro Mazzą)

93.  Durante i primi secoli del Cristianesimo, il Papa e gli alti prelati della Chiesa, per sfuggire alle persecuzioni, si riunivano in seduta plenaria nei boschi del Lazio. Per difendersi dalle insidie e non potendo portare armi forgiavano al momento, con i rami degli alberi, robuste mazze che avevano un'estremitą piĚ sottile per l'impugnatura. Da riunioni con clave deriva la parola CONCLAVE. (Boris Makaresko)

94.  Pare che qualche anno fa un cardinale polacco avesse l'ambizione di diventare papa, con il nome di Spio XIII. (Il Ruggito del Coniglio)

95.  Il Papa benedice urbi et orbi, ma i sordi che gli avranno fatto?!? (Fatina degli Elfi)

96.  Ma i fotografi del Papa sono "paparazzi ?

97.  Sua Santita' il Papa, ha appena assunto un nuovo cameriere, e lo vuol mettere alla prova. perciė lo chiama e gli chiede di preparare la colazione e servirla  in camera da letto. L'incaricato si precipita in cucina, e la prepara, ma salendo le scale che portano alla stanza del papa, inciampa nel primo gradino, rovesciando il vassoio. Arrabbiatissimo per l'incidente urla PORCA PUTTANA, SONO INCIAMPATO NEL PRIMO GRADINO ED HO ROVESCIATO LA COLAZIONE SULLE SCALE. Il Papa, che ha sentito, esce e da sopra la scalinata con voce pacata lo redarguisce, dicendo: "Karo figliolo tu non defi dire parolacce  perché essere peccato. Se proprio proprio  tu non potere fare a meno di imprecare,  puoi dire: "Perdindirindina, sono inciampato nel primo gradino ed ho versato la colazione sulle scale". Ecco caro figliolo, -continua il santo padre-, cosď si comporta un buon cristiano, ora torna in cucina e prepara un'altra colazione, che io torno a letto ad aspettarla". Mezz'ora piĚ tardi si sente sulle scale un nuovo fragoroso rumore di stoviglie cadute e bicchieri rotti. A questo punto il Papa tende l'orecchio per sentire se il  suo predicozzo ha sortito l'effetto desiderato, infatti anziché improperi e bestemmie sente il cameriere che esclama: "Perdindirindina, sono inciampato nel secondo gradino ed ho versato la colazione sulle scale". Trascorre un'altra mezz'ora e di nuovo il solito frastuono e la solita esclamazione "perdindirindina, sono inciampato nel terzo gradino ed ho versato la colazione sulle scale", altra mezz'ora altro frastuono altra esclamazione "perdindirindina, sono inciampato nel quart...". Ma non finisce la frase, che il Papa appare sulle scale e incazzatissimo grida: "PORCA PUTTANA, QUANDO ARRIVA LA COLAZIONE?"

98.  Poco dopo che il papa si era scusato con il popolo ebreo per il trattamento riservato loro nei secoli dalla chiesa cattolica, Ariel Sharon, allora primo ministro di Israele, mandė una proposta al collegio dei cardinali per un incontro amichevole di golf tra i due leader o dei loro rappresentanti, per provare l'amicizia e lo spirito ecumenico ormai condiviso tra cattolici ed ebrei. Il papa incontrė il collegio dei cardinali per discutere la proposta. "Vostra santitą" disse uno dei cardinali, "Sharon vuole sfidarvi per dimostrare che siete vecchio ed incapace di competere. Ed io temo che questo intacchi la nostra immagine nel mondo". Il papa meditė su questo e, dato che non aveva mai preso in mano una mazza da golf in vita sua, chiese:  "Non c'Ź un cardinale in grado di rappresentarmi?". "Nessuno che giochi veramente bene a golf" rispose un cardinale. "Ma ci sarebbe un uomo, che si chiama Jack Nicklaus, un golfista americano, che Ź anche un devoto cattolico. Potremmo offrirgli di farlo cardinale, e poi chiedergli di giocare con Sharon come vostro rappresentante personale. Oltre a mostrare il nostro spirito di collaborazione, vinceremmo anche l'incontro". Tutto il collegio fu subito d'accordo che l'idea era notevole. La chiamata venne fatta e, ovviamente, Nicklaus fu onorato e d'accordo di giocare come rappresentante del papa. Il giorno dopo l'incontro, Nicklaus chiamė il vaticano per informare il papa del risultato. "Parla il cardinale Nicklaus. Ho novelle buone e cattive, vostra santitą," disse il golfista. Dimi quelle buone, cardinale Nicklaus, "rispose il papa con il suo solito accento. "Beh, vostra santitą, non voglio mentire, ma anche se nella mia vita ho giocato delle partite meravigliose, questa Ź stata di gran lunga la migliore che io abbia mai giocato. Devo essere stato ispirato dall'alto. I miei drive sono stati lunghi e concreti, i miei iron accurati e sinceri e i miei putting perfetti. Con tutto il dovuto rispetto, il mio gioco Ź stato veramente miracoloso." "E come possono esserci cattive notizie" chiese il papa. Nicklaus sospirė, "Ho comunque perso per tre colpi da rabbi Tiger Woods".

99.  Ass media, il Vaticano blocca una fiction della RAI su Goldoni: "Immorale dedicare un intero sceneggiato ai profilattici". (Lia Celi)

100.                Gli accenti sono assai importanti. Senza di loro il Papa avrebbe dei figli! (Bilbo Baggins)

101.                Il Santo Padre, non potendo parlare all'Universita' della Sapienza e' andato a parlare al CEPU. (Fiorello)

102.                DIO ESISTE. Solo, sta da un'altra parte. Perė in cittą del Vaticano, durante la Santa Messa, che Paparatzi impaludato in queste sue nuove ingombranti mises sia inciampato in uno strascico di raso e ricami dorati, cadendo al suolo, mi pare un segno divino! Sembra – ribadisco il sembra perché non vorrei entrare nel gossip – che al momento della caduta abbia imprecato: "Per Dio!". Al che tutti i vescovi presenti si sono alzati in un tripudio gioioso gridando: Hip Hip Hurrą ! (Aldo Vincent)

103.                Il Papa leggera' la Bibbia a Domenica In. Pippo Baudo chiede di presentare il festival di Sanremo dalla finestra. (VivaRadio2)(Fiorello)

104.                Ricordate le profezie sul papa nero? E se non si riferisse propriamente ad un papa, ma ad un personaggio di eguale statura mondiale? (Mauroemme)

105.                Il mondo del gossip conferma: e' ormai ufficiale la focosa storia d'amore tra la cantante Madonna e il modello brasiliano 22enne Luz Jesus. Svenuto il Papa. (da C@c@o)

106.                La nuova Fiat del papa non ha nessuna immaginetta religiosa sul cruscotto. Solo un piccolo specchio. (Jay Leno)

107.                Libertinaggio gaio e irresponsabile Ź un fatto grave, dice la santa sede. Cercate quindi di essere responsabili. (Paolo Levi Sandri)

108.                Chi e' piu' importante fra il Papa o lo spirito santo? Lo spirito santo. Bene, quindi vuol dire che il Papa e' sotto spirito. (Renato Reggiani)

109.                Perché il papa ha tutte quelle guardie del corpo e i cristalli antiproiettile? Ha paura che qualcuno gli spari? Di morire e andare in paradiso? Il che sarebbe orribile! Se il papa ha paura di morire, cosa dobbiamo fare noi? (Drew Carey)

110.                Colmo per il Papa: andare in bagno, scivolare, cadere e rompersi l'osso sacro. (Dita Lino)

111.                Papa : Vecchio signore che detiene la Veritą indossando strani cappelli, tuniche multicolori ed emanando odore di incenso e scomuniche. (da 'Sveltopedia')

112.                Pio bove era un Papa? Santo Spirito era un banchiere? (Marcello Marchesi)

113.                Pap-test : Test cui vengono sottoposti i cardinali del conclave prima di un'elezione papale. (Calandrino)

114.                Conclave: luogo nascosto in cui si radunano i cardinali per eleggere il nuovo Papa argomentando le loro ragioni a colpi di clava. (Bilbo Baggins)

115.                Nella storia della Chiesa ci sono stati molti Papi amanti della bicicletta, anche se non sono mai diventati dei campioni. Il nome che ricorre piu' spesso e' Gregario I, Gregario II, etc (DrZap)

116.                Una donna va dal parrucchiere per farsi i capelli in vista di un viaggio a Roma con suo marito. Parla del viaggio al parrucchiere che le dice: "Roma? Chissą perché la gente vuole andare a Roma. ť una cittą squallida, sporca e affollatissima. Bisogna essere pazzi per andarci. E con che compagnia vola?". "Prendiamo la Continental - risponde la signora - abbiamo avuto un'ottima tariffa". "Continental? - esclama il parrucchiere - Ź una compagnia orribile. I loro aerei sono vecchi, gli assistenti di volo brutti e maleducati e sono sempre in ritardo. Be' e dove alloggiate a Roma?". "Staremo in un alberghino esclusivo sul fiume Tevere che si chiama Teste. "Non andateci, conosco il posto. Tutti quelli che ci vanno pensano che sia qualcosa di speciale e di esclusivo e invece Ź una topaia". "Poi andremo anche al Vaticano, sperando di vedere il Papa". "Questa poi! - dice ridendo il parrucchiere, - voi e milioni di altre persone che cercano di vedere il Papa. Se lo vedete, vi apparirą in lontananza delle dimensioni di una formichina.  Tanti auguri per il vostro viaggio: ne avrete certo bisogno. Un mese dopo la signora torna a farsi i capelli e il parrucchiere le domanda del viaggio a Roma. "E' stato splendido", dice la signora, non solo il volo della Continental Ź stato puntualissimo, ma siccome il volo era overbooked, ci hanno spostato senza supplemento in prima classe dove il servizio Ź stato eccellente con cibi e vini squisiti, e un gentilissimo steward, un bel ragazzo di 28 anni, a nostra disposizione. L'hotel poi era splendido. L'avevano appena restaurato spendendo 5 milioni di dollari e ora Ź un gioiello, il migliore della cittą. Inoltre, siccome anche loro erano overbooked, si  sono scusati e ci hanno dato la suite presidenziale senza supplemnento di spesa. "Bene,  borbottė il parrucchiere,  vi Ź andata bene, ma sicuramente non avrete visto il Papa". "Be', anche qui siamo stati fortunati, perché mentre passeggiavamo per piazza S.Pietro ci si Ź avvicinata una guardia svizzera e ci ha detto che il Papa sarebbe stato lieto di incontrare qualcuno dei turisti che visitavano il Vaticano e ci ha chiesto se eravamo disposti ad andare nel suo appartamento dove il Papa ci avrebbe ricevuti in udienza privata. Noi abbiamo accettato con entusiasmo e cosď dopo pochi minuti il Papa era lď davanti a noi e mi ha anche stretto la mano. Io mi sono inginocchiata e lui mi ha detto alcune parole. "Veramente?, dice il parrucchiere, e cosa le ha detto?". "Ha detto "chi Ź che le ha fatto quella pettinatura del cazzo?"

117.                Quest'anno il Papa non andrą in montagna. Ha saputo che ci va Maometto. (Lia Celi)

118.                Alcuni attribuiscono a Karol Wojtyla la morte di Bin Laden. Ma non mi risulta che avesse l’aids. (edelman)

119.                Il Santo Padre aprirą il corteo in gondola sul Canal Grande. Seguiranno cardinali, vescovi e prelati. Molti perė preferiranno seguire a piedi. (Dere Tano)

120.                Papa lascia il Parlamento tra gli abbracci dei colleghi. Chissa' se ha salvato il portafogli. (DrZap)

121.                P4, Bossi non obbedisce al diktat di Berlusconi. Succede ad ogni arresto di Papa. (Lia Celi)

122.                "Papa sospeso da funzioni e stipendio". La benedizione Urbi et Orbi di domani la dara' Papi Silvio dal balcone di Palazzo Grazioli. (Aldo Vincent)

123.                Alfonso Papa: "Duro il carcere da innocente". E a te che te ne frega. Tanto tu mica sei innocente. (tutte le cazzate del presidente)

124.                Parlamento: si' all'arresto di Papa. Ma tanto arrestato un papa se ne farą un altro. (tutte le cazzate del presidente)

125.                Oggi si vota per l'arresto di Papa-Tedesco. Non vorrei mettessero in galera Benedetto XVI. (Fabrizio Spedale)

126.                Oggi in Parlamento si vota per l'arresto di Papa-Tedesco. Guardie svizzere permettendo. (Enrico Tonasso)

127.                Arrestato Papa non Tedesco. Cavoli, ma quanti ce ne sono? (Enrico Tonasso)

128.                Alfonso Papa in galera. E poi dicono che non si puė ridurre il numero dei parlamentari. (Francesco Cocco)

129.                La Camera adotta le prime misure di austeritą. Inizia a mettere i deputati a pane e acqua. (serena gandhi)

130.                Alfonso Papa ha lasciato l’aula tra gli abbracci dei colleghi. Aveva tutta l’aria di un arrivederci a presto. (Mercą)

131.                Invasione tedesca della polonia, rastrellamento di un piccolo villaggio da parte delle SS. Ammazzano e violentano. Un SS dei piĚ feroci entra in una cascina e ammazza tutti quelli che trova all'interno col mitra. Dopo la raffica, nel silenzio, sente uno scricchiolio, comincia a frugare, trova uno stanzino nascosto, entra dentro e trova un piccolo polacco tremante. Imbraccia nuovamente il mitra, fa per ammazzarlo quando una voce stentorea lo blocca: "FERMATI!!!!. NON UCCIDERE QUEL RAGAZZO!! QUEL PICCOLO POLACCO DIVENTERA' PAPA!!!". E il tedesco: "Ma, e io?". "E TU, DOPO...". (Antonio Biso)

132.                "Non escludo un calendario, purché artistico" [Papa Gregorio XIII] (Umore Maligno)

133.                Tra i quattro punti cardinali chi riuscirą a diventare papa? (Ninni Noce) (Kazzenger)

134.                L'elezione di un papa di colore si annuncia con una fumata nera? Lo scopriremo a Kazzenger…

135.                ‎1989 - Il papa polacco si butta nella campagna antifumo ed esorta; " Frateli, basta fumare come turchi!". Alď Agką, giustamente incazzato, gli spara. (Zap)

136.                Tra l'aria condizionata e il papa scelgo l'aria condizionata. (Woody Allen in "Harry a pezzi")

137.                Un coccodrillo all’udienza papale. Devono aver scambiato le valige.

138.                Wojtyła non era malato di Parkinson, era solo ubiquo di pochi millimetri.  (Ivan Giannelli di Facebook)

139.                E' morto Shenouda III, il Papa dei copti. Noto per la sua battaglia a favore del "copto per mille" alla Chiesa d'Egitto. (Umb80)

140.                Credero' veramente alle quote rosa quando una donna diventera' Papa. (DrZap)

141.                Con le budella dell'ultimo prete impiccheremo il Papa. [scritta su una chiesa di Spotorno (SV)] (Davide Kra)

142.                Restyling per la statua di Wojtyla alla Stazione Termini: Ź stata corigerata. (Marco Bressanini & Andrea Canavesi)

143.                Gli ebrei d'Israele sono il popolo eletto solo perché all'epoca non esistevano le primarie. (Vincenzo Ricchiuto)

144.                5 dicembre 1484: Innocenzo VIII scrive una bolla contro maghi e streghe. Genio della contabilitą, una bolla contro le fatture. (Comeprincipe)

145.                In Romagna, tagliate le mani ad una statua di Giovanni Paolo II, decapitata un'altra e immerdata la lapide commemorativa della sua visita del 1986. Alcibiade, almeno, si limitava a decapitare le Erme e a non usare la merda… (Renato R.)

146.                Ma il papa donna, si chiama mama?  (Kazzenger) (Maurizio Crozza)

147.                Dittatura e religione fanno l'orgia sul balcone. (Litfiba, in riferimento all'incontro tra Giovanni Paolo II e Pinochet)

148.                Ancora qualche giorno e sapremo il nome di chi governerą l'Italia. Spero proprio che abbia un esito felice questo conclave. (TheAubergine)

149.                Tremo a sentire che si vorrebbe "un Papa molto vicino ai giovani"... QUANTO VICINO, scusate la domanda? (coccodj) (Claudio Coccoluto)

150.                Conclave e fumate. Anche a me oggi mi fumano, ma mica state tutti lď a guardarmi. (utoepia)

151.                Io credo che la festa del papa' il giorno di San Giuseppe sia proprio una trovata ironica. (Il Bastardo)

152.                Anche la Francia dice sď a matrimonio e adozione per le coppie gay. Ma di riprendersi il Papa manco per il cazzo. (Andrea Canavesi)

153.                Alcool test nella Cittą del Vaticano: "Quanti papi vede?" "Due". "Bene, vada pure". (Lia Celi)

154.                Il Papa: un servo di Dio che ha fatto carriera. (paolo dune)

155.                Il Papa e' chiamato sua Santitą, vive nella Santa Sede, celebra la Santa Messa. Quando va in bagno immagino che faccia la Santa Piscia e la Santa Cacca... (DrZap)

156.                Fino ad un secolo e mezzo fa i Papi, dotati del potere temporale, facevano il bello e cattivo tempo. (DrZap)

157.                Non e' che se il papa mastica chewing gum ne viene fuori la bolla papale. (Maurizio Crozza)

158.                Rubata ampolla con sangue di Giovanni Paolo II. Prime inchieste in Transilvania. (Lo Gnollo)

159.                Oggi 19 marzo tanti papa' italiani non hanno potuto dare ai figli i soldi per farsi fare un regalo. (Arianne Lapelouse) (Kotiomkin)

160.                L'unico Papa riconosciuto dai mafiosi non si chiama Francesco ma Michele Greco. (Renata Toniazzo) (Kotiomkin)

161.                Conosco un amico molto colto che conosce tutti i papi che si sono succeduti in questi 2000 anni e li sa elencare in ordine tronologico. (DrZap)

162.                Cade crocifisso dedicato a Wojtyla e uccide un disabile: l'ennesimo caso di mala santita'. (Paolo Avėna)

163.                Quei due papi bisogna farli santi, non c'Ź cristo che tenga. (Roberto Garelli)

164.                Oggi saranno fatti Santi Due Papi. Berlusconi: "E perché io no???" (franco kappa)