LA RIVOLUZIONE

1.     La vita potrebbe essere divisa in tre fasi: Rivoluzione, Riflessione e Televisione. Si comincia con il voler cambiare il mondo e si finisce col cambiare i canali. (Luciano De Crescenzo)

2.     Un'idea che non trova posto a sedere e' capace di fare la rivoluzione. (Leo Longanesi)

3.     La Rivoluzione Francese ha dimostrato che restano sconfitti coloro che perdono la testa. (Stanislaw Lec)

4.     La rivoluzione si fa a sinistra, i soldi si fanno a destra. (Marcello Marchesi)

5.     L'arte o e' plagio o e' rivoluzione. (Paul Gauguin)

6.     Tutte le rivoluzioni cominciano per strada e finiscono a tavola. (Leo Longanesi)

7.     Rivoluzione: In politica, la rivoluzione e' un cambiamento improvviso di malgoverno. (Ambrose Bierce)

8.     L'insurrezione e' una rivoluzione non riuscita. (Ambrose Bierce)

9.     Nelle rivoluzioni si nasce incendiari e si finisce pompieri. (Pitigrilli)

10.  La nostra si' che e' una generazione intelligente. Da ragazzi abbiamo fatto la rivoluzione, ma intanto siamo diventati padri, e ci siamo fregati da soli... (Pino Caruso)

11.  Le rivoluzioni non hanno mai alleggerito il fardello della tirannia, lo hanno solo trasferito su altre spalle. (Bernard Shaw)

12.  Il rivoluzionario che ha successo e' uno statista, quello che non ha successo, un criminale. (Erich Fromm)

13.  Le persone oneste e intelligenti difficilmente fanno una rivoluzione, perchÄ sono sempre in minoranza. (Aristotele)

14.  Io compiango Marat. Non ha avuto fortuna... Per una volta che ha fatto il bagno ! (Alexandre Dumas figlio)

15.  Anche il sesso della donna Ć politica: la vagina Ć conservatrice, il clitoride rivoluzionario. (F. Parturier)

16.  Rivoluzione francese: tre uomini vengono condotti al patibolo: un Nobile, un Prete e un Ingegnere. Il Nobile viene portato alla ghigliottina. Boia: "Faccia in basso o faccia in alto?". Nobile: "Faccia in alto: voglio affrontare la morte a testa alta!". La lama scende, ma si ferma a meta'. "Miracolo!! Intervento divino!!", dicono tutti, e il Nobile viene graziato. Il Prete viene portato alla ghigliottina. Boia: "Faccia in basso o faccia in alto?". Prete: "Faccia in alto: voglio affrontare la morte con fede e serenita' ". La lama scende, ma si ferma a meta'. "Miracolo!! Intervento divino!!", dicono tutti, e il Prete viene graziato. L'Ingegnere viene portato alla ghigliottina. Boia: "Faccia in basso o faccia in alto?". Ingegnere: "Anch'io faccia in alto: voglio capire come funziona il meccanismo!". Il Boia sta per azionare la ghigliottina, ma l'Ingegnere urla: "Ferma! Ferma tutto! Ho capito cosa c'e' che non va nel meccanismo!!"

17.  Il riso ha in sÄ qualcosa di rivoluzionario. (Aleksander Herzen)

18.  I cristiani sono stoici, per il paradiso accettano di morire, i marxisti sono stoici per l'ideale accettano la rivoluzione e la dittatura del proletariato, che a dire la veritł sono due grandi seccature, Cazzaniga Ć stoico, per diventare direttore generale dell'Alfa Romeo accetta di andare al lavoro ogni mattina in orario. (Bellavista in "Cosô parlś Bellavista")

19.  Dicono che negli anni '70 la rivoluzione comunista, Ć fallita. Non Ć vero! Se non ci fosse stata sarei ancora vergine adesso. 

20.  Che mangino delle brioche. (Jean-Jacques Rousseau ne 'Le confessioni' (attribuita erroneamente a Maria Antonietta)

21.  Non si puś fare una rivoluzione portando i guanti di seta. (Stalin)

22.  Il Papa! Quante divisioni ha? (Stalin)

23.  La rivoluzione Ć sempre per tre quarti fantasia e per un quarto realtł. (Michail Aleksandrovic Bakunin)

24.  Nessuna grande rivoluzione si Ć compiuta senza guerra civile. (Lenin)

25.  Il cappello che porto Ć la mia rivoluzione contro l'alopecia. (Fidel)

26.  La Rivoluzione francese vide che c'era stata la Rivoluzione americana e fece la Rivoluzione francese. (da "Io speriamo che me la cavo" di Marcello D'Orta)

27.  Ogni rivoluzione evapora, lasciando dietro solo la melma di una nuova burocrazia. (Franz Kafka)

28.  Le rivoluzioni sono paragonabili ai letami: i piŁ ributtanti promuovono la crescita dei piŁ bei vegetali. (Napoleone Bonaparte)

29.  La rivoluzione come una donna di facili costumi promette il massimo piacere a chi sa ben cavalcarla. (Mirco Stefanon)

30.  Legge di Arthur Clarke sulle Idee Rivoluzionarie: Ogni idea rivoluzionaria - in campo scientifico, artistico o altro - provoca tre stadi di reazione, riassumibili nelle seguenti frasi: 1. "E' impossibile; non farmi perdere tempo". 2. "E' possibile, ma non val la pena di farlo". 3. "L'ho sempre detto, io, che era un'ottima idea".

31.  E' la normalitł la vera rivoluzione. (da "L'ultimo bacio")

32.  "L'era delle rivoluzioni in America Centrale e' ormai finita". (Emiliano Chamorro, ambasciatore del Nicaragua in USA, 1916)

33.  Una rivoluzione Ć un'opinione appoggiata dalle baionette. (Napoleone Bonaparte)

34.  Cuba, L'Avana, Piazza della rivoluzione. Il grande Fidel Castro sale sul palcoscenico, sotto gli applausi di una folla in delirio. Sventolano le bandiere rosse, alcuni intonano l'Internazionale. Fidel fa segno alla folla che sta per cominciare il suo discorso. Immediatamente, gli applausi e i canti cessano. La voce metallica cade nella sera: "Compagni! Quando avremo portato a compimento la rivoluzione, saremo tutti ricchi, non mancheremo piŁ di niente, fumeremo sigari costosi, gireremo tutti in Cadillac con una bella ragazza bionda al fianco...!". Tra la folla si ode la voce di un tizio, un po' perplesso: "Ma, compagno Fidel, io non fumo, non ho la patente e mi piacciono solo le donne more... ". "Tu farai come tutti gli altri, se no sono CAZZI!!!!".

35.  Siamo un popolo di rivoluzionari. Ma vogliamo fare le barricate con i mobili degli altri. (Ennio Flaiano)

36.  Nell'orto c'Ć l'insalata russa che voffł la rivoluzione... per fortuna la sedano. (Venticello)

37.  Una volta fatta la rivoluzione gli oppressi prendono il potere e cominciano a comportarsi come gli oppressori: da quel momento diventano irraggiungibili al telefono. (Woody Allen)

38.  Un terrorista iracheno a Baghdad solleva il mitra e grida: "Viva la Mestruazione!". E il compare che gli sta vicino: "Ehi, forse volevi dire: viva la Rivoluzione!". "Me ne frega un cazzo, l'importante Ć che scorra sangue". (Mauroemme)

39.  Ghigliottina: utensile usato dai rivoluzionari che credevano in una societa' senza capi. (Giancarlo Tramutoli)

40.  Il processo rivoluzionario Ć intrinsecamente il miglior programma di sanitł pubblica possibile. (Fidel Castro)

41.  Uno scienziato russo ha inventato delle tartarughe telecomandate, provviste di mini videocamere, per missioni di spionaggio. Ieri, una di loro Ć tornata con prove che dimostrano che i bolscevichi stanno pianificando una rivoluzione. Si sa che le tartarughe sono lente... (Jay Leno)

42.  In tempi di menzogna universale dire la veritł diventa un atto rivoluzionario. (George Orwell)

43.  La piazza Ć la culla delle rivoluzioni. Ieri, in Francia, quella dei sanculotti. Oggi, in Italia, quella dei vaffanculotti. (Priapo)

44.  PerchÄ gli italiani sono estremisti solo a parole, e solo al bar, in piazza, allo stadio; amano il quieto vivere, anche se gli piace vivere a modo loro; i terremoti li sopportano solo in casa altrui; finchÄ possono fare i propri comodi e comodacci, non fanno rivoluzioni. (Roberto Gervaso)

45.  Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perchÄ se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione. (Henry Ford)

46.  Vi ricordate l'incidente che fece scoppiare la rivoluzione francese? Il popolo chiedeva pane, e la regina gli promise brioche e social card! (Bilbo Baggins)

47.  Il famoso regista sovietico Eisenstein si occupś spesso, nella sua produzione, di rivoluzioni. Lo testimoniano 'La corazzata Potemkin' (su una rivolta in Russia del 1905) e LAMPI sul Messico (sulla rivoluzione di Pancho Villa). Essendo vissuto fino al 1948, stupisce non abbia mai trattato la resistenza in Italia, magari con un film intitolato L'A.N.P.I sull'Italia. (Renato R.)

48.  Una vecchia battuta diceva che in Italia tra riformisti e rivoluzionari non c'Ć gran differenza: i primi non fanno le riforme, i secondi non fanno le rivoluzioni. (Fausto Bertinotti)

49.  Barbuto: antico rivoluzionario cubano poi divenuto antirivoluzionario. (Bilbo Baggins)

50.  Il miglior sedativo per le smanie rivoluzionarie consiste in una poltrona ministeriale, che trasforma un insorto in un burocrate. (Giovanni Giolitti)

51.  Quando scoppierł la rivoluzione e Brunetta sara' costretto a fuggire chiederł diritto di asilo... ad un asilo! (DrZap)

52.  L'iPad un oggetto rivoluzionario. Certo rivoluzionerł il modo con cui perdiamo il nostro tempo. (Carlo Mantovani)

53.  Quando la dittatura e' una realta' di fatto, la rivoluzione e' un dovere.

54.  Tagli alla politica? Prendiamo esempio dai francesi durante la Rivoluzione. (TLCDP)

55.  E' vero che durante la rivoluzione francese non si studiava la matematica perchÄ i conti non tornavano? (Kazzenger)

56.  Anche questŇanno si Ć compiuta lŇunica rivoluzione che questo pianeta si puś permettere: quella intorno al sole. (Alexfor)

57.  In preparazione la nuova versione del sistema operativo di Bill Gates. Sara' cosi' rivoluzionario che non si chiamera' piu' Windows╔ ma Doors. (DrZap)

58.  Una rivolta in fondo non e' che il linguaggio di chi non viene ascoltato. (Martin Luther King)

59.  Secondo me Obama Ć la dimostrazione che il bipolarismo non Ć la soluzione politica migliore. Aveva promesso la rivoluzione verde.....noi pensavamo alle energie rinnovabili, lui intendeva il rovesciamento di gheddafi. E' stato frainteso. (Antonio Caprari)

60.  Rivoluzionaria: sostantivo femminile. Dicesi di ragazza che si rifiuta di farti un pompino. (Eugenio Iodice)

61.  "Mi dica: lei ha mai fatto l'amore con un rivoluzionario?". "No, ma una volta sono uscita con un deputato di Centrosinistra". (da "Uno, due, tre!")

62.  Un vecchio Cervo un giorno
sfasciś co' du' cornate
le staccionate che ciaveva intorno.
GiacchÄ me metti la rivoluzione -
je disse l'Omo appena se n'accorse -
te tajerś le corna, e allora forse
cambierai d'opinione...

No, - disse er Cervo - l'opinione resta
perchÄ er pensiero mio rimane quello:
me leverai le corna che ciś in testa,
ma no l'idee che tengo ner cervello.
(Trilussa)

63.  Crisi, per un italiano su tre l'unica soluzione sarebbe la rivoluzione. Ma la devono fare gli altri due. (Umb80)

64.  Crisi: tra gli italiani interpellati, uno su 3 ha detto che Ć necessaria una rivoluzione. Poi ha parcheggiato in doppia fila. (IdeeXscrittori)

65.  Il pernacchio non Ć un suono. Il pernacchio Ć una rivoluzione, Ć la libertł, Ć la voce della gente che non tiene voce; il pernacchio Ć un calcio in culo a tutti i potenti. Con un pernacchio fatto bene si puś fare una rivoluzione! (Eduardo De Filippo)

66.  La rivoluzione si fa nelle piazze con il popolo, ma il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano. Quella matita, piŁ forte di qualsiasi arma, Ć piŁ pericolosa di una lupara e piŁ affilata di un coltello. (Paolo Borsellino)

67.  Grillo: "Siamo la rivoluzione francese senza la ghigliottina". Beppe prenditi una bastiglia. (Luca Kaspo)

68.  Ci sono due cose che esigono una buona salute per essere fatte: lŇamore e la rivoluzione. (Gesualdo Bufalino)

69.  Attenzione!! La Rivoluzione Ć rimandata. Ripeto, rimandata. Se ne riparla dopo le partite. Fate girare!!!! (Daniele Maice Valicella) (Maice)

70.  L'Italia Ć il paese delle rivoluzioni, in senso astronomico. Si gira in tondo e si torna al punto di partenza. (NathanNemo)

71.  Rivoltati ora, non nella tomba!

72.  Quando lo Stato non fa l'interesse del cittadino, e' il cittadino che diventa Stato. (Almirante)

73.  Presso i Romani, ogni tanto, veniva inserito il mese intercalare. Durante la Rivoluzione francese, i mesi cambiarono nome (nevoso, brumaio, pratile, germinale ecc.). Sotto Robespierre, venne introdotto il mese terminale. (Renato R.)

74.  I ribelli piacciono il doppio. (Daniele Totolo)

75.  Visti i tempi, non mi stupirei troppo se l'anmo prossimo fosse una Pasqua di insurrezione. (Gianluca Gabellotti)

76.  Mi par di essere come la rivoluzione. Loro mi amano ma io non vengo mai. (Altan)