1.     Un uomo entra in un negozio di animali e chiede di comprarne uno: "Vorrei un animale di compagnia, intelligente, simpatico, pulito". Il padrone consiglia il solito gatto, poi un cane, ma il signore non si dimostra entusiasta. Allora il padrone chiede: "Non avete pregiudizi?". "No di certo!" risponde il signore. "Allora vi consiglio questo formichiere". Attimi di perplessita', ma alla fine il signore accetta e mentre sta per uscire dal negozio col suo formichiere il negoziante gli dice in tono confidenziale: "Se lo tratta bene, le fara' dei pompini eccezionali!". Alcuni giorni dopo la moglie del signore che ha comperato il formichiere sente dei rumori provenire dalla cucina in piena notte. Si alza, si affaccia alla cucina e vede il marito con accanto il formichiere e un libro di cucina aperto sulla tavola. La donna gli chiede irritata: "Ma che fai in cucina con il formichiere?". E il marito: "Stai calma, perché se riesco ad insegnare al formichiere a fare da mangiare, tu puoi fare le valigie!".

2.     Al bar un ragazzo chiede prima un whisky, poi due e infine 10. Il barista gli chiede perché. "Festeggio il mio primo bocchino!". E il barista: "Posso offrirgliene un undicesimo?". "Guardi se il gusto non passa con 10, non credo che 11 migliorino le cose!"

3.     Perché le bionde sono brave a fare pompini ? A causa del vuoto che hanno nel cranio.

4.     Un tizio in cerca di avventura arriva in Marocco. Siccome vuol fare un giro nel deserto in cammello, cerca di comprarne uno, ma il costo e' troppo alto e per la somma posseduta il cammelliere e' disposto a dargli solo un cammello con un piccolo difetto: ogni tanto si ferma e per farlo ripartire bisogna fargli una sega! Il tizio ci pensa un po', poi dice a se stesso: "Beh, mi metto i guanti, guardo da un'altra parte...". Quindi decide di prenderlo e parte. Passano 5 Km e il cammello si ferma; imprecando il nostro eroe scende, si infila un guanto, prende l'arnese del cammello e dopo 30 minuti soddisfa l'animale. Il tizio sale in groppa e riparte, passano 5 Km e la scena si ripete, altri 5 Km e la scena si ripete. La volta dopo il cammello pero' non riparte. "Porca vacca quel marocchino mi ha fregato". Mentre cerca il modo di far ripartire l'animale, sotto la coda trova una targhetta con questa dicitura: QUESTO E' UN CAMMELLO MAROCCHINO, OGNI TRE SEGHE UN POMPINO !!

5.     Un topolino esce di galera dopo anni e anni e decide di andare subito a trovare  una nota casa-chiusa  e chiede della piu' famosa delle puttane: la pitonessa.  Topolino viene accompagnato nella camera al buio, poi, dopo  essersi abituato allo scuro della camera, nota due grandi occhi gialli e...subito dopo torna il buio. Passa qualche decina di minuti e il topolino non si fa piu' vedere per cui la  proprietaria incomincia a preoccuparsi e corre verso la camera della pitonessa, apre la porta,  accende la luce e trova la pitonessa tutta gonfia e  satolla. Con le buone e le cattive fa sputare il topolino il quale uscendo esclama:  "Bestia che bocchino....!".

6.     Bill Gates va da Divine Brown e le dice: "Divine, mi faresti lo stesso lavoretto che hai fatto a Hugh Grant? Sono pronto a pagare bene ...". "Certo" dice Divine, lanciandosi voracemente su Bill. Pochi minuti dopo Bill e' soddisfatto e dice alla sua partner: "Ora capisco perché ti chiamano Divine: Divina di nome e Divina di fatto....".  E Divine: "Bravo, ed ora capisco perché hai fondato una compagnia che  si chiama Microsoft ...".

7.     Un contadino riceve la visita di un rappresentante di apparecchi automatici che gli dice: "Questa macchina raccoglie le olive, le sbuccia, le snocciola, le preme, ne filtra il succo, lo imbottiglia, etichetta il tutto, chiude la bottiglia e voila' da questa parte esce la bottiglia di olio. Allora che ne pensa?". Il contadino: "Ma... li fa li bucchini ?". Il venditore:  "No, forse lei non ha capito" e gli rispiega il tutto con piu' particolari. "Ha capito ora?". "Si', si', ma li fa li bucchini?". Il venditore insiste: "Non mi devo essere spiegato bene. All'interno di questa macchina vi e' un computer sofisticato, per cui questa macchina puo' apprendere, ma sempre compiti per la quale e' stata creata. In particolare, questa macchina ... raccoglie le olive, le sbuccia, ecc, ecc. Adesso ha capito?". "Si', si', ho capito, ma li bucchini li fa?". E il venditore spazientito:  "Nooo, le ho detto di nooo!! I bocchini non li fa!". E il contadino con voce pacata: " Ahhh, ma allora prendo le ragazze dell'anno passato!".

8.     E' domenica sera. A casa la moglie legge una rivista, il marito guarda la TV e il nonno legge il giornale. All'improvviso la donna ad alta voce legge una notizia letta sulla rivista: "Sapete che durante l'amore i seni della donna aumentano del 25 % ?". Il marito smette di guardare la TV e mugugnando risponde: "Strano! Non ho mai visto le tue tette ingrossarsi". E il nonno, interrompendo la lettura del giornale: "Forse perché tu non pompi abbastanza!".

9.     Il ministro della sanita' visita un ospedale ultra-moderno. Entrando in una camera egli vede un'infermiera che masturba un paziente.  "Ma che fate?". L'infermiera: "Ha un problema ormonale. Il dottore ha detto che bisogna masturbarlo tutti i giorni, altrimenti i suoi testicoli si gonfiano e rischiano di esplodere". Il  ministro continua la sua visita e in un'altra ala dell'ospedale trova l'infermiera che 'succhia' un paziente. "Questo paziente ha una malattia piu' grave?". E l'infermiera: "No, e' uguale all'altro, ma  lui e' un paziente a pagamento".

10.  Pierino spia i genitori che fanno all'amore dal buco della serratura della loro camera da letto: "Che strano! E' la mamma che succhia un coso lungo lungo, ma e' mio padre che dice 'che meraviglia'".

11.  La maestra: "Pierino, cos'e' la cosa piu' grande che si puo' mettere in bocca?". "Il lampadario". "Ma che dici?". "perché ieri ho sentito il papa' dire alla mamma: Spegni il lampadario che te lo metto in bocca!".

12.  Pierino alle tre di notte si alza e corre dalla mamma dicendo: "Mamma, mamma, guarda! Il mio pisello e' strano! E' piu' grosso... Mamma, guarda!". E lei: "Ma no Pierino, non c'e' niente ... dai, torna a dormire!".  La notte dopo ancora: "Mamma, mamma, guarda! C'e' sicuramente qualcosa! Portami al pronto soccorso!". E lei: "Ma no, Pierino... non e' niente... dai torna a dormire!". "Ma mamma...". "Vai, Pierino!". La notte dopo, un'altra volta: "Mamma, mamma, corri! E' grosso! Ha qualcosa! Corri, andiamo al Pronto Soccorso!". Scocciata, la mamma lo porta al pronto soccorso. Va da una infermiera e le spiega il problema. "Vieni, Pierino, che vediamo cosa si puo' fare...". Dieci minuti dopo Pierino esce accompagnato dall'infermiera e la mamma gli dice: "Vedi Pierino che non era niente!". E lui le replica: "Ma come niente! Ma se ha tirato fuori due boccate di pus !!".

13.  Una bambina passa davanti alla camera dei genitori e guarda dal buco della serratura: "E dire che vogliono farmi vedere dallo psichiatra perché mi succhio il pollice!".

14.  Due puttane in tempi di "magra". La prima: "Io ho abbassato il prezzo del pompino a £. 5000 e tu?". La seconda: "Ormai, io lo faccio gratis". La prima: "Gratis!? Come mai?". E la seconda: "Giusto per buttar giu' qualcosa di caldo".

15.  Un prete va in una parrocchia ad aiutare il parroco a confessare. Per uniformare le penitenze si fa dare una lista dei peccati e delle penitenze, in modo che i parrocchiani non scelgano il confessore meno duro. Quindi, quando uno gli dice "ho bestemmiato", guarda sul biglietto "bestemmia = 5 pater ave gloria", e cosi' via. Arriva una parrocchiana che gli dice: "Ho fatto un pompino". Lui cerca "pompino" e non trovandolo va al confessionale del parroco e chiede: "Padre, cosa devo dare per un pompino?". E l'altro soprappensiero: "Beh, se e' fatto bene dagli 50.000..."

16.  Due giovani stanno facendo l'amore. Lui: "Che bello!". Lei: " Stavo per dirlo io, me l'hai tolto di bocca!".

17.  Due amici stanno facendo un'escursione in montagna, ma dopo alcuni giorni cominciano a starsi sui nervi per cui uno dei due propone: "Siccome ci stiamo innervosendo, oggi separiamoci. Io vado a nord e tu vai a sud. Stasera ci rivediamo e ci raccontiamo come e' andata". Cosi' fanno e quella sera, durante la cena, il primo amico racconta la sua storia: "Sono arrivato in una valle stupenda. Ho seguito un ruscello fino ad un laghetto dove ho nuotato: ho visto anche dei cervi che venivano a bere sulla riva. E tu  come  hai trascorso il giorno?". Il secondo amico racconta: "Io sono andato verso sud fino a quando ho incontrato i binari della ferrovia. Li ho seguiti fino a quando ho incontrato una bellissima donna legata ai binari. Ho tagliato le corde ed abbiamo fatto l'amore in tutte le posizioni. Infine, quando ero ormai stanco, sono tornato piano piano verso la nostra tenda". "Wow" - dice il primo - "ti ha fatto anche un pompino ?". "Beh, veramente.." - dice il secondo - "la testa non sono riuscito a trovarla".

18.  Dopo il 69 chi si addormenta prima? La donna ... perché ha preso il ciuccio!

19.  Esame di sessuologia all'Universita': "Signorina, quanto sperma eiacula un uomo?". "Mah, 2-3 boccate!".

20.  Cosa fa una ragazza vergine e inesperta dopo aver succhiato un uccello? Sputa le piume!

21.  Qual e' l'ultimo film di Moana Pozzi? Pompe funebri.

22.  Il sesso orale e' piu' interessante di quello scritto.

23.  Una giovane donna languidamente distesa sul letto di un playboy dice: "Chissa' cosa direbbe mia madre se mi vedesse?". "Direbbe che una ragazza ben educata non parla con la bocca piena!".

24.  L'altra sera ho chiesto alla mia ragazza di farmi un pompino, ma ad un certo punto lei era stanchissima e non ce la faceva piu' ... allora le ho detto: "STRINGI I DENTI !".

25.  Cicciolina, quando era in Parlamento, non aveva peli sulla lingua ... e quei pochi che aveva non erano neppure suoi! (Lucio Salis)

26.  Due spermatozoi corrono insieme. "Sono stanco; non credo di arrivare a fecondare l'uovo". "Riposati, abbiamo molta strada da fare". "Quanta?". "Non so, mi sembra che abbiamo appena passato l'esofago!".

27.  "Papa', ho visto il gatto con un uccello in bocca...". "Si vede che e' meno schizzinoso di tua madre!".

28.  Prima di partire per un viaggio di lavoro il ricco industriale regala un vibratore alla sua bellissima amante bionda  dicendole: "Cosi' quando saro' via lo potrai usare immaginando che sia io". Quando egli ritorna dopo due settimane trova il vibratore relegato in un cassetto dell'armadio dello sgabuzzino: "Non ti e' piaciuto, cara? ". E lei: "No, tutte le volte che lo usavo mi saltavano le otturazioni dei denti! ".

29.  Un bel giorno si incontrano due cazzi universitari ed incominciano a chiacchierare del piu' e del meno. Ma ad un tratto uno dei due si accorge che l'altro e' un po' assente e non partecipa al discorso. Cazzo 1: "Cos'hai?". Cazzo 2: "Mah, sai, sono un po' stanco". Cazzo 1: "E cosa ti e' successo?". Cazzo 2: "Sai questa mattina ho avuto un esame". Cazzo 1: "E solo per questo sei cosi' distrutto ?". Cazzo 2: "Oh, era un orale e con una professoressa molto esigente".

30.  In piena guerra fredda la delegazione del Congo, stato filo-comunista, si reca in Unione Sovietica in visita diplomatica. I delegati Africani vengono portati in giro per Mosca finche' arrivano in un locale notturno dove alcune persone si stanno puntando una pistola alla tempia. Allora chiedono: "Gosa essere guello?". "Questo e' il nostro sport nazionale: la roulette russa! Si prende una pistola, si carica, tutti i colpi sono a salve, meno uno". I delegati rimangono affascinati dalla crudelta' del gioco e, terminata la visita, ritornano in Congo. Tempo dopo e’ la delegazione che si reca in Congo. Vengono anche loro portati in giro a vedere le bellezze locali, ed alla fine sono portati in una capanna. Il capo africano dice: "In guesta gapanna noi tenere nostro sbort nazionale: la roulette del Gongo!". I delegati russi entrano dentro e strabuzzano gli occhi: la capanna e' piena di donne nude bellissime. "Bello, ma come si gioca?". "Dudde guesde donne fare bombini, ma una essere gannibale!!".

31.  Inserzione giornalistica: Cannibale offresi per pompini speciali! Telefonare ore pasti.

32.  Un contadino va in citta’ al cinema a vedere per la prima volta in vita sua un film porno; resta molto impressionato dal pompino (cosa che non conosceva) e decide di insegnarlo al ritorno alla moglie. Appena entra in casa la chiama e le dice: "Maria, tu sapessi cosa ho imparato!! Il pompino!! Bisogna che tu me lo faccia perche’ e’ troppo bello!". Maria: "E come si fa?". Contadino: "Vieni in camera che ti insegno." I due vanno in camera, lui si spoglia e si mette sul letto. Contadino: "Ora Maria prendimelo in bocca". Maria lo prende in bocca. Contadino: "Succhia Mari', succhia..... succhia Mari' succhia..... ahhhh succhia succhia succhiaaaaa  ahhhhh SOFFIA MARI' SOFFIA!!! mi e’ entrato il lenzuolo nel culo!"

33.  Secondo voi, fa meglio i bocchini una di Bologna, una di Bolzano, o un'africana? Una di Bolzano, perché e' bilingue!

34.  Un tizio capitato in Danimarca si reca in una casa d'appuntamento nota per fornire piaceri molto particolari e chiede alla tenutaria se ha per lui qualche cosa di veramente fuori dall'ordinario. "Guardi, oggi ho una cosa veramente super: mi e' arrivata una gallina capace di fare i pompini. Mi rimane fino a domani". Il cliente stenta a crederci, ma paga e si ritira in una camera con la gallina. Dopo un'ora di inutili tentativi per mettere il cazzo nella gola della gallina, si rende conto di essere stato imbrogliato e se ne va. Il giorno dopo pero' decide di ritornare alla ricerca di un nuovo numero fuori del comune. "C'e' qualche cosa di interessante oggi?". La tenutaria lo conduce in una stanza buia con un vetro, che fa da specchio e permette di vedere senza essere visti: cosi' assiste alla scena di una donna che si fa scopare da un cane. "Bello spettacolo!" esclama rivolgendosi ad un altro cliente li' vicino. "Questo e' niente. Doveva vedere ieri quello che cercava di farsi fare un pompino da una gallina!".

35.  Un amico dice all'altro: "Sai, ho cambiato la donna e l'auto...". "Ah, si'? Come mai?". "L'una succhiava troppo e l'altra troppo poco...".

36.  Perché agli uomini piacciono cosi' tanto i pompini? Per quei cinque minuti di silenzio in casa. (Dario Cassini)

37.  Un bambino si sveglia per tre notti di fila a causa del rumore che fanno i suoi genitori nella loro camera da letto. Infine, un mattino si rivolge a sua madre e le dice: "Mamma, tutte le notti sento te e papa' fare rumore e quando guardo dalla porta vedo che tu gli continui a saltare sulla pancia". La madre e' presa di sorpresa, ma prova a replicare: "Oh, sai, gli salto sulla pancia perché e' grasso, e cosi' gli schiaccio la pancia e dimagrisce". Il bambino commenta: "Non credo che funzionera'....". Sua madre gli chiede: "E perché ?!". Ed il bimbo: "perché la vicina viene da noi ogni giorno dopo che tu sei andata via e lo rigonfia soffiandogli nell'uccello!!!".

38.  Pierino chiede alla mamma: "Mamma, ma come nascono i bambini?". La mamma ritiene che sia giunto il momento di spiegare al piccolo i misteri della vita: "Vedi, Pierino, papa' e mamma si sono piaciuti, si sono sposati e poi si sono dati tanti bacini e hanno fatto l’amore e sei arrivato tu". "Ma allora vuol dire che se prendi l’uccellino di papa' nella tua patatina arrivano i bambini?". "Bravo, proprio cosi'!". "Ma tu ieri sera tenevi l’uccellino di papa' in bocca... e allora cosa arriva?". "Gioielli e regali!!".

39.  Un ragazzo va a trovare a casa un amico che ha un bellissimo barboncino bianco: "Che bello il tuo cagnolino! Come mai ti sei preso un cane?". "Guarda che questo e' un cagnolino speciale! Fa dei pompini eccezionali!". "Ma dai! Non ci credo!". "Non ci credi? Vuoi vedere? Spogliati!". L’amico chiama il cagnolino: "Dai, Fuffy, fai un pompino al mio amico! Dai! Forza! Fuffy... dai...". Ma il cagnolino non ne vuol sapere. Allora l’amico si inginocchia dicendo: "Va bene, Fuffy, ma questa e' l’ultima volta che ti faccio vedere come si fa!".

40.  Tre di notte di una piovosa notte d’inverno. Un ubriaco barcolla alla fermata dei taxi e chiede al guidatore: "Quanto vuoi per andare a Viale della Vittoria?". "27.000 lire" risponde il taxista. L’uomo apre il portafoglio ma trova solo 25000 lire e allora chiede borbottando al taxista: "Ti bastano queste?". "Fottiti!" pero' gli risponde il taxista e parte lasciando il poveretto sotto la pioggia. Giorni dopo l’uomo rivede lo stesso taxi in fila ad un posteggio. Si avvicina al primo taxista della fila e gli dice: "Ti do 50.000 se mi porti a Viale della Vittoria e mi fai un pompino". Il primo conducente lo guarda storto e lo manda via. Cosi' ripete la domanda agli altri cinque taxi in attesa ottenendo parolacce da tutti. Giunto infine al taxi di quella sera di pioggia sale e dice: "Viale della Vittoria, presto!". L’autista parte sgommando e l’uomo dal finestrino saluta gli altri taxi in attesa con la mano a pugno e il dito medio alzato...

41.  "Non metto lingua" disse la Marchesa al garzone nudo prendendoglielo in bocca.

42.  Un conte ha tre figlie sposate. La sera passa davanti alla camera della prima figlia e sente ridere; davanti a quella della seconda e sente piangere; davanti a quella della terza e non sente nessun rumore. La mattina seguente chiede alla prima figlia: "perché stanotte ridevi?" "perché era troppo piccolo e mi faceva il solletico". Alla seconda: "perché piangevi?" "perché era troppo grande e mi faceva male". Alla terza: "perché non dicevi niente?" "Ma, papa'!? Mi hai insegnato tu a non parlare con la bocca piena!!!"

43.  Due morosi temporaneamente soli a casa guardano comodamente la TV. Lui approfitta della mancanza dei genitori di lei e comincia a stuzzicarla. Si baciano, si avvinghiano e alla fine ci scappa il pompino. Lui seduto sul divano e lei inginocchiata in mezzo alle sue gambe divaricate. In quel mentre torna la mamma dalla spesa. La ragazza scatta in piedi e scappa in camera sua piangendo. Il ragazzo rimane col pipi' duro sul divano e il suo volto assume un colore violaceo per la vergogna mentre pensa a come sparire da questo universo, tenta di dire qualcosa... ma la madre lo precede: "Mo' per stavolta te lo finisco io, ma che non succeda mai piu'".

44.  Due amiche si incontrano casualmente per strada: "Allora, Luisa, ho saputo che sei riuscita a convincere Carlo a sposarti!". "Si'... ma sapessi quello che ho dovuto ingoiare!"

45.  Diffusa la linea di difesa degli avvocati di Clinton. Quello della ragazza non e’ stato un atto di sesso orale. E’ stata una liposuzione senza licenza. (Daniele Luttazzi)

46.  Un nobiluomo molto elegante siede al tavolo del Casino' quando inizia a guardarsi intorno. Una cameriera attentissima si avvicina chiedendo: "Desidera qualcosa?”. Il nobile afferra una fiche e gliela porge dicendo: "Si', cara... un bocchino!". La cameriera arrossisce un attimo e poi gli sussurra: "Va bene... mi segua!”. Il nobiluomo si alza e segue la cameriera che in un luogo appartato gli pratica uno splendido pompino. L’uomo ritorna al tavolo da gioco, ma dopo un po' ricomincia a guardarsi intorno. La cameriera si avvicina ancora: "Desidera qualcosa?". “Certo cara... un bocchino... non sopporto le sigarette senza filtro!"

47.  Una ragazza al ritorno a casa dall'ufficio dice alla mamma: "Mamma! Oggi un cliente ha detto che se gli avessi fatto un pompino mi avrebbe regalato ...queste scarpe!".

48.  La maestra in classe domanda: "Chi mi sa dire che cos'e' la lingua madre?". Pierino alza la mano e dice: "Quella che lecca l'uccello del padre!"

49.  Due amiche al ritorno dalle rispettive vacanze, si incontrano per prendersi un caffe': "Certo e' proprio vero che le avventure estive lasciano l'amaro in bocca...". "Perché? Hai avuto una delusione d'amore?". "No, ho fatto un pompino ad un ragazzo diabetico..."

50.  Un tizio sta tentando di insegnare a sua moglie a giocare a Golf, ma non avendo molto successo decide di farle prendere delle lezioni private. La moglie si presenta per la prima lezione e l'istruttore le chiede di fargli vedere alcuni tiri. Questa ci prova e riprova ma non riesce a mandare la pallina piu' in la di qualche metro. L'istruttore ci pensa un po' e poi le dice: " Credo di aver capito. Il suo problema e' come tiene la mazza.... e' un po' troppo rigida nell'impugnatura. Se mi permette vorrei darle un consiglio: provi a tenere la mazza come farebbe con... ehm.... il pene eretto di suo marito!". La signora si posiziona, ancheggia un po' e tira. PERFETTO ! Tiro lungo, arco perfetto , la pallina si ferma nel mezzo del green a meno di un metro dalla buca. "Signora, mi complimento, stiamo andando molto meglio. Se pero' ora volesse togliersi la mazza dalla bocca e riprovare con le mani !?!"

51.  Colmo della fiducia: farsi fare un bocchino da una cannibale.

52.  Chi fa i bocchini migliori? Una nana sdentata con una tracheotomia!

53.  Un barista si sta preparando a chiudere il bar quando entra un rapinatore con il volto coperto e una pistola in pugno. Urla al barista: "Questa e' una rapina! Metti tutto l'incasso in questa busta". Il barista impaurito: "Non mi sparare, ti prego, faro' tutto quello che mi chiedi". "Zitto e svuota la cassa". "Si', pero' non sparare, ti prego! Ho moglie e figli". Il rapinatore prende i soldi e poi, puntando la pistola alla testa del barista gli dice: "Bene! E adesso fammi un pompino!". "Qualsiasi cosa... basta che non spari". Il barista comincia a darsi da fare, il rapinatore tutto eccitato lascia cadere la pistola. Il barista vede la pistola per terra, la raccoglie e la rida' al rapinatore urlandogli: "Tieni la pistola, stupido! Non vorrei che entrasse qualcuno dei miei amici..."

54.  Due amiche si incontrano e si scambiano confidenze sui rispettivi mariti. Dice la prima: "Sai, la settimana scorsa sono stata a S. Margherita". E l'altra: "Ma tu vai sempre in giro con tuo marito! Ma come fai a convincerlo? Il mio e' un pigrone che non vuole mai spostarsi". "Scusa, ma tu prova a chiederlo mentre gli fai un pompino; sai in quei momenti i mariti sono piu' disponibili...". Tutta contenta per la dritta, la seconda torna a casa e la sera mentre fa un pompino al marito, con fare innocente, chiede: "Caro, che ne dici de Rapallo?". E lui: "perché co' li peli nun te piace?".

55.  Amore, con un pompino mi hai succhiato il cuore.

56.  Cosa fa una mela su un pino? Un pompino!

57.  Alcune anziane signore sono in coda alla posta per ritirare la pensione. Dice la prima: "Lei quanto prende?". "Ho lavorato 30 anni e prendo 1.400.000 lire...". La prima allora replica: "Anch'io ho lavorato 30 anni, ma prendo solo 900.000 lire...". E l'altra: "Sa, dipende dalle marchette...". "Ma come, le pompe non contano?"

58.  Ormai per sicurezza pratico solo il sesso orale. Ne parlo e basta. (Andreas Schon)

59.  Il signor Giovanni ha oramai un po' di anni e non si sente piu' tanto bene. Decide quindi di andare dal dottore e questi, dopo una attenta visita, gli dice: "Nulla di grave, pero' d'ora in poi niente piu' vino e alcoolici". Il signor Giovanni e' amareggiato: "Ma neppure un bicchiere di vino?". E il dottore: "No, neppure un bicchiere. E neppure niente piu' fumo". Il signor Giovanni e' sempre piu' amareggiato: "Ma neppure una sigaretta ogni tanto?". E il dottore: "No, assolutamente no, niente fumo". E per finire il dottore da' un ultimo consiglio: "E soprattutto niente piu' sesso". E Giovanni: "Ma neppure un bocchino?". E il dottore. "Beh, di quelli ne puo' fare quanti ne vuole!".

60.  "Coram populo nullam copulam mandrilla, sed sola ante mandrillum, facit copulam et pompillum".

61.  Universita': lezione di Biologia. Il prof parla con tono serio e distaccato dell'alto livello di glucosio presente nel seme maschile. Una ragazza alza la mano e chiede: "Se ho ben capito nel seme c'e' molto glucosio, come nello zucchero?". "E' esatto" risponde il prof aggiungendo dati statistici. La ragazza alza ancora la mano e chiede: "Ma allora perché non e' dolce?". Dopo un momento di sbando e di silenzio la classe esplode in una risata grassa; la faccia della ragazza diventa paonazza e rendendosi conto della gaffe, raccoglie i libri e esce dalla classe. Mentre sta uscendo dalla classe giunge la risposta compassata del prof, totalmente serio: "Non e' dolce perché le papille gustative che percepiscono i gusti dolci sono sulla punta della lingua e non in fondo, vicino alla gola..."

62.  Una coppietta al parco, nascosta dietro i cespugli, fa del petting mentre un ragazzino li spia di nascosto e intanto si masturba. Ad un certo punto il fidanzato dice: "Uffa! Sempre le stesse cose. Facciamo qualcosa di piu' spinto". La ragazza risponde: "Ma io sono una brava ragazza e certe cose non le conosco". Il ragazzo ribatte: "Fai finta che sia un gelato". La ragazza: "Va bene, ma se non mi piace lo sputo". Provano una volta (sempre col ragazzino che li spia) e la ragazza: "Buono. Ne voglio ancora di gelato". Dopo una ventina di volte il ragazzo dice: "Basta, non ce la faccio piu'". La ragazza: "Ma io ne voglio ancora". Il ragazzo: "Ho detto basta! Il gelato e' finito!". A questo punto salta fuori il ragazzino dietro al cespuglio e urla: "GEEELATI".

63.  Se non credete nel sesso orale, tenete la bocca chiusa. (If You Don't Believe In Oral Sex, Keep Your Mouth Shut)

64.  Un giovane sta per sposarsi e quindi chiede poco prima del matrimonio al nonno qualcosa sul sesso e soprattutto quante volte si fa sesso con la moglie. E il nonno: "Beh, i primi mesi si fa sesso anche piu' volte al giorno. Poi una volta alla settimana. Quando avrete 50 anni lo farete una volta al mese e quando avrete la mia eta' sara' molto se lo farete una volta all'anno". Allora, tu, nonno, lo fai una volta all'anno?". E il  vecchietto: "Beh, a dir la verita', io e tua nonna facciamo del sesso orale tutte le sere". "Sesso orale?". E il nonno spiega: "Lei va nella sua camera da letto e io vado nella mia. Lei mi dice: 'Fottiti', e io le rispondo 'Fottiti pure tu'.

65.  La donna che si reca a casa di un uomo per uno spuntino trova una leccornia.

66.  Il playboy del paese un bel mattino si sveglia con il pube tutto coperto di puntini blu. Disperato pensa: "Se si viene a sapere, ecco finita la mia carriera di beccaccione". Ma tant'e', la preoccupazione e' piu' forte, e cosi' alla fine si decide ad andare dal dottore del paese. Una volta nello studio, si cala i calzoni e subito il medico: "Aha, Maria la besagnina!!!" (fruttivendola per i non genovesi). "Ah lo sapevo, lo sapevo che non dovevo andare con quella troia che la da' a tutti, ora chissa' cosa mi ha attaccato, ahiayyyayy...". "Ma no, ma no" lo tranquilizza il medico "solo, la prossima volta che si fa fare un pompino, le dica di togliersi la biro da dietro l'orecchio".

67.  Lui e lei fanno l'amore. Lui: "Facciamo un 68?". Lei: "Scusa, ma che cos'e'?". Lui: "Tu me lo succhi e io te ne devo una".

68.  Psichiatra origine ebraica, ironico, laconico, dicotomico, rare manifestazioni sadomasochiste, cerca anima gemella con cui discutere filatelia et sesso orale. Respinte offerte da nazioni blocco sovietico. (Ferruccio Folkel)

69.  In una strada di campagna, una bella e prosperosa ragazzotta, un po' sempliciotta, sta tornando a casa a piedi dal paese. Siccome e' stanca, decide di fermarsi all'ombra di un albero per riposarsi un po'. In quel momento passa per la strada una macchina sportiva a tutta velocita'. L'autista, vista la bella ragazza tutta sola, frena, innesta la retromarcia e si ferma davanti alla ragazza: "Salve signorina, serve un passaggio?". La ragazza accetta e comincia a guardare meravigliata la stupenda macchina sportiva: "Che bella macchina! Scommetto che costa molti soldi!". L'uomo, dandosi arie da gran signore per impressionare la ragazza: "In effetti e' una macchina di grande valore, tuttavia con il lavoro che faccio me la posso permettere". La ragazza, incuriosita: "Davvero? E che lavoro fa?". L'uomo, mentendo, avendo visto che la ragazza e' una sempliciotta di campagna, cerca di approfittare dell'occasione: "Faccio  il Disk Jockey in una importantissima radio nazionale". La ragazza, assolutamente sbalordita, abbocca: "Il Disk Jockey!!! Incredibile!!! Pensi, anche io ho una radio a casa mia, e tutte le sere sento i programmi di musica. La cosa che mi piace di piu' sono le dediche. Mi piacerebbe anche a me una volta fare una dedica, ma penso che sia una cosa molto difficile". L'uomo, intravedendo una possibile soluzione ai suoi laidi fini, con aria di superiorita': "Eh siiiiiii, in effetti una dedica non e' una cosa che si possa fare cosi' su due piedi; pensi ci sono persone che aspettano il loro turno da mesi!! Tuttavia, essendo io dell'ambiente potrei fovorirla". La ragazza e' entusiasta: "Oh siii, mi piacerebbe tantissimo. Domani e' il compleanno di mia sorella. Se potessi farle una dedica alla radio sarebbe il piu' bel regalo possibile. Sarei disposta a tutto per poterle fare una dedica". L'uomo ha un sinistro lampo negli occhi, mette la freccia a destra e si infila in una stradina secondaria in mezzo ad un boschetto. Li' ferma la macchina e si rivolge alla ragazza: "Non si preoccupi signorina. Ci penso io alla sua dedica. Io faccio un piacere a lei e lei fa ... un piacere a me, se capisce cosa voglio dire". E la ragazza (un po' spaventata e confusa): "Si', si', va bene, ma cosa devo fare?". L'uomo si sbottona i pantaloni e abbassa la testa della ragazza in quella direzione: "Ecco adesso si dia da fare". La ragazza (ancora più spaventata e confusa) - Mi scusi, ma io non l'ho mai fatto. Mi vergogno. L'uomo (insistendo e abbassando ancora la testa della ragazza verso il membro eretto): "Si rilassi e' una cosa del tutto naturale. Faccia come le viene meglio". La ragazza: "Ma non sono preparata. E' la prima volta!". L'uomo, insistendo ancora e avvicinando la faccia della ragazza verso il membro eretto: "C'e' sempre una prima volta. Faccia un bel respiro e cominci". Allora la ragazza, afferrando a due mani il membro dell'uomo e avvicinando la bocca ad un centimetro: "Come vuole lei. SALVE! VOLEVO DEDICARE A MIA SORELLA ..."

70.  Un ragazzo sta accompagnando a casa la sua fidanzata, di notte tardi, alla periferia di Roma. Arrivano davanti al portone di casa sua e lui si appoggia al muro e chiede alla ragazza: "Dai, fammi 'na pippa!!". Lei: "Ma cosa dici!?!". Lui: "Ma, si', fammi 'na pippa!!". Lei: "Ma sei scemo??". Lui insiste: "E dai, lo so che ti piace, fammi 'na pippa". Lei: "Ma ci potrebbero vedere... siamo in mezzo ad una strada...". Lui: "E allora? Fammi 'na pippa, !!". Lei: "Ma e' tardi, fa freddo, mi vergogno!!". Lui: "Ma no, e' il posto giusto, fammi 'na pippa!!". Lei: "Ho detto di no, basta!!". Lui: "E dai fammi 'sta benedetta pippa!!". Ad un tratto si affaccia un tizio al terzo piano: "Per la pippa non c'e' problema cha sta scenne mi moglie, ma leva quella cazzo di mano dal citofono!!!!".

71.  Il massimo della fiducia? Un pompino da parte di una cannibale.

72.  Un'azienda farmaceutica americana ha inventato il modo per imparare le cose semplicemente ingoiando una pillola. Una ragazza si reca dal farmacista e chiede quali pillole siano disponibili. Il farmacista risponde: "Questa serve per imparare la letteratura italiana". La ragazza ne prende una e la butta giu' con un po' d'acqua e in un lampo impara tutta la letteratura italiana. "Quali altre avete?" chiede la studentessa. "Questa serve per imparare l'inglese" dice il farmacista. La ragazza ne prende una e la deglutisce e in un lampo parla perfettamente inglese. L'attenzione della studentessa viene colpita da una grossa bottiglia di liquido viscido e chiede: "A cosa serve quello?". Il farmacista risponde: "Ah, quello e' uno sciroppo per imparare a fare i pompini". La studentessa sbigottita chiede: "Ma bisogna berlo tutto?". Il farmacista impassibile risponde: "Certo, si sa che nei pompini il piu' difficile e' ingoiare!".

73.  Quale delle seguenti cose non appartiene al gruppo? 1. La moglie; 2. La carne; 3. Il calcio di rigore; 4. Il pompino; 5. L'uovo. Puoi battere tua moglie, un calcio di rigore, un uovo, la carne, ma niente batte il pompino.

74.  Qual e' la differenza tra un chiodo e un pompino ? Che il chiodo si batte, il pompino... non lo batte nessuno!

75.  Una coppia di giapponesi siede ad un tavolino all'aperto di un bar in Piazza Maggiore a Bologna. Seduto vicino un vecchio signore rivolge loro parola: "Da dove venite ragassoli?". La ragazza (in giapponese): "Cosa ha detto?". Il ragazzo (in giapponese): "Ha chiesto da dove veniamo!". E lei sorridendo ed annuendo: "Japani!, japone!". "Ah mo ve', in Giappone. In Giappone i'm'ha fatt el pio' brott buchen d'la me' vetta!!". Questa volta il giapponese, che pure capisce bene l'italiano: "Come?". "Dicevo che in Giappone m'hanno fatto il piu' brutto bocchino della mia vita!". La ragazza (in giapponese): "Cosa ha detto?". E il ragazzo (in giapponese): "Ha detto che gli sembra di conoscerti!".

76.  Una bambina sta preparando il discorso della sua comunione, quando, sentendo rumori nell'altra stanza, nota che il padre sta facendo l'amore con la cameriera. La bambina, tutta preoccupata, corre dalla madre e le dice: "Mamma, ho visto papà che toglieva le mutandine alla cameriera e gli metteva quel coso...". La madre la interrompe e le dice: "Domani, invece di dire il tuo discorso in Chiesa, dì ciò che hai detto a me, così lo roviniamo in pubblico!". Il giorno seguente al momento del discorso l'innocente creatura dice "Ho visto papà che toglieva le mutandine alla cameriera e gli metteva quel coso, quel coso... Mamma, come si chiama quel coso che il postino ti mette in bocca ogni volta che viene a casa?".

77.  All'aeroporto: "Pin pom, la signorina Grazia e' attesa con urgenza nell'ufficio del direttore. Pom pin! "

78.  Brava? Quella quando ti succhia ti tira su anche i calzini!

79.  Cos'e' un uomo? Uno che dopo avergli fatto un pompino ti chiede: "Ti e' piaciuto?".

80.  Clinton per difendersi ha detto che il sesso orale non e' sesso. Ma se e' vero, c'e' una nigeriana sui viali che mi deve ridare un sacco di soldi. (Daniele Luttazzi)

81.  Una signora sta andando in bici, e si accorge che ha una ruota sgonfia. Allora va da un biciclettaio e gli dice:  "Buongiorno, avrei bisogno di una pompa!". "Signora, lei confonde i ruoli!"

82.  La ragazza sta per andare al primo appuntamento. La mamma tutta preoccupata le dice: "Senti, certe volte i ragazzi si approfittano. Devi essere attenta. Se lui cerca di toccarti al seno devi dirgli "Ci sono le spine che pungono" e se cerca di toccarti tra le gambe digli "no là c'è un forno che scotta". Sul tardi la figlia rientra a casa. Allora la mamma dice: "Com'è andata?". Figlia: "Bene, mamma, i tuoi consigli sono stati utili". Mamma: "In che senso?". Figlia: "Lui voleva toccarmi al seno e allora io gli ho detto: "No, ci sono le spine che pungono". Poi ha voluto toccarmi tra le gambe e io gli ho detto: "No, questo è un forno che scotta". Allora lui mi disse "perché non mi fai cuocere la mia salsiccia?". Mamma: "E allora?". Figlia: "L'avra' cotta per quasi due ore, ma quando me l'ha fatta assaggiare era ancora cruda".

83.  Un viados brasiliano vede arrivare un 'collega' che mentre cammina, sputacchia a piu' non posso. Naturalmente gli chiede perché sta sputacchiando e che cosa ha mangiato. E l'altro: "Lascia stare, ho appena fatto un pompino a uno, che aveva inculato uno, che aveva mangiato fichi".

84.  Qual e' la differenza fra amare, amare molto e odiare? Risputare, ingoiare e mordere.

85.  GALATEO DEL POMPINO:
1. Primo: non sono obbligata a farlo.
2. Estensione della regola #1 - Se te ne faccio uno, sii riconoscente.
3. Non mi importa di quello che vedi nei film porno, venire sulla  faccia di qualcuno non e' una pratica standard.
4. Estensione della regola #3 - Non sono obbligata ad ingoiare.
5. Le mie orecchie non sono maniglie.
6. Estensione della regola #5 - non spingermi sulla testa, non mi  piace sentirlo in gola. E poi non vorrai che ti vomiti sul cazzo!
7. Non me ne frega di quanti ti rilassi, scoreggiare non mi pare una  bella cosa!
8. Quando ho le mie cose, non significa che e' la settimana dei saldi. Io mi sento di merda e non sono obbligata a succhiartelo solo perché non possiamo scopare.
9. Se io devo fare una pausa per togliere dei peli dai denti, non dirmi che ho rovinato tutto.
10.Lasciarmi a letto dopo che sei venuto ed andare immediatamente a giocare ai video games e' estremamente sconsigliabile se vuoi che lo succhi di nuovo in futuro.
11.Se ti piace come lo faccio, probabilmente e' meglio non indagare sulle origini del mio talento. Goditi il momento e sii felice che mi riesce cosi' bene. Vedi anche regola #2 sulla gratitudine.
12.Lo sperma non ha un gusto particolarmente piacevole. E non cercare di convincermi del suo alto contenuto proteico.
13.Non lo faro' mai mentre guardi la Tv.
14.Quando i tuoi amici si lamentano di quanto non ne ricevano abbastanza tieni la bocca chiusa. E' sconveniente e di cattivo gusto vantarsi.
15.Solo perché e' dritto quando ti svegli non vuole dire che devo dargli il "bacio del buongiorno".

86.  In uno scompartimento di un treno ci sono una suora, una ninfomane e una normale moglie. Sono le cinque e fanno merenda. La suora prende una banana, si fa il segno della croce, la sbuccia quasi vergognandosi, poi si rifa il segno e infine in due bocconi la mangia. La ninfomane prende la banana, la sbuccia con volutta', la lecca con golosita' e poi mettendola in bocca svariate volte la mangia. La moglie prende la banana, la sbuccia con gesti incolori e rapidi, poi mette la mano destra dietro la testa e con forza la tira verso la banana sino a che questa non e' entrata in bocca...

87.  Pierino va a scuola con il pappagallo sulle spalle. Entra in classe e la maestra, interdetta, gli chiede: "Come mai hai portato a scuola il pappagallo?". Pierino risponde: "Signora maestra, questione di vita o di morte. Questa mattina ho sentito mia madre che sussurrava a mio padre: "Appena Pierino va a scuola, io ti mangio l'uccello!".

88.  Dei ragazzi sono nel laboratorio di chimica e stanno analizzando dello sperma. Dopo un po' entra una ragazza, e gli chiede: "Cosa state analizzando?". I ragazzi, che si vergognano, gli rispondono: "Beh... sai... e' saliva!". "Ohhh - fa la ragazza - perché non mi fate dare un'occhiata anche a me?". Dopo un po' entra il professore che chiede alla ragazza: "Buongiorno signorina... cosa sta esaminando di bello?". E la ragazza risponde: "Buongiorno Professore... e' saliva!". Allora il professore guarda nel microscopio e gli dice: "Ragazza mia, allora e' meglio che ti lavi i denti un po' piu' spesso!!"

89.  "Spero che qualche pompino me lo farai ancora". "Spiacente, mi si è rotto il microscopio elettronico".

90.  Cunnilingus: Un'assurda forma di sesso orale perversamente praticata da circa 3/4 della razza umana.

91.  Due ragazzi vivono alle due estremita' della terra. Un giorno uno sta camminando su una corda tesa tra due grattacieli. L'altro si sta facendo fare del sesso orale da una vecchia 85enne. Stanno pensando esattamente alla stessa cosa. A che cosa precisamente? "Non devo guardare in basso... non devo guardare in basso... non..."

92.  CONTROGALATEO DEL POMPINO:
1) Non sei obbligata a farlo ma neppure io sono obbligato a cenare da tua madre (3 dico TRE') volte a settimana, o  a cibarmi tutti i film di Kurosawa o Wenders o Almodovar.
2) Se me lo fai ti saro' riconoscente quanto mi sei riconoscente tu quando mi chiedi (e ti faccio) le coccole la mattina (che ti AMMAZZEREI tanto il sonno che ho).
3) Forse venire sulla faccia non è una pratica standard ma nemmeno saltare giu' dal letto e correre come un'invasata a sputarlo nel lavandino mi sembra etico.
4) Le tue orecchie non sono maniglie e la mia pelle non è un parco divertimenti per maniache spremi-puntini.
5) Hai paura che mi rilasso tanto da scoreggiare? E chi si rilassa! c'hai du' incisivi che me pareno SCALPELLI!
6) Quando hai le tue cose non vuoi farmi pompini in alternativa alla scopata? OK... ma di culo non se ne parla?
7) Ho smesso di indagare sulle origini del tuo talento.. ora mi limito a pregare perché esso si manifesti!
8) Se trovi che lo sperma non ha un gusto piacevole.. perché non ti succhi un calippo e mi lasci uscire con Samanta 'La Succhiona'???
9) Se la mattina e' dritto e non vuoi dargli il bacio del buongiorno girati dall'altra parte e rilassati.. penso a tutto io!
10) BASTA CAZZATE! faccio umile ammenda.

93.  Come ricordo i presidenti Usa? Per esempio attraverso ciò che hanno detto. George Washington è famoso per aver detto 'non so dire bugie', è una sua frase famosa. Abramo Lincoln, che disse 'tutto gli uomini sono stati creati uguali'. Il presidente Clinton: 'il sesso orale non è adulterio'. (David Letterman)

94.  Un tizio elegantissimo parcheggia la Ferrari, entra in un bar, si siede e chiede una birra. Il barista lo guarda negli occhi e gli chiede: "Scusi la mia indelicatezza, ma come fa un uomo enorme come lei, tutto muscoloso, ad avere una bocca così piccola?". "Eh, è una storia lunga. Una volta ero disperso nel deserto è ho trovato una lampada. L'ho sfregata. E' uscita un genio femmina, stupenda. Per liberarla era disposta ad esaudire tre miei desideri. Il primo era diventare ricco. Puff, oro da tutte le parti. Il secondo desiderio era essere bello. Il terzo desiderio era scopare con il genio, ma lei mi ha detto che i geni non possono fare sesso. E io le ho chiesto che ne pensava di farmi un bocchino..."

95.  Si' ma Clinton doveva immaginarselo che la Lewinsky non avrebbe tenuto la bocca chiusa! (Renato Trinca)

96.  Il mio corpo appartiene a mio marito, ma quello che faccio dal collo in su e' tutta un'altra storia. (Supermodella in "Celebrity" di Woody Allen)

97.  Che cosa le passa per la testa quando fa sesso orale? La crocefissione! (da "Celebrity" di Woody Allen)

98.  Bologna. Cinemino di periferia. Ultima fila. Buio. LUI: "Zaira, siamo qui da due ore e non mi hai ancora dato nemmeno un bacetto". LEI: "Ma se ti ho appena fatto un pompino". LUI: "A me?"

99.  Mamma mamma, che paura, prima nel parco, un uomo con un impermeabile, mi ha detto che se gli facevo un bocchino mi regalava questo orologio.

100.                Il Papa si complimenta con i benzinai per il grande contributo alla moralizzazione dell'Italia, "Sono felice, le pompe sulle strade erano un oltraggio alla morale"

101.                Un turista in giro per Bologna incontra una donna e le domanda: "Mi scusi, ma è vero che qui siete famose per i tortellini e per i bocchini?". E lei: "Ma cosa sono i tortellini?".

102.                Mia madre e' andata dal ginecologo che le ha detto che aveva la vaginite perché faceva troppo l'amore con mio padre. Adesso sono un po' preoccupato perché mia sorella ha l'otite... pero' ho pensato: era peggio se aveva la tonsillite! (Max Pisu)

103.                Un cinese arriva in treno alla stazione di Bologna, tira giu' il finestrino, caccia fuori la testa, vede una signorina e le chiede: "Signolina, qui emilia lomagna?". E questa risponde: "Non lo so se Emilia lo magna, ma Giuditta lo succhia di un bene..."

104.                Taci! Tu sei un mago con le parole, se no come avresti fatto a convincermi a farti un pompino al funerale di mio padre? (Woody Allen in "Harry a pezzi")

105.                Mio Dio, credi che farmi fare un pompino da una tettona ventiseienne sia stato un piacere per me? (Woody Allen in "Harry a pezzi")

106.                La maestra chiede a Pierino che mestiere faccia la madre. "La mia mamma fa la casalinga, signora maestra". "E sai spiegarmi in cosa consiste il mestiere della casalinga?". "Alla mattina fa le faccende di casa, prepara il pranzo, al pomeriggio stira, lava, preparara la cena, e la sera ciuccia i pigiami". "Cosa vuol dire "ciuccia i pigiami"?". E Pierino: "Non lo so, so solo che dice sempre a mio padre: "Dai, togliti il pigiama che te lo ciuccio..."

107.                Una mamma, scandalizzata dal fatto che in classe di suo figlio si faccia educazione sessuale, va dalla maestra e dice: "Ma come signorina?! Mio figlio viene a casa e parla di ovuli e spermatozoi, e questo in Prima Elementare!!!! E quando andra' in seconda a cosa arrivera' ? ". E la maestra: "Non si preoccupi, signora. Se suo figlio continua a scrivere "pompino" con la "n" e' difficile che arrivera' in seconda...".

108.                ESAME ORALE: Prova di ammissione da stagista alla Casa Bianca.

109.                Era un'elegante signora dal linguaggio garbato: "Mi pratichi la solita 'eiaculatio in grugnum' caro?". (Giorgio Trestini)

110.                Troio: "Un ci siamo già conosciuti?". Lei: "Non credo. Ti saresti ricordato di me". Il troio: "Dici? E perché mai?". Lei: "perché vedi... se te lo piglio in bocca io te lo sputo annodato!".

111.                Se la tua ragazza e' una nana, non approfittartene quando sbadiglia. (Enzo Sarcina)

112.                Perché la bionda sorride mentre arriva all'altare per sposarsi ? Perché realizza che non fara' piu' pompini.

113.                Sto leggendo in formato e-book il famigerato libro di Catherine Millet: "La vie sexuelle de Catherine M". Qualche mese fa ne parlo' anche Vespa in tv. Volevo dalle gentili e raffinate lettrici di ihu un chiarimento sul seguente profondissimo pensiero dell'autrice: "Prenderlo in bocca ci dà una più netta impressione di essere riempite di quando è la vagina a esserne ingombra. La sensazione vaginale è diffusa, irradiante, e chi la occupa sembra fondercisi, mentre invece si possono chiaramente distinguere le dolci carezze del glande all'interno o all'esterno delle labbra, sulla lingua e sul palato, fino in gola. Senza considerare che, nella fase finale, si gusta lo sperma."

114.                Il 20 luglio 1969, il comandante del modulo lunare Apollo 11 Neil Armstrong, fu il primo uomo che mise piede sulla luna. Le sue parole appena sceso sul suolo, "Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un passo da gigante per l'umanità", furono trasmesse alla terra e ascoltate da milioni di persone. Ma appena prima di rientrare nel LEM, fece un'enigmatica esclamazione: "Buona fortuna, signor Gorsky." Molte persone alla N.A.S.A. pensarono fosse una citazione che riguardasse un cosmonauta rivale sovietico; comunque, dopo aver controllato, si accorsero che non c'era nessun Gorsky nelle liste (sia russe che americane) del programma spaziale. Negli anni seguenti, molti giornalisti chiesero ad Armstrong cosa significasse quella frase, ma il cosmonauta si limitava semplicemente a sorridere. Il 5 luglio 1995 a Tampa Bay in Florida, nella conferenza stampa dopo un discorso, un reporter rifece la domanda, ormai vecchia di 26 anni, ad Armstrong. Finalmente questa volta Armstrong rispose. Il signor Gorsky era morto, così l'astronauta pensò fosse arrivato il momento di rispondere alla fatidica domanda. Nel 1938, quando era un ragazzino di una piccola città del midwest, stava giocando a baseball con un amico in cortile. Il suo amico colpì la palla, spedendola nel giardino dei vicini. La palla atterrò proprio di fianco alla finestra della camera da letto della casa. I suoi vicini erano il signore e la signora Gorsky. Come fece per raccogliere la palla, il giovane Armstrong udì la signora Gorsky urlare al marito: "Un pompino! Tu... vorresti un pompino??? Ti farò un pompino quando il ragazzo della porta accanto camminerà sulla luna!!!"

115.                Non trovate curioso che si chiami sesso orale la pratica sessuale che meno permette di parlare?

116.                "Hey, bionda, hai mai bevuto liquore di castagna?". "No!". "Ne vuoi?". "Sì!". "Allora succhiami i maroni!"

117.                Lezione di grammatica. La maestra sta spiegando il valore delle sillabe e chiede agli allievi di trovare parole con sempre più sillabe. "Maria, sai trovare una parola di una sola sillaba?". "Sì". "Molto bene. Tu WOW, ne sai trovare una di due sillabe? ". "Pane". "Bravo! E tu, Gei Ar, una di tre?". "Lunedì" "Fantastico! Adesso chi me ne dice una di quattro?". "Mercoledì!!!!!" "Bravissimi! Adesso ne voglio una di cinque!"... Dopo un attimo di silenzio Pierino il terribile alza la mano. La maestra, preoccupatissima, gli dà la parola: "Masturbazione!!!". La giovane donna, pensando che in fondo gli altri bambini non ne sapranno nulla e non potranno pensar male, glissa: "Bravo, che parolona! C'è di che riempirsi la bocca con una parola così, no?" "No, signorina, quella è una pompa".

118.                Le tre condizioni base perché una donna sia adatta a fare pompini: 1- dev'essere alta a livello di uccello. 2- deve avere labbra carnose. 3- deve avere la testa cubica. Gia', senno' dove si appoggia la bottiglia di birra? (Franco Kappa)

119.                Notizie giornalistiche: Ragazza uccisa in un bosco. L'autopsia conferma la morte per soffocamento da schegge di legno. La polizia non ha dubbi: ha fatto un pompino a Pinocchio!!

120.                Pompelmo: pompino in assetto da guerra...

121.                Pierino: "Papà, papà: mi compri un salvagente a forma di bagnino?". "Ma, Pierino, non esistono...". "Si' che esistono: la mamma ne sta gonfiando uno dietro le cabine!"

122.                Voler bene è fare un pompino. Amare è ingoiare. Esagerare è fare i gargarismi... (tinmartin)

123.                Un uomo torna a casa stanco dal lavoro, la giovane moglie gli apre la porta con addosso solo una trasparentissima vestaglia molto sexy, si avvicina sinuosa e mordicchiandogli un orecchio gli sussurra: "Facciamo l'amore cucciolotto mio?". E lui risponde. "No passerotto non credo di riuscirci, sono troppo stanco. Per questa volta facciamo solo sesso orale ti prego". "Va bene dolcezza come vuoi, cominci tu?". " D'accordo angelo mio, comincio io ... FATTI FOTTERE AMORE ! ". "FOTTITI TU invece tesoro mio !". "FOTTITI TU PUTTANA, e poi  VAI A FARTELO METTERE IN CULO cuore mio". "E allora  tu VALLO A DAR VIA IL TUO C.... vai a ... ". "Cosa c'è amore, perché hai smesso proprio sul più bello ?". "Mi è venuto un dubbio tesoro adorato, sei proprio sicuro che tua madre ti abbia spiegato bene cos'è questo famoso - SESSO ORALE -  ?"

124.                Sarà d'ora in poi vietato il passaggio a bassa quota nello spazio aereo sopra Bologna. La decisione è stata presa a seguito di numerosi aeromobili precipitati causa il forte risucchio.

125.                Il filosofo pervertito, venendo nella bocca della sua ragazza le dice: "Cosa ne pensi del mio pen-siero?"

126.                perché Biancaneve aveva sempre le labbra blu? Perché faceva i pompini al principe azzurro!

127.                "Nonno, perché è scoppiata la terza guerra mondiale?". "Non so, piccolo, è successo tanto tempo fa. Ricordo che tutto andava bene. Poi, un giorno, alle Nazioni Unite, Silvio Berlusconi si è alzato in piedi e ha raccontato quella della pompinara islamica..."

128.                Qual e' la definizione di macho? Uno che si fa fare un bocchino dalla sua ragazza e poi le chiede se ha goduto.

129.                LUI: "Cara, dato che sei perito agrario, mi faresti un incrocio tra un pompelmo ed un mandarino". LEI: "Intendi un Pompino?". LUI: "No un Mandarelmo".

130.                Visto che per il tuo compleanno non vuoi un pompino, ho pensato di regalarti una cravatta. (da "La dea dell'amore")

131.                Un giovane spermatozoo riceve da un anziano veterano alcuni preziosi consigli per la fecondazione: "Ricorda giovanotto, quando senti la sirena precipitati nel tunnel e nuota in linea retta fino a che non arrivi all'entrata di un umida caverna, percorrila tutta e verso l'uscita troverai una grossa sfera rossa, quello è l'uovo da fecondare. Se sei stato il più rapido e sei arrivato per primo, devi dirgli:  "Ciao, sono lo spermatozoo e devo fecondarti". Lui ti risponderà dicendo: " Ciao, io sono l'uovo, entra pure". Da quel momento voi lavorerete insieme per generare l'embrione. Hai capito tutto?" Lo spermatozoo risponde di sì, e l'anziano gli augura buona fortuna. Due giorni dopo, mentre lo spermatozoo sta facendo un pisolino, all'improvviso ode la sirena.  Svegliatosi di colpo, lo spermatozoo si mescola ad una gran folla di suoi simili, e tutti assieme corrono verso il famoso tunnel e si mettono a nuotare... Il nostro amico però è il più veloce, e arriva così per primo davanti alla sfera rossa. Rammentando i consigli ricevuti, il giovane si rivolge alla palla e le dice: "Ciao, sono lo spermatozoo e devo fecondarti." E la rossa palla risponde cortesemente: "Ciao, io sono una tonsilla, mi spieghi che cazzo vuoi da me?".

132.                Una principessa vede un rospo vicino ad uno stagno si avvicina e gli domanda: "Sei tu il rospo che se lo bacio diventa un principe?". Il rospo: "No, quello è mio fratello...". Principessa: "E tu?". Rospo: "A me basta una pompa!"

133.                Galateo per giovani ammodo: 1. Per un giovane a modo non è una buona creanza il chieder a una ragazza un pompino subito. Le ragazze sono esseri sensibili, e non apprezzano certe grossolane impazienze. Così, prima di porre una simil richiesta, aspetterai quantomeno che la fanciulla abbia finito di farlo al tuo amico.
2. Il giovane a modo pone sempre la massima attenzione al proprio contegno in pubblico. Per esempio, quando siete in compagnia della vostra innamorata e di terze persone, è del tutto riprovevole mettersi a sputacchiare peletti di fica, poiché ciò potrebbe costringere la fanciulla in uno stato di penoso imbarazzo. E non giustificatevi ai suoi occhi dicendole che non sono i suoi, peggiorereste le cose. (philotto)

134.                Una giovane coppia si ritrova al bar per una serata di studio. E' palese che tra i due c'è grande attrazione e che la serata finirà, molto probabilmente, con un bel po' di moto. A un certo punto la ragazza si alza dal tavolo, mormora qualcosa all'orecchio del barman che annuisce e inizia a preparare qualcosa. "Cosa gli hai chiesto?" domanda il giovane. "E' un nuovissimo cocktail, me ne hanno parlato alla grande! Voglio che tu lo assaggi! Assomiglia alla Tequila bumb bum, in un certo senso, però si fa con il Bailey's e il succo di limone". Il barman arriva con un bicchiere di Bailey's e un bicchierino di succo di limone e li depone davanti al ragazzo. "Ecco, adesso devi prendere tutto il Bailey's in bocca, senza deglutire, e poi aggiungere il succo di limone, e ancora non deglutire: vedrai che sapore!". Il ragazzo esegue, e naturalmente subito perde il controllo della situazione: 1) a contatto con il limone, in un decimo di secondo il Bailey's inizia a cagliare; 2) dopo mezzo secondo la situazione è ormai dicotomica: o inghiottire, o vomitare. Il ragazzo sceglie la prima via; 3) vedendo la sua faccia schifata la ragazza gli fa: "Ecco caro,  hai appena assaggiato una 'vendetta del bocchino'!"

135.                Un universo entra in farmacia. La commessa: "Cosa desidera, signor universo?". L'universo: "Non sono un universo, sono una pompinara". La commessa: "Ma va la', che quella e' la via lattea". L'universo: "Non e' lattea". (Franco Kappa)

136.                Un ricco signore si avvicina a una puttana. Lei gli fa: "Che ne diresti di un po' di rilassante sesso orale?? Solo per 50 euro... Dai che ti vedo eccitato solo dall'idea...". "Oh, no!!" risponde lui "Sono sposato". "E allora???" sghignazza lei. "Mia moglie lo fa per 35 euro!". (Fashanu)

137.                Il proprietario di una piccola ditta sull'orlo della bancarotta chiama i suoi due rappresentanti e dice loro: "Le cose stanno andando sempre male: cosi' ho deciso di tentare un'ultima carta per incentivare il vostro lavoro: chi di voi due fara' il maggior numero di vendite avra' in premio un pompino!". "E chi ne fara' meno?" chiede uno dei due venditori. "Lo fara' all'altro....". (Fashanu)

138.                Come vi accorgete che un uomo ha uno sperma molto ricco di spermatozoi? La sua ragazza deve masticare prima di ingoiare.

139.                Kennedy è stato fatto fuori con un fucile a pompa, per Clinton è bastato un pompino a salve... (Enrico Montesano)

140.                Ma se per la chiesa la pillola del giorno dopo è un aborto, la sega è un omicidio? Ma soprattutto l'ingoio è cannibalismo?

141.                Il bar sta chiudendo e Mario non è ancora riuscito a rimorchiare una femmina per la serata Ridotto alla disperazione fa un ultimo tentativo, si rivolge a una sconosciuta, una bella ragazza bruna appena sedutasi al suo fianco, e brutalmente le dice: "Cosa ne diresti di un rapido incontro di sesso orale?". E la brunetta tranquillamente risponde: "Dipende, usiamo la tua faccia o la mia ?" (Bilbo Baggins)

142.                Mi piace come Reagan risolve i problemi. Per esempio: "Sei una ragazza madre? La prossima volta ciuccialo e basta! (Richard Belzer)

143.                Una donna che non fa i pompini è come un carro armato senza cingoli... inutilizzabile.

144.                E' incredibile, ma ancora al giorno d'oggi esistono donne che non vogliono prenderti in bocca l'uccello. Non ci crederete, ma anche a me una volta ne è capitata una. L'ho guardata come si guarda un Commodore 64: le giravo attorno e le chiedevo "Ma siete ancora in produzione?". (Daniele Luttazzi)

145.                Beh, non è ancora il momento di cominciare a farci i pompini a vicenda! (The Wolfe in "Pulp Fiction")

146.                Un pompino senza ingoio, è come pulirsi il culo coi coriandoli. (vndr)

147.                Quali sono i due buchi più importanti di una donna? Non quelli... pervertiti! Sono le narici, altrimenti come farebbero a respirare mentre fanno i pompini??? (Paul)

148.                Storiella da raccontare ad una fanciulla. Un orco rapisce i 7 nani. Biancaneve li rivuole indietro, e l'orco le dice: "Allora fammi un pompino". Lei incomincia, ma l'orco mangia tre nani. "Ehi, ma i miei nani!" dice Biancaneve. "Zitta e pompa!" dice l'orco. Lei continua, e l'orco ne mangia altri tre nani. "Ma i nani!". "Zitta e pompa!". Lei continua e l'orco mangia altri tre nani. "E dove l'ha presi?". ZITTA E POMPA!"

149.                Se la masturbazione rende ciechi, la fellatio rende muti, almeno finche' non hai finito.

150.                Se non state facendo sesso orale, tenete la bocca chiusa ! (If you're not into oral sex, keep your mouth shut !) (scritta su un elmetto)

151.                Sai cos'e' la cosa peggiore del sesso orale? La vista. (You know the worst thing about oral sex ? The view) (Maureen Lipman)

152.                Sesso orale: il gusto di cose da venire. (Oral Sex: the taste of things to come)

153.                Sonetto al pompino.
   Conosco tette, fiche e mani leste,
ho avuto quello ch'ogni cazzo brama,
dite una cosa, quella che vorreste,
per soddisfar l'istinto che ci chiama.
   Però il pompino, quello fatto bene,
non puoi paragonarlo ad altra cosa:
ti fa bollire il sangue nelle vene,
trasforma il cazzo in odorosa rosa;
   lei sale e scende sulla verga dura,
la lingua umetta, il labbro sfrega,
la man sostiene con estrema cura.
   Ti sembra il maleficio di una strega
quando la condizione è duratura.
Ma non paragonarlo con la sega.
   (Hayak)

154.                Pierino è steso sulla sabbia con suo padre in una spiaggia di nudisti. Pierino guarda le persone che sono intorno a lui e tutto d'un colpo chiede a suo padre: "Perché ci sono degli uomini che hanno lo pipi' verso l'alto e altri che lo hanno verso il basso?". Imbarazzato il padre risponde: "Eh...quelli che lo hanno verso l'alto sono ricchi, quelli che ce l'hanno verso il basso sono poveri. La risposta soddisfa Pierino, che continua a guardarsi intorno. Poco dopo, suo padre gli domanda: "Pierino, hai visto tua madre?". "Si', parlava con un uomo povero, che è diventato ricco e ora gli sta succhiando tutti i soldi".

155.                Lei mentre fa una pompa: "Tesoro, dimmi quando stai per...ughbluhsblob". (tinmartin)

156.                La Chiesa Battista americana ha comunque stabilito che l'atto d'amore orale non e' considerabile come adulterio, in quanto l'adulterio avviene quando vengono a contatto i due genitali... per cui, o sei una testa di cazzo e sei dentro comunque, oppure nessun problema. Quando a Bologna si e' sparsa la notizia, migliaia di persone sono scese nelle strade e ci sono ancora code di neofiti davanti alla Chiesa Battista che urlano: "A'm  fagh batista anca me, boia d'un mond lader!". (Enrico Bertolino)

157.                Da un recente sondaggio effettuato tra i ragazzi/e dell' istituto ###### si è scoperto che vi sono grossi dubbi sull'identificazione dei peccati capitali. Infatti alla domanda: "Ma secondo te il pompino è un peccato di lussuria o di gola?" le risposte sono state incongruenti. Infatti il 40% ha risposto lussuria, un altro 40% ha risposto gola, il restante 20% ha risposto: "Non lo so, ma è rilassante". Per favore aiutateci a risolvere l'enigma. (ASMOS) (Da Bastardidentro)

158.                Jake e sua moglie hanno problemi coniugali e decidono di andare in terapia. Lo psicologo cerca di trovare una base comune su cui costruire la sua analisi e chiede: "Raccontatemi di qualcosa che avete in comune". Jake risponde per primo e dice : "Beh, a nessuno di noi due piace fare pompini!"

159.                LA POMPA PERFETTA (Dedicata a Betty Boop)
Seminario sulla fellatio
La pompa, pompino, bocchino che dir si voglia, da secoli divide pur essendo momento cardine di un sano e corretto rapporto sessuale. Tralasciando le disturbate mentali che considerano il sublime atto come "sottomissione al maschio/degradazione femminile" e le altre tapine e
miserelle che si schifano a prenderlo in bocca, ci rivolgeremo, in questo seminario, a tutte le altre che con gioia e amore si avvicinano al pene
maschile, cercando di regalare un breve/lungo momento di estasi al loro partner. Purtroppo gioia, partecipazione e amore non bastano per fare una buona pompa. Il membro maschile, che d'ora in avanti per semplicita' chiameremo "cazzo", e' organo sensibile e delicato e come tale va trattato sia con le mani (di cui parleremo in una futura sessione) sia "soprattutto" con la bocca.
Agenda del seminario:
Ore 8:00 La bocca della pompinara (manutenzione)
Prof.ssa Michela Boccasana MENTADENT ITALIA
Ore 9:00 Preparazione del cazzo
Ing. Monique Pompadour Universita' della Succhiona Paris France
Ore 10:00 Coffe Break (5 minuti per cortesia)
Ore 10:15 Succhiare/Mordere, c'e' differenza !
Ing: Hanna Van Helsing resp. Docente cattedra di meccanica, Pompitecnico, Milano
Ore 11:15 Gestire l'orgasmo inghiottire o sputare ?
Sig.ra Marcella Marchesa gourmet di fama internazionale
Ore 12:15 Conclusione del seminario Question & Answer.
(da ISR, gigorgio)

160.                LA BOCCA DELLA POMPINARA (di Michela Boccasana)
Solitamente al pompino si arriva preparate. Non e' cosa che si improvvisa, e spesso (ma non sempre) e' preludio/conclusione di una sana e robusta (si spera) scopata. Un momento quindi preventivato, pianificato, spesso da giorni, se non mesi. Si sceglie la biancheria intima migliore ci si fa una attenta e minuziosa doccia, a cui segue un profondo e sgrassante bidet, ci cosparge di invitanti essenze profumate,  ci si trucca, insomma ci si fa belle piu' di quanto gia' non siamo. Ma alla bocca, non ci pensiamo. O meglio, pensiamo solo a rinfrescarci l'alito, con abbondanti dosi di dentifricio ed evitando cipolle ed aglio come la peste per una settimana prima del coito. Ma quando si fa una pompa, l'alito non conta (e ho fatto anche rima). Il cazzo maschile e' pieno di terminazioni nervose ed estremamente sensibile (come avranno modo di ribadire le colleghe che mi seguiranno), ma manca totalmente dell'olfatto.
Ergo.
Potremmo anche avere masticato per giorni un topo morto di diarrea fulminante e fare un ottimo pompino lo stesso. Non e' quindi , se parliamo nello specifico di bocchini, l'alimentazione che ci interessa. Cio' che interessa al cazzo , e all'uomo che ci e' attaccato dietro, e' la morfologia della nostra bocca. In pratica denti rotti/spezzati, canini appuntiti possono facilmente, e tragicamente , tramutarsi in armi a doppio taglio provocando ferite lacero contuse, piccole mutilazioni, sanguinamenti anche copiosi, tutti spiacevoli incidenti che nella stragrande maggioranza dei soggetti maschili, provocano urla belluine, salti degni del miglio Bubka (senz'asta in tutti i sensi) e percosse alla povera pompinara di turno, che spesso ha effetti ancora piu' gravi.
Sintomatico il caso dei signori Oblomov (Ucraina) citato nell'ultimo numero di Scientific American. La signora Oblomov che alla bella eta' di 37 anni aveva visto i dentisti solo in fotografie sfocate, ha ceduto dopo lunghe insistenze alle richieste di pompa del marito e per meglio assecondarlo ci ha dato dentro con particolare foga. Peccato che i suoi molari martoriati da carie mai curate da decenni fossero ormai praticamente simili all'arcata dentaria di uno squalo tigre. Al primo assaggio quindi il cazzo del povero signor Oblomov e' stato oscenamente sfigurato in un lago di sangue, e non solo, il suddetto signor Oblomov, mai particolarmente gentile con la sua consorte ha pensato bene di reagire con un potente cazzottane in testa alla sua meta' provocando cosi' la serrata della di lei bocca e la sua, inevitabile, evirazione.
Care amiche, non dimenticate quindi di curare sempre e comunque la vostra dentatura, magari anche a scapito della freschezza del vostro alito perché: quando si fa una pompa, l'alito non conta.
(da ISR, gigorgio)

161.                PREPARAZIONE DEL CAZZO di Monique Pompadour.
Sia che piaccia far le pompe, sia che non piaccia e si operi quindi solo in quanto estremamente innamorate o sfinite dalle preghiere in ginocchio sui ceci del partner, noi donne tutte, NESSUNA ESCLUSA, tendiamo a prendere il cazzo in mano senza poesia e a ficcarcelo in bocca nel minor tempo possibile.
E invece no !
Una adeguata preparazione del cazzo e' pietra angolare nella costruzione di una pompa perfetta. La pompa perfetta, questa utopia alla nostra portata, per essere eseguita ad arte ha bisogno di una sua liturgia, dei suoi tempi e dei suoi ritmi, tutti elementi che non andrebbero assolutamente improvvisati, ma, invece, preparati con dovizia e cura come una cerimonia del te di orientaleggiante memoria. Il primo errore, il piu' comune, e' quello di iniziare a ciucciare con il cazzo in erezione. So che e' difficile, soprattutto con gli infoiati maschietti con cui noi tutte dobbiamo quotidianamente combattere, ma l'ideale sarebbe iniziare con un cazzetto versione "slaim". Una volta ottenuto il simpatico mucchietto di carne bisogna cominciare a manipolarlo, piano per carita', ponendosi a pochi cm dalla sua punta, in modo che possa sentire l'alito caldo (di cui ha ampiamente e approfonditamente disquisito la professoressa Boccasana nel precedente intervento) direttamente sul glande. Farlo crescere poco a poco seguendo i suoi costanti progressi come un bambino che muove i primi passi. Incoraggiarlo con parole dolce e stuzzicanti nel contempo, tipo:
"Dai bel salsicciotto fammi vedere come diventi Wurstel"
"mmmm come si sta indurendo sembra acciaio"
"uuuu come diventa grosso, ma e' e' e' eeeeenorme".
E non preoccupatevi, non siete di legno, ne' tantomeno Pinocchio e quindi la possibilita' di pungerlo con la punta del naso improvvisamente (lei si) cresciuta e' da escludersi a priori. Appena la consistenza dell'oggetto del contendere e' "passabile" (mai pretendere troppo, prendete appunti !!) stringerlo con forza alla base, intrappolando il sangue al suo interno e impedendogli quindi improvvise defaillance (che poi vi voglio vedere a sbocchinare un cazzetto moscio). A questo punto guardare nelle palle (degli occhi) il vostro partner e partire con la fatidica frase: "Mo' te lo ciuccio tutto". La consistenza dopo la formula magica di cui sopra "dovrebbe" nel 98,4% dei casi (fonte Datamedia) passare allo stato "marmo di Carrara" ed e' questo il momento in cui lo avete in pugno. Fermatevi e trattenete l'acquolina che gia' permea tutta la vostra cavita' orale. Il ragazzo e' vostro e potete chiedergli qualsiasi cosa:
- una casa/macchina/pelliccia nuova;
- confessioni di eventuali scappatelle di cui dubitavate;
- l'ospitalita' della suocera per i prossimi sei mesi;
- la rinuncia alla visione della partita il giorno dopo in luogo di un piu' interessante shopping.
Approfittatene !!! Fate la vostra richiesta utilizzando il suo membro come microfono e regalandogli altre calde alitate sul glande che gia' comincia a secernere le prime succose goccioline. Con una adeguata preparazione potrete conquistare il mondo !!
(foto di Monica Levinsky sullo schermo dietro la relatrice)
(da ISR, gigorgio)

162.                SUCCHIARE/MORDERE C'E' DIFFERENZA (di Hanna Van Helsing)
L'atto meccanico della pompa e' quanto di piu' naturale in natura possa esistere. Gia' il vocabolo che descrive l'atto, nella sua etimologia racchiude tutto:
pómpa (macchinàrio): pómpa (macchinàrio) s. f. : macchina impiegata per spostare fluidi; con questo nome sono indicate specialmente le macchine idrauliche, atte a sollevare o spingere un liquido, e quelle pneumatiche; in particolare, nell'uso com., piccolo apparecchio, di forma cilindrica, a stantuffo, usato per riempire d'aria le camere d'aria delle ruote di biciclette, motociclette, autoveicoli; non propriamente, sono chiamati pompe alcuni dispositivi meccanici usati per il sollevamento dell'acqua, come le ruote idrauliche.
pop. apparecchio distributore di benzina. In pratica si tratta semplicemente di andare su e giu' con la bocca sull'asta del cazzo succhiando nel momento in cui il movimento dal basso va verso l'alto.
Attenzione ho detto SUCCHIANDO e non MORDICCHIANDO l'asta del cazzo, la differenza puo' apparire marginale, ma cosi' non e'! La buona pompa prevede e pretende il succhio e risucchio, il mordicchiamento si intende valido nel caso di rapporti BDSM, ma non e' questa la sede giusta per approfondire questa tematica laterale.
Quindi riassumendo ed esemplificando la pompa e' un su e giu' con la bocca su di un cazzo. O almeno cosi' parrebbe ad una prima superficiale analisi. Una serie di esperimenti che pero' ho avuto l'incarico, e l'onore, di dirigere presso il mio centro ricerche mi hanno permesso di appurare nuove e sorprendenti caratteristiche che ora mi accingo ad illustrarvi.
L'atto della pompa, care amiche, NON E' solamente un dai e vai sul cazzo del nostro amato, c'e' molto di piu'. Prima di tutto posso affermare con certezza che non e' POMPA senza l'ausilio delle mani. Gli studi e le prove di laboratorio che ho avuto modo di elaborare con i miei assistenti mi hanno fermamente convinto rispetto a questa tesi. L'eiaculazione, fine ultimo di ogni buona pompa che si rispetti, senza l'ausilio manuale viene ritardata fino all'80%, e in alcuni casi addirittura non avviene prima della slogatura della mascella.
Philips Cock mio braccio destro che diligentemente ha fatto notte fonda con me per mesi e mesi a provare e riprovare, senza l'ausilio di una buona meccanica manuale non schizzava nemmeno se la pompa veniva coadiuvata con la visione di un film porno (ndr "Le casalinghe"). Caso limite direte voi, ed era quello che pensavo anche io, ma quando cio' si e' verificato anche con Robert Van Dick e Cat Stone (altri due, miei validi e aitanti assistenti) quello che potevo pensare era che:
a)  ero scarsa io;
b)  erano froci loro.
Una volta pero' appurata la loro completa eterosessualita' e il gradimento delle mie pompe agli altri 34 componenti del mio staff, non ho potuto far altro che formalizzare la tesi di cui sopra. Una buona pompa ha da essere coadiuvata da una buona sega. E ancora, nella meccanica della buona pompa, la lubrificazione NON e' un optional, ergo, bocche secche e labbra raspose garantendo un attrito assolutamente insufficiente possono provocare abrasioni, sfregamenti e gridolini particolarmente acuti e sgradevoli da parte dell'oggetto ricevente facendo rapidamente decadere la bonta' del lavoro. Un rapido sciacquo con acqua o ancor meglio succo di frutta o yogurt (ben piu' viscosi) faranno sicuramente felici il cazzo che state trattando e se a cio' aggiungete dei brevi stacchi con leccatine sulla punta e sulle palle, beh il paradiso meccanico della pompa vi schiudera' le porte regalandovi un copioso e fruttifero orgasmo. Ma su questo ultimo e FONDAMENTALE argomento lascio la parola alla mia collega..
(da ISR, gigorgio)

163.                GESTIRE L'ORGASMO: INGHIOTTIRE O SPUTARE (di Marcella Marchesa)
L'argomento e' spinoso e per iniziarlo vorrei fare un simpatico test. Chi di voi inghiotte il succo della pompa alzi la mano. Piu' o meno la meta' dell'auditorio. Ora chi di voi lo fa per puro piacere rialzi ancora la mano. Una, due, tre, la signora la' in fondo ha la mano alzata o si sta grattando la testa ? Quattro, Cinque. Come immaginavo. Inghiottire lo sperma, ma chiamiamola con il suo vero nome "sborra", e' l'incubo del 90 % di noi donne. E vi capisco. La sborra all'80% e' composta di muco e vorrei vedere quanti maschi sarebbero disposti ad inghiottire un nostro starnuto con moccio incorporato. Eppure una buona pompa senza ingoio NON E' UNA POMPA. E' come la parola T'amo, senza apostrofo, Ric senza Gian, Cip senza Ciop, la tetta destra senza la sinistra, il Milan senza l'Inter, una notte senza stelle, una giornata uggiosa e che sapore ha una giornata uggiosa ? (cit). Certo non di moccio, ma tant'e'. Non c'e' offesa peggiore per un uomo di una pompa lasciata a meta', leccatina fugace, cazzo che inizia a palpitare e via, ci si allontana disgustate come in presenza di una barra di Uranio impoverito e si finisce frettolosamente con una sega schifata facendo una faccia di disgusto epocale mentre lo zampillo modello fontane di Versailles volteggia aggraziato in cielo per poi piombare come vinavil sul copriletto appena stirato. Vi piacerebbe a voi se il vostro uomo nel bel mezzo di una sugosa leccata di passera vi mollasse sulla soglia dell'orgasmo per strapazzarvi il clitoride rozzamente tra pollice e indice, pizzicottando ?
No vero ?
Beh e' la stessa identica cosa.
La primaria causa di rottura tra le coppie, di adulterio e di insoddisfazione sessuale affonda le radici in vecchie pompe lasciate a mezzo. Come un vasetto di yogurt lasciato aperto a meta', il suo contenuto inacidisce ed infetta il resto della mercanzia in frigo, covando rancori che vengono ordinatamente stipati nei cassetti della memoria per poi venire sbattuti in faccia nei momenti topici: "Non sei neanche capace di fare un pompino. TROIA !". Che detta cosi' poi e' una contraddizione in termini, perché se c'e' una che i pompini li sa fare, seppure per lavoro, e' proprio una troia, ma non divaghiamo. Certo come detto poc'anzi il sapore non invita, quel misto di fava e patata cruda non e' propriamente lo stesso di un bigne' fresco alla crema, ma esistono svariati trucchetti per rendere il tutto piu' gradevole e piacevole al gusto/palato. Un primo passo e' quello di curare l'alimentazione del "pompinato", piatti grassi, piccanti e ricchi di aglio e spezie non aiutano a rendere la sborra piu' accattivante, una frequente estrazione invece assommata ad una dieta a base di frutta fresca, soprattutto ananas e banane, garantira' un vago sapore dolciastro al prodotto del cazzo ed una consistenza meno filamentos/granulare, coadiuvando la deglutizione totale. Una seconda possibilita' e' invece quella di (prima di iniziare l'operazione) riempirsi la bocca di "succo di frutta o yogurt" permettendo cosi' una mescolanza che nasconda l'acre che comunque ogni sborra porta inevitabilmente con se'. Infine, se proprio proprio non riuscite a superare la vostra riluttanza all' ingoio totale, rischiando di vomitare il tutto sui genitali dell'amato trasformando un momento erotico in uno splatter, tenete vicino a voi un bicchiere nel quale dopo avere raccolto il frutto del vostro lavoro potrete sputare il tutto, magari, meglio se non viste dal vostro partner che in quel momento e' parzialmente Out.
(da ISR, gigorgio)

164.                La sai la differenza tra due minuti di sesso orale e due minuti di sesso anale? No? Dammi quattro minuti e te la spiego!

165.                Conoscevo una che dopo avermi fatto un bocchino ingoiava immediatamente tutto; le chiesi come mai era così solerte nel farlo, e mi rispose: "Povere goccioline, voglio salvarle prima che cadano dall'orlo del precipuzio". (Respect!)

166.                Due amici si incontrano una mattina e uno rivela all'altro che è molto felice. Allora l'altro gli chiede il perché della sua felicità e l'amico gli spiega che la moglie dopo una serata al ristorante ha passato tutta la notte a fargli pompini. Così l'amico gli richiede: "Ahhhhhhhh beh non capisco cosa ci sia da essere così felici". "Le mancava lo stuzzicadenti!!!" (da Bastardidentro)

167.                Fra i tanti esperimenti intelligenti / c'è quello del pompino sado maso : / la donna te lo stringe in mezzo ai denti / finché non ti recide qualche vaso. (nucnuc)

168.                Una coppietta si apparta nel parco. Dopo i preliminari, lui ritiene che sia giunta l'ora di tirarlo fuori. Lei è un pochino contrariata, poi però lo accontenta, e lui si fa più audace, le chiede di prenderlo in bocca, lei è ancora più titubante, ma decide, comunque, di accettare. Lui arriva all'orgasmo e lei "Ma dai... sto schifo... però... però.... buono....che cos'è?". "Niente, amore, è come un cono alla crema, buono vero? Ti piace?". "Si', si', è buonissimo...". Lui si ricompone, va a pulirsi, lei, rimane sola. Un guardone che aveva visto tutta la scena, esce da dietro un cespuglio col coso in mano, si avvicina alla ragazza e grida: "Geeeeeeeeelllllaaaaatttttttiiiiiii". (da Bastardidentro)

169.                Ultime notizie: Monica Lewinsky sarà la madrina della festa dei Pompieri di Pompei.

170.                Per evitare che il ciclo rischi di lasciarti a terra, ricordati di usare il pompino. (Mauroemme)

171.                In discoteca: "Ciao, bella, vuoi ballare?". "Il miele non è fatto per la bocca del maiale". "Ehi, ti ho chiesto un ballo, non un pompino!". (Mauroemme)

172.                Cos'hanno in comune i fiori e i pompini? Dopo un anno di matrimonio vengono regalati solo in occasioni speciali. (Lopezzone)

173.                "Pinuccia sai come si chiama l'uccello più grande del mondo?". "Aspetta, ce l'ho sulla punta della lingua!". "Beata te!!!". (Scirio)

174.                Nel medioevo un conte sta facendo i preparativi per le nozze delle sue tre figlie che saranno le future mogli di tre conti. La sera del matrimonio, finite le cerimonie, le tre donne vanno in tre stanze diverse con i loro mariti. Il conte, curioso di sapere se le figlie sono soddisfatte del matrimonio, origlia in ciascuna delle tre porte. Nella prima sente piangere una delle sue figlie. Nella seconda sente ridere l'altra figlia. Nella terza porta non riesce a sentire nulla. Il giorno dopo chiede spiegazioni alle sue figlie: "Papà io piangevo perché mio marito ce l'ha troppo grande!"; la seconda: "Io ridevo perché mio marito ce l'ha incredibilmente piccolo!". "E tu Giovanna, perché nella tua stanza non si sentiva nulla?" le chiede suo padre. E lei: "Ma papà, non sei stato tu ad insegnarmi a non parlare quando si ha la bocca piena ?".

175.                XXYY adora fare il becchino. No, no sippellisce li morti, succhia i chezzi. (Mauroemme)

176.                Indagine della finanza presso le Pompe Funebri Bertelli srl. Si sospettano bilanci gonfiati. (Mauroemme)

177.                Cos' è un pompino? Un inizio di cannibalismo. (Yllas)

178.                Cos' è un pompino? Il tubino di un pompierino che spegne un fuochino. (Emile Antoon Kadaji)

179.                Cos' è un pompino? E' l'apostrofo rosa tra le parole "t'ingoio". (Gello Ramello)

180.                Un pompino e' un pompino, se te lo fanno. Certo, se devi farlo tu e' piu' dura, ma comunque vale sempre la regola numero uno del sesso: se ti tappi il naso puoi fare qualsiasi cosa per dieci minuti. (Dal film "The Opposite of Sex")

181.                Due segretarie: "Che aria abbattuta che hai oggi!". "Non ho chiuso occhio tutta la notte per il mal di gola...". "Ah! Se è per questo, io ho un metodo infallibile! Faccio un bel pompino a mio marito e mando giù tutto fino alla fine... Potassio, sali minerali... Tutta roba che fa bene!". "Veramente?". IL GIORNO DOPO. "Ohhh! Sei in forma splendida oggi!". "Oh sì, va mooolto meglio! Il tuo rimedio è stupendo! A proposito, hai proprio un bell'appartamento! (Rosella)

182.                Io sono per il sesso sicuro. Per esempio, se una donna sta per farmi un pompino prima le spacco i denti con un martello. (Pinokio) 

183.                Truffa all' IKEA !!!  Attenzione!!! Ho pensato di mettervi in guardia cosicché possiate evitare di rimanere vittime di questa incresciosa truffa. Non so quanti di voi fanno spesa all'IKEA, ma questo avvertimento può tornarvi utile, mettendovi in guardia da un subdolo raggiro capitatomi mentre mi trovavo nel parcheggio davanti a un negozio IKEA e che potrebbe capitare anche a voi. Ecco come funziona la truffa. Due bellissime ragazze sui 18 o 20 anni si avvicinano alla macchina mentre stai collocando nel baule i tuoi acquisti. Iniziano a pulirti il parabrezza con delle spugne, facendo quasi balzare fuori i seni dalle loro camicette strettissime, mentre lavorano. Quando alla fine le ringrazi e offri loro una mancia, declinano i soldi e chiedono invece un passaggio fino all'IKEA dall'altra parte della città. Acconsenti, e salgono sul sedile posteriore. Mentre guidi, cominciano a lesbicare una con l'altra. Quando poi arrivi al parcheggio dell'altra IKEA una di loro sale sul sedile anteriore e ti fa un pompino micidiale, mentre l'altra, a tua insaputa, ti ruba il portafoglio. Con questo biasimevole sistema, mi hanno rubato il portafoglio martedì, mercoledì, due volte giovedì, ancora una volta sabato, poi ieri e, probabilmente, di nuovo stasera. Fate molta attenzione!

184.                Ieri mia moglie mi ha regalato un pompino fantastico! Ora posso gonfiare le ruote della bici di "Barbie ciclista". (Bilbo Baggins)

185.                Cosa dice una svedese dopo 33 pompini? Stoccolma.

186.                Clinton ha mentito. Un uomo può dimenticare dove parcheggia o dove vive, ma non dimentica mai il sesso orale, a prescindere da quanto è fatto male. (Barbara Bush, ex First Lady degli Stati Uniti)

187.                Mi occorre un consiglio di bon ton. Ho invitato a cena una ragazza molto simpatica, ma solo dopo ho saputo che si tratta di una vegana, o come cavolo si dice. Quindi sarebbe una tipa che segue una dieta strettissima che le vieta assolutamente tutti gli alimenti di origine animale, credo persino delle uova e dei latticini. Ora, lei mi piace molto, e io pur trovando strane le sue idee, le rispetto e non voglio ferire i suoi sentimenti. Cosi', riguardo alla cena, mi chiedevo se dopo posso arrischiarmi a chiederle di farmi un bel pompino con l'ingoio, o se devo rinunciarvi. Voi cosa ne pensate? (Bilbo Baggins)

188.                Perché gli uomini amano i pompini? Al 3% piace il calore; il 4% e' entusiasta delle sensazioni; e il 93% apprezza ... il SILENZIO.

189.                Un aereo si trova in volo sull'oceano quando all'improvviso si apre la porta della cabina di pilotaggio ed entra un mediorientale armato. Punta la pistola sulla nuca del pilota ed esclama: "Tu! Porta questo aereo in Libia o ti ammazzo!". Il pilota, con grande sangue freddo, gli sposta la pistola e risponde: "Guarda amico che se mi spari l'aereo si schianta in mare e crepiamo tutti, te compreso". Il terrorista ci pensa un attimo, poi punta la pistola sulla nuca del copilota: "Allora Tu! Porta questo aereo in Libia o ti spiaccico la testa sul finestrino!". Però anche il copilota, con sangue freddo, gli sposta l'arma e gli risponde calmo: "Ascolta, il pilota soffre di cuore e potrebbe avere un infarto se tu mi ammazzi. Quindi, anche in questo caso l'aereo si schianterebbe in mare e moriremo tutti, te compreso". Il dirottatore, innervosito, ci pensa ancora su, poi punta l'arma sulla nuca del navigatore: "Allora tu! Porta questo aereo in Libia o ti ammazzo!". Il navigatore, per nulla impaurito, gli risponde: "Non lo farei se fossi in te. Questi due non hanno il senso dell'orientamento. Senza di me non troverebbero la rotta neanche dentro una borsa di plastica, e tanto meno per la Libia. Così se mi ammazzi l'aereo si schianterebbe e moriremo tutti, te compreso". Il dirottatore, sempre più determinato, allora punta la pistola alla testa della hostess: "Ora basta! Portatemi in Libia o faccio saltare la testa a lei!". Nessuno osa dire più nulla, però la hostess si inclina verso il dirottatore e gli sussurra qualcosa all'orecchio. Lui diventa rosso, sbarra gli occhi, butta l'arma e fugge di corsa. Dopo una breve colluttazione, l'equipaggio lo cattura e, una volta legato, domandano sorpresi alla hostess cosa diavolo gli avesse detto. E lei, tranquilla: "Gli ho detto che se mi avesse ucciso, avrebbe dovuto occuparsi lui dei pompini all'equipaggio, signor comandante". (Mauroemme)

190.                SOLO 'N GIORNO E GIA' È PASSATA A LI MICROFONI: dicesi di ragazza ben disposta nello svolgere particolari pratiche orali

191.                La Befana vien di notte / e di tutti se ne fotte, / porta doni ai bimbi buoni / che non rompono i coglioni / e se sei un bel bambino / ti farà pure un pompino! (La Piccola Fiammiferaia)

192.                La ministra fa un pompino al magnaccia. Ma al termine della fellatio, come avrà commentato? "Sa di tappo"? (Ministry su it.media.tv)

193.                Obama aveva promesso alle figlie un cagnolino. Bene, ora è finalmente arrivato Bo. Mi piace l'idea che ci sia un cane alla Casa Bianca! Nessuno leccava più il presidente da sotto la scrivania dai tempi di... (David Letterman)

194.                Al liceo stavo con una tizia bruttissima. La prima volta che mi ha fatto sesso orale ho provato la stessa sensazione di quando sono salito in cima alla Tour Eiffel: lì per lì non riuscivo a guardare sotto. (Daniele Raco)

195.                Le donne sono la ragione numero uno per cui io non sono gay, oggi. D'accordo, ho fatto un pompino a un tale, ma davvero mi serviva un passaggio, quella volta. Ok, lo ammetto, non è vero. Non mi serviva un passaggio. (Lenny Clark)

196.                E dopo Carlo Magno re dei franchi, arrivò Pompino il Breve! (Bilbo Baggins)

197.                Sa come diceva quella prostituta? "La fica non la vuole piu' nessuno, i pompini li fanno anche le mogli, gli dai il culo sembra che gli dai la merda!". (Ennio Flaiano)

198.                Con le ragazze ho solo rapporti orali: si discute parecchio. (Emanuele Bertuzzi)

199.                Femmine, istruzioni per l'uso: Il pompino.
È sempre preferibile usare le femmine in bocca per svariate ragioni. La prima è che la femmina succhiando il cazzo non può provare piacere e quindi distrarsi dal procurarne al Maschio. Diffidate perciò delle femmine che cercano di stimolarsi sessualmente con la mano mentre succhiano. Inoltre il sesso orale è la forma di maggiore generosità ed utilizza la bocca della femmina in un modo senz'altro più utile che per parlare. Infine il pompino si svolge solitamente in ginocchio: posizione che chiarisce ulteriormente e definitivamente il rapporto. Per questo anche se si è a letto è preferibile che il Maschio si accomodi al bordo e faccia inginocchiare a terra la femmina in modo da metterla in una posizione e condizione più naturale. La femmina deve essere addestrata adeguatamente a succhiare il cazzo con devozione e precisione. È opportuno che la femmina chiamata a questo servizio ringrazi il Maschio dell'onore prima di poter mettere la propria bocca sul cazzo. E' preferibile che la femmina oltre che in ginocchio sia anche nuda per farlo e che, con le gambe leggermente allargate, dimostri in modo tangibile di essere eccitata. Meglio controllare di tanto in tanto con una mano o con un piede: perché la femmina deve trarre eccitazione dalla funzione che svolge. Eccitazione e non soddisfazione, come dicevamo. Ovviamente la femmina dovrà alternare un lavoro con le mani e con la lingua e non trascurare, oltre al cazzo ed in particolar modo la cappella, anche i coglioni e l'ano che devono essere ripetutamente stimolati e leccati secondo le preferenze del Maschio. La femmina dovrà imparare, ma ci vorrà pazienza e fermezza nell'addestrarla, un adeguato climax ascendente per portare il Maschio all'orgasmo. Né troppo frettolosamente, né troppo lentamente. Scartate subito le femmine che si dedicano al pompino come ad una pratica da svolgere in fretta, ma anche quelle che osano interrompere un pompino per proporre altre pratiche sessuali. Nel momento dell'orgasmo la femmina deve essere in grado di gestire al meglio il piacere del Maschio regolando velocità e pressione di mano e bocca sulla lunghezza d'onda dell'eiaculazione. La femmina dovrà fare tesoro delle esperienze in tal senso. Infatti nella scopata, vaginale o anale poco importa, è il Maschio (a parte quando alla femmina viene permesso, inopportunamente, di stare sopra) a regolare i colpi e la velocità per arrivare al proprio orgasmo (che è anche l'unico del quale occuparsi). Nel pompino invece è la femmina con la bocca che regola questo momento. E' una responsabilità ed un onore per la femmina. Ma sono troppe quelle che sprecano questo onore. Una femmina ben addestrata è in grado di regolarsi sul ritmo preferito dal Maschio. Un adeguato sistema di premi (pochi) e punizioni (molte) può portare una femmina a sviluppare questa competenza che, diciamolo, è fondamentale. Inutile dire che la femmina porterà a termine il pompino bevendo tutta lo sperma e preoccupandosi di pulire con la lingua qualunque schizzo ovunque sia andato. Particolare attenzione deve essere posta dalla femmina nell'attendere anche le ultime gocce che rimangono nell'uretra favorendone la fuoriuscita con una leggera pressione della mano alla base della cappella. La femmina infine dovrà ringraziare, per la seconda volta, il Maschio e rimanere poi in posizione in silenzio, in attesa di un cenno per potersi rialzare e rivestirsi. Scacciate qualunque femmina che dopo aver svolto la propria funzione si permetta di rovinarvi il relax post orgasmico con tentativi di effusioni o, peggio, addirittura di conversazione. Altresì valutate positivamente per un ulteriore utilizzo futuro la femmina che dopo il servizio orale evita di lavarsi la bocca o bere acqua per potersi tenere più a lungo sul palato il sapore del maschio. (n67nemo)

200.                Il sesso canonico aveva cominciato ad annoiarmi a morte, cosi' ho avuto la pessima idea di partecipare ad un'orgia: non solo mi sono annoiato, ma quando mi e' venuto da sbadigliare non sono stato abbastanza pronto a portare una mano alla bocca. (Mirco Zilio)

201.                Il sesso orale dovrebbe essere uno sport olimpico perché e' piu' difficile del curling e, se sei brava, meriti una medaglia. (Lewis Black)

202.                E' vero che oggi il mondo, grazie alla telematica, ha abbattuto le barriere spazio-tempo, ma nel caso di Clinton si è superato ogni limite. Pensate che un atto d'amore improprio consumato a Washington , due ore dopo, alla riapertura dei mercati ha generato un -8% in Piazza Affari, cioè una perdita secca , per il medio risparmiatore, di circa 20 milioni! E allora, nella mia ingenuità e senza alcuna malizia, ho pensato 'Se devo perdere 20 milioni per un pompino, almeno fatelo a me!|'. (Enrico Bertolino)

203.                In 6 Km mi hanno scattato tre autovelox e me le hanno mandate a casa. Nella prima foto si vede che accanto ho una mia collega. Nella seconda si vede che la mia collega mi mette una mano sulla spalla. Ma quella che ha fatto arrabbiare di più la mia fidanzata è la terza, in cui la mia collega non si vede. (Dimunno & Tamborrino)

204.                "Nonna, che bocca grande che hai!" "E non hai visto il pistolino del nonno!". (Gianluca Irti)

205.                Un ristorante di Roma minaccia di far causa a Clinton che non si è presentato dopo aver prenotato per 18 persone. Cosa dfovrebbe dire allora la povera ragazza che aspetta Bill sotto il tavolo? (Jay Leno)

206.                Pare che il sesso orale causi il cancro. Come se le cose non fossero già dure per Paris Hilton. (David Letterman)

207.                Uno dei segni che Paris Hilton ha trovato Dio: ora, ogni volta che si mette in ginocchio, è per pregare. (David Letterman)

208.                Vi rendete conto che siamo nel 2007 e ci sono ancora donne che non fanno pompini? Quando trovo una donna così, la guardo come se avessi di fronte un registratore Betamax: "Vi producono ancora?". (Chris Rock)

209.                Basta, sono stanco di questo mondo di cafoni, di questo gergo di "Ao, abbella", di questi balli porconi. E' per questo che, per cambiare questo stato di degrado dei rapporti tra i due sessi, l'altra sera in un locale mi sono avvicinato a una ragazza e con fare galante le ho domandato: "Signorina, mi concederebbe l'onore di un pompino?". (Napoleone & Cardopatri)

210.                E' strano, ma sembra che le donne che rammendano i calzini non facciano mai i pompini, e viceversa. Io personalmente ho sempre i calzini a posto, ma confesso che ogni tanto preferirei trovarli tutti bucati! (Bilbo Baggins)

211.                Perché dovrei preferire la morte alla vita? Insomma, nell'aldilà quante possibilità ho di farmi fare un pompino? (Paolo Burini)

212.                Dopo la cattura del malvivente, il commissario chiese alla poliziotta un rapporto scritto sui fatti, ma tutto si risolse in un rapporto orale. (Renato Reggiani)

213.                Nei momenti di "guerra" ogni "buco" e' "trincea",
nei frangenti di crisi e di “bassa marea”,
se ci provo con tutte ma a trovarla non riesco,
mi basta un foro nel muro con l’intonaco fresco...

Mi accontento di poco quando sto in emergenza,
e l’onore è sconfitto infine dall’astinenza!
Perché ogni lasciata è persa, senza eccezioni,
e rimane il rimpianto poi di quelle occasioni...

Quindi, anche se un cesso orrendo in sorte mi tocca,
vado in fondo comunque... alla peggio di bocca!
(www.goliardico.com)

214.                Bocchino e' un problema. "Dillo a Clinton...". (Duccio Panzani)

215.                Qual e' la differenza fra una donna inglese ed una italiana? Quando una donna si inginocchia davanti al primo ministro d'Inghilterra, mette un solo ginocchio per terra.

216.                Lapsus a luci rosse del ministro francese Rachida Dati: confonde "fellatio" con "inflazione". Deve imparare molto su entrambe. (www.spinoza.it)

217.                Sonia e Carmela, due amiche che non si vedevano da qualche tempo, si ritrovano per caso, ed entrano in un bar per prendere un caffè e scambiarsi confidenze. Sonia: "Così, dopo appena tre anni di matrimonio mi sono stufata di sopportare quel bamboccione di Aldo, e ora siamo separati e io mi guardo attorno. Invece tu Carmelì, che sei fresca di matrimonio, come ti trovi col tuo bel Giacomino?". Carmela: "Insomma. Ieri pomeriggio ho sgobbato come una matta, per preparargli una buona cenetta sana e genuina senza usare cibi surgelati o precotti, e dopo aver mangiato lui ha detto che la sua mamma gli cucinava meglio". Sonia: "Minchia Carmelì. E tu che gli hai risposto a quel disgraziato?". Carmela: "Ma niente, gli ho solo chiesto d'avere pazienza, perché col tempo sarei diventata brava come la sua mamma". Sonia: "Minchia Carmelì, io invece sarei diventata una tigre". Carmela: "Quando si ama un uomo bisogna avere pazienza Sonia. Io non mi sono offesa neanche dopo, quando gli ho fatto vedere le camicie che avevo stirato di mattina, e lui mi ha detto che sua madre le avrebbe stirate meglio". Sonia: "Minchia Carmelì. Io mi lamentavo di Aldo, e invece il tuo Giacomo è ancora più bamboccione di lui. Ma davvero tu non gli hai fatto niente a chillo fetente?". Carmela: " Ma Sonia, tu non capisci. Ti ho pure detto che quando si ama un uomo bisogna avere pazienza. Io l'ho baciato e  trascinato in camera da letto, e dopo averlo fatto spogliare, gli ho regalato quello che prima non avevo mai concesso: un bel pompino". Sonia: "Carmelì, o tu sì pazza o davvero non ho capito io. Chillo fetente bamboccione, ti ha trattato a pesci in faccia paragonandoti alla sua mammina santa, e tu non reagisci e gli fai pure un pompino?". Carmela: " Ma Sonia, apposta l'ho fatto. Proprio per vedere se aveva il coraggio di sostenere, che quella gran troia di sua madre glieli faceva meglio!". (Bilbo Baggins)

218.                La Martina ha loro in bocca. (La Piccola Fiammiferaia)

219.                Non che il sesso orale mi entusiasmi. In genere acconsento solo se conosco molto bene il dentista della donna. (Mu Ho)

220.                Inglese per deputate pdl. Lesson number one, please repeat: "I'm a book in air". (Antonio Parrilla)(Lops)

221.                Inglese per deputate pdl. Lesson number two: If you're Nicole Minetti, the pen is under the table... (Antonio Parrilla)(Lops)

222.                Ma i vegani ingoiano in quei momenti lì? (Daniela Dania Farnese)

223.                La mia più grande fantasia erotica è farmi fare un pompino dalla mia ragazza mentre siamo in macchina, in autostrada. E guida lei. (dan11)

224.                Mi chiedo: Al TG per sordomuti come mimano italo Bocchino? (tutte le cazzate del presidente)

225.                Mi dissero che fumava solo col bocchino. Cazzo, pensai, come diavolo fa? (DrZap)

226.                Anche Bocchino chiamava Bisignani, ma per non rendersi riconoscibile si faceva chiamare Onorevole Fellatio. (Dario Vergassola)

227.                Mi sono messo di recente con una ragazza bellissima e molto sexy bolognese. Da quando sono con lei la mia produzione letteraria e' aumentata molto di quantità e di qualità. Posso proprio dire che lei e' la mia musa aspiratrice. (DrZap)

228.                Il Trota ha detto che le pompe funebri sono preliminari tra morti.

229.                Un cacciatore arriva a casa: "Gina, guarda qua! ...pim pum pam due lepri e un fagian!".  Lei: "Guarda qui pum...pom... pin e 100 euro sul comodin".

230.                Terapia di coppia. Mentre la vostra compagna vi sta facendo un pompino ditele che è davvero una comunista. Quando vi chiede il perche', rispondete che sta mangiando un bambino. Risate assicurate. Ma scordatevi il pompino. (Chiorbaciov)

231.                Sperma artificiale in Germania: la notizia è sulla bocca di tutti. (Il Peggio)

232.                Ho visto al tg1... Bocchino che parlava con Passera... E' il colmo!!! (Alfio Leotta)

233.                Amore, se la tua bocca e' un amo, prima o poi 'u pesc' abbocca.

234.                ELETTROPOMPA - Novità bolognese a luci rosse. (Zap)

235.                Lui a lei a letto: "E un bel rapporto orale come lo vedi?". Lei: "Oh si', comincia tu, ma sottovoce". (Pietro Vanessi)

236.                DIFFERENZE PICCOLE MA SOSTANZIALI. Un donna sospira se un uomo l'ispira. Un uomo sospira se una donna l'aspira. (Renato de Rosa)

237.                L'altro giorno ho visto una mia ex baciarsi col suo nuovo fidanzato. Avrei voluto gridare "Lì ci ho messo il pisello!". Ma non l'ho fatto. (Domenico Ma)

238.                Fra due carabinieri: "Appuntato, hai mai avuto dei rapporti orali con una donna?".  "Maresciallo, sinceramente proprio orali orali no, mezz'orali direi". (Walter Angelucci)

239.                CIUCCIO: Tempo presente, 1a Persona, voce del verbo spompinare... (Il Vocazzolario della lingua italiana)

240.                "Sapete, ieri sono stato con Elda. Le voglio bene a quella ragazza. E' proprio cara". "Vero", aveva risposto pacato uno dei due interlocutori, "è proprio cara. 20 euro per un pompino sono troppi". (Breve guida al suicidio)

241.                Il punto di massima decadenza di un aggregato umano si ha quando la maggior parte dei suoi membri preferisce un burlesque ad un pompino. (Tiziano Solignani)

242.                La notizia che Bocchino viva con una venticinquenne non mi tocca. Dopo tutto, da anni certe venticinquenni vivono con i bocchini! (Vento Tagliente)

243.                Fellatio con degustazione : Pompa Magna. (Vincenzo Emanuele Sanfilippo)

244.                Una ricerca rivela che il sesso orale sarebbe un potente antidepressivo. È proprio il caso di dire grazie al cazzo. (Andre21)

245.                "Dopo Monti c'e' Monti checche' ne dica Monti". (Italo Bocchino su Rai3, 1 ott 2012)

246.                Scoperto DNA maschile nel cervello della donna. Che ingoio! (Cinemaniaco)

247.                La bocca è quell’organo sessuale che alcuni depravati utilizzano per parlare. (Woody Allen)

248.                La vera ragione per cui le donne non fanno proposte di matrimonio è perché non appena si inginocchiano l'uomo si abbassa la cerniera. (battutiere)

249.                Per trovare il tuo principe azzurro devi baciare rospi, non cazzi. (Battutiere)