LA SICILIA  (v. anche Mafia)

1.     In Sicilia la Centrale dei carabinieri manda un messaggio a tutte le auto: "Controllare tutte le auto che vanno a Marsala". Al posto di blocco i carabinieri controllano: "Passi pure, anche questa va a benzina!".

2.     Un carabiniere siciliano entra in una pasticceria di Milano: "Vorrei una colomba". "Motta?". "E che viva me la vuole dare?!".

3.     Dove i dentisti fanno sempre i loro congressi ? Trapani.

4.     Rosalia e' una siciliana che abita a Messina; e' molto bella, ma anche molto povera. Il suo sogno e' di diventare una grande attrice di Hollywood, ricca e famosa e quindi il suo piu' grande desiderio e' quello di raggiungere l'America, ma il costo del viaggio per lei e' proibitivo. Finche' un giorno girondolando per il porto conosce un marinaio a cui confida i suoi sogni. "Ma cara Rosalia" dice il marinaio "un sistema ci sarebbe per arrivare in America. La mia nave parte proprio domani per New York e se tu ti nascondi nella mia cabina potresti fare il viaggio da clandestina. In fondo sono una ventina di giorni!". Rosalia, che pero' non e' ingenua, chiede se il marinaio vuole qualche cosa in cambio e naturalmente questi le dice: "Beh, certo, tu dovrai essere molto carina con me per tutto il viaggio". Il desiderio di Rosalia di cambiare vita con tante prospettive piu' rosee fa si' che l'indomani si trovi a bordo della nave e si nasconda nella cabina del marinaio. Tutte le notti (e qualche giorno) lei si concede al marinaio. Dopo una ventina di giorni, immaginando oramai di essere in vista della costa americana, lascia la cabina e al primo passeggero che incontra chiede: "Mi scusi, quanto manca a New York?". E l'uomo: "New York? Ma questo e' il traghetto Messina-Villa San Giovanni!".

5.     Sicilia. Un tizio va dal dottore: "Dottore, da un po' di tempo me la faccio sempre addosso". "Incontinente". "No, no, qui a Palemmo!".

6.     Su una strada in Sicilia un milanese sta viaggiando in auto quando all'improvviso da un cespuglio esce un uomo con coppola e lupara che ferma l'auto. L'uomo armato dice: "Scendi  e mastubbati!". L'autista, anche se perplesso, non puo' che obbedire e si spara una sega. Finito il servizietto il siciliano dice "Mastubbati ancora!" e l'autista sempre piu' perplesso si masturba di nuovo. Tutto questo altre 3 volte. Al sesto ordine il milanese: "Senta se vuole spari pure, ma non ce la faccio piu'". Allora il siciliano in direzione del cespuglio da cui era uscito poco prima grida: "Concettina! Vieni pure un signore si e' offerto gentilmente di accompagnarti a Palermo".

7.     Un doganiere e un siciliano: "Qualcosa da dichiarare?". "Niente... Vestiti, coppola, macchina fotografica, calcolatrice.. (da marcare l'accento siculo). "Vediamo un po' i bagagli... Vestiti, coppola, macchina fotografica, LUPARA". "Scusi e questa cos'e'?". "La calcolatrice ie' ". "A me sembra una lupara". "E noi con questa facciamo i conti!".

8.     Salvatore racconta all' amico: "Mia moglie con tutti i sensi fu mia: con la vista tutta quanta la guardai, con l' olfatto tutta l' annusai , con  lu gusto tutta l'assaggiai e col tatto tutta me la toccai!". L'amico: "Minchia Salvatore manca un senso: e l' udito?". E Salvatore: "E lu ditu in culo glielo misi".

9.     Un bambino siciliano torna a casa con la pagella e la fa vedere alla mamma. E lei: "Italiano 10 bravo, geografia 10 bravo, storia 10 bravo, matematica 10 bravissimo, tutti 10 sei un figlio prodigio bravissimo. Vai da tuo padre che sara’ contentissimo nel vedere la pagella. Il bambino va dal padre e gli mostra la pagella e lui: "Italiano 10, geografia 10, storia 10, matematica 10, tutti 10". Il padre prende la pistola e gli spara. La madre: "Al figlio mio gli sparasti... perche’  lo facisti??? ". E lui: "Troppo sapeva... "

10.  Una novella coppia di sposi siciliani si prepara alla prima notte di nozze. Il marito comincia a spogliarsi e la moglie che non aveva mai visto un uomo nudo, alla vista del petto villoso, gli chiede: "Caro ma cos'e' quello?" e il marito gonfiando il petto risponde: "E' tutta dinamite moglie mia". L'uomo si sfila i pantaloni e la moglie di nuovo: "Caro ma cos'e' quello?" e lui: "E' tutta dinamite moglie mia". Via anche le mutande ed allora la moglie meravigliata gli dice : "Minchia Carmelo, con tutta quella dinamite, quel poco di miccia  mettesti?".

11.  Turiddu, giovane siciliano, e' sposato da  un mese con la bella Concetta, ma, contrariamente alle previsioni non riesce a consumare. Si rivolgono al parroco del paese che consiglia loro di far visita ad un famoso Santuario. Accettano il consiglio e infatti la prima sera dopo il viaggio al Santuario il matrimonio viene consumato con grande appagamento di tutti e due. La mattina dopo la moglie chiede: "Ma come fu? ". E il marito: "Miracolo fu! Miracolo fu!". Poi pero' Turiddu viene colto da un atroce sospetto: "Concettina, ma tu non eri illibata!". E lei: "Miracolo fu!".

12.  Un giornalista milanese va a fare un'inchiesta in bassa Italia. Arriva in un paese dove tutti gli uomini sembrano oziare al bar e sulle porte di casa mezzi addormentati. Chiede al promo: "Lei come si chiama? Che lavoro fa?". "Antonio e non faccio niente". E cosi' tutti quelli che incontra finche' non incontra un certo Salvatore steso sotto una pianta con una cappello di paglia in testa e un'erba in bocca. "Sono Salvatore e raccolgo lumache per la Findus". "E rende bene?". "Si'". "Uella, e quante lumache ha preso oggi?". "10". "Uella, e ieri?". "3". "E l'altro ieri?". "15". "Uella, e come mai ieri solo 3??". "6 mi scapparono..."

13.  Viaggio di nozze per Carmela e Salvatore. Partiti dalla Sicilia arrivano a Genova. Carmela, accarezzando il petto villoso di Salvatore, esclama: "Domani, Salvatore, andiamo a Rapallo?". "E pecche', non ti piace peluso?".

14.  Prima notte di nozze per Carmela e Salvatore: lei e' in bagno che si profuma e si sistema, lui a letto che freme impaziente per quella che si preannuncia una notte di fuoco e fiamme. Lei pensa: "Minchia, Salvatore un toro mi sembra, ed io gli voglio sembrare una vera donna stasera, una sciantosa meglio delle attrici cinematografiche. Vorrei che questa notte fosse indimenticabile!". Voce di Salvatore: "Carmela, che stai facendo? Sbrigati che questa notte e' nostra! Impaziente sono!". Lei ripensa: "Bedda matri, proprio arrapato e'! Vorrei fargli una sorpresa, qualcosa di strano. Forse posso stupirlo presentandomi tutta nuda... ma poi ho freddo... Ho trovato! Mi metto tutta nuda e con la pelliccia!". Cosi' Carmela si spoglia e, dopo essersi messa una pelliccia di visone, spegne la luce e si infila sotto le lenzuola. Salvatore, che ha sentito la sua donna infilarsi a letto, le zompa subito addosso e, dopo un momento esclama: "Maronna Carmela, TUTTA FIGA SEI!".

15.  Salvatore la prima notte di nozze ha fatto come si dice fuoco e fiamme. E ora se lo trova piuttosto infuocato. "Ho proprio bisogno di dargli una rinfrescatina" pensa, e scende al bar, mentre Cammela esausta dorme. Ma il bar non ha piu' niente di fresco, ne' birra, ne' aranciata, niente. L'unica cosa che il barista puo' dargli di fresco e' un'orzata. "Va bene" dice e la prende salendo in camera. Va nel bagno, chiude la porta e ce lo mette dentro. Cammela si e' svegliata, e vuole vedere cosa fa Salvatore, e spia dal buco della serratura, e si meraviglia della scena. E pensa: "Matri mia, questo non me lo dicesti, che si ricaricava come una stilografica!"

16.  Salvatore conquista una splendida turista francese, e la porta a letto. Abituato alle compaesane brune e pelose si meraviglia di come e' fatta questa biondina. Lei si toglie la camicetta e sotto le ascelle non c'e' un pelo! "Ma come, sotto le ascelle non hai peli?". Lei risponde semplicemente: "Depile' ". "E che gambe, lisce come il velluto!" dice ammirato Salvatore. "Depile' " risponde la parigina. Ma anche tolte le mutandine non c'e' ombra di un pelo! Salvatore rimane un momento stupito, poi con l'aria di chi ha capito come sono fatte le straniere dice "Depile' ?". "Non, consomme' ".

17.  Due amici siciliani. Salvatore: "Ciao Pasqua', allora, com'e' l'Inghilterra?". Pasquale: "Ah, Salvato', e' magnifica, pero' ci sono alcune cose che non ho capito". "Dimmi, dimmi, Pasqua'". "Prendi le strade: lunghe, larghe, quattro corsie di marcia e... le chiamano stret! Prendi i pullman, alti, due piani e... li chiamano bas! Prendi le donne, alte, bionde, occhi azzurri, con due tette tante e... le chiamano uommene! Ma una cosa proprio non riesco a capire: agli stop, il cartello ONEWAY; ma dico io, che minchia te ne fotte a tia onne uado io!!!".

18.  Turiddu e' da solo con la sua Santuzza la prima notte di nozze nella camera dell'albergo. Turiddu guarda con fare sospettoso la sua Santuzza e poi le ordina: "Santuzza, spogliati". La giovane e bella Santuzza ovviamente sa cosa l'attende e pian piano si spoglia. Quando e' completamente nuda Turiddu le ordina: "Vai in bagno e riempi la vasca!". Santuzza e' un po' perplessa, ma non puo' che obbedire. Quando la vasca e' piena Turiddu le ordina: "Sdraiati dentro la vasca". Santuzza e' ancora piu' perplessa, ma obbedisce. Quando e' dentro la vasca Turiddu la spinge sott'acqua per qualche secondo, poi visibilmente soddisfatto, la fa uscire e fanno all'amore tutta la notte. La mattina dopo Santuzza chiede il perché di questo strano comportamento e Turiddu: "Se facevi le bollicine, non eri vergine..."

19.  "Noi siciliani ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo fatto Milano!". "Ma se siete venuti in canottiera!". (Aldo, Giovanni e Giacomo)

20.  Due giovani sposini siciliani sono nella stanza d'albergo dove si accingono a passare la loro prima notte di nozze. Lui e' gia' nudo dentro al letto, mentre lei sta finendo di prepararsi nel bagno. La mogliettina appare con una sottoveste trasparente e con aria assatanata e il marito le intima: "Cammela, mhhh... spegni la luce del bagno!". "perché Turiddu mio?". "Spegnila senza discutere!". *Spenta la luce*. Poco dopo: "Cammela, chiudi le serrande!". "Si' tesoro!". *Chiuse le serrande*. Subito dopo: "Cammela, ora tira le tende!". La moglie cerca di protestare: "Ma perché? Chiusi gia' le serrande!". "Non fare domande e sbrigati!". *Tirate le tende*. "Ora spegni la luce!". "Ma cosa mi vuoi fare?". "Spegni la luce e vieniti a mettere qui vicino ammia!". *Spenta la luce*. Carmela, fremente, si sdraia vicino al marito che le sussurra all'orecchio: "Cammela...". "Dimmi...". "Ti piace il mio orologio fosforescente?".

21.  "Sono tre notti che non prendo tonno" come disse il pescatore siciliano.

22.  Due siciliani si incontrano: "Cammelo, guarda cosa ho comprato". Tira fuori dalla tasca una pillola: "Si chiama Viagra!". "E a che serve?". "Con questa a letto... due, tre volte!". "Minghia, ma allora e' un calmante!"

23.  Cos'e' la Iddu? La ditta petrolifera 'Esso' in Sicilia.

24.  Un emigrato catanese torna da Milano e trova la moglie incinta: "Embe' ?". La moglie: "Cammiluzzo mio, la tua foto guardai e mi eccitai!". Marito: "Bottana sei... la mia foto a mezzobusto era !!"

25.  Proclama: "E' ora di finirla con lo strapotere maschile, e' necessario affermare la indiscussa superiorita' femminile obbligando gli uomini a svolgere tutti quei compiti per anni affibbiati alle donne... Da domani tutti i vostri mariti dovranno fare le pulizie di casa, fare la spesa, andare a prendere i bambini a scuola!". Tre settimane dopo nello stesso luogo: "Allora come e' andata?". La prima donna: "Io sono di origine inglese ed avendo sposato un italiano pensavo che avrei incontrato qualche difficolta'. Ho detto a mio marito: 'Da domani tu dovrai fare le pulizie di casa, fare la spesa, andare a prendere i bambini a scuola. Il primo giorno non ho visto nulla, il secondo effettivamente ha fatto tutto quello che gli ho ordinato!!". La seconda donna: "Io sono di origine francese ed anche io ho sposato un italiano. Ho detto a mio marito: 'Da domani tu dovrai fare le pulizie di casa, fare la spesa, andare a prendere i bambini a scuola. Il primo giorno non ho visto nulla, il secondo non ho visto nulla, il terzo giorno effettivamente ha fatto tutto quello che gli ho ordinato!!!". E la terza donna: "Io sugnu Cammela, sugnu siciliana e mi maritai un siciliano, ci dissi a me maritu: 'Da domani tu  devi stuiare la casa, fare la spisa, iri a pigghiari li bambini.  Lu primu iornu un vitti nenti, lu seconnu iornu un vitti nenti, lu terzu iorni un vitti nenti, lu quartu iornu accuminciai a  vidiri dall'occhiu destru!!!"

26.  Sicilia. "Concetta, i e' pecche' tieni sempre quella faccia triste? Vuoi una pelliccia nuova?". "No, Salvatore!". "Vuoi una casa al mare?". "No, Salvatore!". "Vuoi un braccialetto di diamanti?". "No, Salvatore!". "E si puo' sapere che minchia vuoi?!". "Una qualsiasi, Salvatore, una qualsiasi..."

27.  Un siciliano dalla parolaccia facile al ritorno delle vacanze si presenta alla stazione ferroviaria con tanto di moglie baffuta e figli tarchiatelli, per poter ritornare a casa, nella sua amata terra. Dato l'enorme ritardo comincia ad imprecare e ad inveire contro tutto e tutti: "Porca bottana, che minchia de ritaddo de medda, mannaggia @##@++**$, porco @##$%&, ma in quale minchia de binario sta 'sto treno maledetto, mannaggia °°**]#@!!!!". Continuando su questo tono, monta sul primo treno, al binario numero 1 e continua: "Rosaleea, sbrigate, mannaggia a' minchia, chiama quei figghi de bottana, porco @@#@*, ooohhh finalmente ci sediamo, mannaggia @###°°, possiamo ritonnare a Palemmo". Al che, un signore seduto vicino a loro dice: "Scusi signore, ma cosi' andrete a Torino, il treno e' diretto li'". E il siciliano: "Ma porco @@@]@]@, mannaggia °ç°çç°ç°àò#@#@, sbrighiamoci, dobbiamo scendere, Rosalea porc....ecc.". La storia si ripete di binario in binario, e soltanto all'ultimo il siciliano riesce a raggiungere il treno diretto all'amata Palermo. Il siciliano: "Meno male Rosaleea, sta minchia de treno non e' ancora partito. Forza, porco @##@ò@@ç, sbrighiamoci". Cosi' salgono sul treno ed entrano in uno scompartimento pieno di suore in pellegrinaggio. Senza preoccuparsi delle religiose il siciliano continua: "Sbrigatevi, porco °ç°ç@#, dobbiamo trovare una minchia di posto, mannaggia @##@ççç, Rosaleea, brutta bottana, te devi dare una mossa, porco @#@**....ecc.  ecc".  Una suora, terribilmente scandalizzata dal linguaggio colorito del siciliano, si avvicina e dice: "Guardi che cosi' andrete dritti all'inferno". E il siciliano: "Porco @]]@##@, mannaggia @@#@#§, Rosalea, dobbiamo scendere..."

28.  Paesino della Sicilia. In uno dei bar piu' famosi della citta' entra un amico del proprietario: "Ciao, Antonio, come va ?". "Male... il cliente ha sempre ragione, mmiiiinchia, ma a volte ti verrebbe voglia di rompergli la testa". "Ma che ti e' successo ?". "Qualche minuto fa e' entrato un uomo, un tipo apparentemente normale, mi si avvicina e mi fa: 'Senta mi dia una granita e 2 brioches'. Io gli faccio: 'Mi dispiace, ma non abbiamo brioches'  e lui: 'Ah! Vabbene, allora mi dia un gelato alla fragola e 2 brioches'. Io nella mia infinita bonta', senza sospettare quanto fosse stronzo, gli faccio: 'Senta, forse non mi sono spiegato bene. Abbiamo esaurito le brioches !'. Lui quasi si dispiace e subito mi fa: 'Ahhhh, non avevo capito... allora mi dia 3 paste di mandorle e 4 brioches'. A questo punto non ci ho visto piu' e gli ho urlato che le brioches le avevamo finite. Allora questo emerito stronzo indovina che mi dice ?". "Non so... ti avra' ordinato qualcosa altro!". "Nooooo, mi fa: 'Allora mi dia solo 6 brioches e non ne parliamo piu' !!". "E tu ?". "Io ho cominciato ad insultarlo e l' ho fatto cacciare via dal mio garzone di bottega". "Ma sei stato un signore! Se una cosa del genere fosse capitata a me... guarda avrei preso 'sto vassoio pieno di brioches e glielo avrei sbattuto in faccia!"

29.  Due sposini siciliani sono in viaggio di nozze. La prima notte, dopo un lungo viaggio in treno, sono finalmente a destinazione in una comoda stanza d'albergo. Il maritino è un tantino allupato sapendo ciò che di regola lo dovrebbe aspettare... si mette sotto alle lenzuola e bisbiglia nell'orecchio alla moglie: "Cammelaaaa...". "Che c'è tesoro?". "Lo vuoi vedere lu pesce?". "No, scusami Tano, ma sugnu proprio stanca... tra i preparativi, la cerimonia, il pranzo ed il viaggio, non ce la fazzu proprio chiù! Lassami dommire!". "Va bene, Cammelina mia adorata...". Il giorno seguente, dopo una giornata di visite turistiche, si ritrovano a tarda sera nella stanza d'albergo. Tano si infila a letto e avvicina la mogliettina: "Cammelaaaa...". "Dimmi amore mio bello!". "Lo vuoi vedere lu pesce?". "Guarda Tano, oggi girammo tutto il giorno! Io esausta sugnu! Fammi riposare che domani avimu attre escursioni da fari. Magari un'altra volta...". Tano si rigira e si mette a dormire rassegnato. La sera dopo, di nuovo a letto la scena si ripete e cosi' per una settimana intera finché una sera...: "Cammelaaaa...". "Si' amore?". "Lo vuoi vedere lu pesce?". Carmela ci pensa un po' e poi dice: "E vabbene... fammi vedere 'stu pesce!". E Tano: "BOP... BOP... BOP" (Fare il tipico verso del pesce aprendo e chiudendo la bocca.)

30.  Turiddu e Rosina alla prima notte di nozze. Turiddu: "Rosina! spoggliati!!". "Ma Turiddu, c'haiu vergona, fa friddu!!". "Ho detto spoggliati". Rosina con fare timorato si spoglia. "Ora vieni con me in riva al mare". "Ma Turiddu fossi mattu, ni vida tutta la gente". "Ho detto seguimi". Rosina sempre con fare timorato lo segue. In riva al mare: "Ora entra in acqua". "Ma Turiddu fa friddu, non sacciu notari". "Entra e avanza!". Rosina con l'acqua alle ginocchia: "Turiddu e' fridda". "Avanti". Rosina con l'acqua alle gambe: "Turiddu non sacciu notari". "Avanti ho detto". Rosina con l'acqua alla vita: "Turiddu ti pregu non sacciu notari". "Avanti ho detto". Rosina con l'acqua alla gola: "Turiddu, non sacciu notari, un altro passo a m'affuco". "Si bucata nun si, a galla stai".

31.  "Dice che in Sicilia si muore d'aborto". "Si', ma ci vuole il culo pazzesco!". (Allegra)

32.  Calabria, Campania, Sicilia: quanto piombo. Non si potrebbe almeno usare la lupara catalitica? (Albert)

33.  perché i gay amano i Siciliani? perché sono siCULI.

34.  Andavo a trascorrere i fine settimana a Messina. Sì, facevo il ponte sullo stretto. (Stellario Panarello)

35.  Collegamenti con la Sicilia: Un'opera mandata a ponte. (Antonio Romano)

36.  Cronica mancanza d'acqua in Sicilia: Caltanissecca. (Massimo Chieli)

37.  Siamo in Sicilia, al mercato rionale che si svolge ogni mattina. C'è anche un venditore di teste d'aglio... "L'agliu grossu, l'agliu beddu!!!!!". Gli si avvicina un tizio: "Ahò, cumpà, l'agliu grossu pure io ma nun dico niente!"

38.  Vengono selezionati 3 uomini per andare sulla luna: un tedesco, un francese, un siciliano. Il tedesco chiede 2 milioni di dollari. perché? Uno per me e uno per la patria. Il francese chiede 3 milioni: uno per me, uno per mia moglie e uno per la mia amante. Il siciliano chiede 6 milioni. perché? Due per me, due per te, e due li diamo al tedesco per andare sulla luna.

39.  Ma a Gela esistono tavole calde?

40.  Due sposini siciliani sono in viaggio di nozze in Spagna. LUI: "Rosalia... spogghiati!". LEI: "Carmelo 5 minuti nel bagno vado a prepararmi...!!!". Dopo circa mezz'ora che Rosalia è in bagno, Carmelo, arrapatissimo, con educazione senza perdere la pazienza bussa alla porta: "ROSALIA,  AMORE, PRONTA SEI?". ROSALIA: "Carmelo, 5 minuti e arrivo da te!". Ma invece il vai e vieni di Carmelo dalla porta del bagno si protrae per tutta la notte. Alle 8 come richiesto dagli sposini il cameriere bussa in camera per portare la colazione, così Rosalia si decide ad uscire dal bagno. Iniziano a mangiare, quando dai sottili muri delle camere d'albergo si sente una coppia spagnola parlare: "Cara, vamos alla siesta" (andiamo a dormire). E CARMELO dall'altro lato rivolto a ROSALIA: "ROSALIA, HAI CAPITO... LORO DEVONO FARE LA SESTA E NOI ANCORA NEMMENO LA PRIMA ABBIAMO FATTO!!!!"

41.  Un carabiniere fa l'amore con una ragazza. La madre meridionale lo viene a sapere e corre in caserma dal maresciallo: "Me la rrovinò 'a figghiuzza mia... il fiore le colse... a idda, meschinaaa!". Il maresciallo cerca allora di calmarla: "Signora si calmi, oramai la frittata è fatta !". Ma la povera donna non si da' pace, la sua convinzione è che si tratti di violenza carnale perché per lei la "piccola" è ancora una bambina. "Successo?! Succcessoooo!? Marescià... marescià... a mia ! a mia mi fici 'stu gran regalo chiddu... chiddu guardio suo 'sgrazziato...rruinò Cammelina mia che innocente era...". Ma il maresciallo non si perde d'animo e contrattacca: "Signora quelli sono ragazzi e certi guai poi si fanno in due...!!". Ma la donna più inferocita: "Miiiiii! marescià, disonorata edda e tutta 'a famigghia è !!". Il maresciallo allora sguaina la spada. "Gesummaria! Marescà che voliti fari... vedova sugnu e puri disammata !!". "Non abbia paura" dice il maresciallo "lei prenda la spada e io terrò il fodero". La donna afferra la sciabola: "Madonnabedda, marescià, ma voi bene vi sentite?? Io dei guai miei vi parlassi e voi i giochetti mi state a fari ??". "Signora - dice il maresciallo - ora cercate di rimettere la spada a posto mentre io tengo il fodero". La donna intimorita, come se la spada scottasse, prende la mira e tenta di rinfoderare l'arma ma... ad ogni suo tentativo il maresciallo scosta il fodero e la poveretta, per tanti sforzi faccia non riesce nell'intento. "Eh! santizzime anime benedette du purgatori... marescià, macchè babbiamo??... cum'agghiaffari se voi fermo non stati??". Poi, come una luce le s'illumina il volto, cade seduta sulla seggiola attaccata al muro, gli occhi fissi. "Disgrazziataaaaaa!!!!". Il maresciallo riesce in tempo a sfilarle la sciabola dalle mani prima che la donna lasci la caserma. Potenza dell'Arma. (Da un fatto realmente accaduto)

42.  Piazza Ballarò a Palermo. La popolare piazza della Città siciliana è piena di curiosi che assistono al curioso diverbio tra due donne. Una, Carmela, è su un balcone, l'altra, Rosalia, in piazza in mezzo alla gente. Rosalia: "Buttana!! Grandissima buttana sei, Cammela!". Carmela: "Buttana io? Ma si lo sanno tutti dunni abiti e quello che fai! I ricevimenti fai, ma sulu di mascoli! Cu è la buttana?". Rosalia: "Ma come? Se ti facisti pure a mio marito!". Carmela: "Io? Guarda! (mostra mettendo le mani sul proprio pube) lo vedi questo libro? Qua ci ha leggiuto solo mio marito!!". Rosalia: "Si, pecchè tutti gli altri anarfabeti erano!"

43.  Alfonso e Concetta desiderano fortemente un figlio, ci provano in tutti i modi, e dopo molti tentativi sembra che ci riescano. Allorchè il pancione di Concetta comincia a crescere Alfonso dice alla moglie di andare dal medico e di andarlo a trovare sul lavoro per dirgli i risultati. Concetta va dal medico e poi va in cantiere dove Alfonso lavora. Lo chiama urlando poiché sta lavorando all'ottavo piano: "Alfonsoooooo, Alfonsoooooo, SONO ANDATA DAL MEDICO E MI HA DETTO CHE NON SONO INCINTA... CHE E' TUTTA ARIAAAA". E Alfonso di rimando: "VABBE' VAI A CASA CHE NE PARLIAMO STASERA". La sera appena Alfonso torna a casa, gonfia di mazzate Concetta, e quando ha finito, Concetta gli chiede spiegazioni e questi le risponde: "Lascia perdere, è tutto il giorno che i miei colleghi mi prendono in giro dicendomi 'Alfonso dammi l'uccello che devo gonfiare la gomma della bicicletta'."

44.  Dopo l'ultimo visto il ponte sullo stretto di Messina sembrava che presto sarebbe stato costruito. Ma ci si era dimenticato che mancava ancora l'ultima approvazione: quella del Papa. Infatti, come tutti sanno, solo il Papa puo' pontificare... (DrZap)

45.  Per tutti i razzisti che vogliono pulizia Etnica... Forza, tutti in Sicilia. C'è un vulcano da pulire... (Sanfinix)

46.  Sai qual e' la piu' grossa puttana siciliana? L'Etna: ha fatto scopare tutti. (Grizzly)

47.  Un tizio sta aspettando che una macchina esca dal posteggio per mettersi lui. La macchina esce e il posto si libera. Mentre il tizio si prepara a fare manovra arriva un'altra macchina che si infila velocemente fregandogli il posto. Scendono tutti e due e il tizio rimasto fregato dice all'altro: "Ma chi fa u spettu???". E l'altro gli fa: "Su mi voli aspettari...."

48.  Un siciliano emigrato torna a casa e trova la moglie piena di soldi. Allora chiede: "Fu vincita al lotto? Fu cinquina?". "No, caro". "Fu quattenna?". "No, caro". "Fu ttenno?". E lei: "Eh si', caro, futtenno futtenno....".

49.  Prima notte di nozze per due siciliani. Sono sotto le coperte e non sanno proprio cosa fare. Allora il marito comincia: "Cammela!". "Rosario!". "Cammeeela!". "Rosaaario!". "Cammeeeeeela!!!". "Rosaaaaaariooo!!". "Cammeeeeeelaaaaaa!!!!". "Rosaaaaaaarioooooooo!!!!!". "Cammeeeeeeeeeelaaaaaaaaaaa!!!!!!!". "Rosaaaaaaaaaaaaariooooooooooooooo!!!!!!". "Ah, uahh, Cammeeeeeeeeeeeeeeeelaaaaaaaaaaaaa!!!!!". "Oh, oh oh, Rrrrrosaaaaaaaaaaaaaaaarrrrrrrrioooooooooooooooo!!!!!!". "uah oh mhhhhh, ahhhhhhhhhaaaaaa ohhhhhhhoooooooo mmmmmmhhhhhhhh". "eehhhhheee oooohhhhhhhooooooo uhhmmmmmmhhhhhhhhh ahhhhaaaaaaaaaoooohhh!!!!". "Però, che bella 'chiamata' che ci siamo fatti!". (Taita)

50.  Olimpiadi, categoria lancio del martello. Tutti i concorrenti hanno effettuato i loro lanci e manca solo l'ultimo. Si chiama Turi: età' 50 anni, altezza mt. 1.50, coppola in testa e baffi, origine Palermo. Effettua il lancio sbalordendo tutti e vince la medaglia d'oro superando anche gli americani e i sovietici. Alle rituali interviste post premiazione i giornalisti incalzano: "Ma signor Turi, come ha fatto lei cosi' piccolo ha superare i favoriti russi e americani?". Risponde il vincitore: "Martello attrezzo di lavoro è!! Lontano deve stare!!!!"

51.  In Sicilia abbiamo tutto. Ci manca il resto. (Pino Caruso)

52.  Un figlio chiede preoccupato al padre durante il telegiornale: "Papà, papà ma con quelle ruspe sull'Etna cosa vogliono fare, la pulizia etnica?". (Scirio)

53.  Una coppietta sicula e' in casa in una torrida giornata di agosto stravaccata sul divano davanti alla TV: "Cammela, ti va di andare al mare?". "Nooo... mi angoscia". "Cammela, ti va di andare a vedere la partita di calcio?". "Nooo... mi annoia". "Cammela, ti va di andare al cinema?". "Uhhh... no.. 'n ciò voglia". "Cammela, ti va di andare a fare un giro in centro?". "Noooo m'annoia". "Cammela, ti va di andare a prendere un bel gelato?". "nooo, non c'ho fame". "Insomma, Cammela, che minchia vuoi?". "Una qualunque..."

54.  Si mormora che Concetta abbia messo le corna a Turiddu. Lei, dopo lunga pressione, confessa: "Marituzzu miu..! Fu la carne che mi tento'...!". Turiddu, rosso di rabbia, si cala i pantaloni e lo tira fuori gridando: "Pecche', brutta sgualdrina... chistu... verdura e'...!!".

55.  Sicilia. Don Salvatore va a trovare Don Ciccio. Entra e lo trova nudo, mentre si sta dipingendo il membro con una vernice verde: "Ciccio, ma e' impazzito? Che sta facendo?". E Ciccio: "Domani mi sposo. Se si meravigghia, l'accido!"

56.  Assolata piazza della Sicilia. Due uomini sono seduti e sonnecchianti davanti ad un bar semideserto. L'intervistatore si avvicina e chiede: "Voi che fate?" Uno dei due apre svogliatamente una palpebra e risponde: "Io? Niente" E l'altro: "Io sono l'aiutante". (Mauroemme)

57.  Perché in Sicilia i testimoni di Geova non hanno avuto successo? Perché in Sicilia non amano nessun tipo di testimone. (DrZap)

58.  In una scuola elementare siciliana, mentre la maestra spiega la lezione, si alza dal primo banco un alunno di nome Salvatore e dice alla maestra: "SIGNORA MAESTRA, MI FUTTIRONO A' PINNA!". La maestra risponde a Salvatore: "SALVATORE, NON SI DICE MI FUTTIRONO A'PINNA, MA... A ME HANNO RUBATO LA PENNA, A TE HANNO RUBATO LA PENNA, A NOI HANNO RUBATO LE PENNE, ETC.. ETC.. ETC..!". Salvatore, lì per lì rimane un attimo senza parole, poi, dopo una decina di minuti, interrompe nuovamente la lezione e chiede alla maestra: "SIGNORA MAESTRA, VULISSI SAPERE NA'COSA: MA QUANTO MINCHIA DI PINNE SI FUTTIRONO, HAA!!!"

59.  Perché un siciliano appena sbarca a Reggio Calabria se la fa addosso? Perché e' in-continente.

60.  Halloween in Sicilia: Pizzetto o scherzetto? (Luca P. Stevens)

61.  Halloween in Sicilia: "Dolcetto o scherzetto?". "Doppietta!"

62.  Colmo per un mafioso: chiedere un pizzo ad un barbiere. (Scirio)

63.  Secondo un recente sondaggio, il 40% dei siciliani è contrario ad un ponte che colleghi l'isola al resto dell'Italia. L'altro 60% invece è contrario al resto dell'Italia! (Bilbo Baggins)

64.  Il progetto del ponte sullo stretto di Messina è ancora in alto mare! (Bilbo Baggins)

65.  Vista la velocità con cui si fanno le cose in Italia, penso che il ponte sia inutile. Prima della fine dei lavori avremo già disponibile un valido servizio di teletrasporto. (Bilbo Baggins)

66.  Il Ministero delle infrastrutture ha esteso la possibilità di progettare il ponte sullo stretto anche agli odontotecnici. (Respect!)

67.  Ma e' vero che adesso i Mammasantissima siculi per "avvertire" i propri nemici lasciano una testa di gallina nel letto del malcapitato??? (Miss K la PP)

68.  Ma per andare dalla Sicilia alla Calabria è meglio portare solo lo stretto necessario? (Scicky Balboa)

69.  In Sicilia lavoriamo poco, anche perché fa caldo. Infatti io ho sempre sostenuto che SUD e' l'abbreviazione di SUDATO. (Giovanni Cacioppo)

70.  Perché certi siciliani si fanno crescere i baffi? Per assomigliare di piu' alle loro mamme! (Blackout)

71.  Un siciliano, portando con se' una capretta, si presenta alla biglietteria nella stazione del suo paese. "Un biglietto per Palermo!". "Scusi - chiede l'impiegato - ma l'animale deve viaggiare con lei?". "Cetto ... e che ... qui lo lascio?". "Allora deve fare due biglietti, perché sui treni delle Ferrovie dello Stato possono viaggiare senza pagare soltanto i cani portati al guinzaglio e con la museruola". "Ah!, allora non patto piu'!", e va via. Il giorno dopo si ripresenta con la capretta al guinzaglio e con la museruola e chiede di nuovo un biglietto per Palermo. L'impiegato riconosce il viaggiatore e gli ripete che deve acquistare due biglietti, perché sui treni delle FFSS viaggiano gratis solo i cani. "E chistu cane iè!" afferma il viaggiatore. "E come le spiega le corna?" chiede l'impiegato. "Ah, niente sacciu ... fatti sua sogno, ma cane ie'!"

72.  Il governatore della Sicilia Toto' Cuffaro ha presentato il progetto di un tunnel sottomarino fra Tunisia e Sicilia. L’Enea (Ente Nazionale per l’Energia e l’Ambiente), su commissione della Regione siciliana, ha dedicato una serie di studi serissimi ed approfonditi al tunnel sottomarino tra Pizzolato (borgata di poveri pescatori e disoccupati a nord di Mazara del Vallo) e Capo Bon in Tunisia. [...] La soluzione proposta è l’uso di treni ad elevata remotizzazione, navette comandate a distanza che limiterebbero al minimo il rischio di vite umane, all’interno di un tunnel (lungo 150 km, profondo 45 m sotto il fondo del mare e con 4 isole artificiali di snodo) aperto dopo soli sette anni di lavori, con l’asporto di 25 milioni di metri cubi di terreno e la posa di 600 km di fibre ottiche per le comunicazioni. Sarà così possibile trasportare circa 30 milioni di tonnellate di merci l’anno con viaggi di soli 90 minuti tra la Tunisia e la Sicilia. L’Enea mette le mani avanti: per captare il traffico di oltre 500 milioni di tonnellate l’anno di merci scambiate nei porti mediterranei (la metà attraverso i porti nord africani) è indispensabile il prolungamento del tunnel con l’asse Berlino-Palermo tramite il ponte di Messina. (http://mirumir.blogspot.com/)

73.  Prima notte di nozze di un siciliano, la sua Cammelina ancora non gliel'aveva data e lui tutto focoso si presenta a letto. Si infilano a letto e lui voglioso come mai glielo abbocca, e lei gli fa tutta lamentosa: "Minchia, Cammeluzzo mio, grosso gli e' ! Male me facesti ! Un po' d'olio ci mettessi eh!". Al che Cammeluzzo va in cucina si inzabaiona la nerchia d'olio e torna a letto a scopare. E si risente lei: "Sempre male me facesti eh... Ancora un po' d'olio ce volesse... ancora un po' d'olio...". E lui via in cucina a riungersi la nerchia! E poi via a letto a scoparsi Cammelina... E Cammelina: "Ohi Cammelo!!! Sempre male me fai...ancora olio ci devi mettere...". A questo punto si sente la voce del suo babbo nell'altra stanza: "Aprissi bene le gambe Cammeluzza... senno' domani l'insalata, con la minchia di Cammelo la dovessimo condire !".

74.  Ho visto un cadavere di un ragazzo siciliano morto per avere esagerato con le canne mozze. (Dr. ICE)

75.  Per uno del nord da Roma in giu' sono tutti terroni. Per noi siciliani da Reggio Calabria in su sono tutti svedesi. (Salvo Spato)

76.  Non capisco come ci si possa sposare in Sicilia. Dove li trovano i testimoni? (Bilbo Baggins)

77.  Qual è la differenza tra una suocera siciliana ed un elefante? Un velo nero in testa e circa venticinque chili... (Scirio)

78.  La madre degli idioti ha sempre un mucchio di figli. Alcuni di loro vogliono ancora fare il ponte sullo stretto di Messina, nonostante sia una zona ad alto rischio sismico! (Bilbo Baggins)

79.  Molti anni fa io avevo già iniziato a studiare un progetto per costruire un grandissimo ponte, che avrebbe potuto passare anche sopra ad una faglia tellurica, resistendo a forti venti e mareggiate varie, e il tutto poggiando su instabili rive sottoposte ad un lento movimento di deriva, che avrebbe teso ad allontanarle. Purtroppo, per mancanza di fondi non riuscii mai a terminarne modellino e relativi calcoli strutturali. Mi ci sarebbe voluta almeno un'altra scatola di mattoncini della Lego, ma con gli ultimi soldini della paghetta mi c'ero già preso l'ultimo Topolino! (Bilbo Baggins)

80.  Fonti bene informate assicurano che, nonostante l'immobilismo che caratterizza quelle mummie dei nostri politici, la faraonica opera del ponte sullo stretto di Messina, non è certamente destinata a rimanere solo un mero progetto sulla carta. Essa casomai sarà tramandata ai posteri, sotto forma d'elegante pittografia su papiro! (Bilbo Baggins)

81.  La Sicilia è bellissima, e per andarci sarei felice d'evitare le code al traghetto, percorrendo il ponte in macchina. L'unico problema è che per arrivare fino al ponte, evitando i disagi della Salerno-Reggio, mi converrebbe comunque caricare l'auto su di un treno! (Bilbo Baggins)

82.  Pare incredibile, ma il terremoto di Messina è accaduto più di cento anni fa, e ancora c'è gente che da allora vive in una baracca. Per questo il grandioso progetto del ponte sullo stretto è tanto importante. Se accadesse di nuovo qualcosa di simile, a quei poveretti resterebbe pur sempre un pezzetto di moncone di ponte, sotto di cui andare a dormire! (Bilbo Baggins)

83.  E' stata sospesa la progettazione del famoso ponte sullo stretto di Messina. Si e' infatti scoperto che, grazie alla deriva dei continenti che avvicina lentamente l'Italia alle proprie isole, per il giorno della fine dei lavori, Calabria e Sicilia si saranno unite da sole. (Amurri e Verde)

84.  Sul traghetto fra Messina e Reggio ho incontrato due reggiani che discutevano animatamente. Su che cosa? Sullo stretto necessario... (DrZap)

85.  I leghisti sono convinti che il ponte sullo stretto di Messina serve ai siciliani e ai calabresi per attraversare lo stretto a nuoto, guidati dall'ombra. (Mauroemme)

86.  A Palermo siamo fissati col mangiare. Quando telefono e dico: "Mamma, arrivo domani con l'aereo", non mi chiede: "A che ora?", ma "Che cosa vuoi mangiare?". (Teresa Mannino)

87.  A Palermo per fare un buon Natale bisogna essere in 12 o piu' di 13. Un anno a casa eravamo in 13, e siccome porta sfiga, mio padre si e' alzato... e ne ha ammazzato uno. (Francesco Rizzuto)

88.  Non fate tentativi inutili: in Sicilia è difficile trovare benzina senza piombo. (Lino Giusti)

89.  Una cosa mi sono sempre chiesto: ma gli abitanti di Gela si chiamano gelati o geloni? (Bilbo Baggins)

90.  Qual e' il paese dove sono tutti svitati? Trapani. (Fichi d'India)

91.  Mai scendere a patti in Sicilia! E' un paese di poco conto. (DrZap)

92.  In Sicilia abbiamo ciechi che leggono il giornale, muti che parlano al telefonino e sordi che ascoltano l'iPod. Falsi invalidi? No, meritano una medaglia: è gente che cerca di reagire alla vita! (Pietro Sparacino)

93.  I siciliani se li videro arrivare per mare, ed erano centinaia d'uomini stanchi e provati dal lungo viaggio a bordo di quelle navi stracolme. Così si chiesero che fare: ricacciarli in mare o offrirgli invece un permesso temporaneo di soggiorno? Infine n'ebbero pietà, e li lasciarono sbarcare. Quella stessa sera, Garibaldi scrisse nel suo diario che erano stati bene accolti dai cittadini di Marsala! (Bilbo Baggins)

94.  Ho un cugino siciliano che faceva dolci, soprattutto specializzato in cassate, ma non era soddisfatto dei guadagni. Ora ha cambiato: fa cazzate ed e' diventato ricco da quando e' entrato in un noto partito politico. (DrZap)

95.  Conosco a Catania un gelataio che pur facendo un sacco di cassate fa i soldi a palate. (DrZap)

96.  Il vitello siculo era partito, ma poi tonnato e'. (BarZo)

97.  Sicilia, crolla l’autostrada inaugurata da Berlusconi. Sotto accusa la qualità del marzapane. (edelman)

98.  La sinistra palermitana ha un problema di difficile soluzione: è maldestra. (Gianni Allegra)

99.  Il Governo dice che tra i manifestanti ci sono dei mafiosi. Io, ad essere sincero, tra i manifestanti non ho visto nemmeno un parlamentare. (Nello Morrone)

100.                Il movimento dei forconi paralizza la Sicilia. Puntano a farle avere l’invalidità. (Miguel Mose')

101.                Migliaia di dipendenti pubblici superflui e sprechi a tutto spiano. E' facile confondere Grecia e Sicilia. (Micro Satira)

102.                Nuova fase eruttiva per l'Etna. E' l'unica attività del Sud che non conosce crisi. (ItsCetty)

103.                La Regione Sicilia assumerà 30 'camminatori' per portare documenti da un ufficio all'altro. E quando passeranno dal via ritireranno 50 euro. (Guido Penzo)

104.                Si dice tanto dei meridionali, ma c'è voluto un Lombardo per far fallire la Sicilia! (Staserabrodino)

105.                Il figlio di Lombardo si candida in Sicilia con lo slogan: "Liberi di crederci". Sembra una presa per il culo, invece è vero! (VentoTagliente)

106.                Elezioni in Sicilia, appena un cittadino su due è andato a votare. L'altro era già dipendente pubblico. (straccameriggi) (Jacopo Arrigoni)

107.                In Sicilia in 20 anni si passa dal volo nobile del Falcone al salto del Grillo. (Boris Sollazzo)

108.                Il Sicilia M5S primo partito. La gente ora preferisce un comico di mestiere a quello  improvvisato degli ultimi 20 anni. (TheGoodG)

109.                Votazioni Sicilia. Ma era prevedibile che l'astensione sarebbe stata cosi' alta. Lo sanno tutti che la Sicilia e' la terra dei Malavoglia... (DrZap)

110.                Votazioni in Sicilia. L'Udc lo ha votato solo perché si chiama Rosario Crocetta. (franco kappa)

111.                Crollo del PDL in Sicilia. Centinaia di escort in Cassa Integrazione. (L'Urlo)

112.                Il Pdl in pochi mesi ha perso Italia, Lazio, Lombardia, Molise, RC, Sicilia, non lasciando manco macerie: se le è mangiate Fiorito.

113.                "Come va il dopo voto?". "Meglio, l'ho declassato a tempesta tropicale". (fabio magnasciutti)

114.                Crocetta: "Io, antimafia, omosessuale e anticasta". (tradotto voleva dire: "Io, nel mirino di Cosa Nostra, del Vaticano e dei miei colleghi". (Davide Rossi)

115.                Sicilia, vince il non voto. Bene anche il non sento e il non parlo. (Gi_Gi_To)(Miguel Mose')

116.                Un siciliano su due non è andato a votare. E' quello che in regione ci lavora già. (Spinoza.it)

117.                Ai Siciliani avevano detto di mettere una crocetta... (sitting)

118.                In Sicilia vince il Partito del Non Voto. Che è lo stesso del Non Vedo, Non Sento e Non Parlo. (Snoopy The Writer)

119.                Elezioni regionali 2012. Un siciliano su due si astiene. Ha problemi di elezione. (Andrea Bertora) (arcobalengo)

120.                Elezioni in Sicilia, bene il Movimento 5 stelle. Grillo non ha attraversato lo Stretto a vuoto.  (Andrea Bertora) (arcobalengo)

121.                Elezioni in Sicilia, Crocetta partiva avvantaggiato: "Metti una musumeci su Musumeci" non funzionava altrettanto bene. (Andrea Bertora) (arcobalengo)

122.                Zichichi: "Sogno una Sicilia piena di centrali nucleari". L'idea è sconfiggere la mafia con il cancro. (gmbugs)

123.                Zichichi sogna una Sicilia piena di centrali nucleari. Toto' unni u mettisti u' poloniu? (Enzofilia)

124.                Zichichi: "Sogno una Sicilia piena di centrali nucleari". Questo è tutto fukuscemo!!! (Kermit103)

125.                Zichichi ha una fissione per il nucleare. (Guido Penzo)

126.                "Sogno una Sicilia piena di centrali nucleari" ha detto Zichichi. Un rigurgito di fase anale, secondo lo psichiatra. (montales1)

127.                Ma gli abitanti di Gela in Sicilia sono freddi perche' gelosi? (DrZap)

128.                Io non vedo, io non sento, io non parlo sono tre scimmiette siciliane? (Zap)

129.                Un tale, in Sicilia, non andava di corpo da varii giorni. Si sedette sul WC di Malavoglia e...quella volta arrivò la Provvidenza e riuscì a scaricare. (Renato R.)

130.                In Sicilia durante i miei viaggi turistici ho visto una grandissima discarica e un ragazzo che raccontava cantando vecchie storie di gesta di cavalieri medievali. Insomma era un cantascorie. (DrZap)

131.                Parole crociate: "Abitano a Gela". Gelati.

132.                In Sicilia un elettore su due non ha votato. "Non sapevamo chi avrebbe vinto". (Il Male).                                    

133.                Quando ho saputo che a Catania c'è ancora Bianco sono sbiancato. (franco kappa)

134.                L'UNESCO ha inserito oggi l'Etna tra i patrimoni mondiali. Delusa la Biancofiore: «Ma guardate che anche Silvio erutta quando vuole...» (VentoTagliente)

135.                Com'e' Noto in Sicilia si trova una delle piu' belle cattedrali barocche! (DrZap)

136.                Il governatore della Sicilia Lombardo ha dichiarato: "La mia regione ha i conti in ordine !". Insomma, per fare bancarotta, non manca neanche 1 euro… (Renato R.)

137.                La Regione Sicilia insegnerà alla Libia come gestire la pubblica amministrazione. A Tripoli prevista l’assunzione di guardie forestali. (Mavainmona)

138.                Bomba d'acqua nel catanese. Il tritolo comincia ad essere troppo caro. (Fabrizio Ferri)

139.                Alessia 27 anni eletta Miss Trans.... Siciliana ma vive a Bergamo.... Per il padre e' ancora troppo vicina. (Pietro Diomede)

140.                Sicilia, dopo Battiato cacciato anche Zichichi. Aveva detto che il parlamento era pieno di isotope. (ZIP-SatiraLampo ) (zip_1974)

141.                Lampedusa candidata al premio Nobel per la Pace. Mah, quando ci sono stato c'era un casino infernale, bambini che giocavano a palla sulla spiaggia, radioline a tutto volume... (Elisio Marinelli)

142.                Ho fatto una proposta di abbinamento frutta-dolce ad un pasticcere siciliano. Me l'ha cassata. (Giuseppe Cambareri)

143.                Sicilia, arrestati dipendenti Regione, soldi pubblici su conti personali. "Li abbiamo messi li per nasconderli ai politici". (Daniele Maice Valicella)

144.                Il Bel Paese! L'Etna che erutta e Bossi che rutta! (Massimiliano Oggiano)

145.                Sicilia: tra i rimborsi dei deputati anche i fumetti di Diabolik, il ladro. Capisco lo sconcerto, ma passa come corso di aggiornamento. (gil novello) (Prugna)

146.                Vivo su un'isola Dessert, una cassata; sono MeditErronea; il mio sangue è Siciliano, è agrumi; i primi a sbarcare a Palermo esclamarono: siamo Fenici qui. (Valentinaries)

147.                Aperto nuovo ristorante sull'Etna. Cucina Etnica. (Walter Di Gemma)

148.                Il ragu' migliore lo fanno in Sicilia... a Ragusa.

149.                Gli abitanti di Reggio Calabria non riescono a capire quello che dicono i messinesi. Il dialetto è troppo stretto. (Scie Comiche)

150.                Trapani, affonda peschereccio. Per forza. (Fabrizio Gilli)

151.                Il ritrovamento è avvenuto a Enna: si tratta dell'ennesimo ritrovamento.

152.                Il ragu' piu' genuino lo fanno in Sicilia... nel ragusano.

153.                Forse non tutti sanno che, fu un gruppo di samurai giapponesi a fondare Katania. (Stefano Pedron)

154.                Mia figlia, due anni e mezzo, quando è a Palermo ride e gioca... Quando arriva a Milano piange, urla e cerca lavoro... (Teresa Mannino)

155.                Questione meridionale. A Palermo uno studente su tre non termina gli studi. Quello che sa è già troppo.

156.                Il viadotto siciliano si è messo in malattia. (Daniele Maice Valicella)

157.                Viadotto Palermo-Agrigento, più che un cedimento... un avvertimento. (Max Lodi Lancellotti)

158.                Cedimento del viadotto Palermo-Agrigento. Arrivano le scuse del costruttore, il Pongo usato era contraffatto. (Antonio Biancardi)

159.                Palermo: crolla ponte inaugurato 10 giorni fa. Non ci sono piu' i dentisti di una volta- (Cristina Chiellini)

160.                Sicilia, crolla un ponte appena costruito. Non sono Capaci.

161.                Lupi: "Riguardo ai cedimenti strutturali, chi ha sbagliato deve pagare". Riguardo a chi ha intascato le mazzette invece non ha dichiarato nulla. (Marinella Etzi)

162.                In Sicilia crollato un ponte dopo 10 giorni dall’inaugurazione. Mi raccomando, se fanno il Ponte sullo Stretto di Messina, quando ci passo io, non soffiate! (DrZap)

163.                Palermo, crolla un viadotto inaugurato 10 giorni fa. Nella zona un intenso odore di Coccoina. (Antonio Biancardi)

164.                Reality show incentrato sul lungo viaggio, geografico ed umano, di addetti al trasporto di pomodori, dalla sicilia alla nostra tavola. Pachino Express. (Daniele Totolo)

165.                Foto di gruppo con Salvini a Palermo. Tante facce da Siculo ed una da sì, culo. (gianlgab)

166.                Salvini con la felpa della Sicilia è credibile come Renzi con la tessera del PD. (Andrea Vasumi)

167.                "Ti ammazzo se tocchi di nuovo mia moglie!"
"Lei è il solito siciliano geloso".
"Sono stanco di questi luoghi comuni sulla gelosia di noi siciliani".
"Allora cambi ginecologo, cazzo, possiamo fare queste scene ad ogni visita?". (Marco Camillieri)

168.                Non capisco perché si condanni la pulizia etnica... Bisognerebbe esser contenti, invece, che ogni tanto anche quei poveri siciliani si lavano. (Giulio Severini)

169.                Ad Agrigento Forza Italia in coalizione con il PD. E' il tempio della Concordia. (VaLentina) (Ivan Leonte)

170.                I consiglieri della Regione Sicilia spendono 700mila euro per due giorni in Qatar. Eh, sputaci sopra! (Fabio Cavallari)

171.                Crolla un pilone sulla Palermo-Catania. Delirio in Sicilia. No scusate, volevo dire che il ministro Delrio è in Sicilia! (Castruccio Castracani)

172.                Un finto poliziotto ha lavorato, per qualche giorno, in un commissariato, coperto da un poliziotto vero (siciliano). La strana coppola. (Renato R.)

173.                In Sicilia c'è una città sempre esposta al sole, in questa città ci abitano da sempre tanti napoletani. Da lì il detto: 'O sole mio, sta in Bronte a te!'. (Guido Polese)

174.                Quindi il problema di Crocetta è solo di udito. Niente ha sentito. (Alessandro Gilioli)

175.                Crocetta sul caso Lucia Borsellino: "Ho pensato anche al suicidio". Ma è comunque passata la linea di farle fare la stessa fine del padre. (Francesco Brescia)

176.                Affare Crocetta. "Ma insomma la notizia e' vera o non e' vera". "Tu intanto indìgnati genericamente". (Mauro Biani)

177.                Ho visto molti siciliani abitanti vicino all'Etna affetti da imponenti eruzioni cutanee. (DrZap)

178.                A Palermo raccolta di firme per innalzare un monumento a Franchi e Ingrassia. Io li raffigurerei nei panni del gatto e la volpe come nel mitico Pinocchio. Che poi lo si potrebbe dedicare anche a Renzi e Alfano. (Satiraptus) (Stefano Addessi)

179.                Traduttore: "Small liturgy in Sicily". "Messina". (Zio Ematitos)

180.                Sicilia, inaugurato il tratto di strada voluto dal Movimento 5 Stelle. Se ci passi scalzo i piedi restano puliti. (Spinoza.it) (pirata21)

181.                Riparte il progetto del ponte sullo Sretto. Si porebbe fare, ma solo ferroviario. Il problema è che fino a Reggio e dopo Messina, non c'è la ferrovia. (Renato R.)

182.                Papa Francesco: "Dio costruisce ponti...". Ora sappiamo a chi va l'appalto per lo stretto. (Beppe Mora)

183.                Governo Renzi rilancia il ponte sullo stretto. Adesso dovrebbe essere il turno della sconfitta del cancro, (Enrico Antonio Cameriere)

184.                Mi chiedo se lo strumento che usa il muratore usa per spalmare il cemento, la "cazzuola", in Sicilia si chiami "minchiuola". (Antonello Iaccarino)

185.                Messina e' senza acqua. L'OMS tranquillizza: "Tanto era inquinata". (Arsenale K) (LVIX)

186.                Messina senz'acqua. Ma per fortuna l'OMS aveva detto che faceva male. (Enrico Antonio Cameriere)

187.                A Messina manca l'acqua. "Che bevano marsala". (Soppressatira) (Fabrizio Gilli)

188.                Messina ancora senz' acqua, interverrà il governo. Facendo piovere. (Soppressatira) (Luca Becciu)

189.                Messina ancora senz'acqua. Dategli almeno lo stretto necessario. (Soppressatira) (EnzoFilia)

190.                Il servizio idrico di Messina fa acqua da tutte le parti. Eccetto dai rubinetti. (Soppressatira) (Tiziana Bressan)

191.                Messina ancora senz'acqua. Cittadini indignati: "Dateci almeno lo stretto necessario". (Soppressatira) (Scemifreddi)

192.                Messina al sesto giorno senz'acqua. A breve l'inizio dei lavori per un'autostrada sullo stretto. (Kotiomkin) (Fulvio Maranzano)

193.                L'Italia è un paese straordinario… Organizza EXPO per "sfamare il pianeta". E poi lascia Messina per una settimana senz'acqua. (Satira Marcia)

194.                Torna l'acqua nella Fontana di Trevi a Roma. Ora serve solo un tubo lungo 700 Km che la porti a Messina. (Arsenale K) (Michele Todaro)

195.                Renzi infuriato per Messina senza acqua: "Interverrà l'esercito". La diplomazia è al lavoro da ore per evitare i bombardamenti. (Arsenale K) (Michele Mikus Breda)

196.                Avviso ai migranti: se dovete sbarcare a Messina portatevi l'acqua. (Michele Todaro)

197.                Messina. Gli abitanti l'hanno presa con filosofia: tutto scorre, tranne l'acqua. (Michele Laperuta)

198.                Messina: la condotta si rompe di nuovo. "Messina! Cos'e' questo zero in condotta!?". (AGJ)

199.                Messina senz'acqua per 20 giorni. Allora quella di prima era solo la prova generale. (Soppressatira) (GI_GI_TO)

200.                Messina: il by pass dell'acquedotto si e' rotto. Genio Civile fallisce. Adesso si spera nel Genio della lampada. (Enrico Antonio Cameriere)

201.                Renzi: "Il ponte sullo stretto si farà". Mancano giusto un altro paio di tangenti. (Soppressatira) (Gigi Fabiano)

202.                Renzi dice che si fara' il ponte sullo Stretto. Per raggiungerlo da Catania bastera' prendere un traghetto per Messina. (Soppressatira) (Laura Barresi)

203.                Renzi: "Il ponte sullo Stretto si farà". Me lo auguro, perché vuol dire che il necessario è già stato fatto. (giulysua)

204.                Mentre Messina e' senz'acqua, Renzi annuncia il Ponte sullo Stretto. E' un po' come avere i pantaloni strappati nei pressi del buco del culo e andare al negozio d'abiti a comprare un papillon. (Satira Marcia)

205.                Renzi dice che il ponte sullo stretto si fara'… la mafia ha sbloccato i fondi. (Kassal) & (pirata21)

206.                Il ponte sullo stretto di Messina ha detto che Renzi si fa. (Satiraptus) (Fulvio Maranzano)

207.                "Sempre piu' scandalosa la situazione di Messina". "Ma ti pare che in Italia, nel 2015, quella citta' sia ancora senza ponte?". (Ellekappa)

208.                L'acqua a Messina e' come chi muore mentre fa sesso: viene e va. (Soppressatira) (Francesco La Mantia)

209.                Renzi: Il ponte sullo stretto si fara'. Appena si capisce con cosa bagnare il cemento. (Enrico Antonio Cameriere)

210.                Delrio: "Faremo il ponte, ma solo dopo aver risolto i problemi della Sicilia". Ah, meno male, pensavo volessero farlo davvero... (Soppressatira) (Donlione)

211.                Messina. Arrestate 5 persone per corruzione. Difficile che terranno acqua in bocca. (Enrico Antonio Cameriere)

212.                Messina, assenteisti con gettone: inquisiti 12 consiglieri comunali. Che malpensanti, erano a cercare l'acqua con un rabdomante. (Gi_Gi_TO)

213.                Quando a Gela fa veramente freddo si dice che si ragusa. (DrZap)