LA GUERRA  (v. anche militari e Guerra in Siria e terroristi)

1.     Primo cinese: "Lo sai che gli svizzeri ci hanno dichiarato guerra?". "Ah si? e in che albergo sono alloggiati?".

2.     Domanda: "Cosa ci fa una bambina su un'altalena, a Sarajevo?".  Risposta: (facendo il gesto di mirare a destra, a sinistra, di nuovo a dx, poi ancora a sx)  "Fa impazzire i cecchini!".

3.     Sarajevo, impossibile uscire da casa: i cecchini sono pronti a sparare a chiunque. Incredibilmente un abitante esce da casa e riesce a costruirsi nel bel mezzo di una piazza deserta un'altalena. Finita di costruirla vi sale e comincia a  dondolarsi. Dalle case tutti gli gridano: "Pazzo! Torna a casa! Possono ucciderti!". E lui: "State scherzando? E' bellissimo!   Guardate quel cecchino: a furia di seguirmi gli sta girando la testa!".

4.     II Guerra Mondiale. Scenario del Pacifico. Un baldo aviatore americano, imbarcato su una portaerei, e' alla sua prima missione. Parte in effetti con un po' di paura, ma appena in cielo si sente un asso e abbatte in furiosi combattimenti uno dietro l'altro ben 12 aerei. Quando la benzina sta per finire atterra sulla portaerei e va incontro all'ufficiale tutto gioioso: "Eccezionale! Ho abbattuto 12 aerei giapponesi!". E l'ufficiale: "Male! Molto male! Onolevole aviatole amelicano!".

5.     Pekka e Toivonen sono seduti in treno e ripensano ai tempi della guerra. Mentre parlano dei loro ricordi, Toivonen guarda verso la foresta e dice: "Ero proprio li' che cavalcavo il mio cavallo quando arrivo' una pallottola dalle truppe russe e me lo ha ucciso. Cosi' ho dovuto continuare a piedi...". Non appena escono dal tunnel successivo, Pekka da' una occhiata alla foresta e dice: "Una volta ero proprio li' che cavalcavo la mia ragazza quando arrivo' una pallottola dalle truppe russe e me la uccise. Cosi' ho dovuto continuare a mano...".

6.     Prima guerra mondiale: un battaglione italiano avanza presso le rive di un fiume. Il comandante apre l'ordine del giorno, lo legge ma non crede ai propri occhi. "Gli ordini sono ordini" e con gesto risoluto sale a cavallo e ordina: "1a  Compagnia... attenti !".  E i  soldati si  mettono sull'attenti. "1a Compagnia... disponetevi in fila lungo la riva !". E i soldati obbediscono.  "1a  Compagnia...  abbassatevi i pantaloni !". Un brusio si diffonde tra le file e i soldati sono indecisi sul da farsi. "Svelti, e' un ordine!". I soldati obbediscono.  "1a  Compagnia...  abbassatevi  le  mutande !".  Il vociare diventa confuso,  ma l'ordine viene eseguito. Poi il comandante va dal suo sergente: "Sergente, vada a prendere le tenaglie". Dopodiche' si avvicina con le tenaglie al primo soldato in fila che lo guarda con due occhi spauriti. Da lontano si sente un trotto: un messaggero arriva trafelato dal comandante e gli consegna un foglio. Il  comandante lo legge ed esclama: "Ah! Volevo ben dire! Scaglionamento !".

7.     Ci sono due tedeschi che, appena finita la guerra, stanno fuggendo. Cosi' dopo essersi cambiati gli abiti, decidono di mimetizzarsi tra la gente come due comunissimi italiani. Ad un tratto, dopo aver camminato per molto tempo, decidono di entrare in un bar per bere qualcosa. Il primo tedesco fa al secondo: "Ascolta, visto che io sono piu' intelligente di te, lascia ordinare me perché con la tua solita stupidita' ci farai  scoprire". Si avvicinano al bancone e il tedesco fa  rivolto all'oste: "Due martini !".  E l'oste: "Dry ?". E il tedesco: "Nein drei, zwei !".

8.     Yugoslavia: per favore mi serbi un croato.

9.     Vacanze in Yugoslavia: una cannonata!

10.  Sto cercando disperatamente di capire perché i piloti kamikaze si mettessero i caschi in testa. (Dave Edison)

11.  Nel 1918 mio nonno cadde in battaglia. Poi si alzo' e fuggi' via!

12.  II Guerra Mondiale. Un tedesco, con la sua berlina ultralucida e veloce, sale una ripida strada di montagna e nel frattempo un contadino sta scendendo sulla stessa strada a bordo di un carretto trainato dai buoi, carico di paglia, di galline, maialetti,... una minifattoria viaggiante, insomma. Patatrack !! Una scena terribile, coperta pietosamente da una nuvola di paglia, che a poco a poco si dirada. Il tedesco si riprende dal trauma, e osserva il bue, moribondo, con le corna rotte, le zampe fracassate e dice : "Io non poteRe fedeRe bue soffRiRen ". Prende la pistola e lo finisce con un colpo alla testa. Poi vede le galline, moribonde anch' esse: "Io non poteRe fedeRe gallinen soffRiRen ". Punta la pistola e le uccide. Anche i maialetti: "Io non poteRe fedeRe maialen soffRiRen "; e li finisce. All' improvviso il contadino esce allo scoperto. Ha un braccio amputato, ben legato intorno al collo, una gamba ciondoloni, e vistose ferite alla testa:  "Cavolo, che fortuna!! Non mi sono fatto niente !!!".

13.  Ho fatto un corso di lettura veloce. Ho letto "Guerra e Pace", parla della Russia. (Woody Allen)

14.  Che differenza c'e' tra un cazzo moscio ed un serbo? Il primo e' difficile da buttare dentro, il secondo da buttare fuori.

15.  Gli italiani: perdono le partite di calcio come se fossero guerre e le guerre come se fossero partite di calcio. (Winston Churchill)

16.  Tra amici. "Tu hai fatto l'ultima guerra?". "No". "Peccato! Era mondiale!".

17.  Estate 1940. Dopo mesi di preparazione, la Wehrmacht da' inizio al suo piu' ambizioso progetto: l'invasione della Gran Bretagna via terra. Decine di divisioni di fanteria sono pronte nelle spiagge della Normandia. Le truppe si dispongono, con teutonica precisione, in file successive di migliaia di uomini, tutti rivolti verso l'Inghilterra. Nell'assoluto silenzio ad un certo punto si ode la voce del Feldmaresciallo Rommel, il quale da' un unico ordine ai soldati in attesa: "Ein, Zwei, Drei... Drinken!". Subito la prima fila di uomini avanza verso il mare, e comincia a berne l'acqua, poi avanza la seconda, la terza, e cosi' via. Bevendo l'acqua del mare, ogni fila contribuisce a prosciugare un po' il Canale della Manica, che in poco tempo si abbassa sempre piu'. All' alba la silenziosa forza d'invasione giunge in vista delle bianche scogliere di Dover, ma qui una sorpresa attende i tedeschi: durante la notte decine di divisioni di fanteria Britanniche sono affluite sulle scogliere, sotto il comando del Generale Montgomery. I soldati si sono disposti in una formazione del tutto simile a quella assunta dai tedeschi la sera prima. Tedeschi e inglesi sono immobili come pietrificati uno di fronte all'altro nella luce dell'alba. Ad un certo punto si ode solo la voce potente del Generale Montgomery che ordina ai suoi uomini: "One, two, three... Pipiiii'...!".

18.  Un ragazzino racconta ad un amico della sua famiglia: "Il mio bisnonno ha combattuto contro Napoleone... mio nonno ha combattuto contro gli inglesi... mio padre ha combattuto contro gli americani e mio zio contro i Russi. L'amico commenta: "Sembra proprio che la tua famiglia non riesca ad andare d'accordo con nessuno!".

19.  Dove non c'e' battaglia, non c'e' vittoria.

20.  Il matrimonio e' l'unica guerra in cui uno dorme con il nemico.

21.  SUL CARSO. Prima guerra mondiale. E' notte sulla trincea innevata e all'alba si scatenera' l'inferno. Il capitano chiama Cioni e gli dice: "Fante Cioni, so che tu abiti qui vicino e voglio nominarti idealmente il rappresentante di tutto il reparto. Vai giu' a valle a trovare la tua fidanzata e torna prima dell'alba. Ci dirai tutto quello che e' successo e cosi' tutta la truppa idealmente sara' con il cuore vicino alle proprie donne prima dell'attacco finale. Vai!". Cioni prende i suoi sci e via scivola in silenzio fino dietro le retrovie e scompare nella notte. All'alba ritorna tutto rosso in viso con un sorrisone radioso da valligiano: "Agli ordini sior capitano!". "Bravo Cioni, ora tu sei idealmente tutti noi. Raccontaci della tua fidanzata". "L'ho ciavada, sior capitan!". "Si', capisco. Ma dicci qualcosa di piu'. Come ha reagito alla sorpresa quando ti ha visto?". "Lei signor capitan, la me ga' visto e ha soriso con tuti quei bei dentini, e me ga dito: "Cioni". "E allora?". "E alora l'ho ciavada, sior capitan". "Va bene, ma non hai da dirci nient'altro? Non ti ha detto nient'altro?". "Si', dopo che la go' ciavada la m'ha soriso coi suoi bei oci e la m'ha guarda' e la me ga dito 'Cioni' ". "E allora?". "E alora mi la go ciavada, sior capitan. La go ciavada ancora". "Va bene. Capisco. Ma possibile che non ci sia nient'altro da raccontare alla truppa? Possibile che non ti ha detto niente altro?". "Si', dopo la seconda la me g'ha parla'...-". "Ah, vedi? E cosa ti ha detto?". "La m'ha soriso con le sue guance rosa e la me ga dito 'Cioni' e mi me son fato prendere da una roba che... insoma mi l'ho ciavada ancora, sior capitan!". "Ah, ma allora! Ma e' mai possibile che tutto quello che mi sai dire e' che te la sei chiavata? Ma e' mai possibile che non vi siate detti niente? Che non ci sia stato un minimo di conversazione tra due persone che si vogliono bene? Ma e' mai possibile?". "Ma no, cosa dise, sior capitan! Avemo parlato e tanto! Tuta note avemo parla' ".  "Ah, lo vedi? E cosa vi siete detti?". "Beh, dopo la tersa ciavada, lei la me ga dito 'Cioni, cosa fai qui? Togliti gli sci e vieni dentro che qui for a fa un fredo can...!' ".

22.  Pare ormai accertato che gli Arabi abbiano perso la Guerra dei Sei Giorni per aver voluto seguire fedelmente le tattiche consigliate nei manuali d'uso dei mezzi corazzati acquistati dall'Unione Sovietica. Tali testi riportavano come prima, fondamentale regola: "Attirate il nemico in una trappola mortale ed attendete l'arrivo dell'inverno..."

23.  Durante la guerra d'Africa un soldato americano ha mangiato per settimane razioni "K". Durante una breve licenza va al Cairo e la prima sera mangia e beve a piu' non posso e alla fine si ubriaca. I suoi compagni approfittano del suo stato di incoscienza e gli mettono nel letto una mummia che hanno rubato in un museo. Quando si sveglia, il soldato trova la mummia ed esclama: "Eh no, adesso basta ! Posso sopportare le razioni K, ma una donna disidratata e' veramente troppo!".

24.  Un tizio: "Provi ad avvicinarsi alla contessa e io la faccio a pezzi!". Allen: "Se un uomo mi dicesse quello che lei mi ha detto, lo ucciderei!". Il tizio: "Ma io sono un uomo!". Allen: "Beh, intendevo un uomo un po' meno alto...". (Woody Allen in "Amore e guerra")

25.  A volte qualcuno perde una guerra, purtroppo c'e' sempre qualcuno che la ritrova.  (Barbara Siliquini)

26.  Seconda Guerra Mondiale, mari del Pacifico. Una nave da guerra americana e' attaccata da un sottomarino giapponese che gli lancia una salve di terribili e velocissimi siluri. Il capitano della nave americana capisce che non c'e' piu' nulla da fare e chiama il suo vice dicendogli: "Non abbiamo piu' speranze. Vada sottocoperta e dica all'equipaggio qualcosa di divertente, cosi' almeno moriranno ridendo". Il comandante in seconda scende sottocoperta e dice all'equipaggio: "Che cosa direste se io spezzassi in due questa nave dando un colpo secco col mio cazzo sulle paratie?". L'equipaggio si mette a ridere all'impazzata e proprio mentre sta ancora ridendo il capitano in seconda tira fuori il suo arnese (in verita' enorme) e lo sbatte violentemente contro una paratia. Proprio mentre fa cio' si sente un rumore violentissimo e la nave si spacca in due. I soli superstiti sono il capitano e il suo secondo che si allontanano su una piccola scialuppa di salvataggio. Il capitano, remando, dice al secondo: "Bene, l'equipaggio stava veramente ridendo quando la nave e' colata a picco. Ma che cosa ha detto loro?". E il secondo gli racconta tutto. Allora il capitano, un po' adirato: "Beh, la prossima volta stia attento con quel cazzo. I siluri ci hanno mancati tutti!!".

27.  Marito e moglie sono a letto. Subito dopo il telegiornale di mezzanotte spengono la TV e la moglie vistosamente angustiata per le ultime notizie fa al marito: "Caro... tu cosa ne pensi della posizione balcanica?". "Boh! Comunque girati che la proviamo!"

28.  In battaglia tutto cio' che e' necessario per farti combattere e' un po' di sangue caldo e il sapere che perdere e' piu' pericoloso che vincere. (Bernard Shaw)

29.  Saddam Hussein e Bill Clinton s'incontrano a Baghdad per il primo giro d'incontri in un nuovo processo di pace. Quando Bill si siede, nota che ci sono tre tasti sulla sedia di Saddam. Iniziano a parlare e dopo 5 minuti Saddam preme il primo tasto. Un guanto da pugile esce da una scatola sulla scrivania e becca Bill dritto in faccia. Confuso, Clinton continua a parlare, mentre Saddam se la ride. Un paio di minuti dopo il secondo tasto viene premuto. Questa volta spunta uno scarpone che molla un calcio a Clinton. Di nuovo Saddam se la ride e di nuovo Clinton continua a parlare, non volendo rovinare un'occasione di pace tra i due paesi. Ma quando il terzo tasto viene premuto e un altro scarpone esce e calcia Clinton nelle palle, ne ha avuto finalmente abbastanza, e dice: "Me ne torno a casa. Finiremo i colloqui a Washington tra un mese". Passa il mese e Saddam va a Washington per il meeting. Quando Saddam si siede di fronte a Clinton nota i 3 tasti sulla sedia di Bill e si prepara alla vendetta di Clinton. Iniziano a parlare e Bill preme il primo bottone. Saddam fa il gesto di evitare il pugno, ma non succede niente. Clinton se la ride a denti stretti. Poco dopo Clinton preme il secondo bottone. Saddam fa un salto all'indietro, ma di nuovo non succede niente. Clinton scoppia a ridere. Ma quando Clinton preme il terzo bottone, Saddam fa un nuovo salto all'indietro ma di nuovo, non succede niente. Clinton e' per terra con una crisi di isterismo. "Lascia stare" disse Saddam. "Io me ne torno a Baghdad!". E Clinton, tra le lacrime: "Quale Baghdad?".

30.  Editoria: da guerre intestine, giornali di merda. (Massimo Bucchi)

31.  Cosa ha detto Milosevic agli ambasciatori russi, quando questi gli chiedevano il perché dei massacri? Serbo rancore.

32.  La guerra uccide piu' cornuti di quanto non la pace generi uomini. (William Shakespeare)

33.  La guerra è la continuazione della politica con altri mezzi. (von Clausewitz, riportata in "Allarme rosso")

34.  Come cominciano le guerre? I diplomatici raccontano bugie ai giornalisti, poi credono a quello che leggono. (Karl Kraus)

35.  Guerra nei Balcani: dopo la Macedonia e' sempre servito l'amaro Montenegro.

36.  Yugoslavia: il generale americano Jack Daniels propone un incontro riappacificatore a Brindisi.

37.  Nel Viet-Nam, gli Americani usavano i de-folianti, nei Balcani usano i di-serbanti!

38.  Come hanno fatto i serbi ad abbattere l'aereo americano invisibile in Kosovo ? Hanno disegnato per terra una funivia e il pilota ha cercato di passarci sotto!

39.  La guerra lampo sostituisce la guerra dei bottoni?

40.  Come vanno le trattative con Belgrado? Niente di nuovo tutto come Primakov.

41.  Durante i bombardamenti del Kossovo il boss della CIA telefona a Clinton: "Signor Presidente c'e' un errore". Clinton: "Un errore ? Quale errore ?". E il generale della CIA: "Abbiamo svolto accurate indagini: i Lewinsky sono polacchi, non serbi".

42.  A volte penso che la guerra sia il modo di Dio di insegnarci la geografia. (Paul Rodriguez)

43.  Noi non ci stiamo ritirando... noi stiamo avanzando in un'altra direzione. (Generale Douglas MacArthur)

44.  In battaglia a cosa servono le cartucce? Io preferisco portarmi dietro della cioccolata. (Bernard Shaw)

45.  Principio di Issawi-Wilcox: I problemi crescono geometricamente, le soluzioni aritmeticamente. Legge aurea del giornalismo: Un articolo che parla di refusi conterra' refusi. Legge di Big Al: Una buona soluzione si puo' applicare con successo a quasi tutti i problemi. Osservazione di Reston: Ogni politica si basa sull'indifferenza della maggioranza. Legge di Eldridge sulla guerra: L'uomo e' sempre pronto a morire per un'idea, purche' essa non gli sia chiara.

46.  Non so con quali armi si combatterà la terza guerra mondiale, ma so con quali si combatterà la quarta: con pietre e clave. (Albert Einstein)

47.  Diserzione: Avversione per il combattimento che si dimostra abbandonando l'esercito e la moglie. (Ambrose Bierce)

48.  Pace: Nel diritto internazionale, si definissce così un periodo di inganni reciproci compreso fra due fasi di combattimento aperto. (Ambrose Bierce)

49.  Le guerre non finiranno mai finche' non inizieranno a venire al mondo bambini con piu' materia cerebrale e con le ghiandole che producono l'adrenalina piu' piccole. (H.L. Mencken)

50.  "Dio ci mette alla prova!". "Ma non poteva darci una prova scritta?". (Un soldato e Woody Allen nel mezzo di una battaglia in "Amore e guerra")

51.  Crebbi e divenni uomo, uomo fatto. Veramente, misuravo un metro e sessantatré. Il che non è, tecnicamente, quel che in Russia si intende per "uomo fatto"; però, puoi ancora avere dei beni al sole. Sopra uno e sessanta puoi essere proprietario terriero. Sotto uno e sessanta ti ci vuole un permesso speciale dello Zar. (Woody Allen in "Amore e guerra")

52.  Boris: "a) Socrate è un uomo; b) tutti gli uomini sono mortali; c) tutti gli uomini sono Socrate, quindi tutti gli uomini sono omosessuali". (In "Amore e guerra")(Woody Allen)

53.  Contessa Aleksandrovna: "Allora a stanotte, in camera mia...". Boris: "Ci sarà anche lei?". (Woody Allen in "Amore e guerra")

54.  Di solito quando parecchia gente si raduna negli stessi posti si tratta di guerra. (Mel Brooks)

55.  Torno' dalla guerra con una gamba che aveva perso. (Jean Charles)

56.  Con le baionette si puo` fare di tutto tranne che sedervisi sopra. (Napoleone Bonaparte)

57.  I morti trapassano e i vivi se la spassano. (Il medico in "Amore e guerra")

58.  Tragedia in due battute: Guerra. Il generale: (alla prima cannonata nemica) "Beh, ma se cominciamo con le cannonate, e' finita!". (Sipario) (Achille Campanile)

59.  Sonja: "Avanti, Boris, non mi citerai ancora Tommaso d'Aquino!". Boris: "Certo, diceva 'Non uccidere mai un uomo, se questo implica togliergli la vita'!". (Woody Allen in "Amore e guerra")

60.  Sonja: "Credo di essere mezza santa e mezza vacca". Boris: "Scelgo la metà che da' il latte". (Woody Allen in "Amore e guerra")

61.  Sonja: "Io sono convinta che questo sia il migliore dei mondi possibili". Boris: "Beh, è certo il più costoso". (Woody Allen in "Amore e guerra")

62.  Sonja: "Sparagli!". Boris: "Ma non posso! E' un essere umano! Macchierà tutto il tappeto!".  (Woody Allen in "Amore e guerra")

63.  Sonja: Ci sono diversi tipi di amore, Boris. C'è l'amore tra un uomo e una donna, tra una madre e il figlio...". Boris: "Due donne. Non dimenticare il mio preferito".  (Woody Allen in "Amore e guerra")

64.  Se viene fuori che c'è un dio, io non credo che sia cattivo, credo che il peggio che si possa dire di lui è che è un disadattato. (Boris (Woody Allen) in "Amore e guerra")

65.  Ero iscritto all'universita' e ci convocarono per annunciare che dovevamo considerarci tutti volontari. Commento' Giorgio C., che aveva letto la Bibbia ed era anche molto spiritoso: "Mi sento come Adamo quando Dio gli disse: 'Questa e' Eva, e adesso scegli la tua sposa'". (Enzo Biagi)

66.  I vecchi soldati non muoiono mai. I giovani sempre.

67.  "Che effetto fa essere morti ?". "Hai presente il pollo al ristorante di Tretskij ? Beh, è peggio". (Woody Allen in "Amore e guerra")

68.  Woody Allen: "Che bella pelle che hai!". Keaton: "Si', ne ho in tutto il corpo". (In "Amore e guerra")

69.  Non è la quantità degli atti sessuali che conta, è la qualità.  D'altro canto, se la quantità scende al di sotto di una volta ogni otto mesi, è il caso di farsi dare una controllatina. E questo è, più o meno, tutto. (Boris) (Woody Allen) in "Amore e guerra"))

70.  Una famosa giornalista americana, che aveva fatto un documentario in Kuwait prima della guerra, aveva notato allora che le mogli camminavano sempre dietro ai mariti. Tornando dopo la guerra, noto' che ora i mariti camminavano dieci metri dietro le mogli. La giornalista accosto' una delle donne e commento': "Stupendo! Cos'e' la causa di cosi' tanto progresso in cosi' breve tempo?". Rispose la donna: "Le mine!". (Robert Youngblood)

71.  Il sesso e' stata la cosa piu' divertente che ho fatto senza ridere. (It was the most fun I ever had without laughing). (Woody Allen in "Amore e guerra")

72.  Io non voglio mai sposarmi: io voglio solamente divorziare. (Jessica Harper a Diane Keaton in "Amore e guerra", 1975)

73.  La nozione che il disarmo possa porre termine alla guerra è contraddetta da ciò che si può osservare in una qualsiasi baruffa fra cani. (Bernard Shaw)

74.  Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino; quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare. (Oscar Wilde)

75.  Un piccolo paese del Centro America e' in grave crisi economica: poverta', inflazione, scarsi introiti dalle tasse, forte criminalita', ecc. Il Consiglio dei Ministri viene convocato per trovare una soluzione. Si discute per giorni e giorni senza trovare alcuna soluzione soddisfacente. Ad un tratto il Capo del Governo ha un'ispirazione: "E se dichiarassimo guerra agli Stati Uniti? Loro ci invaderebbero, ci conquisterebbero e ci annetterebbero facendoci diventare il 51° Stato dell'Unione. Cosi' i nostri problemi sarebbero risolti!". Grandi applausi da parte di tutti i ministri. Uno solo siede taciturno e in disparte. Il Capo del Governo se ne accorge e chiede: "Lei non e' d'accordo?". E il ministro: "No, no. Ma c'e' un problema. E se vinciamo?".

76.  "Sei il più grande amatore che ho avuto!". "Beh... Io mi alleno tanto da solo". (dal film "Amore e guerra" di Woody Allen)

77.  Sonja: "Oh no, Boris, no! Ti prego! Il sesso senza amore è una vacua esperienza". Boris: "D'accordo ma... nella sfera delle esperienze vacue, è una delle migliori!" (Woody Allen in "Amore e guerra")

78.  Amare è soffrire. Se non si vuol soffrire, non si deve amare. Però allora si soffre di non amare. Pertanto amare è soffrire, non amare è soffrire, e soffrire è soffrire. Essere felice è amare: allora essere felice è soffrire. Ma soffrire ci rende infelici. Pertanto per essere infelici si deve amare. O amare e soffrire. O soffrire per troppa felicità. Io spero che tu prenda appunti. (Sonja in "Amore e guerra")

79.  In tempo di guerra le madri avevano poche speranze di diventare suocere ... perché i  generi erano razionati!

80.  Prima guerra mondiale. Trincea tedesca ed italiana l'una di fronte all'altra. Si spara da settimane senza risultati poiché ciascun esercito resta coperto nella propria fossa. Fronte italiano. "Ragazzi," dice il tenente "qui non se ne vede la fine. Facciamoci venire qualche idea, altrimenti resteremo nella mota a vita". Un soldato semplice si fa avanti "Io un'idea ce l'avrei. Perché non chiamiamo per nome i tedeschi? Quelli alzano la testa fuori dalla trincea e noi li facciamo secchi!". Il tenente ci pensa sue poi dice: "E' un'idea un po' cretina, ma può funzionare. Chi conosce nomi tedeschi?". "Fritz... Franz..." "OK, proviamo". "Ehi Franz... ci sei Franz?". Dall'altra parte sputa un elmetto e si sente dire: "Yaaa?" e... PAM! i soldati italiani lo fanno secco! "Ragazzi, funziona!!! Passate parola! Facciamoli secchi tutti, quei crucchi bastardi!". La voce si sparge e... "Ehi Franz..." "Yaaa?" PAM! Secco! "Fraaaanz... Franzucciooo..." "Yaaa?" PAM! Secco un altro! E così gli italiani cominciano a fare secchi i tedeschi. Fronte tedesco. "Ragazzen, qui italianen stare sterminanden esercito tedesken... Trofiamo ein soluzionen!". "Profiamo anke noi ad usare loro tecnika. Come essere nome tipiken di italianen?". "Profare Giofanni!". "Ya, profiamo... Ehi Giofanni...". Silenzio. "Giofanni...". Silenzio. "Bel Giofanniii...". "Ehi, ma tu sei l'amico di Franz?". "Yaaa?". PAM!

81.  Noi addestriamo dei giovani a scaricare napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere "cazzo" sul loro aereo perché è osceno. (Marlon Brando a Martin Sheen in "Apocalypse Now")

82.  Facciamo la guerra per poter vivere in pace. (Aristotele)

83.  Chi conosce il territorio ha le maggiori possibilita' di vittoria in battaglia. (Confucio)

84.  Non c'è mai stata una guerra buona o una pace cattiva. (Benjamin Franklin)

85.  In guerra ci sono sempre dieci eroi per ogni soldato. (Henry Louis Mencken)

86.  Un americano, un russo e un italiano parlano dei bei tempi passati e rievocano il periodo della guerra quando tutti e tre erano imbarcati su una portaerei. Tutti e tre si vantano che la loro era la piu' lunga. Il russo dice: "Noi avevamo delle portaerei cosi' lunghe che per andare da poppa a prua avevamo bisogno delle biciclette". L'americano dice: "Noi invece le avevamo cosi' lunghe che da poppa a prua avevano bisogno di motociclette". L'italiano allora sbuffa: "Le nostre portaerei erano cosi' lunghe che a poppa sapevamo che c'era la guerra e a prua nessuno ne sapeva niente!"

87.  Dicono che i giapponesi siano molto felici di morire per l'Imperatore. Oggi molti di loro saranno felici. (Cary Grant, mentre gli aerei americani stanno bombardando Tokyo in "Destinazione Tokyo")

88.  Un terrorista serbo decide di organizzare un attentato al tribunale internazionale per i crimini di guerra. Non essendo disponibile a fare il kamikaze, decide di imbottire il proprio dobermann di dinamite e spingerlo sul luogo del delitto. Ma un colpo di fortuna vuole che mentre sta compiendo questa operazione una guardia lo scopra, e gli intimi : "Altola'. Non minare il can per L'Aia".

89.  Tutti i vizi di tutte le età e di tutti i paesi del globo riuniti assieme non eguaglieranno mai i peccati che provoca una sola campagna di guerra. (Voltaire)

90.  I pacifisti sono i peggiori guerrafondai. (Bernard Shaw)

91.  Basta con i turisti e le famiglie che vengono a vedere i decolli dalle basi Nato come uno spettacolo qualsiasi. D'ora in avanti dovranno pagare regolare biglietto. Sarà permesso agli F117 di affittare spazi pubblicitari sulle ali, a eccezione della pubblicità delle sigarette che, come tutti sanno, possono uccidere. (Stefano Benni)

92.  L'uso diretto della forza e' una tale cosi' modesta soluzione per qualsiasi problema che generalmente e' usata solo dai bambini piccoli e dalle grandi nazioni. (David Friedman)

93.  Non preoccuparti della guerra. A parte le sparatorie è finito tutto. (Samuel Goldwin)

94.  Guerra: Cogito ergo bum! (Susan Sontag)

95.  Fanno un deserto e lo chiamano pace. (Tacito)

96.  Ad una giusta guerra preferisco un'ingiusta pace ! (Samuel Butler)

97.  Il modo più veloce di finire una guerra è perderla. (George Orwell)

98.  GUERRA: "D'altra parte i giovani servono a questo". (Adolf Hitler)

99.  Un prigioniero di guerra è un uomo che cerca di ucciderti, non ci riesce, dopo di che ti chiede di non ucciderlo. (Winston Churchill)

100.                Quando chi sta in alto parla di pace la gente comune sa che ci sarà la guerra. Quando chi sta in alto maledice la guerra le cartoline precetto sono già compilate. (Bertold Brecht)

101.                La passione per la distruzione è anche una passione creativa. (Michail Aleksandrovic Bakunin)

102.                Ma il Pentagono... adesso si chiama trapezoide ?

103.                Oramai la guerra contro l'Afganistan sembra un fatto scontato. Un afgano, dopo aver capito bene che c'è poco da fare si mette a piangere malamente. Piange, piange, piange, ad un certo punto si avvicina un tedesco e gli dice: "Ma dai, non fare così. Sei un uomo, gli uomini non piangono". Niente da fare. L'afgano continua a piangere. "Ma dai, vedrai che tutto andrà per il meglio. Vedi noi, abbiamo perso due guerre mondiali, ci hanno fatti dividere in due per tanti anni e vedi a che punto stiamo. Siamo uno dei paesi più forti e più ricchi del mondo. Vedrai la guerra vi farà anche voi forti e ricchi. Non devi piangere". L'afgano continua a piangere. Allora si avvicina un giapponese e gli dice: "Non piangere, dai. Tutto andrà per il meglio. Vedi noi. Ci hanno buttato due bombe atomiche, ci hanno  disarmato completamente e vedi a che punto stiamo. Abbiamo una delle economie più forti, persino dagli Stati Uniti d'America. Viviamo sempre nel lusso e nell'ultima parola della tecnologia. Dai, non ti preoccupare che lo stesso sarà anche per voi dopo la guerra". Allora l'afgano risponde: "Ma io piango proprio per questo. Ho una grande paura che non saremo noi a perdere".

104.                Ho visto una guerra con poche suocere per via dei generi razionati. (VonFelix)

105.                Non si puo' prevenire e preparare una guerra allo stesso tempo. (Albert Einstein)

106.                La guerra e' una cosa troppo seria per essere affidata ai militari. (Georges Clemenceau)

107.                In guerra sono tutti in pericolo, tranne quelli che hanno voluto la guerra. (Toto' dal film 'I due orfanelli')

108.                Colmo per un commerciante di armi: non darsi pace finche' non scoppia una guerra.

109.                Dottore: "Sei commozioni cerebrali negli ultimi tre anni, due dischi schiacciati, due fratture temporali, una applicazione di pneumotorace, perforazioni dello stomaco, una decina di ricoveri con le più strane malattie tropicali, un assortimento di fratture degli arti, discrasia, dissenteria, dispepsia, disuria, disoressia". Shannon: "C'è altro con la D che non ho ancora avuto?". Dottore: "Sì, decesso". (Comparsa e Cristopher Walken in "I mastini della guerra")

110.                Miliardi di cimici e pidocchi, di pulci e zanzare si mettono in moto appena scoppia una guerra, obbedendo al muto comando che dice loro che ci sarà qualcosa da fare. (Heinrich Böll)

111.                Nessuno è ateo in trincea. (Marcello Marchesi)

112.                Guerra del golfo. Gli alleati iniziano l'offensiva terrestre e gli iracheni immediatamente consultano i consiglieri militari russi su come devono comportarsi. Gli strateghi russi rispondono che devono ritirarsi di 50 Km. Sebbene sorpresi, gli iracheni si comportano di conseguenza. Nel giro di un paio di giorni gli alleati sono di nuovo in vista, cosi' gli iracheni si rivolgono ancora ai consiglieri russi, i quali consigliano di ritirarsi di altri 100 km. L'idea non piace agli iracheni, che tuttavia decidono di non cambiare strategia a meta' della guerra e arretrano di altri 100 km. Cio' accade varie volte ancora, finche' finalmente tutto l'esercito iracheno si trova concentrato a Baghdad. Gli iracheni consultano per l'ultima volta gli esperti russi, i quali dicono trionfanti: "Oh, ora e' tutto piu' facile, basta aspettare che arrivi l'inverno".

113.                E' l'anno buono per mandare i vostri auguri ai bambini vietnamiti. Ne abbiamo lasciati vivi così pochi che risparmierete il 50%. (Cabala)

114.                Hiroshima 1945: Il giorno più fungo. (Gino Patroni)

115.                Ma che fine ha fatto la guerra in Afghanistan? E' finita? Abbiamo vinto, perso, pareggiato? Dopo il piu' grande schieramento del dopoguerra con cui 27 nazioni civili si sono schierate tutte compatte per bombardare una popolazione allo stremo le ultime notizie sono: 1- Uno sceicco con un occhio solo e' sfuggito alla cattura a bordo di un'Harley Davidson come Easy Rider; 2- Un altro e' fuggito a bordo di un Riscio' ; 3- Bush stava per essere abbattuto da un salatino; 4 L'aviazione italiana ha impiegato otto giorni per volare a Kabul. Per favore, avete altre notizie? La vita italiana e' cosi' triste che ho bisogno di altre notizie dal fronte. (Aldo Vincent)

116.                Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine. (Ernest Hemingway)

117.                Non puoi guerreggiare senza essere preparato contro l'imprevisto. (Confucio)

118.                Nessuna grande rivoluzione si è compiuta senza guerra civile. (Lenin)

119.                Medio Oriente. Prosegue il processo di pace. Otto morti. Questa battuta l'ho scritta dieci anni fa ed è sempre di attualità. Che pacchia, la guerra in Medio Oriente. (Daniele Luttazzi) (da "Satyricon")

120.                In guerra è come al cinema: i posti indietro sono i migliori.

121.                Immagino un mondo senza guerra, un mondo senza odio. E immagino noi che lo attacchiamo, perché non se l'aspetteranno. (Jack Handey)

122.                Un paese neutrale e' un paese che non vende armi a dei paesi in guerra. A meno che non paghino in contanti. (Coluche)

123.                Non devi combattere troppo spesso con un nemico, altrimenti gli insegnerai tutta la tua arte bellica. (Napoleone Bonaparte)

124.                Ogni 22 minuti a Kabul esplode una mina. Segno che nonostante tutto la vita continua. (Ellekappa)

125.                Difficile tracciare il bilancio di un anno di governo Sharon. E' tutto sotto terra. (Ellekappa)

126.                "Le invenzioni delle armi da guerra sono giunte ai loro limiti e non vedo la possibilita' di ulteriori miglioramenti". (Giulio Frontino, comandante militare romano, 100 d.C.)

127.                Kofi Annan è moderatamente ottimista. Dunque gli Irakeni si preparano ad essere cautamente massacrati. (Ellekappa)

128.                Guerra del 14-18: un morto civile ogni dieci morti militari. Guerra del 39-45: un civile morto per ogni militare. Guerra del Vietnam: cento morti civili per ogni militare. Arruolatevi! Per la prossima si salveranno solo i militari! (Coluche)

129.                Le guerre esistono perché sulla Terra ci sono due diverse idee di pace. perché, non sei d'accordo? Cerchi rogna?

130.                In azione i micidiali Apache. Come se Milosevic avesse elicotteri da guerra chiamati Kosovari. (Ellekappa)

131.                Gli eserciti tradizionali perdono se non vincono. I guerriglieri vincono se non perdono. (Henry Kissinger)

132.                Non temo un esercito di leoni comandato da una pecora, ma temo un esercito di pecore se chi lo comanda è un leone. (Alessandro Magno)

133.                La guerra è il sistema più spiccio per trasmettere una cultura. (Antony Bourgess)

134.                Nella prossima guerra, i sopravvissuti invidieranno i morti. (Nikita Kruscev)

135.                Dovremmo rivalutare gli attentati dei palestinesi e le rappresaglie israeliane. Ormai sono le uniche certezze che ci restano. (Ellekappa)

136.                Nel mirino bambini israeliani e bambini palestinesi. L'importante è seppellire il futuro. (Ellekappa)

137.                La maggior parte dei conflitti che ci angustiano fa pensare alla lotta tra due calvi per un pettine. (Jorge Luis Borges)

138.                Con le opportune tattiche, la guerra nucleare non ha bisogno di essere cosi' distruttiva come sembra. (With proper tactics, nuclear war need not be as destructive as it appears) (Henry Kissinger)

139.                Bush prepara l'America ad una guerra più lunga. Bin Laden vivo o morto di vecchiaia. (Ellekappa)

140.                In guerra esiste l'equo cannone ? (Mirco Stefanon)

141.                L'arroganza del mio nemico è il mio migliore alleato. (Sun Tzu, l' Arte della guerra.)

142.                La guerra e' una fuga in modo codardo dai problemi della pace. (War is a cowardly escape from the problems of peace). (Thomas Mann)

143.                Solo i morti hanno visto la fine della guerra. (Platone)

144.                Dopo un devastante attacco alle postazioni italiane. Sergente: "Ma Cristo, dove sei??". Cappellano: "E' qui tra di noi: se ha 33 anni allora è dell'84...". (da "La grande guerra")

145.                Bboni, state bboni. (Alberto Sordi in "La grande guerra")

146.                Io non so niente! Se lo sapessi ve lo direi! Io sono un vigliacco, lo sanno tutti! (Il soldato Alberto Sordi agli austriaci che lo stanno per fucilare in "La grande guerra")

147.                Mi scusi, avvocato Thurmond, bieco, lercio, schifoso pezzetto di merda: adesso io vorrei dire 2 parole alla mia signora. Se questa è una gara di caduta rapida verso il basso, hai vinto: mostrandogli la mia lettera sei piombata di botto nel più profondo strato di merda fossile uscita dal buco di culo del più stronzo degli ominidi. (Michael Douglas a Kathleen Turner, in "La guerra dei Roses")

148.                "Ora sarà meglio che vada a pisciare sul pesce" "Io non ti umilierei mai così" "Ti manca lo strumento". (da "La guerra dei Roses")

149.                Ministro del Tesoro: "Ecco il bilancio, spero che sia chiaro". Groucho Marx: "Certo, lo capirebbe anche un bambino di 5 anni" ...poi, rivolgendosi a bassa voce alla persona accanto a lui: "Vammi a cercare un bambino di 5 anni, perché io non ci capisco nulla!". (Da "La guerra Lampo dei F.lli Marx")

150.                Groucho (rivolgendosi allo steward che aspetta la mancia): "Ha il resto di cento dollari?". Steward: "Certo, signore". Groucho: "Allora non ha bisogno dei 10 cents che volevo darle". (da "La guerra lampo dei Fratelli Marx")

151.                Mullah Omar: "... Noi consideriamo decadente il vostro sistema di vita, eppure non interferiamo sulle vostre decisioni". Intervistatore: "Solo perché non ne avete la possibilità...". Omar: "Probabilmente ha ragione". (Intervista al Mullah Omar, leader dei Talebani, 22/08/2001)

152.                "Ciao Gigi, ma te sei in pensione? E per cosa ci sei andato?". "Sono invalido di guerra...". "E dove ti hanno ferito?". "Sul CARSO...". "Uh, son parti tanto delicate!!!". (Mauroemme)

153.                Bisogna uccidere molta gente per essere promossi dalla categoria degli assassini a quella di eroi nazionali. (A. Guerriero)

154.                I popoli non si conoscono l'un l'altro; perciò si odiano così poco. (Rémy de Gourmont)

155.                C'è soltanto una guerra che può permettersi il genere umano: la guerra contro la propria estinzione. (Isaac Asimov)

156.                Perché se partono per la guerra: 2 marchesi, 2 conti e 2 generali si salvano solo i conti? Vuol dire che c'è stata la resa dei conti! (Scirio)

157.                Ne ho piene le palle di questa mania delle bombe intelligenti. Puo' essere intelligente una bomba? Cosa ha fatto di straordinario? Ha forse preso la maturita' scientifica? Ha studiato al CEPU con Bobo Vieri? (Alberto Patrucco)

158.                Una bomba e' una bomba. Stop. Non e' il caso di ricamare con gli aggettivi. Cosa diavolo hanno dentro di speciale queste bombe intelligenti? Gli spermatozoi di Bill Gates? (Antonio Patrucco)

159.                E' assurdo, ma ammettiamo pure che la bomba sia in grado di intendere. Se la bomba intelligente me la tira un pirla, che differenza fa rispetto a una bomba che ha fatto si' e no la scuola dell'obbligo? (Antonio Patrucco)

160.                Armi intelligenti? Perfino Valeria Marini e' piu' intelligente. Quando cade, la Marini, il danno lo fa solo dove appoggia il suo ciclopico fondoschiena. (Antonio Patrucco)

161.                Ma perché al posto dei missili intelligenti, non provano a sviluppare - che so? - delle supposte sapientone che, mentre ti curano il mal di schiena, ti preparano la prostata per la maturita'? (Antonio Patrucco)

162.                Le bombe sono sempre le bombe. Non fanno distinzione di sesso, razza, religione, ideologia, colore della pella. A pensarci bene, sono le uniche che rispettano fino in fondo la Costituzione! (Antonio Patrucco)

163.                Norimberga, fine anni 90. Al confessionale di una chiesa si presenta un vecchietto male in arnese che insiste per volersi confessare. Il prete lo fa accomodare e gli chiede da quanto tempo non si confessi. Il vecchietto confessa che e' da molto tempo e ha molte cose da confessare. Il prete si mette comodo, ma effettivamente dopo 12 ore i due sono ancora li'. Finalmente dopo 24 ore di confessioni ininterrotte il prete gli chiede se e' veramente pentito e quando il vecchietto dice di si' il prete formula la classica formula: "Ego te absolvo... Per penitenza dirai 8.500.000 pater noster, 12.300.000 Ave Maria e 600.000.000 Gloria". E il vecchietto: "Ma padre!". "Zitto, Adolfo, che ti e' andata anche bene!"

164.                Notizie dal futuro: anno 3014: oh, una cattiva ed una buona notizia. La cattiva notizia e' che nel 3014 scoppiera' la Terza Guerra Mondiale. Quella buona e' che l'intero ricavato sara' devoluto in beneficenza. (Daniele Luttazzi, alias Panfilo Maria Lippi) (in "TABLOID TABLOID"@"Mai Dire Gol")

165.                "Papa', perché l'America ha bombardato l'Afghanistan?". "Ha iniziato in ordine alfabetico". (Paco Genovese)

166.                Se il ramoscello d'ulivo è il simbolo della pace, qual è il simbolo della guerra? Il ramoscello di fiori d'arancio. (Mauroemme)

167.                La guerra dei Cent'anni fu terribile. Piu' della meta' dei soldati mori' di vecchiaia. (Maurizio Sangalli)

168.                Si racconta che Rommel un giorno avesse chiesto a Hitler: "Mio fuhrer, lei a cosa si dedica durante il tempo libero?". "Io colleziono barzellette su di me". "Ah si? E quante ne ha raccolte?". "Tre campi di concentramento". (Mauroemme)

169.                Come se ne esce dalla tragedia del medioriente? Da vivi è più difficile. (Ellekappa)

170.                World War III, terza guerra mondiale. Gli USA riescono finalmente a realizzare un elaboratore in grado di risolvere qualsiasi problema, tattico o strategico che sia. I capi dell'esercito sono radunati davanti alla nuova macchina e danno ordine di inserirvi un difficile problema tattico. Descrivono una situazione ipotetica al computer e quindi gli rivolgono la domanda decisiva: attaccare o ritirarsi? Il computer ronza per un'oretta e quindi se ne esce con la risposta: SI'. I generali si guardano gli uni con gli altri, stupefatti. Alla fine uno di essi inserisce una seconda richiesta al computer: "SI' COSA?". Istantaneamente, il computer risponde: SI' SIGNORE! (Kirone)

171.                L'uomo è sempre pronto a morire per un'idea, purché essa non gli sia chiara. (legge di Eldrige sulla guerra)
(La legge di Murphy del 2000 di Arthur Bloch)

172.                War does not determine who is right - only who is left. (Bertrand Russell)

173.                In una guerra d’idee è la gente che finisce ammazzata. (Stanislaw Lec)

174.                Sapete quanto costano le bombe in Afghanistan? Niente... te le tirano dietro!!! (Scirio)

175.                Una guerrigliera palestinese viene mandata in missione terrorista in Israele. Ritorna dopo un mese alla sua base ed il capo le chiede: "Allora, com'e' andata?". E lei: "Bene, ho portato pure un prigioniero!". "Un prigioniero? Brava e dov'e'?". "Dentro la mia pancia, sono incinta!"

176.                Datemi abbastanza medaglie, e vincero' ogni guerra. (Napoleone Bonaparte)

177.                Com'è possibile avere una guerra civile?

178.                L'italia è l'unico paese che riesce a vendere le proprie minacce. Ne ha disseminate molte in Bosnia, in Iraq, in Africa. (Mauroemme)

179.                Ieri ho visto un film di guerra... era molto bellico. (Scirio)

180.                Durante la seconda guerra mondiale, alcuni rivoltosi ottimisti si ritrovavano spesso la sera in un locale per festeggiare bevendo e mangiando erano i famosi ... party gianni. (Scirio)

181.                Mi hanno detto che un sacco di nazi-fascisti subito dopo la fine della guerra si nascosero nella Foresta Nera. (DrZap)

182.                Seconda guerra mondiale. In una casa bussano i tedeschi. Una vecchia donna apre la porta: "Cosa volete?". "Noi cercare sporchi ebrei. Tu hai  nascosto ebreo in casa tua, tu dire dove hai nascosto! Scnell". "No, qui non ci sono ebrei!!!". "Maledetta comunista, tu devi dire dove tu nascondere ebrei o Hans ti tagliera' una gamba!". "No, vi giuro, non ci sono ebrei in questa casa!". Hans allora, zac, taglia una gamba alla vecchia. Sangue dappertutto. "Vedi! Noi non scherziamo! Parla, dove hai nascosto ebreo?!". "No, vi sbagliate, non ci sono qui ebrei" risponde la vecchia in agonia. Hans, zac, le taglia l'altra gamba. "No, qui non ci sono ebrei, ve lo giuro". I tedeschi, ormai convinti che purtroppo gli ebrei non stanno lì, vanno via. Allora dall'armadio esce un ebreo che dice alla vecchia:"Vedi! Le bugie hanno le gambe corte". (Mario)

183.                Tempi della seconda guerra mondiale. Due partigiani, Pino e Salvatore, stanno lottando come dei leoni per difendera la patria dai tedeschi. Ad un certo punto i tedeschi rispondono al fuoco 'trtaraatatata', dopo di che cade il silenzio. Salvatore fa: "Pino, Pino, che odore ha il sangue?". "Zitto!". -"Ueh, Pino, che odore ha il sangue!"."Sta zitto, scemo, non vedi che sparano!". "Si', ma, Pino, dimmi che odore ha il sangue!". "Porca troia, un odore di merda!". "Ueh, Pino, mi hanno ferito". (Mario)

184.                L’esercito farà di te un uomo. E poi si farà tua sorella. (Alfredo Accatino)

185.                La guerra e' madre di tutte le cose (Eraclito)

186.                I giovani di un intero paese sono inviati tutti assieme al fronte, e all'arrivo trovano un generale che gli chiede perché sono andati in guerra. Un ragazzo avanza e grida arditamente: "PER LA GLORIA SIGNORE". La risposta piace tanto al generale, che all'istante lo nomina caporale. "Chi ALTRI è qui per la GLORIA? Nessuno? Siete tutti dei VILI quindi?". Un soldato allora risponde: "Signore, tutti noi del paese abbiamo dato almeno una botta, a quella puttana della Gloria. Ma solo il nuovo caporale ha fatto la cazzata di sposarsela". (Bilbo Baggins)

187.                Il figlio soldato in terra etiope, annunzio' al padre, via telegrafo: "Addis Abeba e' nostra. Manda soldi". A volta di telegrafo, il padre rispose: "Vendi la mia parte e i soldi sono tuoi!".

188.                In un Corriere della Sera di Gennaio, compariva un articolo su indiscrezioni dal sito New Scientist, documenti top secret su nuove armi allo studio degli esperti del Pentagono. Ad esempio, una bomba che attrae sui nemici "vespe e topi feroci". Oltre a favorire la rottamazione degli scooter, si risolverebbe l'annoso problema dei topi di fogna di New York. L'unico problema che frena lo sviluppo di questo ordigno è che non si trova un pifferaio magico neanche a pagarlo. Poi c'è un nuovo tipo di ordigno che simula flautulenze fra le file nemiche. Una bomba che invece di fare BUM farà PROT? Oppure una mina: "Cazzo, ho pestato una mina" "A giudicare dalla puzza, ti sei cagato addosso, eh?". Infine, la "Bomba gay". Sprigionerà una sostanza afrodisiaca che provocherà comportamenti omosessuali tra i soldati, con effetto «un disgustoso e non letale» colpo al morale. E' certamente un'arma pacifista, "non fate la guerra, fate l'amore". Ma ci sono dei problemi morali da superare: due bombe potranno convivere liberamente, adottare bombette? I nemici potranno sposarsi? Qualcuno dice che la CIA ha sperimentato la Bomba gay in gran segreto su un noto Newsgroup umoristico italiano, con - a quanto pare - incredibile successo. (Mauroemme)

189.                Le guerre di religione finiscono con la pace eterna. (Maurizio Sangalli)

190.                Quando si e' in dubbio se dichiarare guerra o meno si lancia un penultimatum ? (DrZap)

191.                L'inventore della colla fu un grande guerriero. Infatti durante la battaglia gridava: "ALL'ATTACCO!!!" (Omozitto)

192.                Alle guerre-lampo seguono le guerre-tuono. Indi piovono granate. (Pino Imperatore)

193.                Meno guerra e più pacs.

194.                Gli Irakeni sono degli ingrati: gli abbiamo portato la civiltà e ancora non sono contenti. E' vero che sono in guerra; ma almeno è una guerra civile! (Bilbo Baggins)

195.                Siamo agli inizi della seconda guerra mondiale. I tedeschi invadono la Polonia, e i soldati hanno l'ordine diretto di Hitler di sterminare tutta la generazione di giovani del posto. Ad un posto di blocco, un giovane polacco biondo dal fisico aitante butta la bicicletta e fugge per i campi. Un soldato tedesco lo vede e lo rincorre col fucile spianato. Dopo vari chilometri di corsa, il ragazzo polacco inciampa e cade. Il soldato tedesco lo raggiunge, gli punta il fucile alla testa e gli urla: "Maletetto polakko, zei morten!". Si aprono improvvisamente le nubi e una voce tonante s'espande dal cielo per l'agreste loco: "SOLDATO! FERMA LA TUA MANO. NON UCCIDERE QUEST'UOMO, perché UN GIORNO SARA' UN GRANDE PAPA!". Il soldato tedesco, impaurito, abbassa l'arma, si inginocchia e dice: "No, non foglio ezzere io a prentermi qvezta tremenda rezponzabilitaten. Ma zignore, se lo lascio libero, ke ne zarà di me?". E la voce: "NON TI PREOCCUPARE. TU SARAI IL SUCCESSORE". (Mauroemme)

196.                I giornalisti godono a darci solo cattive notizie: ad esempio parlano della guerra in Medio Oriente, e tacciono sulla buona notizia della pace in Alto e Basso Oriente! (Bilbo Baggins)

197.                Lo sapevate che in Libano i supermarket dopo i bombardamenti restano quasi tutti aperti? (Dr. ICE)

198.                La vittoria ha moltissimi padri, la sconfitta è orfana. (John Keats)

199.                Primi mezzi dell'esercito italiano in arrivo per la missione di pace nella citta' di Tiro, in Libano. Le operazioni si svolgono regolarmente, ma con ricorrenti momenti di confusione e qualche colpo sparato a casaccio nel panico: cosa che capita quando qualche ufficiale, in vista della spiaggia, distrattamente annuncia alla sua truppa: "Ragazzi, siamo a Tiro!" (electrob.org)

200.                I nostri caschi blu sono arrivati a Tiro, ma il viaggio prosegue e molto presto saranno sotto Tiro! (Bilbo Baggins)

201.                Ai nostri ragazzi partiti per proteggere la frontiera tra Libano ed Israele, abbiamo dato in dotazione le armi più moderne. E se le regole d'ingaggio gli permetteranno di difendersi, gli manderemo anche le munizioni! (Bilbo Baggins)

202.                Gli Italiani in Libano dovranno anche perquisire tutte le scuole perché i soliti americani ci hanno chiesto di cercare le armi d'istruzione di massa!  (Bilbo Baggins)

203.                Un esponente di Hezbollah ha dichiarato: "Finalmente le truppe italiane sono a Tiro". (Brazil).

204.                In Libano dobbiamo evitare di colpire i civili, e limitarci a sparare solo ai selvaggi. (Bilbo Baggins)

205.                Il vero problema per i soldati italiani in Libano e' salvare la pelle. Laggiu' le creme idratanti sono quasi introvabili! (Bilbo Baggins)

206.                In tempo di guerra ho combattuto al fronte, compiendo veri atti d'eroismo. Ho avuto una medaglia per aver fatto esplodere un carro armato nemico, ed un'altra per aver fatto deragliare un loro treno di rifornimenti. Infine ho fatto saltare in aria un ponte e mi hanno dato dieci anni di galera. Che volete, ero talmente impegnato a fare l'eroe che non mi ero accorto che intanto la guerra era finita... (Bilbo Baggins)

207.                Il termine 'guerra lampo' fu adottato per la prima volta in Vietnam... perché pioveva sempre. (MAO ZE-TUNZ)

208.                Polonia durante la II guerra mondiale. Un giovane prete riesce a fuggire, prontamente inseguito da un altrettanto giovane nazista. A un certo punto il fuggitivo si trova davanti un muro, è spacciato. Il soldato tedesco prende la mira e sta per fare fuoco... ma all'improvviso, dal cielo plumbeo, il padreterno in persona interviene con voce tonante: "Fermo! non sparare!... questo prete un giorno diventerà papa!". Perplesso, il tedesco risponde: "Va bene signore.... ma io?". "Tu?!... tu sarai quello dopo!"

209.                Sulla situazione in Medio Oriente abbiamo tutti le idee molto confuse. Meno male che ci sono gli esperti che ci spiegano cosa dobbiamo pensare! (Bilbo Baggins)

210.                Il Libano e' nel caos. Per ridurre il numero delle vittime negli scontri, la polizia consiglia ai libanesi d'indossare la cintura, e possibilmente non quella esplosiva! (Bilbo Baggins)

211.                Prima della guerra la scienza militare sembra una vera scienza; ma dopo la guerra sembra di piu' una scienza astrologica. (Rebecca West)

212.                Ieri sono stato in un supermarket libanese ho acquistato alcuni prodotti tipici e arrivato alla cassa e atteso il mio turno, ho pagato il dovuto al cassiere che ha voluto a tutti costi farmi lo scontrino a fuoco prima che uscissi con la spesa. (Dr. ICE)

213.                I dentisti sono molto richiesti in guerra perché fanno ponti d'oro al nemico che fugge. (DrZap)

214.                Quando tornai a Dublino seppi che era stata allestita una corte marziale in mia assenza e che era stata fatta una sentenza di morte sempre in mia assenza. Cosi' dissi loro che potevano giustiziarmi in mia assenza. (Brendan Behan)

215.                Wars teach us not to love our enemies, but to hate our allies. (W. L. George)

216.                Ora anche a Baghdad hanno aperto un telefono amico per aiutare i depressi che minacciano il suicidio. La prima cosa che gli chiedono è se sanno guidare un camion! (Bilbo Baggins)

217.                "Un Tizio" (il temuto conte Cazzunzkij): "La sfido a duello; lei ha infangato il nome della duchessa". Woody Allen: "Ma se l'ho fatta anche venire prima!". (da "Amore e Guerra" di Woody Allen)

218.                "Un Tizio" (il temuto conte Cazzunzkij): "Le manderò i miei secondi!". Woody Allen: "Secondi? Ma se sono durato minuti!". (da "Amore e Guerra" di Woody Allen)

219.                Paesaggio post-bellico. Fra le macerie si aggira una coppia di scimmie sopravvissute alla catastrofe. Lui: "Che fame...". Lei: "Ho trovato questa mela: la vuoi?". Lui: "Che sei scema? Buttala subito via! LORO hanno cominciato così e guarda che hanno combinato!". (Brancaleone)

220.                Una volta un giornalista chiese alla moglie del presidente Roosevelt cosa ricordasse dell'attacco giapponese a Pearl Harbor. E lei: "Oh, quella sera mia marito cenò più tardi del solito".

221.                In preparing for battle I have always found that plans are useless, but planning is indispensable. (Dwight D. Eisenhower)

222.                "E non litigare con nessuno", disse la mamma al figlio che partiva per la seconda guerra mondiale. (Romano)

223.                E' un guerrafondaio del pacifismo! (dal Japan Rulez Calendar)

224.                Non si può dire che la civilizzazione non avanzi... infatti in ogni guerra ti uccidono in maniera diversa. (Will Rogers)

225.                "Generale, raduni un reparto e faccia invadere l'Europa". (Il Presidente Franklin D. Roosevelt al generale Eisenhower)

226.                Nella guerra del 15-18 mio nonno una volta si trovo' bloccato fra due fuochi. Ne approfitto' per scaldarsi. (DrZap)

227.                Trois militaires sont dans un avion pour partir en guerre et chacun d'eux
jetent un objet porte-bonheur. Le premier jette une petite voiture, le
deuxième jette un caillou et le troisième jette une bombe. Une fois descendu
de l'avion, le premier soldat voit un enfant qui pleure et lui demande ce
qui ne va pas. Le garçon lui dit :
- J'ai reçu une petite voiture sur la tête.
Le deuxième soldat voit un enfant qui pleure et lui demande ce qui ne va
pas. Le garçon dit :
- J'ai reçu un caillou sur la tête et le troisième voit un vieux qui est
pété de rire et lui demande ce qu'il a, et le vieux lui dit :

- Quand j'ai pété, la maison du voisin a explosé !

228.                Afghanistan. La Russa: "Siamo lì per ricostruire". I cimiteri sono gia' a buon punto. (Coconacci & Giugliano)

229.                Un bombardamento puo' far finire la guerra: bombardate il Pentagono adesso!

230.                Camminavo attraverso i boschi pensando a Cristo. Se era falegname, mi chiedevo, a quanto metteva gli scaffali? (Woody Allen in "Amore e Guerra")

231.                Cara, che puoi temere dopo aver visto me? (Woody Allen in "Amore e guerra")

232.                Lei: "Hai un volto molto sensitivo...". Lui: "E questa e' la parte che si vede!". (Woody Allen in "Amore e Guerra")

233.                Il mio centro cede, l'ala destra è in ritirata: situazione eccellente. Attaccherò. (Ferdinand Foch)

234.                Le guerre, si sa, sono lunghe. In una di queste, che durava ormai da dieci lunghi anni, la soldatesca cominciò a mugugnare sul fatto che non si ritornava più a casa. Essendo quella una guerra di "pace" era naturale che durasse tanto tempo. Un giorno un caporal maggiore decise che avrebbe tentato di tutto per tornare a casa, magari con una medaglia da appuntarsi al petto. Entrò deciso nella stanza del comandante e gli chiese una licenza per vedere la sua famiglia che lo dava ormai per morto. "E poi, colonnello, sa, mi sono sposato e subito sono partito per il fronte. Il primo figlio manco mi conosce". "Ascolta, figliolo, ti accorderò la licenza se mi darai qualcosa in cambio". "Ai suoi ordini, colonnello". "Tu fammi un'azione eroica degna di questo nome - per tenere alto il morale della truppa - e ti mando difilato a casa". Tre giorni dopo il caporal maggiore fu di ritorno con un bottino eccezionale: un carro armato preso al nemico. La voce si sparse e così il nostro caporal maggiore venne premiato con un encomio. Ma non partì. L'encomiato tornò dal colonnello e quello gli disse che gli occorreva una prova ancora più tangibile del suo atto eroico e forse stavolta lo avrebbe mandato. Il nostro eroe fece quello che doveva fare e si ripresentò all'accampamento con ben due carri armati nemici prigionieri. Divenne subito famoso tra i commilitoni e così il colonnello lo promosse a sergente ma non lo mandò a casa. Per la terza volta il novello sergente fece l'ennesima azione eroica e ancora una volta tornò pieno di onori e con tre carri armati nemici al seguito. Stavolta il colonnello si decise a premiarlo con una licenza, però prima bisognava organizzare i festeggiamenti per la ricorrenza annuale della festa dell'Eroe. Tutti schierati in Piazza d'Armi, alla presenza degli Stati Maggiori, il nostro colonnello, commosso e incuriosito, mentre appuntava la medaglia al valore al nostro maresciallo, com'era ovvio era stato ancora promosso, gli chiese sottovoce: "Dimmi, figliolo, come hai fatto a fare ciò che hai fatto, che nella mia lunga carriera ne ho viste di cotte e di crude, ma come questa mai?". "Colonnello, io non ho fatto niente di così coraggioso!". "Modesto fino all'inverosimile. Ma raccontami". "Ecco, vede, colonnello, è stato incredibilmente facile: io prendevo un carro dal mio nemico personale, che poi siamo diventati amici, e lo scambiavo con due dei nostri. Per ognuno dei suoi uno in più dei nostri!". (Walter Chiari)

235.                Giochi di guerra. Nella stanza tutta bianca l'anziano generale era solo col Pulsante Rosso. Il pulsante era maligno, e spesso nelle lunghe giornate bianche s'animava, e perfidamente istillava nel generale l'idea! La sua era una piccola voce querula, che a volte sembrava quella del padre, o quella dell'antico sergente istruttore, e insisteva e insisteva. Pensaci bene, mormorava Pulsante Rosso al generale, ricordi cosa diceva tuo padre su come deve essere un uomo? E come deve essere il mondo e come avresti dovuto essere tu? Ricordi le calde torte di mele che tua madre metteva sul balcone a raffreddare? E le buone pannocchie di granturco?
Com'era facile obbedire allora, senza inutili pensieri. Il mondo dopo sarebbe migliore, giusto? Più pulito, certo, in fondo tutti lo pensano, ma loro non possono. Tu invece puoi. Pensaci, perché c'è un solo bottone, io, e solo tu puoi farlo. Ricordi quella buffa ragazza russa dello scambio culturale? Chissà se si salverebbe? Ma ormai sarà sposata e con dei figli grandi, e sarà grassa, tanto
che se la incontrasti neppure la riconosceresti: comunque dicono che è una cosa rapida e indolore, un lampo e puf .. restano solo le scarpe. Le scarpe sono sporche, non azzardarti ad entrare che ho appena pulito in terra. Un vero uomo deve prendersi le sue responsabilità: o aveva ragione tuo padre e sarai sempre un indeciso, debole e vigliacco? No. Lui era diventato un generale
della più potente nazione del mondo. Lo diceva anche la mamma. I generali sono forti, diceva, tu non sei adatto, non pensarci nemmeno. Lui invece aveva perseverato e in guerra aveva dimostrato d'essere forte. Se solo dopo non l'avessero caricato di medaglie, e messo da parte in quella stanza bianca col Pulsante Rosso, dove aveva cominciato a sentire la voce lamentosa dei morti. Ci hai tradito, sussurravano, avresti potuto salvarci, ma sei stato debole e ora tutti siamo morti, per colpa tua. Sei debole, in fondo basta un attimo. Niente dolore né sangue o ferite, un attimo. Il dovere, il dovere, l'ordine deve arrivare dal presidente. Ma anche il presidente è debole, e ti ha messo nella stanza bianca per non decidere lui. E se fosse già troppo tardi? Tu sei sepolto da trenta metri di corazze e cemento armato, e se fossimo già sotto attacco? Pensaci, perché poi dovrebbero darti il Pulsante Rosso se non fosse giusto che lo adoperi? Aspettare l'ordine o dimostrarsi forti? Ma tu sei un generale, quindi sei forte. E allora devi decidere, cosa fare? Forse è ora? Aspetta. Senti la voce di tua madre? Cosa dice? Che è ora? Matteo, dice, è ora di mangiare, vuoi deciderti a venire a tavola? Sì mammina, rispondi subito, mi lavo le mani e arrivo, eccomi! (Bilbo Baggins)

236.                Armonia: arte d'ottenere la pace facendosi vedere preparati per la guerra. (Bilbo Baggins)

237.                Corsaro: vigliacco che per sfuggire ai pericoli la guerra la fa di corsa. (Bilbo Baggins)

238.                Democratizzare: lo sport preferito dai guerrafondai. (Bilbo Baggins)

239.                Divisione: Stalin si domandava quante diavolo n'avesse il Papa. (Bilbo Baggins) 

240.                Io spesso mi chiedo, in caso di scontro, se vincerebbe Obiwan Kenobi con la spada LASER oppure Adolf Hitler con la spada LAGER. Comunque sia, mi sento sempre più attratto dal lato oscuro della forza e, quanto prima, passerò da SKY a SKYWALKER, profondamente convinto che chi si YODA si IMBRODA. (Renato R.)

241.                Afghanistan, uccisi quattro militari italiani. Sospetti sullo zio Sam. (Spinoza.it)

242.                La notizia dei soldati italiani morti in Afghanistan ha raggiunto anche il Papa in Val d’Aosta. In segno di lutto, ha sciato su una pista nera. (Spinoza.it)

243.                Avrà luogo in mattinata la cerimonia funebre per i 4 italiani morti in Afghanistan. Che si concluderà con l’ennesima beffa: "Andate in pace". (Spinoza.it)

244.                Afghanistan, la Nato vara l’exit strategy. "Vado a comprare le sigarette". (Il Peggio)

245.                La Corea del Nord bombarda il Sud. Guai se lo dite a Bossi! (bardx)

246.                La Corea del Nord bombarda il Sud. Personalmente sono terrorizzato: se bombardano la Samsung poi la garanzia sui miei televisori è ancora valida? (Roland79)

247.                Per il ministro degli esteri russo bisogna evitare il conflitto fra le due Coree con tutti i mezzi possibili, anche a costo di bombardarle. (Ghiro)

248.                "Penso che una forte rappresaglia sia necessaria per impedire altre provocazioni" ha detto il presidente sudcoreano Lee Myung-bak invitando alla calma. (Virgilio Natola)

249.                La Corea del Nord bombarda la Corea del Sud al grido di "Seoul ladrona!". (RiccardoLC)

250.                Obama: "Usa al fianco della Corea del Sud". Calderoli: "O signur, negri e terroni è troppo!". (Cicciorà)

251.                La Corea del Nord bombarda il Sud. Ma chi ha attaccato per primo? E' un giallo. (bimbocattivo)

252.                "Corea del Sud e Stati Uniti terranno domenica esercitazioni militari congiunte" ha detto il premio Nobel per la Pace. (Virgilio Natola)

253.                La Korea del Nord bombarda il Sud : fotografato Calderoli ai comandi dell'artiglieria. (domino)

254.                Dietro l'attacco nordcoreano al Sud ci sarebbe una guerra di potere interna: da poco il caro leader Kim Jong Il ha designato successore il figlio più giovane. Ognuno ha il suo trota. (Lucyinthesky)

255.                Guerra tra Corea del Nord e Corea del Sud. Si consiglia l’uscita Corea Ovest. (Spinoza.it)

256.                Ho conosciuto un reduce di guerra che una volta rimase disperso in missione. Mi disse che riuscì a sopravvivere grazie al modo di ragionare che aveva sviluppato giocando a scacchi: da buon fante penetrò nel cuore delle linee nemiche, e divenne la loro donna. (puccio di luce)

257.                Il buon Dio sta sempre dalla parte di chi ha l'artiglieria più pesante. (Napoleone)

258.                Afghanistan, Schifani in visita ai soldati. Un comico vero costava troppo. (Lia Celi)

259.                C'e' una ditta (silverbulletgunoil) che produce spray al grasso di maiale da spalmare sui proiettili per contaminare i terroristi islamici al momento della morte ed impedire loro di andare in paradiso. E non sapete il peggio: rifornisce l'esercito americano dal 2004. (Francesco De Collibus)

260.                Afghanistan, attentato uccide soldato italiano, la Lega: «Cambiare strada». Potevate dirglielo prima. (Lia Celi)

261.                Mai viste così tante guerre come da quando si fanno solo le missioni di pace... (Il Bastardo)

262.                Stragi di guerra: nove gerarchi nazisti ultranovantenni condannati all'ergastolo. Non la smettono di ridere. (Umore Maligno)

263.                Afghanistan. Muore un militare italiano mentre disinnesca una bomba. Sara' rimpatriato giovedì, venerdì e sabato. (Umore Maligno)

264.                Afghanistan: militare italiano salta su una mina. Grazie al cazzo che poi esplode. (Umore Maligno)

265.                Lo scopo della guerra non e' quello di morire per la patria, ma di fare in modo che gli altri muoiano per la loro. (Gen. Patton)

266.                Afghanistan, soldato italiano muore in scontro a fuoco. Cosa non si fa per tornare a casa. (Lia Celi)

267.                Afghanistan, un altro militare ucciso. Certo che d'estate non sanno proprio come riempire le prime pagine. (batduccio)

268.                La guerra fra cozze e ostriche fu molto sanguinosa e duro' anni. Alla fine si addivenne ad un armistizio e si decise di erigere un monumento alla memoria dei caduti: il mitile ignoto. (DrZap) 

269.                ANSIA, Medio oriente. Siria sotto assedio; si teme anche per Anna Oxa. (Antonio Parrilla)

270.                Tutte le guerre nascono calde, anzi roventi. Poi ad un certo punto viene dichiarato il coprifuoco e finalmente la guerra si spegne e diventa guerra fredda. (DrZap)

271.                Altri 4000 funerali di Stato e il ritiro dall'Afghanistan sara' completo. (Orio Daniele)

272.                Guerrigliero islamico uccide militare italiano. Si torna alla normalita'. (Frandiben)

273.                Gli USA hanno chiesto a tutti gli americani in Siria di lasciare ''immediatamente'' il paese. Da un momento all'altro potrebbe scoppiare una missione di pace. (Vincenzo Ricchiuto)

274.                Oggi mi sento una pacifista in guerra contro chi non vuole la pace. (Mafalda di Quino)

275.                Siria, kamikaze illumina 40 persone sulla via di Damasco. (Vincenzo Ricchiuto)

276.                12 gennaio 2012, USA - Diffuso un video nel quale un gruppo di marines urina su dei cadaveri talebani. Sotto choc l'opinione pubblica americana: i ragazzi non si sono lavati le mani dopo aver pisciato. (Nonciclopedia)

277.                Non m'hanno preso sotto le armi. Io non ero abile, ma alienabile... Si', in caso di guerra ero da dare in ostaggio. (Woody Allen in "Io e Annie")

278.                Io ho uno zio molto grasso che fa il militare. Dice sempre che vuole andare in Afghanistan perche' dice che li' e' facile rimanere secchi! (DrZap)

279.                Afghanistan: i caccia italiani saranno dotati di bombe. Ma non possiamo pisciare come tutti gli altri? (Donnie Viglione)

280.                Vista la grande facilita' con cui i blindati italiani saltano sugli ordigni improvvisati dei talebani, il ministro La Russa ha preso drastici provvedimenti, stabilendo che cambino nome: da blindati Lince a blindati Canguro. (Renato R.)

281.                Tre militari morti in Afghanistan. Toccante messaggio di cordoglio di Monti "Gli F-35 non si ribaltano". (FrandIben)

282.                I poligoni di tiro oggi sono invisi alle popolazioni vicine. Anch'io quando facevo il Liceo odiavo i poligoni soprattutto quando dovevo calcolarne l'area. (DrZap)

283.                Kandahar, soldato Usa fa strage di civili. Aperta un'inchiesta sui motivi dello stupore. (Lia Celi)

284.                Afghanistan, militare Usa fa strage di civili in preda a un raptus. Però ora sta bene. (lord james)

285.                Possibile che in Siria non ci sia nemmeno uno straccio di giacimento petrolifero che ci spinga a un'azione umanitaria?!  (matteo grandi)

286.                Donne e bambini sgozzati dal regime siriano: i morti sarebbero 47. E parlano. (Lvix)

287.                Afghanistan, soldati Usa posano con cadaveri di talebani uccisi. Chi è più carogna? (Lia Celi)

288.                Una ragazza Etiope cadde su una mina e rimase senza braccia, ma non se la prese  troppo, perché tanto era sempre caldo e lei vestiva solo abiti sbracciati.  (Bilbo Baggins)

289.                Nonostante l'estate del 1943 fosse torrida, quando Mussolini seppe che gli alleati erano sbarcati in Sicilia si sentì gelare. Anzi surgelare. Findux. (Renato R.)

290.                Afghanistan - Soldato americano fa strage per una crisi di nervi. Preoccupazione per l'addetta ai missili terra-aria che ha le mestruazioni e non scopa dall'82. (Nonciclopedia)

291.                Sembra che gli uomini provino più sensi di colpa per i terremoti che per le guerre che essi stessi fomentano. (Elias Canetti)

292.                In guerra, la massima "la sicurezza innanzi tutto" porta diritto alla rovina. (Winston Churchill)

293.                L'UE si mobilita in soccorso dei siriani ma sulla via di Damasco cambia idea. (entropia_inc)

294.                Afghanistan, i talebani giustiziano pubblicamente un'adultera, il villaggio applaude. Chi è senza peccato sganci la prima bomba. (Lia Celi)

295.                Fate l'amore e non fate la guerra (che' dopo mi tocca studiarla)

296.                Onu soddisfatta: Siria si scusa per il colpo di mortaio che uccide 5 turchi: "Era per i nostri civili, scusate, non per i vostri". (alex braga)

297.                11 marzo, Afghanistan - Soldato americano fa strage per una crisi di nervi. Preoccupazione per l'addetta ai missili terra-aria che ha le mestruazioni e non scopa dall'82. (Nonciclopedia)

298.                Afghanistan, soldato Usa uccide 16 civili per divertimento. Pensa se avesse vinto Romney. (milingopapa)

299.                E' sempre curioso come facciano più notizia 3 morti israeliani invece di altrettanti palestinesi/siriani/ecc. Chissà a quanto sta il cambio. (Altair_Ita)

300.                A giudicare dalla quantita' dei bombardamenti, credo che Israele sia tra i prossimi candidati al nobel per la pace. (enzofilia)

301.                Sembra che per renderla più visibile quando la si sorvola, Israele abbia pensato di colorare la striscia di Gaza col sangue. (Comeprincipe)

302.                Nuovi scontri tra Israele e Hamas. Chiaramente, i Maya hanno pensato anche al subappalto. (LupuUlula)

303.                Israele attacca Gaza. Ucciso il capo militare di Hamas. Senza interlocutori negoziano meglio. (overlooki)

304.                Israele non ha subito grossi danni per merito degli scudi che la proteggono. Le banche. (Stefano Esse)

305.                "Sangue e morte in Palestina". "Chi e' STATO?" (Fabio Magnasciutti)

306.                Nella notte Israele ha continuato a bombardare Gaza per colpire obiettivi strategici. Prima che diventino adulti. (giga)

307.                I razzi palestinesi, di produzione iraniana, hanno causato pochi danni. È che non riconoscono Israele. (xanax)

308.                Riesumata la salma di Arafat. Israele aveva finito i bersagli. (micro satira)

309.                La Palestina entra nell'ONU. Esticazzi di Israele, che continuerà ad entrare nella Palestina. (Lvix)

310.                Tutti auspichiamo che la bandiera arcobaleno sventoli sui territori occupati, persino Israele, che sogna un mondo a coloni. (tragi_com78) (In Mino Veritas)

311.                ONU pronta a intervenire nel caso Assad impieghi armi chimiche. Lui: "Tranquilli, scherzavo, uccideremo alla vecchia maniera". (Comeprincipe)

312.                Per queste feste, ho ricevuto molte ceste in regalo. In ognuna c'erano dei datteri e mia moglie li ha, in parte riciclati. Io mi sono incazzato: è in corso una vera e propria guerra datteriologica ! (Renato R.)

313.                Il principe Harry uccide un leader talebano. Ci sarà da ridere quando scopriranno che era solo un pescatore. (FrandIben)

314.                L'Italia pronta a intervenire in Mali. Con estremi rimedi. (enzofilia)

315.                Per l'intervento militare francese in Africa solo i fabbricanti di armi gioiscono.
Non tutti i Mali vengono per nuocere! (overlooki)

316.                L'Italia invierà droni in Mali. Mandiamogli anche Napolitano tanto non può essere intercettato. (silvioingalera)

317.                "19 milioni di persone a rischio alimentare e 350mila sfollati". "La situazione in Mali è così grave?". "Mali?". (Andrea Bonechi)

318.                Tutti in Mali vengono per nuocere. (Mauroemme)

319.                Ho già dato due cugini alla guerra e ora sono pronto a sacrificare il fratello di mia moglie.

320.                Sparagli Piero, sparagli ora / e dopo un colpo sparagli ancora / fino a che tu non lo vedrai esangue / cadere in terra a coprire il suo sangue. (da La guerra di Piero) (Fabrizio de André)

321.                La Corea del Nord dichiara guerra agli USA. Prima dichiarazione di Obama: "Comunque i nordcoreani sono più educati dei giapponesi". (zip_1974)

322.                Corea del Nord: “Via libera attacco nucleare senza pietà contro gli Stati Uniti”. Qualcuno sa dirmi dove si trovava la Corea del Nord? (Gi_Gi_TO)

323.                In Siria ormai i civili muoiono così spesso che per stare al sicuro si devono travestire da soldati. (Dan11)

324.                Sono contrario agli F35 anche se Kim Jong rapisce una bionda e la porta sull'Empire State Building un'altra volta. (Emanuele Vannini)

325.                Nord Corea: pronti due missili sulle rampe di lancio. Qualche dubbio desta la loro forma a dito medio. (LupuUlula)

326.                La disciplina secondo la quale la Corea del Nord ha dei vettori nucleari capaci di raggiungere gli USA è definita "ballistica". (Bukaniere)

327.                Corea del Nord: "I nostri missili possono arrivare negli USA...qual è il CAP di New York?" (filipio)

328.                Corea del Nord pronta al lancio di missili. Gli elastici sono tesissimi. (gmbugs)

329.                La Corea del Nord piazza dei missili lungo la costa. Bah, io ho sempre usato le ciabatte per fare i pali. (straccameriggi)

330.                L’esercito sta spostando un missile a medio raggio verso la costa orientale. È l’operazione “Rincorsa”. (venividiwc)

331.                Pyongyang garantisce: “I nostri missili possono arrivare negli Usa”. Il problema sono le spese di spedizione. (Montales1)

332.                Un missile coreano può percorrere 4000 km prima di esplodere. Esattamente come la nuova Panda. (giggi delirio)

333.                Kim Jong-un pesa novanta chili, è alto un metro e settanta ed è appassionato di Nba. E ti credo che gli rode il culo. (pizz)

334.                "Non dobbiamo sottovalutarli, sappiamo che possiedono l’atomica" ha dichiarato Kim Jong-un. (ottone erminio)

335.                La Nord Corea pronta a colpire gli Stati Uniti. Ok: un po' più alto, più a destra...un po' più a sinistra. (LVIX)

336.                La Corea del Nord minaccia. "Potremmo colpire gli Stati Uniti". Hanno scoperto la bussola.(Zip_1974)

337.                Nord Corea pronta a colpire gli Stati Uniti. i missili saranno lanciati con delle App per iphone! (funnybear)

338.                Kim Jong-Un contatta Clini. Le sue mutande sarebbero più efficaci dell'atomica. (Il Punto (Doppia) G) (gmarco_g)

339.                Nell'antichita' la guerra fra i Persiani e i Micenei passo' alla storia come la terribile guerra dei due gatti. (DrZap)

340.                Mentre siamo tutti affaccendati, Obama sta dichiarando velatamente guerra alla Siria. E senza nemmeno usare la scusa dell'IMU. (alexbraga610)

341.                MIRAGGIO: Attività dei cecchini.

342.                Ministero della Difesa, Mario Mauro: "Compreremo gli F35, servono per fare la pace". Metteranno dei fiori nei loro lanciamissili. (Carmelo Fratantaro)

343.                Gli otto grandi hanno finalmente raggiunto un accordo sulla Siria: continueremo a sbattercene il cazzo finché non avrà il petrolio. (Umb80)

344.                Siria, 45-50 "italiani" combattono con i ribelli. Italia,18.000 "italiani" arruolati nell'esercito di Silvio. Vi prego, fermate questo "treno" che voglio scendere. (Ataru)

345.                Sembra che gli F35 siano vulnerabili ai fulmini. Basterà non dichiarare guerra a Zeus. (rostokkio)

346.                Ministro della Difesa Mauro: «Per amare la pace, armare la pace». Per petare, perpetrare. (Gi_Gi_TO)

347.                Ministro della Difesa Mauro: "Per amare la pace, armare la pace". Si Vis Pacem, Paraculum. (LupuUlula)

348.                Amo l'Italia, perché i politici la governano come fosse una grande famiglia. Cosa fanno dei genitori quando non riescono nemmeno a sfamare i propri figli? Ovvio, comprano degli aerei da guerra. (Mauro Dech)

349.                Siria, Obama denuncia l’uso di armi chimiche. "Non sappiamo dove, come, quando e chi le abbia usate". Insomma le prove sono schiaccianti. (Roberto Manunta)

350.                Insomma la pace deve essere armata. Quegli F35 sono in realtà colombe corazzate. (Negus65)

351.                Per dire, ma se uno dichiara la guerra civile è conscio che può essere sparato dal nemico? E se gli sparano è omicidio o atto di guerra? (twittopolis)

352.                Chiedo scusa per il gioco di parole ma... come si fa la guerra civile , a colpi di "mi scusi" e  "mi consenta" ? (Haarmann82)

353.                I have a drone. (titolo del manifesto)

354.                Letta in visita in Afghanistan. Gli serviva un po' di pace. (NaimaV)

355.                Il Papa: «Condanno l’uso di armi chimiche». Abolito l’incenso a messa. (Micro Satira)

356.                Un Nobel per la pace sta per dare a inizio a una guerra. Di questo passo un vegano organizzerà la sagra della porchetta. (Christian Du Du)

357.                Un Nobel per la Pace che scatena una guerra. È come se un pregiudicato volesse fare la riforma della giustizia.(Zip_1974)

358.                Il Papa condanna la guerra. La guerra non ci sta e annuncia il ricorso alla corte europea. (Azael)

359.                Il ministero degli esteri italiano ha offerto supporto logistico ai Francesi per le operazioni in Mali. Visti i successi del medesimo coi 2 marò in India, è il caso di dire: "Di Mali in peggio". (Renato R.)

360.                Mi devo essere perso qualcosa: c'è stata la guerra dei Roses, ma la guerra dei Guns? (Pich)

361.                Siria, decapitano alleato per errore. Ma dove ce l'hanno la testa? (Francesco De Collibus)

362.                Siria: decapitato per errore, i ribelli chiedono scusa. Sono cose che de-capitano. (Patrizia Palma)

363.                Lasciare la guerra: c'eravamo tanto armati. (Alex Hubner)

364.                La vittoria ha moltissimi padri, la sconfitta è orfana. (John F. Kennedy)

365.                L'umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all'umanità. (dal messaggio all'ONU del 25 settembre 1961) (John F. Kennedy)

366.                George Orwell: "La pesca è l'antitesi della guerra". "D'accordo George. E l'albicocca??". (Antonio Meloni)

367.                Non fate la guerra che poi mi tocca studiarla. (un bambino a scuola)

368.                Quando chiesero a Winston Churchill di tagliare i fondi destinati all'arte per sostenere lo sfozo bellico, egli rispose semplicemente "Ma allora owe cosa combattiamo?". (Winston Churchill)

369.                Intervento in Siria dell'Italia ? Quando mai ? Con i soldi che abbiamo ci possiamo permettere, al massimo, una mano di Risiko ! (Renato R.)

370.                Governo a rischio...cannonate. Comunque la si metta, la situazione del governo resta molto Siria. (Renato R.)

371.                Ma perché dici che il denaro non fa la felicità? Possibile che, oltre ad essere antipatico, sei pure fesso?! Il danaro fa la guerra, la guerra fa il dopoguerra, il dopoguerra fa la borsanera, la borsanera rifà il danaro, e il danaro rifà la guerra. Guerra era un corridore ciclista, perciò gridiamo in coro: Viva Girardengo, Viva Edison, che scoprendo la bussola disse: "Eppur si muove". (Toto' ne "I due orfanelli")

372.                Se quello pensato da Obama, è veramente un raid intelligente...spero che si fermi un minimo a riflettere "sulla via di Damasco". (Renato R.)

373.                Gli italiani prima hanno perso al guerra, poi hanno perso la pace. (Toto')

374.                Settanta ufficiali dell'esercito siriano hanno disertato e sono fuggiti in Turchia. Buona idea. Almeno lì la guerra è appena incominciata. (Renato R.)

375.                Apre il primo Mc Donald's in Vietnam. Ci si prova con l'hamburger dove non è riuscito il napalm. (Luca Giannini) (Kotiomkin)

376.                Cosa ci fanno dei soldati in un frigo? La guerra fredda. (Leo Galia)

377.                Putin pronto alla guerra. Dopo le olimpiadi,punta al mondiale. (Carlo Trombetta)

378.                Tutta l'Europa lancia appelli a Putin per evitare la guerra in Crimea. Fanno presente che c'è lo scoglio NATO. (Mauro Ieva)

379.                Rischio di una 3° guerra mondiale. Kiev-nam è piena di Crimei rossi. (Maury Matt)

380.                La terza guerra mondiale sarà dichiarata fra Nobel per la Pace ! (Teomondo Scrofalo)

381.                Ucraina: truppe russe ammassate al confine. Venti di guerra. Anche se a occhio sembrano di più. (Antonio Galuzzi)

382.                Mauro Moretti passa dalle ferrovie agli armamenti. Forse non è lottizzazione. Forse è pacifismo. Pensateci bene. "Gli F35 diretti in Siria viaggiano con 95' di ritardo. Missione annullata. Missione annullata". (gmbugs)

383.                Moretti di Trenitalia diventa Presidente di FinMeccanica. Speriamo che insegni agli F35 ad arrivare in ritardo. (Davide Astolfi)

384.                La guerra è il massacro di persone che non si conoscono, per conto di persone che si conoscono ma non si massacrano. (Nino Lauro)

385.                Gaza: missili colpiscono una scuola. Volevano diventare più intelligenti. (Michele Todaro)

386.                Gaza, Israele colpisce una scuola Onu: decine di morti, gli altri rimandati. (Faberbros Fabrizio)

387.                Afghanistan, scomparse metà armi Usa vendute a Kabul. 'Forse finite ai talebani'. Come ai vecchi tempi. (Mikus Rom Bredovic Grumvalski)

388.                Gaza: un'altra scuola in macerie. Neanche fossimo in Italia. (Kotiomkin) (Michele Todaro)

389.                Obama: "Israele ha diritto a difendersi"... ma ora sentiamo cosa dicono i pellerossa. (The Best in Satire)

390.                Putin minaccia di non venderci il gas... Sempre ammesso che noi abbiamo i soldi per comprarglielo ! (Renato R.)

391.                Tregua armata in Ucraina. "Ci scusiamo per l'interruzione. Il conflitto sarà ripreso appena troveremo un pretesto !". (Renato R.)

392.                Un soldato israeliano arruolato da poco chiede al suo comandante tre giorni di permesso. Riposta: «Mai sei completamente matto? Dovresti fare qualcosa di straordinario per meritarti una cosa simile». Il soldato se ne va e il giorno dopo si ripresenta al comandante portando in dono un carro armato arabo. Il comandante: «È incredibile, noi non ci siamo mai riusciti, come hai fatto?». E il soldato: «Beh, mi sono infilato nelle linee nemiche, ho individuato un carro armato e mi ci sono infilato dentro!». «E poi?» fa il comandante a bocca aperta. «Poi ho chiesto al soldato arabo se voleva tre giorni di permesso e ci siamo scambiati il carro».

393.                In un campo di 'oncentramento, ir comandante livornese urla, l'aria da Esse Esse, a un prigioniero pisano 'he regge l'anima denti, tutt'ossi e pieno di maoli dappertutto: "Vieni , tè, e di 'orsa ! Stamattina mi voglio divertì a ammazzà varcuno". Ir pisanaccio s'avvicina, ir labbronio gli punta la pistola alla tempia, ma ir pisano scoppia in un lamento: "No, per piacè, un lo faccia, un voglio morì". "Ah, no" - si mette a ride a sadio ir capò - Allora senti, ti fò un indovinello e se ciazzecchi, un t'ammazzo più. Io ciò un occhio di vetro, seondo te val'è: ir sinistro or destro ?". "Ir sinistro", risponde di botto ir pisano. "Boia è vero - stronfia ir comandante - O, da cosa l'hai 'apito ?". "Gao , è stato facile, è quello l'espressione un più umana !!!"

394.                Dio creo' la guerra affinche' gli Americani imparassero la geografia. (Mark Twain)

395.                USA bombarda Siria. Non mi piace come canta, ma due colpi glieli darei anch'io. (Satiraptus) (Fabrizio Gilli)

396.                Obama ha parlato chiaro: "Non faremo mai guerra all'Islam !". Giusto. Al massimo agli Islamici. (Renato R.)

397.                Obama: "priorità Usa la lotta contro l’Ebola". E partono i bombardieri.

398.                Gli USA bombardano nuovamente l'Iraq. Stanno passando la seconda mano di democrazia. (enzofilia)

399.                Gli USA bombardano nuovamente l'Iraq. Stanno passando la seconda mano di democrazia. (Enzofilia)

400.                In guerra i tedeschi si portavano dietro dei cibi preconfezionati... Il loro preferito era il panzer...otto. (DrZap)

401.                Ma il Papa che parla della Turchia che accoglie i profughi siriani sa de che cazzo parla? (zeropregi)

402.                Quando la flotta franco-spagnola attaccò, l'ammiraglio Nelson venne colto alla sprovvista. - La Battaglia di Trasalgo. (Il Mozzo)

403.                Ultima guerra mondiale, fronte del Pacifico. Gli americani, armati di tutto punto, arrivano su un'isola conquistata dai Giapponesi. Sono comandati dal valoroso generale McManara che cosi' arringa i suoi soldati: "Americani, l'isola e' difesa molto tenacemente, ma sbarcando qui il grosso del nostro lavoro e' gia' stato fatto. Ora dobbiamo conquistare completamente l'isola. Se seguirete i miei consigli nessuno si fara' male. I pericoli qui sono tre. Primo: l'isola e' piena di Giapponesi, se appena li vedete gli sparate il problema e' risolto. Il secondo pericolo sono le mogli dei Giapponesi, ma per non aver problemi con loro basta evitarle. Terzo pericolo, il peggiore, e' il serpente nero. Se lo vedete l'unico metodo per neutralizzarlo e' prenderlo in mano, accarezzarlo fino all'estremita' e mettergli un dito in culo. Il serpente gode, e si addormenta tranquillo. Capito tutto?". I soldati urlano di aver capito tutto e partono alla conquista dell'isola. A sera ritornano tutti sani e salvi tranne uno, che si presenta tutto graffiato e in brutte condizioni generali. "Ma che e' successo?" urla il generale. E il soldato: "Generale, tutto e' andato bene con i giapponesi e le loro mogli, ma quando ho visto il serpente nero l'ho preso saldamente con le mani, ho trascinato la mia mano fino all'estremita' e gli ho messo un dito dentro. Ma e' stato in quel momento che la pantera si e' incazzata di brutto e mi ha quasi sbranato!" (vecchia barza ripescata dall'oblio da Renato R.)

404.                E' una terra martoriata dai conflitti, eppure quando si fanno le foto sorridono sempre. Cheese! Giordania.... (Luigi Gramaccia)

405.                L’Irak è quello strano paese dove uno esporta la democrazia, e si ritrova con un califfato. (Kotiomkin) (Antonio Pacifico)

406.                L'ambasciatore italiano a Tripoli invita i suoi connazionali a lasciare il Paese. E non sta parlando della Libia. (Prugna) (Stefano Belli e Marco Melis)

407.                Nomen omen. Se Gentiloni parla di intervento armato contro la Libia, cosa potrebbe dire al suo posto uno chiamato Sgarbi?

408.                Operazione Libia: lo Stato maggiore chiamato a pianificare l'intervento militare. Nome in codice: "faccetta di bronzo". (ATP) (Giovanna Agriformi)

409.                Ecco, sapere che la Pinotti è il ministro della difesa mi fa star sicuro. Sicuro che rimarrò qui. In Svizzera. (Carlo Trombetta)

410.                Per adesso sono ancora più i coglioni che i droni, domani si vedrà. (Piergiovanni Mauri)

411.                Smettila di farti i sangue amaro, per la Libia ! Cerca di distrarti, pensando ad altro ! "OK ! Proverò con l'Ucraina !". (Renato R.)

412.                In guerra e in pace i cecchini sono le persone piu' lungimiranti. (DrZap)

413.                Ho visto dei soldati in una cella frigorifero. Han detto che c'e' la guerra fredda. (DrZap)